Gli Investimenti Finanziari a 360°.

CFD: Cosa sono e come funzionano [Guida al Trading]

Un contratto per differenza (CFD) offre ai trader e agli investitori l’opportunità di trarre profitto dal movimento dei prezzi senza possedere l’attività sottostante.

Si tratta di uno strumento finanziario relativamente semplice calcolato in base al movimento dell’attività sottostante tra l’entrata e l’uscita dal mercato, calcolando solo la variazione di prezzo senza considerare il valore sottostante dell’attività.

Questo si realizza attraverso un contratto tra cliente e broker (intermediario) senza che sia necessario l’utilizzo di alcuna borsa valori, banca o altra istituzione finanziaria.

Il trading con i CFD offre diversi importanti vantaggi che hanno aumentato l’enorme popolarità di questi strumenti nell’ultimo decennio.

I CFD oggi sono disponibili grazie alle piattaforme di trading online autorizzate CySEC e Consob. I principali e più vantaggiosi intermediari che si possono usare oggi sono:

Spieghiamo ora nel dettaglio come funzionano i CFD e perché le loro caratteristiche sono davvero vantaggiose per investire. Questo strumento finanziario, infatti, è alla base dell’attività di trading online.

Come funziona il Trading CFD?

Con il trading con i CFD, non si compra o vende l’attività sottostante (per esempio un’azione fisica, una coppia di valute o una merce). Si compra o vende un certo numero di unità per un particolare strumento finanziario, a seconda della propria previsione di mercato.

cfd-trading-online
CFD per negoziare sui mercati mondiali

I broker di CFD offrono un’ampia gamma di mercati globali, che coprono coppie di valute, indici azionari, materie prime, azioni e tesorerie. Un esempio di indici azionari più popolari è l’indice UK 100, che aggrega i movimenti di prezzo di tutte le azioni quotate sull’indice FTSE 100 del Regno Unito.

Esempio pratico di uso dei CFD

Facciamo un esempio relativo al mercato azionario. Se un’azione ha un prezzo richiesto di 25,26 dollari e il trader acquista 100 azioni, il costo della transazione è di 2.526 dollari più le commissioni e le spese.

Questa operazione richiede almeno $1.263 in contanti se per svolgerla ci si rivolge a un broker tradizionale in un conto con un margine del 50%, mentre un broker di CFD richiede solo un margine del 5%, o $126,30.

Un’operazione con i CFD mostra, fin dall’apertura, una perdita pari alla dimensione dello spread al momento della transazione. Se lo spread è di 5 centesimi, l’azione deve guadagnare 5 centesimi perché la posizione raggiunga il prezzo di pareggio.

Se il titolo raggiunge un prezzo d’offerta di 25,76 dollari in un conto broker tradizionale, può essere venduto per un guadagno di 50 dollari (quindi 50 dollari / 1.263 dollari = 3,95% di profitto).

In questo esempio, il trader di CFD guadagna un profitto stimato di 48$ o 48/$126,30$ = 38% di ritorno sull’investimento. Una performance nettamente migliore rispetto a chi si affida ai broker tradizionali.

Il nostro esempio spiega facilmente il crescente successo delle piattaforme CFD (come eToro) a scapito dell’investimento bancario che invece richiede molti più costi e molti meno profitti per gli investitori. Tutto questo senza contare le difficoltà burocratiche del caso.

Caratteristiche e vantaggi dei CFD

Come abbiamo visto negoziare con i CFD ha caratteristiche uniche rispetto agli investimenti tradizionali. Ma quali sono tutti i principali vantaggi di scegliere i CFD per usare i propri capitali?

1 – Negoziazione con leva

Con i CFD è possibile utilizzare un cosiddetto leverage. Il leverage permette di effettuare un investimento più grande con una quantità di denaro inferiore.

Ad esempio, se si utilizza un moltiplicatore da uno a dieci si possono investire $1000 con $100. Ci sono due ragioni per cui conviene utilizzare la leva finanziaria:

  • C’è bisogno di meno soldi per aprire un investimento di una certa dimensione;
  • Si può beneficiare più intensamente di una piccola oscillazione del prezzo.

La leva finanziaria sui CFD aumenta sia i profitti sia i rischi, di conseguenza non bisogna abusarne soprattutto se si ha poca esperienza nel fare trading online.

