InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni Suzuki

Suzuki Motor Corporation, solitamente abbreviata in Suzuki, è un’azienda giapponese fondata nel 1909, con sede ad Hamamatsu. Il gruppo inizialmente si concentrava sulla produzione di macchine tessili, e solo successivamente agli anni ‘50, come conseguenza della crisi del cotone, iniziò a produrre biciclette a motore per poi passare alla produzione di automobili, motocicli e motori marini.

Nonostante nel 2020 la società abbia registrato una flessione del fatturato (-8,9%), gli analisti sottolineano un forte interesse nella possibile crescita del gruppo asiatico nei prossimi anni, in relazione alle novità tecnologiche che stanno invadendo tutto il settore dell’Automotive.

Da Marzo 2020 infatti il valore delle azioni Suzuki ha ripreso a salire, facendo segnare quotazioni superiori ai 5.000 JPY, lasciando effettivamente intendere che la ripresa delle vendite e la riduzione delle voci di spesa attuata in questi anni, possano lanciare le azioni Suzuki in un trend rialzista nel lungo periodo.

Famosa in tutto il globo, la casa motociclistica Suzuki si è aggiudicata l’ultimo campionato mondiale di MotoGP grazie alla scuderia ufficiale ed al pilota spagnolo Joan Mir. L’effetto del titolo iridato ha portato nuovo slancio a quello che era un segmento in perdita a causa dei blocchi imposti dal lockdown adottati per contrastare la pandemia da Covid-19 e che naturalmente ha bloccato vendite e produzione.

Il titolo SZKMY (NASDAQ), ad Agosto 2018 aveva raggiunto il valore massimo di 7506 JPY per poi iniziare una fase ribassista culminata nel Marzo 2020 dove ha toccato il minimo di 2466 JPY. Il trend sembra essersi invertito da Aprile 2020 riacquistando più del doppio del valore, in questi primi mesi del 2021 il valore delle azioni Suzuki si trova in un range di prezzo compreso tra i 4500 e i 5000 JPY, in quello che sembra denotarsi come un trend laterale.

Azioni Suzuki – principali caratteristiche introduttive:

📑ISIN & SIGLAJP3397200001 – SZKMY
💼Quotata in borsa dal:1949
Indice di riferimento:TYO – Nasdaq
Settore:Consumi ciclici
💰Capitalizzazione:2,33 Bln
📈Target Price medio:5.000 JPY
🤑Come comprare:Azioni DMA / CFD
👍Dove comprare:eToro / Capital.com / Trade.com
Principali caratteristiche del titolo Suzuki

Dove comprare azioni Suzuki: migliori piattaforme consigliate

Migliori piattaforme per comprare azioni Suzuki affidabili e sicure [CLASSIFICA]

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,7/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 10.000$

VANTAGGI:

  1. Social Trading
  2. Conto VIP
  3. Deposito 10€
  4. Trade min. 1€
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

Operare investimenti in azioni Suzuki presuppone un intermediario finanziario di qualità, che possa garantire al trader performance di livello in totale sicurezza. Nella vasta gamma di possibilità offerte online oggi, è decisamente rilevante affidare i propri capitali di investimento a broker autorizzati e regolamentati secondo le ultime direttive della Comunità Europea in materia finanziaria.

I migliori broker azionilistati” nella tabella rispettano minuziosamente le direttive introdotte dall’ESMA per tutelare gli investitori e gli stessi intermediari, regolando così l’intero processo di investimento e rendendolo sicuro e trasparente al 100%. Inoltre, tutti i broker sopra riportati offrono gratuitamente ai nuovi utenti la possibilità di esercitarsi con capitale virtuale tramite la piattaforma dimostrativa denominata: conto demo.

Un conto demo come quello messo a disposizione da eToro è decisamente utile per appurare di aver scelto la giusta piattaforma d’investimento senza correre il rischio di perdere capitale reale nelle primissime operazioni di trading.

