Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Previsioni Borsa: Come prevedere la borsa “Oggi e Domani”

Fare previsioni di borsa significa riuscire a prevedere come si muoveranno gli assets dei mercati borsistici sui vari orizzonti temporali, ovvero sul breve, medio e lungo termine. Questa attività è svolta soprattutto dai cosiddetti analisti di borsa.

Prevedere la borsa, tuttavia, non è utile o vantaggioso solo agli analisti, ma lo è anche e soprattutto per gli investitori. Le occasioni di profitto che ogni giorno si presentano sui mercati borsistici sono numerose. Per sfruttarle c’è bisogno di riuscire a capire quali saranno i futuri movimenti dei prezzi.

Nella presente guida parleremo proprio di come fare previsioni di borsa, delle migliori tecniche per riuscirci e delle piattaforme dove è possibile applicarle. Oggi, chi vuole investire in borsa, infatti, ha a disposizione intermediari che offrono questo servizi direttamente in rete.

previsioni-di-borsa
Guida alle previsioni di borsa

Per questo coglieremo anche l’occasione per presentare piattaforme che permettono di fare previsioni di borsa gratuitamente come:

Gli intermediari qui riportati sono legali in Italia in Europa e permettono di fare previsioni sul mercato azionario e gli indici di borsa grazie a programmi specializzati e piuttosto semplici da usare. Ricordiamo che i presenti broker godono delle autorizzazioni CySEC e CONSOB (principali autorità di controllo dei mercati finanziari in Europa e Italia).

Previsioni Borsa cosa sono

Le previsioni di borsa sono una vera e propria arte che serve a capire se il prezzo di un bene o titolo finanziario possa salire o scendere in futuro. Questa è la base per orientarsi nel mondo degli investimenti e capire su quali asset puntare per la propria strategia di negoziazione.

In borsa gli asset possono assumere 3 andamenti fondamentali:

  • Rialzista: quando il prezzo si muove prevalentemente al rialzo;
  • Ribassista: quando il prezzo si muove prevalentemente al ribasso;
  • Laterale: quando non c’è una chiara direzione di mercato e il prezzo si muove oscillando sempre intorno allo stesso valore.

Soprattutto nella borsa classica le vie da prendere per l’investimento con le previsioni di borsa erano sempre le stesse. Bisognava scovare titoli a basso prezzo che avevano grosse probabilità di ottenere un andamento rialzista, questo sul medio/lungo periodo poteva garantire eccezionali profitti.

A nessuno è mai interessato investire in un mercato laterale, che di fatto non genera profitti, né tanto meno in un mercato ribassista dove è chiaro che si tratta di un titolo sconveniente sul quale non è una mossa intelligente puntare.

Allo stesso modo, un investitore è sempre attento alle previsioni in borsa perché anche quando un trend è rialzista potrebbe sempre invertire la sua rotta. In altre parole, un mercato può sempre cambiare e oscillare al ribasso, questo poteva causare improvvisamente perdite agli investitori.

Ecco questo è proprio il genere di movimenti che è importante imparare a prevedere in borsa se interessa investire in questa tipologia di mercati e, per fortuna, è proprio su questo che si concentrerà la nostra guida.

Come fare previsioni in borsa oggi?

Ci sono due prezzi che sono fondamentali per ogni investitore: il prezzo attuale dell’investimento e il suo prezzo di vendita futuro. Nonostante ciò, gli investitori rivedono costantemente la storia dei prezzi passati e la utilizzano per influenzare le loro decisioni di investimento future.

Alcuni investitori non compreranno un’azione o un indice di borsa che è salito troppo bruscamente, perché pensano che sia dovuto a una correzione, mentre altri investitori evitano un’azione in calo perché temono che continui a peggiorare.

In ogni caso per riuscire a fare valutazioni obiettive il modo migliore è affidarsi a due metodologie molto efficaci, ovvero l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale che stiamo per presentare nei successivi 2 paragrafi.

Per capire come funzionano questi meccanismi è importante affidarsi a chi è preparato per offrire formazione. Ad esempio broker trading come IQ Option offrono un conto demo capace di garantire formazione e crescita alle nuove leve degli investimenti finanziari.

Previsioni di borsa con l’analisi tecnica

Ci sono molti modi per analizzare se un investimento è buono o meno, o quando si dovrebbe acquistare o vendere. Il mercato nel suo complesso, i dati economici, i bilanci e i fondamentali possono essere tutti fattori positivi da valutare quando si esamina un nuovo investimento, sia che si tratti di un titolo azionario o di un altro tipo di asset.

Ma uno dei modi principali in cui gli analisti e gli investitori determinano i buoni investimenti è l’analisi tecnica.

