Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni Coca Cola

La società Coca Cola, o meglio la Coca Cola Company (KO) è una multinazionale che non ha bisogno di presentazioni. Leader indiscusso nel settore della produzione e vendita di bibite analcoliche in tutto il mondo, tra i marchi posseduti più importanti spiccano nomi di bibite come Coca Cola, Sprite e Fanta.

Con l’approcciarsi del natale, la famosa compagnia si appresta a lanciare la sua nuova campagna pubblicitaria più vincente, che ci accompagnerà durante le feste di quest’anno, e che come ogni anno si lega a un aumento delle vendite e dei guadagni per al compagnia.

Il nuovo spot natalizio di Coca-Cola arriva anche quest’anno in Italia con: ‘”The Letter”, una pubblicità dove si invita le persone a esserci per gli altri come mai prima d’ora.

Non sorprende quindi il fatto che proprio ora hai deciso di voler leggere questa guida e interessarti a un titolo finanziario iconico come il titolo Coca Cola. Ma probabilmente, ti starai chiedendo come poter fare trading on-line su di un titolo quotato in borsa, e come farlo in un momento propizio come questo.

Analisi finanziaria delle azioni Coca Cola - analisi tecnica, fondamentale, target price e come comprare.
Il famoso logo dell’iconica bevanda Coca Cola. La nostra guida completa con analisi tecnica, analitica, target price e previsioni sul prezzo.

A questo proposito, la nostra guida ti guiderà passo dopo passo a ogni tappa necessaria per poter investire in Coca Cola, affidandoci esclusivamente a strumenti finanziari legittimi, autorizzati e rodati dai noi stessi.

Principali caratteristiche del titolo Coca Cola:

ISIN:US1912161007
Quotata in borsa dal:1919
Indice di riferimento:NYSE – DJIA;SP100
Settore:Alimentare – bevande analcoliche, acqua
Capitalizzazione:226 miliardi
Target Price Medio:56,33 USD
Come comprare:Azioni DMA / CFD
Dove comprare:eToroFP Markets / Trade.com
La tabella mostra le principali caratteristiche del titolo Coca Cola.

Come comprare azioni Coca Cola: Trading in CFD e azioni pure DMA

Prima però di cominciare a investire in azioni Coca Cola, è molto importante comprendere il funzionamento degli investimenti stessi, quali sono le forme di investimenti che oggi vanno per la maggiore e cosa porta un trader online a puntare i propri capitali su un tipo di investimento piuttosto che su un altro.

In questa guida, tratteremo due tipologie specifiche di investimento: il trading in CFD e il trading effettuato in modalità DMA. Ad oggi, dati alla mano, i CFD sembrano essere la forma favorita di investimento sulle piattaforme di trading online, soprattutto per quanto riguarda i trader retail (al dettaglio / piccoli investitori).

  • Trading CFD: è una forma di trading basata sui CFD (acronimo proveniente dall’inglese stante per: “Contract for Difference“), un prodotto finanziario derivato generalmente offerto dai cosiddetti broker market maker, i quali hanno la funzione di intermediari tra i trader e i mercati finanziari, offrendo questi prodotti basati su peculiarità specifiche come: l’abbattimento dei costi d’entrata e di commissione, la possibilità di utilizzare la leva finanziaria e di optare per la vendita allo scoperto in caso di ribasso.

Essendo uno strumento finanziario derivato, questa forma di investimento non prevede l’acquisizione vera e propria di una porzione di azioni del titolo in questione. Ergo, con i CFD non diventerete azionisti della Coca Cola. Ciò però non è necessariamente negativo e dipende dagli obbiettivi specifici e personale del trader in questione.

Dall’altro canto, però, i CFD non vincolano l’eventuale profitto all’andamento necessariamente positivo del titolo, come accade nelle forme di investimento diretto, anzi, come accennato poco sopra grazie all’opzione dello short selling (o vendita allo scoperto) sarà possibile puntare anche su un eventuale ribasso dell’asset finanziario.

Se sei interessato invece al concetto tradizionale di azionista ed hai sempre voluto investire direttamente in un titolo del calibro di Coca Cola, i migliori broker online di oggi danno anche questa possibilità ai propri clienti grazie all’opzione DMA.

  • Trading DMA: il trading in modalità DMA (acronimo inglese stante per: “Direct Market Access”) dà la possibilità di accedere direttamente ai mercati finanziari tramite la piattaforma di trading online offerte dal broker e di effettuare un investimento diretto sul titolo selezionato, divenendo di conseguenza azionisti di quest’ultimo.

