Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Investire in Borsa

Investire in borsa è l’attività d’investimento, eseguibile online (anche da casa) con la quale anche un piccolo risparmiatore, con a disposizione budget limitati, acquista un titolo finanziario, specialmodo le azioni.

Su InvestimentiFinanziari.net abbiamo preparato per te una guida completa, che ti permetterà di conoscere tutti gli argomenti fondamentali per fare il primo passo nel mondo degli investimenti in borsa.

E anche se pensi di avere una qualche esperienza nel settore, la guida di oggi ti permetterà di conoscere segreti che forse non avevi mai considerato.

Di cosa parleremo?

  • Che vuol dire investire in borsa e perchè questa terminologia è più corretta di “giocare in borsa.

Perché tutti pensano di saperlo, ma in realtà c’è bisogno di distinzioni sottili per capire come andremo ad operare sul serio.

  • Dove investire in borsa

Perché per muoverci su migliaia di piazze e mercati oggi disponibili dobbiamo necessariamente avere una bussola.

  • Come iniziare ad investire in borsa

Anche qui le possibilità odierne sono praticamente infinite, man non tutte ci offrono la possibilità di farlo con la stessa facilità e gli stessi risultati.

Investire in borsa: guida
Investire in borsa: oggi si può fare anche da casa

Senza dimenticare quali sono i migliori intermediari, che si tratti di broker specializzati, di depositi titoli in banca, oppure ancora di broker CFD. Oggi, anche da casa, puoi investire in borsa, anzi, su tutte le borse del mondo. Ma ogni obiettivo deve essere raggiunto con il percorso giusto. Motivo per il quale non possiamo che consigliarti di cominciare da subito con la nostra guida.

Caratteristiche dell’investimento in borsa – riassunto tabellare:

Istituito nel:1999
Si può fare da casa:Si
Asset principale:Azioni
Quanto capitale serve:Bastano 10 euro
Come investire:Trading in DMA / Trading CFD
Formazione gratis:Si – Corsi / Video / eBook
Dove investire:Migliori Piattaforme Trading
Investire in borsa: principali caratteristiche

Investire in Borsa o Giocare in Borsa?

Investire in borsa non è un gioco! Molto spesso si fa confusione definendo l’investimento in titoli finanziari come un “gioco” ma non lo è affatto. Investire denaro in borsa preclude conoscenze tecniche ed approfondita analisi preventiva che allontanano ogni dubbio: E’ più corretto definirlo investimento e non gioco.

Se si trattasse di un gioco d’azzardo, se si trattasse meramente di fortuna, sarebbe impossibile per soggetti come Warren Buffett continuare a macinare, con costanza, utili sugli investimenti in borsa.

Investire in borsa: definizione

Investire in borsa vuol dire puntare sulla crescita di valore di aziende quotate. Se vogliamo investire con profitto nel medio e lungo periodo (occorre fare analisi anche nel breve), avremo bisogno di:

  • Analisi

Su ogni titoli che decideremo di inserire o di togliere dal nostro portafoglio.

  • Lungimiranza

Perché avere un’idea del quadro complessivo è sempre meglio, per orientarsi, che avere contezza soltanto dei particolari.

  • Obiettivi

Mettersi in auto senza sapere dove andare è un ottimo modo per sperperare tempo e benzina. Con la borsa è assolutamente identico: prima di metterci in marcia, prima di investire, dobbiamo capire qual è il nostro punto di arrivo, il nostro obiettivo finale.

  • Capire come iniziare

Sia per chi ha già fatto investimenti in borsa, sia per chi sta iniziando da zero.

Tornando a noi, come primo assaggio, possiamo dirti che investire in borsa vuol dire fare compravendita di azioni. Possibilmente, per portare a casa un guadagno, dovremo comprare ad un prezzo più basso del prezzo al quale poi potremo rivendere.

Un esempio, anche in questo caso, può essere estremamente chiarificante:

  • Oggi compri azioni Amazon a 2.700 dollari l’una;
  • Domani le rivenderai, si spera, a 3.000 dollari l’una.

Avrai così guadagnato – al lordo delle tasse – 300 dollari per ogni azione comprata e rivenduta.

Semplice, no?

Con l’andare avanti della guida ti parleremo poi anche di altri modi di guadagnare con l’investimento in borsa. Come i dividendi, e come anche la possibilità, che ti è offerta da alcuni broker specifici, di puntare al ribasso (short selling), invece che al rialzo.

Le possibilità offerte dagli investimenti in borsa sono diverse. Pensa alla borsa come un campo di battaglia, dove con il tuo esercito (ovvero il tuo capitale), puoi creare diverse strategie per raggiungere l’obiettivo che ti sei prefissato. Che è quello di far crescere il tuo capitale.

