InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni Volvo

La Volvo Car Corporation, dai più conosciuta come Volvo Cars, è una delle più antiche e rinomate case automobilistiche; fondata nell’ormai lontano 1927, ha sede in Svezia ed opera ormai in tutto il mondo.

Il titolo in questione, soprattutto dal nuovo millennio, è cresciuto a dismisura. Nel 1999, infatti, il solo settore automobilistico appartenente a Volvo Group, è stato acquistato per 6,5 miliardi di dollari dalla Ford Motor Company, per poi nel 2010 passare sotto il gruppo cinese Geely Auto Group. Chiaramente queste acquisizioni hanno avuto un impatto decisamente positivo sull’andamento in Borsa del titolo in questione, moltiplicando addirittura l’esposizione del brand sul mercato ed attirando, anno dopo anno, sempre più investitori.

Da una breve introduzione alle azioni Volvo, è emerso che si tratta di un colosso del settore in cui opera, e le capacità dimostrate di riuscire a sopravvivere a una fortissima concorrenza la dice lunga sulla caratura dell’azienda in questione.

Azioni Volvo– Riepilogo:

📑ISIN & Sigla:SE0000115446 : VOLV B
💼Quotata in borsa dal:2001
⭐Indice di riferimento:OMXSTO
❓Settore:Automobilistico
💰Capitalizzazione:422.787 B SEK
📈Target Price Medio:248.05 SEK
🤑Come comprare:Azioni DMA / CFD
🥇Dove comprare:eToro / Capital.com / Trade.com
Azioni Volvo- principali caratteristiche introduttive

Dove comprare azioni Volvo: migliori piattaforme consigliate

Migliori piattaforme per comprare azioni Volvo affidabili e sicure [CLASSIFICA]

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,7/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 10.000$

VANTAGGI:

  1. Social Trading
  2. Conto VIP
  3. Deposito 10€
  4. Trade min. 1€
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

Chiaramente la pratica più utilizzata al giorno d’oggi per comprare azioni Volvo è quella del trading online. Ad oggi ci sono un gran numero di broker di trading online che si presentano ai loro utenti con strumenti e servizi ogni volta diversi; per questo motivo, lo step iniziale da affrontare prima di cominciare ad investire con il trading online è la scelta della piattaforma. Non a caso gli analisti esperti di InvestimentiFinanziari.net hanno ben pensato di inserire la tabella qui sopra dove sono menzionati i migliori broker di trading online con i relativi vantaggi che offrono ai loro utenti.

Ma come fare a scegliere una piattaforma affidabile? Per evitare di incappare in truffe o cose simili, bisognerà accertarsi che il broker scelto sia in possesso di determinati certificati; si sta facendo riferimento alle regolamentazioni e certificazioni CONSOB e CySEC, le due autorità che regolano i mercati finanziari in Italia ed in Europa.

Le caratteristiche principali da verificare prima di scegliere un broker di trading online sono:

  1. Sicurezza;
  2. Convenienza;
  3. Affidabilità.

Ovviamente i broker di trading online inseriti nella tabella qui sopra soddisfano pienamente questi tre requisiti. Inoltre, la maggior parte di essi permette agli utenti di operare a zero commissioni in quanto il loro profitto è generato dal solo spread. E ancora, alcuni dei broker menzionati nella tabella soprastante permettono di iniziare a fare trading online attraverso dei conti demo gratuiti mediante i quali si potrà operare con valuta virtuale in modo da familiarizzare con il trading online.

Approfondisci anche:

Come comprare azioni Volvo $VOLV

Come si è accennato in precedenza il settore automobilistico si trova costantemente in fase di crescita esponenziale; ciò è dovuto soprattutto all’apporto e alle scoperte sempre più innovative della tecnologia che punta sempre ad una maggiore sostenibilità del prodotto. Quanto all’investimento vero e proprio, sempre più investitori stanno approcciando alla pratica del trading online in quanto gli investimenti e le operazioni sono completamente gestite  da remoto attraverso una connessione internet e un dispositivo che può essere un computer, un tablet o anche uno smartphone.

