InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

ETF Nasdaq

Gli ETF Nasdaq sono strumenti finanziari che permettono di trarre profitto dagli aumenti di prezzi e dividendi delle azioni che compongono l’indice Nasdaq. La sigla ETF, infatti, sta per Exchange Traded Fund e si tratta di fondi che vanno a replicare l’andamento dei principali indici borsistici permettendo ai trader, quindi, di speculare non sulle oscillazioni dei prezzi dei singoli asset ma sull’andamento complessivo del gruppo di riferimento

Questi strumenti finanziari, spesso sono presi poco in considerazione dai trader rispetto alle più comuni azioni. In in realtà, con tutte le informazioni e le valutazioni necessarie, possono rivelarsi degli investimenti sorprendentemente vantaggiosi. Gli ETF, infatti, sono un’alternativa più accessibile ad altri strumenti chiamati Swap e Futures che possono risultare strumenti più complicati su cui negoziare. 

Lo scopo di questa guida, quindi, è quello di informare i lettori sulle opportunità di investimento in ETF Nasdaq e di illustrare tutte tecniche di analisi per trarre il massimo dei benefici da questo tipo di investimento. L’indice Nasdaq, infatti, è uno dei più importanti presenti sui mercati e comprende diversi ETF che, se selezionati con attenzione, possono condurre a investimenti davvero vantaggiosi.

ETF Nasdaq – Riepilogo:

Cosa sono:Exchange Traded Fund sui titoli presenti sull’indice borsistico Nasdaq
Rischi:Volatilità di Mercato/ Eventi che possono condizionare l’andamento del settore di riferimento/ Tracciamenti ciclici dei prezzi
🏅Migliori 4:1 – Lyxor Nasdaq 100 ETF
2 – iShares Nasdaq 100 ETF
3 – Amundi Nasdaq 100 ETF
4 – Invesco EQQQ Nasdaq 100 ETF
💡Dove investire:Migliori piattaforme per ETF Nasdaq
🤔Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
ETF Nasdaqtabella di riepilogo

ETF Nasdaq: cosa sono? Principali tipologie

Gli ETF sono degli strumenti finanziari che si sono diffusi maggiormente nell’ultimo ventennio. L’acronimo sta per Exchange Traded Fund e si tratta di fondi di investimento a gestione passiva. Ciò significa che sono degli strumenti derivati che replicano l’andamento di determinati indici o settori.

A differenza degli indici, gli ETF includono composizioni specifiche e diverse tipologie di asset. Inoltre, sui mercati si comportano proprio come dei titoli finanziari ed è possibile sceglierli per investimenti come si può fare con asset specifici, monitorando le performances e l’andamento di mercato.

Gli ETF Nasdaq sono collegati a uno dei più importanti indici al mondo il quale fa riferimento diretto alla celebre Borsa di Wall Street che da sempre affascina gli investitori di tutto il mondo. L’acronimo sta per National Association of Securities Dealers Automated Quotations ed è un mercato borsistico fondato nel 1971 sul quale sono quotate le principali aziende tecnologiche americane e non. E’ importante sapere che l’indice è diviso in due sottogruppi principali: Nasdaq Composite che è più generico e comprende oltre 3200 titoli selezionati in tutto il mondo. 

ETF Nasdaq: migliori 2021. Come investire su NASDAQ ETFs: Guida completa di InvesitmentFinanziari.net
ETF Nasdaq: Guida completa ai migliori Nasdaq ETFs a cura di InvestimentiFinanziari.net

Poi c’è il Nasdaq 100: quello più specifico ed è anche il più seguito dai trader ETF che include i 100 titoli con la capitalizzazione di mercato più elevata. All’interno di questo indice, infatti, ci sono i colossi della tecnologia tra cui:

  1. Google,
  2. Apple,
  3. Facebook,
  4. Netflix,
  5. Tesla.

Tali colossi insieme compongono il 90% della capitalizzazione dell’intero indice. Gli ETF sul Nasdaq, quindi, tracciano principalmente l’andamento dei titoli che compongono il Nasdaq 100. 

Migliori ETF Nasdaq: su quali investire? Classifica 2021

Scegliere tra i migliori ETF sui quali investire, non è un processo così semplice e immediato poiché bisogna valutare diversi fattori prima di selezionare quelli adatti alle proprie esigenze. Gli ETF, infatti, sono soggetti a oscillazioni significative lente e distribuite su archi temporali ampi. Pertanto richiedono un monitoraggio attento dell’andamento del mercato di riferimento e dell’ETF stesso che si può trovare nelle sezioni apposite delle migliori piattaforme di trading online come un vero e proprio “asset”. 

