Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni Volkswagen

La Volkswagen è la casa automobilistica di origine di tedesca più famosa al mondo. Il termine, tradotto in italiano, significa “vettura del popolo”: questo la dice lunga sul target a cui si rivolge e, di conseguenza, rivela già un punto di forza della stessa società.

Con una capitalizzazione odierna di 76,05 miliardi di euro, la casa automobilistica Volkswagen è uno dei titoli più rappresentativi della borsa di Francoforte – indice DAX 30.

Con una commercializzazione dei propri veicoli in tutto il mondo, è naturale chiedersi: “comprare azioni Volkswagen conviene?”

Lo scopo della guida è proprio quello di chiarire ogni dubbio riguardo le azioni Volkswagen, attraverso un’attenta analisi societaria. In questo modo, si cercherà di capire se il titolo tedesco sia la scelta più adatta per i propri investimenti finanziari.

E’ chiaro che per approfittare di un titolo dotato già di una fama internazionale, è necessario avvalersi degli strumenti finanziari adatti. Per questa ragione, durante la guida saranno menzionate le piattaforme di trading in CFD, tanto innovative quanto efficienti anche per chi parte da zero e con piccole somme.

Naturalmente, saranno citati anche quelli che rivestono, attualmente, il ruolo di migliori broker di mercato, in modo da fornire indicazioni complete a traders realmente intenzionati a comprare azioni Volkswagen:

NOTA BENE: ogni broker citato durante la guida è autorizzato e regolamentato da apposite autorità di controllo a prestare i propri servizi per fare trading. Inoltre, si tratta di piattaforme complete con cui iniziare da un conto demo gratuito per far pratica senza correre rischi.

Principali caratteristiche del titolo Volkswagen:

ISIN:DE0007664005 
Quotata in borsa dal:1988
Indice di riferimento:DAX30
Settore:Global Equity Market / Automotive
Capitalizzazione:71,17 mld €
Target Price medio:198€
Come comprare:Azioni DMA / CFD
Dove comprare:eToro Capital.com / Trade.com
Principali caratteristiche azioni Volkswagen

Come comprare azioni Volkswagen: come iniziare

Prima di fornire dettagli riguardo l’analisi tecnica e fondamentale sulle azioni Volkswagen, è altrettanto importante capire da dove iniziare per investire correttamente online. Dunque, gran parte dei traders opta per piattaforme di trading in CFD, considerando i vantaggi legati a tali strumenti finanziari.

Concessionaria Volkswagen
Uno dei tanti eleganti concessionari Volkswagen

In effetti, i CFD (Contracts for Difference sono strumenti derivati con cui speculare su un titolo senza doverlo acquistare. Così facendo, si potranno generare profitti dalle brusche ma frequenti oscillazioni di prezzo riportate dall’asset scelto.

In più, si tratta degli unici strumenti con cui avere una duplice chance di rendimenti: si può investire al rialzo, ma anche al ribasso. In breve, un trader potrà aprire una posizione al ribasso, nel caso in cui un titolo dovesse riportare flessioni negative, così da ottenere eventuali benefici anche da situazioni svantaggiose.

I CFD consentono, in conclusione, di fare trading online a condizioni flessibili e, soprattutto, in maniera più semplice da un punto di vista di un neofita.

Un’altra modalità di acquisto del titolo Volkswagen è rappresentata dal trading in DMA, vera rivoluzione nel mondo del trading on line. I broker DMA, acronimo inglese di “Direct Access Market“, permettono di inviare ordini direttamente al mercato, senza passare per prodotti finanziari di tipo derivato (come lo sono i CFD). Due sono le particolarità che li differenziano dai CFD:

  • Assenza della leva finanziaria – si investe con leva 1:1;
  • Assenza di commissioni.

I migliori broker in DMA oggi sono:

Andiamo ora ad approfondire meglio alcune piattaforme, tra quelle che abbiamo testato e selezionato noi, dove è possibile comprare azioni Volkswagen in modo sicuro.