Nella tabella sottostante riassumiamo alcuni ulteriori dettagli sull’investimento in borsa:

Quanto costa:Si può iniziare con 0€
E’ regolamentato da:CONSOB
E’ controllato da:ESMA
E’ indicato per:Principianti / Esperti
Asset più utilizzati:Azioni Amazon / Azioni Apple
Miglior piattaforma per investire:eToro (recensione completa)
Investire in borsa: ulteriori approfondimento

Giocare in Borsa: come si fa [Definizione + Videocorso Gratis Completo]

Per definire meglio il funzionamento del gioco in borsa online, abbiamo cercato un video in rete che potesse rispondere alle nostre esigenze informative. Il video è del sito tematico “GiocareinBorsa.net” ed è accessibile a tutti in modo gratuito. Lo trovi qui sotto, per guardarlo l’unica cosa da fare è avviarlo!

Nel gergo finanziario “giocare in borsa” assume il medesimo significato di “investire in borsa” anche se, secondo la nostra opinione, è molto più corretto utilizzare la seconda terminologia.

Vogliamo condividere questo video corso base sul gioco in borsa con te affinchè tu abbia tutte le informazioni necessarie che occorrono per imparare dalle basi l’attività d’investimento in borsa mediante internet.

Investire in Borsa conviene?

Investire in borsa conviene solo se si effettuano investimenti in modo oculato, previo studio approfondito del titolo di riferimenti, dunque fatti con rigor di logica. Perché è sicuramente vero che la borsa può dare molte soddisfazioni a chi investe, ma è altrettanto vero che non si tratta del mercato adatto per tutti.

Chi cerca investimenti 100% sicuri difficilmente troverà spazio in borsa e dovrebbe, come abbiamo già detto in un altro approfondimento del nostro staff, guardare altrove.

Altri invece, che magari hanno un profilo di rischio più alto, potrebbero trovare convenienza nell’investire in borsa, anche sui titoli più rischiosi.

Dovrai essere necessariamente tu a darti risposta su questo specifico quesito.

Gli elementi che possiamo darti per decidere sono i seguenti:

  • La borsa è rischiosa

Nel senso che sicuramente non siamo nel campo dei conti deposito e nemmeno – a grandi linee – delle obbligazioni.

Siamo su un mercato dove lo spostamento di prezzo può essere importante anche sul brevissimo periodo – e se sei di quelli che non vogliono mai chiudere in perdita, forse la borsa non conviene al tuo stile di investimento.

  • La borsa è ciclica

Il che vuol dire che in genere tende a retribuire positivamente chi sa aspettare. Le fortune costruite in borsa sono state create, mattone per mattone, in genere sul lungo e lunghissimo periodo. Se pensi di diventare ricco nel giro di pochi giorni o di poche settimane, magari anche partendo con un piccolissimo capitale, l’investimento in borsa non ti conviene.

Quello che cerchi è il gioco d’azzardo.

  • La borsa è diversa, titolo per titolo

Investire in borsa può voler dire investire in una start up appena quotata, oppure investire in società monopolistiche e controllate con pacchetti importanti dallo Stato e che difficilmente possono fallire.

Quindi al suo interno troviamo letteralmente tutto e il contrario di tutto. Quello che dovrai decidere, sempre in completa, totale e assoluta autonomia, è se la borsa, in tutte le sue molteplici sfaccettature, può essere un mercato adatto ai tuoi piani di medio e lungo termine.

Come iniziare ad investire in borsa

Abbiamo capito che per investire con profitto in borsa dobbiamo essere bravi a fiutare azioni e aziende che, nel tempo, si rivaluteranno.

Warren Buffet , uno dei più grandi investitori di borsa al mondo
Warren Buffett è uno degli investitori di borsa più famosi del mondo

Siamo a buon punto, perché abbiamo capito quello che è il fulcro degli investimenti in borsa. Ti senti già pronto a schierarti. Vuoi già metterti a caccia delle migliori azioni da inserire nel tuo portafoglio.

Ma come iniziare ad investire in borsa?

Avrai bisogno di:

  • Un deposito titoli presso una banca – o in alternativa un contro presso un broker che tratta azioni.

Sul quale scegliere torneremo più avanti. Per ora ti basti sapere che avrai sicuramente bisogno di un intermediario per avere accesso al mondo delle azioni.

  • Un capitale variabile. Alcuni broker ti permettono di investire anche con poche centinaia di euro. Altri invece vogliono che tu apra un conto molto sostanzioso.

Esiste anche un’alternativa per chi non ha capitale o non vuole rischiarlo prima di aver imparato a fare investimenti in borsa. Ovvero l’alternativa dei conti demo, come quello di eToro.

Perché sono interessanti? Perché ti permettono di iniziare ad investire in borsa senza capitale. Ti mettono a disposizione soldi virtuali, che puoi usare per tutto il tempo che vorrai.

