Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Plus500: recensione ed Opinioni

Plus500 è un broker CFD che offre accesso al mercato del Forex, a quello delle azioni, degli ETF, degli indici, materie prime, opzioni e criptovalute.

È uno dei nomi storici del trading europeo e sicuramente uno dei primi player a venirci in mente quando si parla di negoziazione di CFD entro i confini europei.

Quella che stiamo per leggere è una recensione completa dei servizi, dei mercati, delle piattaforme trading, dei costi e delle commissioni di Plus500, per valutare insieme ai nostri lettori se possa essere o meno un broker degno davvero di accompagnarci nel mondo degli investimenti.

Plus500 cos’è

Plus500 è un broker CFD e Forex che offre accesso intermediato ai principali mercati finanziari. Punta il grosso della sua offerta proprio sui contratti per differenza, operando dunque come broker market maker.

Delle specificità oggi legate a questo tipo di trading abbiamo già parlato e continueremo a parlare nel corso della nostra guida di oggi. Per ora, ci limiteremo a sottolineare quelle che sono le caratteristiche principali di questo broker.

Attivo dal:2008
Licenze:CySEC, FCA, FSA, ASIC
Deposito minimo:100€
Assets:3.000+
Tipologia:Market Maker
Sicuro:Si
Perchè conviene:Spreads stretti
Sito ufficiale:https://www.plus500.it/
Principali caratteristiche Plus500

Plus500 Truffa o Affidabile?

Plus500 non è una truffa, ma un broker sicuro e affidabile. Questa nostra convenzione deriva da diversi aspetti che riguardano questo broker ESMA.

Innanzitutto parliamo di un gruppo che è attivo nel settore dal 2008 ed è dunque uno di quelli attivi da più tempo sul mercato italiano e sul mercato europeo. L’anzianità, soprattutto in un settore come quello dell’intermediazione finanziaria, non può che essere un aspetto fondamentale nel giudicare l’affidabilità e la solidità di un broker.

Guida Plus500 recensione con opinioni
Plus500: il sito ufficiale

In secondo luogo siamo davanti ad un broker che, come vedremo tra pochissimo, è dotato delle necessarie licenze europee, delle quali parleremo più avanti, nel prossimo paragrafo.

Parliamo anche di uno dei pochi broker, inclusi quelli europei, ad essere registrato anche tramite la CONSOB. Cosa che non è assolutamente necessaria, per i motivi che andremo ad analizzare tra pochissimo, ma che è comunque una buona aggiunta al panorama di garanzie che questo broker è in grado di offrire.

Aggiungiamo anche il capitolo sponsorizzazioni: Plus500 è, nel momento in cui vi scriviamo, main sponsor dell’Atalanta e dell’Atletico Madrid, cosa che per l’appunto aggiunge ulteriore credibilità ad un gruppo che è comunque quotato in borsa e che negli anni ha dimostrato di poter offrire solide garanzie.

Siamo pertanto davanti ad un broker che non abbiamo paura a definire come estremamente sicuro e soprattutto come tra quelli maggiormente affidabili presenti oggi sulla scena nazionale e internazionale.

Licenze e regolamentazioni Plus500

Plus500 ha la sua sede ad Haifa, in Israele, ma è dotato comunque di regolare licenza europea, che gli permette di offrire i propri servizi anche ai clienti italiani, nel pieno rispetto della legge.

Parliamo di un gruppo che pertanto è dotato di una licenza CySEC completamente regolare, rilasciata dalle autorità cipriote e che in virtù degli accordi UE gli permette di andare ad operare con tutti i clienti che hanno sede nell’Unione.

CySEC plus500
La licenza CySEC di Plus500 è 100% regolare

Il broker è inoltre in possesso di altre licenze, che andremo a segnalare per completezza, pur non essendo di interesse particolare per chi fa trading dall’Europa:

  • FCA: che è la licenza rilasciata dalle autorità britanniche
  • FSCA/FMA/ASIC: che sono le diverse licenze che vengono rilasciate dalle autorità finanziarie australiane;
  • MAS: licenza che viene invece rilasciata dalle autorità di Singapore;
  • FSA: licenza che autorizza ad operare come intermediario dalle Seychelles.

