InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni Nvidia

NVIDIA Corporation è una società americana legata al settore tecnologico. Nello specifico si occupa dello sviluppo di GPU (processori grafici), per il mercato professional e videoludico.  Inoltre, il brand produce moduli system-on-a-chip sia per i computer che per le automobili. 

Si tratta di una delle prime realtà per quanto riguarda il settore videoludico. Il nome Nvidia e i suoi prodotti sono da sempre legati a brand come quello di Xbox, Playstation, Nintendo. Tra i principali protagonisti dell’innovazione tecnologica degli ultimi anni, sin dal giorno della sua quotazione è risultato essere un titolo solido dal punto di vista finanziario.

Per questa ragione è normale che ci si chieda se Nvidia risulti tra le azioni da comprare più interessanti del momento. Le azioni Nvidia vivono una crescita costante sin dalla sua IPO, ma dal 2017 ad oggi il titolo ha subito un forte rialzo che non sembra accennare a fermarsi. Le sue performances sono legate ad un settore, quello tecnologico, che dal 2020 in poi ha continuato a crescere indipendentemente dalla situazione di pandemia in tutto il mondo. 

Azioni Nvidia – Riepilogo: 

📑ISIN & Sigla:US67066G1040 : NVDA
💼Quotata in borsa dal:1999
Indice di riferimento:NASDAQ
Settore:Semiconduttori
💰Capitalizzazione:704,45 mrd $
📈Target Price Medio:342,16 $
🤑Come comprare:Azioni DMA / CFD
👍Dove comprare:eToro / Capital.com / Trade.com
Principali caratteristiche del titolo Nvidia

Dove comprare azioni Nvidia: migliori piattaforme consigliate

Migliori piattaforme per comprare azioni Nvidia affidabili e sicure [CLASSIFICA]

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

Per gestire al meglio le proprie operazioni finanziarie su titoli tecnologici come Nvidia o per esempio AMD il trading online è l’attività più indicata. Per cominciare a praticarla è necessario scegliere un buon intermediario finanziario che permetta di accedere ai mercati in piena sicurezza. Qui sotto è stata inserita una tabella che riporta le migliori piattaforme di trading per operare sul titolo Nvidia

Tutti i broker elencati possiedono le regolamentazioni delle autorità di controllo riconosciute internazionalmente. Per i traders italiani gli enti di vigilanza di riferimento sono CySEC e CONSOB, i quali salvaguardano gli interessi dei traders. È consigliabile, infine, controllare le possibili commissioni di trading applicate e scegliere la piattaforma che più risponde alle proprie esigenze. 

Come comprare azioni Nvidia $NVDA

È necessario apprendere come si entra sui mercati finanziari per investire sulle azioni Nvidia. Grazie alle nuove tecnologie, attualmente la maggioranza degli investitori sceglie di fare trading online per la rapidità con cui permette di operare. È sufficiente un dispositivo che si colleghi al web per poter iniziare a praticarlo. 

Nel trading online esistono due metodi di investimento:

  • Fare trading con i CFD: degli strumenti finanziari derivati;
  • Direct Market Access: entrare direttamente sul mercato. 

Il trading CFD fa sì che si operi con dei contratti derivati che replicano l’andamento di un asset. Questo vuol dire speculare sull’andamento delle azioni Nvidia e danno la possibilità di operare anche in situazioni di ribasso a proprio vantaggio. 

Azioni Nvidia: Guida completa al titolo a cura di InvestimentiFinanziari.net
Azioni Nvidia: Analisi tecnico / finanziaria a cura degli esperti di Investimentifinanziari.net

Il trading DMA, invece, consiste nella compravendita diretta di azioni della società di interesse. In questo modo si entra in possesso di una percentuale dell’azienda e si potranno godere gli eventuali dividendi rilasciati ogni anno dalla società di riferimento. 

Analisi fondamentale azioni Nvidia

Effettuare una attenta analisi fondamentale del titolo di Nvidia è molto importante prima di effettuare qualsiasi tipo di investimento. Si tratta, infatti, del primo passaggio di cui ci si dovrebbe occupare per conoscere le potenzialità di un asset e comprendere se sia compatibile con i propri obiettivi di trading.