  • Un PC, un tablet o uno smartphone

Anche se non sei un tipo ultra-tecnologico, potrai utilizzare con grande facilità le piattaforme per il trading online. Tutto questo è quanto avrai bisogno oggi per investire in borsa. Il minimo indispensabile, perché come avremo modo di vedere più avanti, in realtà per investire in borsa con successo avrai bisogno anche di altro.

E ora, prima di passare ad altro, due casi di esempio per vedere come comprare azioni, sia con l’acquisto diretto, sia con i CFD.

Come investire in borsa: comprare azioni con un deposito titoli

Questo è il modo sicuramente meno agile, ma anche il più comune per quanto riguarda l’acquisto di azioni, il primo passaggio per iniziare davvero ad investire in borsa.

  1. Chiedi alla tua banca di attivarti il deposito titoli

È questo il nome tecnico del conto che ti permette, appunto, di comprare e vendere titoli.

Il deposito titoli non può essere usato soltanto per le azioni, ma anche per fondi, obbligazioni e altri tipi di titoli, che però non sono assolutamente oggetto di questa guida.

Noi per il nostro esempio utilizzeremo la piattaforma di Fineco, che è una delle più usate in Italia.

  1. Accedi alla piattaforma

Nel grosso dei casi si trova all’interno della piattaforma che utilizzi per l’home banking.

  1. Scegli il mercato

La tua banca ti offrirà accesso, a seconda dell’istituto, a diverse borse. Scegli quella che ti interessa maggiormente.

PowerDesk
Con la selezione a tendina puoi scegliere il tuo mercato di riferimento per investire in borsa

Per lo scopo di questa guida prenderemo ad esempio la borsa italiana, ovvero Piazza Affari.

  1. Scegli il titolo

A Piazza Affari sono disponibili centinaia di titoli. Immagina, sempre per lo scopo di questo esempio, di voler scegliere azioni ENI.

Azioni ENI per investire in borsa
L’analisi del grafico ENI offerto da una delle principali piattaforme bancarie d’Italia
  1. Indica il numero di azioni e clicca su compra

A seconda del capitale che vorrai investire su questa specifica azione, scegli il numero di azioni e compra.

Ordine investimento in bora online
Piazzare ordini è facile – scegli la quantità e clicka su compra

Sei ufficialmente diventato un azionista del titolo che hai scelto.

Comprare le azioni con un broker online: eToro

Abbiamo preso ad esempio il broker eToro non solo perché è un broker che ci permette di investire sui CFD, ma anche perché è uno dei pochi ad offrire anche l’acquisto diretto.

Cosa che è particolarmente interessante perché, tra le altre cose, si può seguire esattamente la stessa procedura.

  1. Apri un conto gratis con eToro.

Il conto può essere aperto inizialmente anche in versione demo, che non costa nulla e che non prevede versamenti.

Iscrizione piattaforma
Ti basta clickare su Iscriviti subito per accedere alla piattaforma di trading di eToro.
  1. Accedi al conto

Utilizzando le credenziali che hai scelto in fase di registrazione.

  1. Scegli le azioni

Vai subito su Mercati, poi su Azioni. A questo punto potrai scegliere sia per tipo di comparto (tech, farmaceutici, beni di consumo…) sia per piazza di scambio.

Schermata selezione investimento in borsa di eToro

Per comprare le azioni ENI, dovrai andare su Milano/Italia.

Scegli ENI.

  1. Seleziona la quantità di denaro da investire

Il vantaggio con i CFD è che puoi comprare anche frazioni di azioni e dunque investire anche meno della soglia indicata dal prezzo di una singola azione ENI.

apertura posizione su etoro
impostare un ordine è facilissimo. Ti basta scegliere Acquista e poi Imposta ordine

Clicca su compra e sarai ufficialmente azionista ENI.

  1. Se vuoi, punta allo scoperto.

Un altro dei vantaggi dei CFD è la possibilità di poter puntare allo scoperto. Nella stessa schermata, se vorrai puntare sul ribasso delle azioni ENI, ti basterà scegliere la somma e cliccare su VENDI.

Vendita scoperto ENI
Ti basta selezionare VENDI e poi impostare l’ordine

Investire in borsa allo scoperto: cosa vuol dire?

Praticamente ti permette di investire quando prevedi che il mercato è in discesa. Puoi dunque, attraverso la piattaforma SELL (disponibile con i contratti per differenza), di investire sulla discesa di prezzo di un determinato sottostante.

Video Corso Gratis su come investire in borsa

Al fine di soddisfare le richieste di molti utenti, ci siamo messi alla ricerca di un affidabile videocorso gratuito che potesse spiegare, in modo semplice e coinciso, le basi dell’investimento in borsa.

Condividiamo un corso completo, realizzato dal portale “InvestireinBorsa.org“, e totalmente gratuito, fruibile direttamente qui sotto.

