Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Vivere di Trading

Vivere di trading vuol dire guadagnare abbastanza sui mercati da far diventare gli investimenti il nostro lavoro principale.

Vivere di trading: lo fanno migliaia di persone in tutto il mondo, anche tra quelli che non hanno avuto un’istruzione formale nel campo e che non lo hanno mai fatto prima per professione.

Rispondiamo subito alla domanda che si pongono moltissimi nostri lettori dicendo che sì, si può vivere di trading, anche se il percorso è sicuramente più complesso di quanto raccontino tanti guru e tanti sistemi per il guadagno automatico.

Il trading può diventare un lavoro come un altro, soprattutto oggi che abbiamo a disposizione piattaforme per il trading online che richiedono bassi investimenti iniziali e che offrono accesso a numerosi mercati.

Da Warren Buffett all’ultimo degli iscritti al broker del momento, tutti hanno virtualmente le stesse possibilità per vivere di trading online.

Cosa significa “Vivere di Trading

Vivere di trading vuol dire guadagnare quanto ci è necessario per vivere grazie alle operazioni sui mercati finanziari.

È quello che fanno oggi migliaia di persone, con diversi sistemi, diverse strategie e soprattutto con diverse storie personali: non tutti hanno avuto un’educazione formale nel campo e non tutti sono arrivati sul mercato con capitali importanti.

Come vivere di trading
Si può vivere di trading: scopriamo insieme come

In molti hanno proprio iniziato investendo poche centinaia di euro e oggi invece, grazie alle loro operazioni online riescono appunto a vivere di trading. Più avanti cercheremo di capire quello che serve veramente per vivere di quello che investiamo, analizzando i percorsi possibili, senza false promesse.

False promesse che purtroppo oggi viaggiano al triplo della velocità online, spacciando sistemi per diventare ricchi subito che in realtà rendono ricchi soltanto gli inventori del sistema.

Si può vivere realmente di trading?

Sì, si può vivere realmente di trading. È una possibilità concreta, anche se sicuramente non per tutti. Servirà infatti sicuramente un capitale da investire, ma non solo. Perché vivere di trading è molto meno automatico di quel che si pensi.

Servirà anche una formazione, magari anche non formale e non accademica. Ma comunque conoscere i i mercati, sia per esperienza sia invece a livello teorico è un requisito fondamentale per pensare di poter vivere di trading.

Terzo, ma sicuramente non meno importante, serve un buon intermediario. Non possiamo avere accesso ai mercati direttamente e dovremo necessariamente appoggiarci a due broker. Per questo ne abbiamo selezionati diversi, scegliendoli sempre e soltanto tra quelli che possono offrire le migliori condizioni, sia a chi inizia sia a chi invece è già a buon punto nella sua ricerca della quadra per vivere di trading.

Broker che si possono anche provare – qui c’è il conto demo gratuito di Trade.com – e che si possono utilizzare anche con capitale virtuale per fare esperienza – senza rischi – sui mercati.

Lettura d’approfondimento consigliata: Trading Online Demo, come fare pratica gratis

Come vivere di trading: 5 passi fondamentali

Abbiamo raccolto 5 passi fondamentali per arrivare a vivere di trading: dalla raccolta del capitale alla gestione del bankroll, passando per l’analisi e la creazione di strategie.

Raccolta del capitale

Per vivere di trading è pur sempre necessario avere un capitale da investire in borsa. Anche in questa circostanza ricordiamo che un rendimento del 10% su base annua è un risultato assolutamente di buon livello e che pertanto servirebbe almeno 10 volte – a livello di capitale – il denaro di cui abbiamo bisogno per vivere tranquillamente un anno.

Non lasciamoci assolutamente ingannare da quei trader che riportano guadagni percentuali molto più alti. Sul lungo periodo sostenere un +30% è qualcosa di estremamente difficile e nel pianificare il nostro futuro di vita nel trading, non possiamo tenere conto di risultati che sono impossibili da ottenere per i più.

Vale la pena sottolineare che possiamo partire anche da subito con gli investimenti. Possiamo investire poche centinaia di euro – qui per aprire un conto pratica gratuito con FP Markets – e iniziare ad imparare a fare trading prima e a far crescere il nostro capitale poi.

Creazione di una strategia

La strategia è fondamentale sia per chi vuole vivere di trading, sia per chi vuole che gli investimenti rimangano un hobby. Non parliamo ovviamente di strategie per fare trading oggi, ma di strategie di ampio respiro e spalmate su più anni.