Elenco completo migliori ETF Nasdaq consigliati dagli analisti di InvestimentiFinanziari.net:

📑ISIN & TICKER💸COMMISSIONI👍VOTO💰DOVE COMPRARE
LU1829221024 : UST0,22%⭐⭐⭐⭐eToro / Capital.com / Trade.com
IE00B53SZB19 : CNDX0,33%⭐⭐⭐⭐⭐eToro / Capital.com / Trade.com
LU1681038243 :ANX0,23%⭐⭐⭐⭐⭐eToro / Capital.com / Trade.com
IE0032077012: EQQQ0,45%⭐⭐⭐⭐eToro / Capital.com / Trade.com
Tabella riepilogativa Migliori ETF Nasdaq 2021

La prima cosa da fare è selezionare i titoli con le migliori performances che sono determinate principalmente dalla percentuale dei profitti ottenuti e dai volumi di scambio. L’indice Nasdaq, come accennato in precedenza, offre una vasta scelta di ETF con un paniere di titoli variegato e ricco di ottime opportunità di crescita. Pertanto, di seguito saranno elencati alcuni tra i migliori ETF Nasdaq.

Lyxor Nasdaq – 100 ETF (UST LU1829221024)

Si tratta di un ETF nato il 7 settembre 2001 ed è attivo principalmente sulle borse europee, infatti è quotato in EUR ed è soggetto al rischio di cambio valuta poiché presenta un paniere di titoli negoziato in USD. Tra i vari ETF collegati all’indice, Lyxor Nasdaq si piazza al terzo posto della classifica da un punto di vista patrimoniale. Infatti, attualmente conta un patrimonio di circa 1.146 mln EUR. 

Tabella riassuntiva principali caratteristiche Lyxor Nasdaq- 100 ETF:

📄ISIN & Ticker:UST LU1829221024
⁉️Tipologia di ETF:ETF Indicizzato 
💡Indice di RiferimentoNASDAQ 100
💰Commissioni annue0,22%
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Tabella Principali Caratteristiche Lyxor Nasdaq- 100 ETF

L’ETF presenta una volatilità di mercato del 21,44% con un rendimento registrato nell’ultimo triennio, ossia 2018/2021, pari al 99,59% che ha permesso agli investitori che lo hanno scelto di raddoppiare il proprio capitale. In linea di massima, le caratteristiche tecniche del Lyxor Nasdaq 100 ETF sono: 

  • Bassi costi di gestione: il costo annuo, infatti, è pari allo 0,22% e la quota minima consentita per gli investimenti è pari a 50 EUR, ottimo per piccoli investitori che cominciano a muovere i primi passi nel mondo degli ETF.
  • I dividendi sono gestiti mediante accumulazione dei proventi;
  • E’ basato su un metodo di replica sintetica basata sullo swap, questo permette all’ETF di investire in modo indiretto sulle azioni dell’indice. 

iShares Nasdaq 100 ETF (CNDX IE00B53SZB19)

Se l’ETF trattato nel paragrafo precedente era il più economico, quello di cui si parla in questo paragrafo, invece, è il più grande ETF presente nell’indice disponibile sulle Borse Europee. Si tratta del celebre iShares Nasdaq 100 che, inoltre, è anche quello che dispone di maggiore liquidità. L’ ETF è stato emesso nel 2010 da BlackRock, la più importante casa di gestione al mondo e possiede una capitalizzazione di mercato pari a 6,5 miliardi EUR. 

Tabella riassuntiva principali caratteristiche iShares Nasdaq 100 ETF:

📄ISIN & Ticker:CNDX IE00B53SZB19
⁉️Tipologia di ETF:ETF Indicizzato 
💡Indice di RiferimentoNASDAQ 100
💰Commissioni annue33%
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Tabella principal caratteristiche iShares Nasdaq 100 ETF

In questo caso, l’andamento dell’indice viene replicato secondo un principio “fisico”, cioè, di replica totale che comporta un investimento diretto da parte dell’ETF nelle aziende incluse nell’indice.

