Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni Unicredit

Unicredit è una delle migliori banche e società di investimento che operano in Italia a 360° nel settore finanziario. Proprio per questo motivo sono molti gli investitori italiani che si chiedono come comprare le azioni Unicredit, sembra infatti possa essere una buona idea, ma conviene davvero farlo?

Se ci si è posti questa domanda e non si hanno gli strumenti adatti per appurarne la convenienza, la guida di oggi andrà a descrivere tutte le informazioni utili per controllare ed effettuare le previsioni del titolo qui trattato.

Unicredit è una società quotata in borsa e fondata nel 1998. Nel 2019 ha raggiunto un fatturato vicino ai 18,839 miliardi di euro.

Può vantare un’importante storia alle spalle, una solida struttura societaria e una capillare presenza sul territorio italiano.

Principali caratteristiche del titolo Unicredit:

ISIN:IT0005239360
Quotata in borsa dal:2003
Indice di riferimento:FTSE MIB
Settore:MTA / Banche
Capitalizzazione:15,43 Mld €
Target Price medio:10,50 €
Come comprare:Azioni DMA / CFD
Dove comprare:eToro Capital.com / Trade.com
Principali caratteristiche azioni Unicredit

Come comprare azioni Unicredit: CFD e azioni reali DMA

Il titolo Unicredit è inserito tra le azioni consigliate oggi all’acquisto? Ti diciamo subito che su InvestimentiFinanziari.net realizziamo guide di approfondimento solo alle migliori azioni italiane e del mondo, quindi ti confermiamo che l’investimento in Unicredit è oggi una buona occasione. Ma conviene investire in modo diretto o attraverso i CFD, magari al ribasso?

Gli investitori retail, possono comprare azioni Unicredit senza restrizioni e senza commissioni grazie a strumenti finanziari come i CFD e il trading di azioni reali in DMA. Per questo presentiamo cosa sono i CFD e come si possono usare per iniziare a intervenire nel mercato azionario.

logo di unicredit guida alle azioni unicredit
Logo della famosa banca Unicredit – la nostra guida completa alle azioni Unicredit

Nel corso della guida, inoltre, verranno citate tre piattaforme di trading online attraverso cui poter effettuare i propri investimenti senza incorrere in truffe. Le migliori piattaforme trading che permettono di investire in Unicredit attraverso i contratti per differenza e/o la negoziazione diretta sul mercato (Trading in DMA) sono dotate di licenza CONSOB e CySEC.

Questo gli permette di operare in maniera autorizzata sia in Italia che in Europa senza limitazioni. Questi broker sono: eToro, IQ Option e FP Markets. La guida, ora, può iniziare e lo farà parlando della differenza tra le azioni vere e proprie e i CFD.

Come si è detto all’inizio dell’articolo, esiste la possibilità di investire in CFD azioni Unicredit. Come si fa? Innanzitutto è necessario descrivere cosa sono i CFD. Questi  sono degli strumenti derivati tra i più utilizzati, negli ultimi anni, per quanto riguarda il trading online.

  • Trading in CFD delle azioni Unicredit: I CFD (Contracts For Difference) sono il corrispettivo in italiano dei Contratti per Differenza. Questi strumenti sono stati ideati principalmente per investitori retail, vale a dire quella categoria di investitori che non possiede grossi capitali da investire sul mercato.

Ciò non vuol dire che i grandi investitori non utilizzano questo strumento, anzi, molte volte utilizzano i CFD per aumentare i propri profitti e diversificare gli investimenti fatti attraverso investimenti diretti.

Per spiegare il loro funzionamento è necessario partire dal fatto che i CFD sono strumenti derivati operanti principalmente sui mercati OTC (Over the Counter). Questa tipologia di mercati non possiede un vero e proprio riferimento fisico, come ad esempio Piazza Affari a Milano.

I  CFD, quindi, hanno bisogno di mercati funzionanti ed affidabili per rendere dei profitti. Inoltre, i CFD hanno una durata di 24 ore. Se si decidesse di prolungare la propria posizione lo si può fare. Per farlo basterà chiedere al broker d’azioni utilizzato per l’operazione di rinnovare la propria posizione aperta con i CFD.