Dove comprare azioni Volkswagen: migliori piattaforme da usare

Per quanto l’offerta sia abbastanza vasta, non tutti i broker presenti sul mercato sono davvero seri e professionali. Se si parte dal presupposto che la scelta della piattaforma è essenziale per l’andamento della propria attività finanziaria, è importante capire come sceglierne una.

Per rendere il tutto più rapido, ecco i fattori da considerare in un broker:

  • Regolamentazioni: bisogna affidarsi solo a piattaforme autorizzate da autorità di controllo, poiché determinano il rispetto per normative imposte ai fini della tutela dei traders stessi;
  • Assenza di commissioni: fare trading online non implica, in alcun modo, il pagamento di commissioni sulle singole operazioni da effettuare;
  • Semplicità d’utilizzo: l’intuitività è essenziale per consentire ai traders di utilizzare la piattaforma senza riscontrare difficoltà, impegnandosi solo per portare a termine gli obiettivi prefissati.

Nel caso in cui un broker risponda positivamente ai requisiti sopracitati, allora si potrà valutare la piattaforma in chiave soggettiva, scegliendo quella che più si addice alle proprie esigenze.

Intanto, la guida proseguirà parlando di quelli che potrebbero essere i migliori con cui comprare azioni del gruppo Volkswagen, in sicurezza e a zero spese.

Per coloro che sono già in possesso di tali informazioni, il consiglio è quello di iniziare subito a fare trading online. Qui si può ottenere la versione demo dell’account eToro, per far pratica gratuitamente e senza vincoli.

1. eToro

eToro (qui il sito ufficiale) rientra, in assoluto, trai broker più apprezzati da traders di tutto il mondo. Ormai leader nel settore, è naturale che possieda le regolamentazioni necessarie per prestare la propria piattaforma online. Per i traders europei, in tal caso, è importante sapere che è regolamentato CySEC e CONSOB.

La fama della piattaforma è legata alle funzioni innovative e concretamente valide che ha introdotto: Social Trading e Copy Trading.

Funzionante come un social network sul trading a tutti gli effetti, ogni utente potrà interagire con gli altri e ricavare ottimi consigli di mercato.

Scopri qui i vantaggi del Social trading con eToro.

Lo strumento più apprezzato è, però, il Copy Trading: funzione brevettata con cui poter seguire i migliori traders della piattaforma, in modo che, in automatico, i risultati da loro raggiunti diventino anche i nostri.

In breve, è possibile fare trading automatico, selezionando i traders preferiti in base al profilo che mostrano, così da affidarsi solo a coloro con cui condividere strategie e obiettivi.

Il Copy trading si rivela doppiamente vantaggioso: permette di imparare osservando i professionisti in azione, ma anche di replicarne eventuali successi. Clicca qui per scoprire i migliori investitori da copiare gratuitamente.

Servizio di trading DMA di eToro

Non possiamo inoltre dimenticare che eToro è l’ideale per chi intende investire in Volkswagen attraverso un investimento diretto. Il broker infatti offre anche un servizio di DMA, ovvero di accesso diretto al mercato che permette di fare acquisti in real stocks.

L’aspetto davvero positivo è che anche in questo caso non ci sono commissioni. In altre parole è possibile entrare in possesso dei titoli Volkswagen e operare come azionisti senza pagare commissioni. Ciò che bisogna fare è semplicemente effettuare acquisti SENZA l’uso di leva finanziaria (x1 nel menù di acquisto di eToro).

eToro, dunque, piattaforma intuitiva e multi-asset, potrebbe essere il supporto giusto per comprare azioni Volkswagen a zero commissioni.

Guida completa: eToro opinioni e recensione

2. IQ Option

IQ Option (qui il sito ufficiale) è una piattaforma consigliata da traders in erba e che iniziano da piccoli capitali. Anche in questo caso, bisogna stare tranquilli: ha tutte le carte in regola, da un punto di vista legale, per rendere le transazioni effettuate sicure e trasparenti.

