InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni Creval

Creval (Credito Valtellinese) è una banca commerciale che si occupa di servizi finanziari per piccole e medie imprese, ma anche privati, artigiani ed organizzazioni no profit in tutto il territorio italiano.

Le origini di questo istituto bancario risalgono al 1908 quando fu fondata a Sondrio col nome di Banca Piccolo Credito Valtellinese. In origine, la banca è nata per il credito alle piccole imprese ed alle classi meno abbienti. Successivamente, poi, ha ampliato i suoi servizi attraverso acquisizioni di altri piccoli istituti bancari che le hanno dato modo di crescere ed operare anche in altri campi.

Creval S.p.A è il dodicesimo gruppo bancario italiano per numero di sportelli su tutto il territorio nazionale, con 362 filiali concentrate principalmente nel Nord Italia dove se ne contano in tutto 203, ed in Sicilia dove ce ne sono 94.

Se stai leggendo questa guida, probabilmente stai valutando di investire nelle azioni di questa società. In effetti questo titolo risulta appetibile per diversi investitori e, nel corso di questa guida, ti forniremo tutti gli strumenti adatti ad investire in modo ottimale nel titolo Credito Valtellinese. Analizzeremo il titolo sotto vari punti di vista  per raccogliere la giusta quantità di dati per poter valutare al meglio la società e le sue prestazioni.

Inoltre, dedicheremo qualche paragrafo alle modalità d’investimento ed alla scelta del miglior broker di azioni per darti la possibilità di investire in modo sicuro ed efficiente.

Principali caratteristiche del titolo Creval:

ISIN:IT0005412025
Quotata in borsa dal:1994
Indice di riferimento:FTSE MIB
Settore:Bancario
Capitalizzazione:789,46 milioni
Target Price Medio:10,57 EUR
Come comprare:Azioni DMA / CFD
Dove comprare:eToro/ FP Markets/ Trade.com
La tabella mostra le principali caratteristiche del titolo Creval.

Come comprare azioni Creval: Trading in CFD e azioni pure DMA

Prima di fornirti tutte le informazioni utili sul gruppo Credito Valtellinese vorremmo soffermarci un attimo sulle modalità d’investimento messe a disposizione dalle varie piattaforme di trading online e, grazie alle quali, potrai investire nel titolo Creval secondo le tue esigenze ed i tuoi obiettivi.

Le piattaforme di trading online messe a disposizione dai migliori broker online presenti in rete, offrono principalmente due possibilità di investimento: trading CFD e trading DMA.

  • Trading in CFD: questa tipologia d’investimento, è preferita dalla maggior parte dei trader e consiste in strumenti finanziari derivati chiamati, come suggerisce l’acronimo, contratti per differenza (Contract for Difference). Questi strumenti finanziari, consentono di investire in un titolo senza comprare una parte delle azioni dato che il profitto si basa sulle oscillazioni e non sulla crescita dell’asset stesso.

In questo modo, è possibile aprire una posizione sia se il titolo sta vivendo un rialzo positivo che in caso di ribasso negativo dato che si punta sull’oscillazione. Questa caratteristica, rende questa modalità d’investimento più interessante per piccoli investitori o neofiti del trading dato che riduce le possibilità di perdita.

Analisi finanziaria delle azioni Creval.
Il famoso logo del gruppo Creval. Analisi finanziaria a cura degli esperti di Investimentifinanziari.net

Chiaramente, in questa modalità non si diventa azionisti diretti della società dato che non si comprano porzioni di azioni. Ciò rende i CFD più adatti ad investimenti sul breve tempo, o comunque una valida alternativa agli investimenti canonici in caso di periodi di grande instabilità economica, come quello che stiamo vivendo ora.

Se invece preferisci fare investimenti “alla vecchia maniera”, le piattaforme di trading online, offrono la possibilità di comprare azioni reali in modalità DMA.

