Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Future Petrolio

I futures petrolio sono contratti derivati che contribuiscono a fissare il prezzo del greggio a scadenze regolari. Sono contratti fondamentali per il sistema economico internazionale e aiutano a fissare anche il prezzo spot, ovvero quello attuale, del petrolio.

I futures sul petrolio hanno scadenza breve e permettono da un lato di speculare sul prezzo di realizzo, dall’altro di portare eventualmente il contratto a scadenza e incassare la differenza tra prezzo futuro e quello di acquisto del titolo.

Sono sotto molti aspetti simili ai CFD – dato permettono investimenti al margine. D’altro canto però rimangono la prima scelta per chi vuole fare hedging, per spalmare il rischio di eventuali investimenti collaterali che dipendono dal prezzo del greggio futuro.

Imparare a conoscerne i fondamentali sarà dunque utile anche per chi non ha alcuna intenzione di procedere attraverso questi canali per investire sul petrolio.

Futures Petrolio cosa sono

I futures petrolio sono dei contratti Futures che impegnano il detentore ad acquistare una determinata quantità di petrolio ad un prezzo fissato dal contratto, ad una scadenza egualmente fissata dal contratto.

Futures petrolio: la guida completa su cosa sono e come funzionano redatta dal team qualificato di InvestimentiFinanziari.net.
I futures sul Petrolio puntano sul prezzo forward del greggio

Le definizioni scolastiche, quelle dei libri, vanno pur sempre però scomposte per comprenderne la vera portata. Andiamo con ordine.

  • Contratti derivati

I Futures sul Petrolio sono, come tutti gli altri futures, dei contratti derivati. Stiamo investendo attraverso uno strumento che non vale la titolarità del sottostante, ma piuttosto il diritto/obbligo ad acquistare ai prezzi correnti a scadenza la quantità di greggio fissata dal contratto.

Non c’è consegna del bene (tipicamente), non abbiamo proprietà di un determinato quantitativo di petrolio in un determinato magazzino. Tutto quello che abbiamo tra le mani è un contratto che ci da il diritto (e che ci obbliga al tempo stesso) di acquistare ad un prezzo prefissato un tot di petrolio, a prescindere da quale sia il prezzo a scadenza.

  • Impegno ad acquistare

Al contrario delle opzioni, i futures obbligano all’acquisto. Il che vuol dire che dovremo per forza dare seguito al nostro impegno, scolpito nel contratto stesso.

  • Quantità prefissata ad un prezzo prefissato, a scadenza prefissata

I contratti futures sul petrolio, come d’altronde tutti gli altri futures, sono sempre chiarissimi. Prevedono infatti la quantità di materia prima rappresentata, la scadenza e il prezzo al quale saremo costretti ad acquistare.

  • Anche a scadenza non ci sarà passaggio di petrolio

Quello che preme sottolineare mentre cerchiamo di comprendere quali siano le funzionalità offerte da questo tipo di titolo è che stiamo commerciando un obbligo, che in condizioni favorevoli può diventare un diritto ad ottenere petrolio ad un determinato prezzo. Non vi è passaggio necessario di proprietà di petrolio. Ad essere scambiato sui mercati è l’obbligo di acquistarlo al prezzo fissato dal contratto.

Come funzionano i futures sul petrolio

I futures sul petrolio hanno un funzionamento in tutto e per tutto identico a quello dei futures generali: fissano pertanto una scadenza arrivata la quale il contratto si risolverà e tutti i partecipanti al contratto verranno compensati.

In che modo questo può interessare chi investe? Il funzionamento di questo tipo di contratti sul greggio rende possibile due tipi di investimento, entrambi rilevanti per chi vuole fare trading:

  • Negoziazione del future petrolio pre-scadenza

Siamo in presenza di contratti standardizzati, nati con regole fisse proprio per essere scambiati anche durante la loro vita utile. Questo significa che potremo acquistare un future petrolio quando il prezzo previsto per il greggio a scadenza è molto alto. Per poi andare a rivenderlo, prima della scadenza, per ottenere un profitto perché l’obbligo di acquistare petrolio a quel prezzo sarà conveniente.

Facciamo un esempio per comprendere in che senso si possono negoziare questo tipo di contratti sul petrolio anche prima della scadenza. Immaginiamo di aver acquistato un futures petrolio che obbliga all’acquisto di un barile di greggio WTI al prezzo di 45 dollari USA. Immaginiamo inoltre che la scadenza sia a Dicembre 2020.