IQ Option è nota per la vasta gamma di assets che rende disponibili, negoziabili senza pagare commissioni e da scegliere per attuare un’intelligente strategia di diversificazione. Il tutto si rivela alla portata dei neofiti: appare tra le piattaforme più intuitive di sempre. Accedi qui per fare trading con IQ Option.

Guida completa: IQ Option opinioni e recensione

3. FP Markets

Un ultimo broker da dover assolutamente menzionare è FP Markets (qui il sito ufficiale). Si tratta, ovviamente, di una piattaforma autorizzata e certificata, il cui successo è legato al pizzico d’innovazione introdotto nel mondo del trading.

Fondato nel 2005, e operativo da oltre 15 anni FP Markets ha una sede centrale in Australia. Questo intermediario si distingue per la sua capacità di offrire ai clienti oltre 10 mila asset sui quali negoziare anche ad accesso diretto nell’azionario, ovvero senza l’intermediazione dei CFD.

I trader possono utilizzare le piattaforme di trading riconosciute a livello globale MetaTrader 4 e MetaTrader 5 per desktop, web e mobile, inoltre sul sito ufficiale è possibile provare la piattaforma IRESS che offre servizi di tipo DMA (direct market access – indispensabile per acquistare le azioni in modalità diretta abbattendo le commissioni) e altri eccellenti servizi..

I trader possono anche accedere ad una vasta gamma di strumenti di trading che includono conti MAM/PAMM, servizi VPS, calcolatori Forex, un MT4 Trader Toolbox pieno di indicatori aggiuntivi e l’accesso ad AutoChartist per programmare operazioni di trading automatiche.

FP Markets offre anche una serie di risorse di formazione e di analisi di mercato attraverso il Traders Hub che include analisi tecniche e articoli e video di analisi fondamentale, oltre a ebook di trading e video tutorial. Gli utenti possono accedere al supporto live via telefono, email e live chat 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana.

Clicca qui per un conto di prova gratuito con FP Markets.

FP Markets è regolamentato. Ciò significa che i mercati FP sono supervisionati e controllati dalla Australian Securities and Investment Commission (ASIC), dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) e dagli enti regolatori.

La piattaforma offre un ulteriore vantaggio agli utenti: una sezione didattica gratuita a cui accedere per trovare molteplici materiali formativi utili per scoprire le migliori strategie con cui comprare azioni Volkswagen. Qui puoi scaricare il materiale formativo FP Markets.

Importante: Anche FP Markets, così come eToro, è una piattaforma che permette di fare trading sia in modalità azioni reali (DMA) sia attraverso il trading di CFD. Puoi approfondire meglio ogni sua caratteristica leggendo la nostra guida completa al broker.

Guida completa: FP Markets opinioni e recensione

Azioni Volkswagen: analisi completa del titolo

Alla base del trading online, c’è naturalmente uno studio dei mercati. Più precisamente, i traders optano per l’analisi tecnica e fondamentale: due discipline complementari, anche se toccano ambiti differenti tra loro.

Nello specifico, l’analisi tecnica è lo studio dei rendimenti passati di un titolo, utilizzando appositi grafici e dati statistici, per capire i più probabili movimenti futuri sul mercato.

L’analisi fondamentale, invece, riguarda le influenze esercitate da fattori microeconomici e macroeconomici su un titolo, di primaria importanza per comprendere le prospettive di crescita future.

Per quanto possano sembrare operazioni complesse, optando per broker professionali come IQ Option, si avranno a disposizione gli strumenti necessari per studiare al meglio un titolo azionario.

Si consiglia, inoltre, di affiancare entrambe le tipologie di analisi se si vuole avere una visione più ampia di come si muoverà il mercato e, soprattutto, quando accedervi. Fare previsioni di Borsa e studiare a fondo il titolo, è ciò che consente ai traders di riuscire ad affermarsi nel settore.

Inoltre, si ricorda che subentrare sul mercato per comprare azioni Volkswagen in caso di ribasso è possibile solo con piattaforme trading, autorizzate e regolamentate.

