InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Investire sul Gas Naturale

Con le notizie di cronaca sulla guerra in Ucraina che hanno già fatto il giro del mondo, una delle questioni che sembra sorgere con maggiore frequenza, nell’ambito finanziario, riguarda la scelta di investire sul gas naturale. Facendo un passo a ritroso, è risaputo che questa materia prima aveva già destato l’interesse di numerosi traders da diversi anni, soprattutto grazie a tematiche quali la transizione green e la tutela dell’ambiente. Ma, lo scenario attuale gioca a favore di una risalita dei prezzi del gas?

É già evidente come l’attacco russo avvenuto di recente stia avendo delle ripercussioni su gran parte dei mercati europei: si teme, una riduzione, o addirittura un’interruzione delle forniture di gas sull’intero continente. Allo stesso tempo, anche il settore energetico statunitense sembra sotto pressione, tanto che la totalità degli esperti teme che una ripartenza potrà essere ancora più dura e lenta rispetto alla crisi post covid-19.

Partendo dalle motivazioni appena esplicate, è bene anticipare che ci sono diverse possibilità per poter investire sul gas naturale: optare per i futures, o fare trading online attraverso i CFD. Dunque, per negoziare su tale materia prima, il consiglio è quello di preoccuparsi prima della modalità con cui accedere al mercato, così da poter definire i propri obiettivi strategici e contenere l’esposizione verso i rischi intrinsechi del mercato. Intanto, non mancheranno delle previsioni sul gas naturale proiettate sul medio/lungo periodo, così da offrire una panoramica più approfondita circa i probabili scenari futuri.

Investire sul gas naturale – Riepilogo:

Come fare:Futures / Trading CFD
Rischi?:Medio/alti
💰Capitale richiesto:Anche somme contenute ($50)
🤔Conviene:, ma attenzione ai rischi
🥇Come investire:Migliori piattaforme per investire in Gas Naturale
💡Previsioni:📈Al rialzo, ma occhio alla volatilità
👍Opinioni:⭐⭐⭐⭐
Investire sul Gas Naturale Tabella introduttiva all’argomento

Investire sul Gas Naturale: cosa c’è da sapere?

Il gas naturale, come accennato durante l’introduzione, fa parte dell’asset-class delle materie prime, la cui importanza è evidente soprattutto nei territori dell’Occidente. In breve, investire sul gas naturale significa puntare ad uno dei combustibili più preziosi ed utilizzati al mondo per la produzione di energie elettrica.

GAS-NATURALE
Investire sul Gas Naturale: Analisi e Previsioni future sul Natural Gas a cura di InvestimentiFinanziari.net

I maggiori produttori e, quindi, esportatori di Gas Naturale sono:

  • Russia: l’Europa importa circa il 40% del gas naturale da questo Paese, in quanto possiede alcune delle riserve naturali più estese al mondo;
  • USA: le riserve son concentrate perlopiù in Nord America, con un’esportazione mirata verso Paesi asiatici, quali Cina, Corea e Giappone. Nel corso del 2021, è emerso che gli USA hanno accresciuto la propria attività di esportazione del +41% rispetto al biennio precedente, mostrando la capacità degli Stati Uniti d’America di espandersi e dominare anche questo settore.

Un’altra questione da dover mettere immediatamente in evidenza se si ha intenzione di investire sul gas naturale è legata ai mercati principali che consentono la negoziazione di tale materia prima:

  • NewYork Mercantile Exchange: noto come “NyMEX” e, quindi, appartenente agli USA;
  • National Balncing Point: conosciuto come “NBP”, fa riferimento al mercato londinese.

Come si vedrà a breve, in questo caso, si potrà investire sui futures gas naturale. Ad oggi, le occasioni per inserirsi sul mercato sono nettamente superiori: è possibile speculare sul prezzo del gas naturale attraverso i CFD. Entrambe le soluzioni richiedono particolare attenzione da parte degli investitori: il gas naturale è soggetto a frequenti variazioni di prezzo, per cui l’ideale sarebbe iniziare a conoscere quali sono i fattori che ne causano oscillazioni di valore.

Gas Naturale: quali fattori influenzano il prezzo?

In linea generale, decidere di puntare al mercato delle materie prime significa, molto spesso, inserire nel proprio wallet degli asset che mostrano livelli di volatilità giornaliera abbastanza evidenti, soprattutto sul breve periodo. Anche il gas naturale, chiaramente, presenta questa specifica caratteristica, la quale può rivelarsi un limite se non si attuano gli studi necessari.

