Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni Honda

La Honda Motor Co., Ltd. è una multinazionale giapponese famosa in tutto il mondo principalmente per la produzione di motocicli e automobili, ma negli ultimi decenni è divenuta nota anche per le ricerche effettuate nella robotica.

Con una produzione annua di oltre 14 milioni di motori, Honda si colloca tra i primi manifatturieri automobilistici a livello mondiale.

Fondata in Giappone nel settembre del 1948 nel pieno del secondo dopoguerra, la società sale alla ribalta delle cronache grazie all’intuizione a dir poco geniale di montare motori di piccola cilindrata sui telai delle biciclette, in modo da ovviare al problema della mancanza endemica di benzina in quel periodo e alle pessime condizioni economiche in cui versava il paese del Sol Levante.

Principali caratteristiche del titolo Honda:

ISIN:JP3854600008
Quotata in borsa dal:1957
Indice di riferimento:Nikkei 225; Stoxx Asia Pacific 50; NASDAQ
Settore:Automobilistico
Capitalizzazione:4,970 mrd
Target Price Medio:3776,47 JPY
Come comprare:Azioni DMA / CFD
Dove comprare:eToro / FP Markets / Capital.com
La tabella mostra le principali caratteristiche del titolo Honda.

Dopo aver fornito perciò ai giapponesi un mezzo di trasporto economico e facile da utilizzare, la società cominciò dapprima ad esportare il proprio prodotto, e poi a diversificare la sua offerta producendo anche autovetture dal 1960 e poi motori.

Da lì in poi, il gruppo Honda divenne uno dei principali produttori dei suddetti settori collocandosi tra i primi costruttori su scala globale, quindi non sorprende il fatto che tu sia arrivato fin qui per valutare la possibilità di investire in Borsa sul suo titolo azionario. 

Per aiutarti ad investire quindi in azioni Honda, dedicheremo parte della nostra guida alle migliori metodologie di investimento oggigiorno disponibili a tutti e alla scelta del migliori broker per azioni presenti sul mercato.

Come comprare azioni Honda: Trading in CFD e azioni pure DMA

Prima di passare però all’analisi completa del titolo Honda e di tutto ciò che concerne le azioni HMC, avrai bisogno di selezionare una modalità di investimento adatta a questo tipo di azioni. Ad oggi, la modalità più utilizzata tra i trader è quella di utilizzare il trading on-line.

Quando parliamo di trading online, si intende la possibilità di effettuare investimenti in diversi mercati, su diversi asset finanziari, gestendo il tutto autonomamente e in qualunque momento approfittando dei mezzi tecnologici contemporanei. Il tutto è reso ancora più interessante dalla possibilità di poter investire in Borsa principalmente avvalendosi di due possibilità: il trading tramite CFD e il trading in modalità DMA.

  • Trading CFD: questa forma di investimento si avvale di un prodotto finanziario derivato comunemente conosciuto col calco italiano di Contratti per differenza, dai cui appunto l’acronimo CFD. Questo tipo di strumenti derivati risultano estremamente flessibili ed applicabili su diversi mercati, poiché speculano (nel senso tecnico del termine) sulla quotazione di dato asset, senza doverlo necessariamente possedere.

Se si decide quindi di investire in Honda con i CFD, ti si pone dinanzi la possibilità di guadagnare grazie alle inevitabili oscillazioni di mercato che riguardano ogni tipo di quotazione. Da ciò ne consegue che seguendo la strada dei CFD, si potrà decidere non solo di investire durante i periodi di rialzo del titolo, ma anche in caso di ribasso, grazie alla cosiddetta vendita allo scoperto.

Analisi azioni Honda a cura della redazione di Investimentifinanziari.net - analisi tecnica, fondamentale, target price e come comprare.
Il famoso logo del gruppo Honda. Analisi finanziaria a cura degli esperti di Investimentifinanziari.net
  • Trading DMA: questa modalità di investimento prende il nome dall’acronimo inglese Direct Market Access, il quale indica la possibilità di accedere direttamente ai mercati finanziari e investire in azioni pure.