Analisi fondamentale azioni Volkswagen

Si parte dall’analisi fondamentale sul titolo Volkswagen per scoprire interessanti e utili informazioni riguardo l’assetto interno della società. Come ormai tutti sanno, il marchio è legato ad una casa automobilistica tedesca fondata nel 1937, per volere di Hitler.

La storia della Volkswagen va di pari passo con quella della società tedesca, poiché nasce per agevolare i ceti meno abbienti e facilitargli gli spostamenti per andare a lavorare.

Maggiolino Volkswagen
Il maggiolino Volkwasegn, il modello più amato nella storia delle automobili

Dal Maggiolino al Maggiolone, la Volkswagen è una pietra miliare nel settore automobilistico, avendo ottenuto un successo immenso sin dall’inizio. Con numerose acquisizioni durante gli anni, l’espansione societaria si è rivelata una mossa intelligente per esportare gli autoveicoli marchiati Volkswagen in tutto il mondo.

Business Model Volkswagen

L’obiettivo principale della Volkswagen è sempre stato rendere la mobilità individuale una possibilità alla portata di più persone.

Ciò significa che il target a cui si rivolge la casa automobilistica tedesca è davvero molto ampio, avendo la certezza di entrate maggiori rispetto a case produttrici di veicoli luxury e accessibili a pochi.

Negli ultimi tempi, ha anche attuato strategie per rendere la mobilità sostenibile, affermando la volontà di migliorare oggi per le future generazioni.

Per questo motivo, la Volkswagen si sta impegnando nella produzione e commercializzazione di auto silenziose, con trazione elettrica e guida autonoma. Si tratta di una compagnia che dà importanza alla clientela, realizzando veicoli che ne migliorino l’esperienza di guida, del tutto innovativa con automobili di ultima generazione.

Il brand in questione, infatti, utilizza parte del capitale a disposizione per la ricerca e studi approfonditi per imporsi come una società che rispetta l’ambiente, ma anche i propri dipendenti e i clienti.

Con concetti come innovazione, integrità e trasparenza alla base, la Volkswagen non poteva non diventare un marchio affidabile agli occhi di automobilisti di tutto il mondo.

Volkswagen: competitors

Fa parte dell’analisi fondamentale anche lo studio di quelli che potrebbero rivelarsi i peggiori competitors sul mercato. In effetti, il settore automobilistico è colmo di compagnie che con design accattivanti, moderni e prezzi modici potrebbero rivelarsi un problema per il gruppo Volkswagen.

Tra i competitori più temibili, ci sono:

  • Ford;
  • Toyota;
  • Hyundai;
  • Honda;
  • General Motors;
  • Suzuki;
  • Mercedes;

La lista potrebbe essere ancora più lunga, soprattutto se si volesse evidenziare la presenza di case automobilistiche di alto livello, come la BMW. Nonostante ciò, il gruppo tedesco s’impone tra i leader mondiali del settore automobilistico.

Alleanze strategiche Volkswagen

Per definire ulteriormente la propria posizione sul mercato, è chiaro che nel corso degli anni, la Volkswagen abbia stretto delle partnership strategiche.

Iniziando dal 1937, in verità, la compagnia ha attuato delle acquisizioni per espandere il proprio marchio. Il primo acquisto fu la Auto Union, di proprietà dell’Audi.

Successivamente, acquista la SEAT, approfittando della rottura con la FIAT. Anche marchi “luxury” come Lamborghini, Porsche, Ducati e Bentley sono affiliati con la Volkswagen che domina concretamente il settore.

La soluzione migliore per restare aggiornati sulle ultime notizie legate al gruppo è affidarsi alle migliori piattaforme di trading CFD.

Scandalo Dieselgate

Una svalutazione per le azioni Volkswagen è avvenuta nel 2015, quando la società si è trovata nel bel mezzo di uno scandalo internazionale.

In breve, fu scoperto che il gruppo tedesco aveva volontariamente manipolato i test condotti sull’inquinamento causato dalle vetture. E’ stata l’Environmental Protection Agency ad accorgersi di ciò, costringendo la compagnia ad un risarcimento.