Abbiamo dunque tra le mani un contratto con vita utile di 60 giorni, durante i quali il prezzo che ci aspettiamo sul petrolio a dicembre 2020 può sicuramente modificarsi. Un esempio tipico? OPEC interviene e decide di tagliare fortemente le attività estrattive. Questo porterebbe, a domanda invariata, ad un fortissimo aumento del prezzo del petrolio sui mercati.

I mercati cominciano ad aspettarsi un prezzo futuro a Dicembre 2020 di circa 80 USD. Diventa naturale che chi ha un obbligo di acquistare petrolio a 45 USD al barile, ha in mano un contratto che vale da solo la differenza tra il prezzo di realizzo a dicembre e il valore di acquisto. In questo caso 80 – 45 = 35 USD.

È facile pertanto sbarazzarsi del contratto, vendendolo sul mercato secondario, ad un prezzo che va da 0 a 35 USD. In questo caso avremo comunque conseguito un guadagno pur non portando il contratto al termine.

  • Guadagno a termine del contratto

Nulla ovviamente vieta a chi vuole portare il contratto a termine, di seguirne la scadenza. Una volta arrivato a scadenza il contratto futures sul petrolio, la Clearing House si preoccuperà di remunerare il titolare del contratto della differenza tra prezzo indicato sul futures e prezzo invece di mercato.

Se abbiamo un futures sul greggio che permette di acquistare petrolio a 55 USD al barile e il prezzo finale a scadenza è di 65 USD, la Clearing House ci salderà 10 USD per barile rappresentato dal contratto.

In caso contratto è utile ricordare che i futures operano a margine e che nel caso in cui il prezzo dovesse scendere al di sotto del valore indicato dal contratto, se il capitale che abbiamo impegnato a margine non dovesse essere sufficiente, il contratto verrebbe automaticamente risolto.

  • Per fare hedging

Come abbiamo già detto i futures sul petrolio non hanno soltanto utilità di carattere speculativo. Sono infatti prodotti che possono essere utilizzati anche per proteggersi da un aumento eccessivo del prezzo del petrolio, che potrebbe andare ad impattare su altri investimenti che abbiamo in portafoglio.

Se temiamo ciò, possiamo letteralmente assicurarci contro questo evento acquistando un futures: se il petrolio salirà di prezzo, incasseremo la differenza. Se dovesse invece crollare, al massimo avremo perso la quantità di margine che avremo investito.

Migliori Futures sul Petrolio

I futures petrolio sono prodotti così competitivi tra i diversi emittenti che le differenze tra un prodotto e l’altro sono riconducibili soltanto a margine e scadenza. Pertanto i migliori prodotti, che individuiamo anche per liquidità e volume di scambi sono:

Futures Petrolio
Andamento dei migliori futures sul petrolio ad oggi
  • Futures petrolio scadenza 1 mese

In qualunque momento dell’anno dovessimo trovarci a fare trading su questi titoli, esisterà sul mercato un future a scadenza brevissima, ovvero 1 mese. Questi prodotti tendenzialmente offrono poco margine di guadagno e all’avvicinarsi della scadenza il prezzo spot non potrà che allinearsi a quello del future.

  • Futures petrolio scadenza 3 mesi

Quanto affermato sopra vale anche per i futures che sono invece a scadenza trimestrale. Certo, siamo più lontani tra prezzo spot e a scadenza, aumentando così la potenziale volatilità del nostro investimento.

  • Futures petrolio a 6 mesi

È la massima distanza tra prezzo spot e prezzo future, almeno in condizioni normali di mercato. Certo, potremmo guardare anche ad orizzonti più ampi, con il rischio però di trovarci in cattive acque, data l’enorme volatilità del sottostante.

Come investire in Future Petrolio

I canali per andare ad investire sui futures petrolio sono due: possiamo scegliere i broker DMA oppure operare con i broker CFD, che vendono derivati sui derivati, in questo caso.

  • Investimento in DMA sui futures petrolio

In questo specifico caso ci viene garantito l’accesso a questo tipo di mercato con l’acquisto diretto dei contratti futures sul petrolio. Trade.com (qui per il suo sito ufficiale) è uno dei broker che offre accesso a questo tipo di contratti, a commissioni estremamente competitive, soprattutto se paragonate a quanto viene offerto dai broker bancari.

L’acquisto diretto dei contratti futures sul petrolio permette di acquistarli e venderli, versando un margine fissato dal contratto stesso, oppure di portarli a risoluzione. I CFD, dei quali parleremo tra pochissimo, sono un’alternativa talvolta maggiormente duttile, dato che incorporano anche altri tipi di funzionalità.