Ma quali sono i parametri da considerare, che determinano e influenzano il prezzo del gas naturale? Da una prospettiva più generale, emerge che numerosi fattori di natura macroeconomica giocano un ruolo fondamentale sulla quotazione del gas naturale. I più rilevanti, da poter monitorare semplicemente consultando un calendario economico, sono:

1 – Valore del dollaro

Da questo primo elemento, è possibile comprendere che il gas naturale viene quotato in dollari americani. Pertanto, se il prezzo della valuta dovesse calare, è naturale attendersi un incremento sul valore quello del gas. L’influenza della valuta americana sul gas non accenna a diminuire, quindi ogni buon investitore dovrebbe sempre tenere uno sguardo fisso sull’andamento dell’USD.

2 – Andamento del petrolio

In questo caso, è bene sapere che esiste una correlazione diretta tra greggio e gas naturale. All’aumentare di valore di uno, anche l’altro rialza il proprio prezzo, si tratta dunque di una correlazione che possiamo definire di tipo positivo. In realtà, è necessario valutare anche la correlazione col carbone, ma questa assume un peso minore sulla quotazione finale del gas.

3 – La domanda di mercato

Legge universale che muove ogni mercato, anche per il gas naturale bisogna tenere d’occhio la domanda. Considerando che il soggetto dell’analisi è una materia prima, gli esperti parlano di “stagionalità della domanda”, evidenziando che questa rialza durante i mesi invernali.

4 – Offerta di mercato

Fattore che si lega direttamente con quello precedente, è utile per comprendere che un’offerta contenuta farà rialzare i prezzi del gas. Al contrario, una crescita nell’offerta di gas naturale porterà ad un calo sul valore di questa materia prima. A questo punto, è bene occuparsi anche di monitorare i volumi di importazione ed esportazione, i quali riflettono la disponibilità di gas naturale nelle riserve. Insomma, dare un’occhiata alle questioni ambientali e climatiche dei paesi produttori di gas naturale è sempre un’idea valida per direzionare correttamente le proprie operazioni finanziarie.

5 – Tensioni geopolitiche

Quest’ultimo punto necessita di essere approfondito, in quanto dei problemi di natura politica, dei conflitti commerciali e tensioni tra Stati hanno un impatto quasi immediato sulla quotazione di asset come il gas naturale. Purtroppo, delle dispute su scala internazionale conducono a delle difficoltà nell’import e nell’export, le cui conseguenze saranno ravvisabili sui mercati.

Queste argomentazioni dovrebbero mettere in evidenza come molteplici fattori concorrano nel rendere il gas naturale un asset volatile e soggetto a repentine variazioni di prezzo. Intanto, è bene proseguire con un focus più attuale circa la quotazione e l’andamento del gas, così da scoprire come e se conviene investire.

Guerra in Ucraina (Febbraio 2022): impatto sul gas naturale

L’attuale situazione legata alla decisione della Russia di invadere l’Ucraina ha suscitato diverse preoccupazioni. Ciò che è bene considerare, in questo caso, è il ruolo che la Russia svolge nell’esportazione di gas naturale: come già affermato durante la prima parte della guida, l’eurozona è abbastanza dipendente dai rifornimenti di tale materia prima provenienti dal paese.

Gli analisti che si sono occupati di restituire agli investitori un quadro chiaro e preciso delle conseguenze dell’invasione Russa, hanno evidenziato che durante una sola seduta di mercato, il gas naturale ha registrato un +56% sulla borsa di Amsterdam per i futures in scadenza ad aprile. Per quanto riguarda quelli in scadenza a marzo, invece, il rally in salita ha condotto ad un valore pari a 139,75 euro per megawattora (+57,2%).

In un contesto favorevole a dei rialzi sul prezzo del gas naturale sul breve termine, è bene prendere in considerazione anche i rischi dovuti a tale situazione. Non si può negare il clima di instabilità ed incertezza causato da queste tensioni, soprattutto per l’Europa, il cui timore è quello che la Russia possa interrompere le forniture di gas verso il continente. Quando si avvertono situazioni altalenanti come queste, nonostante i rialzi, è lecito aspettarsi picchi di volatilità da tenere necessariamente sotto controllo.

