Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Commissioni Overnight

Le commissioni overnight sono un tasso di interesse che, dai broker CFD, si paga per le posizioni mantenute aperte oltre le 23:00.

Sono commissioni di trading tra le più importanti quando facciamo trading online con i contratti CFD e in questa guida impareremo a conoscerle, a calcolarle, a capire quando sono dovute e soprattutto a comprendere se sono da pagarsi anche quando si aprono posizioni short, ovvero di vendita allo scoperto.

Si può evitare di pagare commissioni overnight? Oppure si tratta di commissioni che – se vorremo fare trading con i broker CFD – saranno sempre dovute?

eToro (qui per il sito ufficiale) le applica, così come le applicano tutti i broker CFD. Vediamo insieme come e perché.

Cosa sono le commissioni Overnight

Le commissioni overnight sono interessi che paghiamo sulla somma investita, nel caso in cui dovessimo mantenere la posizione aperta oltre le 23:00 di ogni giorno di trading. Abbiamo parlato di interessi, perché effettivamente, con investimenti al margine come nel caso dei contratti CFD, il broker che avremo scelto ci sta tecnicamente prestando del denaro.

E per questo motivo ci viene chiesto il pagamento di interessi su tutte le posizioni aperte giorno per giorno, con la sola eccezione del weekend, dove ogni posizione lasciata aperta il venerdì sera, dovrà pagare interessi sia per il venerdì, che per il sabato e per la domenica.

Tutti i broker CFD, compreso FP Markets (che qui si può testare in demo) applicano questo tipo di commissioni ai propri clienti, sempre però limitatamente alla parte di trattative e di trading in contratti per differenza.

Overnight Commissioni Trading
Il LIBOR di Londra è il tasso più importante per calcolare le commissioni overnight

Non c’è modo – come d’altronde potremo confermare più avanti nel corso della nostra guida – di evitare il pagamento delle commissioni overnight, perché tra le altre cose il broker deve quelle somme ai fornitori di liquidità, che non coincidono con il broker stesso, ma con banche d’affari che prestano denaro ai broker MM e ai loro clienti.

Come si calcolano

Le commissioni overnight si calcolano partendo dal LIBOR (interesse interbancario di Londra) più l’aggiunta di un piccolo spread da parte dei broker. Non è possibile calcolarlo univocamente per ogni broker, proprio perché la parte di spread può essere variabile da broker a broker e da fornitore di liquidità a fornitore di liquidità.

La formula da seguire, per le commissioni overnight da pagare ogni giorno è la seguente:

  • (Interesse Libor + Spread applicato) / 360 o 365

Questo per quanto concerne il maggior numero di asset, soprattutto quelli del settore Azioni (in CFD).

  • (Tasso Tom-Next + markup/spread) / 365

Per quanto concerne sia le materie prime metalliche, sia per quanto concerne il mercato del Forex.

  • (Next-Front + Markup) / 365

Per quanto concerne in genere gas naturale e petrolio. Next-Front è la differenza tra i due contratti future che ogni broker CFD offre per calcolare il prezzo spot delle materie prime energetiche.

Tale commissione va poi applicata sulla grandezza totale della posizione. Nel senso che se vorremo fare trading con leva finanziaria e dunque puntando molto di più di quello che abbiamo effettivamente in cassa, pagheremo le commissioni overnight su tutta la somma che ha aperto la posizione.

Per fare un esempio, se stiamo investendo con leva 1:30 sul Forex e abbiamo una posizione aperta per 3.000 euro su EUR/USD, a margine ci basterà avere soltanto 100 euro di capitale, ma pagheremo le commissioni overnight su tutti e 3.000 gli euro di valore della posizione.

Vale inoltre la pena di ricordare già da qui che le commissioni overnight si calcolano sul valore attuale della posizione aperta. Per sapere quanto applica di commissione il singolo broker, sarà necessario comunque spulciare tra le condizioni contrattuali, perché sebbene i migliori broker si discostino poco da quanto viene offerto mediamente, ci possono essere delle differenze sostanziali soprattutto per quanto riguarda determinate categorie di asset.