Questo tipo di ETF, è più indicato per investitori che hanno già una buona esperienza o comunque dispongono di una base economica maggiore di partenza dato che presentano costi maggiori.

 Infatti, la quota minima di investimento è pari a 700 EUR e i costi di gestione dell’ETF sono pari allo 0,33% annui, con una politica dei dividendi trimestrale e sempre basata sull’accumulazione ciò comporta che l’ETF investe nuovamente i proventi incassati al momento della vendita dei prodotti. La volatilità registrata è del 21,71% e la sua ultima performance triennale è stata del 98,56%.

Amundi Nasdaq 100 ETF (ANX LU1681038243)

Sebbene sia stato lanciato solo di recente, precisamente nel 2018, l’Amundi è subito diventato uno dei più importanti ETF sul Nasdaq. Il fondo, infatti, ha già raggiunto una dimensione di 700 mln EUR e utilizza lo stesso metodo di replica del Luxor: sintetica con swap. Inoltre, è quotato sulle principali Borse Europee, come la Borsa di Milano, quella di Francoforte e quella di Parigi. 

Tabella riassuntiva principali caratteristiche Amundi Nasdaq 100 ETF:

📄ISIN & Ticker:ANX LU1681038243
⁉️Tipologia di ETF:ETF Indicizzato 
💡Indice di RiferimentoNASDAQ 100
💰Commissioni annue23%
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Tabella principali caratteristiche Amundi Nasdaq 100 ETF

Si tratta di un fondo particolarmente accessibile che richiede una quota minima di partecipazione di circa 100 EUR e costi annui di gestione pari al 23%, con una politica di accumulazione sui dividendi. Tutte queste caratteristiche, rendono l’ Amundi Nasdaq 100 ETF un fondo particolarmente indicato a creare piani di accumulo del capitale. 

Invesco EQQQ Nasdaq – 100 ETF ( IE0032077012 EQQQ)

Infine c’è l’ Invesco EQQQ Nasdaq 100 un ETF Nasdaq molto diffuso in Europa fondato nel 2002. Il fondo ha un patrimonio di circa 4 mld EUR e replica l’indice in modo diretto acquistando, quindi, in modo diretto tutti i titoli che ne fanno parte. Ciò che differenzia particolarmente questo ETF dagli altri è la politica dei dividendi. Mentre, infatti, gli ETF visti fino ad ora propongono una politica dei dividendi di accumulazione, Invesco EQQQ si basa su una gestione a distribuzione. 

Tabella riassuntiva principali caratteristiche Invesco EQQQ Nasdaq – 100  ETF:

📄ISIN & Ticker:IE0032077012 EQQQ
⁉️Tipologia di ETF:ETF Indicizzato 
💡Indice di RiferimentoNASDAQ 100
💰Commissioni annue30%
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Tabella principali caratteristiche Invesco EQQQ Nasdaq 100 ETF

Ciò significa che i dividendi invece di essere reinvestiti, vengono distribuiti ogni trimestre all’investitore fornendogli una rendita costante. Questo ETF è acquistabile in tutta Europa e quotato sulle principali borse come quella di Parigi, Francoforte e la Borsa di Milano. I costi di gestione annui sono del 30%: commissioni accessibili e che rispecchiano la media relativa ai migliori ETF Nasdaq.

Come investire in ETF Nasdaq

Dopo aver illustrato i principali ETF Nasdaq sui quali investire, si può cominciare a prendere in considerazione le modalità per investire in questi strumenti. Le opzioni tra le quali scegliere sono sostanzialmente due e sono completamente diverse tra loro se non per un punto in comune: entrambe necessitano di un mediatore finanziario. Anche i trader retail, infatti, sebbene gestiscano il proprio capitale autonomamente, hanno bisogno di rivolgersi ad un broker o un consulente che permetta loro di accedere ai mercati nel modo più sicuro possibile. Le scelte, quindi, sono sostanzialmente le seguenti: 

  • Comprare ETF Nasdaq tramite banca: Si tratta della modalità di investimento più tradizionale che permette di investire tramite la propria banca con l’intermediazione di un consulente finanziario. Questa tipologia di investimento risulta quella meno conveniente sia da un punto di vista dei costi di commissione che in genere sono più elevati, sia per gli strumenti messi a disposizione che sono solitamente minori rispetto a quelli delle piattaforme di trading online;  
  • Broker di Trading Online: Per investire in ETF, la scelta più indicata è proprio quella dei broker online che offrono tutti gli strumenti operare online sui migliori asset a costi davvero competitivi. i migliori broker online, infatti, offrono spread molto competitivi. Inoltre, il costo medio di un deposito iniziale si aggira generalmente intorno ai 200 EUR.  Aprendo un conto con uno di questi broker, inoltre, sarà possibile accedere a numerosi strumenti di misurazione finanziaria, news e formazione gratuitamente per aver modo di ottimizzare al massimo il rendimento dei propri investimenti.

