InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni Apple

Apple è una delle multinazionali più conosciute al mondo che opera nel settore dell’elettronica di consumo e dell’informatica. Con una capitalizzazione vicina ai 3 bilioni di dollari statunitensi, è il titolo più capitalizzato del NASDAQ. Con il logo della mela morsa, l’azienda fondata da Steve Jobs si è resa subito riconoscibile su scala mondiale, imponendosi immediatamente con un vero e proprio leader.

Grazie ad una crescita vertiginosa durante tutto il 2021, specialmente nell’ultimo trimestre, il titolo AAPL si è mostrato come uno dei più resilienti dei mercati finanziari. Infatti, ha presentato dei nuovi record economici che hanno attratto l’attenzione di numerosi investitori, compresi i retail.

In effetti, è bene ricordare che rappresenta uno dei titoli tech più performanti e solidi degli ultimi tempi, poiché legato ad una società proiettata verso una continua innovazione, sia dei prodotti offerti che delle tattiche strategiche messe in atto per dominare il settore.

Azioni Apple – Riepilogo:

📑ISIN & Sigla:US0378331005/ AAPL
💼Quotata in borsa dal:1980
Indice di riferimento:NASDAQ
❓Settore:Global Equity Market
💰Capitalizzazione:2820 miliardi di $
📈Target Price medio:165,24$
🤑Come comprare:Azioni DMA / CFD
👍Dove comprare:eToro Capital.com / Trade.com
Principali caratteristiche del titolo Apple

Dove comprare azioni Apple: migliori piattaforme consigliate

Migliori piattaforme per comprare azioni Apple affidabili e sicure [CLASSIFICA]

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,7/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 10.000$

VANTAGGI:

  1. Social Trading
  2. Conto VIP
  3. Deposito 10€
  4. Trade min. 1€
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

Per comprare azioni Apple, è necessario il supporto dei migliori broker  azioniPertanto, sopra è stata inserita una tabella da cui selezionare la piattaforma che più si adatta alle proprie esigenze e/o preferenze. 

Grazie alle dovute certificazioni da parte di autorità di controllo (CySEC e CONSOB), gli investitori potranno usufruire di servizi affidabili e professionali. Inoltre, le piattaforme qui inserite si rivolgono anche ai principianti, grazie agli strumenti tecnici offerti e all’opportunità di iniziare facendo trading online demo.

Come comprare azioni Apple $AAPL

Dopo aver selezionato una delle piattaforme presenti nella tabella sovrastante con cui comprare azioni Apple, è altrettanto importante scegliere la modalità con cui accedere al mercato borsistico. Nello specifico, si potrà scegliere tra:

  • Trading online CFD: implica investire attraverso strumenti finanziari derivati, con cui effettuare operazioni di tipo speculativo;
  • Trading online DMA: comporta un accesso diretto ai mercati, così come suggerisce l’acronimo “Direct Market Access”.
Azioni Apple: guida completa realizzata da InvestimentiFinanziari.net
Azioni Apple: analisi tecnico / finanziaria a cura degli esperti di InvestimentiFinanziari.net

Nel primo caso, si tratta di una soluzione più flessibile, con cui poter persino optare per la vendita allo scoperto, assicurandosi un’esposizione diretta a qualsiasi opportunità di mercato. Al contrario, la modalità DMA è più adatta per i traders interessati a condurre operazioni sul lungo termine, soprattutto perché i profitti derivano esclusivamente da un aumento di valore delle azioni da comprare.

Analisi fondamentale azioni Apple

La prima tipologia di studio che s’intende presentare per conoscere le potenzialità di mercato di un evergreen dell’azionariato come Apple è l’analisi fondamentale. Grazie ad una corretta analisi fondamentale, gli investitori possono concedersi l’occasione di formulare delle previsioni di Borsa, maggiormente valide sul medio/lungo termine.

In termini semplici, si tratta di una disciplina che considera la totalità delle variabili economico-finanziarie che possono esercitare delle influenze sull’asset scelto. Difatti, da queste molto spesso dipendono le variazioni di prezzo e le inversioni di tendenza di un prodotto quotato sui mercati.