  • Investimento in CFD sui futures petrolio

Broker come Capital.com (qui per il sito) permettono di investire sui futures petrolio tramite CFD, contratti per differenza che replicano il prezzo del sottostante, in questo caso i futures petrolio.

Possono essere strumenti maggiormente duttili perché permettono di investire in modo frazionale, ovvero puntando anche molto meno del valore di un contratto, nonché di applicare vendita allo scoperto e anche altri strumenti come la leva finanziaria.

Il mondo dei CFD si è dimostrato essere nel tempo uno di quelli maggiormente adatti, soprattutto a chi vuole investire capitali contenuti, pur desiderando accesso a mercati che in DMA gli sarebbero completamente inaccessibili.

Approfondimento:

Comprare futures petrolio: esempio pratico d’investimento

Per il nostro esempio pratico di investimento sui futures petrolio ci rivolgeremo a Capital.com , broker che permette di investire in CFD su questo specifico asset e su molti altri.

Investire, tramite la piattaforma proprietaria di questo broker, è molto semplice e anche chi non ha grande dimestichezza con le piattaforme di trading.

  • Primo passo: aprire un conto

Purtroppo non basterà il conto demo di Capital.com, conto che non offre accesso ai futures petrolio. Dovremo pertanto prima iscriverci, poi versare, poi investire su questo tipo di prodotto.

  • Secondo passo: individuare i futures nella piattaforma di Capital.com

Per individuare i futures sul petrolio sulla piattaforma di Capital.com dovremo utilizzare il navigatore sulla sinistra, che abbiamo evidenziato nello screenshot allegato. Dovremo scorrere fino in fondo e clickare su Futures. Nel listino centrale ci verranno mostrati a schermo tutti i prodotti di questo tipo.

Navigatore Capital.com
Il navigatore offerto da Capital.com

Per quanto concerne la tipologia di futures presenti su questo broker, abbiamo il petrolio WTI, indicato come US Crude Oil e il Petrolio Brent che invece è indicato appunto con Brent Oil. Il titolo dei contratti riporta anche la scadenza. Tendenzialmente sono negoziati sulla piattaforma contratti fino a 6 mesi di scadenza.

  • Terzo passo: scegliere un contratto

A seconda di quali saranno le nostre necessità, sceglieremo il contratto più congeniale per le nostre strategie. Ricordiamoci che con i CFD di Capital.com possiamo andare ad investire anche allo scoperto. Per farlo basterà clickare su VENDI.

LIsta futures capital.com
I contratti futures sul petrolio disponibili da Capital.com
  • Quarto passo: inserire l’ordine

Una volta scelto il contratto troveremo sulla colonna di destro la possibilità di fissare gli estremi dell’ordine. Dalla leva finanziaria allo stop loss e take profit. Ovviamente potremo fissare anche il volume di denaro da investire.

Una volta pronti, potremo inviare l’ordine clickando su ACQUISTA, oppure su VENDI nel caso di vendita allo scoperto.

Future petrolio: dove investire

I broker che abbiamo individuato per fare trading sui future petrolio sono il già citato Capital.com per la sezione CFD e invece Trade.com per la sezione in acquisto diretto.

Capital.com è broker unico nel suo genere proprio per l’attenzione che presta al mercato dei futures petrolio, essendo tra i pochissimi a livello mondiale ad offrire questo tipo di contratti.

Capital.com offre oltre 3.000 asset sui quali investire, con listini che sono in costante espansione, con la possibilità anche di richiedere che titoli non disponibili vengano inclusi.

Per quanto concerne la scelta di futures greggio, il broker offre una commissione overnight negativa, spread molto competitivi e la possibilità di investire anche con margine di solo 1/100. Qui si può testare Capital.com, anche se, come abbiamo detto poco sopra, sarà necessario passare ad un conto reale per fare trading sui futures petrolio.

Trade.com, nato come broker CFD, si è trasformato negli anni in un broker multiasset e multipiattaforma, che oggi permette anche di investire in modalità DMA. Questo garantisce accesso in acquisto diretto a tantissimi mercati, incluso quello dei futures petrolio.

Perché preferirlo ai classici broker bancari, che comunque garantiscono l’accesso al mercato dei futures greggio? Perché le commissioni praticate da Trade.com sono commissioni molto più basse. Il che vuol dire andare ad investire risparmiando, pur avendo funzionalità di rango elevato.

ApprofondimentoOpinioni e recensioni su Trade.com

Futures petrolio tipologie

Non vi è grande varietà di tipologie di futures petrolio sui quali investire: tipicamente si dividono in futures petrolio WTI e futures petrolio Brent.

