Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Metalli preziosi

Investire sui metalli preziosi significa comprare o vendere strumenti finanziari che riguardano l’andamento delle quotazioni dei vari metalli. I metalli preziosi possono essere, inoltre, venduti e comprati sullo spot market.

Dagli ETF ai futures e gli swap, fare investimenti finanziari sui metalli preziosi significa studiarne attentamente le variazioni di prezzo e prevedere quali sviluppi li attendono in futuro.

La prima cosa fondamentale da comprendere è che il trading sui metalli preziosi comporta l’interazione con titoli finanziari completamente diversi rispetto a quelli degli altri mercati.

Il valore dei metalli preziosi per la finanza mondiale è enorme. Il fatto che sono considerati dei beni rifugio ne riassume complessivamente il peso.

«Gold and silver are money… Everything else is credit»

J.P. Morgan

John Pierpont Morgan, fondatore della JP Morgan & Co., comprese fin dagli albori della finanza moderna quale fosse il peso che i metalli preziosi giocavano all’interno della mobilitazione di milioni e miliardi di dollari.

Guida all'investimento finanziario in metalli preziosi - by investimentifinanziari.net
Investimenti finanziari sui metalli preziosi: scopri come fare

Il denaro è un concetto evanescente. Oro, argento e metalli preziosi, invece, sono la vera garanzia di valore.

Ebbene, in questa guida vogliamo metterti in grado di riuscire a investire in metalli preziosi nel migliore dei modi. Ti mostreremo come fare a realizzare previsioni, come valutare i mercati e, sopratutto, come sfruttare le opportunità grazie agli strumenti giusti.

Per questo motivo prenderemo in considerazione soltanto le offerte di broker per fare trading sicuri ed affidabili al 100%: eToro, FP Markets, IQ Option e Trade.com. Queste piattaforme sono in possesso di una regolare licenza CySEC e riconosciute dalla CONSOB, che le autorizza a prestare i propri servizi finanziari in Italia.

Inoltre ti parleremo anche dei servizi di BuillionVault, il sistema migliore per comprare metalli preziosi sullo spot market.

Metalli preziosi: cosa e quali sono?

I metalli preziosi, come il nome stesso permette di intuire, sono dei metalli il cui valore è garantito in primis dalla scarsa disponibilità. Un metallo prezioso tende a conservare un determinato valore a prescindere dalle naturali fluttuazioni di mercato.

Le riserve di tale metallo, infatti, sono limitate, motivo per cui il suo valore non potrà mai scendere al di sotto di una determinata soglia. I più noti metalli preziosi sono 11, di cui 2 sono storicamente noti come metalli monetari, 2 sono impiegati in gioielleria e i restanti 7 hanno applicazioni industriali specifiche.

I 2 metalli monetari sono, ovviamente, oro e argento. Questi vengono anche impiegati in gioielleria. I 2 metalli preziosi impiegati per lo più in gioielleria sono titanio e platino.

I restanti 7 metalli preziosi con impiego industriale sono:

  • Rodio, il cui valore al grammo è in media 8 volte superiore a quello dell’oro;
  • Rutenio, con un valore al grammo pari ad un quinto di quello dell’oro;
  • Iridio, con un valore al grammo di poco inferiore a quello dell’oro;
  • Osmio, molto raro ma con una quotazione al grammo pari a circa un terzo di quella dell’oro;
  • Palladio, con una quotazione a grammo superiore a quella dell’oro (di circa il 20%);
  • Renio, metallo non esistente in natura con applicazioni aerospaziali e militari, a quotazione variabile ma superiore all’oro;
  • Indio, con una quotazione simile a quella del Rutenio;

Metalli preziosi monetari: perché così importanti?

I più importanti metalli preziosi da un punto di vista finanziario sono sicuramente oro e argento, i due metalli monetari.

L’argento, infatti, fu impiegato, fin dalla sua scoperta, per la coniazione di monete. Fino alla fine dell’Ottocento era l’argento ad assicurare il valore della moneta circolante in Europa.