Questa è la modalità di investimento scelta da tutti quei trader intenzionati seriamente a divenire azionisti di una società. Essa però deve essere una scelta ben ponderata, con un occhio rivolto al futuro, un investimento a lungo termine basato su studi approfonditi come l’analisi fondamentale, poiché essa è legata indissolubilmente all’andamento positivo dell’azienda sui mercati nel tempo.

Per quel che riguarda il fatto invece di divenire azionisti di una società, bisogna però comprendere che il nostro peso in quanto azionisti sarà direttamente proporzionato al numero di azioni da noi posseduti. Possedere ad esempio un grande stock azionario relativo a una società permette di influenzare persino l’andamento di quest’ultima e della direzione che prenderanno le riunioni degli azionisti.

Leggi anche:

Va da sé, però che per avere un peso tale i costi iniziali di investimento saranno a dir poco da capogiro, soprattutto nel caso si tratti di una multinazionale del calibro di Coca Cola.

Dal punto finanziario e dei guadagni, invece, gli investitori diretti avranno anche accesso alla possibilità di beneficiare dei dividendi distribuiti generalmente su cadenza annuale dalle società quotate. Anche in questo caso, ciò che più influenzerà i guadagni sarà l’andamento della quotazione in borsa dell’asset selezionato.

Una volta quindi chiarite queste due principali forme di investimento presenti in rete e fattasi un’idea di quale potrebbe adattarsi meglio alle nostre esigenze, ci sarà bisogno di fare un passo fondamentale per poter cominciare ad investire in borsa: selezionare un broker online autorizzato.

Se però hai già in mente quali sono i criteri da seguire per la scelta di un broker ed hai già deciso di puntare esclusivamente sugli investimenti diretti, ecco qui per te di seguito una lista dei migliori broker DMA con cui investire:

Dove comprare azioni Coca Cola: migliori piattaforme da utilizzare

Prima di cominciare però a investire con una delle due metodologie esplicate nella sezione precedente, dovrai fare una scelta forse addirittura più importante della suddetta, e cioè scegliere un broker online autorizzato a cui affidare i tuoi capitali.

Questa scelta è a dir poco fondamentale e deve essere basata su dei criteri ben precisi da non sottovalutare in alcun modo, pena se no il rischio di subire danni alle nostre finanze, o peggio. La cosa di primaria importanza di cui tener conto infatti è quella di assicurarti che ti stai rivolgendo a un broker online autorizzato conforme alle direttive ESMA.

Essere un broker online autorizzato significa essere in possesso di tutta una serie di certificazioni e licenze rilasciate dalle autorità competenti locali in materia finanziaria, in modo da poter dare ai propri clienti una sicurezza dal punto dell’autorevolezza da una parte, e dall’altra una vera e propria tutela legale. Nella fattispecie dell’Europa continentale, la licenza più comune utilizzata dai migliori broker online è quella CySEC, e la conseguente autorizzazione CONSOB per il caso-Italia.

Una volta assicuratoci perciò che il broker online da noi selezionato possa farci investire online in tutta tranquillità, la seconda cosa di cui tener conto è ovviamente la questione meramente finanziaria relativa ad esso. Come ogni servizio offerto infatti, ci sono diverse promozioni e sconti su cui i broker si battono per potersi accaparrare quanti più clienti è possibile. Non a caso, i maggior broker online hanno scelto all’unisono di seguire una campagna di zero costi di commissione per trading.

Questo significa che una volta eseguita un’operazione di trade, l’unico costo da coprire sarà quello dello spread, un costo ritenuto canonico e imprescindibile una volta che ci si inserisce nel mondo degli investimenti  in borsa. Anche qui, però, ci saranno broker che offriranno diversi sconti e offerte relative ai costi di spread in ottica concorrenziale.

Infine, un ultimo aspetto da non prendere sotto gamba è quello relativo all’interfaccia utente e alla piattaforma stessa offerta dal broker online. Ogni piattaforma di trading online ha i suoi pro e i suoi contro, i quali possono incidere maggiormente a seconda delle nostre personalissime esigenze.

Ad esempio, se si è dei trader alle prime armi, la ricerca punterà su un’interfaccia utente pulita e dal semplice utilizzo, mentre se si rientra tra i cosiddetti trader veterani, più che alla facilità di utilizzo ci si focalizzerà su cosa si possa fare o meno tramite la piattaforma e se si possono seguire le strategie di trading specifiche con cui si è generalmente abituati a investire online.

