InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni da dividendo

Le azioni da dividendo risultano i titoli più interessanti agli occhi di molti trader interessati ad ottenere profitti sul lungo periodo

I dividendi sono delle cedole mediante le quali si distribuiscono gli utili di un’azienda ai componenti del suo azionariato. Queste cedole vengono staccate con cadenza trimestrale, semestrale o annuale e rappresentano un’ottima fonte di rendita passiva prevedibile e con un buon potenziale di crescita a lungo termine. 

Non tutte le società distribuiscono dividendi, e non tutte quelle che li distribuiscono rappresentano delle buone opportunità d’investimento. Per individuare le migliori azioni da dividendo su cui investire, occorre effettuare un’attenta analisi dei mercati e, una volta scovati i titoli più promettenti, bisogna analizzare gli stessi per mettere in atto la strategia migliore per ogni situazione. 

Azioni da dividendo – Riepilogo:

Cosa sono:Profitti rilasciati agli azionisti da società che offrono una ricompensa sugli utili ricavati
📈 Come investireTrading CFD/ DMA
🤔Convengono:Sì – occhio alla scelta dei titoli
💻 Dove investireMigliori piattaforme azioni da dividendo
🏅 Migliori titoli 2022: Elenco migliori azioni da dividendo
Azioni da dividendo: Principali Caratteristiche introduttive

Migliori Azioni da dividendo: TOP 12 titoli 2022

Non tutti i titoli di borsa sono propizi quando si punta a profitti derivanti dai dividendi. Dunque è bene selezionare non solo le aziende che hanno distribuito i migliori dividendi nell’ultimo anno, ma quelle che ne hanno offerti di ottimi per un lungo periodo di tempo.

Elenco migliori azioni da dividendo [CLASSIFICA 2022]:

❓Migliori azioni da dividendo📄 ISIN & Ticker💸Frequenza distribuzione💡 Settore💰Capitalizzazione💻 Broker consigliati
Coca-colaKO – US1912161007trimestraleFood & Beverage269,60 Mrd USDeToro / Capital.com / Trade.com
Johnson & JohnsonJNJ – US4781601046trimestraleHealthcare
453,81 Mrd USD
eToro / Capital.com / Trade.com
Apple AAPL – US0378331005variabileTech
2,48 Bln USD
eToro / Capital.com / Trade.com
MicrosoftMSFT – US5949181045trimestraleTech1,95 Bln USDeToro / Capital.com / Trade.com
Target TGT – US87612E1064trimestraleGDO73,03 Mrd USDeToro / Capital.com / Trade.com
Intel INTC US4581401001trimestraleSemiconduttori
160,03 Mrd USD
eToro / Capital.com / Trade.com
Mcdonald’sMCD – US5801351017annualiFood185,17 Mrd USDeToro / Capital.com / Trade.com
EnbridgeENB – CA29250N1050annualiEdilizia114,47 Mrd USDeToro / Capital.com / Trade.com
Novartis 0QLR – CH0012005267annualiHealthcare
198,48 Mrd USD
eToro / Capital.com / Trade.com
AbbvieABBV -US00287Y1091annualiHealthcare
265,46 Mrd USD
eToro / Capital.com / Trade.com
Crédit AgricoleACA -FR0000045072annualiFinanziario25,96 Mrd EUReToro / Capital.com / Trade.com
VolkswagenVOW3 – DE0007664039annualiAutomotive81,29 Mrd EUReToro / Capital.com / Trade.com
Azioni da dividendo: elenco migliori titoli 2022

Dove comprare le migliori azioni da dividendo

Per investire in azioni da dividendo è necessario rivolgersi ad un broker DMA autorizzato. La possibilità di accedere ai mercati tramite DMA (Direct Market Access), in questo caso, è indispensabile poiché è possibile percepire dividendi solo acquistando realmente il sottostante. 

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,7/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 10.000$

VANTAGGI:

  1. Social Trading
  2. Conto VIP
  3. Deposito 10€
  4. Trade min. 1€
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

A questo proposito, è stata qui inserita una lista delle migliori piattaforme di trading per comprare azioni da dividendo. Si tratta di intermediari finanziari sicuri e legali, tutti certificati dai principali enti europei che regolamentano le attività finanziarie. Ad esempio, i broker online per esercitare in Italia, hanno bisogno di autorizzazioni come CySEC e CONSOB.

Un’altra caratteristica di questi broker è l’efficienza delle piattaforme: pensate anche per trader alle prime armi, queste piattaforme sono estremamente intuitive e user friendly, inoltre, forniscono una vasta gamma di servizi utili per investire in modo ottimale. Tra questi si possono segnalare strumenti analitici e news sempre aggiornate, materiale formativo per accrescere le proprie conoscenze in materia di trading, e soprattutto, la possibilità di fare trading online demo per provare tutte le funzionalità della piattaforma senza mettere a rischio il proprio capitale.

Azioni da dividendo: Cosa sono e come funzionano?

Quando si parla di azioni da dividendo ci si riferisce a quei titoli che offrono ai loro azionisti un premio che consiste in una parziale ridistribuzione degli utili, in contanti o sotto forma di azioni.

La distribuzione è periodica e può essere regolare o eccezionale. Nel primo caso, la società provvede a distribuire i dividendi ogni trimestre, semestre o anno. Nel secondo caso, invece, lo fa solo saltuariamente, senza una cadenza fissa. 

Azioni da Dividendo Migliori 2022
Azioni da dividendo: Guida completa ai migliori titoli 2022 a cura di InvestimentiFinanziari.net

Le azioni da dividendo sono definite tali proprio per distinguerle da quelle che non li prevedono. Infatti, i dividendi non sono obbligatori per un’azienda e molte di esse, invece di distribuire la parte di utili tra gli investitori, preferisce reinvestire nella crescita stessa della compagnia.

Investendo in azioni da dividendo, si può ottenere un “profitto extra“, oltre a quello che può derivare dal trading di un determinato titolo. La differenza tra i due sta nella stabilità: il profitto derivato dalla compravendita di azioni, infatti, è soggetto a vari fattori come le variazioni di prezzo del titolo, movimenti repentini dei mercati, le strategie di trading che si mettono in atto. Al contrario, il dividendo offre un profitto più stabile, perché, viene erogato regolarmente per un lungo arco temporale, anche decenni.