Nei prossimi paragrafi, quindi, verranno approfonditi specifici aspetti legati alla società e alle azioni Nvidia:

  • Quotazione e dati storici;
  • Competitors;
  • Azionariato;
  • Modello business.

La storia di questa azienda americana inizia nel 1993 dalla mente di Jen-Hsun Huang, designer di microprocessori per AMD, Chris Malachowsky, un ingegnere elettronico, e Curtis Priem, ingegnere e designer di GPU. I tre fondarono la società con sede in California, intuendo che il settore che più richiedeva maggiore potenza di calcolo era il mondo dei videogames.

Sin dalla sua fondazione Nvidia ha ricevuto l’interesse degli investitori. Infatti, le sue attività iniziarono con 20 milioni di dollari da parte di una venture capital con diversi fondi di investimento al proprio interno. 

Grazie ai suoi prodotti rivoluzionari Nvidia aveva stipulato un contratto con Microsoft per collaborare nella costruire della prima Xbox. Da questo accordo la società ha ricevuto più di 200 milioni di dollari. 

Dopo l’IPO nel 1999 per la società è iniziato un periodo di acquisizioni, concludendo dei contratti di collaborazione anche con Sony. Ciò evidenzia il graduale percorso intrapreso da una società così attraente in termini finanziari, tanto che nel 2007 è stata nominata da Forbes come la “migliore società dell’anno”.

Ti consigliamo di approfondire:

Altri anni di acquisizioni e innovazione

Nel 2008 c’è stata l’acquisizione di Ageia e nel 2011 la società è entrata a gamba tesa nel mondo degli smartphones con la sua GPU Arm Tegra 3. Sempre in quest’anno il marchio ha acquisito Icera per 367 milioni di dollari, mentre nel 2013 è stata la volta di PSI. Arrivando al 2014 Nvidia ha diversificato il suo business in tre campi principali: 

  • Il gaming;
  • I dispositivi mobile come smartphones e tablets;
  • Il mondo automobilistico

Il risultato delle sue ricerche e innovazioni è stata l’introduzione nel 2016 delle GPU GeForce serie 10, basate sulla nuova architettura Pascal, rivoluzionando l’esperienza dei videogiocatori e il campo dell’intelligenza artificiale. Infatti, sempre in quell’anno la società ha chiuso un accordo con Toyota per l’uso dell’IA di Nvidia, Drive PX-series, nelle sue automobili a guida autonoma.

L’anno successivo ha visto un altro importante accordo stipulato con la cinese Baidu per l’utilizzo di questa IA nel cloud computing, i prodotti tecnologici di consumo e molto altro. 

Fino al 2019 sono state introdotte le nuove GPU Quadro GV100 e la serie RTX, partendo dalla RTX 2080. In questo anno la società ha condotto l’importante acquisizione per 6,9 miliardi di dollari di Mellanox Technologies.

Nel 2020, oltre al rilascio della serie di GPU GeForce 30, c’è stato il tentativo di acquisto di Arm Holdings, società inglese leader nella progettazione di chips, per 40 miliardi di dollari. Purtroppo l’affare non è andato avanti perché vi è stato il blocco da parte delle autorità di vigilanza finanziaria britanniche e americane, che temevano la nascita di un monopolio da parte di Nvidia nei confronti della tecnologia Arm, adoperata da tutti i produttori di smartphones e dai concorrenti.  

La società continua ad innovare e nel 2021 è riuscita a costruire un computer tra i più potenti al mondo, il Cambridge-1, che dovrebbe adoperare l’intelligenza artificiale per fornire supporto al sistema sanitario. Inoltre, al CES 2022 di Las Vegas la società ha annunciato la sua nuova serie di GPU: la serie GeForce RTX 3080 Ti e RTX 3050

Potrebbe interessarti approfondire anche:

Nvidia: dati societari

Nvidia nel corso di più di 20 anni è riuscita a trainare fortemente un intero settore come quello delle GPU e suoi prodotti sono sinonimo di qualità e di elevate prestazioni di calcolo per tutte le esigenze. 