Il videocorso verte su questi specifici argomenti:

  • Cos’è e come funziona esattamente la borsa;
  • Conviene investire in borsa in modo autonomo?
  • Precisazione: investire in borsa è per tutti?
  • Quali sono le migliori piattaforme per investire in borsa;
  • Viene effettuato un investimento live per dimostrare come si investe in borsa online anche se parti da zero;
  • Nella parte finale l’interlocutore dice la sua riguardo l’investimento in borsa online delineandone la sua disamina conclusiva.
Videocorso gratuito su come investire in borsa

Quanti soldi investire in borsa

Quanti soldi servono per investire in borsa?

Questa è la domanda che il grosso dei nostri lettori ci pone, non appena il discorso vira sugli investimenti in borsa.

quanti soldi servono per investire in borsa?
Amazon è una delle azioni più importanti degli ultimi anni

È vero che serve essere particolarmente benestanti per investire in borsa? Non necessariamente.

Oggi infatti:

  • Hai broker che ti fanno operare anche con poche decine di euro: ovvero broker che aprono davvero a tutti le porte del mondo degli investimenti in borsa.

In questo caso anche quello che magari hai accumulato in uno o due mesi di attenzione alle spese, potrebbe essere più che sufficiente.

Stiamo parlando ovviamente del minimo per investire in borsa, ovvero della soglia più bassa di ingresso al mercato. Che potrebbe però non essere ottimale.

Infatti è altrettanto vero che avere più capitale, in borsa, permette di fare trading di azioni in modo molto più agile.

  1. Puoi scegliere più azioni

Ovviamente avere migliaia di euro a disposizione si traduce nella possibilità di poter scegliere tra più titoli.

La diversificazione è il modo migliore per ridurre il rischio dell’investimento in borsa e più capitale si ha, più si può mettere in pratica facilmente.

  1. Puoi assorbire meglio le fasi di trend negativo

Avere una perdita di 200 euro in poche quando si sono investiti 500 euro è qualcosa di molto duro da superare. Perdere 200 euro per una giornata particolarmente avversa, quando abbiamo investito 10.000 euro, ha tutto un altro aspetto.

  1. Ricordati che guadagnerai in percentuale

Fare il 10% di guadagno su 100 euro investiti vuol dire portare a casa 10 euro. Mentre fare +10% su 10.000 euro, vuol dire essersi portati a casa praticamente uno stipendio.

Non esiste una risposta definitiva per tutti per decidere quanto investire in borsa. Esistono però queste vicende, che dovrai raffrontare con la tua capacità di investimento.

Perché alla domanda Quanto investire in borsa? dobbiamo anche rispondere:

Non più di quanto puoi permetterti di perdere“.

Imparare ad investire in borsa

Certo, come ti abbiamo detto poco sopra, in apertura della nostra guida, investire in borsa non vuol dire giocare al casinò. Per il secondo caso basta mettersi ad un tavolo da gioco, scegliere un numero e sperare che la Dea Bendata ci baci.

Il mondo degli investimenti in borsa è invece profondamente diverso. Perché appunto non si tratta di fortuna, ma di pianificazione, di tecnica, di strategie e di fiuto per gli affari. Se si trattasse di fortuna, non avremmo un foltissimo gruppo di persone che vivono di trading e che chiudono praticamente ogni anno in positivo.

Fortunati? Statisticamente la fortuna non può durare per così tanto. Perché c’è gente come Warren Buffett, che citiamo di nuovo, che continua a dominare i mercati dopo 60 anni di investimenti. Quindi sì, si può imparare a investire in borsa. E tra pochissimo vedremo i metodi che riteniamo essere i più importanti e utili.

Imparare a investire in borsa: libri

Sì, i libri possono darti una mano ad imparare ad investire in borsa. Non li abbiamo messi però per primi in quanto li riteniamo la fonte più importante di apprendimento per chi vuole fare trading.

Li abbiamo messi per primi perché per molti dei nostri lettori è la risposta naturale alla domanda:

Come imparare a fare investimenti in borsa.

Noi ci limiteremo a consigliartene tre, di cui 1 in inglese (una lingua fondamentale per chi vuole arrivare ai vertici degli investimenti in borsa) e 2 in italiano.

  • Azioni per principianti di Giorgio Pozzi. Un libro che copre tutti gli argomenti di base, per aiutarti a capire come muovere i primi passi in borsa;
  • The Little Book of Common Sense Investing: un libro che conoscono in pochi, ma che dovrebbe far parte della biblioteca di ogni investitore [IN INGLESE];
  • Il metodo Warren Buffett: libro leggendario e da poco disponibile anche in Italiano. Per capire una delle menti più geniali del mondo del trading, senza scimmiottarla.