Sempre riguardo l’utilizzo delle piattaforme di trading offerte dai broker online, un ottimo modo per poterle testare personalmente è quella di utilizzare un conto demo di trading online. Questa forma di account gratuita sta prendendo sempre più piede e ti permetterà di vedere in maniera approfondita le funzionalità della piattaforma selezionale, compresi gli investimenti possibili su di essa grazie all’utilizzo di un balance virtuale con cui poter fare pratica.

Tenendo bene a mente tutti i criteri sopraelencati, abbiamo deciso di fornirti una lista formata da tre tra i migliori broker online per investire in azioni sia tramite lo strumento finanziario derivato dei CFD che in modalità DMA per poter investire direttamente sul titolo Coca Cola.

eToro

L’apripista di questa lista è probabilmente il più famoso tra i broker online attualmente disponibili in Italia: stiamo parlando ovviamente di eToro (clicca qui per il sito ufficiale).

La piattaforma di trading online sviluppata e commercializzata da eToro è diventato il fiore all’occhiello del famosissimo broker online israeliano, il quale è stato in grado di creare una piattaforma capace di canalizzare l’interesse del grande pubblico verso gli investimenti finanziari, attirando a sé soprattutto tutta una nicchia di trader retail e alle prime armi.

Ciò è dovuto alle peculiari caratteristiche di questa piattaforma, la quale ha spinto moltissimo su due aspetti e opzioni relativi alla sua offerta. Nello specifico, stiamo parlando delle sue caratteristiche da simil-social e dalla possibilità di fare trading automatico.

  • Il servizio Social Trading: è il concetto portante della piattaforma di trading online su cui si basa eToro, il quale è riuscita a sviluppare il tutto basandosi sulla fusione di due mondi: quello dei social network e quello degli investimenti in borsa online. Gli asset finanziari sono trattati così come se fossero dei post o dei tweet, e cliccando su di essi troveremo, oltre a una serie di specifiche finanziari e dati importanti, anche il parere e i suggerimenti degli altri trader iscritti ad eToro;
  • Il servizio Copy trading: seguendo da vicino il concetto di cui sopra, eToro ha sviluppato l’opzione Copy Trader, opzione in grado di attivare un processo di trading automatico ove sarà possibile selezionare un qualunque altro trader (spesso preso tra i cosiddetti “Top Investors”, dei trader divenuti famosi in piattaforma per i loro investimenti) e copiare tutte le posizioni aperte da quest’ultimo, oltre a quelle che aprirà in futuro, e proporzionarle al nostro portafoglio azionario.

Seguendo quindi queste strategie di investimento, non solo potrai cominciare a fare trading online con eToro sia con i CFD che in modalità DMA, ma soprattutto potrai farlo senza pagare commissioni di trading.

Ovviamente, un broker online di questa portata non poteva che essere un broker online autorizzato e con tutte le carte in regola per poterti far investire in tutta tranquillità: eToro è infatti in possesso sia della licenza CySEC che dell’autorizzazione CONSOB.

Inoltre, se sei intenzionato a tastare con mano la piattaforma di eToro ma non sei ancora pronto a vincolarti aprendo un account trader, il famoso broker online ti permette di provare tutte le funzionalità presenti all’interno della piattaforma aprendo un conto demo gratuito.

FP Markets

Il secondo broker online di cui ti parleremo oggi è FP Markets (clicca qui per il sito ufficiale), tra le eccellenze del brokeraggio online, soprattutto nel settore della formazione dei suoi trader e nell’attenzione al cliente.

Aprendo un conto su FP Markets (qui per iscriverti gratuitamente), avrai inoltre la possibilità di scegliere tra diverse piattaforme di trading, tra cui spiccano:

  • MetaTrader 4/5: due tra le piattaforme di trading online più rinomate e utilizzate internazionalmente da milioni di trader, resa famose per la loro solidità, semplicità di utilizzo e leggerezza del software. Inoltre, la possibilità di scegliere tra i tantissimi Expert Advisor gratuiti e funzionanti presenti sulla piattaforma, l’hanno rese tra le piattaforme più appetibili anche e soprattutto per i trader più esperti. Inoltre, grazie ai numerosi strumenti gratuiti presenti nella biblioteca online MQL di queste piattaforme, potrai seguire diverse strategie e tecniche avanzate, tra cui la possibilità di fare trading algoritmico;
  • IRESS, piattaforma di ultima generazione che si basa su un concept molto interessante. La IRESS, infatti, presenta interfacce diverse in base al tipo di mercati a cui ti vuoi rivolgere. Se desideri investire in indici, la IRESS ti presenterà un’interfaccia che ti rende immediatamente disponibili gli strumenti più indicati per analizzare gli indici di Borsa.

