Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Investire in Petrolio

Per investire in petrolio abbiamo a disposizione diverse possibilità come il trading di CFD, i futures e gli ETF. In questa guida ci concentriamo sulle prime due tipologie, mentre per la terza dedicheremo un approfondimento a parte.

Nonostante da decenni si continui ad ostentare la volontà di fonti alternative, il petrolio è ancora la risorsa più utilizzata come combustibile al mondo.

Le modalità per investire sul petrolio sono variegate, ma quella più utilizzata sono i futures, che rappresentano la principale tipologia di scambio.

Al giorno d’oggi, in ogni caso, possiamo comunque decidere di investire sul petrolio attraverso uno strumento versatile detto CFD, per la precisione parliamo dei CFD su futures. Questo strumento è principalmente utilizzato negli investimenti fatti con il trading online.

Conoscere i migliori modi per scambiare petrolio è uno step necessario da conoscere affinché tu possa comprendere come approcciarti a questo asset.

Insieme a questo, sarà di vitale importanza che tu impari a studiare il mercato del petrolio, per imparare a muoverti attraverso i mercati.

trading petrolio guida per iniziare a farlo
Come fare trading petrolio guida completa

Le variazioni sul petrolio sono influenzate da molti e differenti fattori. Questi possono riguardare fattori strettamente tecnici come altri fattori di diversa natura. Sarà fondamentale per te, quindi, imparare ad analizzare i futuri andamenti del petrolio.

Con l’articolo di oggi andremo a trattare i migliori metodi per investire in petrolio, analizzeremo i CFD e i features. In questo modo potrai comprendere i pro e i contro di queste modalità di investimento.

Il modo più semplice in assoluto per iniziare a investire in petrolio oggi è offerto da quelle che sono considerate le migliori piattaforme in circolazione: eToro, IQ Option e FP Markets. Questi broker verranno trattati nel corso della nostra guida.

Nota bene: tutti i broker descritti sono in possesso di tutte le regolamentazioni e certificazioni CONSOB e CySEC per poter operare legalmente in Italia e Unione Europea.

Inoltre, tutti i broker descritti mettono a disposizione dei propri utenti un ottimo conto demo gratuito attraverso cui investire sui mercati senza rischi per poter familiarizzare con gli strumenti del trading.

Investire in Petrolio CFD

Il primo dei metodi a tua disposizione per poter investire in petrolio che analizzeremo è l’utilizzo dei CFD nel trading online.

Il trading online (lo scambio di beni finanziari online) rende possibile investire con degli strumenti derivati chiamati CFD, Contracts For Difference.

Questi strumenti hanno dei vantaggi particolarmente interessanti. Infatti, attraverso i CFD è possibile investire in situazioni sia di rialzo che di ribasso.

In questo modo, puoi comprendere come l’utilizzo dei CFD sia molto versatile e si presti a tutte le situazioni che può vivere un asset.

Con uno strumento del genere diventa fondamentale, però, riuscire a condurre una buona previsione sugli investimenti che intendi fare.

Il mercato del petrolio, infatti, spesso ha dei grossi contraccolpi derivanti dalle crisi economiche della storia.

Ad esempio, durante gli anni ‘70 ci furono due importanti crisi che danneggiarono gli investitori, che al tempo avevano a disposizione solo i metodi di investimento tradizionali e non certo i CFD.

Uno dei pochi aspetti negativi sull’utilizzo dei CFD, tuttavia, è che non permettono all’investitore di intascare dei possibili dividendi.

Per ovviare a questa mancanza, nel trading online si possono ottenere dei dividendi se si utilizzano buoni broker come eToro, che ti dà la possibilità di acquistare, oltre che in CFD, anche in Real Stock.

L’utilizzo dei CFD, inoltre, è limitato all’utilizzo di piattaforme che fanno da tramite, chiamate broker (online). Attraverso questi broker puoi accedere a diversi mercati in cui altrimenti non potresti accedere.

La scelta di un buon broker, quindi, è un passo necessario ed essenziale per tutti coloro che hanno intenzione di investire online, in quanto non tutti i broker online hanno le stesse offerte e la stessa qualità.

Nei prossimi paragrafi, quindi, andremo a trattare alcune delle migliori piattaforme per fare trading petrolio incrementando le tue chance di successo. Queste sono eToro, IQ Option e FP Markets.

Trading Petrolio eToro

eToro (visita il sito ufficiale) è una piattaforma particolarmente interessante per investire online. Il motivo è dato dagli strumenti che mette a disposizione dei suoi utenti.