2 – Speculare sul calo dei prezzi

Quando si fa trading con i CFD, è possibile speculare su aumenti e diminuzioni del mercato. Quando si usano i CFD si ha la possibilità di aprire una posizione “short“, ovvero fare vendita allo scoperto. Quando si vende allo scoperto, si ottiene un risultato positivo quando il prezzo scende. Questo rende i CFD un’ottima opzione per trarre vantaggio dai mercati in calo o dalle cattive notizie.

Mentre tutti gli investitori sono convinti che l’unico modo per guadagnare sui mercati finanziari sia aspettare che un titolo rialzi per poi rivenderlo, con i CFD questo non è valido.

Basta aprire anche un conto demo con un buon broker (come FP Markets) per rendersi conto che questa possibilità è concreta e che è possibile “vendere” anche gli asset che non si possiedono perché è il broker stesso a fare da garante.

3 – I CFD sono legali e trasparenti

È abbastanza facile per l’investitore medio capire i prezzi e le condizioni d’uso dei CFD. Il prezzo di un CFD segue il prezzo del titolo sottostante in modo accurato. Quando le azioni Coca-Cola, ad esmepio, aumentano, aumenta anche di valore dei CFD.

Inoltre, i CFD offrono le necessarie funzionalità aggiuntive che rendono il trading molto interessante. Quando si utilizzano i CFD si possono facilmente piazzare ordini. Con gli ordini, è possibile aprire o chiudere automaticamente gli investimenti a un certo prezzo.

4 – ZERO costi di commissione

Uno dei principali vantaggi dei CFD sono i relativi costi di transazione. Quando si acquista un’azione, una coppia di valute forex o un indice con i CFD non si pagano tassi di commissione fissi.

Con i broker di CFD online, di solito paghi solo lo spread. Lo spread è una percentuale fissa del valore dell’investimento. Questo permette di ottenere buoni risultati con gli investimenti, anche quando si depositano solo piccole somme di denaro. eToro è il miglior broker in tal senso, non a caso valorizza molto la sua offerta di trading 100% senza commissioni (disponibile qui).

5 – Ampia gamma di opzioni di investimento

L’ampia gamma di CFD è un grande vantaggio. Con i broker di CFD è possibile negoziare in su azioni quotate in diverse regioni esotiche. Oltre alle azioni, è anche possibile fare trading su valute, materie prime, opzioni, ETF e valute criptate.

Questa vasta gamma di opzioni, rende facile per ogni trader trovare il prodotto giusto. ecco quindi che il trading con i CFD mostra tutta la sua flessibilità, garantendo agli investitori la possibilità di migliorare e diversificare il proprio portafoglio.

Aprendo un conto presso un broker CFD come IQ Option si ha la possibilità di intervenire su tutti i mercati globali. Con la banca locale, invece, questo non è possibile, anzi spesso si deve pagare denaro extra per accedere ai mercati internazionali.

6 – Rischio di perdita sotto controllo

Un altro vantaggio del trading con i CFD è il completo controllo delle perdite. Si possono controllare le perdite utilizzando uno stop loss. Con uno stop loss, la posizione viene automaticamente chiusa ad una certa perdita.

Si prega di notare che per la massima protezione è necessario utilizzare uno stop loss garantito. Con uno stop loss garantito, la vostra posizione sarà sempre chiusa al valore indicato.

Per uno stop loss garantito, si pagano delle spese di transazione aggiuntive. Inoltre, è bene sapere che non si mai perdere più denaro di quello depositato sul proprio conto. Questo è stabilito per legge.

7 – I CFD non scadono

Quando si investe in opzioni o futures, bisogna tenere presente la data di scadenza. Quando un titolo scade, la posizione viene normalmente chiusa automaticamente a una certa data. Questo di solito non è il caso dei CFD.

In tal modo si ha una maggiore flessibilità: con i CFD si decide autonomamente la durata del proprio investimento. Ad esempio, aprendo una posizione su eToro, la si può lasciare aperta sempre, anche durante la notte e per un lungo periodo.

Trading CFD opinioni

Quali sono le opinioni sui CFD? I commenti e le recensioni più comuni su questo strumento finanziario sono senza dubbio positive. I CFD, benché non vadano presi alla leggera, sono riconosciuti come il mezzo di investimento più semplice, economico e diretto in circolazione.

