Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Dax 30

Dax 30 è la sigla del principale indice azionario tedesco, ma di cosa si tratta esattamente? In quanto indice, l’andamento del Dax 30 raggruppa ed esprime le performance di tutte le migliori aziende in Germania.

Chi volesse farsi un’idea dello stato di salute dell’economia tedesca dovrebbe partire proprio dall’analisi dell’andamento del Dax, ma c’è di più. Sul Dax 30, come su tutti gli altri indici di borsa oggi è possibile investire.

Tra tutti i principali indici di Borsa scambiati sul mercato globale, il DAX risulta essere senza ombra di dubbio il più particolare. Si tratta, infatti, di un indice che può vantare di una storia densa di avvenimenti, di normalizzazioni e di continui cambiamenti.

Tra gli indici europei, infatti, il DAX 30 attuale è il più giovane. Sebbene, infatti, il DAX esiste dagli anni ’20 del Novecento, creato da una società finanziaria attiva dal 1840, nel corso degli anni ha affrontato numerosi cambiamenti.

DAX 30
Sede storica della Borsa di Francoforte, dove è quotato il DAX 30

La sua storia registra, di fatto, quella della Germania: rilevato dall’Istituto Statistico del Reich fino al 1943, ha assistito alla separazione della Germania nella RDT (Germania Est) e RFT (Germania Ovest).

La sua normalizzazione finale è avvenuta nel 1987, anni dopo la caduta del Muro di Berlino, ad avvenuto ricongiungimento della RDT e RFT.

In questa guida scopriamo cos’è e come funziona il Dax, ma soprattutto parliamo anche di quali sono le piattaforme per investire oggi nel Dax 30 senza pagare commissioni.

NazionalitàTedesca
Anno di creazionenormalizzato nel 1987
Composizione30 società con maggiore capitalizzazione
CodiceDAX
Min. 12 mesi7969,40
Max. 12 mesi12947,70
Come comprareacquisto reale (DMA) o strumenti derivati (CFD)
Dove comprareeToro, FP Markets, Trade.com
Caratteristiche dell’indice di Borsa tedesco, DAX 30

DAX 30 cos’è?

Ogni nazione ha i suoi indici azionari maggiori. Mentre, ad esempio negli Stati Uniti è molto famoso il NASDAQ, in Germania il principale indice è proprio il DAX 30.

Il DAX registra le performance delle 30 maggiori società che operano in Germania, quelle a più alta capitalizzazione di mercato e che generano i più grandi volumi di negoziazione nella Borsa di Francoforte.

Mentre di norma gli indici comprendono aziende tutte di uno stesso settore, il DAX 30 non fa distinzioni e con il suo valore sconta l’andamento delle 30 aziende considerate blue chip, ovvero quelle società di qualità assoluta che performano sempre bene.

Ecco i settori delle 30 aziende che fanno parte del DAX 30:

  • Bancario
  • Manifatturiero
  • Assicurativo
  • Medico
  • Abbigliamento
  • Farmaceutico
  • Logistico
  • Chimico
  • Beni di consumo

Per essere aggiornati sulle quotazioni del DAX e relative notizie basta iscriversi gratuitamente a una piattaforma come quella di eToro. Il presente broker ha una bacheca per ciascun indice azionario con tutte le notizie che li riguardano.

Indice DAX 30: perché investire?

Facile capire perché investire nel DAX 30: è uno degli indici più attivamente negoziati al mondo e fornisce ai trader un alto grado di liquidità, spread di negoziazione ristretti e lunghi orari di negoziazione.

Gli orari di trading FSE per il DAX sono dalle 09:00 GMT alle 17:45 GMT e la maggior parte dei fornitori distribuisce anche indicazioni pre e post mercato.

DAX-30-immagine-della-borsa-di-Francoforte
Borsa di Francoforte: qui è quotato il DAX 30

Questo per aiutare i trader a valutare dove ci si aspetta che i mercati aprano all’avvio della sessione successiva e dove sono quotati dopo la chiusura del mercato ufficiale.

Le tendenze del Dax possono essere facili da individuare, il che lo rende uno dei mercati preferiti per il trading. Inoltre, i trader sul Dax trovano modelli tecnici puliti su una moltitudine di time frames.

