InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni Toyota

La Toyota Motor Corporation è la maggiore società automobilistica giapponese, fondata nel 1933 e che, da anni, cavalca i mercati internazionali.

Di recente, il gruppo orientale ha deciso di prendere una posizione più incisiva nel settore: il presidente della Toyota ha affermato che il paragone col maggior competitor TESLA non è opportuno. Per quanto la compagnia di Musk abbia un valore azionario maggiore, la multinazionale giapponese possiede una maggiore capacità produttiva.

Partendo da queste dichiarazioni, la società oggetto della guida ha affermato di volersi imporre più concretamente anche nel mercato delle elettriche: una novità interessante, soprattutto da un punto di vista finanziario.

Nel corso della guida ci si soffermerà su uno studio del titolo Toyota, in modo da comprenderne vantaggi e svantaggi come attivo di Borsa.

Per non lasciare nulla al caso, si spiegheranno anche quali sono le modalità operative più adatte per investire in Borsa: il trading online. Menzionando anche quelle che, attualmente, appaiono come le migliori piattaforme di trading, si vuole fornire un quadro completo riguardo le scelte più giuste per approfittare di un must have per azionisti di tutto il mondo.

Principali caratteristiche del titolo Toyota:

ISIN:JP3633400000/ US8923313071
Quotata in borsa dal:1976
Indice di riferimento:Nikkei
Settore:Automobilistico
Capitalizzazione:$227,86 miliardi
Target Price Medio:$152,95
Come comprare:Azioni DMA / CFD
Dove comprare:eToroFP Markets / Trade.com
La tabella mostra le principali caratteristiche del titolo Toyota.

Come comprare azioni Toyota: trading CFD e azioni pure in DMA

Il primo passo per investire correttamente è capire qual è la risposta alla tipica domanda: “come comprare azioni Toyota?”

Attualmente, la soluzione che sembra ricevere il consenso di investitori in tutto il mondo è fare trading online. In breve, si tratta di un’attività di compravendita dei beni quotati, interamente gestibile tramite Web.

Ciò che rende vantaggioso il trading, prima di tutto, è la doppia scelta che si possiede per accedere agli assets più promettenti del mercato:

  • Trading CFD: investimenti mediante strumenti finanziari derivati. I Contracts for Difference, replicando l’andamento del titolo scelto, consentono di specularvi senza procedere con l’acquisto dello stesso. Di conseguenza, un investitore potrà ottenere profitti dalle frequenti variazioni di prezzo registrate.

 Il beneficio principale del trading CFD, però, riguarda l’opportunità di una duplice chance di rendimenti, potendo investire al rialzo, ma anche al ribasso. In questo secondo caso, sarà sufficiente puntare alla vendita allo scoperto: un’operazione che consente di puntare sul ribasso di un titolo, tentando di trarre il meglio da situazioni di mercato apparentemente sfavorevoli.

Partendo da tali considerazioni, si può affermare che i CFD propongono condizioni di trading flessibili. Inoltre, sembrano adattarsi perfettamente a qualsiasi tipologia di traders e a qualsiasi mercato finanziario.

logo toyota - guida e analisi finanziaria completa
Il marchio Toyota che mostra il proprio carattere innovativo con un modello ibrido. Analisi finanziaria a cura degli esperti di Investimentifinanziari.net
  • Trading DMA: come suggerisce l’acronimo, si otterrà un “Direct Market Access”. In parole semplici, si potrà investire sulle azioni Toyota in maniera pura, acquistando le azioni direttamente. Così facendo, si potrà diventare soci effettivi della società, avendo diritto ad eventuali dividendi annuali.

Bisogna immediatamente specificare che, optando per tale modalità, si dovrà agire con maggiore meticolosità: si potrà investire esclusivamente al rialzo, generando profitti solo quando l’asset scelto riporterà dei risultati positivi sul mercato. Per tale ragione, il trading DMA potrebbe rivelarsi più consono a traders che attuano strategie sul lungo termine, valutando rischi e profitti ottenibili da ciascuna operazione.

In entrambi i casi, si potrà fare trading solo attraverso un broker, cioè un intermediario finanziario che collega gli utenti ai vari mercati. Nel caso dell’accesso diretto ai titoli azionari, il broker segue la scia della “best execution”, piazzando un ordine nel momento in cui la situazione sembra rivelarsi vantaggiosa per il trader.