Uno di questi, che lo ha reso particolarmente conosciuto, è il suo strumento di Copy Trading. Questo strumento ti permette di copiare alla lettera gli investimenti dei migliori traders presenti sulla piattaforma.

In questo modo coloro che non sono ancora ferrati sugli strumenti del trading online possono aumentare le proprie possibilità di successo investendo online.

Inoltre, se non vuoi mettere particolarmente a rischio i tuoi capitali, potrai affidarti all’abilità dei migliori. Ciò significa evitare di subire perdite rilevanti a causa della tua inesperienza sul mercato del petrolio.

Clicca qui per scoprire di più sul Copy Trading di eToro.

Insieme a questo strumento, eToro propone un altro strumento particolarmente interessante per investire sul petrolio. Stiamo parlando del Social Trading.

Attraverso questo strumento potrai comunicare velocemente con gli altri trader della piattaforma per scambiare consigli e dritte sull’investimento che hai intenzione di condurre.

Per semplificare la spiegazione, devi immaginare eToro come una grossa piattaforma simile ad un social network, in cui milioni di utenti danno il proprio parere su diversi titoli e asset negoziabili.

Clicca qui per visitare il sito ufficiale di eToro

Tra le altre qualità di questo broker, inoltre, possiamo trovare il fatto che sia in possesso di tutte le autorizzazioni e certificazioni CONSOB e CySEC per poter operare legalmente in Italia e nell’Unione Europea.

Inoltre, eToro mette a disposizione dei suoi utenti la possibilità di aprire un conto demo gratuito con cui iniziare a muoversi sui mercati e capire il funzionamento della piattaforma. In questo modo, quindi, potrai familiarizzare con gli strumenti essenziali del trading senza mettere a rischio i tuoi capitali.

Trading Petrolio IQ Option

Il secondo broker di cui vogliamo parlare è IQ Option (visita il sito ufficiale). Questo broker si è rivelato essere particolarmente efficace per coloro che desiderano investire sul petrolio.

Alcuni dei motivi che spingono gli utenti ad utilizzare questa piattaforma è l’occhio di riguardo che IQ Option riserva a coloro che sono agli inizi del loro percorso di traders.

Infatti, IQ Option mette a disposizione, per iniziare a investire, un deposito minimo di 10 euro. Questo rende particolarmente agevole per i traders iniziare ad investire senza particolari costi.

Per fare il deposito minimo su IQ Option, clicca qui

Oltre a questo deposito minimo, IQ Option permette a tutti quelli che ancora non si sentono pronti di aprire un conto demo gratuito. In questo modo potrai imparare ad utilizzare tutti gli strumenti essenziali del trading in una simulazione in tempo reale.

Inoltre, attraverso un conto demo non sarai costretto a mettere a rischio i tuoi capitali e potrai adoperare dei capitali fittizi.

Questo, quindi, risulta particolarmente indicato per tutti coloro che non si sono mai approcciati ad un grafico o ai termini del mondo del trading online.

Oltre a tutto questo, per coloro che aprono un conto trader e vogliono investire, le commissioni per aprire un’operazione sono particolarmente basse. Infatti possono partire anche da 1 euro.

Clicca qui per approfondire le offerte di IQ Option.

Trading petrolio FP Markets

Terzo e ultimo broker che vogliamo descrivere è FP Markets (visita il sito ufficiale). Questo broker è risultato essere particolarmente indicato per tutti coloro che vogliono investire sul petrolio attraverso i CFD.

Infatti, FP Markets mette a disposizione innumerevoli asset su cui investire con i CFD. Si parte dal Forex Market, passando dalle commodities come il petrolio, per arrivare a stocks e criptovalute.

Clicca qui per verificare l’offerta di asset su FP Markets

FP Markets è un broker australiano, ma autorizzato in Italia, nato nel 2005 e con 15 anni di esperienza sul campo. Tra i suoi fattori di vanto possiamo trovare il fatto che lo spread offerto da questo broker parte da cifre molto basse.

Inoltre, l’esecuzione dei propri ordini è immediata e con l’applicazione per smartphone potrai concludere le tue operazioni in piena mobilità ed in qualunque momento tu desideri.

Nel corso degli anni, FP Markets è riuscito a ottenere più di 40 premi internazionali ed è in possesso di tutte le autorizzazioni e certificazioni CONSOB e CySEC per poter operare legalmente in Italia e in Unione Europea.

Inoltre, questo broker mette, al pari dei primi due descritti, a disposizione la possibilità di aprire un conto demo gratuito.

Con un conto del genere sarai in grado di muoverti sui mercati senza mettere a rischio i tuoi capitali e potendo familiarizzare con gli strumenti essenziali del trading online.