A causa di questi fattori, i trader di tutto il mondo seguono il Dax e lo utilizzano per acquisire esposizione o per coprire la loro esposizione alle azioni.

I trader dovrebbero cercare di negoziare Dax 30 quando il mercato è al massimo della liquidità. Il trading in condizioni di bassa liquidità lascia i trader a rischio di “picchi” o “blip” di basso volume che possono rompere al di fuori dei normali schemi di trading.

Ricordiamo che oggi è possibile intervenire sull’indice senza pagare commissioni proprio usando un broker legale come FP Markets, dotato di una piattaforma dove piazzare ordini sul DAX e altri indici nello spazio di pochi click.

Come investire sul DAX 30?

Intervenire oggi sul DAX 30 è molto più semplice e diretto di quello che si possa pensare. Non bisogna essere operatori di borsa professionisti per poterlo fare, è sufficiente essere dotati di un computer e di una connessione a internet per intervenire sull’indice più importante in Europa.

Sebbene per questo genere di investimenti si possa pensare che la soluzione migliore sia quella di rivolgersi alle banche, questa è in realtà una pessima idea per 3 motivi:

  1. Non tutte le banche offrono gli investimenti in indici ed è dunque necessario informarsi presso la sede di ciascuna istituzione se il DAX 30 sia disponibile o meno;
  2. Non viene offerto grande supporto all’investitore che sceglie il DAX 30, nella maggior parte dei casi la propria operazione dovrà essere gestita in perfetta autonomia a meno di pagare un consulente che aiuti a gestire la posizione di mercato;
  3. Le forti commissioni richieste dagli istituti (ma assenti nei migliori broker di trading online come FP Markets) rischiano di vanificare i profitti per chi dispone solo di un piccolo capitale da usare per intervenire sul DAX 30.

Investire in DAX 30 in modalità reale: trading DMA

La prima alternativa valida al trading bancario si poggia su un’offerta equivalente ma decisamente più vantaggiosa.

Operando con una banca, infatti, si ha la possibilità di investire realmente sul titolo. Questa operazione generalmente punta a rendimenti sul lungo periodo e permette di accrescere il proprio capitale parallelamente alla crescita della quotazione dell’indice stesso.

Ora, come ti abbiamo detto, le banche solitamente impongono salate commissioni sul trading (vedi ad esempio l’offerta di Clarisbanca).

Il miglior modo per evitare questo problema è quello di far riferimento alle offerte DMA (Direct Market Access) di broker come eToro e FP Markets.

Fare trading DMA sul DAX 30 significa acquistare direttamente il titolo senza commissioni. Inoltre i broker DMA ti permettono di acquistare anche porzioni del titolo, in modo da mobilitare pochi capitali e rendere il DAX 30 accessibile a qualsiasi portafogli.

Perché investire sul DAX 30 con offerte DMA?

Dai un’occhiata al grafico sottostante, tratto dal conto demo di eToro (clicca qui per aprirne uno):

DAX 30
Investire sul lungo periodo sul DAX 30 e puntare a profitti significativi

Come puoi vedere, sul lungo periodo il DAX 30 è caratterizzato da rendimenti positivi. Investire tramite le offerte DMA permette di sfruttare al massimo i macro-trend rialzisti.

Fare trading sul DAX 30: i CFD

Un’altra alternativa alle banche è costituita dai CFD (Contracts For Difference). Questi strumenti finanziari sono strumenti derivati, il che significa che non si va a investire direttamente sull’asset prescelto, ma si specula sul suo andamento di mercato.

In altre parole:

  • Si può aprire una posizione di acquisto che garantisce profitti in caso in cui il DAX 30 performi bene sui mercati e cresca di valore;
  • Si può aprire una posizione di vendita allo scoperto. In tal caso si percepiscono profitti anche dalla discesa dell’indice di Borsa;

I CFD risultano vantaggiosi perché facili da gestire. Sulle moderne piattaforme di trading online come Trade.com (e altre che presenteremo), con pochi click si può decidere di acquistare o vendere posizioni sul DAX 30 e profittare da qualsiasi tipo di oscillazione del mercato tedesco.