La possibilità di investire in azioni pure Honda ti renderà automaticamente azionista del famoso gruppo nipponico, dandoti accesso anche ai dividendi redistribuiti dal gruppo (se previsti) e ad altri vantaggi prettamente legati per lo più a un eventuale andamento rialzista del titolo nel mercato azionario.

Non a caso, il trading in azioni reali DMA al momento riscuote molto successo nell’ambiente del trading online ed è perciò offerto da tutte le migliori piattaforme attualmente presenti sul mercato a zero commissioni di trading. Ed è proprio per questo che sono sempre di più gli investitori (grandi e piccoli) che scelgono di percorrere questa strada. Se sei quindi anche tu tra quest’ultimi, ti basterà:

  1. Iniziare partendo dall’iscrizione gratis sul broker eToro a questo indirizzo (0 commissioni);
  2. Dopodiché, effettuare il login e cliccare su: MERCATI>Azioni>Finanza> e selezionare HMC;
  3. Fatto ciò, clicca su INVESTI e poi su ACQUISTA;
  4. Infine, ti basterà impostare l’ordine di acquisto di azioni Honda con take profit, stop loss e LEVA X1, così come mostrato nell’immagine qui sotto.
investire in azioni pure Honda
Comprare azioni Honda pure sulla piattaforma trading eToro

Qui di seguito troverai le migliori piattaforme per fare trading in DMA in completa libertà e sicurezza:

Dove comprare azioni Honda: migliori piattaforme da utilizzare

Una volta comprese le migliori modalità per investire in azioni Honda, ti starai giustamente chiedendo: “A chi devo rivolgermi per investire sul titolo HMC?”. Ebbene, come già anticipato poco fa, ciò di cui avrai bisogno sarà una piattaforma per il trading online, e quindi di un intermediario finanziario, detto broker, il cui ti darà accesso a date tramite un account trader.

Quando però si procede alla selezione di un broker online, ci sarà bisogno di assicurarsi di alcune cose essenziali, una su tutte la sicurezza. Per fare ciò, bisogna rivolgersi esclusivamente a broker online autorizzati, e quindi in possesso ad esempio della licenza CySEC utile per l’intero suolo europeo, o dell’autorizzazione CONSOB per le specificità italiane.

Mentre si fa quindi questa prima scrematura tra le varie sigle e servizi di brokeraggio presenti sulla rete, bisognerà però che tieni in conto anche altri criteri importanti e di tipo economico, come ad esempio la presenza o meno di commissioni di trading. Questo controllo risulta essenziale poiché, se presenti, potrebbero essere un primo campanello di allarme.

Di fatto, oggi quando si investe online, durante un trade l’unica cifra che dovremmo coprire dovrebbe essere legata esclusivamente allo spread, cioè il divario tra il valore iniziale e in valore finale dell’asset selezionato nel momento in cui si chiude la posizione.

Infine, ricordati sempre di affidarti a piattaforme professionali ed affidabili dal facile utilizzo, improntate verso meccaniche intuitive e non macchinose, in modo da agevolarti nella fase di investimento e apprendimento dei vari strumenti finanziari utili alla crescita di ogni trader che si rispetti. Crescita che, per l’inciso, può essere facilitata ancor di più se si ha accesso anche ad un conto trading online demo per poter praticare in tutta tranquillità e sicurezza ciò che si è imparato fino a quel momento.

Seguendo quindi le linee guida fin qui tracciate che descrivono i migliori broker online attualmente disponibili, abbiamo deciso di proporti quelli che secondo la nostra redazione sono i migliori broker online per comprare azioni attualmente disponibili oggi.

eToro

Il famosissimo broker eToro (clicca qui per il sito ufficiale) risulta essere il primo della nostra lista e a buona ragione. Il prestigioso servizio di brokeraggio online partito da Tel Aviv poco più di dieci anni fa e con oggi milioni di utenti trader iscritti in tutto il mondo si fa forte di una piattaforma ben regolamentata, conforme alle regole ESMA e certificata dalle autorità europee della CySEC e con all’attivo un’autorizzazione CONSOB.