Leggi anche: Migliori piattaforme di trading

Come comprare azioni Suzuki

Quando si opera su mercati azionari tramite broker online è possibile predisporre diverse tipologie di investimento. Si prendano quindi in esame i seguenti strumenti utilizzabili per comprare sulle azioni Suzuki:

  • Trading CFD: utilizza strumenti derivati denominati Contratti per Differenza, l’investitore può operare speculazioni sull’andamento dei prezzi del sottostante senza essere effettivamente il possessore del titolo;
  • Trading DMA: operando investimenti in DMA (Direct Market Access) si acquista il titolo a tutti gli effetti e lo si conserva nel proprio portafoglio con la finalità di rivenderlo una volta acquisito valore. Questa modalità permette di diventare azionista della società emittente.

Operando tramite il trading DMA, l’investitore punterà ad obiettivi di lungo termine, selezionando quelli che sono i titoli nei quali riporre fiducia rispetto alla crescita futura. Acquistando azioni Suzuki in modalità diretta, si diventerà possessore reale di quelle quote e se ne guadagnerà esclusivamente dalla crescita del loro rendimento nel tempo, oltre che dalla riscossione periodica dei dividendi, qualora prevista dall’azienda emittente.

Azioni Suzuki: Analisi e Previsioni. Come e dove comprare SZKMY online; analisi completa del titolo a cura di InvestimentiFinanziari.net
Azioni Suzuki: Analisi e Previsioni. Come comprare SZKMY online: guida completa a cura di InvestimentiFinanziari.net

Se invece si opera con il trading CFD, si andranno a perseguire obiettivi di breve o medio periodo, che puntino a sfruttare le oscillazioni quotidiane dei mercati. Infatti i contratti per differenza permettono di trarre profitti dalla semplice variazione di prezzo del titolo nel tempo, senza possedere effettivamente lo stock azionario su cui si è deciso di investire.

Molto pratici e diffusi, i CFD consentono inoltre di speculare sull’asset di interesse anche quando questo subisce delle fluttuazioni al ribasso. Tramite la “vendita allo scoperto” si possono aprire posizioni “short” e guadagnare per ogni “pip” (punto in percentuale) di variazione in negativo percorsa dal titolo durante l’operazione.

Non sono rari gli investitori che, utilizzando anche un unico conto di trading offerto da piattaforme complete ed autorizzate come eToro, operino congiuntamente queste modalità di investimento.

Analisi fondamentale azioni Suzuki

L’approfondimento che ogni buon investitore deve compiere prima di decidere se è il momento favorevole al proprio investimento trova il suo primo “step to do” nello studio completo di quelli che sono i dati fondamentali della società che emette le azioni che si vogliono comprare.

Questo studio prende appunto il nome di analisi fondamentale della azioni Suzuki e determina in maniera puntuale lo stato di salute economico e sociale nel quale si trova oggi la società. Basandosi su aspetti rilevanti in termini di crescita economica sarà possibile all’investitore screditare o meno le previsioni delle quotazioni future del titolo sul medio/lungo periodo. 

Una corretta analisi fondamentale delle azioni Suzuki prende in esame i seguenti ambiti societari:

  • Dati Societari;
  • Modello di Business;
  • Azionariato;
  • Partnership e Strategie di crescita.

Ultimato lo studio di questi parametri l’investitore acquisirà una maggiore consapevolezza su quelli che possono essere gli effettivi margini di crescita del titolo Suzuki, permettendo così la pianificazione di strategie precise rispetto ai propri obiettivi di trading.

Approfondisci anche: come funziona l’analisi fondamentale

Suzuki: Dati societari

La storia relativa ai dati societari del gruppo Suzuki Motor è davvero molto lunga, basti pensare che la società fu fondata nei primi anni del 1900 (precisamente nel 1909) da Michio Suzuki, e si occupava di costruire macchinari e telai per l’industria tessile.

Solamente dopo la seconda guerra mondiale e la successiva crisi del cotone nel 1951, il business della società giapponese si spostò sulla mobilità. Il primo prodotto di casa Suzuki fu una bicicletta a motore e, nel 1955, venne prodotta la prima auto Suzuki, dal nome: “Suzulight”.

Constatando il grande successo di vendite di moto e automobili, in quegli anni la casa giapponese cambiò ufficialmente nome in Suzuki Motor Co., Ltd. Da quel momento Suzuki ha prodotto moltissime auto e moto che hanno fatto la storia di questo settore fino ad arrivare ad occupare nei giorni nostri posto tra le più importanti case automobilistiche al mondo (nel 2016 Suzuki occupa l’undicesimo posto nella classifica mondiale delle più grandi case automobilistiche del pianeta). 

