InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni General Motors

La General Motors è una compagnia statunitense, fondata agli inizi del ‘900 a Detroit, che occupa una posizione primaria nel settore automobilistico.

Quando ci si riferisce alla GM, ci si sta avvicinando a marchi che hanno fatto la storia delle automobili: dalla Chevrolet, alla Buick, alla Cadillac. Ciò consente immediatamente di capire la portata della società: è tra le più grandi degli USA per fatturato, nonché una delle case automobilistiche principali su scala globale.

La General Motors riesce ancora a far parlare di sé, poiché durante la crisi economica causata dal virus covid-19, sembra che abbia resistito bene agli urti di mercato. Con una solidità patrimoniale stabile e degli utili in crescita, il titolo americano rientra tra i più interessanti agli occhi di numerosi investitori.

Partendo da tali informazioni, è bene sapere che la guida proseguirà studiando il titolo General Motors come attivo di Borsa, in modo da valutarne vantaggi e svantaggi ed avere una panoramica più ampia del potenziale sfruttabile a proprio beneficio. In verità, per fornire indicazioni complete, non mancherà un cenno al trading online: un’attività di compravendita del tutto innovativa, con cui garantirsi l’accesso agli assets più allettanti del momento.

Principali caratteristiche del titolo General Motors:

ISIN:US37045V1000
Quotata in borsa dal:2010
Indice di riferimento:S&P100
Settore:Automobilistico
Capitalizzazione:$65,07 miliardi
Target Price Medio:$47
Come comprare:Azioni DMA / CFD
Dove comprare:eToroFP Markets / Trade.com
La tabella mostra le principali caratteristiche del titolo General Motors.

Come comprare azioni General Motors: Trading in CFD e azioni pure DMA

Il mercato azionario è, da sempre, uno dei più allettanti per diverse tipologie di investitori. Tuttavia, richiede una particolare attenzione: per quanto i profitti possano essere elevati, sono ben bilanciati con i rischi. Dunque, la scelta delle modalità con cui comprare azioni General Motors è più importante di quanto sembri.

Fare trading online si sta rivelando la più comune delle opzioni per investire in borsa online, poiché è un’attività che combina innovazione ed efficienza. Inoltre, si rivela alla portata anche di principianti o di coloro che iniziando da piccoli capitali.

Ancor più interessante è la possibilità di scegliere come investire su un titolo:

  • Trading CFD: investimenti attraverso strumenti finanziari derivati, tecnicamente conosciuti come “Contracts For Difference”;
  • Trading DMA: come suggerisce l’acronimo, ci si garantirà un diretto accesso al mercato, richiamando leggermente i modi tradizionali di investimento.

Nel primo caso, si tratta degli strumenti maggiormente utilizzati dai traders, poiché si adattano perfettamente a qualsiasi strategia di trading, nonché a ciascun mercato finanziario a cui si vuole accedere. Prima di tutto, è importante sapere che si propongono come dei contratti a tutti gli effetti: replicano l’andamento dell’asset principale, così che un investitore on debba necessariamente acquistarlo. Questo è uno dei primi vantaggi: si potranno generare profitti grazie alle variazioni di valore brusche e frequenti riportate.

In più, con il trading in CFD si aumenterà la propria esposizione alle occasioni di mercato, in quanto si potrà investire tanto al rialzo quanto al ribasso. La possibilità di vendere allo scoperto è offerta esclusivamente da strumenti del genere, offrendo ai traders maggiori chances di incrementare il capitale investito, anche se il mercato appare poco propizio.

azioni general motors guida e analisi
Modello storico Cadillac: uno dei prodotti più amati della General Motors. Analisi finanziaria a cura degli esperti di Investimentifinanziari.net

Il trading DMA, invece, appare calzare perfettamente a strategie long, applicate da coloro che hanno ben chiari rischi e profitti ricavabili dal mercato borsistico. In questo specifico caso, si potranno acquistare azioni pure, divenendo soci effettivi della società. Se previsti, inoltre, si potranno ricevere dei dividendi da parte del gruppo stesso.

La modalità reale consente di investire esclusivamente al rialzo, creando un rapporto direttamente proporzionale tra capitale e andamento delle azioni: si registreranno plusvalenze solo se il titolo riuscirà ad aumentare il proprio valore di mercato.

Qualsiasi scelta si compia, è altrettanto importante sapere che l’accesso ai mercati è garantito da un apposito intermediario finanziario: un broker di azioni online.