Per i clienti tedeschi, la Volkswagen ha dovuto pagare circa 830 milioni di euro. La perdita più grave non si è rivelata da un punto di vista economico, perché la situazione si è riversata negativamente sul buon nome del gruppo.

Non a caso, le azioni hanno subito un calo vertiginoso, ribassando ad un valore di 92 euro. Tale situazione è, poi, servita alla società per dimostrarsi resistente a colpi del genere.

Infatti, ci sono state delle scuse pubbliche e la volontà d’impegnarsi per esser trasparenti verso i propri clienti. In questo modo, la Volkswagen è riuscita a riconquistare la fiducia di clienti e investitori.

Analisi tecnica azioni Volkswagen

Forse un po’ più complesso sarà studiare il titolo basandosi sull’analisi tecnica. Per questa ragione, la guida fornirà un esempio concreto di come applicarla in base ad un grafico.

In questo caso, il grafico è stato fornito dal broker leader del Copy Trading eToro:

Grafico eToro sull'analisi tecnica azioni Volkswagen
Grafico per l’analisi tecnica con cui analizzare l’andamento delle azioni Volkswagen

Al grafico soprastante è stata applicata la strategia della Doppia Media Mobile, comunemente conosciuta anche come DEMA.

In parole semplici, si tratta di un calcolo basato su due medie: una veloce, impostata a 50 (linea rossa) e l’altra lenta, impostata a 100 (linea gialla).

Si tratta di una delle strategie più utilizzate per l’analisi tecnica poiché è tanto efficiente quanto semplice.

Bisogna prestare al modo in cui le due linee sul grafico s’intersecano, perché rivelano gli spostamenti di prezzo del titolo Volkswagen durante un preciso arco temporale. In questo frangente, è stato impostato su base giornaliera.

Nello specifico, si potranno distinguere due segnali:

  • Di vendita: se la linea rossa, quindi la media mobile veloce, incontra quella lenta dall’alto verso il basso;
  • D’acquisto: se la media mobile veloce interseca quella lenta dal basso verso l’alto.

Nel primo caso cerchiato, si può leggere un chiaro segnale di vendita. Mentre, il secondo cerchio rivela un movimento della media mobile veloce dal basso verso l’alto, evidenziando un segnale d’acquisto.

Si consiglia di acquisire dimestichezza con tali strumenti prima di cimentarsi in investimenti e commettere errori legati all’inesperienza. Per cui, accedere ad un conto demo potrebbe rivelarsi la soluzione più giusta per mettersi alla prova senza intaccare, in alcun modo, il capitale a propria disposizione.

Comprare azioni Volkswagen: quotazione

Ecco un grafico aggiornato in tempo reale per conoscere l’attuale quotazione delle azioni Volkswagen.

[GRAFICO AZIONI VOLKSWAGEN QUOTAZIONE IN TEMPO REALE]

In questo modo, si potrà valutare come e se accedere al mercato. Nel caso in cui la situazione sembrasse favorevole, ma non ci si sente ancora pronti, basterà iniziare dal copy trading gratuito con eToro.

Comprare azioni Volkswagen: i vantaggi

Il primo vantaggio di comprare azioni Volkswagen è che rispetto ad altre case automobilistiche, il gruppo riesce a diversificare le proprie entrate. Segmentando i prodotti commercializzati, si assicura delle entrate fisse con cui colmare eventuali periodi di ribassi. Allo stesso modo, detiene degli stabilimenti in diversi Paesi, così da migliorare la gestione del capitale.

Così facendo, si è guadagnata una vetrina internazionale, ampliando la vendita dei propri veicoli anche in paesi in via di sviluppo, come l’India.

Tutto ciò si riversa positivamente anche sugli investitori, attratti da un gruppo come la Volkswagen che combina qualità, prezzi e tecnologie innovative per il futuro.

Azioni Volkswagen: Target Price e prospettive future

In linea generale, le aspettative per le azioni Volkswagen secondo gran parte degli analisti sono più che positive.