  • Trading azioni Unicredit in DMA: l’investimento in azioni DMA rappresenta oggi un’importante possibilità per tutti coloro che cercano di acquisire delle azioni senza dover passare per contratti derivati (come lo sono i CFD). Tra le principali peculiarità dei CFD ci sono l’assenza della leva finanziaria e la possibilità di poter investire senza commissioni trading aggiuntive come i tassi overnight.

Il trading in azioni reali DMA sta riscuotendo molto successo nel settore del trading on line in quanto questo servizio viene offerto oggi, quantomeno sulle migliori piattaforme consigliate, a zero commissioni aggiuntive, così sono sempre più i traders (anche coloro che dispongono di piccoli capitali) che le scelgono.

Esempio di acquisto in azioni reali Unicredit con la piattaforma eToro.

  1. Per prima cosa iscriversi gratis ad eToro qui (0 commissioni).
  2. Successivamente, dopo aver fatto login, selezionare MERCATI>Azioni>Finanza> e selezionare UCG.MI.

Le migliori piattaforme per trading in DMA oggi sono:

La domanda che ci pongono molti lettori è sempre la stessa, e vale anche per le azioni Unicredit: conviene investire su questo titolo per mezzo dei CFD o in azioni reali DMA?

La risposta è: entrambi le tipologie possono essere convenienti. Per questo motivo, nel corso della nostra analisi completa sul titolo, le trattiamo entrambe, cosicchè ogni traders faccia le sue valutazioni in virtù delle sue prerogative d’investimento.

Andiamo ad approfondire meglio alcune delle piattaforme trading dove è possibile acquistare il titolo Unicredit in modo sicuro ed affidabile.

Dove comprare azioni Unicredit: migliori piattaforme da usare

Prima di andare a descrivere i migliori broker online con cui investire in azioni Unicredit, è bene ricordare che il trading online è un settore in cui è possibile incappare in numerose truffe. Come riconoscerle?

Tutti quei broker che offrono profitti sicuri in pochissimo tempo, senza trattare dei rischi che si corrono quando si investe in maniera sbagliata, stanno proponendo delle palesi truffe.

Il trading online non è una passeggiata in cui dopo pochi minuti si ottengono cifre da capogiro. Nel trading sono necessari lo studio e l’impegno quotidiano affinchè i propri investimenti siano condotti con consapevolezza e rigore. 

Non si può trattare il trading con disinteresse. Ogni previsione effettuata deve essere fatta con criterio e ragionandoci sopra. Tutte quelle offerte che si trovano su Youtube oppure suoi Forum sono da evitare.

Infatti, coloro che le pubblicizzano spesso non hanno nessuna vera esperienza di trading e vogliono solamente depennare i capitali di coloro che cascano nella loro trappola.

Si può passare, ora, a descrivere i tre broker accennati all’inizio di questa guida: eToro, IQ Option e FP Markets. Tutti loro sono in possesso delle autorizzazioni necessarie per poter operare legalmente in Italia e in Unione Europea.

1. eToro

Il primo broker trattato è eToro (clicca qui per il sito ufficiale). Questo è un broker di Cipro che può vantare un numero di utenti superiore ai 9 milioni, ed è il broker più famoso degli ultimi tempi. Questo broker ha conquistato gli utenti grazie ai contenuti e servizi che mette a disposizione. Tra questi, uno dei più utili è il Copy Trading.

Questo è uno strumento che permette all’utente di copiare alla lettera gli investimenti effettuati dai traders più esperti della piattaforma. Così facendo si potrà iniziare a fare trading online anche senza possedere delle conoscenze approfondite.

Oltretutto, con il Copy Trading si può mettere da parte una somma rilevante da reinvestire per i movimenti futuri, quando si possiederanno maggiori conoscenze. Clicca qui per conoscere di più sul Copy Trading di eToro.