Tutto ciò che riguarda la distribuzione dei dividendi, è frutto delle scelte dell’azienda stessa. Questo non vale solo per l’eventuale distribuzione o la periodicità, ma anche per l’ammontare da erogare agli azionisti. Il dividendo viene calcolato mettendo a disposizione una percentuale degli utili che può essere variabile, a discrezione della società: alcuni ne distribuiscono il 40/50 %, altre raggiungono anche il 90%. 

Cosa sono i dividendi

Come già accennato, i dividendi sono delle cedole che rappresentano una percentuale degli utili che viene consegnata dalla società ai suoi azionisti. Insieme alla vendita di azioni, rappresenta una delle principali fonti di guadagno sul lungo termine in campo d’investimenti. La decisione di erogare o meno i dividendi spetta agli amministratori dell’azienda durante un’assemblea ordinaria. Le tempistiche, le quantità e le modalità di distribuzione, poi, vengono stabiliti dopo aver definito il bilancio, in modo da valutare le necessità d’investimento della società stessa.

Da questo bilancio, gli utili vengono divisi in tre parti: una va accantonata come cosiddetta “riserva legale”, una percentuale da tenere da parte per legge. Un’altra parte, chiamata in gergo “riserva variabile viene impiegata per eventuali investimenti aziendali, mentre la terza è destinata ai dividendi. Questi possono essere distribuiti annualmente, in un’unica soluzione, oppure ripartiti nel corso dell’anno per essere distribuiti semestralmente, trimestralmente o, più raramente, mensilmente. 

Migliori azioni da dividendo: Analisi titoli consigliati 2022

Le azioni da dividendo presenti sui mercati sono tantissime. Infatti, sebbene non tutte le aziende decidano di distribuirli, la maggior parte di esse lo fanno. Pertanto, non è semplice scegliere le migliori azioni da dividendo in cui investire. Tra gli innumerevoli titoli offerti dai mercati di tutto il mondo, mediante un’attenta analisi, gli esperti di InvestimentiFinanziari.net hanno raccolto i titoli da dividendo più promettenti in cui investire nel 2022, i quali, saranno presi in esame di seguito. 

Coca Cola 

La Coca-Cola è una società centenaria, leader mondiale nel settore delle bevande. In effetti, la sua fondazione è stata un vero e proprio evento rivoluzionario che ha cambiato per sempre l’industria delle bibite analcoliche. 

Azioni Coca Cola – Riepilogo:

📄 ISIN & TICKER US1912161007 – KO
🌐 Mercato di riferimento NYSE
💡 Settore Food & Beverage 
💡 Capitalizzazione269,60 Mrd USD
📊 Target Price Medio 70 USD 
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative Coca Cola

La società nel corso degli anni si è ampliata progressivamente inglobando altri noti marchi di bibite zuccherate come: Minute Maid, Powerade, Vitaminwater, Dasani, e tante altre ancora. Questa continua espansione e crescita si riflette anche sui suoi dividendi che sono tra i più interessanti in circolazione. Infatti, Coca – Cola, da oltre 60 anni, registra un aumento continuo dei suoi dividendi. La distribuzione dei dividendi avviene con cadenza trimestrale, regolarmente e in contanti e il dividend yield medio negli ultimi 5 anni è pari al 3,20%. 

Investire in azioni Coca Cola, quindi, vuol dire puntare su un marchio storico e solidamente radicato sui mercati, che si piazza una spanna sopra i principali competitors. Si ricorda che la Coca – Cola Company possiede il 23% della quota del mercato globale, e difficilmente il suo andamento prende un risvolto negativo. Inoltre, è un investimento che appare ben diversificato poiché consente di puntare su altri brand prestigiosi. L’andamento del titolo sui mercati, si mostra alquanto stabile e tendente al rialzo: 

azioni da dividendo
Azioni da dividendo: il rialzo dell’ultimo anno del titolo Coca Cola

Nel grafico, ottenuto dal conto demo gratuito eToro, è possibile analizzare i movimenti del titolo KO sui mercati nel corso della fine del 2021 e l’inizio del 2022. L’anno sembra essere iniziato nel migliore dei modi con un livello di rialzo del 19,23% e si prospetta che la fase rialzista continuerà per tutto il 2022, anno in cui la maggior parte degli analisti opta per uno Strong Buy. Il Target Price Minimo, medio e massimo che un’azione Coca Cola potrebbe raggiungere nel medio periodo, rispecchia i valori riportati in tabella: 

Target Price MinimoTarget Price MedioTarget Price Massimo
63 USD70 USD76 USD
Target Price sul titolo Coca Cola

Johnson & Johnson

Johnson & Johnson è un’altra multinazionale che possiede una serie di marchi celebri. Opera nel settore farmaceutico – sanitario e offre una vasta gamma di prodotti diversificati che vanno dai farmaci da banco, ai vaccini fino a prodotti per la cura della persona. 

Azioni Johnson & Johnson – Riepilogo:

📄 ISIN & TICKER JNJ
🌐 Mercato di riferimento NYSE
💡 Settore Healthcare
💡 Capitalizzazione453,81 mrd USD
📊 Target Price Medio 187 USD
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative Johnson&Johnson

Tra i marchi celebri che possiede si possono elencare Neutrogena, Zyrtec, Benadryl, Johnson e tanti altri. L’attività in continua crescita e innovazione della società le ha permesso di aumentare di anno in anno il suo dividendo nel corso degli ultimi 60 anni. Si tratta, quindi, di una realtà solida che vale la pena valutare per investimenti sul lungo periodo.

L’ultimo biennio, con la corsa al vaccino per Covid-19, è stato particolarmente proficuo per il colosso statunitense che ha lanciato uno tra i tre vaccini più richiesti. La particolarità del vaccino Johnson & Johnson è stata quella di concentrare l’efficacia in un’unica dose che si è rivelata determinante nel corso della prima campagna vaccinale del 2021. 

Tuttavia, la terza campagna vaccinale ha portato qualche incertezza in casa Johnson & Johnson che ha iniziato il 2022 con un andamento alquanto altalenante, con una ripresa durante la seconda parte dell’anno: la società in questione ha riportato trimestrali che hanno battuto le attese.