Tutte le suddette piattaforme sono disponibili  per una prova gratuita utilizzando il conto demo di FP Markets (clicca qui per aprirne uno gratuito).

Questa tipologia di account non prevede un limite di tempo ed è un ottimo strumento per prendere dimestichezza con le piattaforme di trading online e sperimentare diverse tecniche di trading, rivelandosi un ottimo alleato sia per i trader principianti sia per quei trader avvezzi al trading online che hanno voglia di testare nuovi strumenti per investire online senza mettere a repentaglio i propri capitali.

Infine, ricordiamo che come tutti i broker online presenti in questa guida, anche FP Markets è un broker autorizzato in possesso della licenza CySEC e dell’autorizzazione CONSOB.

Trade.com

Il terzo ed ultimo broker online che ti presentiamo oggi è Trade.com (clicca qui per il sito ufficiale), uno tra i migliori broker online in assoluto in termini di qualità d’offerta e formazione.

  • Videolezioni riguardanti il trading online;
  • Corsi sul trading online divisi gradualmente in base al livello (dal livello base a quelli più avanzati);
  • Webinar a cadenza periodica di aggiornamento sui temi finanziari;
  • Manuali in formato .PDF e/o e-Book nell’immensa biblioteca elettronica offerta.

Una volta scaricati i materiali prelevati dalle suddette sezioni, questi saranno disponibili per l’utente in qualunque momento anche in modalità offline. Se sei interessato a questo tipo di offerta, ti basterà cliccare qui per la formazione gratuita offerta da Trade.com.

Essendo presenta in questa lista, va da sé che ance Trade.com è un broker online autorizzato e abilitato a poter operare sul nostro territorio e sul resto del territorio europeo grazie alla licenza CySEC e autorizzazione CONSOB.

Per quanto riguarda invece le tipologie di account, anche qui queste si suddividono tra account demo gratuito (clicca qui per l’offerta) e account trading reale, quest’ultimo utile per poter cominciare ad investire realmente e liberamente sin da subito su qualunque tipo di asset finanziario che abbia attirato la tua attenzione, titolo Coca Cola compreso.

Comprare azioni Coca Cola: analisi completa del titolo

Ora che hai compreso bene come e con cosa investire in un titolo finanziario, il prossimo passo sarà quello di fornirti i giusti strumenti per potere analizzare il titolo in questione. Nella fattispecie, le armi da aggiungere al tuo arsenale da trader saranno due:

  • Analisi fondamentale: è un’analisi basata su tutti quegli elementi interni ed esterni a un’azienda capace di influenzarne l’andamento sul breve, medio e lungo periodo. Questo tipo di analisi è fondamentale se si progetta di diventare azionisti del titolo grazie ad un investimento diretto;
  • Analisi tecnica: è un’analisi basata sull’andamento azionario del titolo finanziario nel tempo, la cui analisi viene effettuata con strumenti di misurazione finanziaria atti a poter calcolare e prevedere l’andamento futura della quotazione in borsa del titolo selezionato.

Per cercare di ottimizzare i risultati ottenuti dai propri studi su un titolo finanziario, un trader dovrà necessariamente affidarsi non ad una, ma ad entrambe le analisi per poter tracciare un quadro completo della società su cui vuole investire i propri soldi, cercando di prevedere quindi allo stesso tempo in che direzioni si stia muovendo la sua quotazione sui mercati.

Per raggiungere questo scopo, sarà importante però utilizzare anche gli strumenti di misurazione finanziaria adatti al compito, come ad esempio quelli offerti gratuitamente da FP Markets (clicca qui per utilizzare questi strumenti gratuitamente).

Analisi fondamentale azioni Coca Cola

Il gruppo Coca Cola è una società che si occupa di produrre e vendere oltre alle sue famose bevande gassate, tutta una serie di concentrati, preparati per bevande e sciroppi per le attività di imbottigliamento. Inoltre, è proprietaria dei marchi (più di 500) di cui andremo a discutere più avanti ed è responsabile di quest’ultimi e delle iniziative riguardante il marketing rivolte ai consumatori.