A differenza dell’analisi fondamentale, l’analisi tecnica esamina cose come le tendenze e il movimento dei prezzi per verificare la fattibilità di un potenziale investimento. Ma cos’è in realtà l’analisi tecnica e quali sono alcuni esempi?

L’analisi tecnica è un processo utilizzato per esaminare e prevedere i prezzi futuri dei titoli guardando cose come il movimento dei prezzi, i grafici, le tendenze, il volume del trading e altri fattori.

analisi tecnica su indice di borsa S&P 500
Previsioni di borsa su S&P 500 con analisi tecnica

A differenza dell’analisi fondamentale, l’analisi tecnica si concentra sui segnali di trading per delineare i buoni investimenti e le opportunità di trading esaminando le tendenze di un investimento attraverso i suoi dati di trading e altri elementi statistici.

Come regola generale, l’analisi tecnica premia il prezzo attuale o passato di un titolo come il miglior indicatore del prezzo futuro di quel titolo. L’analisi tecnica si basa in larga misura su grafici finanziari, dati e statistiche disponibili sulle migliori piattaforme di trading come ad esempio eToro (qui per il sito).

L’analisi tecnica si usa per scoprire i punti di forza o le possibili debolezze di un investimento e prevedere le tendenze, al fine di aiutare gli analisti e gli investitori a decidere se un titolo è redditizio o meno, e per quale azione.

Analisi fondamentale per previsioni di borsa

A differenza dell’analisi tecnica che si concentra sulla previsione dei movimenti di prezzo di un titolo, l’analisi fondamentale mira a determinare il “prezzo corretto” (valore reale) di un titolo.

Conoscendo il giusto prezzo, un investitore può prendere una decisione di investimento consapevole. Un titolo può essere sopravvalutato, sottovalutato o valutato in modo equo.

L’analisi fondamentale si compone di tre parti principali:

  • Analisi economica
  • Analisi del settore
  • Analisi dell’azienda

L’analisi fondamentale è un approccio estremamente completo che richiede una profonda conoscenza della contabilità, della finanza e dell’economia. Ad esempio, l’analisi fondamentale richiede la capacità di leggere i bilanci, la comprensione dei fattori macroeconomici e la conoscenza delle tecniche di valutazione.

Si basa principalmente su dati pubblici, come i profitti storici e i margini di profitto di un’azienda, per proiettare la crescita futura. L’analisi fondamentale può essere sia dall’alto verso il basso che dal basso verso l’alto. Oggi è possibile effettuarla con l’ausilio delle migliori piattaforme di trading come il top broker FP Markets.

Un investitore che segue l’approccio top-down inizia l’analisi con la considerazione dello stato di salute dell’economia generale. Analizzando vari fattori macroeconomici come:

  • i tassi di interesse;
  • l’inflazione;
  • i livelli del PIL.

L’investitore cerca di determinare la direzione generale dell’economia e identifica le industrie e i settori dell’economia che offrono le migliori opportunità di investimento.

Successivamente, l’investitore valuta le prospettive specifiche e le opportunità potenziali all’interno delle industrie e dei settori identificati. Infine, analizza e seleziona i singoli titoli all’interno dei settori più promettenti.

In alternativa, c’è l’approccio dal basso verso l’alto. Invece di iniziare l’analisi dalla scala più ampia, l’approccio bottom-up si immerge immediatamente nell’analisi dei singoli titoli. La logica degli investitori che seguono l’approccio dal basso verso l’alto è che i singoli titoli possono ottenere risultati molto migliori rispetto all’intero settore

L’approccio bottom-up si concentra principalmente su vari fattori microeconomici, come i guadagni di un’azienda e le metriche finanziarie. Gli analisti che utilizzano tale approccio sviluppano una valutazione approfondita di ogni società per ottenere una migliore comprensione delle sue operazioni.

Migliori piattaforme per le previsioni in borsa

Per fare previsioni di borsa bisogna avere anche i giusti strumenti di negoziazione. Questi vengono offerti in Italia da piattaforme d’investimento legali al 100% autorizzate da enti come la Consob.

Stiamo parlando di 3 broker come eToro, FP Markets e IQ Option, ognuno di essi offre un conto demo per iniziare a fare pratica, di conseguenza non è richiesto un deposito per cominciare a operare e trovare i migliori asset su cui intervenire.

Andiamo a fare una breve presentazione di ciascuno di essi mettendo in evidenza i reciproci punti forti:

1. eToro

eTor (qui per il sito) è un broker con diversi anni di esperienza e circa 12 milioni di utenti al mondo. Il suo punto di forza è certamente il Social Trading, modalità di investimento che riesce a risultare efficace e piacevole anche per chi è un principiante.