Per il trading DMA, egli opera seguendo la scia della migliore esecuzione, così da piazzare l’ordine degli utenti quando il mercato sembra dedito ad una crescita che potrebbe rivelarsi concretamente remunerativa.

Intanto, ecco i migliori broker DMA a cui potersi affidare:

Dove comprare azioni General Motors: migliori piattaforme da utilizzare

Purtroppo, non c’è molto margine di scelta: per trarre il meglio dagli assets più allettanti di mercato, bisogna prestare molta attenzione alla piattaforma di trading da utilizzare. Tale discorso si rende necessario per far sì che, anche i meno esperti, abbiano coscienza delle truffe che colpiscono il settore.

Per poter evitare sorprese indesiderate, sarà sufficiente valutare attentamente determinati requisiti che attestano l’affidabilità e la serietà di un broker.

Il primo tra tutti riguarda le autorizzazioni e le certificazioni fornite da apposite autorità di controllo. Tali enti sono sorti per tutelare l’interesse dei traders, emanando normative per rendere i mercati trasparenti. Di conseguenza, è indispensabile operare attraverso una piattaforma legalmente regolamentata.

Dopodiché, si consiglia di informarsi circa le commissioni di trading proposte: generalmente, nel trading non ci sono costi o spese. Tutt’al più, ci sarà lo spread: tecnicamente, è il divario tra prezzo iniziale e finale di un asset, per cui non inciderà in alcun modo sui risparmi destinati agli investimenti. Anche in questo frangente, si consiglia di valutare bene la questione, poiché sarebbe inopportuno cimentarsi in un’attività i cui costi sono maggiori dei risultati ottenibili.

Infine, le migliori piattaforme di trading risultano sempre friendly user ed intuitive, per agevolare anche utenti alle prime armi e consentirgli di focalizzarsi esclusivamente sul proprio lavoro.

Per rendere la scelta più rapida, la guida proseguirà menzionando le caratteristiche del trio di broker che, attualmente, riveste il ruolo di migliori del settore.

eToro

In prima posizione c’è eToro (qui per il sito ufficiale). Ormai impostosi come leader del trading online, conta un elevato numero di utenti in tutto il mondo. Dunque, si può subito chiarire che propone una piattaforma regolamentata, gratuita e chiara sin dal primo utilizzo.

Il successo mondiale che il broker ha ottenuto deriva dall’introduzione di strumenti di supporto come:

  • Il servizio di Social Trading: è la prima piattaforma che funziona come un tipico social network. Ciò significa che gli utenti possono interagire tra loro, scambiandosi consigli e previsioni di Borsa in tempo reale;
  • Il servizio di Copy Trading: funzione gratuita e brevettata, è stata elogiata da tutti i traders inesperti. In effetti, consente di scegliere personalmente i migliori investitori operanti su eToro (popular investor). Dopodiché, in automatico, la piattaforma replicherà i loro risultati sul proprio profilo.

Ciò che rende la piattaforma in questione una delle migliori proposte di trading è la possibilità di investire sia con CFD che in DMA, accedendo ad una selezione accurata di titoli azionari appartenenti a giganti del settore, ma anche a startup innovative e volte ad una crescita finanziaria. Visita qui per scoprire l’offerta sulle Real Stock di eToro.

Infine, come ogni valida piattaforma di trading, eToro consente di visionare la qualità dei servizi offerti e testarne il funzionamento in modo gratuito e senza vincoli: basterà aprire un conto demo gratis.

FP Markets

FP Markets (qui per il sito ufficiale) è una delle proposte di trading più all’avanguardia degli ultimi tempi, andando incontro sia alle esigenze di investitori esperti che di principianti. Naturalmente, ci si riferisce ad una piattaforma che possiede le dovute autorizzazioni per prestare i propri servizi a traders in tutto il mondo.

FP Markets appare una piattaforma completa: multi-assets, esente da commissioni e con numerosi strumenti di cui usufruire gratuitamente. Infatti, dando un’occhiata all’interfaccia totalmente chiara ed intuitiva, si noterà la presenza di numerosi strumenti d’analisi finanziaria. Inoltre, è disponibile una sezione formativa gratuita: davvero vantaggiosa per coloro che non hanno alcuna esperienza nel settore. Per conoscere l’intera offerta di trading FP Markets, visita questo indirizzo.