In altre parole, con i CFD si possono ottenere ricavi sempre, sia quando il mercato rialza, sia quando ribassa, l’importante è aprire la posizione giusta al momento giusto ed essere capaci di chiuderla quando si è in profitto.

I CFD sono dedicati appositamente alla speculazione sul breve periodo, in contrapposizione al trading DMA che, invece, punta a rendimenti su archi temporali maggiori.

Dove investire sul DAX 30: piattaforme consigliate

Per chi si chiedesse dove investire sul DAX 30, la risposta è molto semplice: basta scegliere piattaforme di trading regolamentate che offrono tutti i principali mercati finanziari direttamente online.

Ecco nei seguenti paragrafi la presentazione di 3 eccellenti piattaforme per gli investimenti online su indici, azioni, Forex e molto altro ancora:

1. eToro

eToro (visita il sito ufficiale) è un broker molto consigliato consigliato in quanto offre due validi strumenti da usare per investire sul DAX 30 e tanti altri mercati finanziari: il Social Trading e il Copy Trading.

Il Social Trading (clicca qui per l’offerta) è uno strumento che permette di interagire e scambiare opinioni con gli oltre 12 milioni di utenti che operano con il broker. Questo è il modo migliore apprendere nuove strategie e novità sull’indice che non ti erano note o ti erano sfuggite.

In definitiva un ottimo strumento per apprendere attraverso la condivisione con altri e il confronto. Il Copy Trading, invece, permette di copiare gli investimenti dei trader professionisti che operano su eToro.

Grazie al Copy Trading si possono ricavare profitti in modo quasi automatico, se si sceglie oculatamente chi copiare, ma attenzione perché ci si espone anche a replicare le perdite del professionista prescelto qualora si verifichino. Approfondisci il Copy Trading sul sito di eToro qui.

Leggi la nostra recensione: eToro opinioni e recensione completa

2. Trade.com

Trade.com (visita il sito ufficiale) è uno dei migliori broker Market Maker presenti sul mercato.

Si tratta di una piattaforma che non permette di fare trading DMA ma che si concentra esclusivamente sull’offerta di CFDs.

In particolar modo ti consigliamo Trade.com per via del suo materiale formativo gratuito accessibile a tutti i suoi clienti (clicca qui per riceverlo). L’offerta formativa di Trade.com ti mette oin grado di:

  • Apprendere l’analisi tecnica, grazie ad un manuale completo e a corsi di trading dal livello base a quello professionale;
  • Usare al meglio le piattaforme di trading, grazie a video-lezioni gratuite semplici e intuitive;
  • Imparare strategie di trading nuove e innovative, seguendo i webinar periodici organizzati dal broker;

Trade.com, inoltre, ti permette di ricevere quotidianamente validi segnali di trading gratuiti. Questi risultano essere di primaria importanza nelle prime fasi del tuo percorso, aiutandoti ad individuare le numerose opportunità di investimento che si presentano nell’arco della giornata.

Per ricevere i segnali di Trade.com clicca qui: sarai rinviato alla formula di registrazione. Completala e apri un conto per accedere gratuitamente alle offerte del broker.

Leggi la nostra recensione: Trade.com recensioni e opinioni.

3. FP Markets

FP Markets (visita il sito ufficiale) è un broker che si concentra sull’offrire una piattaforma ricca di informazioni e comfort per un buon trading.

Si tratta di un broker australiano ma perfettamente legale in Italia grazie all’avallo di CySEC e Consob. Questo si distingue per la presenza di una piattaforma chiamata Iress che offre il massimo sostegno ai traders in fase di investimento.

Puoi iscriverti gratis su FP Markets qui.

FP Markets fornisce idee di trading attraverso il suo Traders Hub, un blog professionale aggiornato dagli analisti del broker.

Queste idee di trading sono classificate a seconda dello studio eseguito: se analisi tecnica o analisi fondamentale. Molto interessante la qualità di queste idee di trading e anche il fatto che queste analisi sono aggiornate: ci sono analisi quasi ogni giorno.