Azioni da dividendo Johnson&Johnson
Andamento del titolo Johnson&Johnson 2022

Il grafico, appartenente ad un conto dimostrativo gratuito eToro, mostra le variazioni di prezzo del titolo Johnson & Johnson nei primi mesi del 2022 in cui si può evidenziare una certa volatilità sul medio periodo. Dopo il raggiungimento del prezzo massimo tra dicembre 2021 e i primi di gennaio 2022, c’è stato un ribasso significativo, seguito da un altro rialzo vertiginoso fino al ritorno delle quotazioni massime precedenti, per poi avviarsi verso un nuovo ribasso più lieve del precedente. 

Ciononostante, gli analisti sono speranzosi sull’andamento del titolo Johnson & Johnson per il 2022, soprattutto per una nuova crescita dei dividendi. I consensi, infatti, si orientano maggiormente sull’acquisto con 6 consensi su Strong Buy, 8 consensi su Buy, 10 hold e nessuna vendita. Inoltre, il Target Price nel medio periodo oscilla in un range tra i 165 USD e i 215 USD, come si può vedere anche nella seguente tabella: 

Target Price MinimoTarget Price MedioTarget Price Massimo
165,00 USD187 USD215,00 USD
Target Price Johnson&Johnson

Apple

Tra le migliori azioni da dividendo da comprare nel 2022, non può mancare il gigante tech Apple. Si tratta di una delle aziende tech più rinomate al mondo che, con i suoi prodotti estremamente innovativi, ha contribuito alla rivoluzione tecnologica dell’ultimo ventennio. 

Azioni Apple – Riepilogo:

📄 ISIN & TICKER AAPL
🌐 Mercato di riferimento NASDAQ
💡 Settore Tecnologico
💡 Capitalizzazione2,48 bln USD
📊 Target Price Medio 185 USD
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative Apple

A differenza dei titoli presentati in precedenza, Apple distribuisce i dividendi solo da pochi anni, ma resta comunque uno dei titoli da dividendo più interessanti del momento. La società, infatti, ha sempre registrato interessanti livelli di crescita fin dalla sua fondazione che si sono riversate anche sui dividendi. In realtà, come molte aziende, nei primi anni ha reinvestito gli utili in nuovi progetti e nella ricerca dell’azienda, ottenendo ottimi risultati tanto da potersi permettere di iniziare a distribuire dividendi pur mantenendo alto il suo fatturato.

Il titolo, malgrado presenti una certa stabilità sul lungo periodo, ha mostrato una volatilità importante nell’inizio del 2022. Infatti, come mostra anche il grafico, disponibile sul conto demo gratuito e illimitato eToro, ci sono state delle importanti variazioni di prezzo nel medio periodo: 

Azioni da dividendo – Andamento del titolo Apple 2021 / 2022

Il grafico mostra un andamento altalenante del titolo Apple se si analizzano i micro-movimenti riportati tra il 2021 e il 2022. Il tutto permeato da una marcata volatilità. Queste variazioni di prezzo suggeriscono una scarsa predisposizione a investimenti sul breve periodo, ma non si può dire lo stesso del lungo periodo.

Le azioni Apple, infatti, sono da sempre tra le più appetibili sul mercato e rappresentano un’ottima opportunità per tutti quei trader che vogliono puntare su un titolo solido e sempre in crescita. Inoltre, da quando la società ha iniziato a distribuire i dividendi, gli investitori possono contare su un’ulteriore fonte di guadagno alternativo a quella della compravendita di azioni. 

Tenendo conto del rating degli analisti, la propensione all’acquisto è molto forte: 

  • Strong Buy: 26;
  • Buy: 7;
  • Hold: 9;
  • Sell: 0. 

Le previsioni per l’andamento delle azioni Apple per quest’ultima parte del 2022 sono alquanto positive: secondo gli analisti, il titolo tenderà a stabilizzarsi nel corso dell’anno raggiungendo livelli di prezzo più alti già nel 2023. Nello specifico, il Target Price minimo, medio e massimo previsto per il medio periodo oscilla tra i 130 USD e 219 USD: 

Target Price MinimoTarget Price MedioTarget Price Massimo
130,00 USD185 USD219,00 USD
Target Price azioni Apple

Microsoft

Microsoft è un altro colosso del settore Tech che risulta molto interessante per i suoi dividendi. Competitor diretto della Apple, si può inserire nel proprio portafoglio azionario insieme a quest’ultimo come uno dei titoli più forti per investire sul lungo periodo. 

Azioni Microsoft – Riepilogo:

📄 ISIN & TICKER MSFT
🌐 Mercato di riferimento NASDAQ
💡 Settore Tecnologico
💡 Capitalizzazione1,95 Bln $
📊 Target Price Medio 338 USD
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative Microsoft

La Microsoft Corporation, oltre al suo settore di appartenenza, è una delle più grandi aziende al mondo che, nel corso degli anni, ha aumentato esponenzialmente il suo fatturato annuo. La società, infatti, presenta un bilancio stabile con un alto flusso di cassa e un basso livello di debito, anche il pay ratio è molto basso. Tutti questi elementi insieme creano le giuste condizioni per far crescere i dividendi. Infatti, è un ottimo candidato per diventare a breve un Dividend Aristocrat, dopo aver registrato 19 aumenti consecutivi. La distribuzione dei dividendi è tendenzialmente trimestrale mentre la crescita è considerata su base annuale.

Il 2021 è stato un anno estremamente positivo per la Microsoft che ha visto le sue azioni crescere esponenzialmente del 116,22%, come si può vedere anche nel seguente grafico tratto dal conto demo gratuito eToro:

Azioni da dividendo: Analisi del titolo Microsoft

Il grafico mostra l’andamento del titolo Microsoft nel corso del 2021 e dell’anno corrente, il 2022. Si può notare un andamento stabile caratterizzato da una volatilità molto bassa. Il trend è in rialzo progressivo portando le quotazioni ad un aumento vertiginoso. Secondo le stime degli analisti, questa fase positiva dovrebbe continuare durante l’ultima parte 2022 arrivando anche a raddoppiare le cifre attuali. Il Target Price minimo, medio e massimo previsto per le azioni Microsoft è il presente:

Target Price MinimoTarget Price MedioTarget Price Massimo
298 USD338 USD400,00 USD
Target Price Microsoft

Pertanto, il rating degli analisti spinge molto verso l’acquisto. Basandosi sul parere di 56 analisti, il risultato è il seguente: 

  • Strong Buy: 32
  • Buy: 14
  • Hold: 4
  • Sell: 0

Target Corp.