Un nucleo di licenze invidiabile, che offre la misura altamente internazionale di un intermediario di CFD tra i più famosi al mondo.

Plus500 Consob

Plus500 è anche registrato presso CONSOB, in qualità di operatore di intermediazione straniero, pur non avendo ottenuto la licenza nel nostro Paese.

Ricordiamo ancora una volta ai nostri lettori che questo, in virtù della presenza di altre licenze europee, non è assolutamente un atto dovuto. Siamo pertanto di fronte a qualcosa che tecnicamente non aggiunge e non toglie niente alla vera sostanza di questo broker, ma che può essere comunque interpretato come ulteriore segnalazione di serietà.

Plus500 conviene? Le migliori alternative Oggi

Plus500 è sicuramente un broker di qualità e uno di quelli storicamente più importanti in Europa come in altre parti del mondo. Questo però non può tradursi automaticamente in convenienza: oggi la competizione nel settore è particolarmente serrata e rende per l’appunto emergere molto, molto più difficile che un tempo.

Ci sono aspetti – che andremo ad approfondire più avanti, che rendono a nostro avviso questo broker sicuramente valido, ma comunque meno conveniente di altre proposte che riteniamo essere maggiormente all’altezza, sia per chi sta muovendo i primi passi nel mercato, sia per chi invece ha già una certa esperienza nel settore.

Broker che abbiamo già presentato tantissime volte su queste pagine e che riteniamo essere oggi tra i migliori quando si parla di trading online. Rispetto a Plus500 è infatti in grado di offrire innanzitutto la modalità Direct Market Access, che permette di acquistare azioni, ETF e criptovalute senza commissioni aggiuntive e soprattutto senza commissioni overnight, in acquisto diretto.

In secondo luogo eToro va sicuramente segnalato per quanto è in grado di offrire in termini di CopyTrading, ovvero nella funzionalità che permette di copiare trader sulla piattaforma con un solo click. Opzione che tra le altre cose è possibile utilizzare anche con il conto demo gratuito di eToro.

Lettura d’approfondimentoOpinioni e recensioni su eToro

Capital.com è un broker di grandissimo spessore e di grandissima affidabilità, che oggi offre uno dei portafogli più completi di titoli, da negoziare tramite CFD.

Capital.com è un broker che inoltre offre un parterre di azioni e di criptovalute praticamente senza eguali, con le seconde che possono essere anche negoziate contro euro o contro altre criptovalute. Anche qui tutto quanto viene offerto dal broker è in realtà disponibile anche sul conto demo di Capital.com, conto che può essere utilizzato gratuitamente e che mette a disposizione 1.000 USD di capitale.

Il vero fiore all’occhiello di Capital.com rimane però il suo sistema di analisi con intelligenza artificiale, che permette di individuare gli errori più comuni che vengono commessi dai trader e soprattutto di individuare al tempo stesso delle nuove opportunità di trading.

Lettura d’approfondimentoOpinioni e recensioni su Capital.com

Trade.com è un broker che oggi è diventato un intermediario multiasset, che permette di accedere ai principali mercati tramite CFD, in acquisto diretto e anche con modalità in risparmio gestito.

Siamo davanti ad un broker di grandissimo spessore, che offre tra le altre cose la possibilità di investire tramite MetaTrader, invece che limitare la propria offerta a delle piattaforme proprietarie. Anche qui possiamo testare il tutto con un conto demo gratis, che permette di operare con capitale virtuale.

Lettura d’approfondimentoOpinioni e recensioni su Trade.com

Anche lui internazionale, anche lui presente in diverse giurisdizioni, con oltre 10.000 titoli a disposizione e la possibilità di fare trading anche in DMA pricing.