Inoltre, è possibile utilizzare Autochartist attraverso le piattaforme MetaTrader. Autochartist riconosce i modelli di grafici e dà un’idea della direzione di trading basata su questo.

Per scaricare questo strumento, prima di tutto dovete accedere al vostro ‘Portale Clienti‘ e poi cliccare su ‘Strumenti di Trading‘. Clicca qui per provare queste interessanti funzioni su FP Markets

Leggi la nostra recensione: FP Markets opinioni e recensione completa.

DAX 30: analisi completa del titolo

Adesso che abbiamo considerato come e perché investire sul DAX 30 è arrivato il momento di trasformare quanto detto in pratica. Per questo motivo vogliamo proporti un’analisi completa del titolo che possa farti capire come approcciare l’indice di Borsa tedesco.

Partiremo dal prendere in considerazione l’analisi tecnica, ottima per speculare sul breve periodo sul DAX 30.

Grazie all’analisi tecnica, infatti, potrai ricavare segnali di ingresso, di uscita e di inversione del mercato, in modo da intervenire acquistando CFD Dax 30 o vendendo allo scoperto il titolo.

A seguire, ti forniremo un esempio di analisi fondamentale sul DAX 30, particolarmente indicata per tutte quelle operazioni programmate sul lungo periodo.

L’analisi fondamentale prende in considerazione i fattori che sorreggono lo sviluppo delle quotazioni del DAX 30 e che, dunque, ti permetteranno di ricavare previsioni sul lungo periodo.

Sei pronto?

Analisi tecnica DAX 30

L’analisi tecnica è la disciplina utile per investire sul DAX 30 soprattutto sul breve e medio termine. Consiste nell’analisi dei grafici allo scopo di trovare validi segnali operativi che si traducano in operazioni vincenti sui mercati finanziari.

Tutte le piattaforme che ti abbiamo consigliato sono dotate di grafici con indicatori tecnici di varia natura e della miglior qualità. In particolare vogliamo riportare qui un’immagine ripresa dal conto demo di eToro:

DAX 30
Investire in CFD DAX 30 con l’analisi tecnica

Come puoi vedere dal grafico, ci siamo avvalsi della tecnica della doppia conferma. Si tratta di un valido accorgimento per minimizzare i rischi.

Abbiamo, dunque, impiegato un indicatore di volatilità (Bande di Bollinger) per monitorare i gradi di sviluppo del trend del DAX 30.

La EMA a 12 periodi, invece, ci ha fornito la conferma necessaria ad operare. Siamo, dunque, entrati sul mercato impostando la gestione del rischio in corrispondenza dei valori indicati dalle Bande di Bollinger.

Un valido modo per imparare ad usare gli indicatori di trading è quello di affidarsi ai corsi formativi di Trade.com (clicca qui).

Analisi fondamentale DAX 30

L’analisi fondamentale sul DAX 30 permette di ricavare previsioni di trading sul medio e lungo periodo.

Questo tipo di studio del titolo non prende in considerazione il grafico ma valuta lo stato di salute del mercato attraverso l’indagine dei suoi fondamentali, ovvero di quei dati che ne sorreggono e determinano il valore.

Per intenderci, il grafico può presentare una momentanea crescita, ma la composizione del DAX 30 si indebolisce o i suoi market movers indicano una fase di congiuntura negativa, allora se ne può solo dedurre che sul lungo periodo la quotazione del DAX 30 è destinata a crollare.

Per questo motivo ti consigliamo di padroneggiare al meglio l’analisi fondamentale se hai intenzione di fare trading DMA sul DAX 30 grazie alle offerte di eToro o FP Markets.

A seguire ti proporremo delle panoramiche complete dei principali fondamentali dell’indice di Borsa tedesco. Nel caso in cui volessi puntare sulla crescita nel lungo periodo del DAX 30 dovrai considerare tutti questi fattori.

Quotazioni e dati storici DAX 30

La quotazione del DAX è ormai storica in quanto l’indice è stato istituito all’inizio degli anni ’80, ma è stato pubblicato ufficialmente solo nel 1988.