  • Trading DMA: Questa tipologia d’investimento, è adatta soprattutto a chi vuole fare investimenti sul lungo termine. DMA sta per Direct Market Access e e consente l’accesso diretto ai mercati tramite un broker DMA autorizzato. In questo modo, si compra una porzione di azioni e si diventa, quindi, azionisti diretti di una determinata società.

Essere azionisti, naturalmente, non garantisce una certa rilevanza dato che l’importanza di un azionista dipende dalla percentuale di azioni che possiede. Inoltre, non è possibile puntare su un trend ribassista dato che il profitto, nel caso del trading DMA, è dato dalla crescita dell’asset nel tempo e non dalle oscillazioni.

C’è, però, la possibilità di percepire i dividendi se l’azienda li distribuisce e di trarre benefici a lungo termine dalla crescita dell’asset stesso.

Negli ultimi tempi, il trading in modalità DMA sta riscuotendo un certo successo nel settore del trading on line grazie alla possibilità di servirsi di questo strumento, quantomeno sulle migliori piattaforme consigliate, a zero commissioni aggiuntive.

Qui di seguito le migliori piattaforme per trading in DMA a cui potersi affidare:

Dove comprare azioni Credito Valtellinese: migliori piattaforme da utilizzare

Ora che conosci le modalità con le quali potrai investire nel titolo Creval, possiamo procedere con la scelta del broker e piattaforma trading più adatta alle tue esigenze. Quando si decide di investire in un titolo finanziario col trading online, è importantissimo dedicare la giusta attenzione alla scelta del broker online dato che, come ben sappiamo, quando si decide di investire i propri soldi, le truffe sono sempre dietro l’angolo.

Per questo motivo, vorremmo consigliarti dei criteri di valutazione per aiutarti a scegliere un broker online sicuro ed affidabile. Come prima cosa, bisogna assicurarsi che il broker selezionato abbia tutte le licenze per poter esercitare nel massimo della legalità.

Le autorizzazioni da controllare per fare investimenti online in Italia, sono sostanzialmente due: CySEC che autorizza ad operare nel settore del trading online in tutto il territorio europeo, e CONSOB che autorizza ad esercitare in Italia. Inoltre, è buon costume assicurarsi che il broker operi in conformità delle direttive europee ESMA.

Oltre alle certificazioni, un altro aspetto da prendere in considerazione per controllare se un broker è sicuro o no, riguarda le commissioni trading. I migliori broker online, infatti, hanno aderito ad una campagna a zero commissioni dato che guadagnano solo dallo spread. Se ti capita, quindi, di trovare un broker che fa pagare commissioni sulle singole operazioni di trading online, potrebbe non essere del tutto onesto.

Tuttavia, la sicurezza non è l’unico aspetto da prendere in considerazione quando si sceglie un broker online. Le funzionalità della piattaforma e gli strumenti messi a disposizione, ad esempio, sono un aspetto da non trascurare. Consigliamo, quindi, di assicurarti che il broker online scelto metta a disposizione una piattaforma con un’interfaccia facile da utilizzare e che fornisca numerosi strumenti utili ai tuoi investimenti finanziari.

I migliori broker online offrono agli utenti di provare tutte le funzionalità della piattaforma in modalità di trading demo gratuita che permette di simulare investimenti e strategie servendosi di un conto virtuale. In questo modo, puoi capire se la piattaforma fa al caso tuo senza rischiare di perdere un centesimo.

Seguendo tutti i criteri sopraelencati, la nostra redazione ha selezionato tre tra i migliori broker online che posseggono tutte le caratteristiche che abbiamo elencato e con i quali potrai investire nel titolo Creval in totale sicurezza.

eToro

Il primo broker online di cui vogliamo parlarti è eToro (vai qui per il sito ufficiale).Nato a Tel Aviv nel 2007, negli anni è riuscito a diventare il broker online più scelto dai trader di tutto il mondo e la sua piattaforma conta oltre 10 milioni di utenti.

Con eToro, potrai fare trading CFD e comprare azioni reali DMA in totale sicurezza ed a zero commissioni aggiunte. Etoro è in possesso di numerose certificazioni tra cui CONSOB e CySEC per poter operare legalmente nel nostro paese.