La suddetta piattaforma brevettata dallo stesso broker presenta inoltre diverse funzioni decisamente allettanti per i trader vecchi e nuovi, che ci hanno colpito per tutta una serie di motivi, tra cui la possibilità ovviamente di investire sia in modalità DMA che in CFD

Su tutte, però, vanno sottolineate due feature che spiccano per originalità ed efficienza:

  • Il Social Trading: la vera forza di eToro sta nel suo presentarsi al grande pubblico con una piattaforma tutta incentrata sull’interazione tra i tantissimi utenti iscritti che, così proprio come se fossero in un social network, avranno la possibilità di scambiarsi idee, suggerimenti ed opinioni riguardo i tantissimi asset e titoli offerti;
  • Copy trading: seguendo la filosofia di cui sopra, sarà possibile per i trader iscritti ad eToro seguire le orme dei trader più esperti attivando l’opzione copy trader, in modo da copiare in automatico tutte le operazioni aperte nel portafoglio azioni del trader selezionato.

Se sei quindi curioso di vedere come funzionano questi interessantissimi strumenti finanziari, è possibile inoltre fare pratica gratuitamente aprendo un conto demo qui  in modo da vedere dall’interno tutto ciò che ha da offrire eToro.

Recensione sul broker: eToro recensioni ed opinioni

Leggi anche:

FP Markets

FP Markets (clicca qui per il sito ufficiale) è il secondo broker che ti presentiamo tra quelli che rientrano nei criteri sopraelencati in questa guida. Ciò significa prima di tutto che stiamo parlando di un broker ben regolamentato con cui sarà possibile praticare le due forme di investimento più in voga su questo tipo di piattaforme: il trading accedendo al DMA ed il trading con CFD, entrambe a 0 commissioni.

Il broker è inoltre particolarmente apprezzato a prescindere dall’entry level del trader che si approccia ad esso grazie all’incredibile varietà di strumenti per l’analisi finanziaria offerti, oltre ad una sezione dedicata alla didattica particolarmente utile se ci si vuole formare su questi argomenti.

L’offerta variegata che presenta il broker online in questione si evince inoltre dalla possibilità di selezionare non una, ma ben tre piattaforme con cui potrai comprare azioni Honda in tutta sicurezza:

  • MetaTrader 4/5: queste due le piattaforme di trading online sono tra le più utilizzate al mondo e sono famose per l’incredibile personalizzazione che il suo leggero software permette ai trader che utilizzano uno di questi due software prodotti dalla famosa azienda MetaQuotes. Ciò comprende anche la possibilità di ricevere l’aiuto da uno dei numerosissimi Expert Advisor gratuiti, dei bot particolarmente utili per poter investire più facilmente nei mercati finanziari;
  • IRESS: piattaforma sviluppata dallo stesso FP Markets e basata su una serie di interfacce precisamente pensate per gli utenti meno esperti. Ad esempio, l’interfaccia muterà a seconda dell’asset selezionato, così da mostrarti le informazioni più aggiornate che lo riguardano e le migliori occasioni di mercato relative ad esso.

Se quindi hai intenzione di provare tu stesso queste piattaforme e avvalerti degli strumenti per l’analisi finanziaria più aggiornati presenti sul mercato, clicca qui per utilizzarli gratuitamente.

Recensione sul broker: FP Markets recensioni ed opinioni

Leggi anche:

Capital.com

Ultimo (ma non ultimo) è Capital.com (qui per il sito ufficiale), tra i migliori broker in assoluto in quanto a professionalità e serietà nel suo settore. Anch’esso ben regolamentato e conforme alle direttive ESMA, il broker online Capital.com presenta la sua offerta con diversi vantaggi per poter investire con agilità ed efficienza sui mercati finanziari, compreso costi di spread ridotti particolarmente allettanti.