Anche l’oro veniva considerato come un multiplo dell’argento. Alla fine dell’Ottocento iniziò il processo di passaggio al sistema monetario aureo (gold standard), con le banconote emesse che venivano garantite dalle riserve auree custodite dalle Banche Centrali delle nazioni.

Dopo la Grande Depressione (in seguito alla crisi del 1929) si passò definitivamente ad un sistema monetario a corso legale. Ciò comportò l’abbandono del gold standard in quanto gli Stati non riuscivano più a garantire la convertibilità in oro della carta moneta.

metalli preziosi - prezzo dell'oro
Prezzo all’oncia dell’oro dal 1800 al 2002

Sul grafico è chiaramente visibile l’impennata in corrispondenza dell’inflazione degli anni ’70 dell’Ottocento e, a seguire, il rapido distacco del prezzo dell’oro in seguito alla fine del gold standard, dopo la Grande Depressione.

Fine del gold standard: i metalli preziosi oggi

La fine del gold standard ha portato alla nascita del moderno mercato dei metalli preziosi. L’oro, non più garante dello scambio monetario, è diventato riflesso della crescita del capitale finanziario.

Detto altrimenti, il prezzo dell’oro di oggi riflette il potere di acquisto reale del suo valore: agli inizi del Novecento un’oncia d’oro valeva circa 20 dollari.

Attualmente quegli stessi 20 dollari hanno un potere di acquisto di circa 1.950 dollari. Non potendo più garantire la circolazione di denaro, l’oro ne registra semplicemente lo sviluppo. Parleremo del rapporto tra metalli preziosi e inflazione quando tratteremo, in seguito, delle previsioni di trading sui metalli preziosi.

Metalli preziosi oggi: come investire?

Investire in metalli preziosi comporta partecipare alle transazioni sullo spot market o investire in strumenti derivati che prendono lo stesso come riferimento.

Questo non riguarda solo i metalli preziosi monetari ma anche quelli impiegati in gioielleria. I metalli ad uso industriale hanno anche un vivo mercato al dettaglio, riservato per lo più a collezionisti e appassionati. Gli investimenti finanziari in metalli preziosi vengono per lo più effettuati tramite ETF e il trading in CFD. Ma prendiamo in considerazione i singoli casi:

Spot Market dei metalli preziosi

La compravendita di metalli preziosi sullo SPOT market riguarda 3 metalli in particolare: oro, argento e platino.

BuillionVault (visita il sito ufficiale qui) è il miglior intermediario finanziario per chi è interessato a comprare reali lingotti di metalli preziosi.

Come si svolge la compravendita?

  1. Si posiziona un ordine o si sceglie tra gli ordini presenti sul mercato;
  2. Si effettua il pagamento dell’intera somma entro le 48 ore successive;
  3. Se si acquista oro, esso è oro non allocato, con diritto di allocazione. Tramite BuillionVault l’allocazione è completamente gratuita;
  4. Il ritiro è integralmente a carico del compratore;

Cosa significa oro non allocato?

Ebbene, l’oro non allocato, nonostante sia stato comprato, resta a disposizione della banca in caso di crisi di liquidità. Per questo motivo aprendo un conto su BuillionVault l’allocazione è gratuita: si tratta di una misura a tutela dell’investitore.

Allocando l’oro, infatti, non correrai il rischio che il tuo investimento vada in fumo perché impiegato dalla banca per risolvere i propri problemi di liquidità.

L’acquisto di metalli preziosi sullo spot market avviene solitamente su lingotti certificati dal peso di 400 once. Si tratta di una cifra considerevole, specialmente se si parla di oro e platino.

ETF metalli preziosi

Gli ETF sui metalli preziosi sono un’altra modalità particolarmente comune di investimento. Sugli ETF, infatti, si può sia procedere ad investimenti sul lungo termine (grazie alla compravendita di titoli reali su eToro), sia a speculazioni sul breve termine. Gli ETF possono essere assimilati ai SICAV, fondi di investimento a gestione passiva, che mimano la composizione di famosi indici di Borsa.

Trattandosi di fondi a gestione passiva, gli ETF comportano bassi costi di commissione e rendimenti soggetti a variazioni contenute. Questo li rende ottimi investimenti su timeframe più o meno lunghi.