Ideale, per chi vuole vivere di trading, è combinare strategie di breve periodo con strategie di periodo più lungo, fissando sempre degli obiettivi di crescita e di rischio, cercando di rispettarli pedissequamente.

etoro Copy Trading
Ci sono trader con ottimi risultati, che sono liberamente consultabili anche su eToro

Puoi approfondire la conoscenza dei servizi offerti da eToro, leggendo la nostra recensione: Guida eToro, opinioni e recensioni

Scegliere e conoscere i mercati

Ogni mercato ha le sue particolarità. Le azioni sono rischiose ma hanno buoni rendimenti sul lungo periodo, il Forex invece offre rendimenti elevati sul breve ma comporta rischi altrettanto elevati.

Nell’equazione dobbiamo anche tenere conto di quelli che sono i mercati degli ETF, del risparmio gestito, degli indici e delle criptovalute. Oggi i broker per fare trading offrono accesso a centinaia di mercati e scegliere quelli più idonei per le nostre strategie non è sempre facile.

Qui su InvestimentiFinanziari.net è possibile trovare approfondimenti praticamente per qualunque tipo di mercato, con delle guide per capire se si tratti o meno di mercati che possono fare al caso nostro.

Imparare a gestire il rischio

Il rischio è insito in ogni tipo di investimento, anche nel trading: annullarlo è impossibile, ma può essere sicuramente gestito, in linea con le nostre strategie di breve, medio e lungo periodo.

La diversificazione diventa uno strumento fondamentale, ovvero la composizione di un portafoglio che sia esposto su diversi mercati – non correlati tra loro.

A questo scopo scegliere servizi sicuri che offrono migliaia di titoli rende sicuramente più agevole il nostro compito. Perché appunto avremo soltanto l’imbarazzo della scelta per comporre il nostro portafoglio e per diversificare il nostro investimento nel trading online.

Studiare, per sempre

Chi vive di trading studia ogni giorno. Chi non lo fa, non riuscirà mai a vivere di trading. Ripetiamo ancora una volta che appunto siamo davanti ad una tipologia di investimenti che è a tutti gli effetti una guerra di informazioni.

Per mercati che, tra le altre cose, si evolvono giorno per giorno. Fortunatamente ci sono broker che offrono piattaforme di formazione all’interno degli stessi account di trading e che possono agire da primissima scuola per chi vuole imparare a fare trading.

In secondo luogo ci sono gli account di prova – qui per la demo gratis di eToro – account che permettono a tutti di fare pratica senza correre rischi. Aprendo il conto, sempre gratis, ci viene messo a disposizione capitale virtuale con il quale fare una vera scuola di trading sul campo.

In terzo luogo ci sono i testi e i libri consigliati per vivere di trading. Testi che riteniamo essere il completamento di un percorso di formazione permanentemente in fieri.

Consigli per vivere di trading

Abbiamo raccolto con il nostro staff consigli per vivere di trading, che i divulgatori in genere non rilasciano pubblicamente. Questo perché la tendenza a rappresentare il mondo del trading come il paese del Bengodi, dove tutti avranno sicuramente successo, è sempre troppo forte.

  • Cominciamo a vivere di trading solo quando siamo “sicuri”

Non bisogna mai fare il passo più lungo della gamba, soprattutto nel mondo del trading. Perché appunto il rischio è quello di ritrovarsi con un sogno irrealizzabile, mentre si brucia il capitale che abbiamo faticosamente accumulato.

  • Calcoliamo bene quanto capitale sarà necessario

Per vivere di trading dovremo avere accumulato almeno 10 volte la quantità di denaro di cui abbiamo bisogno per vivere di anno in anno. In caso contrario ci troveremmo a dover intaccare il capitale, rendendo sempre più difficile poter vivere effettivamente di trading.

  • Proviamo e testiamo, sempre

Che si tratti delle prime esperienze di trading online, o su di un determinato mercato, o di una nuova strategia, testare è la chiave fondamentale per pensare di poter avere successo.

Oggi abbiamo la grande fortuna di avere a disposizione dei conti demo con capitale virtuale, che ci permettono di testare in lungo e largo tutto quello di cui potremmo avere bisogno.

Non sfruttare queste straordinarie opportunità, che i trader di qualche anno fa avrebbero potuto soltanto sognare, è la chiave perfetta per fallire nel nostro intento di vivere di trading.

Trading da casa per vivere
Si può fare trading da casa e trasformarlo in un lavoro

Vivere di trading vuol dire anche e soprattutto imparare a conoscersi. Perché senza conoscere le proprie reazioni davanti a qualcosa che ha impatto sul nostro denaro, non saremo in grado di capire le nostre reazioni e ci discosteremo dalla strategia tracciata, con ovvio nocumento per i nostri investimenti e le nostre possibilità di vivere davvero di trading.