Con questa piattaforma si potrà investire non solo sul titolo Honda, ma anche su diversi altri importanti titoli quotati in Borsa su cui sarà facile puntare i nostri capitali grazie ad una piattaforma particolarmente intuitiva e facile da utilizzare a cui potrai accedere iscrivendoti a Capital.com qui. 

Inoltre, il broker ha deciso anche di dare la possibilità ai trader di fare pratica sulla sua piattaforma offrendo un conto demo con cui poter svolgere diversi test e strategie di trading, così da risultare allettante non solo ai neofiti del settore, ma anche ai veterani dell’ambiente. Se figuri quindi tra questi, clicca qui per provare Capital.com.

Leggi anche:

Comprare azioni Honda: analisi completa del titolo

Una volta ben compreso come e dove investire in azioni Honda, e quindi a quale broker online rivolgerti per portare avanti il tuo investimento, è arrivato il momento di puntare dritto al punto focale di questa guida, cominciando a svolgere una rigorosa analisi finanziaria del titolo Honda.

Per svolgere questo compito, utilizzeremo due tra le tipologie di analisi maggiormente utilizzate i questo ambiente, e cioè l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica. Andiamo ad osservarle da vicino:

  • Analisi fondamentale: è una forma di analisi che si focalizza sugli elementi esterni ed interni ad una data azienda, cercandone i fattori di natura micro e macroeconomica in grado di influenzare l’andamento del titolo ad essa annessa. È particolarmente utile se punti a un investimento sul lungo termine;
  • Analisi tecnica: è una forma di analisi che si focalizza invece sull’andamento del titolo nei mercati finanziari basandosi su una serie di grafici e statistiche utili a conoscere il futuro della quotazione e capire perciò quale forma di investimento sia più utile in quel caso. È particolarmente utile se punti a un investimento sul medio periodo.
come investire in azioni Honda
L’ultimissimo modello Honda SH, una delle linee di scooter maggiormente apprezzate tra quelli prodotti dalla multinazionale giapponese.

Anche se apparentemente separate, queste due tipo di analisi sono di fatto complementari. Ciò significa che se si vuole raggiungere il massimo dei benefici da queste ultime, ci sarà bisogno di unirne i risultati prodotti.

Analisi fondamentale azioni Honda

La multinazionale Honda nasce a pochi anni dalla fine della II Guerra Mondiale in Giappone, nel 1948, grazie all’iniziativa di Sōichirō Honda, ingegnere ed imprenditore giapponese il quale aveva già fondato nel 1937 un’azienda produttrice di fasce elastiche divenuta poi una delle principali fornitrice di pistoni della Toyota a suo tempo.

La vera svolta arriva però con l’intuizione rivoluzionaria di Honda di montare sul telaio delle diffusissime bici dei motori di piccola cilindrata, rendendo questo mezzo decisamente più potente ma allo stesso tempo economico e accessibile a tutti.

analisi fondamentale Honda
Una delle primissime biciclette motorizzate montanti un motore Honda. Foto colorizzata.

 In seguito, la società cominciò anche la sua produzione di autovetture nel 1960, dedicandosi in quegli anni alla sola produzione interna al Giappone. Grazie però a una costante crescita economica dovuta principalmente al settore motociclistico da una parte, e al positivo impatto pubblicitario ricavato dalla partecipazione alle competizioni di Formula 1 dell’epoca, la multinazionale riuscì a portare le sue autovetture anche oltreoceano, fino ad arrivare al mercato più importante: quello statunitense.

Honda: quotazione e dati storici

Per poter comprendere a pieno la situazione in cui versa un titolo sui mercati non basta conoscerne la quotazione attuale, ma c’è bisogno di inserirla in un contesto più ampio e osservarne il comportamento sui mercati negli anni. 

Se si parla di un’azienda storica come Honda, però, società attiva fin dal secondo dopoguerra come già detto più volte, il trader si ritroverebbe sommerso da numeri e dati. 