I migliori broker DMA del momento sono:

Dove comprare azioni Toyota: migliori piattaforme da utilizzare

Una volta chiariti i benefici del trading online, è altrettanto importante sapere che la scelta della piattaforma è determinante per la propria attività. Considerando che il settore non è esente da truffe, noi della redazione di Investimentifinanziari.net vogliamo spiegare quali sono i criteri da applicare per valutare se una piattaforma sia affidabile.

Il primo tra tutti riguarda le autorizzazioni e le regolamentazioni che, più di ogni altra cosa, definiscono la professionalità di un trader. Autorità di controllo come CySEC e CONSOB si assicurano che, per i traders europei, non ci siano spiacevoli soprese: operano per la tutela degli utenti, cercando di rendere i mercati trasparenti.

Un altro elemento a cui dar peso sono le commissioni di trading: di norma, è un’attività che non ne prevede. Bisognerà pagare solo lo spread, una somma che non inciderà in alcun modo sul capitale disponibile. In effetti, indica semplicemente il divario di prezzo iniziale e finale di un asset. E’ un fattore concretamente importante, poiché costi troppo elevati potrebbero compromettere le proprie occasioni di investimento.

Infine, le migliori piattaforme di trading risultano intuitive e friendly user sin dal primo momento, agevolando anche i meno esperti.

La guida, intanto, proseguirà con una menzione ai broker più noti, grazie alla serietà e alla qualità dei servizi offerti, da poter valutare per iniziare ad investire online.

eToro

La prima piattaforma da utilizzare per accedere al titolo Toyota è eToro (qui per il sito ufficiale).Possedendo il titolo di leader del settore, conta ormai utenti sempre crescenti. Da ciò, è facilmente intuibile che si tratta di una piattaforma autorizzata, priva di commissioni e ricca di strumenti di cui usufruire.

Prima di tutto, è importante sapere che con il broker si potrà personalmente scegliere se fare trading CFD, oppure in modalità pura DMA. Entrambe le opzioni a zero spese, potendo accedere ad una selezione dei migliori titolo azionari.

Clicca qui per scoprire l’offerta sulle Real Stock eToro.

In verità, la fama di eToro è dovuta all’introduzione di strumenti come il Social Trading. Riprendendo il tipico funzionamento di un social network, gli utenti potranno interagire tra loro e scambiarsi previsioni di mercato in tempo reale.

La piattaforma comprende un’ulteriore funzione all’avanguardia, sempre brevettata e gratuita: il Copy Trading. Si potranno selezionare dei popular investor, cioè i traders più perfomanti di eToro, così che la piattaforma ne replichi automaticamente i risultati da loro ottenuti sul proprio profilo.

Infine, per valutare in prima persona l’efficienza e la professionalità dei servizi sopramenzionati, basterà aprire un conto demo gratuito privo di vincoli.

FP Markets

FP Markets (qui per il sito ufficiale) è un altro broker di mercato attento a rispondere alle più disparate esigenze dei propri utenti, offrendo una piattaforma che possiede le regolamentazioni necessarie, nonché esente da commissioni.

La piattaforma di FP Markets si rivela adatta sia a traders esperti che a principianti, rendendo disponibili molteplici strumenti d’analisi finanziaria, utili sia per il mercato azionario che per le previsioni Forex. Inoltre, è presente un’area didattica da poter consultare, gratuitamente, così da colmare eventuali lacune teoriche.

Utilizza qui questi strumenti gratuitamente.

Proprio come eToro, anche questo broker permette di fare sia trading CFD che in DMA, valutando bene le strategie da voler applicare.

Una particolarità interessante per traders già affermati è la possibilità di investire con MetaTrader, la piattaforma più apprezzata di sempre, poiché all’avanguardia e sofisticata.

Per aprire un conto FP Markets, visita questo indirizzo.

Trade.com

Un’ultima piattaforma da considerare per la propria attività di trading è Trade.com (qui per il sito ufficiale). Chiaramente, ci si riferisce nuovamente ad un broker che possiede tutte le carte in regola per prestare i propri servizi di trading ad utenti di tutto il mondo.