Tra le varie funzioni offerte dalla piattaforma di eToro, noi della redazione ne abbiamo trovate particolarmente interessanti principalmente due:

  • Servizio di Social Trading : si tratta di un sistema brevettato che rappresenta ciò su cui si basa l’intera piattaforma ed unisce il mondo dei social network con quello del trading online. Grazie a questa funzione, infatti, gli utenti hanno la possibilità di scambiarsi informazioni, le strategie e commentare performances con la stessa modalità di utilizzo di un social network;
  • Servizio di Copy trading :questa funzione è, probabilmente, quella che ha maggiormente contribuito al successo di eToro. In questa modalità è possibile selezionare un utente i cui investimenti sono particolarmente vantaggiosi ed il sistema provvederà a copiare automaticamente tutte le operazioni di questo trader. In questo modo, anche i trader meno esperti potranno mettere in atto strategie di trader professionisti, traendo anche gli stessi vantaggi, naturalmente proporzionati al capitale investito.

Tutte queste ed altre funzioni della piattaforma di eToro, si possono provare  aprendo un conto demo gratuitoall’interno del sito, per poter valutare tutti gli strumenti offerti dal broker senza correre il rischio di perdite.

FP Markets

Il secondo broker selezionato dalla nostra redazione è  FP Markets (vai qui per il sito ufficiale). Questo broker conta numerosi utenti in tutto il mondo ed opera nel trading online da diversi anni, garantendo legalità e sicurezza. Infatti, tra le varie certificazioni in suo possesso, conta anche CONSOB e CySEC per poter esercitare in Italia.

FP Markets è un broker multiasset col quale potrai fare trading CFD e comprare azioni reali DMA a zero commissioni, pagando unicamente lo spread.

Sono tanti i trader che, ogni giorno, decidono di affidarsi ad FP Markets per i loro investimenti grazie ai numerosi servizi che questo broker offre ed all’attenzione che ha per i propri utent, offrendo un servizio clienti efficiente e del materiale informativo gratuito (clicca qui per visitare FP Makets) grazie al quale i trader possono essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda i mercati finanziari e le migliori strategie di trading.

Inoltre, per soddisfare le esigenze di diverse tipologie di utenti, mette a disposizioni varie  piattaforme con cui fare trading, come:

  • MetaTrader 4/5: due tra le piattaforme più utilizzate del mondo e che offrono ai clienti innumerevoli features  ed un agile software col quale poter effettuare le operazioni di trading in modo facile e veloce. Su questa piattaforma sono presenti numerosi EA gratuiti, possibilità che l’ha resa particolarmente appetibile ai trader più esperti, che potranno effettuare operazioni più avanzate come, ad esempio, il trading algoritmico, tecnica attualmente molto in voga;
  • IRESS: questa piattaforma estremamente innovativa, offre interfacce diverse che cambiano in base al tipo di mercati a cui ci si rivolge. Ad esempio, sei interessato ad investire in indici, IRESS ti presenterà un’interfaccia atta a mostrare immediatamente gli strumenti più indicati per analizzare indici di Borsa.

Per finire, segnaliamo la possibilità di utilizzare numerosi strumenti di misurazione finanziaria che ti permetteranno di effettuare, autonomamente, analisi e previsioni. Iscriviti qui per utilizzare gratuitamente questi strumenti.

Trade.com

Terzo, ed ultimo broker di questa lista, non è di certo ultimo per ordine di importanza o qualità. Stiamo parlando di  Trade.com (clicca qui per il sito ufficiale), uno dei broker più convenienti che il web ci offre.

Naturalmente, anche Trade.com possiede le certificazioni di cui abbiamo parlato nei precedenti paragrafi e consente, in totale sicurezza, di fare trading CFD e DMA senza pagare costi aggiuntivi di commissioni. Per provare subito tutto ciò che questo broker ha da offrire, clicca qui per iscriverti a Trade.com. 