La Target Corporation è una multinazionale statunitense che opera nel settore della grande distribuzione. Si occupa di vendita al dettaglio di beni di prima necessità di cui è tra i principali fornitori al mondo. In una classifica globale, infatti, si piazza all’ottavo posto. 

Target – Riepilogo:

📄 ISIN & TICKER TGT US87612E1064
🌐 Mercato di riferimento NYSE
💡 Settore GDO
💡 Capitalizzazione73,03 Mrd USD
📊 Target Price Medio 184 USD
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative Target

La società vanta una storia centennale, infatti, è stata fondata nel 1902 col nome di Goodfellow Dry Goods. Da allora è cresciuta esponenzialmente fino a diventare uno dei maggiori esponenti della GDO (Grande Distribuzione Organizzata). Competitor diretto della grande catena Walmart, riesce a tenere testa alla concorrenza con una diffusione a macchia d’olio in tutti gli Stati Uniti. Dal punto di vista dei dividendi, questo titolo è particolarmente interessante è si piazza tra i cosiddetti Dividend Aristocrats. 

Le strategie di business della società sono il suo punto forte, tanto che le hanno fornito una crescita esponenziale delle vendite, sia fisiche che online. Per questo motivo, la società non ha risentito particolarmente della crisi pandemica dalla quale, anzi, è riuscita a trarre qualche beneficio. Oltre alle vendite, anche i dividendi sono in costante aumento da oltre 50 anni.

Sul lungo periodo, il titolo Target offre ottime performance, tuttavia, il 2022 è iniziato con qualche incertezza, come mostra anche il grafico estratto da un account di prova gratuito eToro:

Analisi titolo target
Analisi trimestrale del titolo Target

Come si vede dal grafico, tra Gennaio e Febbraio del 2022, le azioni Target hanno subito un brusco calo con un trend costante, in ribasso. L’andamento del grafico suggerisce opportunità basate sulla vendita, oppure, una strategia hold in attesa del prossimo rialzo. Il titolo, infatti, è tendenzialmente promettente e sul lungo periodo potrebbe portare profitti interessanti, soprattutto per gli investitori interessati ai dividendi. Secondo gli analisti, il Target Price nel medio periodo dovrebbe comunque raggiungere livelli di prezzo maggiori di quelli attuali, sia nella peggiore che nella migliore delle ipotesi: 

Target Price MinimoTarget Price MedioTarget Price Massimo
148 USD184 USD231 USD
Target Price Target

Pertanto, il rating degli analisti mostra tendenze più incentrate su acquisto e attesa:

  • Strong buy: 12
  • Buy: 7
  • Hold 11
  • Sell: 0.

Intel

Tra le aziende elencate fino ad ora, Intel si piazza tra i giganti tech e riesce sempre ad offrire ottimi spunti d’investimento, soprattutto agli investitori interessati a guadagni sul lungo periodo.

Azioni Intel – Riepilogo:

📄 ISIN & TICKER INTC  US4581401001
🌐 Mercato di riferimento NASDAQ
💡 Settore Semiconduttori
💡 Capitalizzazione160,03 Mrd USD
📊 Target Price Medio 46,50 USD
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative Intel

Nell’industria tecnologica, Intel si piazza ai vertici come uno dei principali produttori di chip al mondo. La solidità e l’elevata redditività dell’azienda, ne fanno un ottimo titolo da inserire nel proprio portafoglio di azioni da dividendo. Infatti, l’azienda mostra ottimi livelli di crescita costante, capacità d’innovazione continua un business model solido.

Di recente l’azienda ha allargato la propria area operativa abbracciando nuovi progetti che riguardano l’intelligenza artificiale e l’automotive. Importanti acquisizioni hanno contribuito alla crescita della compagnia come Altera, Mobileye e Habana Labs. Tutti questi progetti hanno condotto Intel a raggiungere le quotazioni massime registrate nel periodo precedente alla bolla delle dot.com, ma senza le stesse conseguenze negative. Tuttavia, l’andamento sui mercati tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 è stato alquanto altalenante, come evidenziato anche nel seguente grafico: 

Azioni Intel analisi
Crescita del titolo Intel 2022

Il grafico, ottenuto dal conto dimostrativo gratuito eToro, mostra l’andamento del titolo nel corso di un trimestre, evidenziando i livelli di prezzo minimo e massimo di questo arco temporale. Tra i due c’è un incremento del 14%, caratterizzato, però da repentine e marcate oscillazioni. La volatilità, in questo caso, è l’elemento predominante, ma il titolo resta comunque promettente sul lungo periodo, soprattutto per il rialzo nella produttività previsto già per il primo trimestre del 2023.

Il Target Price previsto per il breve periodo, infatti, è in un range di prezzo che va da un minimo di 30 USD a un massimo di 67 USD, passando per un valore medio di 46,50 USD:

Target Price MinimoTarget Price MedioTarget Price Massimo
30 USD46,50 USD67 USD
Target Price Intel

Anche il rating degli analisti si mostra favorevole ad un acquisto di azioni intel nel 2022, anche se la maggior parte dei consensi propendono per una strategia hold:

  • Strong Buy: 5
  • Buy: 15
  • Hold: 20
  • Sell: 3
  • Strong Sell: 0

McDonald’s

McDonald’s, oltre ad essere la più grande catena di fast food del mondo, è anche un ottimo titolo quotato in borsa che offre dividendi molto interessanti. La società, infatti, si trova tra i Dividend Aristocrats e può offrire ottimi riscontri nel lungo periodo. 

