Gli Investimenti Finanziari a 360°.

🥇Piattaforme Trading Online: Classifica 2021 [Italiane e Professionali]

Le piattaforme trading sono dei software che permettono all’investitore di fare trading online e partecipare ai mercati finanziari con il proprio capitale e permettono di investire anche piccole somme.

Ce ne sono a centinaia disponibili in Italia e in Europa, anche se non tutte possono offrire lo stesso livello di affidabilità, lo stesso livello di servizi, lo stesso livello di accesso ai mercati.

Scegliere la piattaforma di trading giusta è fondamentale per chi voglia ottenere assolutamente il meglio dai propri investimenti online. Scegliere piattaforme non ottimali, o ancora una volta troppo costose – mentre sono disponibili innumerevoli piattaforme gratis per fare trading, non è una buona scelta.

Impareremo insieme ad individuare quelle che possono fare al caso nostro, scegliendo tra i servizi offerti, tra le migliori opportunità presenti sul mercato e impareremo anche a stare alla larga dalle truffe, che purtroppo nel mondo degli investimenti sono sempre un’eventualità di cui tenere conto.

Lista delle migliori piattaforme trading per il 2021:

  1. eToro qui per il sito ufficiale;
  2. FP Markets qui per il sito ufficiale;
  3. Capital.com qui per il sito ufficiale;
  4. IQ Optionqui per il sito ufficiale.
  5. Trade.com – qui per il sito ufficiale.

Cosa sono le piattaforme trading

Per piattaforme trading si intendono letteralmente quei software, via web o da installare, che permettono di gestire portafogli finanziari e di accedere ai mercati.

Per metonimia, per piattaforme trading si finisce poi per intendere direttamente i broker, ovvero quelle società che permettono ai risparmiatori di aprire un conto e di operare sui mercati. Data questa “confusione“, nella quale hanno contribuito negli anni anche riviste specialistiche, nella guida che stiamo per affrontare dovremo parlare sia dell’una che dell’altra eventualità.

Cercando al contempo di riportare ordine nel mondo delle piattaforme di trading, cercando di comprenderne le differenze che hanno con i broker, esplorandone anche servizi e particolarità.

MetaTrader piattaforme trading
MetaTrader è una delle piattaforme trading più popolari – qui la sua schermata per lo scripting

Oggi è possibile scegliere piattaforme di trading anche specificatamente tarate sulle necessità di chi sta muovendo i primi passi nel mondo degli investimenti. Piattaforme di trading che sono in grado di offrire non solo sostegno a chi investe ma anche strumenti professionali a disposizione oggi di chi investe anche pochi denari.

IQ Option (qui in demo gratis) Ã¨ una piattaforma broker ideale per fare trading per chi ha pochi capitali a disposizione. Perché appunto permette di investire anche soltanto 10 euro per avere un account reale e perché permette di aprire posizioni anche a partire da 1 euro.

Piattaforme trading, principali caratteristiche:

Disponibili in italiano:Si 🇮🇹
Sono Gratis:Si – conto dimostrativo gratuito
Sono Professionali:Si – adatte anche ai professionisti
Miglior innovazione:Intelligenza artificiale di Capital.com
Esperienza:MetaTrader
Miglior piattaforma WebTrader:eToro social trading
Trading automatico:⚡Si, con script EA
Come iniziare:Apertura conto demo gratis
Prevenire le truffe:Scelta delle migliori piattaforme
Principali caratteristiche delle piattaforme trading

Come funzionano le piattaforme trading

Le piattaforme trading permettono di avere accesso ai mercati. Sono software di intermediazione, che oggi possiamo trovare sia in versione da installare, sia da utilizzare direttamente sul web. Il loro funzionamento è relativamente semplice, soprattutto da quando il mondo del trading online si è allargato per offrire anche a i piccoli risparmiatori la possibilità di accedere ai mercati.

Come funzionano le piattaforme trading?

  • Accesso ai mercati

Tramite le piattaforme di trading si ha accesso ai listini di azioni, del Forex, delle criptovalute, nonché degli indici, degli ETF, dei fondi e di qualunque tipo di mercato possa essere offerto.