Questi fattori hanno influenzato la quotazione nel corso del tempo. Subito dopo la sua IPO Nvidia ha chiuso la giornata con 0,41 dollari per singola azione. Ciononostante, nel 2008 la società è riuscita a crescere fino a quasi 8 dollari per singola azione. Fino al 2015 il valore delle azioni si è mantenuto intorno ai 5 dollari.

Da quell’anno in poi la società ha iniziato a vivere un forte rialzo in concomitanza con l’aumento di importanza delle IA e delle GPU nel settore videoludico e non solo. Questo si traduce in un costo per singola azione arrivato a 65,86 $ nel 2018. Subito dopo si è assistito ad un crollo all’inizio del 2019 con la perdita della metà del valore dell’anno precedente. 

Con lo scoppio della pandemia da Coronavirus nel 2020 la società ha subito un’iniziale perdita toccando i 51,44 dollari a marzo, per poi risalire e vivere un periodo di crescita per tutto il 2021 e che continua ancora nel 2022. Il massimo storico toccato è stato 329,85 $ il 19 novembre 2021

Il rapporto EPS attualmente è di 3,24 $, mentre il fatturato per il 2021 è stato di 16,675 miliardi di dollari, una cifra che è in aumento del 53% rispetto al 2020. Gli utili netti sempre del 2021 sono stati 4,332 miliardi di dollari, superiori a quelli del 2020 del 54,94%. La società attualmente vive un ottimo periodo per le sue azioni. 

Per informazioni più dettagliate si può esaminare la tabella sottostante. Tutti i dati qui presenti sono espressi in miliardi di dollari.

PERIODO201920202021
Fatturato11,71610,91816,675
Capitalizzazione143,77322,20734,98
Valore D’Impresa81,678136,555318,304
Risultato Operativo Lordo (EBITDA)4,0663,2275,63
Dati societari Nvidia 2019/2021

Nvidia: principali competitors

Per avere una maggiore consapevolezza sulle possibilità di crescita di un titolo può risultare utile osservarne le aziende principali con cui compete.

I principali competitori del titolo Nvidia vanno ricercati nelle maggiori compagnie tecnologiche legate al settore dei semiconduttori. Tra questi spiccano:

Sicuramente per quanto riguarda il campo delle GPU Nvidia è uno dei leader del settore, ma i suoi competitors sono tutte realtà aziendali importanti. Per esempio, Qualcomm è leader per quanto riguarda i dispositivi mobile, mentre AMD con le sue CPU e GPU è riuscita a scuotere il settore dei microprocessori negli ultimi 3 anni. Nvidia è, quindi, una società particolarmente solida che compete ad armi pari con i colossi hi-tech

Azionariato Nvidia

Per quanto riguarda l’azionariato di Nvidia, è composto come riportato nella tabella sottostante: 

Azionisti% posseduta
Vanguard Group, Inc.7,79%
BlackRock Inc.6,97%
FMR, LLC6,93%
State Street Corporation.3,91%
Geode Capital Management, LLC1,62%
Jennison Associates LLC1,19%
iShares Core S&P 500 ETF0,80%
Maggiori azionisti Nvidia

Il 4,08% di azioni è in mano a tutti gli insiders e il 66,89% invece è posseduto da azionisti istituzionali. All’interno di quest’ultimi la fanno da padrone i fondi di investimento, oltre che diverse banche e istituzioni pubbliche, specialmente statunitensi. Per gli investitori retail che hanno pochi capitali da utilizzare si consiglia di operare sul titolo Nvidia con una piattaforma di trading online certificata come Capital.com.

Azioni Nvidia: Modello di business

Come accennato nei paragrafi precedenti, dal 2014 il business model di Nvidia si è ramificato in tre campi distinti: quello del gaming, dei dispositivi mobili (smartphones, tablets) e quello dell’intelligenza artificiale. Inoltre, bisogna informare che Nvidia è legata anche al settore delle criptovalute perché le sue GPU sono ampiamente richieste per il mining delle monete virtuali più quotate del momento. 