In aggiunta, FP Markets offre anche accesso ad una doppia piattaforma, ovvero IRESS Platform e MetaTrader 4 o 5 in contemporanea. Un broker ricco di funzionalità, relativamente classico, che può essere testato sul conto demo di FP Markets.

Anche qui siamo davanti ad un broker che può offrire tanto, anzi tantissimo ai propri clienti e che riteniamo essere per completezza superiore a Plus500, pur riconoscendo a quest’ultimo sicuramente tanta qualità.

Lettura d’approfondimentoOpinioni e recensioni su FP Markets

Plus500 vs eToro: chi è meglio?

eToro (qui per il sito ufficiale) è, a nostro avviso, un broker che dovrebbe essere tenuto in maggiore considerazione da parte di chi investe. Sì, secondo la nostra redazione eToro è migliore di Plus500, in quanto può offrire diverse funzionalità aggiuntive, che purtroppo il secondo dei broker del nostro paragone non può offrire al momento e probabilmente non offrirà neanche in futuro.

È un sistema del quale abbiamo già parlato diffusamente e che i nostri lettori dovrebbero ormai conoscere molto bene. Chi sceglie di operare con il CopyTrading di eToro può essere certo di accedere alla copia istantanea di investitori e dei loro portafogli. Il che permette di avere la possibilità di ritorni anche se non si è mai investito 1 euro prima.

  • Piattaforma

Riteniamo che la piattaforma di eToro sia superiore, per funzionalità e per facilità d’uso, a quanto offerto da Plus500. Abbiamo utilizzato per diverse settimane entrambe e le medesime operazioni, quelle classiche che possono riguardare ad esempio l’impostazione di un ordine con il take profit oppure ancora con la leva finanziaria sono più semplici da mettere in pratica.

Come è noto, Plus500 non può offrire accesso in DMA alle sue piattaforme e ai suoi mercati. Il broker limita, almeno per ora, gli investimenti che possono essere fatti ai contratti per differenza. I quali sono il pane quotidiano, oggi, di praticamente tutti gli investitori del mondo, ma che non per questo non hanno bisogno di alternative.

Riteniamo pertanto di preferire l’offerta di eToro, che permette di scegliere sul grosso delle azioni, delle criptovalute e degli ETF un accesso diretto.

Plus500 come funziona: recensione completa – Aggiornata 2020

Plus500 si comporta come un broker CFD classico, proponendo migliaia di titoli e un accesso relativamente neutro ai vari mercati presenti a listino.

Non crediamo che i nostri lettori abbiano bisogno di ulteriori spiegazioni sul funzionamento dei CFD, almeno a livello approfondito, ed è per questo che entreremo subito nel vivo del discorso del funzionamento di Plus500.

  • Comprare contratti che rappresentano l’asset che ci interessa

Come abbiamo già ripetuto più volte in questa nostra guida in realtà Plus500 non offre in alcun modo accesso diretto ai mercati, ma li intermedia tramite CFD, comportandosi al 100% come un broker market maker.

Azioni italiane plus500
Plus500 offre un buon numero di titoli su Piazza Affari

Questo vuol dire che quando sceglieremo di fare trading con Plus500 dovremo andare ad acquistare dei contratti che rappresentano l’asset che ci interessa. Se acquistiamo le azioni Amazon oppure di altra azienda, con Plus500 non stiamo acquistando effettivamente il titolo, ma stiamo in realtà investendo in un contratto che ne rappresenta il valore. Al quale, come per ogni CFD, si può applicare leva.

Una possibilità che non è ovviamente peculiare a Plus500, ma che può essere sfruttata tramite qualunque broker sia in grado di offrire CFD. La vendita allo scoperto può essere molto utile anche per i piccoli investitori, perché permette per l’appunto di puntare sul ribasso di un qualunque titolo.