La società ha più di 68.739 dipendenti distribuiti in 35 stabilimenti di produzione allocati in 23 paesi diversi. Sono invece 133 i distributori dei prodotti Suzuki in tutto il mondo e il volume di vendite di motociclette Suzuki è tra i più alti in Giappone. 

Ponendo lo sguardo sugli ultimi anni di esercizio, Suzuki Motor Corporation ha fatto registrare nel 2020 un calo di fatturato significativo, pari all’8,9% rispetto al periodo precedente. Così anche l’utile operativo risulta in decrescita rispetto all’anno precedente del 9,6%, gli analisti attribuiscono le cause di questa flessione alla diminuzione di vendite durante la pandemia da Coronavirus ed il conseguente aumento dei costi delle materie prime.

Azioni Suzuki: Analisi e Previsioni. Come comprare SZKMY online
Dati finanziari Suzuki: bilancio societario

Nonostante lo scenario difficile consequenziale alla crisi sanitaria globale che ha investito il 2019/2020, la società Suzuki ha fatto registrare un utile della gestione ordinaria in surplus di 24,2 milioni di Euro (+1,2%) raggiungendo così i 2,1 miliardi di Euro proprio agli inizi del 2021.

Rivolgendo l’analisi agli ultimi dati disponibili, ovvero quelli pubblicati il 5 agosto 2021, è possibile appurare che l’utile per azione riportato nell’ultimo trimestre ($5,03) supera le stime degli analisti che vedevano atteso un valore massimo di $3,56. Anche le stime sul guadagno sono positive e superano le aspettative preliminari raggiungendo quota 7,72$ rispetto ai $6,52 previsti dagli esperti.

Questo prospetto risulta decisamente interessante per gli investitori che possono trovare in questi dati un’ulteriore conferma del possibile rialzo delle quotazioni per le azioni Suzuki.  Si attesta che la crescita degli utili per azione nel prossimo periodo di esercizio dovrebbe raggiungere un +1,50%, ipotesi che potrà essere avvalorata nel prossimo rapporto atteso per il 4 novembre 2021.

Suzuki: Business Model

Volgendo lo sguardo alla struttura del business che Suzuki Motor ha sviluppato nei suoi lunghi anni di vita, è possibile ricondurre le attività in tre macro categorie principali:

  • Automobile: la vendita dei veicoli a quattro ruote con finalità private e commerciali rappresentano il 91,2% delle vendite totali del gruppo Suzuki;
  • Motociclette: la produzione e la vendita di motociclette rappresenta il 6,6% delle vendite totali della società;
  • Motori Marini fuoribordo: le vendite di questo settore rappresentano il restante 2,2% del volume totale delle vendite della casa giapponese.
Vendite per attività20202021Differenza
Automobile3.157.430 (90,5%)2.876.600 (90,5%)-8.89%
Motocicli242.561 (7%)206.503 (6,5%)-14.85%
Motori Marini88.437 (2,5%)95.077 (3%9+7,51%
Volumi di vendite per attività dei segmenti di Suzuki Motor Co. in Milioni di JPY

Il contesto geografico in cui si sviluppa il business del gruppo Suzuki è principalmente rappresentato dal mercato asiatico, e più precisamente quello giapponese. Infatti la casa automobilistica  vende il 39,3% dei propri prodotti direttamente nel mercato interno dell’isola nipponica ed il 44,2% di tutto quello che viene prodotto è destinato al mercato asiatico. Soltanto il restante 16,8% viene distribuito nelle altre regioni del globo, così come espresso più nel dettaglio nella seguente tabella.

Vendite per regioni20202021Differenza
Giappone1.369.330 (39,3%)1.337.710 (42.1%)-2,31%
Asia1.541.740 (44,2%)1.307.980 (41,2%)-15,16%
Europa392.007 (11,25)352.541 (11.1%)-10.07%
Altre regioni185.354 (5,3%)179.982 (5,7%)-2,9%
Volumi di vendite per attività dei segmenti di Suzuki Motor Co. in Milioni di JPY

Il Business Model di Suzuki Motor Co. sembra ben strutturato. La società vanta anche importanti collaborazioni e si impegna in costanti attività di marketing e di brand building, anche grazie alla partecipazione ad eventi sportivi di alto livello dove Suzuki si inserisce sia come partecipante (Rally, MotoGp, ecc..) sia come semplice sponsor, traendo un notevole introito dal merchandise ufficiale ed altre attività correlate.