La grande opportunità offerta dal Social Trading di eToro è quella di investire confrontandosi con altre persone con gli stessi interessi e che ogni giorno condividono analisi e consigli sui mercati finanziari. Mentre prima i traders vivevano isolati, ora si può approfittare di una rete di investitori dai quali prendere spunto per operazioni e strategie.

Il Social Trading (spiegato in questa pagina di eToro) è anche altro. All’interno di questo sistema ci sono investitori riconosciuti chiamati Popular Investors. Si tratta di professionisti che fanno proprio i traders come lavoro e che investono ogni giorno attraverso la piattaforma di eToro con grande competenza.

Vai qui per approfondire il Copy Trader di eToro sul sito ufficiale e provarlo sulla piattaforma demo del broker. Tra i vari strumenti offerti da eToro il conto demo è sicuramente tra i più vantaggiosi per riuscire a capire come investire e provare tutte le diverse funzionalità.

Guida completa: eToro recensione e opinioni

2. IQ Option

IQ Option (visita il sito ufficiale) è il solo broker al mondo che permette ai suoi utenti di fare trading con le Opzioni FX. Si tratta di strumenti derivati che offrono una versione semplificata dei CFD.

Le Opzioni FX costituiscono una rivisitazione completamente legale delle opzioni binarie. Rispetto a quelle presentano rischi molto ridotti e permettono di fare trading con una gestione del rischio insita negli strumenti stessi. Per saperne di più puoi visitare la pagina apposita di IQ Option cliccando qui.

Il broker, inoltre, come abbiamo detto, permette di fare trading su micro lotti. Questo si traduce nella possibilità di aprire posizioni anche con solo 1€ sui principali titoli finanziari.

Se si combina questo con un deposito minimo tra i più bassi (aprire un conto gratuito comporta depositare solo 10€), appare chiaro come IQ Option sia un broker adatto a tutti coloro che hanno appena iniziato ad interessarsi al settore.

Guida completa: IQ Option recensione e opinioni

3. FP Markets

FP Markets (visita il sito ufficiale) è un broker che ha ricevuto avallo da CySEC e riconosciuto dalla CONSOB che offre ai suoi utenti tre diverse piattaforme su cui poter investire. La MetaTrader 4, la MetaTrader 5 e la IRESS, le prime due sono simili e usate a livello globale, la terza ha degli aspetti molto particolari.

La MT4 e 5 sono le due piattaforme più amate dagli investitori e per questo FP Markets ha deciso di affidarsi a queste. Permettono di accedere ad una libreria online pressoché sconfinata di indicatori di trading e bot di trading algoritmico (ovvero l’uso di Expert Advisor).

IRESS, una piattaforma di nuova generazione davvero avanzata con una caratteristica unica, la capacità di correggere i traders qualora l’andamento del mercato smentisca palesemente le previsioni effettuate.

Ecco dunque che la piattaforma di FP Markets, è ritenuta una delle migliori a supporto degli utenti, oltre a presentare numerosi vantaggi in termini di velocità esecutiva degli ordini e personalizzazione del grafico.

Guida completa: FP Markets recensione e opinioni

Prevedere la borsa nel domani: consigli per il lungo termine

Nei successivi paragrafi, esamineremo 3 diversi punti di vista sul mercato, le conclusioni vi aiuteranno a capire meglio come funziona il mercato e forse ad eliminare alcuni dei vostri pregiudizi. Sopratutto grazie a questi consigli si capirà come fare previsioni di borsa per il domani, ovvero sul lungo termine.

1. Il ruolo del Momentum nel mercato

Non combattere la tendenza“. Questo pezzo di saggezza del mercato azionario, ampiamente citato, avverte gli investitori di non intralciare le tendenze del mercato. Il presupposto è che la migliore scommessa sui movimenti del mercato è che essi continueranno nella loro direzione.

Questo concetto ha le sue radici nella finanza comportamentale. Con così tanti titoli tra cui scegliere, perché gli investitori dovrebbero tenere i loro soldi in un titolo che sta cadendo, invece di uno che sta salendo? È la classica paura e avidità.

Alcuni studi hanno evidenziato che i flussi di fondi comuni di investimento sono positivamente correlati ai rendimenti del mercato. Lo slancio gioca un ruolo nella decisione di investire e quando più persone investono, il mercato sale, incoraggiando ancora più persone ad acquistare. È un ciclo di feedback positivo.

Uno studio del 1993 di Narasimhan Jegadeesh e Sheridan Titman, “Returns to Buying Winners and Selling Losers“, suggerisce che i singoli titoli hanno uno slancio. Ecco alcuni dei principi che vengono espressi anche da molti guru che investono su eToro:

  1. i titoli che hanno ottenuto buoni risultati negli ultimi mesi hanno maggiori probabilità di continuare la loro sovraperformance il mese prossimo;
  2. Vale anche l’inverso: I titoli che hanno avuto una performance scarsa hanno maggiori probabilità di continuare la loro scarsa performance.