La convenienza economica di questo broker, è comprovata dai costi del deposito iniziale che sono tra i più bassi presenti sul mercato. Con soli 100 euro, infatti, potrai cominciare ad investire su numerosi asset ed utilizzare tutti gli strumenti offerti da Trade.com.

Oltre all’accessibilità, ciò che ha contribuito al successo di questo broker, è la sua area didattica che può essere considerata una delle più complete presenti in rete. Con Trade.com, infatti, sarà possibile accedere a veri e propri corsi di trading online gratuiti per trader alle prime armi, ma anche per trader esperti che vogliono migliorare la loro formazione.

Basta iscriversi a Trade.com e si avrà accesso a videolezioni a tema trading online e numerosi e-book gratuiti: clicca qui per la formazione gratuita offerta da Trade.com.

Comprare azioni Creval: analisi completa del titolo

Ora che hai capito con quali modalità potrai investire in azioni Creval e come trovare il broker online adatto a te, possiamo procedere con un’analisi accurata del titolo per poter trarre il massimo dei benefici dai nostri investimenti.

Per un investimento ottimale, ci sono due tipologie di analisi da effettuare che ti daranno tutte le informazioni utili per conoscere a fondo il titolo Credito Valtellinese , fare valutazioni e capire in che modo procedere: analisi fondamentale ed analisi tecnica.

  • Analisi fondamentale: è una tipologia di analisi che si occupa di tutti gli elementi interni ed esterni alla società e quelli di natura microeconomica e macroeconomica inerente al titolo che possono influenzarne l’andamento. Questa analisi è utile soprattutto per gli investimenti a lungo termine;
  • Analisi tecnica: è un’analisi che si occupa di analizzare il titolo mediante l’utilizzo di strumenti di misurazione finanziaria come grafici e statistiche. Questi strumenti analizzano l’andamento del titolo col fine di prevederne l’andamento futuro e capire quando è il momento più propizio per aprire una posizione.

Queste due tipologie di analisi, pur essendo completamente diverse tra loro, sono complementari ed è indispensabile eseguirle entrambe se si vuole raccogliere la giusta quantità di dati per investire nel modo migliore.

Analisi finanziaria del titolo Credito Valtellinese
Analisi tecnica ed analisi fondamentale a cura degli esperti finanziari di Investimentifinanziari.net

Per effettuare l’analisi di un titolo finanziario, basta servirsi degli strumenti di misurazione finanziaria messi a disposizione delle varie piattaforme di trading online come quelle suggerite in questa guida. Nei successivi paragrafi, ti forniremo l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale del titolo Creval .

Analisi fondamentale azioni Credito Vatellinese

Il gruppo bancario Credito Valtellinese è una società italiana che opera nel settore bancario. Nata come banca popolare, è diventata una società per azioni nel 2016 e fornisce servizi bancari privati e commerciali, servizi di tesoreria, fiduciari e di gestione di imposte locali.

Durante la sua lunga attività, ha acquisito diverse banche territoriale ampliando così, non solo la sua estensione territoriale, ma anche il suo campo di attività accorpando quelle degli istituti bancari e finanziari che ha acquisito durante gli anni.

Una delle più importanti acquisizioni riguarda la Banca Credito Siciliano che ha dato modo alla Creval S.p.A di aprire numerose sedi in tutta la Sicilia dove è diventata uno dei principali istituti bancari e dove si concentra anche gran parte della sua attività.

Creval: quotazione e dati storici

Il gruppo Creval, diventato società per azioni nel 2016, è quotato nella Borsa Italiana dal 1994 ed è presente nell’indice FTSE Italia Mid Cap della Borsa di Milano.

Nel primo decennio, le sue azioni erano valutate ad un prezzo decisamente basso che è salito leggermente dopo il 2004 mantenendosi su un range di prezzo che oscillava tra i 7,00 e gli 8,00Eur per diversi anni, fino al raggiungimento del suo massimo storico.