Si possono considerare due modalità di investimento con il trading online, e sono le seguenti:

  • Trading CFD: i CFD (Contracts for Differences) sono dei particolari strumenti derivati che semplificano gli investimenti consentendo al trader di investire sia al rialzo che al ribasso;
  • Trading DMA: l’acronimo DMA sta per Direct Access Market ed indica la pratica di compravendita di vere e proprie azioni.
AZIONI-VOLVO 2022
Azioni VLV: Analisi completa alle azioni Volvo 2022 a cura di InvestimentiFinanziari.net

Il trading CFD è una pratica utilizzata perlopiù da traders che operano con capitali non ingenti; si tratta, infatti, di una pratica molto profittevole nel breve periodo, basti pensare che le fasi di volatilità di un titolo sono quelle più profittevoli per i traders che operano in questa direzione. Inoltre, questi particolari strumenti derivati offrono la possibilità di investire sia al rialzo che al ribasso, consentendo agli utenti di trarre profitti notevoli anche da un eventuale discesa del titolo in questione.

Quanto al trading DMA, invece, si tratta della pratica che consiste nella compravendita di vere e proprie azioni che è utilizzata perlopiù per gli investimenti sul lungo periodo. Operando in questa direzione si andranno a possedere quote in percentuale dell’azienda in questione, diventando azionisti della stessa a tutti gli effetti.

Analisi fondamentale azioni Volvo

Prima di entrare nei mercati finanziari e cominciare a comprare azioni Volvo è pratica buona e giusta realizzare due tipologie di analisi molto utili a capire le previsioni future del titolo in questione. Si sta facendo riferimento all’analisi fondamentale, in cui verranno trattati tutti i dati relativi alla società come capitalizzazione di mercato, numero di dipendenti, Business Model e altri dati interessanti.

Per realizzare una completa e corretta analisi fondamentale può risultare molto utile seguire il modello Warren Buffet, uno dei più visionari e rinomati investitori al mondo.

Il modello Warren Buffet si basa sullo studio di:

  • Dati di bilancio: sono fondamentali per capire qual è la capacità dell’azienda di generare utili e, di conseguenza, di attrarre nuovi investitori;
  • Settori operativi e organizzazione societaria: utili per capire come l’azienda in questione sia tenuta alla base da una salda organizzazione e da una settorizzazione abbastanza definita;
  • Figure chiave: di solito sono i fondatori della società, le menti che si celano dietro al progetto e che di solito vanno a ricoprire posizioni amministrative;
  • Competitors: sono i diretti concorrenti della società analizzata; è molto utile studiare il comportamento e la produzione dei competitors per capire in che direzione si sta muovendo sia il settore di riferimento che il mercato in generale;
  • Azionariato: consente di stimare la liquidità del titolo; è chiaro che una maggiore liquidità comporta dei vantaggi non indifferenti per gli investitori.

Una volta analizzati questi punti nel dettaglio si avranno a disposizione delle informazioni utili sul titolo in questione, in modo da avere una panoramica a 360 gradi sull’azienda sulla quale si è deciso di investire il proprio denaro e comprendere come comprare azioni VLV nel più corretto dei modi.

Dati di bilancio di Volvo

I dati di bilancio di un’azienda servono appunto per stimare la liquidità della stessa e, più in grande, la sua capacità ad attrarre nuovi investitori. Piattaforme di trading online come eToro, ad esempio, mettono gratuitamente a disposizione dei loro utenti questi dati societari.

Dati societari Volvo
Azioni Volvo: statistiche annuali sulla società

Come si può facilmente vedere da questo grafico reperito gratuitamente sul sito del broker eToro, i ricavi totali della società Volvo hanno fatto verificare una crescita degna di nota dal 2017, anno in cui i ricavi ammontano a 333 Miliardi circa, al 2019, anno in cui i ricavi totali hanno visto un incremento di circa 100 Miliardi, raggiungendo l’assurda cifra di 432 Miliardi.