Da questi tre diversi libri non impareremo a fare analisi del grafico (cosa che non dovrebbe interessare chi non fa trading di brevissimo termine), ma le basi filosofiche e mentali, di visione e di costruzione del portafoglio che possono davvero fare la differenza.

Imparare ad investire in borsa: conto demo

Siamo persone pratiche e spesso lasciamo agli altri le speculazioni accademiche. Perché investire in borsa è soprattutto una questione di azione, o meglio, di pensiero conseguente all’azione.

In questo caso può darti una grossissima mano uno dei conti trading demo che sono offerti dai migliori broker di azioni attualmente disponibili online. FP Markets te ne offre uno (gratis), con tutto il capitale virtuale di cui hai bisogno per fare trading al meglio su tutte le principali borse del mondo.

Perché riteniamo che il conto demo sia la miglior scuola che puoi fare per imparare ad investire in borsa?

  • Perché tutte le strategie saranno testate sul mercato

Non c’è modo migliore di testare quanto hai imparato che metterlo appunto sul mercato. E con il conto demo potrai farlo come e quando vuoi.

  • Perché non rischi mentre impari

Imparare pagando con il proprio capitale ogni errore sarebbe un disastro, ed è per questo motivo ulteriore che il conto demo è così interessante. Perché hai a disposizione denaro virtuale, da utilizzare proprio come se fossi in un videogioco. Una borsa virtuale, ma con valori reali.

Le migliori piattaforme per investire in borsa

Di seguito ti presentiamo quelle che riteniamo essere le migliori piattaforme per investire in borsa.

Non le abbiamo scelte a caso. Abbiamo impegnato per mesi il nostro staff con conti reali, a testare ogni tipo di aspetto dei broker in questione. E siamo pronti a offrirti una disamina completa di quello che i broker che abbiamo scelto sono in grado di offrirti.

eToro

eToro è secondo noi il broker migliore per investire in borsa. Il broker che esce vincitore da una competizione che vede giocare i migliori intermediari per gli investimenti al mondo. Ci sono molti aspetti che riteniamo essere al top per eToro e che ci spingono a definirlo il miglior broker in circolazione per gli investimenti in borsa.

  • Licenza

eToro è un broker con licenza europea da sempre e che segue con molta attenzione le leggi UE a protezione di chi investe. È il primo aspetto – fondamentale ma non sufficiente – che ci permette di ritenerlo uno dei migliori broker in circolazione.

  • Titoli disponibili

Su eToro sono disponibili migliaia di azioni, per una scelta di tutti i migliori mercati del mondo.

Con questo broker puoi infatti scegliere di investire su Milano, Parigi, Francoforte, New York, Brussels, Copenaghen, Helsinki, Hong Kong, Lisbona, Londra, Madrid, ma anche Oslo, Stoccolma e Zurigo.

Una scelta che in pochissimi broker al mondo sono in grado di offriti.

  • Grande piattaforma

È una piattaforma proprietaria che ha una curva di apprendimento molto bassa, nel senso che già dopo pochi minuti sarai capace di piazzare molto facilmente il tuo ordine.

  • Social e Copy Trading

Il social trading ti permette di ottenere indicazioni di investimento in borsa molto precise già dagli altri trader. Con analisi del sentiment del mercato in tempo reale.

In aggiunta, con il Copy Trading di eToro puoi andare ad investire in borsa copiando i trader che ottengono i migliori risultati, con un solo click.

  • Possibilità di investimento in azioni diretto

eToro è più unico che raro nel suo genere, perché oltre ad offrirti il top in termini di investimento in CFD, ti permette anche di investire in borsa acquistando direttamente azioni. Dallo stesso account e sempre a costo zero! Puoi testare eToro con una demo gratis – così da poter sapere in prima persona se questo broker può fare al caso tuo o meno.

Leggi la guida completa: eToro recensione ed opinioni

FP Markets

Il fatto che abbiamo appena chiuso con quello che riteniamo essere il miglior broker per investire in borsa, non vuol dire che non ce ne siano altri di livello altissimo.

FP Markets è uno dei broker di maggiore qualità che sono presenti oggi sul mercato, soprattutto per chi vuole investire specificatamente in borsa. Ci sono diverse caratteristiche di questo broker che ci portano a considerarlo uno dei top al mondo.

  • Doppia licenza

FP Markets è un broker originariamente australiano, ma che ha ottenuto una licenza per operare liberamente anche in Europa.

Doppia licenza, doppia sicurezza.

  • Migliaia di azioni

FP Markets è il broker con il più alto numero di azioni offerte sul mercato. È focalizzato sul mercato USA e su quello Australiano con un livello di profondità semplicemente incredibile.

Migliaia e migliaia di titoli, anche tra le cosiddette Small Cap, ovvero tra le società quotate ma con bassa capitalizzazione, che non troviamo mai dagli altri broker per investire in borsa.

  • Grandi piattaforme

FP Markets non offre una, ma due grandissime piattaforme per il trading in borsa.