Un’altro strumento molto utile di eToro per i propri investimenti è il Social Trading. Attraverso questo strumento è possibile conoscere il parere dei milioni di utenti presenti sulla piattaforma nei confronti di un titolo che ci interessa.

Per comprendere meglio il Social Trading, quindi, sarà bene immaginare eToro come un vero e proprio social network alla Facebook, dove le persone si scambiano opinioni e consigli sugli investimenti da fare. In questa pagina puoi scoprire di più sul Social Trading di eToro.

Per concludere, eToro mette a disposizione dei suoi utenti la possibilità di aprire un conto demo gratuito. Con questa tipologia di conto si potrà operare sui diversi asset presenti sulla piattaforma senza pagare commissioni o mettere a rischio i propri capitali. Vai su questa pagina per aprire un conto demo gratis su eToro.

Nota importante: eToro è un broker che noi stessi utilizziamo per i nostri approfondimenti analitici ed investimenti sui titoli consigliati in quanto ci permette, attivando soltanto un conto trading, di poter investire sia in CFD che in DMA.

Guida completa del broker: eToro opinioni e recensioni

2. IQ Option

Il secondo broker trattato in questa guida è IQ Option (clicca qui per il sito ufficiale). Anche IQ Option, come il broker precedente, presenta numerosi vantaggi per gli utenti che decidono di utilizzare questo broker.

Per quanto riguarda la sua affidabilità si può stare tranquilli. Infatti, IQ Options è in possesso delle autorizzazioni e certificazioni CONSOB e CySEC che permettono di operare in Italia e Unione Europea senza incorrere in truffe e rendono i propri investimenti sicuri.

Questo broker è relativamente più giovane di eToro, ma nel corso del tempo, grazie alle sue offerte, è riuscito a crearsi una nutrita base di utenti.

IQ Option si è fatto molto conoscere soprattutto per la cura che riserva alla formazione degli utenti. Infatti, offre un’intera sezione di formazione gratuita che permette di imparare a conoscere gli strumenti e termini necessari per muoversi nel trading online.

Sarà sufficiente aprire un conto demo gratuito per poter usufruire di oltre 140 video lezioni sui più disparati argomenti legati al trading online. Le lezioni sono disponibili qui, all’interno del sito ufficiale di IQ Option, nella sezione formazione.

Altro strumento molto utile di questo broker è quello di permettere di avere depositi minimi di soli 10 euro per tutti i suoi utenti. Inoltre, dà la possibilità di investire a cifre molto basse, a volte anche di solo 1 euro. Qui è possibile registrarsi gratis su IQ Option.

Guida completa del broker: IQ Option opinioni e recensioni

3. FP Markets

Terzo e ultimo broker trattato è FP Markets (Clicca qui per il sito ufficiale). Questo è un broker molto recente, essendo attivo solamente dal 2016. Nonostante la sua giovinezza, FP Markets è riuscito ad attirare l’attenzione di numerosi traders online.

Tra le sue caratteristiche principali si possono trovare le agevolazioni per chi investe in CFD su FP Markets. Infatti, questo broker permette ai suoi utenti di investire in Real Stocks per tutte le azioni presenti sulla borsa australiana.

Ciò rappresenta una buona occasione per chi intenda acquistare le azioni reali dei migliori mercati australiani senza CFD. Vai qui per l’apertura di un conto gratuito sul broker e per scoprire di più sulla sua offerta nell’azionario.

Esiste poi la possibilità di aprire un conto islamico, che permette di investire in CFD senza dover interfacciarsi con il tasso di overnights. Il motivo è dato dal fatto che la sharia vieta di investire con il tasso di interesse.

Altra caratteristica vantaggiosa di questo broker è quella di poter aprire un conto demo gratuito (vai qui per farlo) con cui poter operare online. Attraverso questa tipologia di conto saranno utilizzati solamente capitali virtuali per poter fare pratica e imparare senza alcun rischio per i tuoi capitali reali.

Inoltre, le commissioni pari a zero di questo broker permetteranno, a chiunque sia interessato ad adoperarlo, di condurre numerose operazioni e questo va a vantaggio dei piccoli investitori con pochi capitali a disposizione.