Ad assestare un brutto colpo alla Volvo è stata in particolar modo la pandemia: il grafico mostra una riduzione drastica dei ricavi dal 2019 in poi. Ovviamente è un dato che non si riferisce al calo della produzione o ad anomalie relative all’azienda in sè per sè, bensì è un dato partorito dal periodo complesso che da due anni a questa parte il mondo intero sta affrontando.

Azioni volvo dati 2017/2020
Azioni Volvo- Risultati fiscali 2017/2020

Il secondo grafico qui proposto, invece, tiene conto delle attività della società Volvo dal 2017 al 2020. Osservando attentamente il grafico si può notare come si verifichi un comportamento analogo a quello analizzato nel grafico precedente. Difatti, dal 2017 al 2019 le attività totali della Volvo hanno subito un incremento degno di nota, portandole da un valore di 431.65 Miliardi a 534.53 Miliardi.

Settori operativi e organizzazione societaria

La Volvo è stata fondata nel 1927 a Goteborg, in Svezia, e inizialmente era definita come una sussidiaria della SKF, fabbrica produttrice di cuscinetti a sfera. Il marchio Volvo venne registrato già dal 1915: l’obiettivo era produrre dei particolari cuscinetti a sfera da rivendere principalmente sul mercato americano. Questo progetto faticò a prendere piede e non se ne fece più niente fino al 1927, quando la Volvo lanciò il suo primo esemplare automobilistico: la OV 4.

Una delle peculiarità della casa automobilistica svedese è l’attenzione che dedica alla sicurezza. Sia chiaro, la Volvo nacque principalmente con l’idea di progettare automobili resistenti alle dure condizioni climatiche e ambientali presenti in Svezia. Sin dagli albori, quindi, la casa automobilistica svedese si è sempre distinta per aver introdotto nel settore automobilistico dei sistemi di sicurezza all’avanguardia e del tutto innovativi.

É abbastanza evidente come alla base dell’azienda trattata in questa guida vi sia una salda struttura societaria di base che l’ha portata, in diversi anni, a competere con i leader del settore automobilistico.

Figure chiave di Volvo

Quanto alle figure chiave dell’azienda in questione non si può non fare riferimento ai due fondatori: Assar Gabrielsson e Gustav Larson. Entrambi all’inizio del 1900 hanno lavorato come responsabili di vendite presso il produttore di cuscinetti SFK a Goteborg.

Ebbene la storia e la crescita di quest’azienda automobilistica devono tutto a queste due figure che, negli anni, non hanno fatto altro che innovare la produzione con un riferimento abbastanza marcato alla sicurezza delle automobili. Il lavoro fatto dai due fondatori è stato di altissimo livello, tanto che il settore automobilistico della Volvo nel 1999 è stato inglobato dal colosso Ford Motor Company per un accordo che è valso la bellezza di 50 miliardi di corone svedesi.

Nonostante gli svariati successi di questo marchio, a seguito di un anno non particolarmente profittevole, nel 2010 la Ford Motor Company ha deciso di vendere la casa automobilistica svedese.Tra i vari colossi del settore che si sono fatti avanti, l’acquisizione è stata realizzata dal gruppo cinese Geely Automobile che è riuscito ad inglobare la Volvo Cars per l’assurda cifra di 1,8 miliardi di dollari statunitensi.

Competitors di Volvo

Il quarto punto da analizzare volendo seguire il modello Warren Buffet è quello che fa riferimento ai competitors, ossia a tutte quelle aziende che operano nello stesso settore dell’azienda cui si sta facendo riferimento. Capire le strategie e la direzione della produzione in uno stesso ambito può essere di grande aiuto per un’azienda che deve fare i conti su svariati aspetti, data la proliferazione di automobili sempre più innovative a causa delle svolte provenienti dal settore tecnologico.