Vivere di trading: testi consigliati

Abbiamo scelto 5 libri che riteniamo essere fondamentali per chi vuole davvero vivere di trading. Li abbiamo scelti in lingua italiana, dato che ormai anche il meglio che arriva dagli Stati Uniti è tradotto e facilmente reperibile. Con una sola eccezione, per un libro che merita davvero tanto, anche di essere letto in inglese.

Ciascuno dei libri che abbiamo scelto si occupa di un aspetto che riteniamo fondamentale per chi vuole vivere di trading.

  • Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari di John Murphy

Pubblicato da HOEPLI in italia, è una vera bibbia per chi vuole una base molto solida per l’analisi tecnica, ovvero l’analisi che parte dal grafico e che in genere viene utilizzata per il trading di breve periodo. Un must per la libreria di ciascun trader, che viva o meno di mercati.

  • Market Wizards di Jack D. Schwager

Una vera bibbia per comprendere i mercati, partendo dall’analisi di quei trader che hanno successo. Quello di Schwager è davvero un libro utile, se non necessario, per chiunque sogni di vivere di trading.

Una lettura consigliatissima per tutti coloro i quali vogliono approcciarsi ai mercati, partendo con le informazioni giuste, quelle che fanno spesso la differenza tra chi riesce ad avere risultati e chi no.

  • Macro Finance di Alberto di Muro e Alberto Peano

Un altro libro che riteniamo assolutamente fondamentale per chi vuole imparare a fare trading e puntare a viverne tra qualche anno. Si tratta di un libro che parte dall’analisi fondamentale, quella dei dati macroeconomici e che ci porta, nel giro di pochi capitoli, ad impostare una strategia potenzialmente vincente partendo proprio dalle notizie del calendario economico.

Altra lettura fondamentale, per chiunque voglia affrontare un percorso che preveda anche strategie di lungo e lunghissimo periodo.

  • L’investitore intelligente di Benjamin Graham

Un altro grande libro, con la prefazione di una leggenda dei mercati, Warren Buffett. Una guida completa, che parte da casi reali per aiutarci a comprendere i mercati. Anche in questo caso un libro che dovrebbe trovare cittadinanza nelle biblioteche di tutti i trader, per grandi o piccoli che siano.

  • Il piccolo libro dell’investimento di John C. Bogle

Fondi comuni, fondi indicizzati, risparmio gestito. Siamo davanti ad un libro discorsivo e sicuramente non adatto a chi cerca molto materiale tecnico, ma che fa sorgere il sole su un settore dei mercati, quello dei fondi, spesso decisamente adombrato.

Noi lo riteniamo essere una lettura fondamentale, soprattutto per i principianti, e riteniamo che debba essere considerato uno dei migliori 5 libri per chi vuole diventare trader e vivere di trading.

Prima di salutarci, vogliamo anche ricordare a chi ci legge che una buona formazione teorica non può comunque evitare una buona formazione pratica.

Il conto demo (GRATIS) messo a disposizione da eToro è uno dei punti di partenza fondamentale per chi vuole mettere subito in pratica quello che ha studiato e anche per imparare a gestire portafogli complessi e strategie. Con 100.000 dollari di capitale virtuale, si ha tutto quello di cui abbiamo bisogno per simulare la nostra futura vita da trader.

Vivere di Trading: considerazioni finali

Si può vivere di trading, anche se il percorso non è sicuramente dei più semplici. Certo, l’obiettivo da raggiungere è di quelli da sogno: svegliarsi, per operare dal proprio computer sui mercati finanziari, dimenticando ufficio, orari e quant’altro.

Prima di salutarci con le domande e risposte più frequenti, non possiamo però che ripetere ancora una volta che la vita del trader non è esattamente tutta rose e fiori: i mercati sono altalenanti e bisogna continuare a studiare in perpetuo. Chi voleva una vita ricca di soldi facili, dovrà sicuramente guardare altrove.

FAQ Vivere di Trading

Si può vivere di trading? 

Sì, sono in moltissimi a farlo, anche in proprio e senza lavorare per banche o come promotori.

Quanto capitale serve per vivere di trading? 

È consigliabile avere investito almeno 10-15 volte il denaro di cui abbiamo bisogno per vivere 1 anno.

È rischioso vivere di trading? 

I mercati sono rischiosi, ma con le giuste strategie si può sicuramente modulare il rischio.

Da dove iniziare per vivere di trading? 

Facendo pratica sui mercati, leggendo libri e seguendo le piattaforme educative dei migliori piattaforme trading.

Con quale broker conviene iniziare a fare trading? 

Con un broker che sia adatto ai principianti e che sia in grado di offrire anche un conto demo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.