Azionariato Suzuki

Un dato importante che contribuisce a determinare la solidità di una società quotata in borsa è quello relativo alla struttura dell’azionariato. Comprendere chi sono i principali investitori di Suzuki permette di individuare se esistono azionisti di spessore presenti nell’azionariato della società ed aumentare il lustro che essa stessa assume sul mercato. La fiducia espressa dai grandi fondi di investimento si ripercuote nelle scelte dei singoli investitori che possono sentirsi maggiormente sicuri ad operare con società che dispongono di un azionariato di tutto rispetto.

La società Suzuki struttura la sua presenza internazionale attraverso una struttura societaria  tipica delle holding, per questa ragione è possibile dividere l’azionariato in azionisti americani (con riferimento al NASDAQ : SZMKY o SZMKF in base agli stock di classe a e b) e l’azionariato giapponese (Borsa TYO: 7269).

Si analizzi la tabella di seguito che riporta la suddivisione delle quote di Suzuki Motor Co. tra i suoi principali azionisti nella borsa di Tokyo (TYO:7269).

AzionistaCapitaleAzioni
Nomura Asset Management Co. Ltd5,54%27.196.200
Toyota Motor Corporation4,89%24.000.000
Asset Management One Co. Ltd3,88%19.067.700
Tokio Marine Holdings, Inc3,66%17.961.766
Mitsubishi UFJ Financial Group, Inc.3,26%16.000.858
Sumitomo Mitsui Trust Asset Management Co. Ltd2,94%14.433.094
Resona Holdings, Inc2,65%13.000.000
Nikko Asset Management Co., Ltd2,48%12.164.300
The Shizuoka Bank, Ltd.2,36%11.600.723
The Vanguard Group, Inc2,29%11.229.344
Principali azionisti Suzuki

È inoltre possibile fare un’ulteriore differenziazione su come si sviluppa l’azionariato Suzuki, distinguendo:

  • 55,84% delle azioni sono possedute dalle istituzioni;
  • 14,51% delle azioni sono possedute dagli insider;
  • 65,32% del flottante è posseduto dalle istituzioni;
  • gli investitori istituzionali presenti nell’azionariato Suzuki sono 344.

I principali fondi comuni che costituiscono l’azionariato di Suzuki sono:

  • Vanguard International Stock Index: con 6.128.325 azioni;
  • New Perspective Fund Inc: con 3.609.925 azioni;
  • Vanguard Tax Managed Fund: con 2.912.938 azioni.

Sembra evidente che il gruppo Suzuki vanti un azionariato di tutto rispetto, denotando una solidità indiscutibile in termini di marchio e di fiducia da parte degli azionisti.

Suzuki: Distribuzione dei Dividendi

Un dato interessante per tutti gli azionisti che vogliono adottare strategie di trading DMA su titolo SZKMY è il valore del dividendo per azione. Il dividendo è una percentuale di utile che la società ridistribuisce sui propri azionisti periodicamente. La diminuzione o l’aumento di tale dato evidenzia, in parte, le politiche interne della società stessa.

Esistono infatti società che non prevedono la distribuzione di alcun dividendo, altre, invece, come Suzuki che negli ultimi anni hanno deciso di aumentare il valore di questo elemento in modo da offrire una motivazione in più agli investitori indecisi se comprare o no azioni Suzuki.

Di seguito l’evoluzione del dividendo Suzuki Motor Corp nell’ultimo anno:

Data ex dividendoValore
30-03-202011,00 JPY
29-09-202037,00 JPY
30-03-202153,00 JPY
Valore del dividendo delle azioni Suzuki a cura di InvestimentiFinanziari.net

È possibile notare come negli ultimi mesi il valore del dividendo azionario di Suzuki sia aumentato notevolmente, configurandosi come un ulteriore vantaggio economico per tutti i traders che vogliono acquistare direttamente i titoli della società e diventarne a tutti gli effetti azionisti.