Tra i principali competitors di Volvo ci sono:

  • BMW: è un’azienda tedesca produttrice di autoveicoli e motoveicoli con sede a Monaco di Baviera. Si tratta di una delle case automobilistiche più prestigiose al mondo, specie se si considera la qualità costruttiva e l’innovazione tecnologica che caratterizza i loro prodotti. Ad oggi si presenta con una capitalizzazione di mercato pari a 60,15 Miliardi di Euro e un fatturato, al 2020, pari a 98,99 Miliardi di Euro.
  • Volkswagen Group: è una multinazionale tedesca che opera nel settore dei trasporti con sede a Wolfsburg. Si tratta di un gruppo che comprende dodici marchi che provengono da sette paesi europei diversi (Audi, Bentley, Lamborghini, Porsche, Ducati); non a caso la Volkswagen conta un numero di dipendenti che si aggira intorno ai 672.000.
  • Daimler AG: è un’azienda che si occupa della produzione di automobili e mezzi di trasporto per l’impiego militare e civile con sede a Stoccarda. Si tratta di un’azienda che ad oggi si presenta con una capitalizzazione di mercato pari a 75,28 Miliardi di Euro e un fatturato, al 2020, pari a 154,3 miliardi di Euro.
  • Toyota Motor Corporation: è una multinazionale giapponese che produce autoveicoli con sede nell’omonima città di Toyota. Si sta facendo riferimento alla maggiore società automobilistica del Giappone e non solo, dato che nel 2008 ha superato la General Motors diventando la prima azienda automobilistica al mondo per numero di veicoli e fatturato. Ad oggi si presenta con una capitalizzazione di mercato pari a 36,5 Bln di Yen e un fatturato al 2019 pari a 30.225 Bln di Yen.

Nonostante il settore automobilistico straripi di società competitive tese ad una costante innovazione, sembra che il gruppo Volvo riesca a mantenere una posizione alquanto stabile. Difatti, rientra tra i player indiscussi del mercato e, attualmente, sembra possedere ancora tutte le carte in regola per tenere testa ai competitori sopracitati.

Azionariato di Volvo

L’ultimo punto da esaminare in una completa analisi fondamentale è quello dell’azionariato di Volvo. Esso indica gli investitori o quei gruppi d’investimento che possiedono quote in percentuale dell’azienda in questione.

Chiaramente, la presenza di colossi del mondo della finanza vanno ad influire positivamente sul titolo analizzato in quanto forniscono una sorta di garanzia che richiama a comprare azioni Volvo sempre più investitori.

Tra i maggiori azionisti della società Volvo ci sono:

Principali Azionisti% posseduta
Zhejiang Geely Holding Group Co., Ltd.4,96%
Swedbank Robur Fonder AB4,23%
The Capital Group Cos., Inc.3,21%
SEB Investment Management AB2,95%
Azionariato Volvo

Ovviamente la presenza di gruppi d’investimento così importanti permette alla Volvo di avere un livello di liquidità molto alto, motivo per cui riesce ad attrarre sempre più investitori.

Lo stesso discorso riguarda anche il secondo maggiore azionista, la Swedbank; si tratta, infatti, della prima banca svedese per fondazione e, ad oggi, è forse la più importante di tutto il Paese. Avendo tra gli azionisti gruppi di questo genere, i nuovi investitori non dovranno preoccuparsi poiché avranno, in un certo senso, le spalle ben coperte.

Analisi tecnica azioni Volvo $VOLV

La seconda tipologia di analisi, da integrare all’appena vista analisi fondamentale, è l’analisi tecnica. In sostanza, altro non è che lo studio analitico del grafico del titolo in questione mediante l’applicazione di particolari indicatori di trading. Questa pratica consente ai traders di effettuare delle ottime previsioni di mercato, generando dei segnali d’ingresso o di uscita dallo stesso nei momenti più opportuni.

Per realizzare una corretta analisi tecnica bisogna applicare al grafico del trend in questione:

  • time frame: indica il lasso di tempo nel quale si andrà ad effettuare l’investimento; si può investire sul breve, sul medio e sul lungo periodo a seconda di quelli che sono i mezzi e il capitale a disposizione;
  • indicatori di trading: sono dei particolari strumenti che, una volta applicati al grafico del titolo in questione, generano dei segnali di ingresso o di uscita dal mercato;

Una volta realizzata l’analisi tecnica, ed integrata a quella fondamentale, si otterranno delle previsioni abbastanza soddisfacenti oltre che moltissime informazioni utili riguardo l’azienda sulla quale si sta decidendo di investire il proprio capitale. Sia chiaro, la redazione di queste due analisi sono due step fondamentali da realizzare prima di cominciare ad investire in azioni Volvo, specie se si vuole perseguire l’obiettivo della massimizzazione dei profitti.