Gli ETF sui metalli preziosi più comuni e scambiati sui mercati finanziari sono:

Iscrivendoti gratis su Trade.com puoi accedere ad una ampia scelta di CFD ETF sui metalli preziosi.

Se sei interessato ad investimenti reali in ETF metalli preziosi, allora il nostro consiglio è di rivolgerti ad eToro (puoi aprire un conto qui).

Letture integrative consigliate:

CFD Metalli preziosi

I CFD metalli preziosi sono strumenti derivati che dipendono dal prezzo all’oncia troy del metallo di riferimento sullo spot market. L’offerta sui CFD oro di Trade.com, ad esempio, ti permetterà di scambiare il derivato dell’oro al prezzo reale di acquisto sullo spot market.

Perché fare trading sui CFD metalli preziosi?

Ebbene, strumenti derivati come i CFD (Contacts For Difference) ti permettono di realizzare investimenti più flessibili. Sfruttando la leva finanziaria, infatti, dovrai coprire solo una parte del prezzo del metallo prezioso.

Inoltre, dato che i CFD monitorano solo le variazioni di prezzo e non ti danno diritto al possesso reale del metallo prezioso, potrai investire sia al rialzo sia al ribasso. Detto altrimenti, potrai effettuare anche vendite allo scoperto sui metalli preziosi nel caso in cui prevedi che le loro quotazioni possano scendere.

Vuoi sapere di quanto si abbassa il capitale richiesto per investire in CFD metalli preziosi rispetto al loro prezzo spot?

Ebbene, prendiamo in considerazione gli investimenti sull’oro (in CFD). Ipotizziamo che il prezzo spot sia di 1951,37 dollari l’oncia:

  • Se eToro potrai comprare CFD oro con leva massima 1:20 a partire da un investimento minimo di 100€;
  • Su IQ Option potrai comprare CFD oro investendo anche su frazioni minime di un’oncia, con appena 1€.

Lo stesso discorso vale anche per gli altri metalli preziosi:

FP Markets, inoltre, ti permette non solo di scambiare CFD oro e CFD argento sulla base del loro prezzo in dollari/oncia, ma sul loro valore in valuta australiana.

Leggi a tal proposito la nostra guida su FP Markets: FP Markets opinioni e recensione aggiornata

Previsioni di trading sui metalli preziosi

Adesso che hai chiaro in che modo puoi procedere per investire in metalli preziosi, è arrivato il momento per analizzare il punto centrale della questione. Sapere come investire è inutile se non sai come ricavare previsioni sugli investimenti.

In base alla tipologia di asset considerati, infatti, esistono diversi metodi di analisi per ricavare valide previsioni di trading sui metalli preziosi.

Procederemo, dunque, a prendere in considerazione le previsioni di trading su metalli preziosi monetari. A seguire quelle sui metalli preziosi ad applicazione industriale.

Infine ti mostreremo come potrai fare a ottenere gratuitametne valide previsioni di trading sfruttando le offerte di eToro, Trade.com e FP Markets.

Previsioni di trading sui metalli preziosi monetari

I metalli preziosi monetari sono oro e argento. La loro particolarità deriva dal fatto che questi due metalli sono beni di rifugio per antonomasia. L’andamento della loro quotazione dipende dalle politche monetarie delle principali nazioni coinvolte nei processi di estrazione e di commercializzazione.

Come ti abbiamo detto, infatti, la quotazione dell’oro è un eccellente indice dell’avanzamento del livello di inflazione. Il suo valore reale è andato completamente perduto nell’ultimo secolo di storia.

Mentre per gli altri metalli il valore di mercato viene stabilito attraverso complessi calcoli che prendono in considerazione le spese di estrazione, purificazione, trasporto, valore d’uso e rarità, l’oro non conserva traccia di nessuno di questi fattori.

Il suo valore è in funzione dell’eredità del gold standard non più in vigore: piuttosto che essere garante del potere d’acquisto e della liquidità immessa sul mercato dagli enti finanziari, l’oro segue lo sviluppo del capitalismo finanziario e riflette il livello di inflazione della moneta.