Con Trade.com si potrà, innanzitutto, investire in modalità DMA o mediante CFD sui migliori titoli azionari senza pagare commissioni. Inoltre, è possibile persino investire in IPO delle società più attese sul mercato, rendendo il trading azionario più interessante.

Ciò che rende la piattaforma così nota è la presenza di una sezione formativa contenente alcuni dei migliori materiali gratuiti di cui usufruire: da e-book a video-lezioni divise per livello, si potrà curare l’aspetto teorico del trading.

Scarica gratuitamente il pacchetto formativo Trade.com.

Infine, l’accessibilità un ultimo punto chiave della piattaforma in questione: con un deposito minimo di soli 100 euro, si otterrà un conto di trading demo gratis con cui investire su titoli come Toyota.

Azioni Toyota: analisi completa del titolo

Proseguendo sulla base di quanto affermato in precedenza, è possibile continuare la guida studiando, da un punto di vista finanziario, il titolo giapponese. Più precisamente, si studierà il titolo partendo da:

  • Analisi tecnica: studio di rendimenti storici di un titolo per ricavarne i più probabili trend di mercato futuri;
  • Analisi fondamentale: studio di elementi micro e macroeconomica che potrebbero causare variazioni di prezzo per il titolo. Inoltre, è un ottimo punto da cui partire per comprendere le opportunità di crescita future di una società.
Analisi finanziaria delle azioni Toyota - analisi tecnica, fondamentale, target price e come comprare.
Il famoso marchio Toyota. Analisi tecnica e finanziaria a cura dello staff di Investimentifinanziari.net

Per quanto possano apparire discipline complesse, richiedono solo un po’ di studio e della pratica: si consiglia di iniziare da strumenti come un conto demo di trading gratuito come questo.

Analisi fondamentale azioni Toyota

Il primo aspetto su cui si soffermerà l’attenzione riguarda l’analisi fondamentale delle azioni Toyota.

Come già accennato, si tratta di una multinazionale giapponese che ha fatto la storia del settore automobilistico sul territorio orientale. Fondata nel 1933, nacque dal figlio di un produttore di telai tessili. Dopo il successo riscosso, pensarono di applicarli alle automobili.

Dopo circa un anno, inizia la produzione dei primi modelli: ottiene subito successo, diventando una società indipendente nel 1937.

Nel 1947 il gruppo avvia una produzione commerciale, iniziando ad espandersi geograficamente, impegnandosi anche in collaborazioni e partnership per incrementare la propria visibilità.

Toyota: quotazioni e dati storici

La Toyota Motors Corporation debutta in Borsa nel 1976. E’ bene sapere che oltre ad una quotazione presso l’Indice giapponese Nikkei, il gruppo è presente anche tra il listino NYSE, cioè sulla Borsa Di New York.

I rendimenti storici della Toyota dimostrano che, col tempo, il gruppo è riuscito ad imporsi notevolmente come maggior player del settore: possiede circa il 40% del mercato automobilistico giapponese.

Il titolo, purtroppo, non è sempre stato molto stabile, ma nonostante questo, l’azienda possiede un fatturato che, in verità, è imbattibile da anni per i competitors. Nel 2011 la multinazionale riesce a vendere circa 8,5 milioni di veicoli, aumentando le proprie entrate dell’8% rispetto all’anno precedente.

Negli ultimi 5 anni, il titolo giapponese ha riportato diverse variazioni di prezzo: nel 2015 raggiunge la soglia dei $120 per azione, ribassando nuovamente nel 2016.

Un interessante exploit si registra all’inizio del 2018: le azioni vengono scambiate ad un valore di quasi $140. Dunque, in questo arco temporale, il gruppo ha ottenuto una variazione del +13,94%, con un massimo storico di 145,41 dollari per share.

Rivenendo a dati più recenti, in questi ultimi sei mesi la Toyota è riuscita ad ottenere un rialzo delle perfomance del +20,20%, rivelandosi interessante anche per posizioni short.

Di pari passo alla crescita del valore delle azioni, anche i dividendi per  gli azionisti sono migliorati negli anni: da maggio a novembre, c’è stato un rialzo dell’1,1%, giungendo ad un totale del 3% .