Per essere ancora più chiari, gli analisti esperti di InvestimentiFinanziari.net hanno ben pensato di fornire tre esempi di analisi tecnica che fanno riferimento ad investimenti sul titolo Volvo sul breve, sul medio e sul lungo periodo.

Leggi anche:

Analisi tecnica Volvo di breve periodo

Il primo esempio che gli analisti esperti hanno voluto proporre è quello riguardante gli investimenti sul titolo Volvo sul breve periodo. Per breve periodo si intende una posizione che verrà chiusa in un breve arco di tempo, identificabile al massimo con una giornata.

Per questo motivo, al grafico sottostante, reperibile gratuitamente sul sito ufficiale di eToro, è stato applicato un time frame di 15 minuti, in modo da avere riscontro in un lasso di tempo molto ristretto:

Analisi tecnica breve periodo azioni volvo
Analisi tecnica di breve periodo sul titolo Volvo

Al grafico qui sopra è stato applicato l’indicatore di trading Doppia Media Mobile. Si tratta di uno degli indicatori più utilizzati sia dai traders alle prime armi che da quelli più esperti in quanto garantisce una precisione abbastanza soddisfacente. La Doppia Media Mobile è costituita da due curve (di colore rosso e blu sul grafico) che, andando ad intersecarsi, generano dei segnali di ingresso o di uscita dal mercato.

Come si può facilmente vedere dal grafico, successivamente al segnale d’ingresso (cerchio verde), il trend ha fatto verificare una risalita molto interessante portando la quotazione da 200,00 Euro a 215,01 Euro. Chiaramente questa risalita ha generato profitti notevoli per tutti quegli investitori che hanno deciso di seguire il segnale d’ingresso.

C’è da precisare che quando si va ad investire sul breve-medio periodo la tipologia di investimento che permette di massimizzare i profitti è quella del Trading CFD; essendo degli strumenti derivati, infatti, permettono ai traders di trarre profitti anche investendo al ribasso e sfruttando le fasi di elevata volatilità.

Analisi tecnica Volvo di medio periodo

Il secondo esempio trattato fa riferimento ad investimenti sul titolo Volvo sul medio periodo, il che significa che si andrà a prendere in considerazione un lasso di tempo più lungo rispetto a quello appena considerato. Al grafico sottostante, disponibile sul conto demo gratuito eToro, è stato applicato un time frame di un’ora in modo da avere un riscontro relativo ad un periodo di tempo più lungo rispetto a quello visto poco fa:

Analisi tecnica medio periodo Volvo
Analisi tecnica medio periodo sul titolo Volvo

Anche per questo secondo esempio si è deciso di utilizzare l’indicatore Doppia Media Mobile, sia per la sua eccellente precisione che per la semplicità del suo utilizzo. Il grafico qui sopra mostra che successivamente al segnale d’ingresso (cerchio verde), il trend in questione è cresciuto a dismisura portando la quotazione da 201,00 Euro a circa 220 Euro; una risalita che ha portato nelle tasche degli investitori che hanno puntato sull’azienda svedese dei profitti davvero notevoli.

Chiaramente il discorso dei CFD vale anche per gli investimenti sul medio periodo, anche se ci sono molti traders esperti che preferiscono operare sul medio periodo con la tipologia d’investimento del Trading DMA. Questo perché si tratta di un lasso di tempo ibrido tra il breve e il lungo periodo e quindi spesso ci sono operazioni relativamente più brevi o più lunghe e quindi necessitano di tipologie di investimento diverse.

Analisi tecnica Volvo di lungo periodo

Il terzo e ultimo esempio proposto fa riferimento all’acquisto di azioni Volvo sul lungo periodo. Operare sul lungo periodo vale a dire tenere costantemente aperta una posizione per diversi mesi, se non per anni.