McDonald’s– Riepilogo:

📄 ISIN & TICKER MCD – US5801351017
🌐 Mercato di riferimento NYSE
💡 Settore Food & Beverage
💡 Capitalizzazione185,17 Mrd
📊 Target Price Medio 280 USD
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative McDonald’s

La nota multinazionale statunitense, dalla sua IPO, ha suscitato poco interesse negli investitori che non sono riusciti a riconoscere il vero potenziale di questo titolo. Nel corso dell’ultimo decennio, infatti, il valore delle azioni è triplicato e la crescita non sembra arrestarsi. L’azienda, con sedi in tutto il mondo, registra vendite annuali del valore di 109 miliardi di dollari ripartiti in quasi 40 mila punti vendita distribuiti in 119 paesi. In effetti, McDonald’s è stato un pioniere del modello di franchising attualmente adottato da tante altre aziende in tutto il mondo. 

Ed è proprio il franchising uno dei principali punti di forza della società: infatti, il 60% degli introiti deriva proprio dalle commissioni e dai canoni di franchising. Inoltre, l’azienda è ben inserita anche dal punto di vista immobiliare: l’80% degli edifici in cui sorgono i punti vendita, è in suo possesso e detiene il 55% del patrimonio immobiliare della compagnia. Ciò la rende una delle realtà più solide e produttive dell’intero mercato mondiale.

I dividendi sono molto convenienti con uno yield dell’1,29%. Nel corso dell’ultimo biennio, nonostante i vari lockdown abbiano messo in ginocchio molte attività di ristorazione, Mc Donald’s è riuscita a mantenere i normali livelli di crescita adattandosi velocemente al nuovo stile di vita. Infatti, ha provveduto ad intensificare le vendite online tramite aggiornamenti interessanti della sua app che permette di effettuare ordini rapidi a domicilio. 

Analisi McDonald’s 2021/2022

L’andamento sui mercati è stato positivo anche nel corso del 2021 e la fase positiva potrebbe continuare per quest’ultima parte del 2022, nonostante sia stata identificata una breve correzione al ribasso durante il mese di luglio. Il grafico seguente, estratto da un account di prova GRATUITO e ILLIMITATO eToro mostra un trend tendenzialmente rialzista sul lungo periodo, con livelli di volatilità modesti. 

Secondo le stime degli analisti, le quotazioni di McDonald’s continueranno a crescere nei prossimi anni e con esse anche i dividendi. A questo proposito, si può dare un’occhiata alla seguente tabella che riporta i valori del Target Price stimato per il medio periodo: 

Target Price MinimoTarget Price MedioTarget Price Massimo
245 USD280 USD314,00 USD
Target Price McDonald’s

I pareri degli analisti sulle azioni McDonald’s nel corso del 2022 sono positivi: le prospettive di crescita sono elevate e potrebbero proseguire fin al 2023. Si consiglia un approccio principalmente basato sull’acquisto: 

  • Strong Buy: 19
  • Buy: 22
  • Hold: 8
  • Sell: 0

Enbridge

Enbridge è un’azienda canadese che si occupa del trasporto di risorse di idrocarburi tra Canada e Stati Uniti. Pur trattandosi di un titolo non molto conosciuto, risulta molto appetibile per i suoi dividendi dato che distribuisce un rendimento del 7% della sua cedola.

Azioni Enbridge – Riepilogo

📄 ISIN & TICKER ENB – CA29250N1050
🌐 Mercato di riferimento TSE
💡 Settore Edilizia
💡 Capitalizzazione114,47 Mrd USD
📊 Target Price Medio 46,44 USD
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative Enbridge

Enbridge è in possesso di ampie risorse per il trasporto di idrocarburi nel Nord America e di una delle più grandi aziende di gas naturale del Canada. Nel settore energetico, quindi, ha una peso considerevole anche se solo a livello nazionale. Di recente l’azienda si è aperta anche alle energie rinnovabili con progetti basati principalmente su energia eolica onshore e offshore. Il business della società si presenta solido e bene avviato, anche per questo distribuisce ingenti dividendi ai suoi azionisti. Queste caratteristiche la rendono particolarmente interessante per investimenti sul medio e lungo periodo. 

L’andamento del titolo sui mercati è positivo ed ha registrato ottimi livelli di crescita dall’inizio del 2022, così come mostra il grafico del conto demo gratuito del broker eToro: 

Analisi titolo Enbridge
Analisi 2021 / 2022 del titolo Enbridge

Come si può notare dal grafico, il titolo ha vissuto un forte ribasso in una prima fase che si è subito risolto con una correzione al rialzo che ha visto il titolo crescere del 19,44%. Tra il prezzo minimo e quello massimo, intercorre una notevole volatilità che, tuttavia, non presenta livelli di rischio particolarmente elevati. Per quanto riguarda il Target Price, i livelli minimi, medi e massimi oscillano tra i 41,25 USD e i 56 USD: 

Target Price MinimoTarget Price MedioTarget Price massimo 
41,25 USD46,44 USD 56 USD
Target Price Endridge

Le previsioni per l’ultima parte 2022 sono positive: il titolo presenta buone prospettive di crescita, anche se non particolarmente ampie, come mostra anche la tabella del Target Price. Ciononostante, le opinioni degli analisti sono positivi, soprattutto sul lungo periodo grazie proprio a questa crescita progressiva che pone le azioni Enbridge le più performanti in termini di distribuzioni di dividendi. Nello specifico, il rating degli analisti offre ottimi spunti collegati all’acquisto di azioni Enbridge:

  • Strong Buy: 4
  • Buy: 15
  • Hold: 9
  • Sell: 0

Novartis 

Novartis è una delle principali aziende del settore farmaceutico. Quotato sulla Borsa Svizzera, questo titolo risulta molto stabile, solido e con un livello di volatilità molto basso. 

Azioni Novartis – Riepilogo:

📄 ISIN & TICKER 0QLR – CH0012005267
🌐 Mercato di riferimento SWX
💡 Settore Healthcare
💡 Capitalizzazione198,48 Mrd USD
📊 Target Price Medio 92,75 USD
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative Novartis

Novartis AG si occupa di ricerca, sviluppo e produzione di prodotti sanitari. Opera attraverso due segmenti: Medicine Innovative e Sandoz. Il primo è quello che genera la maggior parte del volume di affari e si interfaccia a diverse aree operative: oncologia, oftalmologia, immunologia, cardio-metabolico, neuroscienze e farmaci da banco.