Suzuki: la guida autonoma e le strategie future

Volgendo ora l’analisi a quelle che sono le strategie che il gruppo Suzuki sta adottando per il prossimo futuro, si possono trarre importanti informazioni per calibrare i propri investimenti su questo asset.

Con il piano industriale “Suzuki Next 100” la casa Giapponese si era posta l’obiettivo di implementare la produzione entro il 2020 di 20 nuovi modelli. I nuovi prodotti sono stati lanciati con discreto successo e la società ne ha ricavato un nuovo slancio sul mercato dell’automobile, che come visto in precedenza, corrisponde a più del 90% del business Suzuki.

Grazie allo sviluppo di piattaforme modulari più compatte e motori a benzina sempre più efficienti, Suzuki è riuscita a posizionarsi tra i primi posti nella classifica dei costruttori di auto. Già nel 2017/2018 Suzuki ha fatto registrare  livelli di crescita significativi, si pensi che in Italia nel 2018 Suzuki aumentava i suoi volumi di mercato del 43,9%

Successivamente alla crisi sanitaria ed il relativo stop alla produzione, si è registrato un arresto nella crescita del marchio Suzuki, ora che i mercati stanno riprendendo quota, gli analisti sono concordi nell’attendersi un rating “strong buy” per le azioni Suzuki.

Crescita attesa anche per lo sviluppo sempre più performante delle nuove tecnologie al servizio di:

  • guida autonoma;
  • sicurezza stradale e alla guida grazie alla IA;
  • diminuzione dell’impatto ambientale grazie ai nuovi motori Hybrid.

La guida autonoma rappresenta il nuovo grande passo del settore automotive ed è sempre di più al centro dello sviluppo dei nuovi modelli. Le implementazioni di software di intelligenza artificiale porteranno nei prossimi dieci anni ad un radicale stravolgimento del mercato automobilistico e permetteranno di offrire soluzioni esponenzialmente più sicure e di maggiore comfort. Verrà così lanciata una nuova sfida a tutte le società del settore che potranno trarre importanti profitti da queste nuove tecnologie.

Analisi tecnica azioni Suzuki (SZKMY)

Una volta concluso lo studio dei dati fondamentali che compongono il profilo societario di Suzuki Motor Corp., è possibile implementare l’analisi del titolo SZKMY con quelli che sono gli aspetti tecnici più rilevanti. Gli investitori esperti, sempre con la finalità di avvalorare le proprie strategie di trading prima di metterle in atto, operano degli studi sugli andamenti passati del titolo in analisi.

Questa operazione grafico-analitica prende il nome di analisi tecnica delle azioni Suzuki e si avvale di quello che è il principio di periodicità degli eventi economici. Sostanzialmente il mercato segue delle dinamiche che tendono a ripetersi nel tempo, quindi l’investitore può avvalorare le proprie strategie confrontando i dati con quello che è già successo nel mercato di riferimento in passato.

Utilizzando i grafici tecnici e gli indicatori di trading, strumenti forniti dalle migliori piattaforme come Capital.com, è possibile ricevere quelli che vengono definiti veri e propri segnali di trading, che contribuiscono a determinare i momenti di ingresso e di uscita dal mercato più performanti per i propri obiettivi d’investimento.

Analisi tecnica di breve periodo su Suzuki

Per svolgere al meglio l’analisi tecnica sulle azioni Suzuki nel breve periodo si suppone che l’investitore voglia operare strategie di trading CFD, volte alla conclusione in tempi relativamente brevi. Per questa ragione il grafico degli andamenti offerto da ottime piattaforme come eToro con conto dimostrativo gratuito, andrà impostato su intervalli di tempo molto corti, che solitamente sono compresi tra 1 minuto e 4 ore.

Si prenda quindi in esempio il grafico seguente che rappresenta uno studio di analisi tecnica nel breve periodo delle azioni Suzuki.

analisi tecnica di breve periodo su suzuki
Analisi tecnica di breve periodo sul titolo Suzuki

Come si evince dal grafico preso ad esempio, l’utilizzo dell’indicatore Alligator restituisce quelli che possono essere interpretati come segnali di ingresso e di uscita dal mercato per strategie di investimento sul breve periodo. Se si vuole investire tramite CFD sulle azioni Suzuki questi strumenti analitici permettono di determinare il trend rialzista che si sta sviluppando in questi giorni per il titolo in esame.