Trading ETF Nasdaq: migliori piattaforme e soluzioni consigliate

Migliori piattaforme per ETF NASDAQ [CLASSIFICA]

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,7/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 10.000$

VANTAGGI:

  1. Social Trading
  2. Conto VIP
  3. Deposito 10€
  4. Trade min. 1€
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

I CFD sono strumenti finanziari derivati che permettono di speculare sulle oscillazioni di prezzo di un determinato titolo sui mercati. Nel caso degli ETF, bisognerà fare riferimento alle oscillazioni del fondo che va a replicare l’andamento del titolo.

Il vantaggio dei CFD è determinato dalla maggiore flessibilità che permette di aprire una posizione sia in caso di rialzo, in long buy che in caso di ribasso con short selling, o vendita allo scoperto. In questo modo, il trader potrà trarre profitto sia dalle oscillazioni positive che dalle oscillazioni negative. 

Sono stati selezionati i migliori broker a cui affidarsi, i quali risultano particolarmente indicati per investimenti in ETF: 

Trade.com (visita il sito) e FP Markets (visita il sito) sono due tra i migliori broker online in circolazione e sono completamente sicuri e affidabili essendo regolamentati dalle migliori autorità presenti in Europa, secondo le direttive dell’ESMA.  Questi due broker offrono una vasta gamma di strumenti per investire al meglio in ETF Nasdaq tramite CFD.

Tuttavia, occorre specificare che questo tipo di investimento potrebbe portare il pagamento di commissioni extra sulle posizioni tenute aperte per più di 24 ore: il tasso di overnight. Per evitarlo, bisogna monitorare costantemente e attentamente i mercati e intervenire col giusto tempismo in momenti in cui il mercato si mostra particolarmente favorevole. 

Per i trader alle prime armi, ad esempio, la scelta più indicata potrebbe essere Trade.com che offre un’area didattica ben fornita ricca di materiale informativo gratuito, videolezioni di vari livelli e manuali di trading per una formazione completa del trader. 

Per i trader che hanno già un minimo di esperienza, invece, un’ottima scelta potrebbe essere FP Markets. Infatti, è possibile investire con i segnali di trading che notificano le varie opportunità che si presentano sui mercati e suggeriscono in che modo operare a seconda della situazione.  Inoltre, è possibile tramite entrambi i broker accedere ai servizi aggiuntivi di MetaTrader, una delle piattaforme di trading online più diffusa al mondo. 

Leggi qui le recensioni complete:

  1. FP Markets recensione ed opinioni;
  2. Trade.com recensione ed opinioni.

Comprare ETF Nasdaq con eToro

Tra i vari broker online con i quali fare trading di ETF Nasdaq, quello più indicato è sicuramente eToro. Si tratta di un broker affidabile e professionale che offre ottime opportunità per gli investimenti anche sul lungo termine allontanando il rischio di dover pagare il tasso di overnight. 

L’offerta di eToro sugli ETF si rivela particolarmente vantaggiosa poiché permette di speculare con CFD sul lungo termine, applicando solamente lo spread: al momento, le commissioni eToro risultano tra le più competitive ed abbordabili del settore.

Per i trader non particolarmente esperti che vogliono comunque cimentarsi in questo tipo di investimento, c’è la possibilità di beneficiare del Copy Trading. In breve, si fa riferimento ad una forma di trading automatico offerta dalla piattaforma di eToro che consiste in un algoritmo che copia automaticamente tutte le operazioni di trading di un investitore esperto selezionato.

Per poter testare le funzionalità e gli strumenti disponibili su eToro, si consiglia di aprire un conto demo gratuito, illimitato e non vincolante.

Comprare ETF Nasdaq in Banca: Conviene?

Come detto sopra, è possibile acquistare ETF anche tramite i servizi finanziari offerti dagli istituti bancari. Questa modalità di investimento, pur essendo la più canonica, è solitamente quella meno consigliata poiché prevede costi di gestione troppo elevati.