Gli strumenti di cui servirsi per studiare un titolo in Borsa sono i seguenti:

  • Analisi settoriale;
  • Analisi macroeconomica;
  • Analisi della singola società.

L’ultimo punto sarà quello da cui si partirà per comprendere il posizionamento e la solidità raggiunta dal gruppo Apple nel corso degli anni. Infatti, lo studio dei dati societari passati consente un focus sulle aspettative future, fornendo ai traders la possibilità di giocare d’anticipo.

Nei prossimi paragrafi saranno approfonditi gli specifici aspetti legati alla società americana e le sue azioni:

  • Quotazione e dati storici;
  • Competitors;
  • Azionariato;
  • Modello business.

Ti consigliamo i seguenti approfondimenti:

Apple: i dati societari

Dal punto di vista economico, la Apple è una delle società nel settore tecnologico più solide da molti anni. Con un fatturato in costante crescita, le azioni Apple dispongono di fondamentali granitici.

Nel 2021 la società ha registrato un fatturato complessivo di 365,8 miliardi di dollari, classificandosi come una delle società tech (se non la prima) migliori al mondo. La crescita, infatti, non si è arrestata per il colosso statunitense: ha chiuso l’ultimo trimestre del 2021 con un fatturato in crescita del +29% rispetto allo stesso trimestre nel 2020. In breve, ha riportato un nuovo record, raggiungendo gli 83,4 miliardi di dollari.

Un breve paragone potrebbe esser utile per comprendere la solidità della società in analisi: Apple supera la capitalizzazione di Amazon di quasi 1200 miliardi. Infatti, sebbene sia oggetto di hype minore rispetto alla creatura di Bezos per via di una quotazione minore (le azioni Apple sono scambiate tra i 165$ e i 172$, mentre le azioni Amazon a circa 3251,08$), i fondamentali della mela appaiono molto più stabili.

Al momento, la chiusura del 2021 vede anche una crescita degli utili netti di quasi +100% rispetto al 2020, essendo pari a 94,7 miliardi di dollari. In gran parte è la vendita di Iphone la ragione di tale crescita, in quanto le vendite sono incrementate del +47% rispetto al 2020. Considerando questi dati in relazione anche a quelli più datati degli anni passati, si fa ancora più evidente che la società presenta un potenziale di crescita quasi assicurato per il futuro.

Infatti, Apple ha mostrando di essere capace di una netta ripresa dopo la battuta d’arresto dell’economia mondiale causata dal covid-19 nel corso del biennio 2020/2021 , continuando con l’espansione del gruppo (o meglio, del brand) in tutto il mondo.

Per informazioni più dettagliate è possibile esaminare la tabella sottostante. Tutti i dati inseriti sono espressi in miliardi di dollari.

PERIODO201920202021
Fatturato267.68294.13365.81
Capitalizzazione1.2872.2552.892
Valore D’Impresa9101.9022.758
Risultato Operativo Lordo (EBITDA29,4028,1832,87
Dati societari Apple 2019/2021

Apple: principali competitors

Per comprendere le possibilità di crescita di un titolo è conveniente osservare le principali aziende con cui compete.

La competizione nel settore elettronico e informatico, come ben si sa, è davvero spietata. Considerando che si tratta di un campo in continuo sviluppo, fonte d’interesse per consumatori in tutto il mondo, ogni azienda lavora sodo per espandere i propri prodotti il più possibile.

Tra i competitors maggiori per la Apple, si possono menzionare:

Nonostante ogni marchio abbia interessanti prospettive di mercato, la Apple sembra non preoccuparsene troppo, avendo già idee ben chiare per un business duraturo.

Dal 2013 ad oggi, la Apple si è guadagnata la fama di “Best Global Brands“, sbaragliando i competitori grazie alla conquista di una clientela sempre più numerosa e fedele.

Azionariato Apple

Il titolo AAPL, da anni, rientra ormai tra le migliori azioni da comprare. Tuttavia, oltre ad essere un must have per piccoli investitori indipendenti, è al centro dell’attenzione anche per quelli istituzionali.