I partner del gruppo pensano alla produzione, confezionamento, commercializzazione e distribuzione dei prodotti finali marchio Coca Cola a tutti i loro clienti e partner commerciali, che a loro volta provvedono a vendere questi prodotti ai consumatori.

Coca Cola: quotazione e dati storici

La società Coca Cola è stata fondata verso la fine del XIX secolo, nel 1886 da un farmacista americano di Atlanta, il cui nome era Dr. John S. Pemberton. La sua idea di medicinale portò alla creazione di uno dei più iconici brand americani della storia.

Inizialmente, un bicchiere di Coca Cola veniva venduto mediamente per il prezzo di $0.05, e vendeva in media nove bicchieri al giorno nel suo primo anno di vita. Ad oggi, si stima che si servano nel mondo 2 miliardi di bicchieri di Coca Cola ogni giorno.

Analisi finanziaria delle azioni Coca Cola - analisi tecnica, fondamentale, target price e come comprare.
Vecchia insegna di un negozio che vende Coca-Cola

La svolta per la società arrivò nel 1894, quando la prima macchina per imbottigliare fu messa a punto nello stato del Mississippi, cosa che portò alla produzione di massa da parte di Coca Cola del suo prodotto favorito già cinque anni dopo a Chattanooga, nel Tennessee.

La società venne poi comprata nel 1919 per la cifra di 25 milioni di dollari da un gruppo di imprenditori capitanato da Ernest Woodruff, cosa che portò in quello stesso anno a un’offerta pubblica iniziale (IPO) per 40 USD (di allora…) ad azione.

Per mettere le cose in prospettiva: se tu avessi investito 40 dollari per una singola azione nel 1919 sul titolo Coca Cola, a seguito dei vari stock split avvenuti da allora fino al giorno d’oggi, in questo momento possederesti 9.216 azioni per un valore pari a 394.500 dollari. Se invece tu avessi reinvestito i tuoi dividendi, l’investimento finale ammonterebbe addirittura a 10 milioni di dollari. Ciò significa che dal 1919 ad oggi la Coca Cola ha fatto registrare un tasso annuo di crescita composto (CAGR) del 14,27%.

Coca Cola: principali competitors

Come ogni altro tipo di mercato, anche il mercato delle bevande gassate e non gassate deve essere seguito attentamente per poter cogliere l’evoluzione e le pieghe che questo può prendere improvvisamente, nonché la direzione in cui vanno i grandi gruppi che lo rappresentano.

Non è raro infatti assistere a fusioni e acquisizioni tra i maggior gruppi che lo compongono, e questo è un elemento molto importante quando si decide di investire in questo campo.

Per quanto riguarda invece la specificità del titolo Coca Cola, non ci vuole un esperto finanziario per comprendere che il maggior competitor è ovviamente PepsiCo, la società multinazionale produttrice della Pepsi Cola, rivale storica della “nostra” bevanda. Ma non sono gli unici competitors da cui la multinazionale Coca Cola Company deve guardarsi.

Nella lista completa dei competitors di Coca Cola si annoverano infatti nomi del calibro di:

  • PepsiCo;
  • Keurig Dr Pepper;
  • Nestlé;
  • Tropicana Products;
  • Britvic;
  • Red Bull;
  • Fever-Tree;
  • Monster Beverage.

Azionariato Coca Cola

Nell’azionariato maggioritario in possesso della maggior parte delle quote del titolo Coca Cola sono presenti molti dei più prestigiosi fondi di investimento internazionale.

Questa è ovviamente una conseguenza del fatto che stiamo parlando della principale compagnia al mondo in termini di vendita, incasso e produzione di bibite analcoliche, posseditrice dei marchi più iconici di questo settore, tra le già citate Fanta, Sprite e l’immancabile Coca Cola. si ritrova in una posizione apicale nel suo settore, cosa che ha attirato inevitabilmente le attenzioni di questi grandi fondi dall’immenso potere finanziario.

  • Berkshire Hathawa: 9,31%;
  • Vanguard Group, Inc. (The): 7,35%;
  • Blackrock Inc.: 7,01%;
  • State Street Corporation: 4,20%;
  • Wellington Management Company LLP: 2,44%;
  • Geode Capital Management, LLC: 1,29%;
  • JP Morgan Chase & Company: 1,27%;
  • Northern Trust Corporation: 1,17%;
  • FMR, LLC: 1,13%;
  • Morgan Stanley: 1,05%.