Quando si decide di investire in ETF tramite la propria banca, infatti, viene affidato al trader un consulente finanziario, mediazione necessaria in un contesto in cui non è possibile gestire autonomamente il proprio portafoglio di investimenti e che prevede dei costi relativamente alti che possono partire da un minimo di 10 EUR. 

Inoltre, è abbastanza frequente che questi consulenti non abbiano la giusta esperienza in materia di trading o che non seguano adeguatamente i clienti causando perdite considerevoli, soprattutto perché, trattandosi di fondi a gestione passiva, non permettono di speculare sulle commissioni che è la fonte di profitto maggiore per le banche impegnate nelle attività di trading. Quindi non solo è raro che le banche offrano ETF, ma è ancora più raro che offrano un servizio di trading adeguato in questo campo dato che a loro “non conviene” in termini di profitto. 

Analisi tecnica ETF Nasdaq

Uno strumento utile per valutare un investimento in ETF è l’analisi tecnica. Si tratta di uno studio che permette di analizzare i movimenti dei mercati per individuare l’andamento del settore di riferimento per effettuare previsioni e costruire la strategia migliore di trading per poter operare sui mercati nel migliore dei modi. 

Grazie all’analisi tecnica è possibile individuare elementi ben precisi come la direzione del trend o la volatilità. applicando degli indicatori di trading si individuerà l’andamento di mercato di un asset. Naturalmente, in base ai propri obiettivi di trading si può scegliere se effettuare un’analisi tescnica sul breve, medio o lungo periodo impostando il time frame adatto per ogni occasione.

Nel seguente grafico, tratto dal conto dimostrativo gratuito di eToro, è possibile visualizzare l’analisi tecnica sul lungo periodo dell’iShares Nasdaq 100 ETF (CNDX IE00B53SZB19). Il time frame di riferimento è di 1 giorno e studia l’andamento dei mercati nel corso di un anno e l’indicatore di trading applicato è l’Alligator che mette in confronto tre medie mobili per studiare le direzioni del trend: 

Analisi tecnica ETF nasdaq
ETF Nasdaq: analisi tecnica iShares Nasdaq 100 ETF

Nel grafico è possibile individuare una tendenza di crescita lenta e progressiva durante tutto l’anno caratterizzata da una volatilità elevata. Le frequenti e violente oscillazioni, infatti, indicano un certo margine di rischio da guardare con attenzione per costruire una strategia CFD sul breve termine. Tuttavia, essendo gli ETF dei prodotti finanziari che si prestano soprattutto per investimenti sul lungo termine, il rialzo progressivo segnalato nel secondo semestre fa ben sperare per questo tipo di investimento. 

Il grafico mostra un chiaro esempio di analisi tecnica sul lungo periodo con Alligator, ma le migliori piattaforme di trading online come quelle suggerite in questa guida, offrono numerosi strumenti di misurazione finanziaria che ben si adattano a varie situazioni di mercato e diverse strategie di trading

Potresti approfondire anche:

ETF Nasdaq Previsioni 2022 / 2023

Il Nasdaq è uno dei principali indici borsistici al mondo e nell’ultimo anno ha raggiunto dei record importanti. In un periodo in cui l’economia di molti paesi e, nello specifico, di molte aziende importanti è stata messa in ginocchio, gli indici statunitensi hanno comunque registrato cifre da record. Non a caso, le previsioni degli analisti per il paniere di titoli presenti sul Nasdaq sono positive per il prossimo biennio. 

Per poter effettuare delle previsioni accurate sugli ETF Nasdaq, bisogna fare un piccolo passo indietro ed analizzare l’andamento dell’indice negli ultimi anni. Le azioni del NASDAQ sono in continua risalita da anni ma nel corso del 2021 c’è stato un vero e proprio boom di questi titoli finanziari per l’enorme crescita vissuta dal settore tecnologico negli ultimi tempi. Già dalla fine del 2019 e l’inizio del 2020 l’indice ha superato i 9000 punti avvicinandosi alla cifra di 10000. Con l’inizio della pandemia, più precisamente durante il primo lockdown, però, il valore è sceso sotto i 7000 segnando un calo di circa il 30%. 