Questo provoca una serie di relazioni interessanti per chi intende investire in questo metallo prezioso. Infatti, maggiore è l’inflazione e maggiore è il prezzo dell’oro.

Metalli preziosi monetari: beni rifugio

Allo stesso tempo, in quanto bene dalle riserve finite, l’oro è visto come bene rifugio. Non importa se 1 dollaro di un secolo fa adesso vale quasi 100 volte tanto: ciò che resta invariato è il potere di acquisto.

Chi investe in oro punta a questa certezza: il suo investimento, indipendentemente dall’inflazione o deflazione di mercato, varrà l’esatto potere di acquisto anche a distanza di anni.

Acquistando oro oggi a circa 1950 dollari l’oncia e vendendolo tra 20 anni a, ipotizziamo, 200 dollari l’oncia di fatto non si sarà ricavato nè un profitto nè una perdita. Quei 200 dollari, tra 20 anni, avranno lo stesso potere di acquisto dei 1950 di oggi.

Questa è la certezza che rende l’oro il bene rifugio per eccellenza. Allo stesso tempo questo permette di realizzare proficui movimenti speculativi.

Nei momenti di incertezza o difficoltà finanziaria l’oro tende ad accrescere il proprio valore.

Il 1° Gennaio 2019 1 oncia d’oro valeva circa 1282 dollari. A distanza di 1 anno, il 1° Gennaio 2020 la stessa oncia d’oro aveva un valore di 1529 dollari. Sei mesi dopo, l’oro era quotato a 1738 dollari.

Puoi vedere questi movimenti sul grafico del conto demo di eToro (clicca qui per aprirne uno):

Metalli preziosi
Il valore dell’oro cresce nei momenti di incertezza e crisi

Lo stesso avvenne negli anni ’80 con la crisi energetica. Questo si collega, tra le tante cose, anche con l’andamento del dollaro. In quanto moneta che ancora viene usata come unità di misura internazionale del valore, il dollaro è caratterizzato da un andamento inverso a quello dell’oro.

Man mano che aumenta l’inflazione e la forza del dollaro viene meno, la quotazione dell’oro aumenta. Per questo motivo molti trader che operano sul Forex sono soliti investire anche in oro.

Questo metodo di analisi del mercato dei metalli preziosi monetari ti permetterà di speculare su periodi medio-lunghi. Per previsioni sul trading intra-day sui metalli prezioni monetari dovrai affidarti esclusivamente all’analisi tecnica.

Previsioni di trading sui metalli preziosi industriali

I metalli preziosi industriali, invece, vanno considerati come delle normali materie prime con lievi differenze.

Rispetto alle altre normali materie prime, infatti, metalli preziosi come il palladio, il rodio, l’indio, il rutenio, etc., sono presenti in quantità ridotte. Questa loro penuria li rende di fatto metalli preziosi e, quindi, molto costosi.

La loro occupazione in settori molto specifici li indirizza a campi applicativi particolari, motivo per cui il ritmo con cui il loro mercato completa un circolo economico (estrazione, purificazione, trasporto, uso e vendita del prodotto) è più lento. Rispetto a beni ampiamente necessari, come ad esempio il petrolio, dunque, presentano una stagionalità di mercato ridotta.

Facciamo l’esempio del platino sul grafico del conto demo gratuito di eToro per fare pratica:

Metalli preziosi - stagionalità del platino
La stagionalità del mercato del Platino

Come puoi vedere dall’immagine, il Platino è caratterizzato da una ciclicità pressoché costante nel tempo, con oscillazioni dei prezzi che, a distanza di anni, si mantengono comunque entro minimi e massimi ben definiti.

Questa stagionalità deve essere studiata in relazione ai principali market movers di tutti i titoli del settore delle materie prime:

  • Vicende dei paesi produttori;
  • Mercati dei principali consumatori;
  • Settori di applicazione.

Proprio in quanto il mercato sul lungo termine è caratterizzato da una simile costanza, gli investimenti intra-day devono fare affidamento sull’analisi tecnica.