Ragion per cui, ci limiteremo a fornirti i dati più interessanti riguardanti il titolo in questione, relativi oscillazioni registrate dalla quotazione negli ultimi dieci anni da una parte, e dall’altra quelli che interessano principalmente un investimento in azioni pure Honda: il record dei dividendi.

Per quel che riguarda le oscillazioni del titolo negli ultimi dieci anni, segnaliamo:

  • All’inizio del decennio scorso, un costo per azione di 1.845 JPY nel gennaio del 2000;
  • Un aumento di quasi mille punti l’anno seguente, con un costo per azione di 2.785 JPY nel luglio 2001;
  • Il raggiungimento storico per il colosso giapponese di 4.801 JPY per azione nel gennaio del 2007;
  • La caduta a picco del titolo sul finire del 2008, quando a dicembre il costo per azione arrivò a 1.884 JPY.
  • La ripresa del titolo nel gennaio del 2010, con un costo per azione di 3.400 JPY;
  • La crisi causata dalla pandemia di COVID-19, il quale ha fatto crollare il costo delle azioni a 2290 JPY nel mese di marzo del 2020;
  • Il periodo rialzista registrato alla fine dello stesso anno della caduta delle Borse, con un costo per azione di 2.870 JPY raggiunto il 30 dicembre 2020.

Se sei invece interessato a diventare azionista del titolo Honda, scopo facilmente raggiungibile tramite questa piattaforma di trading online di eToro ad esempio, nella tabella seguente sono invece registrati i dividendi ridistribuiti dal gruppo nell’ultimo decennio.

Dividendi per azione
(Yen)
 1° Trimestre 2° Trimestre 3° Trimestre 4° TrimestreAnno fiscaleRisultato
2021111919*19*68*-44
202028282828112+1
201927282828111+11
201824242527100+8
20172222242492+4
20162222222288
20152222222288+6
20142020202282+6
20131919191976+16
20121515151560+6
20111212151554+16
201088101238
Schema riguardante i dividendi Honda dell’ultimo decennio.

Come potrai notare tu stesso, il gruppo ha avuto una crescita costante in materia di dividendi, fino all’arrivo della pesantissima crisi economica causata dalla pandemia di COVID-19, la quale ha avuto conseguenze gravissime soprattutto sul settore automotive.

Honda: principali competitors

I principali competitors del gruppo Honda vanno ricercati ovviamente nel settore automotive, il quale risulta uno dei più competitivi a livello mondiale. Questo significa quindi che il gruppo non deve soltanto affrontare la minaccia proveniente dagli altri concorrenti giapponesi e coreani presenti in Asia, come ad esempio Toyota e Hyundai, ma anche dai colossi dell’industria automobilistica europea e americana.  

Tra i maggiori competitors troviamo quindi:

Azionariato Honda

L’azionariato maggioritario del gruppo Honda si divide in:

AzionistiAzioni PossedutePercentuale
Nomura Asset Management Co., Ltd.90 633 9005,00%
Honda Motor Co. Ltd87 268 0004,82%
Sumitomo Mitsui Trust Asset Management Co., Ltd.76 934 7004,25%
Meiji Yasuda Life Insurance Co.51 199 0002,83%
The Vanguard Group, Inc.48 157 5132,66%
Dodge & Cox42 074 5552,32%
Nikko Asset Management Co., Ltd.37 314 3002,06%
Tokio Marine Holdings, Inc.35 461 0001,96%
Daiwa Asset Management Co. Ltd.33 432 2851,85%
Nippon Life Insurance Co.28 666 0001,58%

Come si denota dai nomi presenti in questa lista, i maggiori azionisti del gruppo sono in maggior parte composti dall’élite dei grandi investitori nipponici, anche se spicca la presenza di una grossa fetta azionaria posseduta dal potentissimo The Vanguard Group, la più grande società statunitense di investimenti al mondo.