L’indicatore Alligator si compone di tre Medie Mobili di diversi periodi che nella loro intersezione scaturiscono quelli che sono i principali segnali di trading d’interesse per l’analisi tecnica. Come evidenziato dai cerchi rossi in figura, quando la Media Veloce (di colore verde) interseca dal basso verso l’alto le altre due medie, ci si attende un veloce rialzo del titolo.

Al contrario, quando è la media cosiddetta “lenta” (quella di colore blu) a traslare nella posizione più alta dell’indicatore, se ne deduce un possibile trend ribassista, fornendo in questo caso (come evidenziato dal cerchio blu in figura) un plausibile segnale di uscita. L’andamento evidenziato in figura potrebbe essere un chiaro esempio di una o più operazioni “long” (di acquisto) effettuate tramite trading CFD nel periodo tra il 9 ed il 23 agosto 2021.

Leggi anche:

Analisi tecnica di medio periodo sul titolo SZKMY

Se, altresì, si è intenzionati ad operare investimenti di medio periodo, dalla durata di qualche giorno, è necessario svolgere l’analisi tecnica di medio periodo sulle azioni Suzuki, impostando il grafico degli andamenti su un time frame compreso tra 1 ora ed 1 giorno.

Nel grafico utilizzato come esempio di seguito si è applicato l’indicatore completo: Bande di Bollinger: un indicatore che fornisce i livelli di volatilità del mercato ed i relativi punti di ingresso e di uscita o, se si vuole, di inversione del trend in atto.

analisi tecnica Suzuki medio periodo
Analisi tecnica di medio periodo sul titolo Suzuki

Come è possibile vedere nell’immagine, l’indicatore Bande di Bollinger si configura graficamente con una linea centrale, costituita dalla media mobile a 20 periodi ed una nuvola grigia che “avvolge” l’intero grafico a candele dei prezzi del titolo SZKMY.

Proprio grazie all’intersezione del grafico con la nuvola, è possibile individuare i momenti di ingresso e di uscita dal mercato: quando il grafico rompe la nuvola verso l’alto ne scaturirà un segnale di possibile ribasso, al contrario, quando le candele di andamento rompono la nuvola dell’indicatore verso il basso, se ne determina un segnale di possibile rialzo dei prezzi.

È inoltre interessante notare come l’ampiezza della nuvola delle Bande di Bollinger esprima il livello di volatilità del mercato, fornendo dati interessanti relativi alla forza del trend intrapreso dal titolo in esame. Nella fattispecie presa in esempio, è possibile evidenziare come il rialzo del periodo compreso tra il 17 maggio ed il 9 giugno 2021 sia sottolineato in modo chiaro dall’indicatore, che denota una forte volatilità e dei chiari segnali di inversione dell’andamento.

Quanto analizzato in figura, potrebbe rappresentare un’opportunità per aprire una posizione di acquisto in modalità DMA dalla durata di un mese (maggio 2021) con un risultato decisamente profittevole. Operare trading DMA è possibile anche tramite piattaforme sicure e regolamentate come eToro, il quale offre una piattaforma virtuale illimitata per esercitarsi senza perdere capitale reale.

Analisi tecnica di lungo periodo

Volendo operare investimenti di lunga durata, confidando che il titolo possa acquisire valore nei mesi o addirittura negli anni, sarà necessario convalidare questa tesi attraverso l’analisi tecnica di lungo periodo sulle azioni Suzuki. Per farlo in maniera ottimale, il grafico degli andamenti sarà impostato su un intervallo temporale di almeno 1 giorno. 

Anche in questo caso si utilizza un indicatore apposito, nell’esempio che si fornirà di seguito, si veda come viene applicata la Media Mobile, così da determinare nella maniera più semplice e puntuale possibile gli eventuale trend che il titolo Suzuki sta attraversando e ponendosi l’obiettivo di prevedere eventuali inversioni di andamento.

analisi tecnica su azioni Suzuki lungo periodo
Analisi tecnica di lungo periodo sul titolo Suzuki

Come si può osservare dal grafico sopra riportato, anche con il semplice ausilio della Media Mobile a 20 periodi, si possono ottenere importanti segnali di trading per calibrare al meglio i propri investimenti. La Media Mobile risulta interessante nelle interpolazioni con il grafico degli andamenti perché scaturisce segnali di inversione del trend nei momenti in cui il grafico “spezza” la media dall’alto verso il basso (segnale rialzista) o dall’alto verso il basso (segnale ribassista).