Toyota: principali competitors

Alla base di una corretta analisi fondamentale non può mancare la lista riguardo i competitors: si rende utile per definire la posizione che la società possiede sul mercato in relazione a gruppi che offrono il medesimo prodotto.

I principali competitors Toyota sono:

Il settore è molto più competitivo di quanto ci si possa aspettare. Infatti, è nata una reale sfida con la Tesla: recentemente, la società di Elon Musk ha raggiunto una market cap di $207 miliardi. La Toyota, invece, possiede un valore di $203 miliardi: è attesa la risposta per la fine del semestre riguardo l’andamento decisivo per l’anno 2020.

Per restare aggiornati sulle principali news finanziarie e di mercato, basterà operare con un valido e autorizzato broker CFD come FP Markets.

Azionariato Toyota

L’azionariato Toyota è così suddiviso:

  • Toyota Motor Corporation: 14,3%;
  • Toyota Industries Corporation:7,31%;
  • Nippon Life Insurance Co.:3,90%;
  • Mistubishi UFG Financial Group, Inc:1,24%
  • Sumimoto Mitsui Financial Group:1,15%

Come era quindi prevedibile, tra i maggiori azionisti del gruppo Toyota compaiono diversi colossi aziendali e titani finanziari del mercato nipponico.

Toyota: business model e piani strategici per il futuro

Il business model della Toyota Motors Corporation combina crescita, efficienza e innovazione. Ciò che il gruppo tende a mettere in prima linea è la strategia di diversificazione attuata per maggiori manovre finanziarie. Infatti, non si occupa solo di produzione di automobili e componenti per i veicoli stessi, ma ci sono ulteriori gruppi come la Toyota Bio che si occupa di proporre al mercato della plastica biodegradabile, oppure servizi per supporto medico. Insomma, questo significa che il gruppo giapponese ha elevate possibilità di ridurre i rischi.

Dunque, la Toyoa propone un modello business flessibile, basato su una stabilità finanziaria ed un flusso di cassa tale da rendere il titolo allettante per numerosi investitori ed azionisti.

Allo stesso tempo, è degna di fiducia da parte di un target di consumatori ben ampio: grazie a prodotti sicuri ed affidabili, riesce anche a proporre veicoli a costi abbastanza competitivi. Ciò significa anche che la Toyota possiede un marchio riconoscibile facilmente su scala globale, facendone un punto di forza per la vendita di prodotti sempre più innovativi.

Lo scopo della multinazionale è quello di incrementare, su base annua, i propri profitti: è un elemento che va a beneficio di coloro che decidono di puntare al titolo. In effetti, non mancano strategie di medio e lungo periodo con cui la società giapponese vuole evidenziare un ulteriore elemento chiave del proprio business: la sostenibilità.

Forte per le automobili ibride lanciate sul mercato, la Toyota è ancora alla ricerca di soluzioni che si rivelino ecocompatibili, così da innovare e migliorare le proposte future.

Infine, il gruppo ha deciso di espandere la propria catena di produzione anche al di fuori del territorio giapponese, approdando persino in Africa. Anche in questo frangente, ha esplicitamente espresso la volontà di trarre il meglio da territori potenzialmente dediti ad una crescita economica come i mercati emergenti.

Con lo slogan “Always a better way”, la Toyota sembra non voler ancora rinunciare alla posizione di leadership di cui gode in termini globali.

Analisi tecnica azioni Toyota

Passando ora alla disciplina più temuta da traders inesperti, si vuole presentare un esempio concreto di analisi tecnica sulle azioni Toyota.

Per coloro che non hanno ancora esperienza in questo campo, sarebbe opportuno iniziare ad informarsi attraverso dei materiali didattici di trading gratuiti.

Al grafico posto qui sotto – consigliamo l’uso della piattaforma trading eToro per crearli velocemente-, è stata applicata una delle strategie di trading più comune da traders alle prime armi: la Doppia Media Mobile. In termini semplici, si tratta di una strategia che prevede il calcolo di due medie differenti tra loro: una veloce (linea rossa del grafico) e l’altra lenta (linea blu).

Lo scopo è quello di individuare i punti di ingresso e di uscita dal mercato, visionando l’andamento delle azioni Toyota durante un periodo temporale ben preciso.