Coca Cola: business model e piani strategici per il futuro

La produzione e commercializzazione relativa a questa multinazionale è suddivisa in due settori principali.

Il primo si occupa dei prodotti iconici della Coca Cola, nonché ciò che rappresenta la maggior parte degli utili della società, e riguarda ovviamente la vendita delle bibite analcoliche che la caratterizzano. Come abbiamo già detto, questa non si limita soltanto alla bibita da cui prende il nome, ma comprende anche tutta una serie di brand di massimo spessore e famosissimi in tutto il mondo.

Analisi finanziaria delle azioni Coca Cola - analisi tecnica, fondamentale, target price e come comprare.
Ecco alcuni tra i brand più famosi posseduti dal gruppo Coca Cola.

Stiamo parlando di più di 500 marchi e sottomarche, ragion per cui qui di seguito troverete una lista in ordine alfabetico rappresentativa delle maggiori tra esse:

  • Adez
  • Aquarius
  • Ayataka
  • Chivita
  • Ciel (acqua)
  • Costa Coffee
  • Dasani (acqua)
  • Del Valle
  • Fairlife
  • Fanta
  • Fresca
  • Fuze Tea
  • Georgia Coffee
  • Gold Peak
  • Honest Tea
  • ILOHAS
  • Innocent smoothies and juices
  • Minute Maid (succhi)
  • Powerade
  • Simply (succhi)
  • Schweppes
  • Smartwater
  • Sprite
  • Topo Chico
  • Vitaminwater

Per quel che riguarda il secondo settore, esso si tratta ovviamente dell’imbottigliamento. Questo era in passato completamente subappaltato ad altre compagnie, ma a cominciare dagli anni ’70 la Coca Cola decise di comprare tutte le fabbriche a cui era solita subappaltare questo servizio, così da poter provvedere a questo bisogno fisiologico da sola.

Questo settore però rappresenta solamente il 27% degli affari relativi alla Coca Cola Company, mentre il resto si riferisce ovviamente alla vendita delle bibite analcoliche di cui sopra. La percentuale di vendite delle bibite e dei prodotti commercializzati da Coca Cola su scala mondiale è così suddivisa nelle seguente aree geografica:

  • Nord America: 18%;
  • Europa, Medio-Oriente e Africs: 29%;
  • America Latina: 27%;
  • Asia e Pacifico: 24%;
  • Globale: 2%

Se sei impaziente di investire sul titolo Coca Cola, clicca qui per provare l’offerta di eToro.

Analisi tecnica azioni Coca Cola

Finita quindi la nostra disamina riguardante l’analisi fondamentale del titolo Coca Cola, è tempo di passare all’analisi tecnica. Per fare ciò, ci avvarremo di una serie di strumenti di misurazione finanziaria, i quali potranno essere maneggiati con facilità col giusto studio. Se hai intenzione di formarti autonomamente, clicca qui per la formazione gratuita di Trade.com.

Per svolgere perciò questo delicato compito abbiamo applicato due indicatori specifici: le medie mobili semplici. Questo tipo di indicatori ti permetteranno di individuare facilmente, e quindi di riconoscere qual è il momento migliore per te di aprire una posizione sul mercato, e in quale modo effettuare questa operazione.

Se prendiamo quindi ad esempio i grafici – consigliamo l’uso della piattaforma trading eToro – che ti mostreremo da qui a poco, noterai la presenza di due punti di intersezione tra gli indicatori di trading. Basandoci sui movimenti di quest’ultimi e del modo in cui essi andranno a intersecarsi, sarai in grado di prevedere se il titolo si avvicina a vivere un periodo positivo, o se invece è in procinto di vivere un momento negativo sui mercati.

grafico-coca-cola-1
Grafico n.1: grafico generato grazie agli strumenti finanziari forniti gratuitamente dalla piattaforma di trading online di eToro.

In questo primo grafico puoi notare quello che viene definito un segnale di vendita, detto anche segnale di ribasso: la media mobile veloce (linea rossa) comincia ad intersecarsi con quella lenta (linea blu) seguendo una direzione che va dall’alto verso il basso, avvertendoci così dell’inizio di un trend di tipo ribassista e la possibilità di una vendita allo scoperto.

In questo questo caso specifico però, vale la pena sottolineare che questo crollo si riferisce al crollo globale dei mercati finanziari avvenuto nel marzo del 2020, a seguito della crisi finanziaria scatenata dalla prima ondata pandemica di COVID-19.