Il 2007 è stato un anno decisamente favorevole per la società che è riuscita a superare la quota di 10,00 EUR per azione, fino ad arrivare al raggiungimento del suo massimo storico di 14,19 EUR nel maggio dello stesso anno. 

Purtroppo, da quel momento l’andamento del titolo Credito Valtellinese  non è stato decisamente alto, caratterizzato da una serie di oscillazioni negative che hanno portato il prezzo a raggiungere il valore di pochi centesimi di euro nel 2018.

Dopo questo periodo decisamente negativo per la società, c’è stata un’ulteriore ripresa tra il 2019 ed il 2020 che ha riportato le azioni a superare nuovamente, la cifra di 10,00 EUR per azioni mantenendosi, attualmente, stabile .

Creval: principali competitors

Tra i vari elementi da prendere in considerazione quando si investe in un titolo finanziario, c’è la concorrenza. Conoscere e monitorare le attività e l’andamento delle aziende che competono con quella nella quale vogliamo investire, serve a farci capire l’andamento generale di un determinato settore ed il posto che l’azienda occupa all’interno di esso.

A questo proposito, puoi trovare di seguito la lista dei principali competitors del gruppo Creval :

Azionariato Creval

I principali azionisti del gruppo Creval, attualmente sono:

  • Dgfd SA che detiene il 9.85%
  • Credit Agricole S.A con il 9.85%
  • Altera Absolute Investments Co . Con il 7.07%
  • Algebris (UK) Ltd con il 5.29%
  • Hosking Partners LLP con il 4.60%
  • Norges Bank Investment Managemen con il 2.64%
  • Franklin Mutual Advisers LLC con il 2.63%
  • Mediolanum International Funds Ltd. Con il 2.30%
  • Dimensional Fund Advisors LP con l’ 1.77%
  • BlackRock Investment Management (UK) Ltd.Con l’1,14% di azioni.

Leggi anche:

Creval: business model e piani strategici per il futuro

Il Gruppo Creval è diffuso in tutta la penisola e conta più di 400 filiali che si distinguono in : Credito Valtellinese (come società madre), Credito Siciliano e Carifano. Il gruppo, attualmente, conta più di 4000 dipendenti ed opera in diversi segmenti.

La Banca a capo di questo gruppo, il Credito Valtellinese, come abbiamo già accennato, è nata a Sondrio nel 1908 e, dalla sua fondazione, ha sempre avuto come scopo il miglioramento sociale ed economico agendo a favore, soprattutto, di piccole imprese e le persone meno abbienti.

Il suo modello di Business, infatti, si basa basa, principalmente, sui servizi per famiglie, piccole e medie imprese, organizzazioni no profit e lavoratori autonomi come professionisti ed artigiani.

Le attività del gruppo, si possono suddividere in 3 segmenti principali:

  • Mercato: che può essere considerato il segmento più importante del gruppo, si occupa della produzione e della vendita di prodotti di credito, servizi di trasferimento e servizi d’investimento;
  • La divisione Specialized Finance che si occupa dei servizi assicurativi, nonchè della gestione dei prestiti, del leasing e dei finanziamenti;
  • Production che si occupa  dello sviluppo e della gestione delle tecnologie della comunicazione e dell’informazione. Inoltre, questo settore si occupa anche della gestione dei patrimoni immobiliari.

Il piano industriale quinquennale 2018/2023 annunciato da Credito Valtellinese qualche anno fa, è basato su un modello di business più incentrato sulle esigenze dei clienti seguendo uno schema basato sullo sviluppo di nuovi prodotti più coerenti con le esigenze dei clienti, nonchè l’introduzione di nuovi strumenti ed una maggiore attenzione alle famiglie e le piccole imprese.

Inoltre, è previsto un accordo con Credito Fondiario per la vendita di crediti deteriorati, in linea con gli obiettivi di riduzioni del rischio previsti dal piano stesso.

Analisi tecnica azioni Credito Valtellinese

A questo punto, dopo aver raccolto tutte le informazioni necessarie per completare l’analisi fondamentale del titolo Creval, possiamo procedere con l’analisi tecnica che ci fornirà i dati relativi all’andamento delle azioni Credito Valtellinese sul mercato per aiutarci a formulare delle previsioni per capire in che modo procedere con gli investimenti.