Infatti, l’azionariato Apple è così suddiviso:

Azionisti% posseduta
Vanguard Group, Inc (THE)7,72%
BlackRock Inc.6,26%
Berkshire Hathaway, Inc 5,41%
State Street Corporation3,79%
FMR, LLC2,14%
Geode Capital Management, LLC1,58%
Northern Trust Corporation1,19%
Maggiori azionisti Apple

Come si può notare, c’è una forte presenza di gruppi d’investimento abbastanza noti nel settore. Lo 0,07% delle azioni è in mano a tutti gli insider, mentre le azioni in mano ad investitori istituzionali rappresenta il 58,76%. Tutto ciò, non fa altro che corroborare la tesi secondo la quale Apple continui a rappresentare una delle compagnie tech più imponenti degli ultimi anni.

Inoltre, sono numerosi coloro che decidono di diventare azionisti a tutti gli effetti di Apple (con la modalità DMA), in quanto la società stacca dei dividendi che, col passare del tempo, aumentano gradualmente.

Azioni Apple: Modello di business

Il modello business della Apple è stato oggetto di numerosi studi, poiché la crescita della società è stata davvero inaspettata e rapida. Il motivo principale del successo della Apple è la novità con cui ha rivoluzionato l’intero settore informatico.

Apple business model
Apple: business model e strategie di mercato

Un ulteriore tratto distintivo, alla base di un modello business vincente, è legato al design: moderno ed elegante, permette ai clienti di possedere un dispositivo elettronico di qualità, ma che esprime una certa attenzione verso il dettaglio estetico.

Inoltre, un ulteriore punto di forza attuato dalla multinazionale statunitense è stato realizzare prodotti diversi, accessibili ad un target più ampio. In questo modo, la Apple si è assicurata la fiducia di una clientela ben diversificata, soddisfatta dal rapporto qualità/prezzo.

Realizzando l’Apple Store, Apple Music e ulteriori prodotti del genere, la società è riuscita a fornire un’esperienza completa alla clientela, guadagnando, naturalmente, la fiducia di ognuno di loro. La cosa importante per Apple non sono tanto le entrate economiche, ma la fidelizzazione degli stessi clienti.

La fortuna di Apple è legata, quindi, ad un marchio solido, apprezzato e facilmente riconoscibile. Difatti, offre prodotti venduti in tutto il mondo, con una predominanza nelle seguenti aree geografiche:

  • USA: vendite durante tutto il 2021 pari a $153,306 miliardi, in aumento del +23% rispetto all’anno precedente;
  • Europa: $89,307 miliardi di vendite durante il 2021, in crescita di circa +30% rispetto al 2020;
  • Cina: vendite pari a $68,366 miliardi nel 2021, con un incremento di quasi +70% rispetto al 2020.

Le strategie di posizionamento non mirano solo ad un’espansione territoriale, in quanto la società è particolarmente interessata anche al campo dello sviluppo e ricerche, destinando più di $21,9 miliardi a tale campo, con un aumento del 6% rispetto al 2020.

Infine, ciò evidenzia come il modello business della Apple sia riuscito a porre l’azienda un gradino sopra i competitors, in quanto gode, ormai, del favore di migliaia di persone in tutto il mondo.

Le alleanze strategiche di Apple

Alla base di una crescita esponenziale come quella riportata dalla Apple c’è anche lo sviluppo di strategie mirate per la diffusione del marchio, soprattutto grazie a partnership strategiche.

Tra i marchi più interessanti, ci sono:

  • Cisco;
  • IBM;
  • Intel;
  • Toshiba;

L’accordo più interessante, però, è stato stipulato con uno dei marchi in maggiore competizione con la stessa Apple: la Microsoft. Contro ogni aspettativa, l’integrazione tra le due società è servita per produrre prodotti di alta tecnologia e qualitativamente eccellenti.

Il consiglio è quello di restare aggiornati su qualsiasi news di mercato interessi la Apple, fruendo delle notizie quotidianamente aggiornate su un apposito calendario economico.

Analisi tecnica azioni Apple (AAPL)

Una disciplina che dovrà necessariamente andare di pari passo con lo studio dei fondamentali, è l’analisi tecnica. Sebbene possa apparire più complessa da un punto di vista dei neofiti del settore, si rivela essenziale sia per previsioni di breve termine, che di medio/lungo periodo.