Il broker in questione offre servizi di brokeraggio CFD o in modalità pura DMA: scelta del tutto personale con cui accedere ad una vastità di titoli finanziari. Apri qui un conto con FP Markets.

Trade.com

L’ultimo broker che compone il trio dei migliori di mercato, è Trade.com (qui per il sito ufficiale). Anche in quest’ultimo caso, detiene tutte le carte in regola per prestare servizi di trading affidabili e concretamente professionali, che trovano il favore anche di neofiti.

Esattamente come le piattaforme sopracitate, anche questa non manca di presentare un’offerta di trading azionario davvero allettante: sia con CFD che in modalità reale, si potrà negoziare su circa 1700 titoli. Inoltre, si potrà persino investire nelle IPO dei gruppi più attesi sul mercato. Il tutto, a zero commissioni.

La piattaforma Trade.com è ampiamente apprezzata per la qualità dei materiali formativi presenti nell’apposita area didattica: rientrano tra i migliori, ottenibili gratuitamente, attualmente disponibili.

Combinando lo studio della teoria con strumenti come il calendario economico, si potrà iniziare ad avere una visione completa di come fare trading online sulle azioni General Motors. Scarica qui il tuo pacchetto formativo Trade.com. Infine, il broker premia l’accessibilità: si garantisce un più alto numero di utenti grazie al deposito minimi di soli 100 euro.

Comprare azioni General Motors: analisi completa del titolo

La guida proseguirà affrontando i principali aspetti finanziari della General Motors, iniziando da uno sguardo ai rendimenti storici, sino a giungere alle prospettive future.

Tutto ciò significa studiare il titolo attraverso due discipline:

  • Analisi fondamentale: studio di elementi microeconomici e macroeconomici che, di norma, esercitano un’influenza tale da causare oscillazioni di prezzo nel titolo. Inoltre, è una materia che consente di capire quali sono le prospettive di crescita che la società possiede;
  • Analisi tecnica: studio di rendimenti storici, attraverso dati e statistiche, per comprendere i movimenti più probabili che un titolo potrebbe riportare sul mercato.
analisi finanziaria general motors
Analisi fondamentale e tecnica a cura del nostro staff di esperti Investimentifinanziari.net

Gli esperti consigliano di combinare lo studio di entrambe le analisi, in modo da avere una panoramica completa del futuro che attende il titolo, o l’asset in generale, selezionato.

Per iniziare col piede giusto, si consiglia anche di iniziare curando l’aspetto teorico: materiali formativi gratuiti potrebbero rivelarsi più che efficienti in questo caso.

Analisi fondamentale azioni General Motors

L’analisi fondamentale è, quasi sicuramente, una disciplina più semplice agli occhi di migliaia di traders ancora poco abili nel mondo del trading online. Applicandola alla General Motors, è bene capire quando è nata la società e quale posizione occupa sul mercato.

La fondazione della General Motors risale al 1908 a Detroit, in Michigan. Inizialmente, il gruppo era una semplice holding della Buick Motor Company.

Dopo poco, inizia un processo di acquisizione fondamentale per consentire alla GM di affermarsi nel settore, ottenendo marchi come la Cadillac. La storia della società statunitense non è molto stabile: nel 2005 fu persino definito come un “titolo spazzatura” dalla compagnia esperta di finanze S&P. Infatti, rischiò un fallimento attutito dalla vendita di Suzuki e Subaru: ciò andò a favore di una multinazionale che, probabilmente, attendeva una notizia simile, la Toyota.

A partire dal 2009, la General Motors ha attuato una ristrutturazione e riqualificazione della struttura interna della società. Grazie a marchi come la Cadillac, la Chevrolet, la Buick e il brand principale per vetture come i camion, la GMC, il gruppo tenta di risollevarsi.

In conclusione, per quanto la General Motors non abbia avuto vita facile, è riuscita ugualmente ad imporsi come uno dei maggiori player nel settore automobilistico, andando ben oltre il mercato degli USA.

General Motors: quotazione e dati storici

L’IPO (Offerta Pubblica Iniziale) per la General Motors avviene solo nel novembre del 2010: con un valore iniziale di 20 miliardi di dollari, contro ogni aspettativa, le azioni vennero scambiate ad un valore di $33.