Nota importante: Anche FP Markets, così come eToro, permette sia il trading in DMA che in CFD.

Guida completa del broker: FP Markets opinioni e recensioni

Analisi completa del titolo Unicredit

Nel mondo del trading online non bisogna sottovalutare nulla, infatti lo studio e l’impegno sono alla base di un successo nei propri investimenti. Questo vale soprattutto quando si va ad analizzare un titolo specifico.

Per effettuare uno studio completo sull’andamento di un titolo, bisogna sapere che è necessario affidarsi a una piattaforma di investimento affidabile (come IQ Option) e che esistono due diverse tipologie di analisi:

La prima contiene l’analisi della società, tutte le informazioni che si possono definire macro e micro economiche e che definiscono il valore reale di una data società.

La seconda, invece, va ad analizzare attraverso dei grafici ed indicatori di trading, l’andatura di un titolo nel corso del tempo, in questo modo si potranno condurre le giuste previsioni

Un consiglio per chi vuole avere successo sui propri investimenti è quello di integrare i risultati delle due analisi per avere un’idea più precisa sul titolo che interessa.

Analisi Fondamentale azioni Unicredit

UniCredit S.p.A. è tra i primi gruppi di credito italiani ed europei. Ha la propria sede nella città di Milano. Questa banca è la prima in Italia per patrimonio gestito e per fatturato, ed è la seconda per quota di mercato. I principali mercati nei quali opera sono Italia, Austria, Germania ed Europa centro-orientale.

analisi-fondamentale-per-comprare-azioni unicredit
Analisi fondamentale su azioni Unicredit

Il gruppo Unicredit nacque nel 1998 dalla fusione dei gruppi Credito Italiano e Unicredito. Nel corso degli anni Unicredit ha via via aumentato la sua presenza sul territorio nazionale e il suo valore societario, fino ad arrivare alla posizione che occupa ora, di prima banca italiana.

Azioni Unicredit: dati finanziari

In questo paragrafo verranno forniti i principali dati finanziari relativi a questa società, per poter investire attraverso valide piattaforme.

Si può partire dicendo che la capitalizzazione del titolo è pari a 19,71 miliardi di euro. Un numero decisamente elevato. Il fatturato della società, prendendo i dati relativi al 2019, è stato pari a 18,839 miliardi di euro.

Il suo utile netto, sempre relativo al 2019, è stato di 3,373 miliardi di euro.  Questa è una cifra particolarmente interessante che dimostra la stabilità di questo titolo. Informazioni simili sono facilmente reperibili anche sulla piattaforma di eToro, nella sezione statistiche e feed.

La sua piazza di quotazione è quella di Milano, Piazza Affari. Il suo settore principale è quello bancario legato ai servizi finanziari. Il numero di dipendenti che l’azienda può vantare è di 84.245 lavoratori. Questo numero elevato evidenzia la grandezza che questa banca ha sul territorio italiano.

La persona chiave della società è Cesare Bisoni in qualità di presidente, e Jean Pierre Mustier come amministratore delegato. Per quanto riguarda l’azionariato di Unicredit, questo è suddiviso in:

  • Il 68% delle azioni della società è in mano ad investitori istituzionali;
  • il 13% è in mano ad investitori Retail;
  • il 7% delle azioni appartiene a Fondi Sovrani;
  • Un altro 7% è di proprietà di altri investitori;
  • Il restante 5% appartiene a diverse Fondazioni.

Andando oltre un primo sguardo, inoltre, la composizione dell’azionariato di questa banca è a maggioranza estera, in particolare Stati Uniti e Regno Unito.

Infatti, tra gli azionisti di Unicredit si può trovare l’importante Gruppo BlackRock, il fondo d’investimento più famoso al mondo. La presenza di questo azionista è in grado di fornire alcuni indizi sulla qualità del titolo Unicredit. 

Il perché è dato dal fatto che un fondo d’investimento come BlackRock si muove solamente quando è certo di ottenere dei ricavi dal proprio investimento, in questo caso quello fatto su Unicredit.