Per poter effettuare tale studio, bisognerà servirsi di appositi grafici di trading, i quali possono essere impostati in base ai propri obiettivi finanziari. Con i suddetti grafici, si potranno visionare:

  • Fluttuazioni di prezzo Apple;
  • Direzione di mercato;
  • Trend dominante.

Partendo da questi brevi punti, si sarà in grado di direzionare i propri investimenti. Intanto, si forniranno degli esempi grafici: in tal caso, è bene servirsi di piattaforme professionali come Capital.com.

Potrebbe rivelarsi utile approfondire anche:

Analisi tecnica Apple di breve periodo

La prima tipologia di analisi tecnica sulle azioni Apple riguarda il breve periodo. Come è facilmente intuibile, si tratta di uno studio basato su time frame poco estesi: da 5 minuti a 30 minuti.

Tale studio, di norma, viene affrontato dai traders CFD, in quanto consente di monitorare la suscettibilità di un asset a diversi fattori esterni, individuando i livelli di volatilità giornaliera.

Intanto, ecco un esempio per maggiore chiarezza, ottenuto dal conto dimostrativo gratuito eToro, in cui è stato impostato il time frame a 15 minuri:

Analisi tecnica di breve periodo sul titolo Apple

Dall’immagine sovrastante si evince una possibilità di investimento al rialzo ed una al ribasso. Grazie all’Indicatore Alligator, infatti, è stata evidenziata un rialzo durato 5 giornate: applicando la leva finanziaria, i traders riescono a moltiplicare gli eventuali guadagni.

In seguito c’è stato un trend laterale in cui non è consigliato condurre operazioni. Poco dopo il titolo ha subito un deciso rialzo di un giorno a cui è seguito un ribasso correttivo durato 3 giorni. In questa situazioni conviene investire attraverso i CFD per trasformare una situazione normalmente considerata sfavorevole in un’interessante opportunità di investimento.

Analisi tecnica Apple di medio periodo

L’analisi tecnica di medio periodo sul titolo Apple è l’ideale per approfittare di movimenti e trend di mercato consistenti e duraturi. Infatti, in questo caso, si fa riferimento ad operazioni che possono durare anche diverse settimane o un mese.

Sfruttando un grafico ottenuto dal conto demo gratuito eToro, è stato possibile studiare le azioni Apple con un time frame impostato ad un’ora:

Analisi tecnica di medio periodo sul titolo Apple

Grazie all’indicatore di volatilità per eccellenza, ovvero le Bande di Bollinger, è stato possibile evidenziare un interessante e deciso rialzo delle azioni Apple che è durato un mese intero.

Questo trend si rivela un’occasione di investimento sia per traders CFD che vogliono operare sul medio periodo pagando il tasso di overnight, sia quelli che preferiscono aprire una posizione in DMA. Inoltre, l’indicatore è stato particolarmente utile per individuare i livelli di volatilità del titolo.

Durante il rialzo di un mese, infatti, si è avuto un aumento della volatilità, mentre verso la fine del 2021 le tre bande dall’ampiezza poco estesa mostrano una contrazione della volatilità. In breve, l’asset stava vivendo una fase di assestamento, durante la quale non sono stati registrati evidenti scostamenti di prezzo e si è avuto un breve trend laterale prima di passare ad un ribasso.

Potrebbe interessarti approfondire anche:

Analisi tecnica Apple di lungo periodo

L’ultima aspetto da dover considerare riguarda l’analisi tecnica di lungo periodo delle azioni Apple. In questo caso, facendo riferimento ad orizzonti temporali più estesi, i traders riescono a studiare la stagionalità dei mercati.