  • Leva finanziaria

Plus500 mette anche a disposizione una leva finanziaria pari ai massimi che sono imposti da ESMA, l’autorità che controlla e legifera sugli intermediari finanziari a livello europeo. La leva finanziaria è comunque anch’essa strumento comune a tutti i broker che offrono la possibilità di fare trading tramite CFD.

Plus500 Demo: come fare pratica gratis

Plus500 mette a disposizione di tutti anche un conto demo per fare trading con il quale fare pratica. Una pratica che può essere utile sia per chi vuole testare la piattaforma che viene offerta, sia per chi vuole verificare di persona che gli asset messi a disposizione da questo broker siano effettivamente validi.

Tutti possono aprire un conto demo con Plus500, o iscrivendosi alla piattaforma, oppure andando a fare il login utilizzando Facebook o il proprio account Google. Bastano davvero pochi secondi per entrare nella piattaforma di test di Plus500, che ha il grande merito di ricalcare perfettamente quanto viene offerto poi con la piattaforma reale.

Altro punto a favore del demo di Plus500 è il fatto che si tratta di un conto eterno, che non scade e che dunque può essere utilizzato per sempre. Inoltre, quando il capitale rimasto scende sotto i 200 dollari, vengono aggiunti fondi automaticamente. Davvero un conto demo perpetuo.

Al contrario di molti altri broker, Plus500 mette a disposizione 40.000 USD e non i soliti 100.000 USD di capitale virtuale. Cosa che però è completamente ininfluente, in quanto il capitale viene automaticamente ricaricato.

Lettura integrativa consigliata:

Prelievi e depositi Plus500

Plus500 offre diversi canali per versare il proprio denaro da investire e per prelevarlo poi in caso di profitti. Sono infatti disponibili tramite Plus500:

  • Bonifici bancari, che sono intraUE e dunque possono esser fatti sul canale SEPA, senza commissioni aggiuntive da parte della banca;
  • Carte: sono supportate tutte le principali carte, come quelle del circuito VISA, quelle del circuito VISA ELECTRON, Mastercard, Maestro;
  • Portafogli elettronici: sono anche disponibili portafogli elettronici come PayPal e come Skrill, dai quali si può depositare e verso i quali si possono per l’appunto prelevare fondi.

Sotto questo specifico aspetto non abbiamo assolutamente nulla da eccepire a Plus500, che propone comunque i più importanti canali per i versamenti e per i prelievi, lasciando ampissima libertà di movimento a chi volesse scegliere questo broker per investire.

Costi e commissioni Plus500

Plus500 applica, così come fanno tutti i broker CFD, un doppio livello di commissioni. Parleremo di entrambi qui in via generale, per poi andare ad approfondire sugli spread proposti all’interno di un altro paragrafo.

Come già detto, almeno per le commissioni di trading questo broker non offre nulla di nuovo: operando in pieno regime CFD infatti andrà ad ottenere commissioni in due diversi modi:

  • Commissioni tramite spread

I broker CFD come Plus500 propongono prezzi al dettaglio che sono marginalmente diversi da quelli che vengono proposti ufficialmente sui mercati. Questo differenziale si chiama appunto spread ed è guadagno/commissione per il broker market maker.

Successivamente andremo ad analizzare quello che è lo spread praticato sui principali titoli da Plus500, anche per renderci conto dell’eventuale convenienza di fare trading tramite questo intermediario. Una convenienza che potrebbe esserci, oppure no.

Il grande problema dei broker che non sono in grado di offrire accesso DMA è che devono anche applicare le cosiddette commissioni overnight, ovvero delle commissioni che sono un tasso di interesse sul denaro impegnato nelle posizioni. Questo ammonta al tasso ufficiale interbancario, più un altro spread. Sono in genere di pochi centesimi per ogni migliaio di euro investito. Ma vanno comunque cumulate giorno per giorno, perché vanno computate ogni volta che, alle 23:00, avremo delle posizioni aperte.