Parliamo di MetaTrader, da sempre la preferita da parte di chi fa trading.

E poi di IRESS, altra grandissima piattaforma, per chi non si trova con MetaTrader ma non vuole rinunciare ad una vera piattaforma professionale.

  • Costi estremamente competitivi

È davvero difficile trovare un broker che sia in grado di offrire dei costi più bassi di quelli di FP Markets. Anche in questo caso ti consigliamo di non fidarti soltanto delle nostre parole. FP Markets ha una demo gratis e permette a tutti di investire con capitale virtuale per tutto il tempo che si vuole.

Leggi la guida completa: FP Markets recensione ed opinioni

IQ Option

Chiudiamo con il terzo dei broker che riteniamo essere tra i migliori per gli investimenti in borsa, ovvero IQ Option (qui per il sito). Anche questo è un broker che presenta delle particolarità importantissime, che ci permettono di investire, in determinate condizioni, in modo molto più interessante di quanto faremmo con altri broker oppure con la banca.

Perché lo consigliamo? In realtà non lo consigliamo a tutti, ma chi è alla ricerca di particolari condizioni per fare trading online.

  • Investi con soli 10 euro

IQ Option è un broker che pensa innanzitutto a chi vorrebbe iniziare a investire in borsa senza versare una fortuna.

Ed è per questo motivo che permette – unico nel suo genere al mondo – di fare trading con un conto reale a partire da un minimo di investimento così basso.

  • Posizioni da 1 euro

Non solo puoi aprire un account di soli 10 euro, ma ti basta soltanto 1 euro per investire su di un determinato titolo. Immagina di avere davanti le azioni Apple. Ad oggi viaggiano tra i 350 e i 400 dollari. Ma con IQ Option potrai fare trading anche puntandoci solo 1 euro, grazie agli ordini frazionali.

  • Piattaforma semplice e immediata

Se non vuoi imparare ad utilizzare piattaforme troppo complicate per fare trading online, IQ Option potrebbe rivelarsi come la scelta giusta. Perché appunto ti permette di investire con una piattaforma che non esitiamo a definire come la più semplice per fare trading in borsa.

IQ Option ti offre una demo qui, anche questa a costo zero e anche questa con tutte le funzionalità che poi ritroverai nel conto reale, nel caso in cui dovessi decidere di aprirlo.

Leggi la guida completa: IQ Option recensione ed opinioni

Investire in borsa tramite banca

Anche le banche oggi ti permettono di investire in borsa. Anzi, te lo hanno sempre permesso e sono lo strumento/intermediario classico che puoi considerare per l’intermediazione di borsa.

Ci sono diversi canali anche all’interno delle banche per puntare sulle azioni. Metodi dei quali parleremo analizzandoli uno per uno e anche confrontandoli con le piattaforme che abbiamo appena descritto.

  • Investire in borsa tramite banca direttamente

Il modo più classico per investire in borsa tramite la banca è aprire un deposito titoli e acquistare direttamente le azioni che maggiormente ci possono interessare.

È un metodo classico, quello che utilizziamo da sempre per comprare azioni (e che utilizzavano già i nostri nonni), che oggi magari ha perso di prestigio non solo agli occhi dei clienti, ma anche agli occhi delle banche stesse.

Le banche oggi propongono molto raramente ai propri clienti di investire in borsa tramite le proprie piattaforme, perché estremamente poco conveniente per gli istituti stessi.

Facciamo un esempio per capire di cosa stiamo parlando. Le banche oggi oltre ai titoli diretti possono offrire tanti strumenti di risparmio gestito, come fondi comuni e simili, che fruttano alla banca commissioni percentuali superiori al 2%.

Sono commissioni altissime e molto più alte di quelle che la banca ottiene per farci investire invece in borsa.

Pro dell’investimento in borsa tramite la banca:

Non devi seguire gli investimenti su piattaforme private e separate.

  • Integrazione con altri strumenti

Se sei di quelli che vogliono integrare ad investimenti in borsa anche risparmio gestito, in banca puoi farlo.

Contro dell’investimento in borsa tramite la banca

  • Costi

Sono mediamente molto più alti di quelli che vengono offerti dai broker CFD che abbiamo proposto poco sopra, anche quando questi ultimi, come nel caso del broker trading leader eToro, ti permettono anche di investire direttamente.

  • Piattaforme per investire in borsa tramite banca: non sono mai al top e sono molto in ritardo rispetto a quanto viene offerto da broker specializzati

Spesso mancano di funzionalità avanzate, di buoni strumenti per l’analisi tecnica e anche di strumenti per il trading organizzato in modo semi-automatico.

FP Markets invece ha IRESS e MetaTrader, che sono mediamente molto più performanti di quanto viene offerto dalla banca media italiana.