Unicredit: principali competitors

Le prospettive future della banca sono quelle di rafforzare la propria posizione in Italia di primo istituto bancario, e quella di aumentare la sua influenza nel resto d’Europa,  andando ad attrarre nuovi investitori. Tra i competitors della società si possono trovare alcune delle più importanti banche europee e mondiali come:

  • BNP Paribas;
  • Deutsche Bank;
  • China Construction Bank Corporation;
  • Unione San Paolo;
  • HSBC;
  • Lloyds Banking Group.

La presenza di queste importanti banche mondiali ha due risvolti. Il primo è quello di evidenziare l’importanza di Unicredit nel panorama bancario internazionale per il suo competere con i migliori.

Il secondo risvolto è quello relativo al fatto che questa banca dovrà sempre stare al passo dei suoi competitors per non perdere la sua posizione. Questo si tradurrà, quindi, in un costante miglioramento dei suoi servizi e strumenti bancari.

Ricordiamo che per facilitarsi nel processo di analisi la cosa migliore è affidarsi a una piattaforma certificata che disponga di sezioni dedicate all’analisi fondamentale dei titoli già pronta. Tale servizio è disponibili su eToro gratuitamente.

Analisi tecnica azioni Unicredit

Diversamente dall’analisi fondamentale, l’analisi tecnica che a breve sarà fatta è particolarmente ricca di dettagli e informazioni utili per comprendere l’andamento nel tempo di questo titolo.

Ci si è serviti, per condurla, di un grafico reperibile sulla piattaforma trading di eToro. Questo è un grafico a candele giapponesi, una delle tipologie maggiormente apprezzate ed utilizzate dai traders online perché in grado di fornire tante informazioni in poco spazio.

Inoltre, su questo grafico sono stati applicati due indicatori di trading. Questi sono due medie mobili semplici. Questi due indicatori sono particolarmente importanti per chi vuole effettuare le giuste previsioni su un titolo e conoscere il giusto momento per aprire una posizione.

Andando ad integrare i risultati dell’analisi fondamentale fatta sopra, e dell’analisi tecnica, si avrà a disposizione un elevato numero di informazioni necessarie per non incorrere in inutili rischi sui propri investimenti.

Il grafico è questo:

analisi tecnica per comprare azioni unicredit
Analisi tecnica su azioni Unicredit

L’immagine è presa direttamente dal broker eToro e per questo ricordiamo a chi fosse interessato che è possibile fare pratica di analisi tecnica dei mercati azionari sul conto demo gratuito di eToro. Qui è possibile aprire il conto demo presso eToro.

Come si può  vedere dall’immagine sono presenti due zone cerchiate in colore nero. Osservando bene si noterà come all’interno di queste zone le due medie mobili si intersecano. Questo sta ad indicare che quel momento è il più adatto per condurre una possibile operazione.

Nel primo caso si può notare come il titolo Unicredit stia per vivere un deciso trend al ribasso. In una situazione di questo tipo, si può decidere di vendere il più alto numero possibili di azioni in proprio possesso, oppure di investire sul ribasso attraverso i derivati CFD.

Nel secondo caso si può osservare come il titolo si prepari ad un rialzo. In una situazione del genere, si potrebbe decidere di utilizzare l’investimento diretto per comprare azioni fino a quando il trend dura, oppure utilizzare sempre i CFD.

Avendo visto come funziona un’analisi tecnica si comprenderà la sua importanza per poter condurre delle operazioni sicure, consapevoli, e di probabile successo.

Azioni Unicredit: Target Price e prospettive future

Essendo state condotte sia un’analisi fondamentale che un’analisi tecnica si può osservare come il titolo Unicredit sia un titolo particolarmente solido che è riuscito a mantenere la sua posizione nel corso degli anni.

Questa banca sin dalla sua nascita ha mostrato di saper muoversi sul mercato e di saper affrontare le sfide che si sono presentate negli anni. Le previsioni che si possono fare su Unicredit, quindi, sono quelle di un titolo che non vivrà particolare inflessioni nei prossimi anni ma manterrà la sua posizione.