Plus500 spreads: dettagli

Va riconosciuto a Plus500 il merito di rendere gli spread subito visibili sulla sua piattaforma di trading. Anche da quella demo, basterà infatti clickare su (i) per avere tutte le informazioni sia sulle commissioni di spread, sia sulla commissione overnight.

Detto questo, per chi volesse saperne di più sugli spread senza accedere comunque al conto demo che Plus500 offre gratuitamente, riporteremo qui gli spread più importanti:

Si tratta comunque di spread dinamici e che dunque nei momenti di massima volatilità sui mercati è possibile che cambino, lasciando spazio a forbici decisamente più ampie.

Sono piuttosto interessanti comunque gli spread di Plus500, che fa parte sicuramente dei broker più attenti a ridurre l’impatto del differenziale sulle tasche di chi vuole investire.

Piattaforme trading Plus500

Passiamo qui ad analizzare quello che Plus500 può offrire in termini di piattaforme. Come tanti altri broker che abbiamo recensito nel corso della nostra attività di divulgazione, anche Plus500 ha optato per offrire esclusivamente una soluzione proprietaria, senza ricorrere ad esempio ai servizi di MetaTrader.

La scelta può essere più o meno condivisibile (chi vuole MT dovrà però guardare altrove). Quello che ci interessa in questa specifica sezione è evidenziare la bontà o meno di quanto viene offerto da Plus500.

  • Trader web

Il modo principale per fare trading tramite Plus500 è il trader web che è accessibile sul sito internet ufficiale. È un trader web sicuramente molto simile agli altri dei broker che abbiamo già recensito e che è concepito per offrire accesso comunque a tutti i mercati.

Trader Web Plus500
Il trader web di Plus500

Lo abbiamo testato per ore e non ne siamo estremamente soddisfatti: lo riteniamo un po’ macchinoso, sebbene gli riconosciamo la facilità estrema di accedere agli oltre 3.000 titoli che questo broker mette effettivamente a disposizione. Il web trader è stato messo a disposizione anche per ovviare al problema della mancanza di piattaforme scaricabili per Mac e Linux.

  • Trader per Windows

Lo stesso trader web può essere scaricato anche dal sito web ufficiale del broker, anche se soltanto per Windows. Il vantaggio rispetto alla versione web è di avere un’esecuzione marginalmente più veloce e meno esosa a livello di memoria occupata.

  • App per iPhone e Android

Plus500 offre anche la possibilità di fare trading tramite App trading per smartphone, che sono disponibili sia per Android, sia per iPhone. Avremo successivamente la possibilità di andare ad analizzare quanto offrono queste App, andando a leggere proprio i commenti di chi le ha già utilizzate.

Come si fa trading con Plus500

Fare trading su Plus500 vuol dire utilizzare un broker market maker, che dunque opera da controparte per ogni operazione che andremo ad effettuare.

Siamo davanti ad un broker che, come abbiamo già detto, mette a disposizione i Contratti per Differenza, che sono contratti che vengono emessi da Plus500 stessa. Quando compriamo un contratto per differenza, in realtà stiamo acquistando un contratto, che rappresenta l’andamento del titolo sottostante.

Quando apriamo una posizione con Plus500 è il broker stesso a “venderci” il contratto. Quando poi si chiuderà la posizione, sarà comunque il broker a riassorbire la nostra posizione. Con broker CFD dunque non abbiamo accesso diretto al mercato, mancanza che però viene controbilanciata dalla possibilità di accedere a strumenti quali la vendita allo scoperto, l’investimento frazionale, nonché la leva finanziaria.

Per il resto, non possiamo che rimandare al nostro approfondimento sui contratti per differenza per spiegare ai nostri lettori quali siano i funzionamenti più reconditi di questo tipo di mercati. Mercati che rimangono comunque quelli maggiormente popolari per chi vuole investire da piccolo investitore, avendo accesso a mercati che gli sarebbero altrimenti precluso.