I grafici sottostanti – consigliamo l’uso della piattaforma trading eToro per la creazione di grafici simili – sono basate su degli indicatori di trading chiamati medie mobili semplici. Tra questi indicatori, puoi notare dei punti di intersezione. Basandoci sui movimenti di quest’ultimi  e sul modo in cui si intersecano, potremo prevedere se il titolo si avvicina a vivere un periodo positivo, o se si avvicina a vivere un momento negativo sui mercati.

analisi tecnica azioni Credito Valtellniese
Nel grafico qui presente potrete notare un segnale di trading.

Questo primo grafico ci mostra un segnale di vendita, detto anche segnale di ribasso: la media mobile veloce (linea rossa) e la media mobile lenta (linea blu) si intersecano seguendo una direzione che va dall’alto verso il basso, che sta ad indicare  un trend di tipo ribassista e la possibilità di una vendita allo scoperto.

analisi tecnica azioni Creval
Grafico ottenuto grazie agli strumenti contenuti in un app per fare trading

In questo secondo grafico possiamo vedere, invece, un segnale di acquisto, detto altrimenti segnale dirialzo:la media mobile veloce e la media mobile lenta, questa volta si intersecano seguendo un percorso che va dal basso verso l’alto

Questo segnale ci indica che il titolo sta per vivere un trend rialzista, e si puo, quindi, decidere di procedere con un investimento diretto se si desidera diventare azionisti della società e puntare su un investimento sul lungo tempo.

Leggi anche:

Azioni Creval: grafico con quotazione in tempo reale

Se hai intenzione di comprare azioni Creval, ti consigliamo di monitorare costantemente le quotazioni del titolo per capire meglio che strategie adottare nei tuoi investimenti. Di seguito, puoi trovare un grafico con le quotazioni in tempo reale del titolo Creval:

[GRAFICO PREZZO AZIONI CREVAL, QUOTAZIONE IN TEMPO REALE]

Azioni Creval: Target Price e prospettive future

Un altro dato importante da tenere in considerazione per riuscire a trarre il massimo dei benefici dai tuoi investimenti, è il Target Price che ci indica le probabili quotazioni che un titolo finanziario potrebbe raggiungere nel medio periodo.

Nei seguenti paragrafi, ti forniremo il target price del titolo Creval e le previsioni future dei nostri esperti finanziari sul probabile andamento del titolo Credito Valtellinese  nel biennio 2021/2022.

Leggi anche:

Target Price azioni Creval

La seguente tabella, ci mostra tutte le possibili quotazioni minime, medie e massime che il titolo Creval potrebbe raggiungere nel medio periodo.

10,57 TM7,90 TB12,90 TA
Target Price Medio, Target Price Basso, Target Price Alto – MEDIO PERIODO

Come ci mostra la tabella, il target price medio che un’azione Creval potrebbe raggiungere in futuro, si aggira intorno ai 10,57 Eur, mentre, nella peggiore delle ipotesi, potrebbe arrivare ad un prezzo minimo di 7,90 EUR o, al contrario, nell’ipotesi migliore, potrebbe raggiungere un prezzo massimo di 12,90 EUR. Se vuoi comprare subito azioni Credito Valtellinese clicca qui per aprire un conto Trade.com.

Importante nota sull’aggiornamento dei dati: le previsioni ed i dati presenti in questa guida alle azioni Creval, sono costantemente aggiornate dal nostro team di esperti finanziari per garantire che le informazioni fornite siano sempre utili ed attendibili.

Azioni Credito Valtellinese: Previsioni 2021/2022

Per quanto riguarda le previsioni future del gruppo Creval, gli analisti prevedono dei risvolti positivi per la società e, di conseguenza, per il valore delle sue azioni. Il piano quinquennale che dovrebbe culminare intorno al 2023, fa ben sperare sulle sorti della società.