Nel caso in esempio, così come si può constatare esercitandosi su di un conto demo gratis come quello offerto da Capital.com, è possibile sottolineare il trend ribassista che ha interessato le azioni Suzuki da Dicembre 2020 fino a Maggio 2021, così come evidenziato in figura.

Dal grafico di lungo periodo si evince che le azioni Suzuki sembrano essere entrate in un trend laterale in questi ultimi mesi, favorendo investimenti di breve periodo in modalità CFD, così da sfruttare le continue, seppur lievi, fluttuazioni delle quotazioni.

Tuttavia, gli investitori propensi ad acquistare le azioni reali, possono prestare ulteriore attenzione agli sviluppi futuri del titolo, aspettandosi che le previsioni degli analisti, relative ad un possibile rialzo, trovino conferma nell’analisi tecnica per operare l’investimento appena se ne presenta l’occasione.

Azioni Suzuki: Target Price e Prospettive future

Le attività degli analisti sono in continuo aggiornamento e la definizione di quelli vengono considerati i possibili prezzi obiettivo (in inglese Target Price) delle azioni Suzuki, contribuisce a completare lo studio condotto tramite analisi fondamentale ed analisi tecnica.

Seppure si tratta di una fase puramente previsionale, l’individuazione e lo studio dei possibili obiettivi di prezzo futuri delle azioni Suzuki, contribuisce a definire le strategie di trading più performanti da operare su questo asset.

Target Price azioni Suzuki

Target Price BassoTarget Price MedioTarget Price Alto
297.77 $354.87 $530.00 $
Target price- MEDIO PERIODO azioni Suzuki a cura di InvestimentiFinanziari.net

Utilizzando questa volta i Dollari americani facendo riferimento al NASDAQ (SZKMY), si può evidenziare quelle che sono le aspettative degli analisti sul futuro della quotazione delle Azioni Suzuki. Se attualmente il titolo si trova su un valore di 173,03 $, gli esperti economisti determinano la possibilità che entro il 2022 il prezzo medio della quotazione arrivi ai 354.87$. Risulta quindi evidente un sentiment positivo con un rating strong buy nel medio/lungo periodo.

Nota sull’aggiornamento dei dati: le informazioni ed i dati qui riportati hanno finalità previsionali e sono forniti ed aggiornati costantemente da esperti finanziari. L’unico scopo di tali informazioni è quello di supportare i lettori a condurre analisi pre-investimento.

Azioni Suzuki previsioni 2022/23

Ultimato lo studio sulle azioni Suzuki mediante un’accurata combinazione tra analisi fondamentale dei dati societari e l’analisi tecnica sugli andamenti, è possibile definire quelli che sono i modelli previsionali per gli anni 2022/23 del valore del titolo SZMKY.

Partendo da i livelli di target price individuati dagli analisti e inserendoli in un contesto economico oggettivo, è possibile determinare il seguente grafico rappresentante le previsioni di prezzo per le azioni Suzuki entro l’anno 2023.

Previsioni azioni suzuki 2022 2023
Azioni Suzuki: previsioni 2022/23 a cura di InvestimentiFinanziari.net

Lo scenario si colloca all’inizio di quella che è considerata una vera e propria rivoluzione tecnologica, guidata delle innovazioni in campo IT (Intelligence Technology) che andranno a trasformare il modo di utilizzo delle automobili e della viabilità in generale.

La guida autonoma, i nuovi strumenti di sicurezza stradale e la sempre più performante compatibilità dei device utilizzati per connettere le auto tra loro e con altri dispositivi (smartphone, computers, ecc) sta letteralmente facendo crescere questo settore e parallelamente l’interesse da parte degli investitori. È quindi del tutto plausibile attendersi che le azioni Suzuki nei prossimi anni possano riprendere la crescita che è stata interrotta dalla pandemia da coronavirus.