Investire in Petrolio con i futures: conviene?

Dopo che abbiamo trattato dei CFD per gli investimenti in petrolio, parleremo ora del metodo di investimento ancora oggi più utilizzato. Questo consiste nei contratti futures.

Utilizzare futures significa investire acquistando per davvero dei lotti di petrolio, che saranno in grado di produrre profitto nel caso l’asset in questione aumenti di valore. Ovviamente, questa metodologia di investimento ha degli svantaggi che ci portano a sconsigliarla.

Tre ragioni per evitare i futures sul petrolio

Come prima motivazione ricordiamo che per poter investire in futures sono necessari grossi capitali per operare. Senza una cifra consistente, infatti, la possibilità di ottenere dei profitti validi si riduce drasticamente.

Secondo motivo: questo metodo di investimento va incontro ad elevate commissioni a causa del fatto che bisogna affidarsi a terze parti come banche e fondi di investimento. Questi applicano numerose tariffe sulle transazioni.

Come terzo punto, inoltre, questo tipo di investimento è pesantemente soggetto al variare del mercato. In una prospettiva del genere, quindi, ci sentiamo di consigliarti di investire in petrolio con i CFD, attraverso una piattaforma autorizzata come IQ Option.

Infatti, in eventuali crisi di settore, gli investitori che hanno investito in futures hanno poche se non nessuna possibilità di volgere a proprio favore la situazione, diversamente dai CFD. Questi, come abbiamo detto, sono in grado di garantire maggiori spazi di manovra.

I soggetti terzi come i fondi di investimento, inoltre, hanno un aspetto molto negativo. Si tratta del fatto che gestiscono in maniera autonoma i risparmi degli investitori, che non hanno nessuna possibilità di scelta su come saranno investiti i propri soldi.

Tutte queste motivazioni ci portano a sconsigliare l’utilizzo dei futures. Questo vale soprattutto per i piccoli investitori che per coloro che sono alle prime armi nel trading online. I CFD, invece, sono in grado di soddisfare al meglio le richieste di questa tipologia di investitori.

Nel prossimo paragrafo, dopo aver parlato dei metodi per investire in petrolio, andremo a trattare l’argomento di analizzare l’andamento del petrolio.

Come fare previsioni sul Petrolio

Le dinamiche che influenzano l’andamento del petrolio sono numerose e varie, e spesso di natura non strettamente economica. Un broker certificato come FP Markets è in grado di fornirti le informazioni dell’ultimo minuto da fonti autorizzate.

Nel corso degli ultimi anni, il petrolio è stato un asset che si è rivelato essere particolarmente suscettibile a diversi fattori esterni, come catastrofi naturali, guerre, e scelte politiche.

Un esempio viene dato dagli attriti tra l’Iran e i paesi del golfo arabo. Negli ultimi anni, infatti, gli attriti tra questi paesi hanno portato a diverse azioni di sabotaggio nei confronti delle stazioni di estrazione del petrolio.

Con una possibile guerra all’orizzonte il valore del petrolio è stato altalenante e soltanto l’intervento della diplomazia è stato in grado di mitigare questa situazione.

Gli eventi economici, in ogni caso, risultano essere quelli con il maggior impatto su questo asset. Infatti, la crisi economica del 2008 aveva portato ad un importante ridimensionamento della domanda di petrolio, che lo ha portato a scendere esponenzialmente di prezzo in pochi mesi.

Inoltre, questa fonte di energia è una fonte non rinnovabile e quindi sottoposta a cospicui regolamentazioni che dovrai conoscere se intendi investirci sopra.

L’OPEC, l’organizzazione dei paesi esportatori di petrolio, ha avuto negli anni un ruolo decisivo nel dirigere le politiche petrolifere dei principali paesi che estraggono petrolio.

trading petrolio influenza dell'opec
Influenza dell’OPEC sul petrolio

Ciò detto, a partire dagli anni ‘70 questa organizzazione ha visto il suo ruolo e potere calare in favore dei singoli paesi produttori. Quindi i movimenti del prezzo dell’oro neo adesso dipendono anche da ciò che accade in quelle sedi.

Analisi tecnica Petrolio

Uno dei modi più efficaci per fare previsioni sul petrolio è l’analisi tecnica. Grazie a questo tipo di analisi è possibile comprendere i movimenti del prezzo sul breve e sul medio termine con grande precisione.

Nonostante questo non bisogna credere che fare analisi tecnica possa rivelare sempre l’investimento migliore da fare. Il mercato del petrolio, come qualsiasi altro mercato, ha una componente di imprevedibilità che bisogna sempre tenere presente.