Nvidia modello business
Nvidia: entrate annuali dal 2017 al 2020

Le entrate principali dell’azienda derivano dalla vendita delle sue GPU, mentre il segmento legato al cloud computing è cresciuto di molto negli ultimi 3 anni. L’obiettivo sul medio-lungo termine di Nvidia è quello di espandere la sua influenza nel campo delle IA e in quello delle criptovalute. Questo è avvertibile dal fatto che le sue più recenti GPU sono introvabili perché vengono acquistate sin dal loro lancio da parte dei cryptominers. Ciò ha comportato un aumento esponenziale nella vendita al dettaglio delle GPU degli anni passati e un generale aumento del valore di questo mercato.

In percentuali, le entrate annuali di Nvidia sono così composte:

  • il 50% dei profitti arrivano dal settore Gaming;
  • Il cloud computing rappresenta il 42% delle entrate complessive della società; 
  • Il restante 8% delle entrate deriva dal resto delle altre attività.

Il CES 2022 a Las Vegas ha visto la società americana in grande spolvero con una cospicua presentazione di nuovi prodotti, in particolare per quanto riguarda i prodotti legati al settore del gaming in mobilità e il cloud computing. Non a caso, infatti, Nvidia ha anticipato che nel corso dell’anno verranno rilasciati oltre 160 nuovi portatili da gioco basati sulle ultime GPU RTX 30. Per la società anche il settore dei creators è una priorità e ha annunciato la volontà di espandere la sua piattaforma Studio con nuovi software e hardware. In quest’ottica Nvidia ha reso disponibile gratuitamente per tutti i suoi utenti Nvidia Omniverse, piattaforma di real-time 3D con cui gli artisti e i designers possono lavorare e collaborare.

La volontà della società americana di voler continuare a crescere e mantenere il trend vissuto negli ultimi anni è dimostrata anche dal recente annuncio di estendere la sua partnership con colossi come Electronic Arts per quanto riguarda il suo servizio di cloud gaming GeForce Now e la nuova collaborazione con Samsung per portare il servizio sulle TV del colosso coreano.

I prossimi anni, quindi, si prospettano particolarmente positivi per la società americana. Bisogna tenere in considerazione, inoltre, che nel corso del biennio 2020/2021 Nvidia è stata tra le poche realtà che ha continuato a crescere nonostante la pandemia da Coronavirus, dimostrando una forte stabilità economica.  

Analisi tecnica azioni Nvidia (NVDA) 

Lo studio che sarà condotto nei prossimi paragrafi è quello dell’analisi tecnica sulle azioni Nvidia. Questo tipo di analisi permette di comprendere l’andamento azionario nel corso del breve, medio e lungo periodo di tempo. 

Attraverso dei grafici tecnici si studiano i movimenti dei diversi investitori che influenzano il prezzo delle azioni e il trend attuale. L’analisi tecnica si appoggia alla teoria che il comportamento dei traders è ciclico e per questo può essere previsto, mantenendo una percentuale di errore. 

Per condurre un investimento in maniera professionale e consigliabile condurre oltre che l’analisi fondamentale anche questo tipo di studio. In questo modo si potranno integrare i risultati ottenuti per avere un’immagine di insieme della salute di un titolo. 

Ti consigliamo la lettura di:

Analisi tecnica Nvidia di breve periodo

Un’operazione sul breve periodo è quando si apre una posizione con una durata massima di 24 ore. Questa tipologia di investimento riesce a fornire i maggiori benefici quando si utilizzano i CFD, perché permettono di aprire pozioni anche in situazioni di ribasso, speculando, e di adoperare la leva finanziaria

Il grafico sottostante è stato estrapolato dal conto dimostrativo gratuito di Capital.com e mostra un esempio di analisi tecnica di breve periodo sul titolo Nvidia:

Analisi tecnica di breve periodo sul titolo Nvidia

Per questo primo esempio si è deciso di applicare come l’indicatore Alligator come tool di aiuto per scoprire i possibili investimenti praticabili. Il time frame è stato impostato a 15 minuti per permettere di osservare l’andamento di Nvidia sul breve periodo. 