Partendo dalla Svizzera, la compagnia mostra un’ottima estensione territoriale distribuendo i suoi prodotti su scala mondiale. Un terzo dei suoi guadagni totali vengono dagli Stati Uniti. La società elvetica ha come punto focale la ricerca che le consente di proporre prodotti sempre più innovativi e di crescere e ampliarsi nel corso degli anni. Anche per questo è un’azione da dividendo tra le più promettenti. 

L’andamento del titolo nel corso dell’ultimo trimestre a cavallo tra il 2021 e il 2022, ha mostrato buoni livelli di crescita ma una volatilità elevata: 

Analisi del titolo Novartis
Azioni Novartis: crescita progressiva 2021

Il grafico estrapolato da un account demo gratuito eToro, mostra l’andamento del titolo nel medio periodo. La curva del trend si mostra incostante e altalenante, segno di una volatilità elevata. Tuttavia, il prezzo delle azioni è cresciuto del 13,92%. Questa volatilità, quindi, potrebbe portare qualche difficoltà per gli investitori interessati ad operare sul breve periodo, mentre sul lungo periodo, il titolo sembra essere alquanto promettente. Secondo gli analisti, anche se se performance dell’ultima parte del 2022 hanno visto il titolo Novartis abbastanza incerto, per il 2023 potrebbe nuovamente stabilizzarsi, così come dimostrano le varie revisioni sul consesus verso le azioni attuate durante l’ultimo periodo

Il target Price che un’azione Novartis potrebbe raggiungere nel medio periodo, oscilla tra i 77 e i 110 USD, passando per una quotazione media di 92,57 EUR: 

Target Price MinimoTarget Price Medio Target Price Massimo
77,44 USD92,75 USD110 USD
Target Price Novartis

Abbvie 

Abbvie è un’altra azienda che opera nel settore farmaceutico, uno di quelli più promettenti nell’ultimo biennio. La Compagnia è molto interessante per investimenti sul lungo termine, soprattutto per i suoi dividendi il cui Yield arriva al 5%.

Azioni Abbvie – Riepilogo:

📄 ISIN & TICKER ABBV US00287Y1091
🌐 Mercato di riferimento NYSE
💡 Settore Healthcare
💡 Capitalizzazione265,46 Mrd USD
📊 Target Price Medio 163,75 USD
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative Abbvie

Abbvie è un’azienda farmaceutica nata da una realtà ben più radicata. Nel 2013, infatti, fu scorporata da Abbott e da allora ha continuato a crescere ed espandersi, soprattutto nei settori  dell’immunologia e dell’oncologia. Inoltre ha un focus particolare sulla salute delle donne e prodotti estetici. La società, oltre a presentare dei dividendi molto promettenti, si presenta anche poco volatile e molto stabile. Inoltre, trovandosi ancora in una fase di costruzione, ha in cantiere molti progetti di espansione, acquisizioni e partnership strategiche che fanno ben sperare sul futuro della società. 

Il seguente grafico, appartenente al conto dimostrativo gratis eToro, rende bene l’idea di quanto appena detto: 

Analisi rendimenti Abbvie 2021 / 2022

Il grafico mostra l’andamento del titolo Abbvie nel corso dell’ultimo anno, sottolineando una percentuale di crescita del 70% tra il 2021 e il 2022 Il macro trend è in rialzo e segue una crescita stabile e lineare, con livelli di volatilità abbastanza ridotti. Secondo gli esperti questo periodo positivo durerà per tutta l’ultima parte del 2022 raggiungendo livelli di prezzo molto più elevati nel 2023, sopratutto perché l’azienda in questione sembra porsi tra le più redditizie dell’intero settore. Gli analisti, infatti, hanno individuato un target price medio alquanto promettente, che mostra livelli di rialzo interessanti sia in caso positivo che negativo: 

Target Price MinimoTarget Price Medio Target Price Massimo
135 USD163,75 USD200 USD
Target Price Abbvie

Per questo motivo, anche i consensi degli analisti sono orientati principalmente su una tendenza all’acquisto. Il rating per l’ultima parte del 2022, infatti, è il seguente: 

  • Strong Buy: 7
  • Buy: 20
  • Hold: 6
  • Sell: 0

Crédit Agricole

Crédit Agricole si piazza tra le migliori azioni da dividendo quotate sull’Euronext. Si tratta di uno degli istituti bancari francesi più noti nell’eurozona che conta milioni di utenti attivi. 

Azioni Crédit Agricole – Riepilogo:

📄 ISIN & TICKER ACA FR0000045072
🌐 Mercato di riferimento EPA
💡 Settore Finanziario
💡 Capitalizzazione25,96 Mrd EUR
📊 Target Price Medio 11,90 EUR
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative Crédit Agricole

La società è stata inserita in questa guida per due motivi: innanzitutto è un titolo solido e redditizio, collegato a un istituto bancario di alto livello, con una buona crescita e un’espansione territoriale molto vasta. In secondo luogo, ha preso una decisione che dimostra ulteriormente la solidità dell’azienda sui mercati: l’azienda, infatti, ha registrato un calo degli utili ma ha comunque deciso di incrementare la cifra erogata con i dividendi. Infatti, i dividendi distribuiti a giugno 2022 sono stati pari a 1,05 euro per azione, di cui 20 centesimi sono un recupero dei dividendi non distribuiti nel 2019.

Lo scopo di questa iniziativa è quello di riacquistare le proprie azioni per aumentare la liquidità di mercato e mantenere alti i guadagni degli investitori. Si tratta, quindi, di una società con un’ottima strategia di business che investe molto nella propria crescita e nell’incremento del proprio azionariato. L’andamento del titolo Crédit Agricole nel corso del semestre a cavallo tra 2021 e 2022 è stato alquanto altalenante, ma comunque tendente al rialzo:

Analisi sul titolo Credit Agricole
Crédit Agricole: i livelli elevati di volatilità giornaliera

Come si può vedere dal grafico tecnico disponibile sul conto demo gratuito eToro, il titolo mostra una certa volatilità sul medio periodo, tuttavia, il trend mantiene un andamento rialzista, anche se poco stabile. Ciò significa che il titolo non si presta molto per investimenti sul breve periodo ma per strategie sul lungo termine.