L’anno successivo non seguì la scia positiva del debutto sul mercato statunitense: nel 2011, le azioni GM vengono negoziate a $20,27, ribassando di quasi il 39% circa la quotazione iniziale. Successivamente, il gruppo riesce ad incrementare le proprie entrate, soprattutto grazie alla Chevrolet, le cui vendite dei nuovi modelli giunsero ad un +25%. Tutto ciò, si riversò anche sul valore azionario della General Motors: raggiunse nuovamente delle quotazioni interessanti, pari a $28,83.

A partire dalla fine del 2013, sembra che il titolo abbia trovato una propria stabilità, stuzzicando l’interesse di nuovi investitori in tutto il mondo: le azioni GM toccano la soglia dei $40 per share.

Il rialzo è principalmente legato alle vendite in costante aumento che condussero, nel 2014, a riportare entrate nette di $200 milioni.

Passando ad informazioni più recenti, sul breve termine il titolo non appare performante quanto sul lungo: negli ultimi tre mesi, ha riportato perfomances negative con un -29,84%. Al contrario, la variazione di inizio anno è pari al +17,6%.

General Motors: principali competitors

Studiare le principali aziende che occupano uno specifico settore è di primaria importanza per definire la posizione di mercato assunta dal gruppo su cui voler puntare i propri risparmi.

Nel caso della General Motors, i principali competitors sono:

Il mercato automobilistico vede gruppi storici e società più recenti in continua lotta tra loro: attualmente, la Tesla sembra che stia raggiungendo una market cap di ben 500 miliardi di dollari, con un exploit preoccupante per società come quella attualmente in analisi.

Intanto, il gruppo capitanato dal visionario Elon Musk non è ancora riuscito a raggiungere un numero di vendite pari a quelle della GM; un colosso storico per gli USA e non solo. Per restare aggiornati su news del genere, si consiglia di investire con il supporto di un broker professionale come FP Markets.

General Motors azionariato

L’azionariato della General Motors è così distribuito:

UAW Retiree Medical Benefits Trust  7.00%
Capital Research & Management Co. (World Investors)  6.37%
The Vanguard Group, Inc.  6.29%
Berkshire Hathaway, Inc. (Investment Management)  5.22%
Capital Research & Management Co. (Global Investors)  4.94%

La GM, in questi dieci anni di quotazione presso la Borsa di New York e l’Indice S&P 100, è subentrata tra i titoli appartenenti al settore auto più ambiti per diversi traders.

General Motors: business model e piani strategici per il futuro

Alla base di un gruppo da una capitalizzazione di mercato esorbitante ($65,07 miliardi), ci sono strategie e piani business volti ad una crescita costante e ad un’espansione geografica notevole.

La General Motors, tra le attività chiavi con cui si garantisce delle entrate sicure, propone: produzione, risoluzione dei problemi e piattaforme per migliorare l’esperienza di guidare un’automobile marchiata GM. Inoltre, come già affermato in precedenza, possiede diversi marchi di fama mondiale, interessandosi anche alla commercializzazione di veicoli come camion.

Allo stesso tempo, è riuscita a portare avanti valori e principi fondamentali per ottenere una clientela fidelizzata. Nello specifico, la GM intende presentare un brand riconoscibile e che, grazie all’esperienza pregressa, ispiri affidabilità e qualità. Inoltre, gli statunitensi puntano ad un design accattivante e conforme ai gusti del momento, nonché ad una costante innovazione per rispondere perfettamente alla dura competizione del settore.

A tutto ciò, si aggiunge la recente volontà del gruppo di porre al centro del proprio business “investimenti in tecnologie che trasformeranno il futuro della mobilità”, così come ha chiarito il CEO della General Motors in persona.

Inoltre, l’azienda continuerà a focalizzarsi su un più efficiente utilizzo del capitale disponibile, sapientemente gestito tra i diversi brand posseduti, e applicato ai segmenti che sembrano rivelarsi più proficui. Lo scopo di ciò non è solo migliorare la propria solidità patrimoniale, ma generare flussi di cassa e ritorni interessanti per gli investitori che daranno fiducia al titolo.

La multinazionale è riuscita anche ad inserirsi tra i mercati emergenti, coma Cina e il Sud America: con piani proiettati sul lungo-termine, la General Motors sembra avere obiettivi ben chiari per continuare a crescere e rinnovarsi nel tempo.

Analisi tecnica azioni General Motors

E’ giunto il momento di passare al lato più complesso del trading online: l’analisi tecnica delle azioni General Motors. In verità, si sta per fornire un esempio pratico di ciò per tranquillizzare i novizi traders: con la giusta pratica, si potrà effettuare uno studio del genere in totale autonomia.