Entrambe le categorie rientrano a pieno titolo nei futures su commodity, che sono per una parte rilevante del mondo della finanza il canale preferenziale per fare trading sulle materie prime.

Futures petrolio WTI

Sono i futures sul petrolio texano, ovvero sullo standard fissato dagli Stati Uniti a livello qualitativo. È un petrolio maggiormente funzionale per la produzione di energia e pertanto maggiormente apprezzato dai mercati.

Futures petrolio Brent

È il petrolio del Mare del Nord e poi per estensione di tutta la categoria che risponde alle medesime caratteristiche. Se quello WTI è trattato, come piazza principale, a Cushing in Oklahoma, quello Brent è maggiormente scambiato a Londra. Nonostante sia quantitativamente molto meno importante del WTI, in realtà contribuisce in modo maggiormente importante al prezzo del petrolio sulle piazze mondiali.

Scadenze futures petrolio

Ogni emittente di futures petrolio può decidere liberamente quali siano le scadenze del contratto che immette sul mercato. Tipicamente le scadenze più importanti, quelle maggiormente osservate dagli investitori e dagli operatori di settore sono quelle al mese successivo, a due mesi e tre mesi.

Ciò non toglie che in mercati specifici sia possibile trattare futures sul petrolio anche a 10 anni, sebbene questo tipo di contratti difficilmente raggiunga i mercati retail.

La via di mezzo, lo standard che ormai quasi tutti i broker di questo tipo di prodotti seguono, è quello di offrire 6 scadenze diverse per i titoli di questo tipo. Pertanto diventa semplice e immediato comprare oggi futures petrolio che abbiano scadenza a uno, due, tre… sei mesi.

Parlando di scadenze vale la pena di ricordare che:

  • Quando il prezzo spot (attuale) del petrolio è inferiore a quello a scadenza

Abbiamo l’effetto Contango, che fa inclinare la curva Forward verso l’alto.

  • Quando il prezzo spot (attuale) è superiore a quello a scadenza

Abbiamo l’effetto Backwardation, dove invece la curva Forward flette verso il basso.

L’alternarsi di queste due tipologie di situazioni apre quegli spiragli di prezzo che permettono agli investitori di speculare in borsa sul prezzo dei futures.

Migliori alternative ai futures petrolio

I CFD sono l’alternativa migliore per chi non vuole operare sul prezzo del petrolio tramite futures. I contratti per differenza offrono infatti rispetto ai contratti futures differenze sostanziali, che per molti sono cruciali.

  • Leva modulare

Se è vero che i futures incorporano spesso un investimento a margine, è altrettanto vero che dobbiamo accontentarci del margine offerto. Con i CFD sulle materie prime – e sul petrolio – possiamo invece noi scegliere in qualunque momento che livello di leva applicare, compatibilmente con i livelli massimi fissati da ESMA.

  • Vendita allo scoperto

La vendita allo scoperto è uno strumento unico offerto dai CFD, che permette di investire al ribasso sul valore dei futures petrolio – così come permette di farlo su tutti gli altri asset offerti da questi broker.

Un vantaggio enorme per fare trading su titoli che sono volatili tanto quanto quelli che hanno come sottostante il petrolio.

  • L’alternativa offerta dagli ETF

Sul mercato è possibile anche trovare ETF Petrolio sebbene questi siano più propriamente da definirsi come ETC. Sono titoli che seguono l’andamento di un paniere basato esclusivamente sul greggio.

Tra i vantaggi offerti da questo tipo di titoli ci sono i bassi costi di commissione, che permettono di investire pagando davvero poco in gestione, almeno rispetto a prodotti analoghi. Talvolta incorporano anche leva finanziaria, anche se, come nel caso dei futures, non è assolutamente modulabile.

Future petrolio opinioni

I futures sul petrolio sono strumenti avanzati di investimento che non sono tagliati per i risparmiatori di ogni genere e tipo. Anzi, sono strumenti che riteniamo appartenere alla categoria da maneggiare con cura.

I rischi ci sono, pur se modulabili, ma quello che ci preoccupa maggiormente è il livello tecnico e di padronanza dei mercati richiesto per fare trading con questo tipo di strumenti. La conoscenza infatti richiesta è di livello molto alto e la controparte contro la quale ci troveremmo a fare trading è costituita quasi esclusivamente da investitori istituzionali.

In aggiunta, è il petrolio a destare ulteriori preoccupazioni, soprattutto durante una crisi di portata tale dal poter ridisegnare per sempre gli equilibri economici e geopolitici, equilibri che attraversano entrambi il petrolio.