  • Gestione degli ordini

Tramite le piattaforme di trading si possono comprare e vendere titoli. Il funzionamento in questo caso è relativamente semplice: basta selezionare il titolo che ci interessa, selezionare l’importo, impostare leva (nel caso in cui investissimo con leva finanziaria) e altri tipi di specifiche.

  • Ordini condizionali

Le migliori piattaforme di trading ti permettono anche di scegliere l’impostazione stop loss e take profit. Sono impostazioni che chiudono automaticamente le posizioni aperte raggiunti certi livelli di prezzo, in basso o in alto.

  • Analisi del grafico

Fondamentale per chi vuole fare trading soprattutto di breve periodo. Oggi tutte le migliori piattaforme di trading offrono analisi di base e avanzata del grafico, con l’applicazione di diversi indicatori e sistemi di analisi avanzata. Tutte funzionalità che è semplice trovare sia su piattaforme web come quella offerta dal leader eToro, sia invece sulle piattaforme come MetaTrader, che sono invece offerte da broker come FP Markets (qui anche in demo).

Piattaforme trading senza leva

Le piattaforme trading senza leva sono sempre più in voga e scelte dai traders italiani, e secondo previsioni saranno quelle che la faranno da padrone nel mondo degli investimenti finanziari nel 2021.

La leva finanziaria è senza dubbio uno degli strumenti per fare trading più ambigui: se da una parte permette al trader di moltiplicare il suo investimento per n volte, dall’altra ne aumenta anche di n volte l’esposizione al rischio dell’investimento.

Ma non è tutto. Per usare la leva finanziaria bisogna fare trading di strumenti finanziari derivati come i CFD (contratti per differenza). Le piattaforme trading senza leva permettono di investire sul mercato in modalità diretta, senza utilizzo di CFD, attraverso il DMA Market.

Le migliori piattaforme trading senza leva del 2021 sono:

📽️Piattaforme trading online: Videocorso completo [GRATIS]

Girovagando, come siamo soliti fare, in lungo ed in largo la rete, abbiamo scovato un nuovo video messo a punto dal sito tematico GIOCAREINBORSA.NET specificatamente relativo alle piattaforme trading. In questo corso è analizzato ogni fattore da prendere in considerazione quando si valuta la scelta della piattaforma migliore per fare trading.

L’errore più comune che fanno i principianti è proprio quello di prendere decisioni sin troppo affrettate provvedendo ad iscriversi su broker trading poco raccomandabili e che offrono l’investimento su piattaforme dalla dubbia affidabilità.

Ecco, in questa guida vogliamo, una volta per tutte, anche grazie alla condivisione di questo videocorso completo, racchiudere tutte le informazioni indispensabili per effettuare una scelta assolutamente ponderata.

Si ringrazia il sito “www.giocareinborsa.net” per questo video corso

Andiamo ora a chiarire meglio la differenza concettuale che esiste tra piattaforma trading e broker in quanto, molto spesso alberga sin troppa confusione intorno alle rispettive definizioni.

Differenza tra piattaforme trading e broker

Abbiamo già detto in apertura che in realtà – nonostante il grosso delle persone (anche tra gli specialisti) confonda piattaforme di trading e broker – broker e piattaforme sono due cose diverse. I broker devono per forza avere una piattaforma di trading, spesso con le funzionalità che abbiamo evidenziato poco sopra.

Le piattaforme di trading devono, di contro, sempre avere a disposizione un broker di contorno, perché i servizi che vengono offerti dalle piattaforme non sono sufficienti per investire in borsa online. La piattaforma di trading è il terminale, la parte finale che permette agli investitori di intervenire sui mercati.

IQ Option (qui per il sito) Ã¨ un broker – mentre la sua interfaccia web per fare trading è, appunto, la piattaforma di trading.

Come funziona un broker trading

I broker trading sono appunto un insieme di servizi che vengono tenuti insieme da società che offrono accesso completo ai mercati.

I broker trading sono intermediari che in genere comprendono:

  • Una gestione degli account

Ovvero sistemi che ne consentano l’apertura, la chiusura e la gestione nel durante delle nostre attività online.