Inoltre, i più dinamici si adoperano affinché la ciclicità dei mercati diventi un vantaggio per i propri investimenti, adottando perlopiù l’opzione di trading in DMA (Direct Market Access)

L’esempio riportato qui sotto è stato estrapolato dal conto demo gratuito eToro. Per questa tipologia di grafico il time frame è stato impostato a 1 settimana:

Analisi tecnica di lungo periodo sul titolo Apple

In questo caso, è stato utilizzato un indicatore apprezzato anche dai meno esperti, in quanto semplice da interpretare: due Medie Mobili. Si tratta di un ottimo escamotage per restare aggiornanti sulle performances più recenti di un asset, ma anche per individuare i punti di entrata/uscita dal mercato.

Dall’intersezione delle due medie mobili sono stati messi in evidenza diversi segnali di ingresso sul mercato. Infatti, vi è un rialzo di lunga durata (2 mesi) in cui si potrebbe effettuare un operazione di acquisto diretto. A questo segue un ribasso correttivo di circa 20 giorni in cui un operazione con i CFD pagando i tassi di overnight giornalieri sembrerebbe la soluzione migliore. Subito dopo vi sono due ulteriori rialzi consecutivi durati entrambi più di un mese e in cui i traders possono decidere se operare in DMA o utilizzare i CFD sul breve periodo per mantenersi cauti nel caso di improvvisi cambi di mercato.

Azioni Apple: Target Price e prospettive future

Ulteriore approfondimento che si può fare per comprendere se comprare azioni Apple conviene è quello di analizzare le prospettive future (previsioni) e i Target Price prestabiliti dai principali analisti sul titolo statunitense studiato in questa guida.

Avere una visione più ampia di come si comporterà un asset, conferisce dei margini di manovra tali da poter iniziare ad elaborare delle valide strategie di trading.

Avere una visione più ampia di come si comporterà un asset, conferisce dei margini di manovra tali da poter iniziare ad elaborare delle valide strategie di trading. Sotto questo punto di vista bisogna tenere in considerazione il fatto che nel biennio 2020/2021 Apple è riuscita a infrangere i suoi record finanziari e dimostrare di essere la leader di settore per quanto riguarda gli smartphones e il branding. Nei prossimi paragrafi saranno trattati i target price azioni Apple sul medio periodo e le relative previsioni per il biennio 2023/2024

Target price azioni Apple (AAPL)

Alla luce delle analisi pocanzi riportate, i target price individuati per il prossimo semestre sono:

Target Price BassoTarget Price MedioTarget Price Alto
128,01 $175,76 $210.00 $
Target price – MEDIO PERIODO azioni Apple a cura di InvestimentiFinanziari.net

Il prezzo delle azioni Apple, durante l’ultimo anno, ha raggiunto un massimo di $182,13. Al contrario, il minimo è stato pari a $116,21 per azione. Il massimo che potrebbe essere raggiunto nel medio periodo è di $210,00, mentre il minimo potrebbe essere di $128,01. Il TP medio individuato dagli esperti, invece, si attesta sui $175,76.

Considerando le stime qui riportate, è evidente che ci siano ottime possibilità che APPL continui a crescere e a performare sul medio periodo. Infatti, è molto probabile che il titolo si assesti sui range di prezzo comprendenti i livelli medio-massimi: il 2022 dovrebbe favorire ulteriormente le vendite e la redditività della Apple.

Importante nota sull’aggiornamento dei dati: i dati e le previsioni che sono stati presentati in questa guida sulle azioni Apple sono in costante aggiornamento grazie al lavoro continuo dei nostri esperti finanziari, il cui compito è quello di rendere le informazioni offerte sempre utili in fase di investimento.

Azioni Apple: Previsioni 2023 / 2024

Per concludere la questione legata all’andamento futuro del titolo AAPL sui mercati, è bene offrire un quadro previsionale per il biennio 2023/24.

Il team di InvestimentiFinanziari.net ha effettuato uno studio approfondito per comprendere quali possono essere i possibili andamenti futuri del titolo Apple grazie al conto dimostrativo gratuito di eToro.

Previsioni azioni Apple 2023/2024 a cura di InvestimentiFinanziari.net

Partendo dall’attuale valore di APPL, gli analisti sono riusciti a delineare due possibili scenari per la società americana: uno molto positivo ed un altro leggermente più negativo.