Il target price stimato massimo è compreso tra i 150 e 200 dollari. Si tratta di previsioni improntate perlopiù sul lungo termine. In verità, questi ultimi mesi del 2020, potrebbero rivelarsi interessanti per chi ha intenzione di comprare azioni Volkswagen anche sul breve termine.

Il titolo sta mostrando un evidente rafforzamento che, per qualsiasi tipologia d’investitore, potrebbe rivelarsi appetibile. Si consiglia di procedere con cautela e di ponderare bene sul momento giusto per subentrare sul mercato. Valutando bene i rischi, acquistare azioni Volkswagen potrebbe essere davvero una scelta profittevole per quest’anno.

I tre livelli di target price del titolo Volkswagen sono:

198,00 TPM255,00 TPA125,00 TPB
target Price azioni Volkswagen

Previsioni Volkswagen 2021 /2022

L’offensiva elettrica di Volkswagen ha preso velocità come previsto. Con la prima mondiale del nuovo ID.3 tutto elettrico a settembre 2020 e l’avvio della produzione nello stabilimento di veicoli elettrici di Zwickau a novembre, il marchio Volkswagen ha già raggiunto importanti traguardi.

Il 2020 sarà dominato dall’introduzione sul mercato della famiglia ID. Le prime auto ID.3 appariranno sulle strade d’Europa in estate. Nei prossimi anni (2021/2022), Volkswagen intende diventare il leader mondiale del mercato della mobilità elettrica e investirà 33 miliardi di euro in questi sforzi.

Gli investimenti proseguiranno in tutto il gruppo fino al 2024, di cui 11 miliardi di euro nel marchio Volkswagen. Secondo gli ultimi piani, l’obiettivo strategico di un milione di auto elettriche dovrebbe essere raggiunto alla fine del 2023, due anni prima del previsto.

Il marchio Volkswagen prevede la produzione di 1,5 milioni di auto elettriche nel 2025. Se così dovesse essere e Volkswagen arrivasse a dominare i mercati internazionali dell’elettrico è lecito aspettarsi una crescita esponenziale del prezzo delle azioni.

Comprare azioni Volkswagen: considerazioni finali

Comprare azioni Volkswagen è una scelta che accomuna numerosi traders in tutto il mondo. Il motivo è principalmente legato al successo di cui gode la società, improntata su strategie di marketing ben precise.

Nonostante si tratti di una casa automobilistica pioniera del proprio settore, l’innovazione e l’attenzione verso i continui cambiamenti dei gusti della clientela si rivelano il punto forte della società tedesca. Con ancora ampi margini di crescita per il futuro, la Volkswagen ha tutte le possibilità per continuare a cavalcare l’onda dei mercati finanziari.

Come affermato già durante la guida, il modo migliore per approfittare di un titolo come Volkswagen è investire con piattaforme di trading CFD.

Selezionando un broker tra eToro, IQ Option e FP Markets anche investitori alle prime armi avranno chances concrete di incrementare il proprio capitale.

Comprare azioni Volkswagen conviene?

Attualmente, la casa automobilistica tedesca sembra avere ancora ampi margini di crescita, suscitando l’attenzione di numerosi traders.

Comprare azioni Volkswagen senza commissioni è possibile?

Selezionando una piattaforma di trading online autorizzata e professionale, si potranno acquistare le azioni Volkswagen a zero commissioni.

Posso investire al ribasso sulle azioni Volkswagen?

I CFD sono gli strumenti finanziari più adatti per comprare azioni Volkswagen al ribasso, tentando di ottenere dei risultati ottimali anche se il mercato sembra sfavorevole.

Qual è il Target Price Azioni Volkswagen?

Come target price per la prestigiosa azienda tedesca siamo sopra i 160€ in questo momento e inoltre per gli analisti l’azienda è ritenuta essere in “buy” in 11 casi su 13. In base alle nostre analisi il livello medio di Target Price delle azioni Volkswagen è a 198,00€.

Quanto costano le azioni Volkswagen?

In questo momento si possono comprare azioni di questa impresa a un costo di 147€ l’una. In futuro il prezzo è previsto essere in rialzo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.