17 aziende sono riuscite a mantenere il loro posto nell’indice DAX 30 sin dalla sua creazione. Il suo valore di base è di 1.000 punti, che è lo stesso dell’indice CAC 40. Il DAX 30 ha vissuto la guerra fredda e anche la caduta del muro di Berlino nell’ottobre 1989 che gli ha fatto perdere il 13% del suo valore in un solo mese.

Ma la sua storia non finisce qui. Infatti, un decennio dopo il DAX 30 è stato vittima della bolla speculativa chiamata Internet Bubble nei primi anni 2000.

DAX 30 andamento decennale
Andamento decennale del DAX 30 (Sole-24-Ore)

Il 7 marzo 2000, la Borsa tedesca ha raggiunto il suo massimo livello che era di 8.136 punti, ma è crollata tre anni dopo nel 2003, raggiungendo i 2.200 punti.

Questo forte calo dell’indice DAX 30 è dovuto dapprima alla bolla speculativa che la crisi asiatica non era riuscita a contenere e poi agli attacchi al World Trade Centre nel settembre 2001.

In tempi più recenti uno dei picchi più importanti si è avuto nel 2008, quando la Volkswagen si è attestata come prima azienda al mondo per valore azionario superando per qualche ora il valore di 1000 euro per azione.

Nel sottolineare che lo storico del grafico completo è consultabile con una registrazione gratis a eToro, vediamo i 2 avvenimenti più importanti dell’ultimo decennio quando si sono avuti 2 massimi storici importanti:

  • quello del 2015, quando l’indice si portò per la prima volta al di sopra dei 12 mila punti;
  • quello recente del febbraio 2020, quando l’indice ha toccato i 13.500 punti prima di crollare a causa della crisi del COVID-19.

Lettura consigliata: Crollo Borsa, cosa fare quando le borse crollano

Composizione DAX 30

Come ti abbiamo detto il DAX 30 si compone di un paniere comprensivo dei 30 titoli a maggior capitalizzazione quotati alla Borsa di Francoforte, la principale Borsa Valori tedesca.

Il DAX 30 non subisce variazioni della propria composizione ormai da anni e attualmente comprende:

  • Adidas;
  • Allianz;
  • Basf;
  • BMW;
  • Beiersdorf;
  • Continental;
  • Covestro;
  • Daimler;
  • Deutsche Bank;
  • Deutsche Boerse;
  • Deutsche Post;
  • Dt. Telekom;
  • E. On;
  • Fresen.Med.Care;
  • Fresenius;
  • Heidelbergcement;
  • Henkel;
  • Infineon Tech;
  • Linde Plc.;
  • Lufthansa;
  • Merck;
  • Mtu Aero Engines;
  • Muench.Rueckvers;
  • RWE;
  • Sap;
  • Siemens;
  • Volkswagen;
  • Vonovia;
  • Wirecard;

Principali Market Movers del DAX 30

Quando si fa trading sul DAX 30, entrano in gioco diverse variabili e i trader devono essere consapevoli del loro potenziale impatto e dell’effetto che avranno sul valore dell’indice.

Queste variabili includono temi macro di alto livello, fondamentali e mercati globali e microtemi, tra cui le mosse e le valutazioni di aziende e industrie. Ricordiamo che per fare anche analisi di questo tipo ci si può affidare a piattaforme come FP Markets che offrono notizie di analisi fondamentale.

A seguire ti elenchiamo i principali Market Movers del DAX 30, ovvero quei fattori che ne influenzano le quotazioni:

  • Le guerre commerciali globali e regionali mettono in discussione l’effetto che le tariffe doganali avranno su varie aziende e settori del Dax;
  • Le guerre valutarie avranno un impatto sulla linea di fondo degli esportatori, pesando sul prezzo delle loro azioni e sulla valutazione del mercato;
  • Un tasso di cambio dell’euro debole o forte avrà un impatto diverso sugli esportatori e sugli importatori;
  • Brexit, sia che si tratti di un Brexit “soft” o “hard”, ha un impatto diverso sulle società quotate in Dax;
  • Effetti a catena – I mercati globali sono intrecciati e l’effetto a catena di una crisi settoriale in un paese avrà un impatto sulla stessa industria in diversi paesi del mondo;
  • Ponderazioni delle aziende nell’indice – un movimento di prezzo del 5% in una società all’interno del Dax può avere un impatto completamente diverso sull’indice rispetto a un movimento del 5% da parte di un’altra società con una diversa ponderazione dell’indice.