Previsioni gratuite sui metalli preziosi: Social Trading e segnali di trading

Se sei alla ricerca di strumenti che ti permettano di ottenere previsioni di trading affidabili sui metalli preziosi, allora devi prendere in considerazione i migliori broker sulle materie prime, a cui abbiamo accennato finora.

Gli strumenti che migliori per ottenere previsioni gratuitamente sono:

  • Social Trading di eToro (clicca qui). Questo strumento ti permette di relazionarti con gli oltre 10 milioni di utenti attivi sulla piattaforma. Sul Social Trading, infatti, potrai trovare informazioni, suggerimenti, esperienze e anche previsioni sui principali metalli preziosi.

Nell’immagine sottostante puoi vedere come si presenta una previsione di trading sull’argento sul Social Trading di eToro:

Metalli preziosi - trading social etoro sull'argento
Previsioni di trading argento sul Social Trading di eToro
  • Segnali di trading, ovvero informazioni sull’andamento dei mercati che indicano quale è il momento migliore per investire e i livelli significativi per la gestione del rischio;

Puoi ricevere segnali di trading sui metalli preziosi aprendo un conto su Trade.com (clicca qui) o FP Markets (registrati qui).

Trading automatico sui metalli preziosi

Oltre ad ottenere previsioni sui principali metalli preziosi, facendo riferimento ai migliori broker sulle materie prime potrai anche sfruttare alcuni strumenti di trading automatico.

Fare trading automatico sui metalli preziosi è il miglior modo per investire anche nel mentre sarai occupato a studiare le tecniche di investimento o a fare pratica sul conto demo di broker come eToro.

Grazie al trading automatico si possono, infatti, realizzare investimenti senza che questo comporti un tuo intervento diretto. Di fatto permetterai a dei sistemi di trading di controllare e gestire parte del tuo denaro, in modo da operare in piena autonomia.

Ti stai chiedendo se il trading automatico sui metalli preziosi funziona davvero?

Ebbene, se farai riferimento ai sistemi di trading automatico che ti descriveremo in seguito non hai nulla da temere. Sono impiegati ogni giorno da migliaia di investitori, con risultati decisamente interessanti.

Ecco, dunque, i migliori strumenti di trading automatico sui metalli preziosi:

Copy Trading sui metalli preziosi

Il CopyTrader ti permette di selezionare i migliori investitori in metalli preziosi tra quelli attivi sulla piattaforma.

Registrandoti sul broker, infatti, potrai accedere alla lista completa dei top investors. Si tratta di investitori selezionati da eToro tra gli oltre 10 milioni di utenti sia sulla base del numero di operazioni mensili sia, invece, sulla base dei rendimenti medi.

Copiando le operazioni di un top investor in metalli preziosi andrai a replicare qualsiasi investimento realizzato sia sui CFD che sugli ETF metalli preziosi.

Al momento della scelta dell’investitore, inoltre, potrai impostare uno Stop Loss complessivo. In questo modo se malauguratamente il top investors copiato dovesse commettere errori, l’operazione di copia si interromperà immediatamente.

Per iniziare a usare fin da subito il Copy Trading di eToro ti basta aprire un conto gratis qui.

Trading algoritmico sui metalli preziosi

Una valida alternativa agli strumenti di eToro ti è data dalle piattaforme MetaTrader 4 e 5, che ti vengono messe a disposizione sia da FP Markets che da Trade.com.

Facendo trading sui metalli preziosi con la MetaTrader, infatti, potrai accedere all’enorme offerta di Expert Advisor presenti stesso sulla piattaforma. Si tratta di elementari software di trading algoritmico, alcuni dei quali ottimizzati proprio per operare sui CFD metalli preziosi.

Su Trade.com potrai impiegare la MetaTrader4 sia sul tuo conto reale sia con la simulazione di trading. Puoi scegliere quale aprire cliccando qui. FP Markets, invece, potrai selezionare sia la MetaTrader4 che la MetaTrader5.

La piattaforma proprietaria del broker, la IRESS Platform, inoltre, risulta essere compatibile con la maggior parte dei programmi di trading automatico.