Intanto, è possibile visionare l’attuale situazione di rialzo del gas naturale, conseguente alle tensioni tra Russa e Ucraina, dal grafico qui inserito:

Gas Naturale- Rialzo prezzi febbraio 2022
Rally improvviso Gas Naturale [futures] febbraio 2022

Il picco rialzista messo in evidenza, sembra essere stato preceduto da picchi di volatilità giornaliera non indifferenti, i quali sembrano destinati a perdurare ancora, almeno secondi prospetti di breve periodo. Questa breve ma doverosa analisi, risulta importante per comprendere che gli impatti generati da scontri, guerre e politiche restrittive svolgono un ruolo di primaria importanza per la quotazione del gas naturale.

Si suggerisce di restare aggiornati circa le ultime news di cronaca e di mercato, al fine di possedere informazioni in tempo reale da cui prevedere i possibili movimenti del gas sul mercato. Anche se, in realtà, l’ideale sarebbe tenere d’occhio l’intera asset-class delle materie prime, in quanto è tra le più colpite dall’attuale situazione in corso.

Come investire sul Gas Naturale

Dopo un approfondimento iniziale circa il gas come materia prima e i fattori che gli investitori necessitano di monitorare per investire sul gas naturale, è giunto il momento di affrontare un’altra questione: come investire sul gas naturale.

Il primo aspetto su cui soffermarsi riguarda l’opportunità di negoziare sul gas attraverso il trading online CFD. Ciò significa, in prima istanza, che non si può pensare di investire sul gas fisico, ma si fa riferimento a dinamiche tipiche anche di negoziazioni sul petrolio, sull’oro e altre commodities. In breve, si investirà sul valore economico del gas naturale, il quale è quotato in dollari. Infatti, coloro che decideranno di investire sul gas naturale con i CFD, accederanno al già citato NyMEX statunitense.

Le ragioni che spingono sempre più investitori ad adottare una piattaforma di trading online per accedere al mercato del gas naturale sono direttamente correlate ai vantaggi di utilizzare strumenti derivati come i CFD. In termini semplici, i “Contratti per Differenza” sono, per natura, caratterizzati da: flessibilità, costi contenuti e versatilità. Ciò significa che possono essere utilizzati per mettere in atto diverse strategie di trading: da speculazioni su base giornaliera ad operazioni di medio/lungo periodo.

Tuttavia, è importante evidenziare due benefici di investire sul gas naturale con i CFD:

  • Possibilità di speculare sull’asset senza possederlo direttamente. Più semplicemente, tali strumenti finanziari consentono di ottenere profitti dalle variazioni di valore che un bene di mercato riporta;
  • Doppia chance per inserirsi sul mercato: oltre alla tipica modalità di investimento al rialzo, sarà possibile anche procedere con la vendita allo scoperto; operazione utile nel caso in cui si prevede che il valore di un asset è destinato a calare.

Le informazioni presentate in precedenza circa le peculiarità che descrivono il gas naturale come asset di mercato si dimostrano utili per un preciso motivo. Difatti, sembrano chiarire l’importanza di adottare modalità di investimento che permettono, a qualsiasi tipologia di investitore, di approfittare di ogni situazione che il gas vivrà sui mercati, adoperando strategie valide anche per eventuali deprezzamenti.

Dove investire sul Gas Naturale: Migliori Piattaforme consigliate

Migliori piattaforme per investire sul GAS NATURALE [CLASSIFICA 2022]

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,7/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 10.000$

VANTAGGI:

  1. Social Trading
  2. Conto VIP
  3. Deposito 10€
  4. Trade min. 1€
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

La soluzione migliore per approfittare del rialzo del gas naturale implica l’adozione di una tra le migliori piattaforme di trading online. Tale selezione comprende esclusivamente dei broker autorizzati legalmente a prestare i propri servizi a traders europei, grazie alla presenza di autorità di controllo quali CySEC.

Oltre alla questione della sicurezza, i broker qui presentati presentano anche delle commissioni di trading agevolate e competitive rispetto alla media di mercato. Per tale ragione, anche coloro che possiedono capitali contenuti hanno l’occasone di investire sul gas naturale.

Investire sul Gas Naturale: i futures convengono?