Analisi finanziaria delle azioni Toyota- analisi tecnica, fondamentale, target price e come comprare.
Grafico n1: grafico generato tramite gli strumenti di misurazione finanziaria della piattaforma di trading online di eToro

Più precisamente, è necessario prestare attenzione alle intersezioni tra le due medie mobili, poiché esprimono due chiari segnali. In questo caso, si tratta di un segnale di acquisto: la media mobile veloce incontra quella lenta con un movimento che va dal basso verso l’alto.

Analisi finanziaria delle azioni Toyota- analisi tecnica, fondamentale, target price e come comprare.
Grafico n2: grafico generato tramite gli strumenti di misurazione finanziaria della piattaforma di trading online di eToro

Il grafico qui riportato, al contrario, mostra un segnale ribassista: la media mobile veloce interseca quella lenta dall’alto verso il basso. In questo caso, si ricorda che solo facendo trading con i CFD con una piattaforma di trading regolamentata come eToro si potrà procedere con la vendita allo scoperto.

Prima di concludere, si vuole anche ricordare che per ottenere informazioni più precise per un’analisi tecnica altamente professionale, si possono combinare più indicatori di trading da applicare agli appositi grafici.

 Azioni Toyota: grafico con quotazione in tempo reale

Per investire sul titolo in questione, è importante tenere sotto controllo il mercato. Pertanto, ecco un grafico con quotazione in tempo reale sulle azioni Toyota:

[GRAFICO PREZZO AZIONI TOYOTA, QUOTAZIONE IN TEMPO REALE]

Azioni Toyota: Target Price e prospettive future

Prima di concludere la guida, è utile presentare le ultime informazioni riguardo la Toyota Motors Corporation e i margini di crescita attesi per il futuro. Dunque, si tratterà del target price previsto per il medio periodo.

Per coloro che, invece, hanno intenzione di andare in long, la guida non mancherà di trattare le più probabili previsioni previste per il biennio 2021/22.

Target Price azioni Toyota

Il target price non è altro che un range di prezzo che, stando agli studi degli esperti, un titolo potrà raggiungere. La tabella sottostante presenta il target price dal più alto al più basso, stimato per un periodo medio.

152,95TM103,34TB181TA
Target Price Medio, Target Price Basso, Target Price Alto – MEDIO PERIODO

Attualmente, le quotazioni delle azioni Toyota si aggirano sui $141,31, con delle minime oscillazioni riportate su base giornaliera.

Il TB (target price basso) previsto è di circa $103,34: in leggero calo rispetto alla chiusura minima riportata nelle ultime 52 settimane, pari a $108.

Allo stesso tempo, il TA (target price alto) è migliore di quanto ci si potesse aspettare: con un valore di $181 per azione, la Toyota potrebbe sfondare la soglia massima dei $144 raggiunti in quest’ultimo anno.

Importante nota sull’aggiornamento dei dati: ogni indicazione ed informazione riguardo le azioni Toyota viene sottoposta ad una revisione periodica da parte del nostro staff di esperti finanziari, così da garantirne validità ed accuratezza ai fini dei propri investimenti

Azioni Toyota: Previsioni 2021/22

Le previsioni per le azioni Toyota sul biennio 2021/22 lasciano ben sperare. In effetti, il gruppo ha creato molta attesa per il lancio della prima auto elettrica marchiata Toyota: sfidando direttamente il suo rivale principale Tesla.

Dopo aver riscosso un successo clamoroso per due modelli ibridi, la compagnia giapponese ha deciso di sviluppare strategie trading sul lungo termine per la produzione di veicoli a emissioni zero, totalmente ecosostenibili.

Il piano è di natura quinquennale: entro il 2025, la Toyota dovrebbe lanciare ben 10 vetture innovative e basate su un modello proprio, cioè su piattaforme modulari con cellule con combustile ad idrogeno.

Si consiglia di controllare con molta attenzione le scelte di mercato con cui risponderà la Tesla: ora come ora, sembra che Elon Musk abbia serie intenzioni di spodestare i nipponici dal trono di maggiori player del settore.

Se vuoi investire in azioni Toyota, clicca qui per ottenere un conto con Trade.com.

Comprare azioni Toyota: conviene?

Dopo una lunga analisi riguardo la società giapponese numero uno nel settore automobilistico, è probabile che la questione “comprare azioni Toyota conviene per i miei investimenti finanziari?” sia ancora aperta.