Se hai intenzione di sfruttare una piattaforma all’avanguardia, allora ti consigliamo di cliccare qui e aprire un conto sulla IRESS.

Investimenti sui metalli preziosi: opinioni ed esperienze

Prima di chiudere questo approfondimento sugli investimenti in metalli preziosi è d’obbligo dedicare spazio alle opinioni e alle esperienze sul trading in metalli preziosi di cui siamo a conoscenza.

Ti abbiamo detto che si tratta di beni rifugio che possono essere aggrediti anche con strategie speculative? Ebbene, speculare sui metalli preziosi, sia sul breve che sul lungo periodo, è l’unico modo per rendere proficui questi titoli finanziari.

Ti riportiamo, a tal proposito, l’opinione sull’oro di Warren Buffett, uno dei più grandi investitori di sempre:

«[gold] gets dug out of the ground in Africa, or some place. Then we melt it down, dig another hole, bury it again and pay people to stand around guarding it. It has no utility. Anyone watching from Mars would be scratching their heads.»

Warren Buffett

Il mercato dei metalli preziosi, infatti, tende a svilupparsi all’interno di fasce di prezzo ben definite. L’oro fa eccezzione solo nella misura in cui il suo valore dipende in particolar modo dai livelli di inflazione.

Questo significa che gli investimenti diretti sul lungo termine di fatto non riescono a generare valore da un’operazione sui metalli preziosi.

Al contrario è opinione diffusa che sono gli investimenti speculativi a ripagare maggiormente quando si parla di metalli preziosi. Non è un caso che in momenti particolarmente critici sono gli stessi grandi investitori a puntare all’oro.

Ecco che anche Warren Buffett, insieme a Ray Dalio, in momenti critici come il secondo semestre del 2020, hanno deciso di investire sull’oro per assicurare i propri portafogli e per ricavare ulteriori profitti dal suo rialzo.

I due hanno mobilitato oltre 340 milioni di dollari sul metallo prezioso, lanciando un forte segnale a tutti gli altri investitori. Detenere oro non è un investimento ma un’assicurazione.

Investire sull’oro significa ricavare profitti anche quando l’unica cosa che ha certezza di aumentare è l’inflazione. A seguire ti proponiamo alcune delle domande più comuni sul trading metalli preziosi:

Investire in metalli preziosi: come fare?

Per investire in metalli preziosi è necessario far riferimento ad un valido intermediario finanziario. Sia esso un broker o un tramite che permetta di accedere allo spot market poco importa.
Tramite intermediari validi e sicuri, infatti, è possibile investire senza incorrere in truffe o contratti poco trasparenti.

Fare trading sui metalli preziosi conviene?

L’unica operazione veramente proficua sui metalli preziosi è quella speculativa. Fare trading, quindi, conviene, specialmente data la relativa stabilità di questo mercato.
Ovviamente è necessario analizzare bene ciascuna situazione e basarsi su previsioni di trading affidabili.

Quali sono i metalli preziosi più convenienti?

Dipende, ovviamente, dalle occasioni e dal periodo storico. Tuttavia i metalli preziosi sui quali si investe maggiormente sono oro, argento e platino.
Gli altri hanno un mercato ridotto e sono pochi i pionieri che li inseriscono nel proprio portafogli.

Metalli preziosi: considerazioni finali

In conclusione il trading sui metalli preziosi è un’operazione particolarmente conveniente in quelle fasi in cui i mercati sono caratterizzati da particolare volatilità e le valute FIAT mostrano un andamento incerto.

Si tratta di beni rifugio, impiegati per assicurare i propri capitali. Per questo motivo il loro prezzo tende a salire man mano che aumentano i rischi degli investimenti sugli altri mercati finanziari.

Il nostro consiglio è quello di inserire nel tuo portafogli di investimento almeno un paio di metalli preziosi. Oltre a essere titoli finanziari proficui sono anche ottimi indici della salute dell’intero sistema economico.

Affidandoti ai broker che ti abbiamo consigliato (eToro, IQ Option, Trade.com e FP Markets) o a BuillionVault, potrai investire sui metalli preziosi in completa sicurezza.

Non ci resta che augurarti buon trading!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.