Di seguito insieme al nostro staff analizzeremo quanto viene offerto a livello di commissioni overnight dai migliori broker CFD disponibili sul mercato. Perché nonostante il grosso dei broker di Contratti per Differenza operi senza commissioni visibili, sono spesso proprio le commissioni di rollover (altro nome per le commissioni overnight) a fare la differenza.

NOTA BENE: per le posizioni short, ovvero in vendita allo scoperto, gli interessi ufficiali vanno sottratti allo spread e non aggiunti. Perché siamo tecnicamente noi a riscuotere degli interessi quando abbiamo una posizione short.

Commissioni Overnight eToro

eToro (qui per il sito) offre commissioni overnight unificate per la stragrande maggioranza dei suoi asset in CFD. Lo spread applicato è di 1,5% su base annua, e poi per le diverse tipologie di sottostanti dovranno essere utilizzati diversi tipi di tasso da aggiungere:

  • Libor per le azioni e per le criptovalute in CFD;
  • Tom-Next per le materie prime metalliche e le valute;
  • Next-Front per le materie prime di carattere energetico.

Il calcolo deve essere fatto ogni volta in tempo reale e quindi non ci è possibile anticipare, con valore eterno, quanto andremo a pagare con eToro (qui per testarlo in demo). La buona notizia per chi dovesse investire con eToro è che, ogniqualvolta dovessimo aprire una posizione in CFD, troveremo un riassunto delle commissioni overnight nello specchietto per l’ordine. Come puoi vedere dal grafico che abbiamo pubblicato qui sotto.

Commissioni Overnight eToro
Le commissioni overnight sono sempre consultabili su eToro al momento dell’ordine

Potremo così essere certi anticipatamente di quello che andremo a pagare, in uno sforzo di assoluta trasparenza da parte di eToro (qui per il sito ufficiale) – che continua a dimostrarsi come uno dei broker più corretti e chiari nei confronti dei propri clienti.

Le commissioni overnight applicate da eToro sono tra le più basse praticate e permettono di fare trading sulle azioni e su altri tipi di asset con un impatto minimo: su una posizione da 1.000 USD sulle azioni ai tassi attuali si pagano tra i 30 cent e i 40 cent di dollaro USA al giorno.

Commissioni Overnight IQ Option

IQ Option (qui per il sito ufficiale) è un altro broker che, trattando principalmente di CFD, è costretto ad applicare tassi overnight o di rollover sugli asset che permette di scambiare tramite CFD. Anche in questo caso vengono seguiti i tassi ufficiali, ai quali viene applicato uno spread di livello piuttosto basso.

  • Tom-Next: su materie prime metalliche e su Forex;
  • Front-Next sulle materie prime energetiche;
  • Libor su tutti gli altri asset che vengono scambiati tramite CFD su questo specifico broker.

Anche in questo caso la trasparenza offerta dal broker è di massimo livello: perché appunto in ogni listino sono disponibili, sia in fase di consultazione sia mentre piazziamo un ordine.

tassi overnight iq option
I tassi sono sempre consultabili anche su IQ Option – il tasso più alto è quello applicato nel weekend, per 3 giorni

Anche il conto demo di IQ Option permette di consultare i tassi overnight che vengono proposti da questo broker. Mediamente siamo di fronte a commissioni overnight di questo livello:

  • 0,029% giornaliero sulle posizioni sulle azioni long;
  • 0,0203% giornaliero sulle posizioni short sulle azioni;
  • Nessuno swap sul Forex: dato che le commissioni sono completamente coperte dallo spread su acquisto e vendita;
  • 0,0099% sulle posizioni long sulle materie prime metalliche;
  • -0,0033% sulle posizioni short, ovvero ci viene versato un interesse positivo se siamo con posizioni di vendita allo scoperto su gas e petrolio;
  • 0,05% sempre quotidiano sul Petrolio, sia in Brent sia in WTI. -0,0033-0,0011% sulle posizioni short.

Anche IQ Option offre delle commissioni overnight molto basse, tra le più basse attualmente presenti sul mercato. Il venerdì vengono caricate commissioni overnight triple, perché vanno appunto conteggiati 3 giorni!