Tuttavia, questo studio si è limitato a guardare avanti di 3-12 mesi. Su periodi più lunghi, l’effetto momentum sembra invertirsi.

Secondo uno studio del 1985 di Werner De Bondt e Richard Thaler intitolato “Does the Stock Market Overreact?” I titoli che hanno ottenuto buone performance negli ultimi tre-cinque anni hanno maggiori probabilità di sottoperformare il mercato nei prossimi tre-cinque anni e viceversa.

Ciò suggerisce che sta succedendo qualcos’altro: un’inversione di tendenza media.

2. L’inversione media dei prezzi di mercato

Gli investitori esperti, che hanno visto molti alti e bassi del mercato, spesso ritengono che il mercato si pareggerà, nel tempo. Storicamente, i prezzi di mercato elevati spesso scoraggiano questi investitori dall’investire, mentre i prezzi storicamente bassi possono rappresentare un’opportunità.

La tendenza di una variabile, come ad esempio il prezzo di un’azione, a convergere su un valore medio nel tempo si chiama “inversione media“. Il fenomeno è stato riscontrato in diversi indicatori economici, utili da conoscere, tra cui:

  • i tassi di cambio;
  • la crescita del prodotto interno lordo (PIL);
  • i tassi di interesse;
  • la disoccupazione.

Una “inversione media” può anche essere responsabile dei cicli economici. Infatti, si parla di movimenti di lunghissimo periodo e soprattutto questa legge non sembra essere valida per gli asset azionari più importanti come gli indici (il Nasdaq, ad esempio)

3. “Compra basso, vendi alto“: esistono azioni sottovalutate?

Questa è una strategia molto usata anche dai traders che operano su eToro (qui per il sito). Gli investitori di valore acquistano le azioni a basso costo e si aspettano di essere ricompensati in seguito. La loro speranza è che un mercato inefficiente abbia sottovalutato il titolo, ma che il prezzo si aggiusterà nel tempo.

La domanda è se succede davvero questo, e perché un mercato inefficiente dovrebbe fare questa correzione?

Le ricerche suggeriscono che questa errata valutazione del prezzo e il riaggiustamento avvengano realmente, anche se ci ben poche prove del perché ciò avvenga.

Gli studi non hanno spiegato il motivo per cui il mercato stia costantemente misurando in modo errato questi titoli per poi adeguarli in seguito. Una possibile conclusione che si potrebbe trarre è che i titoli hanno un rischio extra, per il quale gli investitori chiedono una compensazione aggiuntiva.

Con l’aumento dei prezzi, i coefficienti di valutazione diventano più alti e, di conseguenza, i rendimenti futuri previsti sono inferiori. Tuttavia, il rapporto tra valore percepito e reale nel tempo del mercato subisce ampie fluttuazioni e non è mai stato un segnale chiaro di acquisto o vendita.

Previsioni di borsa: opinioni e considerazioni finali

Come abbiamo visto fare previsioni di borsa è quasi un’arte, una competenza che bisogna padroneggiare a ogni costo se si intende avere successo negli investimenti online come offline.

Chi ha un capitale da investire grazie a buone previsioni può proteggerlo, ma anche riuscire a farlo crescere in modo tale da poter disporre di maggiore disponibilità economica per effettuare ulteriori operazioni sui mercati.

Come raccomandiamo sempre qui su InvestimentiFinanziari.net, ciò che conta veramente è la prudenza. Non bisogna mai entrare a mercato se non ci sono almeno 2 o più segnali che puntano tutti nella stessa direzione e che indicano l’investimento migliore da fare a livello statistico.

Previsioni Borsa FAQ

Come imparare a prevedere la borsa?

Per imparare a prevedere la borsa in modo corretto hai bisogno, principalmente, dello studio di due materie: analisi tecnica e analisi fondamentale.

Quanto costa prevedere la borsa?

Dipende dalla tua formazione preventiva, quindi potrebbe esser necessario anche pagare qualche corso trading in fase iniziale. Tuttavia è bene precisare che esistono molti corsi trading gratuiti, come quelli specifici per il forex.

Devo esser laureato per fare previsioni borsa?

Non occorrono lauree per prevedere la borsa. Puoi diventare trader imparando ogni aspetto dell’analisi tecnico-grafica seguendo corsi trading e webinar, e leggendo guide didattiche su siti autorevoli ed affidabili.

Come anticipare l’andamento del mercato?

Gli indici trading di maggior riferimento da utilizzare in questa circostanza sono: RSI / MACD / Bande di Bollinger. E’ possibile prevedere l’andamento dei prezzi attraverso l’analisi grafica, tuttavia mantenendo un costante occhio vigile sulle vicende macroeconomiche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.