Conviene comprare futures petrolio?

Comprare futures sul petrolio può essere conveniente per talune categorie di soggetti, che però riteniamo completamente separate dall’investitore classico e in misura addirittura maggiore da chi invece è alla ricerca di prodotti legati al risparmio.

L’aspetto speculativo offerto da questi contratti lo riteniamo essere inferiore, per funzionalità, a quello offerto dai CFD. L’aspetto sul quale i futures continuano ad essere, sul petrolio come su altri tipi di asset, funzionali è quello dell’hedging.

Il margine, la scadenza e la lettura piuttosto chiara dell’andamento, nonché la facilità di accesso a questo tipo di strumenti permettono tutti un utilizzo avanzato pur partendo da quello che è uno strumento decisamente semplice.

Occhio però a farsi imbonire da chi ritiene che questi strumenti debbano far parte di un qualunque programma di investimento: il loro campo di applicazione è piuttosto ridotto e riguarda, potenzialmente, soltanto investitori che devono proteggersi da un eventuale aumento di prezzo del petrolio.

Pro e contro dei futures sul petrolio

Siamo al termine della nostra guida e riteniamo di dover sintetizzare aspetti favorevoli e meno favorevoli dei futures sul petrolio.

PRO:

  • Standardizzati

Il fatto che siano standardizzati rende questi contratti su petrolio scambiabili in borsa e dunque maggiormente liquidi. Questo abbassa anche lo spread tipico tra acquisto e vendita di questi titoli. Pur permanendo però commissioni fisse di scambio che andremo a raccontare tra poco.

  • Con diverse scadenze

I contratti futures sul petrolio hanno inoltre il pregio di poter offrire diverse scadenze, permettendo a tutti di avere un percorso di investimento modulare e custom, ovvero ritagliato sulle necessità di ognuno.

  • Perdita massima misurabile

E che grazie al margine è una quantità risibile della reale esposizione sul mercato del petrolio. Tecnicamente possiamo investire limitando le perdite, mentre i potenziali guadagni sono, sempre potenzialmente, infiniti.

CONTRO

  • Strumenti altamente speculativi

Il che presuppone il ricorso a strategie di breve periodo e senza orizzonte di lungo. Non esattamente qualcosa che può interessare la maggioranza dei risparmiatori.

  • Poco duttili

Soprattutto se paragonati a diversi tipi di contratti derivati, come nel caso specifico dei contratti CFD.

Il nostro parere sui futures petrolio

I futures sul petrolio sono parte dell’enorme gamma di prodotti che seguono il prezzo del greggio. Non riteniamo che siano strumenti che però, al netto di qualche utilizzo specifico, debbano destare eccessivamente l’interesse dell’investitore standard.

Oggi si possono avere alternative, sempre per investire sul petrolio, maggiormente ritagliate sulle esigenze dell’investitore medio. Discorso che rimane comunque molto diverso per chi invece vuole utilizzarli per proteggersi, ovvero per fare hedging.

Anche se in questo ultimo caso siamo ovviamente davanti ad una situazione che sarà interessante soltanto per un numero ristrettissimo di piccoli investitori.

Conclusioni

I futures sul petrolio governano questa categoria di investimento e hanno un importantissimo impatto sul prezzo effettivo del greggio, anche spot. Il consiglio più importante che abbiamo per i nostri lettori è di tenerne conto soprattutto per l’enorme aspetto informativo che possono offrire.

Sull’utilizzarli direttamente come strumenti di investimento, abbiamo dei dubbi che abbiamo esplicitato a sufficienza nel corso del nostro approfondimento.

Future petrolio: domande frequenti

Cosa sono i futures sul petrolio?

Sono contratti derivati che impongono di acquistare petrolio ad una determinata scadenza e ad un determinato prezzo.

Dove si possono acquistare futures sul petrolio?

Su broker che li offrono in DMA come Trade.com. In alternativa ci sono anche broker che li offrono in CFD come Capital.com

Conviene investire sui futures petrolio?

Sì per fare hedging. Per investimenti in senso stretto invece conviene orientarsi verso altre categorie di prodotti.

Quali sono le alternative ai futures per investire sul petrolio?

Oggi abbiamo accesso a strumenti quali i CFD e gli ETF, che permettono entrambi di investire sul prezzo del greggio.

Che scadenza hanno i futures petrolio?

Tipicamente da 1 mese fino a 10 anni. Quelli maggiormente scambiati hanno scadenza da 1 a 6 mesi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.