Qualora si trovassero opinioni negative in giro, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che molti traders principianti hanno iniziato a usare i CFD come se giocassero alle slot machine o alla roulette russa. Non bisogna dimenticare che i CFD servono per investire e non per giocare d’azzardo.

cfd opinioni
Quali sono le principali opinioni sui cfd?

Non a caso tutti i principali broker legali come FP Markets, mettono in guardia tutti i nuovi iscritti alla piattaforma sul fatto che i CFD possono causare perdite anche ingenti e che bisogna saperli usare per evitare che ciò accada di frequente.

Dove fare trading CFD? Migliori broker CFD

Il trading CFD è disponibile sulle principali piattaforme di trading online messe a disposizione dai migliori broker online in CFD. Si tratta di intermediari in grado i piazzare gli ordini dell’investitore sui mercati finanziari in pochi istanti.

Essi dispongono di piattaforme di investimento dotate di tutti gli strumenti utili ad analizzare i mercati per trovare il momento adatto per un’operazione di mercato.

Le piattaforme sono studiate per essere accessibili a chiunque voglia investire. Per questo risultano semplici da usare per chiunque. Tutte le funzioni si possono impostare in pochi click, compresi gli ordini di investimento a mercato.

Vediamo quindi quali sono i broker CFD migliori da usare:

1. eToro

Broker leader nel settore, eToro (visita qui il sito ufficiale) soddisfa le esigenze di numerosi traders in tutto il mondo. Propone una piattaforma utilizzabile da qualsiasi tipologia di utente e regolamentata CySEC con numero di licenza 109/10.

La piattaforma è tra le più all’avanguardia del settore, poiché consta di funzioni come il Social Trading e il Copy Trading.

Operare con eToro significa entrare a fare parte di una vera community di traders da cui ottenere i migliori consigli di mercato.  Clicca qui per scoprire il Copy Trading.

In più, principianti di tutto il mondo iniziano dal copy trading: strumento gratuito con cui copiare i guru del trading ed ottenere, in maniera direttamente proporzionale, i loro medesimi risultati.

La proposta di eToro sugli investimenti con i CFD è molto più allettante di quanto si pensi: infatti è possibile investire su una grande varietà di asset a zero commissioni. Clicca qui per l’offerta zero commissioni di eToro.

2. IQ Option

Altro broker che vogliamo assolutamente presentare è IQ Option (visita il sito ufficiale). Questa piattaforma potrebbe risultare particolarmente interessante per chi parte da zero con i CFD. 

Per iniziare, gli asset che questo broker mette a disposizione sono molto numerosi e in grado di soddisfare le richieste dei numerosi utenti di IQ Option. Tra questi asset possiamo trovare tutti quelli tipici del trading online:

Clicca qui per visionare l’offerta di IQ Option sul sito ufficiale. IQ Option è in possesso di tutte le autorizzazioni e certificazioni necessarie per operare legalmente in Italia, come CONSOB e CySEC

Uno dei vantaggi di questo broker consiste nel mettere a disposizione le ultime notizie dai mercati in tempo reale e permette di investire a partire da cifre molto basse, anche di 1€.  Se non sei sicuro di voler mettere a rischio i tuoi capitali con IQ Option, puoi provare il conto demo gratuito (disponibile qui) messo a disposizione per tutti ed accertarti della qualità di questo broker. 

Con questo tipo di conto, infatti, puoi usufruire di tutte le offerte di IQ Option a zero rischi e proteggendo il tuo capitale fino a quando non ti sentirai pronto. 

Qui è disponibile la registrazione gratuita a IQ Option.

3. FP Markets

La prima cosa che si nota esaminando il Forex & CFD broker FP Markets, è l’offerta della sorprendente piattaforma di trading IRESS.

Come per tutti i broker, è possibile utilizzare le loro piattaforme di trading MetaTrader 4 o MetaTrader 5 anche nella versione desktop o web-based, ma IRESS è unica e potente.

Fare trading con i CFD su IRESS è molto meglio di altre piattaforme di trading che abbiamo visto. Si ha accesso a strumenti grafici personalizzati, analisi tecnica e la possibilità di memorizzare e salvare i grafici.