Ciò non è dovuto quindi a una mancanza performante del titolo Coca Cola n questione, quanto piuttosto ad una situazione che ha investito tutti i mercati nella loro interezza dopo la crisi di cui sopra e la successiva guerra del prezzo del petrolio tra i paesi del golfo capeggiati dalla Arabia Saudita e la Russia.

grafico-coca-cola-2
Grafico n.2: grafico generato grazie agli strumenti finanziari forniti gratuitamente dalla piattaforma di trading online di eToro.

In questo secondo grafico invece notiamo al contrario un segnale d’acquisto, detto altrimenti segnale di rialzo: la media mobile veloce comincia questa volta ad intersecarsi a quella lenta seguendo un percorso che va dal basso verso l’alto.

Questo è il segnale che il titolo è pronto per vivere un trend rialzista, ed è perciò possibile optare anche per un investimento diretto se si ha intenzione di diventare azionisti della società e cominciare con un investimento a lungo termine.

Leggi anche:

Azioni  Coca Cola: grafico con quotazione in tempo reale

Come già detto più volte, è importante tenere sotto controllo quanti e più dati possibile nel momento in cui si decide di investire in un titolo quotato in borsa. Soprattutto in questo periodo di instabilità e volatilità sui mercati, la situazione relativa a un asset finanziario può capovolgersi in un battibaleno quando meno te lo aspetti.

Ed è proprio per questa ragione che la nostra redazione ha deciso di procurarti un grafico con la quotazione in tempo reale del prezzo azioni Coca Cola, costantemente aggiornato e facilmente consultabile qui sotto:

[GRAFICO PREZZO AZIONI COCA COLA, QUOTAZIONE IN TEMPO REALE]

Azioni Coca Cola: Target Price e prospettive future

Altro strumento di primaria importante e da monitorare costantemente è il target price, strumento con il quale sarà possibile fare tutta una serie di previsioni sulle future quotazioni che il titolo andrà a registrare in borsa. Nei paragrafi successivi quindi ti forniremo il target price relativo al titolo Coca Cola e tutte le previsioni riguardanti il biennio 2021/2022.

Target Price azioni Coca Cola

Qui di seguito trovarai il target price calcolato sul medio periodo dai nostri esperti basato sul medio, basso e alto periodo relativo del costo azioni Coca Cola.

56,33 TM51,00 TB61,00 TA
Target Price Medio, Target Price Basso, Target Price Alto – MEDIO PERIODO

Se invece vuoi ricavare questo da te in maniera totalmente autonoma, potrai trovare facilmente tutto ciò di cui hai bisogno sulla piattaforma di trading online di eToro. Tutto quello che dovrai fare sarà andare all’interno della sezione “dati di mercato“, dove troverai preziose info relative all’asset da te selezionato, nonché tutta una di notizie ad esso annesse.

Importante nota sull’aggiornamento dei dati: tutti i dati inseriti in questa guida alle azioni Coca Cola, sono costantemente aggiornati da parte del nostro team di esperti finanziari in modo da rendere queste informazioni sempre attendibili e particolarmente utili quando si è in fase di investimento.

Azioni Coca Cola: Previsioni 2021/2022

Secondo lo stesso CEO, nonché presidente del consiglio di amministrazione del gruppo, James Quincey, nel prossimo biennio e negli anni avvenire ci saranno cambiamenti significativi all’interno della struttura aziendale e delle priorità che questa porterà avanti. Cambiamenti in realtà già in atto da diversi anni.

Ci saranno nove nuove unità operative in seno alla compagnia, strettamente interconnesse e che andranno a sostituire le attuali unità commerciali e gruppi presenti all’interno della struttura della multinazionale. Fino ad oggi infatti queste ammontavano invece a 17 unità commerciali, sottostanti a quattro segmenti geografici, oltre alle sezioni relative alla Global Ventures e all’imbottigliamento. I dirigenti di queste nove unità risponderanno a loro volta al direttore operativo Brian Smith.

La compagnia ha inoltre deciso di rinnovare le proprie priorità sul piano del marketing, conducendo una razionalizzazione del proprio portfolio aziendale, rinforzando e cercando di imporsi ancora di più sul mercato in cinque categorie globali dove risiedono le opportunità più allettanti per la compagnia:

  • Coca Cola;
  • Bevande gassate;
  • Bevande idratanti, sportive, caffè e tè;
  • Nutrizione, succhi, latte e bevande a base di erbe;
  • Categorie emergenti.