Oltre al trading online CFD, c’è un’altra possibilità per investire sul gas naturale: negoziare sui futures. Si tratta di strumenti che funzionano come dei contratti, in cui partecipano due parti: l’acquirente ed il venditore. La particolarità dei futures in generale è che sono sottoposti ad una scadenza e obbligano l’acquisto ad un prezzo stabilito in precedenza. Inoltre, investendo sui futures gas naturale, si potrà anche scegliere il quantitativo della materia prima che si intende acquistare.

I vantaggi di investire in futures, i quali vengono spesso utilizzati come riferimento per la quotazione del gas naturale sulle principali piattaforme di trading online riguardano, prima di tutto, la trasparenza di questi strumenti quotati sui mercati ufficiali. Inoltre, è altrettanto vantaggioso puntare a tali prodotti finanziari, in quanto offrono interessanti livelli di liquidità.

Analizzando l’altro lato della stessa medaglia, è possibile comprendere perché il trading CFD sul gas naturale riscuote maggiore successo rispetto all’acquisto di futures. In prima istanza, investire in futures gas naturale non è un’opzione accessibile ai piccoli investitori retail, in quanto è necessario disporre di un capitale abbastanza elevato per far fronte ai costi e alle spese di gestione. Allo stesso tempo, acquistare dei futures significa poter riscuotere dei profitti esclusivamente se l’asset prosegue secondo quanto prestabilito.

Nonostante tutto, è sempre bene avere a disposizione delle occasioni più variegate per investire sul gas. Di conseguenza, ogni investitore può scegliere di negoziare sul gas naturale in diversi modi: l’importante è equilibrare le proprie operazioni tenendo conto delle proprie capacità operative e/o risorse economiche iniziali.

Andamento storico Gas Naturale

Per investire sul gas naturale avendo una panoramica più precisa e consapevole delle strategie da attuare, è bene fare un passo indietro e studiare l’andamento storico di questa materia prima.

Intanto, è stato inserito qui un grafico estrapolato dal conto dimostrativo gratuito di eToro, il quale mostra l’andamento del gas naturale dal 2019 al 2021:

Andamento storico GAS NATURALE
Gas Naturale: Storico 2019 – 2021

La prima questione da affrontare da una prima occhiata al grafico riguarda le costanti oscillazioni vissute dal gas naturale, le quali confluiscono in ciò che è stato già definito come volatilità giornaliera. Un altro aspetto particolarmente interessante è legato all’evidente percorso al rialzo che il gas naturale ha intrapreso a partire dalla seconda metà del 2020. Nel periodo compreso tra il 2020 ed il 2021, la risalita del gas è stata tale da condurre ad un incremento, in termini statistici, del +410%.

Il range temporale qui analizzato, dunque, dovrebbe condurre gli investitori interessati a chiedersi le ragioni del motivo di tale rialzo. In prima istanza, il rally del gas naturale sui mercati è correlato all’aumento della domanda di mercato, ma anche ad un nuovo avvio per le industrie dopo la crisi dovuta al corona virus. Il rendimento del gas naturale dell’ultimo anno mostra, ancora una volta, delle percentuali positive, pari al +64.59%: ragioni che sembrano spiegare i volumi di trading in crescita sui CFD gas naturale.

Prima di concludere il discorso, si ricorda che l’analisi dei rendimenti e delle quotazioni del gas si effettua secondo l’unità di misura inglese MMBtu, acronimo di “British Thermal Unit”.

Investire sul Gas Naturale con l’analisi tecnica

Per poter studiare autonomamente l’andamento del gas naturale sui mercati, così da comprendere come e quando accedere al mercato, è bene prendere in considerazione una disciplina come l’analisi tecnica. In breve, consente di capire quali operazioni effettuare sulla base di uno studio delle performance passate di un asset.

Naturalmente, è possibile realizzare un’analisi che rifletta le strategie e l’orizzonte temporale che si intende coprire: sarà sufficiente modificare il time frame sul proprio grafico tecnico. Per maggiore chiarezza, è possibile visionare l’esempio di analisi tecnica sul gas naturale effettuato grazie al conto di prova gratuito e ILLIMITATO eToro:

Analisi tecnica GAS NATURALE
Analisi tecnica per investire sul gas naturale

Il caso studio qui proposto riguarda un’analisi di breve periodo, così come attesta il time frame impostato a 30 minuti. La scelta non è casuale: è un modo per mostrare le repentine, ma costanti, oscillazioni di valore a cui è sottoposto il gas naturale. Non a caso, grazie alla Media Mobile Semplice su 20 periodi, sono state individuate due operazioni totalmente differenti che si riferiscono ad un arco temporale di circa H24.