Secondo i pronostici, questo nuovo piano industriale dovrebbe portare, entro la fine del 2021, al raggiungimento di un risultato operativo netto di 105 milioni di euro fino ad arrivare addirittura a 160 milioni entro il 2023, con una riduzione dei costi di circa 55 milioni di euro in meno.

Già allo stato attuale, la società ha registrato delle prestazioni positive segnando un fatturati di circa 700 milioni di euro, con un aumento del patrimonio netto ed un utile di 31 milioni di euro.

La crescita degli utili del gruppo Credito Valtellinese, dovrebbe aumentare considerevolmente portando una maggior solidità dei flussi di cassa ed aumentarne il valore azionario.

Comprare azioni Creval conviene?

Creval S.p.A, è un istituto bancario longevo e solido che, tra alti e bassi, è riuscito comunque a raggiungere un’elevata posizione nello scenario finanziario nazionale ampliando il suo campo di azione sia da un punto di vista geografico, che dei servizi.

Negli utlimi anni, come abbiamo visto, la società ha vissuto dei momenti difficili ed il titolo è arrivato a raggiungere delle cifre veramente basse. Ma, nonostante ciò, l’azienda, con un nuovo piano industriale annunciato proprio nell’anno più difficile, è riuscita a riportare il valore delle sue azioni quasi ai suoi massimi storici.

Inoltre, non ha risentito particolarmente della crisi economica causata dall’emergenza sanitaria per coronavirus, anzi, proprio questo 2020 sembra essere un anno positivo per la società ed investire con un broker online autorizzato come questo in azioni Credito Valtellinese in questo momento, potrebbe risultare vantaggioso sia per quanto riguarda il breve termine che sul lungo termine.

Leggi anche:

Comprare azioni Credito Valtellinese: opinioni e considerazioni finali

Creval S.p.A, negli anni è riuscita ad espandersi ed evolversi, mostrando ambizione, nonchè una grande capacità di adattamento e di crescita. Il piano industriale in atto, sembra stia portando i risultati sperati e sono sempre di più i trader che decidono di inserire questo titolo nel proprio portafoglio d’investimenti.

Nella presente guida, abbiamo visto come si è evoluto il gruppo Creval negli anni, quali sono state, in linea di massima, le sue prestazioni sui mercati finanziari dal suo ingresso in borsa e quale sarà il suo probabile andamento futuro.

Naturalmente, bisogna sempre considerare che, per quanta solidità possa mostrare un’azienda e per quanto possano essere positive le opinioni di analisti ed investitori, nessun investimento è esente da rischie bisogna, quindi, investire sempre  con la giusta prudenza valutando tutti i rischi del caso ed affidandosi solo a broker autorizzati.

Azioni Creval: domande frequenti

Comprare azioni Creval conviene?

In questo momento, il gruppo Creval sta vivendo un periodo positivo e potrebbe essere conveniente investire sia sul breve termine che sul lungo termine.

Comprare azioni Creval è rischioso?

Nel trading online c’è sempre un certo margine di rischio dovuta alla volatilità dei mercati o al rischio di incorrere in truffe. Pertanto, sarebbe opportuno rivolgersi solo a broker online autorizzati ed investire sempre meno di quanto si è disposti a perdere.

Comprare azioni Creval senza pagare commissioni?

I migliori broker online come quelli presentati in questa guida, forniscono i loro servizi a zero commissioni trading facendo pagare solo lo spread.

Posso acquistare azioni Creval direttamente?

Sì, è possibile acquistare azioni Creval direttamente in modalità DMA tramite un broker DMA autorizzato.

Target price azioni Creval?

Il target price delle azioni Creval, attualmente si aggira intorno ai 10,57 EUR.

Quanto costano le azioni Creval?

Attualmente  le azioni Creval vanno da un range che va da 11,05 EUR fino a 11,46 EUR.

Qual è la capitalizzazioni di mercato di Creval?

La capitalizzazione di mercato di Credito Valtellinese è di 789,46 milioni di euro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.