Grazie all’Alligator sono stati cerchiati 2 segnali di tipo ribassista e 1 di tipo rialzista, oltre ad individuare un breve trend laterale. I segnali al ribasso potrebbero essere sfruttati a proprio vantaggio andando specularci sopra con una vendita allo scoperto, mentre si consiglia di non effettuare nessun tipo di operazione durante il trend laterale. 

Per questo esempio grafico la soluzione più indicata come investimento è l’utilizzo dei CFD perché le azioni Nvidia tendono a vivere buone oscillazioni quotidiane. Grazie a questi particolari strumenti finanziari si potrebbero trasformare delle situazioni di mercato generalmente considerate sfavorevoli in interessanti opportunità di investimento a vantaggio dei piccoli-medi investitori.

Analisi tecnica Nvidia di medio periodo 

Il grafico d’esempio successivo è quello di una analisi tecnica di medio periodo. Questa tipologia di studio prende in considerazione un periodo di tempo tra l’una e le due settimane, ma può anche andare oltre. Per ottenere il grafico qui sotto si è adoperato il conto dimostrativo gratuito di eToro

Analisi tecnica di medio periodo sul titolo Nvidia

Il time frame è stato impostato ad un’ora, mentre come indicatori sono state inserite due medie mobili semplici. Queste sono spesso utilizzate dai traders per condurre analisi tecniche su di un titolo perché sono semplici da utilizzare e comprendere. 

Si tratta di una media veloce impostata a 50 di colore rosso e una lenta a 30 di colore azzurro. I punti in cui si intersecano indicano i segnali più favorevoli per entrare sul mercato.

Le operazioni congeniali per analisi tecniche con questo range di tempo sono quelle di medio periodo. Si può osservare che per il titolo Nvidia l’esempio grafico mostra che si può: 

  • Comprare quando la media rossa si interseca con quell’azzurra procedendo verso l’alto;
  • Vendere quando invece procede verso il basso. 

Il punto di ingresso del primo caso è segnato da un cerchio di colore verde, e si tratta di un ribasso di circa 10 giorni. Subito dopo si è avuto un leggero rialzo segnato da un cerchio di colore viola che dura circa una settimana e che suggerisce di comprare. Infine, vi è un ulteriore ribasso correttivo che dura 4 giorni segnato dal cerchio verde. In questo esempio sta al singolo utente decidere se preferisce adoperare i CFD speculando sul valore di Nvidia o tentare di acquistare in DMA sul medio periodo. 

Potrebbe interessarti approfondire:

Analisi tecnica Nvidia di lungo periodo 

L’ultimo esempio riportato è quello di un’analisi tecnica di lungo periodo. Questa è in grado di suggerire tutte i possibili investimenti che durano più di un mese. Solitamente sono i grossi investitori a scegliere di aprire posizioni che possono durare mesi o anche diversi anni. 

Il grafico sottostante è stato estrapolato dal conto demo gratuito di eToro

Analisi tecnica di lungo periodo sul titolo Nvidia

Il time frame del grafico è stato impostato a 1 giorno, mentre come indicatori tecnici si è deciso di utilizzare nuovamente due medie mobili e in aggiunta le bande di Bollinger. Quest’ultimo indicatore è particolarmente interessante perché è in grado di mostrare la volatilità di un titolo nel corso del tempo. Più è ampia l’area grigia e maggiore sarà la volatilità, mentre se si assottiglia allora diminuisce. 

Sul grafico è stato evidenziato con un rettangolo verde un trend laterale che con una durata di circa un mese e mezzo. A questo segue un forte rialzo che dura un mese e che è indicato dal cerchio di colore azzurro. Inoltre, le Bande di Bollinger permettono di osservare come in concomitanza con questo rialzo vi sia una crescita della volatilità del titolo Nvidia.