  • Licenze e autorizzazioni

I broker, per operare legalmente in Europa, devono essere regolarmente registrati nel nostro continente e ottenere anche autorizzazioni dalle autorità nazionali per operare senza problemi.

  • Piattaforma di trading

La piattaforma di trading è il software che permette di aprire e chiudere posizioni, di impostare ordini e di gestire il portafoglio. Ovvero che offre tutte le funzionalità di cui abbiamo abbondantemente parlato poco sopra.

  • Deposito e prelievo

Sono i broker a offrire i servizi di deposito e prelievo che mettono a disposizione il capitale che poi potremo impiegare sulla piattaforma di trading, per appunto andare ad investire.

  • Servizi di formazione

Moltissimi broker accompagnano alle strutture squisitamente tecniche, la possibilità di formarsi. Su FP Markets (qui per il sito ufficiale) possiamo trovare ad esempio un hub completo e formativo su tutte le questioni del trading, della gestione degli ordini e l’analisi dei mercati.

  • Servizi aggiuntivi

I migliori broker oggi non solo offrono delle piattaforme di trading, ma anche servizi aggiuntivi che permettono di operare sui mercati con enormi vantaggi. Un esempio su tutti, il più cristallino, è sicuramente quello del Copy Trading di eToro.

Un servizio che permette di fare trading copiando i migliori trader e investitori su quella specifica piattaforma. Un servizio, tra i tanti offerti dal medesimo broker, che permette di avere un hedge competitivo su chi non lo utilizza e che permette – in questo caso specifico – di fare trading pur senza necessariamente conoscere i mercati che andremo a sfruttare.

Migliori broker Trading

I migliori broker secondo il nostro staff sono eToro, FP Markets e IQ Option.

  • eToro è il miglior broker a 360°.

Riteniamo eToro essere il primo broker tra quelli che offrono servizi per l’investitore standard, ovvero colui il quale ha bisogno di copertura di un buon numero di mercati, che ha bisogno di servizi a tutto tondo e che ha bisogno di commissioni basse e strumenti semplici da utilizzare. eToro (qui per una demo gratuita) Ã¨ un broker che permette di fare trading con spread bassissimi e con servizi aggiuntivi come il Copy Trading.

  • FP Markets è il miglior broker per chi ha bisogno di accesso profondo ai mercati.

FP Markets Ã¨ un broker che offre accesso a più di 11.000 titoli, divisi tra ForexAzioniCriptovalute, nonché indici, materie prime.

Un broker australiano, che ha sede anche in Europa e che è regolarmente in possesso di licenza. Il top per chi ha bisogno di creare portafogli differenziati e di avere spread prossimi allo zero.

Anche FP Markets può essere testato in demo. Un account con capitale virtuale che permette di testare tutte le funzionalità offerte dal broker. Un’altra funzionalità estremamente vantaggiosa per il trader analista è la possibilità di usare sull’innovativa piattaforma di FP Markets decine e decide di indicatori tecnici avanzati.

  • Capital.com piattaforma trading dotata di intelligenza artificiale

Capital.com (qui il suo sito ufficiale) è un broker che fonda le sue radici nel settore del trading online nel 2017, ed è munito di regolamentazione CySEC + FCA. E’ un broker eccellente e molto scelto dai traders italiani in quanto permette di fare trading con piattaforme all’avanguardia (mobile + desktop) dotate dell’intelligenza artificiale.

Sulla piattaforma di Capital.com è possibile aprire un conto demo con 1.000€ (gratuito) senza costi e vincoli, mentre per aprire il conto reale basta effettuare un deposito di soli 20 euro.

  • Trade.com, broker con trading in DMA + CFD – offre Metatrader 4/5

Trade.com è un broker con molti anni di esperienza e che permette di fare trading in diverse modalità:

  • Trading in DMA (negoziazione sul mercato in modalità diretta);
  • Trading in CFD (contratti per differenza).

All’iscrizione regala a tutti un conto dimostrativo per fare pratica sugli investimenti finanziari con un capitale virtuale di 100.000€ – è possibile investire su oltre 2.200 assets e le sue piattaforme d’investimento sono oggi tra le più utilizzate dai traders italiani.

  • IQ Option è il miglior broker per chi ha poco da investire

E per chi vuole comunque servizi professionali senza mettere sul banco somme da capogiro.