In ogni caso, è anche grazie all’analisi tecnica che si può riuscire a fare buoni investimenti su asset come il petrolio. Essa offre i dati che rendono misurabile il successo dei tuoi investimenti. Ma vediamo un esempio pratico di analisi tecnica.

In questa analisi ci aiuta la piattaforma del broker eToro con i suoi eccellenti grafici:

trading petrolio con trend line
Grafico del Petrolio che mostra tendenza rialzista

Nel presente grafico estratto da eToro è possibile vedere come il prezzo del greggio si sia trovato in una tendenza rialzista dal 19 giugno fino al 5 luglio.

Ciò significa che molto probabilmente è un buon momento per acquistare petrolio. Il prezzo potrebbe continuare a crescere. Clicca qui per visualizzare il grafico del petrolio sulla piattaforma di eToro, è possibile iscriversi gratis.

Analisi fondamentale Petrolio

L’analisi fondamentale sul petrolio, invece, è quella serie di azioni che servono ad analizzare il contesto di mercato del petrolio per capire tutto quello che può influenzare l’andamento di questo asset.

Chi fa analisi fondamentale, quindi, potrebbe non usare mai un grafico di prezzo, perché non crede nei movimenti di breve o medio termine, ma cerca di interpretare l’andamento del petrolio sul lungo periodo per poi investire.

Gli analisti fondamentali, dunque, restano sempre aggiornati sull’andamento del prezzo del greggio sul mercato, ma soprattutto confrontano questo andamento con quello che accade in fatto di notizie e sul piano internazionale.

L’analisi fondamentale studia anche l’impatto che hanno sul petrolio gli altri mercati. Ad esempio è noto che il per capire il prezzo del petrolio è fondamentale guardare anche al prezzo del dollaro. Si tratta delle cosiddette “correlazioni di mercato“.

Compito dei migliori broker (come eToro) è quello di permettere ai propri traders di restare sempre aggiornati sull’andamento dei prezzi di un bene, ma anche su tutte le notizie e i dati per fare analisi fondamentale. Anche per questo è importante scegliere bene il proprio intermediario.

Market Movers Petrolio

I Market Movers sono i fattori che incidono più pesantemente sull’andamento del prezzo di un asset. Nel caso del petrolio è fondamentale conoscere i fattori che muovono il suo valore allo scopo di fare previsioni sul petrolio più precise e investire in modo vincente.

  • Il valore del dollaro incida pesantemente sul valore del petrolio. Infatti, se il dollaro dovesse rafforzarsi e gli altri fattori rimangono stabili, assisteremo ad una diminuzione del prezzo del petrolio;
  • Altro fattore determinante per il prezzo del petrolio sono le politiche sulle energie rinnovabili. Più queste sono diffuse e accettate più il prezzo del petrolio tende a subire ribassi;
  • Domanda e offerta sul mercato del greggio sono altrettanto importanti per determinarne il prezzo. Durante il periodo del COVID ad esempio i prezzi del greggio sono crollati perché è crollata la domanda del bene.

Quotazione del petrolio oggi

Nel grafico sottostante, abbiamo inserito le quotazioni del petrolio oggi osservabili in tempo reale. Saper leggere e analizzare i grafici di prezzo è importante per investire bene in un asset come il petrolio.

[codice]

Trading petrolio: l’impatto delle energie rinnovabili

Come saprai, il petrolio è una fonte di energia non rinnovabile, e quindi con un numero finito a disposizione. Quando fai una previsione per investire su questo asset attraverso un broker sicuro come FP Markets, quindi, dovrai considerare questo tipo di fattori.

Essendo che questa risorsa prima o poi finirà, bisognerà sostituirla con diversi metodi di produzione di energia.

Molte organizzazioni e governi del mondo si stanno adoperando in questo senso e ciò si ripercuote ovviamente sull’andamento dei prezzi del petrolio.

L’Unione Europea, in questo, è una delle organizzazioni politiche più attive e da diversi anni ha come traguardo quello di far provenire il 20% del proprio fabbisogno energetico da fonti totalmente rinnovabili.

Alcuni paesi, come quelli del mar baltico, hanno come obiettivo quello di diventare indipendendenti dal petrolio entro il 2050. Per fare questo, nel corso degli anni hanno attuato diverse politiche di incentivi sulla produzione di energia rinnovabile.

Ovviamente, questo va a riflettersi sui mercati ma senza poter prevedere in maniera certa i suoi risvolti. Infatti, se con il calo della richiesta di petrolio il suo prezzo dovesse abbassarsi, comunque la sua maggiore rarità potrebbe portare anche ad un aumento del prezzo.