Durante il trend laterale si consiglia di non effettuare nessun tipo di operazione, mentre per quanto riguarda il rialzo evidenziato si può decidere di effettuare un operazione in DMA. Siccome il rialzo ha una durata di circa un mese potrebbe risultare conveniente anche effettuare un investimento utilizzando i CFD senza preoccuparsi del tasso di overnight.  

Azioni Nvidia: Target Price e prospettive future

Per comprendere se comprare azioni Nvidia conviene è necessario effettuare un ulteriore approfondimento relativo alle prospettive future (previsioni) e ai Target Price prestabiliti dai maggiori analisti sul titolo americano analizzato in questa guida.

Bisogna tenere in considerazione il fatto che il settore di appartenenza di Nvidia vive una crescita costante da diversi anni e l’azienda americana non è da meno, avendo mostrato ottime performance negli ultimi 3 anni, in particolare nel biennio 2020/2021. Sulla base di questa considerazione i prossimi paragrafi vedranno trattare i target price azioni Nvidia sul medio periodo e le relative previsioni per il biennio 2023/2024.

Target price azioni Nvidia (NVDA)

Nella tabella sottostante si possono osservare i possibili prezzi bassi, medi e alti che le azioni Nvidia potrebbero sostenere nel prossimo periodo secondo gli esperti di settore.

Target Price BassoTarget Price MedioTarget Price Alto
177,50 $342,16 $400,00 $
Target price – MEDIO PERIODO azioni Nvidia a cura di InvestimentiFinanziari.net

In questo momento il valore delle azioni Nvidia è di 281,78 $. Il massimo che potrebbe essere raggiunto nel medio periodo è di 400,00 dollari per singola azione, mentre il minimo potrebbe essere di 177,50 $ secondo gli analisti. Il TP medio individuato dagli esperti, invece, si attesta intorno ai 342,16 $

Attualmente la società sta vivendo un buon periodo in borsa. La crescita iniziata con la pandemia da Coronavirus nel 2020 e continuata nel corso del 2021 non sembra accennare a diminuire e la società americana continua a superare i suoi massimi storici di anno in anno. Si può ritenere, quindi, che il titolo è particolarmente stabile e continuerà a crescere per tutto il corso del 2022 e anche oltre.  

Importante nota sull’aggiornamento dei dati: i dati e le previsioni che sono presenti in questa guida sulle azioni Nvidia sono in costante aggiornamento grazie al lavoro continuo dei nostri esperti finanziari, il cui compito è quello di rendere le informazioni offerte sempre utili in fase di investimento.

Azioni Nvidia: Previsioni 2023/2024 

Prima di concludere l’articolo di oggi, la guida vuole andare ad affrontare in maniera dettagliata quello che è l’aspetto previsionale legato al titolo Nvidia. Specificatamente, grazie al conto dimostrativo gratuito di eToro, il team di InvestimentiFinanziari.net ha effettuato uno studio approfondito per comprendere quali saranno i possibili movimenti futuri del titolo americano per il biennio 2023/2024.

Previsioni azioni Nvidia 2023/2024 a cura di InvestimentiFinanziari.net

Secondo gli analisti si potrebbero prospettare due possibili scenari per il prossimo biennio. Nel primo, più pessimista, il titolo tecnologico dovrebbe scendere fino ai 250 $ per singola azione nel corso del 2022 e ricominciare a salire per tutto il 2023 fino a toccare quota 300 $ all’inizio del 2024 e superarla nel corso dell’anno fino ad arrivare a 350 $ alla fine dell’anno.

Nel secondo scenario, più positivo, se Nvidia riuscirà a mantenere le attuali performance potrebbe crescere nel corso di tutto il 2022 e toccare i 350 $ all’inizio del 2023. In seguito si potrebbe avere un lungo calo correttivo fino all’inizio del 2024 e nel corso di quell’anno crescere rompendo la barriera dei 350 $, attestandosi intorno ai 375 $ per la fine del 2024.