Purtroppo, è bene partire dal presupposto che non esiste una risposta precisa: un investimento corretto si basa sulle strategie, il profilo di rischi e gli scopi da voler raggiungere.

Nonostante ciò, è possibile delineare dei vantaggi e degli svantaggi nel comprare azioni Toyota. In primis, bisogna ricordarsi che il gruppo richiama una delle principali produttrici di autovetture al mondo: posizione inizialmente contesa con la Volkswagen.

Ciò che spesso sfugge a diverse persone è che il marchio è così affermato che si trova al settimo posto tra i brand più famosi ed apprezzati al mondo, conducendo il gruppo verso una capitalizzazione di mercato strabiliante: 227,86 miliardi di dollari. Tutto ciò è stato possibile grazie ad un focus sulle preferenze e le esigenze dei consumatori: tratto essenziale per un settore strettamente dipendente dai propri clienti.

Con una spiccata attenzione verso le nuove tecnologie, sebbene la Toyota sia una realtà storica del Giappone, riesce ancora a farsi valere sui mercati internazionali, approdando sulla scena con prodotti sempre nuovi ed interessanti.

Infine, con un portafoglio ben diversificato e catene di distribuzioni divise equamente nei 5 continenti, le azioni Toyota sono tra i titoli azionari più ambiti dagli investitori.

Se la società riuscisse a consolidare la propria posizione sui mercati asiatici, tenendo testa alla concorrenza, gli elementi che rendono la Toyota conveniente per la propria attività finanziaria non potrebbero che aumentare.

Comprare azioni Toyota: opinioni e considerazioni finali

Comprare azioni Toyota potrebbe rivelarsi una scelta tanto profittevole quanto sbagliata: molto dipende da come s’intende accedere al titolo giapponese.

Dal suo canto, è innegabile che la compagnia abbia raggiunto una solidità patrimoniale tale da introdurla tra le più ricche del 21 secolo. Grazie ad un brand sinonimo di garanzia ed affidabilità, la Toyota è riuscita ad attuare l’escalation tanto attesa: è il primo gruppo, in Giappone, nella creazione e commercializzazione di automobili.

Nonostante sia un titolo ricco di punti di forza che non fanno altro che stuzzicare l’appetito dei traders, è importante ribadire che i mercati sono instabili. In effetti, le azioni Toyota sono spesse soggette a variazioni brusche e continue: caratteristica interessante per coloro che preferiscono operare in short, cioè sul breve termine.

Tutto ciò, si rende possibile solo operando mediante piattaforme trading in CFD: gli unici strumenti con cui speculare su un titolo, puntando anche al ribasso.

In conclusione, affidandosi ai broker menzionati durante la guida, investire in azioni Toyota condurrebbe verso un’unica direzione: operazioni sicure e, con le mosse giuste, remunerative nel tempo.

Azioni Toyota: domande frequenti

Come comprare azioni Toyota?

Per comprare azioni Toyota fare trading online è la scelta più adatta per chiunque: consente di investire anche essendo alle prime armi, o disponendo di piccole somme da investire.

Dove comprare azioni Toyota?

Per vivere un’esperienza positiva, è necessario comprare azioni Toyota affidandosi a piattaforme di trading autorizzate e regolamentate.

Posso investire al ribasso sulle azioni Toyota?

Sì, strumenti come i CFD permettono di investire al ribasso sulle azioni Toyota.

E’ possibile comprare azioni Toyota senza pagare commissioni?

Sì, fare trading online con i migliori broker non prevede il pagamento di commissioni.

Come si acquistano in modalità diretta le azioni Toyota?

L’opportunità di acquistare direttamente azioni Toyota è fornita da broker DMA, con il vantaggio di percepire i dividendi emessi.

Qual è la capitalizzazione di mercato Toyota?

La capitalizzazione di mercato della Toyota Motors Corporation è di 227,86 miliardi di dollari.

Qual è il target price medio delle azioni Toyota?

Il target price medio, previsto entro fine anno, per le azioni Toyota è di $152,95 dollari.

Comprare azioni Toyota conviene?

Con ampi margini di crescita ancora da sfruttare, le azioni Toyota risultano tra le più convenienti del settore automobilistico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.