I trader di CFD hanno accesso a più di 10.000 attività sottostanti, in tutti i mercati globali. Per un nuovo conto di trading con CFD, il deposito minimo richiesto è di €1.000, vedi qui.

Il sito web di FP Markets è tradotto in molte lingue, tra cui: inglese, francese, italiano, russo, tedesco, portoghese, spagnolo, arabo, tailandese, vietnamita e malese. I conti di trading sul Forex hanno una leva finanziaria elevata, e spread ridotti in coppie di valute multiple. Il deposito minimo per un nuovo conto di trading su FP Markets è di soli $100.

Classifiche sui migliori broker CFD

Abbiamo realizzato guide specifiche ai broker (+ classifiche aggiornate) per ogni tipologia di strumento finanziario offerto. Il motivo è presto detto:

Ci siamo resi conto che un broker che offre trading in CFD non può esser considerato il “migliore” in assoluto a priori, in quanto nella sua fase di valutazione entrano in gioco una marea di variabili come commissioni, spread, varietà asset, servizi accessori, etc. Per questo motivo abbiamo preferito trattare un range di top broker cfd italiani, valutandoli in modo separato, in base agli strumenti finanziari proposti.

Un esempio: un broker per il trading sul forex in CFD può esser considerato il top, se lo si osserva per quello specifico mercato, ma non il top se lo si considera per il trading di ETF. E così via.

Non siamo quindi favorevoli ad una classifica assoluta del miglior broker cfd, ma abbiamo preferito classificarli all’interno di classifiche specifiche e linkate all’interno dei prossimi paragrafi.

Mercati per il Trading CFD

Per rispondere alla domanda “dove fare trading CFD” si può parlare anche dei mercati e degli asset disponibili. Riassumiamo dunque qui tutte le possibilità più importanti in tal senso.

1 – CFD su Indici

Con i CFD è possibile investire sugli indici azionari. Si tratta dei famosi “panieri”, quelli che comprendono le principali aziende delle economie di specifiche nazioni.

Solo per fare alcuni esempi ricordiamo il DAX 30, importante indice azionario tedesco, il principale della Germania che comprende le 30 aziende a maggiore capitalizzazione di mercato in quella nazione.

Leggi anche: Migliori broker indici

2 – CFD su Azioni

Altra possibilità aperta dai CFD è il trading azionario. Significa che con questo strumento si può fare compravendita delle maggiori azioni a livello mondiale, su tutti i principali mercati come quello europeo, statunitense o asiatico.

Con i CFD, ad esempio è possibile investire in azioni Amazon, uno dei titoli più importanti al mondo. Ma non c’è davvero limite, ad esempio il broker FP Markets è famoso perché offre CFD su oltre 3000 azioni importantissime.

Leggi anche: Migliori broker azioni

3 – CFD su Forex

Tra gli asset più amati e scambiati c’è sicuramente il Forex, ovvero il mercato valutario. Questo è il mercato dove circolano più soldi al mondo e per questo è tra i più amati dagli investitori. La sua caratteristica vantaggiosa è la liquidità.

Investire sul Forex con i CFD può voler dire intervenire su una coppia di valute come l’Euro/Dollaro, ovvero la principale coppia forex con un volume di scambio giornaliero di diversi miliardi.

Leggi anche: Migliori broker forex

4 – CFD su commodities

Abbiamo poi l’immancabile mercato delle materie prime. Questo è sicuramente uno dei più apprezzati e divertenti mercati al mondo perché le materie prime sono beni che fanno parte della nostra vita quotidiana.

Usando i CFD sule commodities si potrà intervenire ad esempio sul mercato del petrolio, un asset estremamente importante per l’economia mondiale. Quando si sceglie di investire in petrolio è possibile sfruttare la volatilità che caratterizza il mercato per ampi profitti.

Leggi anche: Migliori broker materie prime

5 – CFD su criptovalute

Infine non possiamo dimenticare la possibilità di investire in criptovalute con i CFD. Questo è molto vantaggioso per chi ama le valute virtuali.

Normalmente comprare e vendere criptovalute mette l’investitore di fronte a un gran numero di problemi. Si tratta di un mercato poco sicuro e poco accessibile. Con i CFD invece, basta rivolgersi a broker come IQ Option per poter investire al meglio in Bitcoin, Ethereum e molte altre valute.

Leggi anche: Migliori broker criptovalute

Come fare trading CFD?