IQ Option oltre ad offrire accesso da un’ottima selezione di titoli, permette di aprire un conto reale con soli 10 euro. E permette anche di avere posizioni da 1 euro. Per avere un portafoglio diversificato anche con capitali ridotti. IQ Option (in demo gratis qui) – ancora una volta per testare personalmente che si tratti del broker che può davvero essere quello ideale per fare il proprio ingresso sui mercati e per continuare a fare trading.

Leggi anche: Migliori Broker Forex, classifica 2021

Siti di trading online: 🥇Classifica migliori

I siti di trading altro non sono che la presenza web dei broker per il trading online. Tutte le piattaforme citate fino ad ora nella nostra guida, tutti i broker che abbiamo consigliato ai nostri lettori rientrano in questa categoria.

IRESS di FP Markets
IRESS offerta da FP Markets è una piattaforma altamente personalizzabile

Vale sicuramente la pena però fare un distinguo molto importante per chi volesse fare trading sul serio ed evitare i pericoli che purtroppo personaggi senza scrupoli continuano a offrire agli investitori più sprovveduti e meno esperti.

Non tutti i siti di trading possono essere considerati uguali. Anzi, spesso dietro piattaforme web che potrebbero sembrare in regola, si nascondono operazioni truffaldine, in genere accompagnate da strategie di marketing molto aggressive.

Più avanti avremo modo di vedere come riconoscere anche se non si ha una grossa esperienza quali sono i fattori che ci permettono di individuare i siti di trading affidabili e i siti di trading non affidabili.

I migliori siti per fare trading consigliati sono:

  1. eToro qui per il sito ufficiale;
  2. Capital.com qui per il sito ufficiale;
  3. FP Markets qui per il sito ufficiale;
  4. Trade.com – qui per il sito ufficiale;
  5. IQ Optionqui per il sito ufficiale.

🥇Migliori piattaforme trading: Top Classifica 2021

Subito una precisazione: secondo le nostre analisi non esiste la miglior piattaforma trading in assoluto, ma esistono MIGLIORI piattaforme trading adatte per ogni profilo di investitore. Ne abbiamo classificate 5, classificate per tipologie.

PiattaformaOpinioniVotoConto demo
🥇eToro⭐⭐⭐⭐⭐10Iscriviti gratis!
🥈FP Markets⭐⭐⭐⭐⭐9,9Iscriviti gratis!
🥈Capital.com⭐⭐⭐⭐⭐9,9Iscriviti gratis!
🥉IQ Option⭐⭐⭐⭐⭐9,7Iscriviti gratis!
🏅Trade.com⭐⭐⭐⭐⭐9,5Iscriviti gratis!
Migliori piattaforme trading 2021 votate dalla redazione di Investimentifinanziari.net

Andiamo ora a definirne meglio ogni peculiarità.

  • Piattaforme web

Sono le piattaforme alle quali è possibile accedere direttamente tramite il browser web. Se fino a qualche tempo fa erano piattaforme con servizi scarni e con scarsa libertà di movimento, oggi sono invece ricche di funzionalità e possono tenere il passo di piattaforme software ben più evolute.

eToro offre un’ottima piattaforma web, ammodernata negli anni e in grado di offrire a tutti i servizi e gli strumenti necessari e utili per investire al top.

  • Piattaforme software

Le piattaforme software come MetaTrader sono in genere il meglio che gli investitori professionali possono scegliere per il loro trading online. Oggi – anche grazie a broker come FP Markets, è possibile accedere non solo a piattaforme come MetaTrader, quella che è ritenuta all’unanimità da parte degli investitori la più professionale.

Si possono scegliere anche piattaforme software come IRESS, sempre offerta da FP Markets, per fare trading in DMA con strumenti avanzatissimi.

Ecco la classifica definitiva delle migliori piattaforme trading per il 2021:

  1. eToro qui per il sito ufficiale;
  2. FP Markets qui per il sito ufficiale;
  3. Capital.com qui per il sito ufficiale;
  4. IQ Optionqui per il sito ufficiale.
  5. Trade.com – qui per il sito ufficiale.