Plus500 Login corretto

Per fare login su Plus500 sarà necessario recarsi sul sito internet, all’indirizzo https://plus500.com. Successivamente si dovrà clickare su Inizia a fare Trading Adesso, in alto a destra sulla pagina.

Dovremo poi inserire le nostre credenziali per fare l’ingresso sulla piattaforma o in alternativa andare a scegliere la creazione di un nuovo account.

È relativamente semplice e immediato fare il login corretto su Plus500. Basteranno pochi secondi, anche se il conto fosse ancora da aprire, per accedere a quello che questo broker mette a disposizione.

Plus500 Opinioni e recensioni reali

Come da nostra tradizione abbiamo raccolto le opinioni di trading da parte della nostra redazione, nonché quelle più affidabili online per offrire, prima di salutarci, una visione d’insieme importante e completa ai nostri lettori.

Plus500 Forum di discussione

Plus500 è un broker storico e che opera da più di 10 anni in Europa, motivo per il quale non sarà difficile recuperare thread e discussioni che ne parlano sui principali forum.

Nello specifico consigliamo di valutare come forum su Plus500 i seguenti:

  • Investing.com: ottimo per seguire discussioni sugli asset, ma anche sui broker. Ha una pagina dedicata a Plus500, dove si possono scambiare informazioni e richieste con altri utenti;
  • Reddit: lo citiamo spesso, proprio perché uno dei migliori luoghi virtuali al mondo dove avere discussioni libere e tra gente che magari investe ancora ogni giorno con questo broker. Assolutamente consigliato, anche se per un pubblico prettamente americano;
  • InvestireOggi: uno dei migliori forum in Italiano e sicuramente uno di quelli maggiormente frequentati. Ci sono diversi thread che si occupano di questo intermediario e, ovviamente, se ne possono far partire di nuove!
  • Borse.it: uno dei forum più attivi in Italia, anche se spostato maggiormente sugli asset, rispetto alle discussioni sugli intermediari. Sono già presenti discussioni su Plus500, che consigliamo di valutare e controllare;
  • ForexUP: un altro forum da consultare soprattutto se si è appassionati di Forex e si vuole saperne di più su Plus500, magari anche per chiedere delle alternative nel caso in cui quanto offerto da questo broker non dovesse essere di nostro gradimento.

Plus500 TrustPilot

Plus500 è tra i broker europei o comunque autorizzati ad operare in Europa con i migliori punteggi su TrustPilot: a fronte infatti di oltre 800 recensioni, il broker ha conseguito un punteggio di 4,3 su 5.

Sicuramente un punteggio degno di nota, che quantomeno sottolinea l’attenzione importante che questo intermediario dedica al suo servizio clienti e alla soluzione dei problemi di chi lo utilizza per fare trading online.

Plus500 TrustPilot
Plus500 ha ottenuto ottime recensioni su TrustPilot

I commenti negativi riguardano principalmente errori nel prelievo (accredito su carta invece che su conto bancario) e altri ritardi dovuti a queste procedure. Sono comunque una minoranza decisamente sparuta rispetto alla grande mole di commenti positivi.

Ci sono anche commenti che accusano il broker di manipolare eccessivamente i prezzi: sono commenti comunque non verificabili e ai quali, almeno per il momento, non dovrebbe essere dedicata troppa attenzione.

Plus500 Google Play e Apple Store commenti

Plus500 ha anche ottenuto dei punteggi molto interessanti sia su Play Store sia su App Store di Apple, a conferma della sua estrema popolarità non solo in Italia, ma in tutta Europa..

Sono presenti infatti decine di migliaia di recensioni sulle due piattaforme combinate, che riportano i seguenti punteggi:

  • App Plus500 su Play Store: voto 4,0

Un voto particolarmente alto, tenendo conto del fatto che è stato maturato con oltre 90.000 recensioni. Il grosso dei commenti negativi, almeno negli ultimi periodi, riguarda una certa lentezza nell’approvazione dei documenti per i conti reali. Cose che capitano, soprattutto in un momento storico come quello che stiamo vivendo, dove sono sempre di più coloro i quali che puntano sul trading online.