Intanto, ecco le previsioni sull’ETF Nasdaq CNDX, condotte sfruttando un conto demo gratuito e illimitato eToro:

ETF Nasdaq Previsioni
ETF Nasdaq Previsioni 2022/23 a cura di Investimentifinanziari.net

L’analisi evidenzia come per il biennio 2022/23 l’ETF Nasdaq possa riprendere un percorso rialzista. Sebbene si tratti di una crescita graduale, entro il 2023 investitori interessati al lungo termine potrebbe chiudere, con risultati soddisfacenti, la propria posizione.

A corroborare tale tesi, entrano in gioco anche le prospettive di crescita evidenziate dai maggiori analisti. Infatti, nonostante un evidente calo, persino accostato ad una bolla tecnologica, si attendono dei rendimenti positivi per l’iShares Nasdaq 100 ETF. Anche se, tali proiezioni, in linea generale riguardano la totalità degli ETF Nasdaq: il settore tecnologico si sta avviando verso una domanda di mercato sempre maggiore.

Bisogna precisare che si tratta di previsioni medio/lungo periodo, in quanto a causa dell’inflazione americana, sul breve termine sembra che l’Indice di Borsa stia riportando delle performances poco remunerative per i traders CFD.

Investire in ETF Nasdaq conviene? Vantaggi e svantaggi

Il trading di ETF è abbastanza recente, di conseguenza, si è creato un tipo di mercato in un certo senso “di nicchia”. Ciò evidenzia la presenza di strumenti che con le giuste valutazioni di mercato possono portare parecchi benefici, ma che vengono acquistati da pochi trader rispetto alle più comuni azioni che hanno un ritmo di negoziazione più frequente e immediato. 

Per questo motivo, per quanto allettanti possano essere i titoli quotati nel Nasdaq, i trader che si avvicinano a questo tipo di mercato lo fanno con una certa riluttanza e qui sorge spontanea la domanda: Investire in ETF Nasdaq conviene? Chiaramente, trattandosi di investimenti finanziari, ci sono vantaggi e svantaggi che bisogna prendere in considerazione prima di procedere con le proprie operazioni finanziarie su questi strumenti. 

ETF Nasdaq: principali vantaggi

I vantaggi principali degli ETF Nasdaq, sono connessi alla diversificazione che questo tipo di investimento offre. Questi, infatti, offrono un paniere di titoli ricco e variegato e consentono una vasta scelta trattandosi, appunto, di uno degli indici più importanti al mondo e con aziende ad elevata capitalizzazione. Inoltre, il settore di riferimento dei titoli presenti nell’indice è uno dei più proficui in un’era in cui la tecnologia permea qualsiasi aspetto della vita quotidiana.

Inoltre, sono poco soggetti a volatilità quotidiana perché, basandosi sulle oscillazioni del paniere di titoli intero e non dei singoli, è possibile riuscire a limitarla. Ciò favorisce investimenti sul lungo termine basati, appunto, sulla crescita progressiva dell’ETF scelto. Per riuscire a trarre tutti i vantaggi da un investimento su ETF Nasdaq, occorre studiare degli aspetti fondamentali per poter effettuare le previsioni adatte a poter operare sui mercati: 

  1. Innanzitutto bisogna conoscere i titoli di riferimento, per poter scegliere quello che più si addice alle proprie esigenze; 
  2.  Bisogna conoscere i criteri di composizione dell’ETF che permette di comprenderne meglio la natura e valutarne tutti i vantaggi; 
  3. Infine bisogna studiare i volumi di investimento che permettono di conoscere la stabilità dell’ETF. A volumi maggiori, corrisponde una maggior stabilità e, al contrario, a volumi minori corrisponde un margine di rischio più ampio. 

Infine, bisogna tenere conto della natura stessa degli ETF che li rende più accessibili, grazie alle commissioni minime, rese possibili dai bassi costi di gestione che, a loro volta, aumentano i livelli di performatività. 

ETF Nasdaq: principali svantaggi

Uno dei principali svantaggi del trading su ETF Nasdaq è dovuto alla scarsa possibilità di poter operare sul brevissimo termine. Come detto sopra, infatti, questi strumenti presentano delle oscillazioni giornaliere ridotte e un aumento delle prospettive di crescita progressiva sul lungo termine come mostra il seguente grafico: 

ETF Nasdaq- livelli di crescita dell'iShares 100 Nasdaq ETF
ETF NASDAQ- iShares 100 Nasdaq ETF crescita durante l’ultimi trimestre

Il grafico, tratto dal conto dimostrativo di eToro, mostra i livelli di crescita progressiva dell’iShares 100 Nasdaq ETF nell’arco di un trimestre che va da giugno a settembre 2021. Degna di nota è la volatilità contenuta e la crescita lenta che sono indice di una possibile strategia improntata sul lungo termine.