Per fare trading CFD in maniera efficace non c’è altra soluzione se non quella di fare analisi di mercato. Ogni asset (bene o titolo di investimento sui mercati), ha un proprio ecosistema e caratteristiche da conoscere e approfondire bene.

Senza il giusto studio sull’asset dove si desidera investire si rischia soltanto di andare incontro a perdite e dilapidare in fretta il capitale di investimento. Con l’analisi invece si possono creare strategie di mercato precise e vincenti.

Di che tipo di analisi si ha bisogno? Sono sostanzialmente di due tipi:

Analisi tecnica CFD

Grazie ai grafici offerti dalle migliori piattaforme di trading online come eToro, è possibile fare analisi tecnica dei CFD. Il grafico mostra l’andamento nel tempo dell’asset prescelto per investire, questo permette di fare previsioni sul futuro andamento del mercato.

Una volta fatte le dovute analisi si può scegliere un momento di entrata a mercato ben preciso che offra maggiori opportunità di concludere l’operazione con successo. Vediamo insieme un esempio pratico.

CFD Amazon su eToro
CFD su azioni Amazon su eToro

In questa immagine di nota chiaramente come vengono generati i segnali di trading CFD. Il grafico delle azioni Amazon di eToro, mostra una crescita del prezzo che si innesca proprio dopo che la candela verde rompe dal basso verso l’alto la media mobile (linea rossa).

Chi in quel momento avesse aperto una posizione di mercato rialzista avrebbe certamente ottenuto importanti profitti fintanto che dura il nuovo trend al rialzo. Una simile strategia si può provare gratis sul conto demo di eToro.

Analisi fondamentale CFD

L’altro tipo di analisi che si possono fare per ottenere risultati con i CFD sono quelle fondamentali. Le analisi fondamentali studiano i mercati in senso generale e cercano di interpretarli per fare previsioni sull’andamento di medio e lungo periodo.

Fare analisi fondamentale significa stare al passo con tutte le notizie che riguardano i mercati finanziari. Soprattutto bisogna fare attenzione alle notizie che interessano gli asset su cui si è soliti investire.

calendario-economico-analisi-fondamentale-cfd
Calendario economico per analisi fondamentale sui CFD

Sopra si può vedere il calendario economico che riporta le principali notizie relativi ai mercati finanziari. In questo caso sono prese in considerazione le valute del Forex, uno dei principali mercati CFD.

Il calendario economico con tutti gli eventi di mercato è disponibile anche presso la piattaforma di eToro in forma del tutto gratuita.

Opinioni e considerazioni finali sui CFD

Quando si sceglie dove investire nel 2020 o negli anni a seguire è importante farlo con strumenti agili e moderni, attraverso i quali gestire al meglio i rischi legati alle negoziazioni.

Con i CFD questo diventa realmente possibile grazie alla presenza di piattaforme sicure e legali e grazie a strumenti di controllo del rischio molto professionali.

Inoltre, per chi volesse rispettare le regole tipiche degli investimenti, come la diversificazione, i CFD offrono prospettive eccezionali visto che, come abbiamo visto, sono presenti in tutti i principali mercati odierni. Infine, ricordiamo che per investire in sicurezza l’opzione migliore è quella di affidarsi a broker certificati come eToro, FP Markets e IQ Option.

FAQ Investimenti finanziari: domande frequenti

Cosa sono i CFD?

CFD è l’acronimo inglese di “Contract for Difference“, tradotto diventa “Contratti per differenza” e rappresentano uno strumento finanziario di tipo derivato.

I CFD sono una truffa?

I CFD non sono assolutamente una truffa, anche se è lecito domandarsi: a chi rivolgersi per investire in CFD in modo sicuro e legale? Esistono molte truffe in rete, quindi occorre seguire siti con informazioni sicure e certificate, scritte da un team professionista come avviene su Investimentifinanziari.net.

Quanto costa fare trading in CFD?

Il prezzo dei CFD è dettato dallo spread, ovvero il differenziale tra il prezzo dell’asset acquisito a mercato da parte del broker e il prezzo col quale viene offerto al suo cliente.

Quali sono i migliori broker CFD?

Ad oggi i migliori broker per fare trading in CFD sono: eToro, Capital.com, FP Markets e Trade.com.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.