  • Nessuna possibilità di vendita allo scoperto: strumento utile nei momenti di crisi e di trend negativo

A questo punto della nostra guida avresti già dovuto capire che in realtà le borse non salgono sempre. E che l’investimento in borsa va tarato anche e soprattutto in relazione ai momenti di down. Con la vendita allo scoperto puoi farlo. Peccato che le banche non siano in grado di offrirti il servizio di di short selling, ma resta comunque una scelta valida per i cosidetti investimenti con garanzia come:

Lettura d’approfondimento consigliata: Investimenti bancari: Quali sono i Migliori | Convengono? | Guida 2020

Investire da casa in borsa

Oggi siamo davanti ad un mondo degli investimenti in borsa decisamente più democratico e alla portata di tutti.Questo è stato realizzato anche e soprattutto grazie alla possibilità di investire da casa in Borsa.

Senza che siano più necessarie delle grandi intermediazioni, senza che sia più necessario recarsi in banca. Sempre connessi, tramite PC o tramite telefono e sempre pronti a cogliere le migliori occasioni offerte dagli investimenti in borsa.

Ma si può investire da casa in borsa sul serio, come fanno i trader professionali? Oppure è un passatempo che non può portare, finanziariamente, a nulla di buono?

Che vuol dire investire in borsa da casa

Oggi niente. Nel senso che con il trading online e con gli investimenti in borsa moderni è completamente ininfluente che tu sia a casa, in un ufficio o in una banca.

Il grosso dei sistemi che ti abbiamo presentato nel corso di questa guida ti permettono di investire in borsa non solo da casa, ma dalla spiaggia, dal tuo luogo di lavoro e anche, volendo, mentre fai una passeggiata.

Si può investire in borsa da casa?

Assolutamente sì. Sia l’homebanking trading che viene offerto dalle banche, sia quanto ti viene offerto dai broker CFD oggi ti permette di fare trading da casa.

Anzi, ti diremo di più, come vedremo tra pochissimo è anche oggi il modo più conveniente di fare trading in borsa.

Investire in borsa da casa conviene?

Assolutamente sì. E non solo per un fatto di comodità. Le piattaforme -che siano bancarie o specialistiche – offrono tutta una serie di vantaggi rispetto agli investimenti classici allo sportello.

  • Costi: con il trading da casa spendi molto meno

Perché appunto sono sistemi ad accesso diretto, dove non hai bisogno né della consulenza né dell’aiuto di un intermediario fisico.

  • Libertà: puoi investire da solo, in autonomia, senza che nessuno ti indirizzi

Ti dovrebbe essere già estremamente noto quello che è il comportamento dei promotori. Cercano sempre o quasi di indirizzarti verso prodotti vantaggiosi per loro. Con l’investimento in borsa da casa non corri di questi rischi.

  • Comodità: perché investire da casa vuol dire fare trading quando vuoi

La comodità è poi l’aspetto altrettanto importante per quanto riguarda gli investimenti in borsa. Il tempismo è tutto e cogliere al volo determinate opportunità vuol dire avere un vantaggio enorme nei confronti di chi investe con i vecchi metodi.

Dove investire in borsa

Una conseguenza della democratizzazione degli investimenti in borsa è il fatto che, oggi, tutti hanno accesso praticamente a tutti i mercati principali del mondo.

Non devi più accontentarti esclusivamente di investire nella borsa italiana, come dovevano fare i tuoi nonni o tuo padre. Oggi puoi scegliere praticamente da tutti i mercati europei, ma anche tra quelli oltreoceano.

Qui ti riassumeremo i mercati dove puoi investire in borsa anche da casa. Rimandandoti poi, ancora una volta, ai dovuti approfondimenti:

  • NYSE: è la borsa più antica di New York e ad oggi quella con la maggiore capitalizzazione;
  • NASDAQ: la seconda borsa americana, anche se oggi ospita tutti i giganti, come Apple, Amazon, Google e Microsoft;
  • Borsa di Milano: la borsa italiana, destinazione tipica per chi investe dall’Italia, ma oggi non più l’unica;
  • Borsa di Francoforte: la più importante dell’Europa Unita, quella tedesca;
  • Borsa di Parigi: anche qui grandi titoli, sui quali investire. Uno su tutti? Sanofi? Non vi basta? Pensate a Total!
  • Borsa di Londra: non farà più parte dell’UE, ma è sicuramente la borsa regina d’Europa. Royal Dutch Shell, Unilever… e tante altre.

Se per dove investire in borsa intendiamo dunque la geografia spicciola, in realtà oggi si può investire davvero ovunque, senza grosse limitazioni e il grosso delle volte pagando anche le stesse commissioni. Se invece parliamo di tipologia di azioni, dovremo sicuramente pensare almeno a tre categorie diverse:

  • Start up o aziende quotate da poco

Sono aziende che appunto sono arrivate da poco in borsa e che dunque tendono ad essere maggiormente instabili. Per chi sono adatte? Per chi ama il rischio e vuole cercare di crescere subito.