L’azienda, infatti, tende ad avere un buon livello di crescita nel tempo e i dividendi sono tra i più alti sul mercato. A questo proposito, si può dare un’occhiata all’ipotetico prezzo minimo, medio e massimo che un’azione Crédit Agricole potrebbe raggiungere nell’arco del medio termine: 

Target Price MinimoTarget Price MedioTarget Price Massimo
7,35 EUR11,90 EUR14,90 EUR
Target Price Crédit Agricole

Il prezzo delle azioni Crédit Agricole non è particolarmente elevato ma mostra dei livelli di crescita interessanti in un arco temporale ampio. In particolare, può essere un ottimo titolo da inserire nel proprio portafoglio soprattutto per piccoli investitori retail. Secondo gli analisti, la linea del trend dovrebbe andare a stabilizzarsi nel corso dell’anno mantenendo un livello di rialzo più alto e costante. 

Volkswagen

Il Gruppo Volkswagen è uno dei principali produttori di automobili al mondo con sede a Wolfsburg, in Germania. In effetti, l’azienda produce il 22% delle auto nuove in tutta l’Europa Occidentale e per questo motivo, è considerata la principale azienda automobilistica europea. 

Azioni Volkswagen – Riepilogo:

📄 ISIN & TICKER VOW3 – DE0007664039
🌐 Mercato di riferimento ETR
💡 Settore Automotive
💡 Capitalizzazione81,29 Mrd EUR
📊 Target Price Medio 225,50 EUR
💸 Come comprare Azioni DMA /CFD
💻 Dove comprare eToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche riepilogative Volkswagen

Il titolo per qualche anno è rimasto in sordina, poco considerato dagli investitori. Tuttavia, nel corso dell’ultimo biennio ha dato risultati inaspettati ritornando ad attirare l’attenzione su di sé. La scelta di investire in auto ibride, infatti, ha portato nuovi risvolti per l’azienda tedesca che ha visto una crescita notevole. Dall’inizio del 2022, infatti, il prezzo delle azioni ha avuto un incremento del 18,75%, dopo un brusco ribasso: 

azioni volkswagen- analisi del titolo
L’andamento incerto del titolo Volkswagen durante la prima parte del 2022

Come mostra il grafico tratto dal conto demo ILLIMITATO e gratuito di eToro, il titolo Volkswagen ha dei livelli di crescita lenti, ma incostanti. Ciò che permea l’intero andamento del titolo sui mercati è la volatilità elevata. Le variazioni dei prezzi, infatti, sono ampie e frequenti caratterizzate da un continuo alternarsi di rialzi e ribassi sul breve periodo che, però, portano comunque il titolo a una crescita progressiva.

Anche per questo è stato inserito in questa lista delle migliori azioni da dividendo: non è particolarmente adatto a investimenti sul breve termine, ma ha tutti i requisiti per essere un buon investimento sul lungo periodo. L’azienda è solida e longeva: dal 1937, infatti, non ha fatto altro che affermarsi sui mercati prima nazionali, poi internazionali, fino a raggiungere la fama a livello globale.

I progetti di ricerca di nuove risorse e modelli di auto nuove, sono tra i principali successi di questo colosso dell’automotive. I dividendi, inoltre, sono molto consistenti rispetto alla media e mostrano livelli di crescita interessanti nel corso degli anni. Distribuiti con cadenza annuale, ammontano a 7,56 EUR nel mese di maggio 2022. Possono, quindi, fornire un ottimo profitto alternativo. 

Gli analisti, quindi, si mostrano fiduciosi sul futuro delle azioni Volkswagen e dei livelli di crescita della società. Il Target Price nel medio periodo, infatti, offre risultati alquanto promettenti

Target Price MinimoTarget Price MedioTarget Price Massimo
115 EUR222,50 EUR310,00 EUR
Target Price Volkswagen

Il range di prezzo che un’azione Volkswagen potrebbe raggiungere nel medio periodo va da un minimo di 115 EUR, in caso di ribasso minimo, fino ad un prezzo massimo di 310 EUR, in caso di rialzo molto elevato. Il valore medio previsto, invece, si mantiene sui 222,50 EUR.

Azioni da dividendo: Come sceglierle 

Individuare le migliori azioni da dividendo non è un procedimento semplice e richiede un certo impegno. Com’è facilmente deducibile da quanto detto fino ad ora, infatti, sui mercati ci sono molte azioni da dividendo e per sceglierle bisogna tenere conto di alcune caratteristiche fondamentali.

Ci sono, infatti, alcuni dati che permettono di studiare il volume di crescita dei dividendi e capire quali sono le azioni più promettenti in questo senso:

  • Crescita dei ricavi e degli utili:

Le azioni da dividendo più promettenti, sono quelle che mostrano una crescita di questi valori, soprattutto se costante nel lungo periodo.

  • Storico degli aumenti:

Come si è potuto vedere nell’analisi dei titoli, un indicatore di solidità è proprio l’aumento periodico dei dividendi, soprattutto se consecutivo per un lungo periodo di tempo. In particolare, se un dividendo aumenta in periodi di recessione, il titolo è ancora più promettente. Ad esempio, i titoli qui presentati, hanno mostrato un aumento anche durante la crisi pandemica, ad indicare la forza dell’azienda e le ottime prospettive sul lungo periodo. 

  • Payout Ratio:

Ossia, “rapporto di pagamento” di un’azione. Nello specifico, questo dato si riferisce alla cifra che viene pagata per azione in dividendi, diviso il suo utile per azione. In breve, si tratta della percentuale dei guadagni che viene pagata agli azionisti. Questo valore, più è basso più indica che il dividendo è sostenibile. Per essere considerato tale, deve essere inferiore al 60%. 

  • Vantaggi competitivi durevoli:

Questo elemento si riferisce ad alcune caratteristiche peculiari di una società che possono influenzare la crescita nel tempo. Ad esempio, un marchio importante, sistemi di ricerca avanzata, tecnologie proprietarie, ed altre ancora. Questo è tra gli elementi più importanti perché aiuta a riconoscere solidità di un’azienda, sia sui mercati che nel settore in cui essa opera.