  • Nel primo le azioni Apple potrebbero già all’inizio del 2023 toccare i $200 per singola azione. In seguito vi sarebbe un calo correttivo di lunga durata che abbasserebbe il valore azionario intorno ai 180 dollari. Da questo si prospetterebbe un lungo rialzo che porterebbe il titolo a sfondare nuovamente all’inizio del 2024 i 200 dollari e a crescere fino a toccare i $230/240
  • Nel secondo scenario il prezzo delle azioni dovrebbe scendere dagli attuali circa $175 fino a 150 verso metà 2022, per poi ritornare lentamente alla cifra precedente all’inizio del 2023. In seguito si avrebbe un ribasso correttivo per tutta la metà dell’anno. La buona notizia è che il trend dovrebbe cambiare con l’avvicinarsi del 2024, andando a crescere fino ad arrivare ai $200 per singola azione alla fine dello stesso.

Si ricorda la complessità di effettuare previsioni precise per il medio/lungo termine causa della volatilità e dell’instabilità dei mercati finanziari. Per cui, è bene non lasciarsi trasportare dall’entusiasmo e ponderare attentamente sulle scelte operative da condurre.

Comprare azioni Apple conviene?

Comprare azioni Apple conviene? Il primo punto di forza che spinge migliaia di traders ad inserire la Apple nel proprio piano di trading on line è il fatto che la società è, ormai, un’icona globale.

L’obiettivo più riuscito dalla compagnia di Steve Jobs è aver introdotto dei prodotti del tutto innovativi sul mercato, come gli Ipods. Allo stesso tempo, il titolo si rivela abbastanza solido per l’interessante strategie di diversificazione interna.

Ciò significa che l’Apple riesce a gestire le sue entrate grazie all’offerta di diversi prodotti: da smarpthone a tablet, a store e piattaforme di streaming. Con margini di profitto abbastanza elevati su base annua, i traders hanno molta fiducia in un titolo che sembra non passare mai di moda.

Nonostante qualche debolezza legata al fatto di avere un business molto diversificato, AAPL è ormai un must have per investitori proiettati verso il lungo termine, ma si rivela perfetto anche per traders dinamici che operano su base giornaliera o che vogliono condurre operazioni sul medio periodo.

Considerazioni finali

Comprare azioni Apple è, da sempre, una delle prime scelte tra gli investitori che prediligono l’allettante mercato azionario. In effetti, si tratta di un colosso che ha saputo, sin da subito, ergersi tra i competitors, facendo valere il proprio marchio.

Attualmente, la Apple detiene una posizione predominante tra i mercati finanziari, soprattutto se si riconosce l’importanza e l’apprezzamento generale provato verso il marchio. Si tratta, infatti, di una compagnia che sa come creare valore, innescando nei consumatori un bisogno reale di possederne i prodotti.

Per concludere, si ricorda che l’elevato potenziale insito nelle azioni AAPL può essere sfruttata a proprio vantaggio soprattuto facendo trading online CFD: l’unica soluzione adatta anche ai retail e che assicura condizioni di investimento flessibili. L’importante, però, è andare ad adoperare solamente le migliori app di trading online autorizzate dagli enti di vigilanza competenti.

FAQ – azioni Apple: Domande e risposte frequenti

Come comprare azioni Apple?

Tra le varie opzioni disponibili oggi è possibile pensare soprattutto a due soluzioni: l‘acquisto diretto oppure tramite CFD. Questi ultimi danno il vantaggio di poter speculare su eventuali crolli di valore di Apple, mentre l’acquisto diretto rende azionisti della società.

Dove comprare azioni Apple?

Si può decidere di praticare trading online sulle azioni Apple andando ad utilizzare le piattaforme di trading online autorizzate dagli enti di vigilanza come CONSOB. Solamente adoperando i servizi di questi intermediari si avrà la garanzia di non incorrere in eventuali truffe.

Conviene investire in azioni Apple?

Apple rientra tra le azioni chip e semiconduttori più allettanti di di sempre. Ad oggi, comprare azioni AAPL è ancora una scelta conveniente così come attestano le previsioni sul medio/lungo periodo. Il 2022 potrebbe essere un anno in cui la società andrà a rompere nuovamente i suoi record di prezzo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.