Honda: business model e piani strategici per il futuro

Il gruppo Honda è una delle multinazionali manifatturiere nipponiche più importanti, con all’attivo più di 70 anni di illustre storia legata ai motori.

Il suo business model  è basato principalmente in cinque macroaree produttive, suddivise a loro volta in base al tipo di prodotto costruito e commercializzato:

  • Motociclette;
  • Automobili;
  • Motori;
  • Motori aeronautici;
  • HondaJet.

Il punto di partenza per il gruppo è stato, come già detto in più punti in questa guida, la costruzione di motociclette. Con l’inizio della costruzione in serie della sua iconica Dream D-Type nel 1949 nella fabbrica di Noguchi, si avviò la produzione di quella che sarebbe risultata in un’espansione di Honda a macchia d’olio in tutto il mondo con 35 fabbriche sparse in 21 paesi dedicate alla produzione di motociclette. Ad oggi, sono stata costruite più di 400.000.000 ciclomotori.

Per quanto riguarda invece le automobili, questa ebbe inizio soltanto nel 1963, a quasi 15 anni di distanza dalla prima motocicletta targato Honda. Ciononostante, da allora fino ad oggi il gruppo ha all’attivo 34 fabbriche adibite alla produzione di automobili in ben 18 paesi. Ad oggi, Honda ha costruito più di 100.000.000 autovetture.

Il compartimento relativo ai motori Honda ha inizio nel 1953, con la produzione dei primi motori legati ad equipaggiamenti agricoli. Da allora, la gamma di prodotti relazionata esclusivamente ai motori nel 2011 avevano già superato le 100 milioni di unità vendute

Sempre in materia di motori, ma con un compartimento di ricerca e produzione completamente separato e dedicato, va sottolineata la produzione dei potentissimi motori aeronautici. Produzione iniziata nel 1986 con lo sviluppo di elementi tecnologici relativi a questo tipo di prodotto, questa culminerà nella creazione e commercializzazione del motore per jet HF 120 tra il 2004 e il 2015.

Infine, grazie all’esperienza pluridecennale accumulata nel settore dei motori e dell’aereonautica, Honda ha iniziato la commercializzazione di una sua serie di jet privati, gli HondaJet, con l’arrivo del suo primo HondaJet Elite nel 2018.

Analisi tecnica azioni Honda

Terminata perciò la prima parte riguardante l’analisi fondamentale del gruppo Honda, possiamo andare avanti e procedere effettuando l’analisi tecnica del titolo Honda. Per eseguirla, ci siamo avvalsi dell’aiuto di strumenti di misurazione finanziaria come statistiche e grafici – consigliamo l’uso della piattaforma trading eToro per questi ultimi – utili a comprendere il momento propizio per l’apertura di una posizione.

Generando quindi i suddetti grafici, ti mostreremo l’andamento della quotazione di Honda nel tempo grazie alle medie mobili semplici, che a loro volta conterranno i due punti di intersezione tra gli indicatori di trading

Basandoti perciò sulle oscillazioni di questi indicatori, e soprattutto sui momenti in cui si andranno ad intersecare tra loro, potrai prevedere come si evolverà l’andamento azionistico da lì a poco.

analisi tecnica honda
Grafico n.1: grafico generato grazie agli strumenti finanziari forniti gratuitamente dalla piattaforma di trading online di eToro.

Nel primo grafico qui sopra puoi facilmente notare quello che viene comunemente definito come un segnale di ribasso: la media mobile veloce (linea rossa) comincia infatti ad intersecarsi con la media mobile lenta (linea blu), seguendo quindi una direzione che parte dall’alto verso il basso, suggerendoci perciò l’inizio di un trend ribassista. Da ciò ne consegue la possibilità di una vendita allo scoperto.

analisi finanziaria Honda
Grafico n.2: grafico generato grazie agli strumenti finanziari forniti gratuitamente dalla piattaforma di trading online di eToro.