Per iniziare, ai grafici riportati (consigliamo l’apertura di una demo gratuita su eToro per usare grafici analitici come questi) è stata applicata la Doppia Media Mobile: una delle strategie di trading più semplici ed adeguate per i meno esperti.

In breve, si tratta di un calcolo tra due medie: una veloce, graficamente raffigurata dalla linea rossa, e l’altra lenta, raffigurata da quello blu. Lo scopo di tale strategia è determinare punti di ingresso/uscita dal mercato, studiando i movimenti delle azioni General Motors durante un arco temporale ben definito. In questo caso, il time frame dipende da come si preferisce operare: se in long, in short, o sul medio periodo.

segnale rialzista general motors
Grafico n1: grafico generato tramite gli strumenti di misurazione finanziaria della piattaforma di trading online di eToro

Ciò che si rivela importante è l’intersezione tra le linee, poiché offrono dei segnali da cui partire per comprendere come investire in Borsa. Come si può notare, la media mobile veloce, sul grafico, presenta un chiaro movimento che va dal basso verso l’alto. Di conseguenza, si tratta di un segnale d’acquisto: suggerisce ai traders che le azioni General Motors si stanno incamminando verso trend positivi.

Grafico n2: grafico generato tramite gli strumenti di misurazione finanziaria della piattaforma di trading online di eToro

Questa immagine, invece, rivela un movimento del tutto opposto: dall’alto verso il basso. Di conseguenza, offre un segnale di vendita: le azioni General Motors potrebbero avviarsi verso fasi di mercato ribassiste.

Prima di concludere, si ricorda che solamente facendo trading CFD con broker professionali come eToro si potrà attuare la vendita allo scoperto, tentando di ottenere vantaggi anche da situazioni negative per il titolo.

Leggi anche:

Azioni General Motors: grafico con quotazione in tempo reale

Investimenti corretti implicano necessariamente un costante controllo della situazione sul mercato. Dunque, ecco un grafico con quotazione in tempo reale sulle azioni General Motors:

[GRAFICO PREZZO AZIONI GENERAL MOTORS, QUOTAZIONE IN TEMPO REALE]

Azioni General Motors: Target Price e prospettive future

Prima di concludere la guida, potrebbe apparire stimolante per i propri investimenti conoscere i target price e le previsioni riguardo il biennio 2021/22 sulle azioni General Motors.

In questo modo, si potranno elaborare strategie adatte a sfruttare il pieno potenziale del titolo statunitense, da sempre al centro del settore automobilistico mondiale.

Se sei intenzionato ad investire in azioni General Motors, apri qui un conto di trading con Trade.com.

Target Price azioni General Motors

Il target price non è altro che un range di prezzo stabilito dagli analisti, in base a dati passati e tenendo conto delle news di mercato che vedono protagonista la General Motors. Dunque, si tratta di dati stimati, in questo caso, per il breve periodo.

47TM30TB72TA
Target Price Medio, Target Price Basso, Target Price Alto – MEDIO PERIODO

La General Motors è, in questi ultimi tempi, riuscita a raggiungere nuovamente dei risultati allettanti: attualmente, ha una quotazione pari a $45,46.

Partendo dal TB (Target Price basso), gli analisti prevedono un valore di $30: in netto miglioramento se paragonato al minimo storico di quest’ultimo anno di soli $14,32 per azione.

Un miglioramento da non sottovalutare è legato anche alle stime circa il TA (Target Price alto): entro fine anno, le azioni General Motors potrebbero raggiungere quotazione $72,  andando ben oltre il massimo raggiunto durante l’ultimo anno di soli $46,71.

Importante nota sull’aggiornamento dei dati: i inseriti durante la guida sono regolarmente revisionati dal nostro staff di esperti finanziari, al fine di fornire indicazioni utili per i propri investimenti

Azioni General Motors: Previsioni 2021/22

Gli esperti, in linea generale, sono di comune accordo nel ritenere il titolo General Motors tra i più propensi alla crescita per il biennio 2021/22 nel settore automobilistico. Più nello specifico, la compagnia a maggioranza della General Motors conosciuta come Cruise, per l’anno 2021, ha intenzione di lanciare un software per la guida autonoma: un dispositivo che potrebbe persino consentire al gruppo di scavalcare nuovamente la Tesla, ancora non inserita in tale contesto.