Come evidenziato dal grafico delle possibili previsioni, sembra che possa essere il momento adatto ad investire nella azioni Suzuki con Target Price medio che risulta essere decisamente maggiore della quotazione attuale. Tuttavia i piani previsionali attesi possono essere diversi e la crescita può essere interrotta o influenzata da novità ed avvenimenti futuri. Per questa ragione l’andamento va monitorato costantemente, così da avere sempre chiaro lo sviluppo puntuale del valore delle azioni Suzuki nei prossimi anni.

Comprare azioni Suzuki conviene?

Avendo completato un’accurata analisi sulle azioni Suzuki, è plausibile tentare di offrire una risposta esaustiva alla domanda: “Conviene comprare azioni Suzuki?”.

Una volta chiarito che la convenienza di acquistare il titolo in esame può dipendere da svariati fattori come la tipologia di obiettivi preposti e la modalità di investimento che si vuole adottare, si può affermare in linea di massima che comprare azioni Suzuki risulta essere un investimento conveniente.

Gli investimenti di lungo termine in modalità DMA, trovano terreno fertile nell’evoluzione tecnologica dell’intero settore dell’automotive e nella solidità del gruppo Suzuki, che risulta essere ben strutturato e promettente. È chiaro che un’azienda multinazionale con una storia così lunga e costellata di successi, lasci intendere una buona scorta di risorse per gli scenari futuri, anche quelli susseguenti un epidemia.

Anche investire con broker CFD può risultare vantaggioso in questo ultimo periodo, così da sfruttare le oscillazioni tipiche dei mercati meno movimentati come quello presente, dove il titolo sta attraversando un trend laterale.

Un ulteriore fattore interessante per tutti gli investitori che vogliono tenere d’occhio il marchio Suzuki è quello costituito dal segmento Suzuki Racing. Infatti la casa giapponese è da sempre interessata ad un ruolo da protagonista nel mondo delle corse, sia automobilistiche, sia motociclistiche. I recenti traguardi raggiunti nel Rally e nel MotoGP hanno contribuito, seppur in parte, al nuovo slancio rialzista delle quotazioni degli ultimi anni.

Considerazioni finali

Giunti al termine di questo percorso di analisi della azioni Suzuki, è quindi possibile concludere lo studio su questo titolo, producendo le considerazioni finali relative agli investimenti adoperabili. Con uno sguardo volto all’espansione dell’intero settore automobilistico in piena evoluzione tecnologica, è lecito attendersi un ulteriore rialzo delle quotazioni Suzuki nel medio/lungo periodo.

Così come confermato dai dati relativi all’ultimo trimestre, la società ha superato egregiamente in positivo quelli che erano i dati attesi per l’ultimo esercizio. Se questo trend dovesse ripetersi a Novembre 2021 con la pubblicazione dei nuovi bilanci, si manifesterebbe un’ulteriore prova della crescita che il titolo SZKMY potrebbe intraprendere nei prossimi mesi.

Risulta quindi plausibile che le azioni Suzuki rappresentino un ottimo asset sia per investitori rivolti all’acquisto diretto, sia per investitori più propensi ad investimenti di natura speculativa tipici del trading CFD. Si consiglia comunque di svolgere le dovute ricerche ed analisi prima di investire e usufruire della comodità di piattaforme dimostrative gratuite offerte dai migliori broker online come Capital.com.

FAQ azioni Suzuki: Domande e Risposte Frequenti

Come comprare azioni Suzuki?

Se si vogliono acquistare azioni Suzuki in modalità diretta, per conservarle nel proprio portafoglio è necessario rivolgersi a broker DMA. Investendo invece con capitali minori in modalità CFD, ci si può affidare ai migliori broker online, facendo attenzione che la piattaforma scelta sia sufficientemente autorizzata e regolamentata.

A quanto ammontano i dividendi per gli azionisti Suzuki?

Per il 2021, la società Suzuki Motor Co. prevede un dividendo di 53,00 JPY pari a 0,58$ ad azione.

Qual è il Target Price delle azioni Suzuki?

Secondo gli analisti gli obiettivi di prezzo previsti nel medio periodo per il titolo SZKMY sono di: Target Price Medio – 354,87$, Target Price Basso – 297,77$ – Target Price Alto – 530,00$.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.