Nel primo caso, è stata segnalata una possibilità di speculazione al rialzo, mentre il secondo momento per investire sul gas naturale identificato riguarda un’operazione di vendita allo scoperto, poiché l’asset mostra un cammino al ribasso. Situazioni del genere sono facilmente sfruttabili da investitori dinamici, i quali possiedono le capacità richieste per condurre strategie di day trading: tra le più consigliate per approfittare dell’instabilità di beni come le materie prime.

Potrebbe rivelarsi d’aiuto sapere che eToro offre la possibilità di applicare strumenti per la gestione rischio, quali lo Stop Loss e il Take Profit, in modo da limitare la propria esposizione verso i rischi sistematici del trading online.

Previsioni Gas Naturale 2023 / 2024

Coloro che sono interessati ad investire sul gas naturale, non dovrebbero prescindere da un approfondimento circa le previsioni attese per il 2023/2024. Pertanto, è stato aggiunto un grafico appartenente al conto demo gratuito eToro, il quale mostra un possibile andamento del gas naturale per il biennio considerato:

Previsioni Gas Naturale 2023_2024
Previsioni Gas Naturale 2023/2024 a cura di InvestimentiFinanziari.net

L’immagine qui aggiunta mostra una possibile crescita nei valori del gas naturale. Prima di proseguire, è bene sapere che le previsioni di lungo termine, così come quelle successive di breve periodo, sono riferite ai futures del gas naturale quotati sul mercato statunitense.

Intanto, tornando al grafico per le previsioni, è bene focalizzarsi sui due livelli di prezzo segnalati:

  • Per il 2023, il gas naturale potrebbe assestarsi verso una quotazione (già attesa da diversi esperti) pari a $5;
  • Il 2024 dovrebbe condurre il gas naturale verso un valore di $5,75.

Bisogna, tuttavia, presentare alcune considerazioni. In prima istanza, anche se il grafico evidenzia una crescita sul valore del gas, questa apparirà senza dubbio instabile e soggetta a brusche frenate nel corso di questo biennio. Pertanto, si ricorda l’importanza di investire sul gas naturale tenendo a bada i rischi e i pericoli insiti in un mercato così volatile.

Inoltre, secondo diversi analisti, questo periodo potrebbe coincidere con una crisi energetica diffusa in tutto il continente europeo, dalla quale scaturirebbero dei rialzi dei prezzi di materie prime come il gas naturale. Bisogna anche aggiungere che, al momento, è difficile capire quali saranno i risvolti di queste tensioni tra Russia e Ucraina. Di conseguenza, per investire sul gas naturale con prospettive di lungo termine, è essenziale verificare quotidianamente la situazione economico-politica dei paesi coinvolti, con un relativo focus verso le Borse valori di riferimento.

Previsioni di breve periodo Gas Naturale

Conoscere le previsioni di breve termine sul gas naturale significa avere l’occasione di costruire un piano di trading che rifletta l’attuale situazione. Purtroppo, prima di analizzare nel dettaglio i pareri degli esperti, è importante chiarire che gli scenari più recenti sono caratterizzati da incertezza, instabilità e, soprattutto, rendono complicato offrire dei dati precisi e certi a cui affidarsi per investire sul gas naturale. Pertanto, è bene utilizzare queste informazioni, così come quelle di lungo periodo presentate poc’anzi, come un punto da cui partire per prestabilire le proprie operazioni, ma è sempre bene non abbassare la guardia.

Secondo gli esperti, l’improvviso rialzo registrato dal gas naturale dopo l’invasione della Russa in Ucraina è un dato che può facilmente variare. Difatti, è schizzato verso i 4,5 dollari, incoraggiando gli investitori a puntare sul gas naturale per speculazioni di breve/brevissimo termine. In effetti, gli analisti suggeriscono di fare attenzione ai rischi di rimbalzo dei prezzi, mettendo in luce la pericolosità di investire sul gas durante situazioni del genere.

Nel caso in cui il gas naturale dovesse assestarsi su livelli superiori ai 4,8 dollari, pare che ci siano interessanti probabilità che la micro-tendenza al rialzo possa proseguire. Sulla base di queste informazioni, è possibile comprendere che investire sul gas naturale prediligendo operazioni di breve periodo implica una maggiore attenzione, in quanto i rischi di cambio scenario sono dietro l’angolo. Tutto ciò, almeno fin quando non si assesteranno queste tensioni, le cui ripercussioni sono ravvisabili in diversi continenti del mondo.