Nel secondo grafico invece potrai notare come al contrario sia presente quello che definiamo un segnale di rialzo: la media mobile veloce comincia in questo caso ad intersecarsi alla lenta seguendo un percorso che prosegue dal basso verso l’alto.

Questo segnale suggerisce che il titolo è in procinto di vivere un trend rialzista, ed è quindi possibile ponderare l’idea di un investimento diretto in azioni pure, se si vuole di diventare azionisti del gruppo Honda e procedere con un investimento sul lungo termine.

Leggi anche:

Azioni  Honda: grafico con quotazione in tempo reale

Quando decidi di diventare un trader e impegnarti ad investire in un titolo quotato in Borsa, ci sarà bisogno di controllare costantemente l’andamento di quest’ultimo sui mercati azionari. Per aiutarti a fare ciò, abbiamo deciso di procurarti un grafico con la quotazione in tempo reale delle azioni Honda: 

[GRAFICO PREZZO AZIONI HONDA, QUOTAZIONE IN TEMPO REALE]

Azioni Honda: Target Price e prospettive future

Se vuoi però ottenere il massimo dal tuo investimento, ci sarà bisogno di effettuare diverse ricerche e spingerti ancora oltre con il tuo studio. A questo proposito, sarà nostro compito offrirti previsioni riguardo il target price sul medio periodo delle azioni Honda, oltre a una serie di previsioni riguardanti il biennio 2021/22.

Nonostante questo compito risulti complesso, se non impossibile, offrire un’indicazione esatta riguardo il futuro di un titolo quotato, a causa dell’alta volatilità e imprevedibilità dei mercati finanziari, ti forniremo stime e previsioni esclusivamente fornite dai migliori analisti ed esperti di finanza a nostra disposizione. 

Target Price azioni Honda

Quando parliamo di target price, parliamo di un range di prezzi diviso per livelli ricavato dai dati passati di una data quotazione e analizzata da degli analisti esperti in materia. Nel caso del titolo Honda, quello che segue è il target price su medio periodo.

3776,47 TM3100,00 TB4500,00 TA
Target Price Medio, Target Price Basso, Target Price Alto – MEDIO PERIODO

Importante nota sull’aggiornamento dei dati: ogni indicazione tecnica e previsione riguardante il titolo Honda e i mercati finanziari inserita in questa guida è costantemente aggiornata e monitorata dal nostro team di esperti di finanza, in modo da risultare sempre utili ai fini di un investimento.

Azioni Honda: Previsioni 2021/2022

Sulle previsioni riguardanti il biennio 2021/2022, sono due le notizie che hanno principalmente allertato i mercati e gli investitori. La prima è quella dell’abbandono da parte di Honda del mercato russo a partire dal 2022, mentre la seconda riguarda l’arrivo dell’ultimo prototipo di uno dei suoi prodotti di punta in materia di autoveicoli, il nuovo modello Honda Civic 2022.

Per quel che riguarda l’uscita dal mercato russo da parte della compagnia nipponica a cominciare dall’anno 2022, ciò è una diretta conseguenza dei bassi volumi di vendita registrati negli ultimi tempi in Russia. Basti pensare che da gennaio a novembre 2020 le vendite si sono ridotte del 15%, con soli 1.383 veicoli distribuiti, arrivando al picco negativo del dicembre 2020 con sole 79 vetture consegnate nei territori della Federazione Russa.

Riguardo invece alle novità positive in arrivo per questo nuovo biennio, si registra la presentazione al pubblico della Honda Civic di undicesima generazione direttamente trasmessa in streaming Twitch. Stiamo parlando dell’anticipazione della sua nuova versione Sedan, la cui forma definitiva verrà presentata non prima della primavera 2021. 

Interessante in questo caso la scelta di Honda di presentare il suo prodotto di punta tramite la famosa piattaforma di streaming Twitch, particolarmente apprezzata dai giovani, utilizzando il suo canale chiamato Honda Head2Head, quest’ultimo utilizzato principalmente per trasmettere gli eventi legati agli e-sport sponsorizzati dal gruppo Honda.