Broker con commissioni overnight più basse

eToro, FP Markets e IQ Option sono i broker che offrono le commissioni overnight più basse. Abbiamo ottenuto questo dato analizzando centinaia di broker che sono attivi sul mercato europeo e che quasi sempre – e praticamente su ogni tipo di asset – offrono commissioni più alte di quelle dei tre broker che abbiamo ora citato.

Nello specifico:

Interessante inoltre il fatto che eToro offre su tutti gli asset che vengono scambiati in CFD un markup fisso dell’1,5%, al fine di unificare appunto le commissioni overnight che sono applicate sui suoi diversi asset.

Ricordiamoci inoltre che eToro offre diversi asset in acquisto diretto. Quando scegliamo di investire su azioni, criptovalute e ETF in posizione long e senza leva, stiamo in realtà acquistando l’asset reale e dunque non saranno dovute commissioni overnight di alcun tipo.

Non vengono infatti applicate commissioni overnight / swap sia per le posizioni long che per le posizioni short sulle coppie valutarie. Le commissioni overnight offerte da questo broker sono assolutamente convenienti anche per quanto riguarda le altre categorie di asset.

  • FP Markets: conveniente a 360°, soprattutto se quello che ci interessa è di andare ad investire su dei prodotti relativamente difficili da trovare, come le azioni mid e small cap USA.

FP Markets propone ai suoi clienti un piano di commissioni overnight al minimo e in linea con quanto proposto dai due broker che abbiamo appena analizzato.

Chi vuole dunque fare trading online con i CFD pagando il minimo indispensabile, questi tre broker sono la migliore delle alternative attualmente disponibili.

Come NON pagare le commissioni overnight

Si può evitare di pagare commissioni overnight con degli accorgimenti come la chiusura delle posizioni prima delle 23:00 oppure la scelta di titoli reali e non in CFD.

Nella prima eventualità, dovremmo però modificare, e di molto, le nostre strategie di trading. Perché appunto dovremo ricordarci di chiudere ogni giorno la nostra posizione alle 22:59 per poi riaprirla poco dopo. Vale la pena di sottolineare che in questo caso il pagamento evitato è soltanto fittizio. Perché in realtà tra le 22:59 e le 23:01 i contratti CFD scontano comunque a livello di prezzo il pagamento degli interessi.

E dunque riacquistando finiremo comunque per pagare indirettamente le commissioni overnight. In aggiunta alle commissioni spread che hanno in genere un livello molto più alto delle commissioni overnight.

Scegliere titoli non CFD, ovvero l’acquisto diretto di azioni, ETF o di altri tipi di contratti è possibile anche con broker come eToro (e si può fare qui anche in demo). In questo caso, trattandosi di titoli reali e non in CFD, potremo evitare di pagare qualunque tipo di commissione overnight. Andremo però a perdere i vantaggi di questo tipo di trading, ovvero la leva finanziaria, la vendita allo scoperto e gli ordini frazionali.

Anche FP Markets con IRESS offre la possibilità di investire con titoli diretti e non tramite CFD, dove non sono dovute le commissioni overnight, ma soltanto commissioni di scambio (che nel grosso dei casi sono comunque più elevate, sul breve periodo).

Per maggiori approfondimenti leggi cosa sono e come funzionano i Broker DMA.

Commissioni Overnight: considerazioni finali

Le commissioni overnight vanno calcolate all’interno della nostra strategia di trading, perché anche se di impatto non elevatissimo, nel medio e lungo periodo possono comunque erodere una parte dei nostri eventuali guadagni.

Calcolarle, scegliendo un broker chiaro e trasparente come quelli che abbiamo già presentato, sarà possibile calcolare facilmente quanto andremo a pagare, ogni giorno, nel corso dei nostri investimenti.

Se è vero che i costi di commissioni overnight devono essere considerati, è altrettanto vero che il loro impatto è comunque ridotto, nel senso che sono comunque infinitesimi rispetto agli spread su acquisto e vendita o – per chi vuole fare trading tramite la banca – rispetto alle commissioni fisse che vengono praticate dai depositi titoli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.