Un’ulteriore fonte che dimostra l’elevata possibilità che la General Motors possiede per crescere ulteriormente in termini finanziari, è l’attesissimo accordo con l’azienda Nikola da attuare entro il 2022. Il solo vociferare di questa alleanza, ha giovato ad entrambi i titoli: la GM ha già guadagnato un +7%.

La General Motors prevede di ricavare almeno 4 miliardi di dollari dal valore azionario futuro che, grazie ad una delle partnership migliore del momento, sarebbe un concreto slancio verso la conquista dei mercati.

Naturalmente, si tratta di previsioni: considerando la difficoltà di offrire indicazioni precise per tempistiche future, è consigliabile restare aggiornati grazie a strumenti come il calendario economico, presente sulle migliori piattaforme di trading.

Comprare azioni General Motors conviene?

Definire i vantaggi e gli svantaggi del titolo in analisi significa rispondere ad una delle questioni più comune tra traders:”Comprare azioni General Motors conviene?”.

Il primo punto di forza del gruppo è l’economia di scala su cui si basa, in cui c’è un incremento della produzione con una conseguente riduzione del costo medio dei prodotti stessi. Tutto ciò ha contribuito all’applicazione di strategie di crescita più specifiche, atte alla conquista dei mercati internazionali.

Un ulteriore punto di forza delle General Motors riguarda la forza del brand che, ormai, ottiene risposte positive dalla clientela. Il motivo è anche legato alla capacità di soddisfare la domanda di mercato: un elemento chiave per fronteggiare la competizione.

Infine, la volontà espressa dal CEO del gruppo stesso di migliorare ed abbracciare l’ecosostenibilità grazie a progetti sul lungo termine, non fanno altro che rendere le azioni GM sempre più invitanti.

Se l’azienda riuscirà ad espandere ancora i propri prodotti verso mercati nuovi, applicando strategie di diversificazione ancor più precise, volte soprattutto all’integrazione di nuove tecnologie, i margini di crescita per la General Motors non potranno che aumentare.

Comprare azioni General Motors: opinioni e considerazioni finali

La General Motors, sebbene presenti una storia turbolenta, è sempre riuscita a dominare i mercati, imponendosi come un gigante del settore automobilistico. Forte dell’acquisizione di marchi amati in tutto il mondo come Cadillac e Chevrolet, riesce a accordare tradizione ed innovazione.

Tutto ciò, è segno di stima da parte non solo di un segmento ben ampio di consumatori, ma anche da investitori ed azionisti.

Come già affermato, le previsioni per il futuro della GM sono concretamente promettenti, ma si consiglia di non lasciarsi sopraffare dall’entusiasmo. Purtroppo, bisognerà sempre far fronte alle perdite e ai rischi causati dall’instabilità che contraddistingue ogni mercato finanziario.

In tal caso, il trading sui contratti per differenza entra nuovamente in gioco: potendo speculare anche al ribasso, si avrà la certezza di approfittare anche di situazioni di mercato negative. Attuando le giuste strategie e, soprattutto, affidandosi a piattaforme autorizzate e ben note nel settore, si potrà concretamente valutare di puntare a titoli come la General Motors per far fruttare il proprio capitale.

General Motors: domande frequenti

Come comprare azioni General Motors?

La modalità più diffusa, perché efficiente ed accessibile a chiunque per comprare azioni General Motors è fare trading online.

Dove comprare azioni General Motors?

E’ indispensabile servirsi delle migliore piattaforme di trading, regolamentate e professionali, per comprare azioni General Motors senza scontrarsi con difficoltà e problematiche limitanti.

Come comprare azioni General Motors in assenza di commissioni?

Fare trading on line, CFD o DMA, non implica commissioni o costi di gestione per operare sui mercati.

Posso acquistare direttamente le azioni General Motors?

Sì, optando per un broker DMA si potranno acquistare in modalità reale le azioni General Motors.

Qual è il valore delle azioni General Motors in questo periodo?

Il valore delle azioni General Motors si aggira tra i $40 e $47 dollari.

Qual è il target price delle azioni General Motors?

Per il medio periodo, il target massimo stimato per le azioni General Motors è pari a $47.

Comprare azioni General Motors conviene?

Grazie a progetti e piani per il futuro, sembra che le azioni General Motors potrebbero rivelarsi un’ottima scelta per i propri investimenti finanziari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.