  • Aziende da cassettista: ovvero le aziende che sono sul mercato da tanto tempo e che in genere garantiscono una crescita lenta ma costante.

Una categoria sicuramente multiforme (fino a qualche anno fa si pensava che FCA/FIAT fosse l’azione da cassettista per eccellenza) e che può cambiare nel tempo.

Scegliere comunque aziende solide e con una posizione dominante o monopolista sul mercato rientra in genere in questa categoria.

  • Mid range: ovvero tutte quelle azioni che non sono né nella prima né nella seconda categoria.

Facciamo degli esempi: Apple. Analizziamo lo storico di questa azienda e vedremo che è nata come start up (come tutte), per poi diventare gigantesca, quasi fallire e poi tornare oggi a dominare.

Dove investire in borsa
Puoi investire in borsa anche a Milano, ma non solo

Cosa ci insegna questa storia? Che in determinati settori, come ad esempio quello tech, non si può parlare di azioni da cassettista neanche di fronte a giganti di queste proporzioni.

Nulla poi ti vieta di fare un mix, ovvero di sceglier azioni di diversi comparti e avere un portafoglio diversificato. Anzi, questa per moltissimi esperti è la modalità migliore per andare ad investire in questo tipo di mercati.

Per approfondimenti leggi anche: Come funziona la borsa

5 Consigli per investire in borsa

Mentre ci avviamo alla chiusura della nostra guida su come investire in borsa, vogliamo regalarti 5 consigli, che dovrai sempre tenere a mente.

  1. Investi solo quello che puoi permetterti di perdere

Perché la borsa non è un mercato garantito e sicuramente si corrono dei rischi, spesso anche inaspettati.

  1. Impara a fare da solo

Perché non potrai in alcun modo ottenere risultati semplicemente affidandoti agli altri, che difficilmente decideranno da farti da guida senza ricavane nulla.

  1. Non credere ai guru

Periodicamente si affacciano in questo settore guru che, almeno sulla carta, sembrerebbero saperne una più del diavolo.

  1. Se vuoi seguire altri, c’è il social trading

E anche il copy trading, due servizi aggiuntivi di eToro (qui per testarli in demo) che ti permettono di investire in borsa con informazioni che arrivano appunto dagli altri trader.

E che ti permette anche di copiarli.

  1. Prenditi il tuo tempo

Perché nessuno è nato trader di borsa e nessuno nato investitore. Avrai bisogno di tutto il tempo necessario per imparare. Senza fretta, perché la fretta è sempre pessima consigliera per chi vuole investire in borsa.

Investire in borsa: Forum

Sì, potresti anche pensare di cominciare a frequentare dei forum per gli investitori di borsa. Ce ne sono a centinaia anche in Italia e in italiano, anche se un caveat ci deve essere concesso:

  • Non sai chi è dall’altra parte dello schermo

E quindi non sai se quello che racconta è vero, se le competenze che afferma di avere sono reali e se non è pagato da terzi per convincerti ad investire. Pensa sempre con la tua testa, anche se dovessi decidere di confrontarti sui forum dedicati all’investimento in borsa.

I migliori forum d’investimento in borsa italiani sono:

  • Forum FinanzaOnline.com
  • Investireoggi.it Forum
  • WallStreetItalia.com

Investire in azioni: FAQ (Domande più comuni)

Prima di salutarci ti lasciamo con un brevissimo riassunto di quelle che sono le domande più frequenti che i nostri lettori ci pongono sull’investimento in borsa.

Come investire in borsa? 

Scegli un broker come eToro o una banca e apri un account. Poi segui la nostra sezione pratica.

Quanto serve per investire in borsa? 

Oggi bastano anche poche centinaia di euro. Non serve più essere molto ricchi per accedere a questo mercato.

Come imparare a investire in borsa?

Le alternative sono tre: libri, corsi dei broker oppure il conto demo. Puoi anche integrare tutte e tre le modalità.

Investire in borsa è sicuro?

Assolutamente si se utilizzi una piattaforma altrettanto sicura come un istituto di credito per acquisto di fondi o titoli, o un broker regolamentato in Europa per assets sottostanti e titoli derivati.

Opinioni e conclusioni finali: investire in borsa oggi è per tutti

Investire in borsa oggi è finalmente per tutti. Nel senso che chiunque può pensare di avvicinarsi a questo mercato e anche di ottenere risultati.

Con questa guida siamo partiti per un lungo percorso, che idealmente dovrebbe portarti ad avere dei buoni guadagni e, perché no, magari anche a vivere di borsa. Muovi i primi passi con prudenza e fallo testando, testando e poi testando di nuovo. I conti demo ti permettono di farlo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.