Prospettive future DAX 30

Come hai potuto constatare dando un’occhiata alla composizione dell’indice e ai suoi principali Market Movers, il DAX 30 è un indice fortemente improntato sull’economia europea.

Al suo interno le aziende attive nell’industria pesante e in quella automobilistica hanno un peso enorme, motivo per cui l’andamento del DAX 30 dipende anche dagli sviluppi di questi settori.

Specialmente considerando che attualmente le case automobilistiche tedesche sono in corsa per il passaggio all’elettrico e iniziare a fare reale concorrenza a Tesla, le prospettive future del DAX 30 dipendono dalla riuscita o meno di questo sforzo.

Inoltre un’altra forte componente è quella finanziaria, con compagnie assicurative e banche di rilevanza mondiale (Deutsche Bank e Allianz, giusto per citarne due).

La loro influenza sul DAX è direttamente proporzionale all’egemonia economica europea e al ruolo che la Germania gioca all’interno di questa. Saranno gli sviluppi di politica internazionale a decidere di questo aspetto e a determinare, dunque, se il DAX 30 affronterà o meno un ulteriore rialzo.

Grafico con quotazioni in tempo reale del DAX 30

Qui presentiamo il grafico con l’andamento in tempo reale del DAX 30, uno strumento davvero determinante per chiunque volesse investire in questo indice tra i principali sulle borse mondiali.

Monitorando in tempo reale il suo andamento potrai registrarti tempestivamente su eToro, FP Markets o Trade.com per cogliere qualsiasi opportunità ti si presenti.

[codice]

Target Price e prospettive future del DAX 30

Volendo affrontare la questione sul futuro del DAX 30 in maniera più apprpofondita, a seguire ci occuperemo di individuare due aspetti fondamentali di questo titolo.

Ti forniremo, dunque, indicazioni sul target price del DAX 30 e su quali sono le prospettive per i prossimi due anni. Sapere anche approssimativamente quali sviluppi avrà il DAX 30 nel 2021/2022, infatti, ti permetterà di individuare la giusta procedura di investimento.

Ad un futuro incerto, infatti, solitamente si associa un’operatività maggiormente improntata sulla speculazione, che miri a trarre vantaggio dai piccoli movimenti giornalieri e settimanali.

Al contrario, un futuro roseo permette di diversificare le proprie operazioni e assicurarsi profitti sul lungo periodo con il trading DMA. Questo, tuttavia, non vieta che allo stesso tempo non possano essere realizzati investimenti speculativi.

In base ai risultati dei prossimi paragrafi potrai decidere come procedere e a quali offerte far riferimento: i CFD di Trade.com? O il trading DMA di eToro e FP Markets?

DAX 30: il Target Price

Il target price è un valore che individua quali possono essere gli obiettivi del titolo nel medio e lungo periodo.

Si tratta di una stima soggettiva, che varia in base ai risultati delle analisi condotte da ogni singolo investitore: è raro che i target price dati da due investitori diversi coincidano perfettamente.

Nell’indicarti quali sono i nostri, dunque, non vogliamo influenzare le tue previsioni quanto, piuttosto, fornirti un esempio di valori significativi per il titolo, attorno ai quali esso può gravitare negli anni e nei mesi a seguire.

Ti ricordiamo che attraverso l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale potrai ricavare i tuoi personali target price sul DAX 30. Questi, infatti, variano anche in base all’approccio al titolo.

Eccoti, dunque, i nostri:

DAX 30maxmediomin
Target price medio periodo13.30013.00012.850
Target price lungo periodo13.80013.50013.000
Target price DAX 30

Previsioni DAX 30 2021/2022

Le previsioni sul DAX 30 per il 2021/2022 sono per lo più stabili. Il valore massimo toccato dall’indice, infatti, è di 13.817 punti.

Si tratta non a caso del valore toccato poco prima dello scoppio della crisi legata al Covid-19, il famoso crash di Marzo.