  • App Plus500 su App Store di Apple: voto 4,3

Questa volta maturato con 1.750 valutazioni circa. Punteggio comunque molto alto e che rende l’App di Plus500 tra le più apprezzate dal parco clienti di dispositivi Apple.

Vengono citati problemi e limiti sui grafici, che pur esistono, ma che dovrebbero interessare principalmente coloro i quali si muovono dal livello di base, diventando investitori maggiormente preparati.

Plus500 AltroConsumo

Altroconsumo ha recentemente inserito Plus500 in una delle sue guide sulle azioni, addirittura segnalando il broker come un broker estero che promette guadagni incredibili in tempi brevissimi.

Sebbene riconosciamo a Altroconsumo un ruolo meritorio, riteniamo che il conflitto di interessi in questo caso sia palese e che la calunnia nei confronti di Plus500 assolutamente reale.

Plus500 non promette guadagni semplici – gli verrebbe revocata la licenza – e non possono farlo neanche i propri affiliati. Una calunnia dunque bella e buona, che francamente non ci aspettavamo da Altroconsumo.

Rimane forte il pregiudizio, almeno da queste parti, verso i broker CFD. Capiamo da un lato il non essere entusiasti dei CFD, cosa che è lecita, quello che però non tolleriamo, pur su di un broker che non riteniamo essere il più conveniente, è accusarlo di comportamenti assolutamente illegali in Europa, che non si sono verificati.

La nostra opinione su Plus500

Plus500 è un broker storico che dovrebbe essere sempre tenuto in considerazione quando ci stiamo muovendo alla ricerca di un buon intermediario. Abbiamo però detto tenere in considerazione, perché può essere utilmente sfruttato come metro di paragone.

Lo riteniamo essere infatti al confine: i broker che non sono in grado di offrire condizioni migliori di Plus500 dovrebbero essere scartati a priori. Quelli che offrono condizioni migliori – e diversi li abbiamo citati proprio in questa guida, possono essere invece molto interessanti.

Su Plus500 nutriamo oggi un’opinione sicuramente meno entusiasta che in passato: gli anni cominciano a farsi sentire e la concorrenza oggi è in grado di offrire molto di più in termini di accesso ai mercati e di servizi aggiuntivi.

Considerazioni finali

Plus500 continua ad essere uno dei broker con maggiore esperienza in Europa e uno dei leader del mercato, sia per posizioni gestite che per iscritti. Questo però non vuol dire assolutamente che si tratti di un broker da considerarsi come necessario o come conveniente.

Abbiamo infatti anche evidenziato nel corso della nostra guida diverse criticità che devono essere necessariamente tenute in considerazione da chi vuole scegliere l’intermediario più utile alla sua causa.

Come sempre la scelta rimane di chi andrà ad investire – noi di alternative ne abbiamo fornite e in assoluta trasparenza abbiamo anche segnalato quello che di Plus500 secondo noi non va e potrebbe essere migliorato.

Plus500 FAQ: Domande Frequenti

Che cos’è Plus500?

Plus500 è un broker di CFD e Forex che offre accesso intermediato a diversi tipi di mercati.

Quanto costa investire con Plus500?

Dipende dallo spread dinamico applicato e dalle commissioni overnight, che sono consultabili sul suo conto demo.

Che piattaforme offre Plus500?

Offre soltanto la piattaforma webtrader di cui ne è proprietaria.

Su cosa possiamo investire con Plus500?

Sulle azioni, sulle materie prime, sulle criptovalute, sul Forex e sugli ETF.

Conviene investire su Plus500?

Riteniamo che ci siano piattaforme migliori per fare trading, almeno tra quelli più nuovi e aggiornati. Un esempio è eToro.

La valutazione dell'autore

⭐⭐⭐⭐⭐

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.