Piattaforme trading professionali

Le piattaforme di trading professionali sono MetaTrader e poche altre. E possiamo individuarle partendo da criteri certi. Ogni tipo di piattaforma professionale – delle quali appunto MetaTrader 4 Ã¨ sicuramente l’esponente principale – devono necessariamente offrire un nucleo di servizi che andremo ad analizzare tra pochissimo.

  • Ordini professionali e condizionali

La gestione degli ordini deve essere professionale. Devono essere presenti gli ordini condizionali come stop loss e take profit. Senza questo nucleo di funzionalità non è assolutamente possibile neanche pensare ad una piattaforma come professionale.

  • Interfaccia personalizzabile

Ogni trader ha necessità di gestione proprie e deve avere a disposizione gli strumenti che permettono di impostare le interfacce in modo comodo e agile.

Senza un’interfaccia che sia personalizzabile, abbiamo fatica a ritenere una piattaforma di trading come professionale.

  • Scripting per il trading automatico e semi-automatico

Lo scripting oggi – come il famosissimo EA di MetaTrader – è un servizio assolutamente necessario per chi vuole avvicinarsi ai mercati in modo professionale. Diremo di più: oggi esiste un florido mercato di script che si possono acquistare per acquistare programmini intra-piattaforma per gestire in modo semi-automatico ogni tipo di ordine.

  • Consistenza e resilienza

Le migliori piattaforme per il trading, quelle che possiamo ritenere come professionali sono quelle piattaforme di trading che sono stabili, che non hanno crash e che permettono di fare trading senza preoccuparsi di malfunzionamenti.

  • VPS integrabile

Le VPS permettono di caricare piattaforme e script in remoto, il che vuol dire che non dovremo tener necessariamente i nostri PC sempre accesi. Un servizio aggiuntivo, anche questo offerto da MetaTrader come piattaforma e da FP Markets (anche in demo) come trader.

🇮🇹Piattaforme trading italiane

Non ci sono ad oggi piattaforme di trading con sede in Italia che ci sentiamo di consigliare ai nostri lettori, tuttavia quelle che abbiamo testato ed aggiunto nella nostra guida sono con assistenza e sito web in italiano. Non che gli italiani non siano adatti geneticamente o storicamente ai mercati. È una questione che riguarda maggiormente da vicino questioni di carattere legale e fiscale.

Le migliori piattaforme trading in italiano sono:

Cipro e Londra Рper rimanere in ambito europeo Рsono oggi la casa ideale dei broker e delle relative piattaforme di trading. Perch̩? Perch̩ offrono una legislazione maggiormente attenta agli operatori di mercato, con una tassazione di favore per le eventuali plusvalenze e gli eventuali profitti. Oggi tutte le migliori piattaforme che sono attive in Italia legalmente, hanno in genere sede a Cipro.

Questo è un problema? Assolutamente no. Cipro è infatti un paese dell’UE e rispetta al 100% quelle che sono le normative MiFID, ovvero le normative che regolano il mondo degli intermediari finanziari in Italia e in Europa.

Piattaforme trading eToro
La piattaforma di trading di eToro è tra le più semplici e lineari

Quando un broker e una piattaforma hanno ottenuto una licenza a Cipro, possiamo dormire sonni estremamente tranquilli. Perché gli stessi controlli, le stesse protezioni per gli investitori e i risparmiatori, le stesse limitazioni sono attive anche a Cipro.

Non serve a nulla dunque ostinarsi a cercare reali “piattaforme di trading italiane“, perché appunto non c’è alcun tipo di vantaggio nello scegliere una soluzione del genere. Pagheremmo l’italianità del nostro intermediario a carissimo prezzo – perché oggi tutte le migliori piattaforme sono situate almeno legalmente fuori dall’Italia.

eToro è da sempre a Cipro, così come lo sono i broker che tendenzialmente consigliamo sulle nostre pagine. Non è esterofilia, ma il soppesare attentamente quello che ogni piattaforma e ogni broker hanno effettivamente da offrire.

La cosa più importante è che la piattaforma che si usa per fare trading sia regolamentata ESMA, quindi europea. Le piattaforme come eToro o FP Markets, munite della licenza europea CySEC sono perfette per i nostri investimenti finanziari in tutta sicurezza.