Il consiglio che si può dare è quello di condurre le corrette previsioni prima di procedere a qualsiasi investimento, anche quelli particolarmente piccoli. Solo attraverso una buona previsione, come le analisi sopra proposte, si potrà investire con consapevolezza e con gli strumenti adatti per ottenere dei successi finanziari.

Target Price azioni Unicredit

In relazione ai nostri approfondimenti analitici condotti oggi sul titolo Unicredit, abbiamo individuato i seguenti 3 livelli di Target Price:

10,50 TM6,50 TB14,50 TA
Target Price azioni Unicredit

E’ bene precisare, inoltre, che il Target Price medio, tenuto conto un orizzonte temporale a 12 mesi, è pari a 10,50 euro.

Il covid ha impattato in maniera pesante su questo titolo, facendolo sprofondare da circa 14 euro ad azione a circa la metà. Riteniamo plausibile un livello di target price a 12 mesi capace di riprendersi parte dei punti persi nella crisi covid

Importante sugli aggiornamenti dei dati: Questa nostra guida analitica sulle azioni Unicredit, così come per tutte le altre guide pubblicate su InvestimentiFinanziari.net, è soggetta a costanti revisioni ed approfondimenti analitici al fine di calibrare in modo ottimale i dati previsionali ivi contenuti.

Previsioni Unicredit 2021/2022

Paragrafo in aggiornamento – analisi previsionale del titolo Unicredit a lungo termine – prospettivo 2021/2022

Azioni Unicredit: opinioni e considerazioni finali

Essendo arrivati alla fine di questa guida, possono essere tratte alcune considerazioni finali sul titolo Unicredit.

Innanzitutto è bene che si valuti attentamente la decisione di iniziare il trading online, in quanto questa non è un’attività con cui scherzare, o da prendere sottogamba. Non farlo, è il primo passo per finire direttamente a perdere i propri capitali.

Inoltre, prima di iniziare con il trading online è buona norma quella di valutare attentamente quale broker utilizzare per le proprie operazioni. Si consiglia sempre di diffidare dai broker che non sono in possesso delle necessarie autorizzazioni per operare legalmente in Italia.

Dalle analisi condotte, si può trarre la conclusione che quando il titolo Unicredit scende converrà adoperare i CFD per sfruttare la situazione sfavorevole del mercato. Diversamente, invece, quando il titolo Unicredit è in rialzo, si potrà tentare di condurre un investimento diretto.

InvestimentiFinanziari.net, in ogni caso, consiglia di affidarsi alla versatilità dei CFD offerti da piattaforme come eToro, IQ Option e FP Markets, in modo da entrare al meglio nell’ottica del trading online e imparare con il tempo tutto il possibile su questo particolare settore.

FAQ Azioni Unicredit: domande frequenti

Andiamo a rispondere alle domande più comuni che vengono poste ai nostri analisti finanziari da parte degli aspiranti traders:

Investire in Unicredit oggi conviene?

Possiamo investire sul titolo Unicredit sia al rialzo che al ribasso, quindi dipende cosa si intende effettivamente per “investimento”. In base ai nostri approfondimenti analitici consigliamo oggi di investire decisamente su Unicredit.

Qual’è il Target Price del titolo Unicredit?

Come investire in azioni Unicredit?

Per investire sulle azioni Unicredit, ci sono due principali possibilità, ovvero quella rappresentata dalla compravendita del titolo attraverso i CFD e la negoziazione in DMA, ovvero l’investimento in azioni reali.

Dove investire in Azioni Unicredit?

Per investire sul titolo Unicredit occorre utilizzare le migliori piattaforme consigliate dagli esperti in quanto offrono sicurezza e standard di protezione dei dati. Tra le migliori da utilizzare ci sono eToro, Trade.com e Capital.com.

Quanto costano le azioni Unicredit?

Le azioni Unicredit, essendo un titolo bancario in forte oscillazione oggi, hanno un prezzo assolutamente volatile con un trend altalenante: oggi valgono circa 7,00 euro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.