Ciò significa che un punto a sfavore degli ETF potrebbe essere la scarsa possibilità di profitto con CFD sul breve termine, anche se si potrebbe approfittare delle offerte di eToro a zero commissioni sull’acquisto diretto in modo da riuscire a beneficiare in qualche modo anche di questa opportunità. 

Investire in ETF Nasdaq: opinioni reali

Prima di concludere la guida e procedere con le dovute operazioni finanziarie, potrebbe risultare utile prendere in considerazione le opinioni dei trader sugli ETF Nasdaq. Per fare ciò è possibile utilizzare la sezione Social Trading di eToro che permette agli utenti di scambiarsi consigli e opinioni e di commentare le performances e i risultati degli investimenti. 

Il Nasdaq è uno degli indici più seguiti al mondo e gli ETF relativi ai suoi titoli risultano allettanti per molti investitori. Consultando i vari forum, le opinioni sul Nasdaq sono quasi sempre positive: negli ultimi anni, infatti, questo indice di mercato è cresciuto esponenzialmente superando tutti gli altri indici esistenti.

Rendimento Indice Nasdaq
ETF Nasdaq: la crescita costante dell’Indice statunitense

Il rendimento dell’indice, infatti, ha mantenuto livelli alti anche durante i crolli più significativi. Si ricorda quello del 2008 e, il più recente, del 2020 in cui ha segnato comunque un rendimento del 10%, mentre nell’ultimo decennio ha toccato anche il 20%. Molti investitori si mostrano fiduciosi su questa tendenza continua al rialzo del titolo e si mostrano propensi ad approfittare di questi livelli di crescita finchè durano.

Tuttavia, la tendenza generale è quella di non investire tutto il patrimonio in ETF Nasdaq ma di diversificare il proprio portafoglio nel caso in cui dovesse esserci qualche crollo improvviso dell’indice e di mantenersi comunque su investimenti improntati sul lungo termine in prospettiva di profitti futuri. 

Considerazioni Finali

Ricapitolando, l’indice Nasdaq include alcune tra le più importanti aziende al mondo che operano principalmente nel settore tecnologico. Tra questi è possibile riconoscere i più importanti nomi nelle telecomunicazioni, hardware, software, biotecnologie, semiconduttori, ecc. Queste aziende sono quelle con la più alta capitalizzazione di mercato degli Stati Uniti e molte altre anche in altri paesi. 

Nella presente guida è stato possibile vedere come beneficiare delle performances di mercato di questi titoli investendo in ETF, dei fondi a gestione passiva che replicano l’andamento di determinati mercati e vengono trattati, a loro volta, come dei veri e propri titoli finanziari. Approfittando di tutti gli strumenti messi a disposizione dalle migliori piattaforme di trading online, è possibile ottenere una panoramica totale del settore e approfondire gli studi specifici sui singoli ETF per trovare quello più adatto al proprio portafoglio di investimenti. 

FAQ ETF Nasdaq: Domande e risposte comuni

Cosa sono gli ETF Nasdaq?

Gli ETF Nasdaq sono dei fondi di investimento a gestione passiva composti dalle azioni presenti sull’indice borsistico Nasdaq. In questo modo sarà possibile investire nei titoli più importanti di Wall Street con un livello di rischio minore grazie alla naturale diversificazione del paniere di investimenti che caratterizza questi titoli.

Come investire in ETF Nasdaq?

Per investire in ETF Nasdaq occorre affidarsi a broker autorizzati e regolamentati dall’ESMA che offrono tutti gli strumenti necessari per analizzare i mercati e operare in totale sicurezza sui principali ETF Nasdaq.

Quali sono gli ETF Nasdaq migliori?

I mercati finanziari offrono numerosi ETF Nasdaq tra cui scegliere in base ai propri obiettivi e strategie di trading e alle caratteristiche dei singoli ETF che di più si avvicinano ai propri criteri di valutazione basandosi anche sulle offerte fornite dal broker online scelto. Una lista dei 4 principali ETF Nasdaq è presente nella guida.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.