Confronto piattaforme trading migliori del 2021

Ci sono dei criteri fissi per il confronto delle migliori piattaforme. Tenendo conto di questi criteri anche chi si avvicina per la prima volta ad un determinato mercato può essere certo di avere a disposizione una visione completa e trasparente dell’intermediario che si trova di fronte.

Quali sono i criteri di cui tenere conto per un confronto?

  • Sicurezza e affidabilità

Sulla quale avremo modo di tornare più avanti. Se un broker e una piattaforma non sono sicuri, meglio investire altrove.

  • Mercati

L’accesso ai mercati deve essere possibilmente incondizionato e soprattutto devono essere presenti a listino tutti i migliori mercati.

  • Piattaforme SW di trading online

I migliori broker offrono soltanto le migliori piattaforme per fare trading, intendendo in questo caso come piattaforma il software che andremo ad utilizzare per andare ad operare sui mercati.

  • Spread e commissioni

Gli spread e le commissioni devono sempre essere basse. Perché oggi possiamo scegliere FP Markets – con spread bassissimi e zero commissioni pur avendo a disposizione tutti gli strumenti professionali che ci aspettiamo dalle piattaforme migliori.

  • Servizi aggiuntivi

Abbiamo già avuto modo di parlare del Copy e Social trading di eToro, sistema che permette di copiare gli altri trader e di ottenere da loro informazioni. È soltanto un’esempio di quanto oggi dovrebbero offrire le migliori piattaforme.

  • Minimi di investimento

Per molti investitori è necessario che la piattaforma di trading che avranno scelto offra accesso ai mercati senza la necessità di grossi investimenti minimi. IQ Option Ã¨ in questo caso assolutamente esemplare, perché permette di investire anche a partire da 10 euro. Capital.com è un’altra piattaforma trading che permette di fare trading con piccole somme. Su Capital.com è infatti possibile iniziare ad investire partendo da un deposito minimo di soli 20 euro.

Piattaforme trading recensioni 2021

eToro è il broker che permette di fare trading copiando le operazioni degli esperti presenti all’interno della sua community. Ne abbiamo testato l’affidabilità dei suoi servizi e lo reputiamo idoneo all’investimento.

Opinioni: ⭐⭐⭐⭐⭐

Voto: 10

La piattaforma trading di Capital.com, grazie alla rivoluzione introdotta in esclusiva nel trading online, riservata all’intelligenza artificiale, è considerata da noi una vera eccellenza oggi.

Opinioni: ⭐⭐⭐⭐⭐

Voto: 9,9

FP Markets è senza dubbio uno dei broker più interessanti del 2020 in Italia. Permette di fare trading su diverse tipologie di piattaforme top, tra cui:

  • MetaTrader 4
  • MetaTrader 5
  • Iress Platform
  • WebTrader

Si tratta di un broker australiano con 15 anni di esperienza, munito di licenza ASIC e di licenza CYSEC. Si può iniziare ad investire denaro reale partendo da un versamento di 100 euro.

Giudizio: ⭐⭐⭐⭐⭐

Voto: 9,9

Tra i fattori chiave a favore di questa piattaforma sono senza dubbio la velocità e la sua grande versatilità – è una piattaforma disponibile per tutte le tipologie di schermo e di dispositivi mobili e desktop. Tra le altre note a suo favore la possibilità di fare trading con denaro reale partendo da soli 10 euro nonchè la possibilità di fare piccoli investimenti (1 solo euro il trade minimo).

Opinioni: ⭐⭐⭐⭐⭐

Voto: 9,7

Diversi anni di esperienza e la possibilità di utilizzare con lo stesso broker sia MetaTrader 4 o versione 5 o la webtrader (molto affidabile) di proprietà del broker, rendono questa scelta molto valida.

Giudizio: ⭐⭐⭐⭐⭐

Voto: 9,5

Come scegliere piattaforme trading sicure e affidabili?

Le piattaforme di trading sicure e affidabili devono essere sempre in possesso di una licenza MiFID valida, ovvero una licenza che sia rilasciata da un ente europeo di controllo.