La previsione più pessimistica è legata alla generale crisi dei semiconduttori che il settore sta vivendo. Se questa dovesse prolungarsi ne risentirebbe anche il titolo americano. Ciononostante, la domanda per i prodotti di Nvidia non accenna a diminuire, anzi. Proprio per questo la previsione più positiva tiene conto del fatto che vi potrebbe essere un’ulteriore crescita della domanda di GPU Nvidia. Inoltre, l’impatto che la crescita del cloud gaming potrebbe avere sul titolo americano si riflette nella possibilità di superare i 350 $ per singola azione nel corso del 2024.

È necessario tenere in considerazione il fatto che la concorrenza, sia in ambito GPU che IA, non ha perso tempo a guardare e colossi come AMD e Qualcomm stanno rispettivamente lavorando attivamente per proporre nuovi prodotti con cui rubare fette di mercato. Se si desidera investire sulle azioni Nvidia, quindi, si consiglia di tenere sotto controllo anche i movimenti delle società legate al settore semiconduttori. 

Se sei arrivato fin qui, dovresti approfondire anche:

Comprare azioni Nvidia conviene?

È stato studiato approfonditamente il titolo Nvidia, andando a scandagliare tutte le sue caratteristiche principali ed ora si può rispondere al quesito iniziale della guida: 

Conviene comprare le azioni Nvidia? La risposta è sì perché Nvidia è una società che in più di 20 anni è riuscita ad imporsi come il punto di riferimento in diversi campi con i suoi prodotti. Dalle GPU all’intelligenza artificiale, Nvidia sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per poter crescere nei prossimi anni.

Quest’azienda sin dall’entrata in borsa è stata considerata una delle realtà più importanti all’interno dell’indice NASDAQ. Un consiglio per comprendere le quotazioni delle azioni Nvidia è quello di osservarlo per apprendere come si evolve il mondo hi-tech

Nel corso degli anni Nvidia ha saputo diversificare il business model e oggigiorno può contare su diverse entrate come il cloud computing (in forte crescita per il 2022) e il gaming. Per quest’ultimo, è da tenere in considerazione l’evoluzione del servizio di videogiochi in streaming: GeForce Experience. Al pari di Netflix, tramite un abbonamento GeForce Experience permette di giocare agli ultimi videogiochi senza necessariamente possedere un pc o smartphone performante ma è sufficiente una buona connessione internet. 

Considerazioni finali 

Arrivati alle conclusioni finali della guida sul titolo Nvidia si può ritenere un titolo adatto sia ai traders interessati ad operare sul breve e medio termine, sia a quelli attratti dalle posizioni lunghe. 

Il settore di appartenenza è quello dei semiconduttori. Si tratta di un settore in cui le aziende legate ad esso sono destinate a crescere stabilmente nei prossimi anni secondo gli analisti esperti. Questo è dovuto sia alla maggior dipendenza da tecnologia da parte della società, sia alla sempre più interconnessione tra gli apparecchi tecnologici. 

Si può scegliere, quindi, di andare a speculare sulle azioni Nvidia oppure provare a comprarle e aspettare che vivano dei rialzi sul lungo periodo. È utile ricordare come nel trading online bisogna sempre operare in piena sicurezza e con la massima trasparenza. Ciò è possibile solo adoperando i migliori broker online

FAQ – azioni Nvidia: Domande e Risposte frequenti

Come comprare azioni Nvidia?

Per comprare azioni Nvidia si possono usare due metodi principali: adoperare i CFD, speculando sull’andamento delle azioni, oppure fare trading DMA. Si tratta di una società predisposta ad entrambe le tipologie di investimento. 

Dove comprare azioni Nvidia?

Si può praticare trading online sulle azioni Nvidia adoperando le piattaforme di trading autorizzate da enti di vigilanza come CONSOB. Soltanto utilizzando queste piattaforme si avrebbe la garanzia di non incorrere in eventuali truffe a danno dei propri capitali.

Conviene investire in azioni Nvidia?

La risposta è sì, conviene operare sul titolo americano perché negli ultimi due anni ha raggiunto quotazioni particolarmente interessanti ed appartiene ad un settore che in generale sta performando molto bene, così come sostengono le previsioni di Borsa dei maggiori analisti finanziari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.