Di certezza, in ogni caso, ce n’è una soltanto ed è che per investire sul petrolio dovrai condurre il maggior numero possibile di approfondimenti e studi a riguardo.

A causa dei motivi descritti, quindi, l’utilizzo di strumenti versatili come i CFD sono particolarmente indicati per investire su questa commodity, a maggior ragione se l’incertezza che aleggia su di essa aumenterà nel tempo.

Investire in petrolio: i mercati disponibili

Quando decidi di investire sul petrolio attraverso una piattaforma user-friendly come IQ Option, devi considerare che puoi farlo attraverso diversi mercati, che cambiano a seconda della piattaforma e dal metodo di investimento da te scelti.

Quando decidi di utilizzare i CFD, ad esempio, ti ritroveresti ad operare sui mercati OTC (Over the Counter). Questi mercati si caratterizzano per non avere un vero e proprio riferimento fisico come Piazza Affari.

Quando decidi di investire attraverso dei contratti futures, invece, i mercati di riferimento cambiano. I principali mercati, in questo caso, per il petrolio, sono due.

Questi sono il NYMEX di New York e l’Intercontinental Exchange di Atlanta. Entrambi questi mercati appartengono agli Stati Uniti d’America.

In questi mercati sono scambiati qualità di petrolio diverse, come il WTI (West Texas Intermediate) e il Brent Blend. Di varietà di petrolio ne esistono molte di più, ma queste risultano essere le principali scambiate.

Il WTI consiste nel principale paniere degli USA che comprende tutto il greggio estratto nel continente. Il secondo, il Brent Blend, invece, contiene tutto il petrolio estratto in Europa, Russia, Africa e una parte dei paesi del medio oriente.

La qualità del petrolio è determinata da un importante parametro, questo consiste nella velocità e facilità con cui si può raffinare. Più la raffinazione è semplice, più i costi calano e generano maggiori guadagni.

Quindi, puoi decidere se investire sul petrolio con i CFD attraverso un broker autorizzato come eToro oppure investire attraverso contratti futures.

Entrambi questi metodi potrebbero essere validi e spetta soltanto a te la scelta finale, ma intanto ti ricordiamo che i vantaggi dei CFD sono davvero molti a partire dal fatto che non si paga alcuna commissione per negoziare.

Petrolio Oggi: Opinioni e considerazioni finali

Siamo arrivati alla fine della nostra guida e riteniamo di essere riusciti a descrivere nel dettaglio tutte le informazioni essenziali per permetterti di investire con consapevolezza.

Siamo andati a descrivere i diversi metodi per investire  in uno degli asset più importanti e scambiati al mondo come lo è il petrolio.

Confrontando i metodi di investimento riguardanti il petrolio abbiamo osservato come i CFD possono rivelarsi come il metodo più interessante e versatile. Questo grazie alla loro semplicità d’utilizzo e alla loro flessibilità.

Ovviamente, vogliamo sottolineare l’importanza di utilizzare solamente piattaforme autorizzate per condurre i tuoi investimenti, come quelle che ti abbiamo descritto eToro, IQ Optione FP Markets. Queste, infatti, sono autorizzate dalle più importanti autorità di vigilanza.

In questo modo, quindi, eviterai di incorrere in possibili truffe, che, con l’aumento delle persone che praticano trading online, sono aumentate e si leggono sempre più spesso.

Nel corso della nostra guida, inoltre, abbiamo sottolineato come il trading online sia di più facile utilizzo rispetto all’utilizzo dei futures. Ovviamente, questo non vuole dire che otterrai dei profitti in maniera veloce e senza faticare.

Sicuramente, per coloro che sono agli inizi nel trading online la strada è in discesa ma non bisogna sottovalutare mai i rischi, in quanto stai mettendo in gioco i tuoi capitali.

Nei confronti del petrolio, in particolare, bisogna che tu tenga in considerazione i diversi fattori che ti abbiamo nominato nel corso della nostra guida. In questo modo potrai investire con una consapevolezza autentica. Le dritte proposte nella guida sul petrolio le puoi utilizzare anche per altri asset che ti interessano.

Insieme agli strumenti di trading che i broker ti mettono a disposizione, devi ricordare l’importanza di familiarizzare con i due principali metodi di analisi di un asset. Queste sono l’analisi tecnica e quella fondamentale.

Ricordati, inoltre, di aggiornarti costantemente sulle ultime notizie provenienti dai mercati e quelle fuori dai mercati. I mercati mondiali, infatti, sono in costante mutamento, e soltanto coloro che sono sempre informati riescono a condurre le migliori operazioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.