DAX 30
Previsioni DAX 30 per il 2021/2022: a decidere è la fine del 2020

Essendo crollata dopo il conseguimento del nuovo massimo storico, il DAX 30 avrà difficoltà a superarlo nel breve periodo. La gravitazione intorno a quota 13.000 è una situazione che molti analisti prevedono anche per il 2021.

Il 2022, d’altro canto, dovrebbe portare ad un maggior respiro per l’indice, motivo per cui il volume di investimenti continua a salire costantemente.

La situazione stabile è ottimale per realizzare operazioni speculative sul breve periodo. Per quanto riguarda gli investimenti sul lungo, numerosi investitori sono in attesa di un nuovo movimento correttivo ribassista per entrare sul mercato in corrispondenza di prezzi vantaggiosi.

Anche in base, infatti, agli obiettivi posti dall’Unione Europea specialmetne per la produzione automobilistica green e ai numerosi incentivi rilasciati (3,5 volte maggiori di quelli della Cina), è più che lecito aspettarsi una nuova impennata dell’indice tra metà 2021 e inizio 2022.

Investire in DAX 30 conviene?

Resta aperto, tuttavia, un ultimo interrogativo: in base a quanto detto, investire in DAX 30 conviene?

Ebbene, la risposta non può che essere: dipende!

Dipende in primo luogo, infatti, dal grado di preparazione con cui affronterai il mercato. Anche il più semplice dei titoli finanziari può portare a delle perdite se non si sa quello che si sta facendo.

In secondo luogo dipende dalla strategia che applicherai per aggredire il titolo: investirai al rialzo sul breve periodo? Al ribasso sul medio?

Dunque, investire sul DAX 30 è una buona scelta: si tratta di un indice di Borsa e, pertanto, di un asset a rischio contenuto e ottimamente diversificato.

Conviene in quanto si tratta di un indice facile da approcciare: le informazioni possono essere tranquillamente reperibili e esso comprende titoli che tutti noi europei conosciamo molto bene.

Le difficoltà tecniche posson creare problemi, ma puoi arginarle semplicemente facendo affidamento a:

Se analizzerai bene il titolo ti renderai conto che si tratta di un investimento decisametne conveniente, che può essere approcciato da diversi punti di vista e che presenta comunque ottime prospettive di crescita.

Opinioni e considerazioni finali sul DAX 30

Il trading è come un lavoro a tempo pieno e dovrebbe essere trattato come tale. Studiare e aggiornare costantemente la propria tecnica di trading e le notizie relative al DAX 30 è la base da cui partire per operare al meglio su un indice di borsa.

Ci sono una varietà di prodotti finanziari disponibili per il trading. I trader dovrebbero usare un test pratico del conto per testare i vari prodotti per trovare i loro punti di forza e di debolezza.

Ciò è possibile su eccellenti piattaforme di trading come quelle da noi proposte come: eToro, FP Markets e Trade.com.

Cosa è il DAX 30?

Si tratta del principale indice di borsa tedesco, che comprende i 30 titoli a maggior capitalizzazione quotati alla Borsa di Francoforte.

Come fare investimenti sul DAX 30?

Investire sul DAX 30 è possibile sfruttando due diverse offerte: il trading DMA e i CFD.
Il primo permette di accedere all’acquisto diretto del titolo, in modo da puntare ai rendimenti sul lungo periodo.
I secondi, invece, sono strumenti derivati utili a speculare sulle oscillazioni di prezzo nel breve termine.

Investire in DAX 30 conviene?

Il titolo è conveniente. Si tratta di un indice a basso rischio e a ottima diversificazione.
Tuttavia a rendere gli investimetni davvero convenienti sono i metodi di approccio e studio. Ecco perché è importante apprendere e padroneggiare gli strumenti di analisi.

DAX 30 nel futuro: crescita o ribasso?

Si tratta di una domanda che non può avere risposta certa. Trattandosi di un indice che comprende le 30 azioni più capitalizzate della Germania è plausibile che esso continui a crescere nel futuro.
Ribadiamo, però, la parola PLAUSIBILE.
Solo uno studio costantemente aggiornato del titolo può portare a previsioni più accurate.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.