I dirigenti incaricati di soprassedere e controllare l’andamento di queste cinque categorie dovranno a loro volta rispondere al direttore del marketing del gruppo Coca Cola, Manolo Arroyo.

Infine, la compagnia ha annunciato la creazione di una piattaforma di servizio specifica interna all’organizzazione che sarà al completo servizio delle sopracitate unità per potenziarne l’efficienza. Questa include un data management, sezione relativa al commercio digitale, statistiche su scala globale dei consumatori e tanto altro.

Se sei quindi intenzionato a comprare azioni Coca Cola clicca qui per aprire un conto con Trade.com.

Comprare azioni Coca Cola conviene?

Arrivato a questo punto della guida, ti starai inevitabilmente domandando: ma comprare azioni Coca Cola conviene? È veramente tutto oro ciò che luccica, come si suol dire? Ebbene, dare una risposta altrettanto diretta a una domanda così diretta, non è mai facile per una serie di motivi.

Prima di tutto, bisognerebbe tenere bene in mente quali sono i propri obiettivi e le strategie di marketing che si vorranno andare ad attuare riguardo il titolo Coca Cola, se si vuole puntare a investimenti rapidi ma rischiosi come quelli basati sulla leva finanziaria e i CFD, oppure se si vuole diventare azionisti veri e proprio del famoso titolo rappresentativo dell’iconica bevanda tramite un investimento diretto.

Detto ciò, il titolo si presta bene a entrambi i tipi di investimenti, poiché si presenta come un titolo solido, rappresentativo di una realtà letteralmente secolare e con all’attivo centinaia di brand di fama internazionale.

Eppure, se si decide di investire in questo titolo, non bisogna mai dimenticare che si sta accettando un rischio, poiché i mercati finanziari hanno comunque la tendenza ad essere particolarmente instabili per i motivi più svariati e imprevisti, come abbiamo appunto visto durante il terribile periodo di marzo.

Comprare azioni Coca Cola: opinioni e considerazioni finali

Ripercorrendo quindi la storia secolare di questo titano delle bevande gassate (e non), o anche solo ascoltandone il nome familiare praticamente a chiunque, si intuisce sin da subito di essere davanti a una realtà multinazionale che definire “solida” sarebbe un eufemismo.

Dopo la batosta subita a inizio 2020 (insieme al resto dei titoli quotati in borsa…) questa ha cominciato una ripresa costante e continua, supportata da scelte oculate e da una riorganizzazione interna atta a ottimizzarne i profitti e le azioni su scala globale.

Ciò però non scherma l’azienda Coca Cola dai pericoli intrinsechi dei mercati finanziari, né tantomeno ci protegge dalle infinite variabili a cui va incontro il mercato una volta che ci gettiamo a capofitto nel mondo degli investimenti online.

In conclusione però, possiamo affermare che affidandoti esclusivamente ai migliori broker online per investire in azioni autorizzati e di comprovata competenza come quelli citati in questa guida, e seguendo i criteri e i consigli esplicati in essa, sarai sicuramente in grado di iniziare questa nuova attività finanziaria con una marcia in più.

Azioni Coca Cola: domande frequenti

Come posso comprare azioni Coca Cola?

Ad oggi, il metodo più veloce ed innovativo per comprare azioni Coca Cola è farlo usando una piattaforma per il trading online.

Comprare azioni Coca Cola è rischioso?

Ogni investimento finanziario ha un rischio intrinseco in quanto speculazione finanziaria (nel senso tecnico del termine). Detto ciò, dal punto di vista meramente tecnico, il titolo Coca Cola si presenta come un titolo solido e affidabile, l’importante è investirci affidandosi esclusivamente a un broker online autorizzato.

Comprare azioni Coca Cola senza pagare commissioni?

I broker online autorizzati presenti in questa guida hanno tutti assunto una politica di zero commissioni di trading.

Posso acquistare azioni Coca Cola direttamente?

I broker online autorizzati presenti in questa guida ti danno tutti accesso all’investimento diretto tramite l’opzione di trading online in DMA.

Target price azioni Coca Cola?

Il target price medio sul medio periodo si assesta sui 56,33 USD per azione.

Quanto costano le azioni Coca Cola?

Un’azione Coca Cola al momento varia in un range tra i 48,00 USD e i 57,00 USD.

Qual è la capitalizzazioni di mercato di Coca Cola?

La capitalizzazione di mercato della multinazionale Coca Cola ammonta alla cifra di 226 miliardi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.