  • Dividendo alto:

Chiaramente una buona azione per dividendi, deve avere un dividendo alto. Tuttavia, questo criterio, per quanto importante, non è indispensabile. Infatti, è propedeutico a tutti gli altri: se un titolo non soddisfa gli altri requisiti elencati, anche se alto, non è da prendere in considerazione. Un dividendo, infatti, ha bisogno di una base solida su cui fondarsi per crescere nel tempo e dare i risultati sperati.

Tenendo conto dell’elenco appena terminato, ogni investitore potrà costruire un wallet e progettare un piano di trading ad hoc per le proprie esigenze.

Perché investire in azioni da dividendo?

Perché investire in azioni da dividendo? Molte persone iniziano a fare trading online senza sapere che dietro c’è uno studio approfondito dei mercati per trovare le opportunità migliori. Inizialmente, infatti, ci si avvicina al mondo degli investimenti con l’intento di ricevere una rendita passiva, realizzando che non è possibile al 100%. Sebbene non sia possibile totalmente, comprare azioni da dividendo lo permette in parte. 

I dividendi, infatti, oltre agli eventuali guadagni delle proprie attività di trading, offrono una piccola fonte di profitto passiva. Ecco perché è importante scegliere i titoli migliori che offrono un yield elevato permettendo di ottenere introiti interessanti allo stacco del dividendo.

Va da sé che i dividendi riguardano comunque una percentuale di guadagno, pertanto, il rientro economico è commisurato al capitale investito. Per avere una rendita costante e cospicua, quindi, occorre avere un portafoglio da migliaia di euro. Investire in azioni da dividendo, quindi, non deve essere considerata una fonte di rendita ma un extra periodico.

Questa motivazione potrebbe bastare per investire in dividendi, ma non è certamente l’unica. L’altra riguarda la natura stessa delle aziende trattate. Individuando i migliori titoli da dividendo, infatti, si tende ad investire in aziende solide e stabili, che difficilmente sono soggette ad eccessiva volatilità. Questo si traduce in un portafoglio d’investimento ben bilanciato.

Se si vuole, quindi, accedere ad un guadagno extra ed effettuare investimenti profittevoli sul lungo periodo, le azioni da dividendo sono la scelta più indicata. Adoperando piattaforme come eToro sarà anche possibile accedere ad alcune delle migliori azioni da dividendo approfittando della proposta sulle Real Stocks (disponibile qui).

Investire in azioni da dividendo conviene? Vantaggi e svantaggi

Investire in azioni da dividendo conviene? In base a quanto detto fino ad ora, sembra che sono molte le motivazioni che indicano che comprare azioni da dividendo sia una buona idea. Tuttavia, come qualsiasi attività finanziaria, anche questa può presentare qualche punto debole, oltre ai ben noti punti di forza. Pertanto, per una scelta ponderata, occorre valutare i vantaggi e svantaggi delle azioni da dividendo. 

  • Vantaggi: i vantaggi sono stati ampiamente elencati nel corso della guida. Comprare azioni da dividendo permette di costruire un portafoglio bilanciato, composto da titoli solidi e performanti. Inoltre, il dividendo può essere un’ottima fonte di guadagno extra, passiva, da aggiungere al regolare stipendio e le altre attività di trading;
  • Svantaggi: uno svantaggio dei dividendi può essere la tassazione. La rendita derivata dai dividendi, infatti, deve essere dichiarata al fisco ed è soggetta a tassazione. Ad esempio, per 100 EUR di dividendo percepiti, 26 EUR vanno versati come tassa. Attenzione, però, alle direttive dei broker: alcuni broker, infatti, fungono da intermediario finanziario anche col fisco e provvedono a trattenere le imposte dovute. Pertanto, in alcuni casi, potrebbe non essere necessario dichiarare i guadagni di proprio pugno.

A questo punto, quindi, si può dire che i vantaggi siano maggiori degli svantaggi e che comprare azioni da dividendo, con le giuste valutazioni, conviene. 

Considerazioni Finali

Nel corso di questa guida sono state analizzate le migliori azioni da dividendo in cui investire nel 2022, che presentano anche buone chance di crescita per il 2023. A questo proposito, sono emersi molti spunti interessanti su strategie e opportunità d’investimento sul lungo periodo. I dividendi, infatti, rappresentano un’ottima fonte di rendita aggiuntiva a quella che si può ottenere con le attività di trading, mostrandosi costante e periodica. I trader interessati, quindi, a profitti sul lungo periodo, non potranno certo farsi scappare l’occasione di costruire un portafoglio d’investimenti composto da questi interessanti titoli. 

Nella guida, inoltre, sono stati forniti gli strumenti per individuare le azioni da dividendo più promettenti, in modo da integrare il proprio paniere di azioni con titoli sempre nuovi e interessanti. Seguendo tutti gli accorgimenti qui elencati, sarà possibile realizzare investimenti vantaggiosi, diversificati e bilanciati, con una doppia possibilità di profitto. Si ricorda che per risultati ottimali occorre affidarsi solo a broker DMA autorizzati come quelli elencati in questa guida. 

FAQ – Azioni da dividendo: Domande e Risposte Frequenti

Cosa sono i dividendi? 

I dividendi sono delle cedole che vengono distribuiti periodicamente da una società ai propri azionisti. Queste contengono una percentuale degli utili di una determinata società e può crescere nel corso degli anni con la crescita dell’azienda stessa. 

Chi può investire in azioni da dividendo? 

Le azioni da dividendo sono adatte agli investitori interessati ad attuare strategie di trading sul lungo periodo acquistando direttamente porzioni di azioni. Allo stesso modo, i titoli che distribuiscono dividendi si pongono tra i più interessanti per diversificare ed equilibrare il proprio wallet.

Come e dove investire in azioni da dividendo?

Per investire in azioni da dividendo occorre accedere direttamente ai mercati tramite DMA (Direct Market Access). Questo è possibile solo tramite broker DMA certificati che permetteranno di comprare azioni reali sul lungo periodo. 

La valutazione dell'autore

⭐⭐⭐⭐⭐

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.