Investire sul Gas Naturale conviene?

Oggi, investire sul gas naturale conviene o è meglio evitare di esporsi verso il mercato delle materie prime?

Prima di offrire una risposta alla questione, è bene partire dal presupposto che un investimento diventa conveniente esclusivamente nel momento in cui si analizzano i trend di mercato, si verificano i possibili valori futuri dell’asset e si valuta il rapporto profitti/perdite prima di piazzare un ordine.

Dopo questa precisazione, è possibile iniziare a valutare se il gas naturale è un asset che può rivelarsi redditizio. In linea generale, gli esperti hanno sempre sottolineato l’appetibilità di questa materia prima, soprattutto se studiata su brevi periodi di tempo. Il motivo dell’appeal finanziario appartenente al gas naturale si deve alla volatilità giornaliera a cui è soggetto. Difatti, è una caratteristica che rende il gas naturale un asset interessante e potenzialmente proficuo per coloro che adopereranno le migliori piattaforme di trading CFD.

Andamento Gas Naturale Gennaio 2020 - Gennaio 2022
Andamento Gas Naturale Gennaio 2020 – Gennaio 2022

Durante climi meno tesi da un punto di vista socio-politico, la scelta di investire sul gas naturale era comune soprattutto tra gli investitori intenti a fornire liquidità al proprio wallet. Allo stesso tempo, nonostante l’instabilità mostrata su brevi intervalli di tempo, è innegabile che si tratta di una risorsa essenziale, la cui domanda di mercato è sempre stata destinata ad una crescita progressiva.

Ad oggi, potrebbe risultare più complesso offrire delle direttive precise. Tuttavia, è possibile riassumere che, sul breve termine investire sul gas naturale conviene. Anche se, tale opzione richiede il supporto di piattaforme di trading CFD, così da garantirsi operazioni flessibili e in linea con l’andamento del mercato. Al contrario, per prospettive che considerano periodi temporali più estesi, si ribadisce nuovamente l’importanza di controllare qualsiasi novità legata ad eventi geo-politici ed economici.

Considerazioni finali

Investire sul gas naturale oggi può avere diversi risvolti. Da un lato, è stata analizzata una materia prima la cui importanza per le industrie e per la società non può essere sottostimata. Dall’altro, sono emersi aspetti legati al gas naturale come bene di mercato che lo descrivono come un asset instabile e il cui valore potrebbe variare in un batter d’occhio.

Per ovviare a quest’ultima problematica, è bene consultare tutti i fattori analizzati in precedenza, i quali esercitano un’influenza tal sul gas naturale da causarne spostamenti di prezzo e/o brusche inversioni di trend. Inoltre, sia investitori esperti che alle prime armi, dovrebbero preferire soluzioni di investimento come il trading online CFD, così da poter aprire/ chiudere posizioni seguendo dinamicamente il percorso che il gas naturale mostra sul mercato.

FAQ – Investire sul Gas Naturale: Domande e Risposte Frequenti

Come investire sul gas naturale?

Per investire sul gas naturale, si hanno a disposizione diverse opzioni e strumenti per accedere al mercato. Tuttavia, la soluzione più rapida e adatta anche a piccoli investitori privi di esperienza ricade sulla scelta di un valido broker, il quale offre l’occasione di fare trading online demo per testare le migliori operazioni da effettuare sul gas naturale.

Quali sono le previsioni di breve termine sul gas naturale?

Gli esperti prevedono una risalita, anche se sottolineano che la volatilità giornaliera continuerà ad essere elevata. Pertanto, è consigliabile monitorare i livelli di supporto e resistenza per direzionare correttamente le proprie operazioni.

Quali sono gli impatti che l’invasione Russa ha scatenato sui prezzi del gas?

Dopo la decisione di Putin di invadere l’Ucraina, il gas naturale ha riportato un’improvvisa tendenza al rialzo, sia per i futures quotati presso il mercato di NY, sia nel caso del mercato britannico. Tuttavia, è uno scenario che potrebbe facilmente cambiare, per cui è essenziale affidarsi a delle previsioni di Borsa aggiornate in tempo reale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.