Va da sé che questa scelta ha quindi un significato non da poco, che dimostra la volontà della società del Sol Levante di tenersi al passo coi tempi e rivolgersi soprattutto ai giovani. Se queste previsioni ti sembrano convincenti, puoi comprare azioni Honda cliccando qui per aprire un conto Capital.com.

Leggi anche:

Comprare azioni Honda conviene?

Arrivati a questo punto ci chiederai: ma comprare azioni Honda, conviene?

Ebbene, come avrai già intuito, una domanda univoca e sicura non è possibile, poiché è impossibile prevedere esattamente quale sarà l’andamento di un titolo nei mercati finanziari, soprattutto in tempi incerti come quelli che stiamo vivendo. A ciò va poi aggiunta la costante volatilità a cui sono soggetti ciclicamente i mercati, che rende ancora più incerta questa risposta.

Ma una volta messe in chiaro queste cose, si può affermare che comprare azioni Honda potrebbe essere un investimento positivo. Di fatto, questa azienda leader nel settore automotive nipponico e internazionale, ha all’attivo più di mezzo secolo di produttività, ed è emersa proprio da uno dei periodi più bui per la storia del proprio paese: il secondo dopoguerra. Ciò fa ben sperare anche in un’ottica di investimenti a lungo termine tramite azioni pure in DMA.

Se poi si è ancora indecisi sul da farsi, una buona idea potrebbe essere quella di approfittare del momento rialzista che sta vivendo il titolo in seguito al crollo di marzo 2020 e utilizzare un agile strumento di investimento come i contratti per differenza.

Comprare azioni Honda: opinioni e considerazioni finali

Giunti dunque alla conclusione di questa guida, possiamo dire di aver riscoperto un titolo, quello Honda, il quale si è mostrata a noi in tutte le sue sfaccettature, con le incredibili eccellenze in materia di varietà dei prodotti nel settore automotive, nella produzione storica di ciclomotori e finanche quella più recente di jet privati.

La società Honda rimane una società importantissima non solo per quanto riguarda l’economia giapponese, ma anche sul piano internazionale.

Inoltre, visti i recenti risultati in Borsa, uniti alla storica resilienza e prestigio del gruppo, si può affermare che siamo dinanzi a una realtà ben consolidata su cui è più che lecito ponderare un investimento sul medio o lungo periodo, a prescindere se si è un trader novellino o di vecchia data.

Azioni Honda: domande frequenti

Comprare azioni Honda conviene?

Attualmente, il titolo Honda è in piena ripresa dopo il crollo avvenuto a marzo 2020 che ha colpito non solo il gruppo giapponese, ma i mercati finanziari nel loro insieme, segnalando la possibilità di poter investire sia sul breve che sul lungo termine.

Comprare azioni Honda è rischioso?

Essendo questo un investimento relativo ai mercati finanziari, e vista la natura volatile di questi ultimi, la componente di rischio è purtroppo una componente costante del trading online. Detto ciò, se ci si rivolge a piattaforme ben regolamentate, quindi in possesso di certificazioni CySEC e CONSOB, si eliminerà almeno il rischio di imbattersi in truffe.

Comprare azioni Honda senza pagare commissioni?

La maggior parte dei migliori broker di azioni hanno assunto una politica di 0 commissioni di trading.

Posso acquistare azioni Honda direttamente?

La risposta è sì, è possibile acquistare azioni Honda pure grazie alla possibilità di accedere direttamente ai mercati in modalità DMA.

Target price azioni Honda?

Il Target Price delle azioni Honda al momento si aggira intorno ai 3776,47 JPY.

Quanto costano le azioni Honda?

Ad oggi, le azioni Honda partono da un range che va dai 2.872 JPY fino ai 3.130 JPY.

Qual è la capitalizzazioni di mercato di Honda?

L’attuale capitalizzazione di mercato del gruppo Honda è di 4,970 miliardi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.