Le licenze più comuni in Europa sono CySEC – che è rilasciata da Cipro – FCA, che è invece rilasciata dal Regno Unito. Ci sono anche piattaforme che utilizzano altri tipi di licenza: a patto che si tratti di una licenza europea possiamo essere relativamente certi del fatto di avere davanti una piattaforma legale, affidabile e sicura.

Ci sono poi altri fattori che possiamo utilizzare per capire chi abbiamo effettivamente di fronte.

  • Guadagni automatici

Sempre un pessimo segno quando ci vengono proposti. I broker, secondo la legge – oggi non possono offrire in alcun modo promesse di questo tipo. Sono promesse sempre truffaldine e che raccontano la storia di un broker che ha scelto di operare seguendo l’illegalità. Ovvero un broker o una piattaforma che non possono essere considerati come sicuri e/o affidabili.

  • Reputazione online

Le migliori piattaforme sono quelle che si sono costruite negli anni una reputazione impeccabile. Reputazione che oggi può essere facilmente controllata online. Farsi un giro su riviste specializzate o su siti affidabili può aiutarci a comprendere quale sia l’effettiva reputazione di un determinato broker o piattaforma di trading.

Ci sono piattaforme di trading gratuite?

Sì, oggi le migliori piattaforme di trading sono gratis. Non perché siano delle opere caritatevoli, ma perché piuttosto offrono delle condizioni di trading dove non si spende nulla se non si piazzano ordini.

Anche dopo che inizieremo a piazzare ordini, i costi, scegliendo tra le migliori piattaforme di trading, saranno comunque molto bassi. In genere broker come IQ Option  o lo stesso eToro offrono la possibilità di fare trading a zero commissioni.

Com’è possibile? Non guadagnano nulla dalla loro attività? Assolutamente sì. Pagheremo infatti quello che viene chiamato spread, ovvero una differenza di qualche centesimo tra il prezzo di mercato di un asset e il prezzo che invece viene praticato dal broker.

Più si investe, più si paga, ma siamo e rimaniamo comunque nell’ordine di pochi centesimi di euro per ogni investimento.

Altri broker aggiungono anche commissioni over-night o commissioni di inattività: prima di renderti conto se un broker sia effettivamente gratuito o meno, rimarrà assolutamente necessaria l’analisi delle condizioni contrattuali.

Conclusioni: le migliori piattaforme di trading? La scelta è di chi investe

Il libero mercato in termini di intermediazione finanziaria consente oggi a tutti gli investitori di fare trading scegliendo tra tante migliori piattaforme per gli investimenti. Abbiamo analizzato i criteri per il confronto così come le funzionalità che sono offerte da quelle che secondo il nostro staff sono da considerarsi come migliori.

La scelta non può – da questo punto in poi – che essere personale. Ogni broker, ogni piattaforma tra quelle migliori deve essere analizzata anche e soprattutto in relazione alle nostre necessità personali.

FAQ Broker e Piattaforme Trading: domande e risposte frequenti

Qual’è la differenza tra piattaforma e broker?

La piattaforma è lo strumento che mette a disposizione il broker, ente legale riconosciuto, a tutti i suoi traders, per inviare ordini di trading a mercato.

Come guadagna un broker trading?

Il broker per fare trading guadagna dallo spreads, ovvero il differenziale tra il prezzo bid ed ask quando un trader (cliente) invia un ordine a mercato attraverso la piattaforma trading.

Esistono piattaforme trading gratuite?

Le piattaforme di trading vengono messe a disposizione dal broker a tutti i suoi clienti e sono di norma gratuite. Evita broker che richiedono un costo fisso per utilizzare una specifica piattaforma, a meno che non abbia caratteristiche davvero uniche. eToro è un broker sicuro con caratteristiche esclusive (CopyTrading) che mette a disposizione piattaforme gratis.

Come scoprire se una piattaforma è sicura?

E’ paradossalmente più semplice di quello che si pensa. Come primissima cosa da fare, occorre controllare se il broker che mette a disposizione una determinata piattaforma è munito di licenza Europa come ad esempio lo è FP Markets, che dispone sia della licenza europea CySEC che dell’australiana ASIC.

La valutazione dell'autore

⭐⭐⭐⭐⭐

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.