Sono operazioni di gran lunga più complesse e più difficili da prevedere, non a caso è la tipologia di operazione che realizzano perlopiù i traders esperti. Al grafico qui sotto, estratto da un conto dimostrativo gratuito eToro è stato applicato un time frame di un giorno, in modo da avere un riscontro del trend che faccia riferimento ad un periodo di tempo abbastanza lungo:

Analisi tecnica lungo periodo azioni Volvo
Analisi tecnica lungo periodo sul titolo Volvo

Per quest’ultima analisi si è deciso di optare per un differente indicatore di trading: le Bande di Bollinger. Si tratta di uno degli indicatori più utilizzati al giorno d’oggi, specie per la sua estrema precisione e per la semplicità con cui viene applicato.

L’indicatore in questione è costituito appunto da delle Bande (di colore grigio sul grafico) che seguono l’andamento delle candele del titolo. Nel momento in cui le candele vanno a sforare le suddette Bande, si genera un segnale d’ingresso o di uscita dal mercato che il trader deve cogliere al momento. Subito dopo il segnale d’ingresso individuato sul grafico (cerchio verde), infatti, il titolo Volvo ha fatto verificare una risalita davvero molto promettente; difatti, la sua quotazione è stata letteralmente raddoppiata in quanto partiva da un prezzo di circa 100 Euro per arrivare a superare la soglia dei 200 Euro.

Quando si parla di investimenti sul lungo periodo c’è da prendere in considerazione il cosiddetto Trading DMA; il consiglio degli analisti esperti è di operare sul lungo periodo attraverso la compravendita di vere e proprie azioni e di operare con i CFD in operazioni di breve durata.

Azioni Volvo: Target Price e Prospettive future

Prima di cominciare seriamente a comprare azioni Volvo ci sono altre due cose molto importanti da tenere in considerazione.

Per ampliare l’analisi sul titolo, infatti, gli analisti esperti di InvestimentiFinanziari.net hanno deciso di fornire ai traders tre target price differenti e la redazione di previsioni relative al biennio 2023/2024.

Per questo motivo si è deciso di individuare anche dei prezzi obiettivo, in modo da individuare i possibili movimenti del titolo sul medio periodo. Infatti, saranno presentati: un target price basso, uno medio e uno alto, con lo scopo di avere dei punti di riferimento prima di andare a comprare azioni Volvo.

Target Price azioni Volvo (VOLV)

Il target price altro non è che un prezzo di riferimento da tenere in considerazione prima di cominciare i propri investimenti. Si tratta di un aspetto molto utile e da non sottovalutare in quanto può darci delle informazioni sull’andamento attuale e futuro del titolo.

Gli analisti hanno ben pensato di proporre tre target price diversi, uno basso, uno medio e uno alto:

Target price altoTarget price medioTarget price basso
334,00 SEK248,05 SEK180,00 SEK
Target Price – Medio Periodo azioni Volvo a cura di InvestimentiFinanziari.net

Le stime degli analisti esperti vedono l’azienda svedese con un ampio margine di crescita negli anni successivi al 2022. Chiaramente il duro colpo sferrato dalla pandemia al mercato mondiale ha interessato in larga parte il settore automobilistico che ha visto ridursi drasticamente, negli ultimi due anni, il suo fatturato e le sue attività totali.

Nonostante questa preoccupante discesa, verso la fine del 2021 il settore automobilistico ha cominciato a rialzare la testa e ad assestarsi su ritmi produttivi ormai dimenticati. Difatti, la quotazione del titolo Volvo sta lentamente avvicinandosi al target price medio; un buon motivo per entrare nel mercato prima che la quotazione salga vertiginosamente.

Nota sull’aggiornamento dei dati: le analisi espresse fin qui relative alle azioni Volvo sono fornite ed aggiornate da un team di esperti finanziari, con l’obiettivo di offrire spunti operativi sempre validi ai lettori.

Previsioni azioni Volvo 2023 / 2024

Quanto alle previsioni future delle azioni Volvo, gli analisti esperti hanno voluto anche qui realizzare le proprie analisi per fornire una panoramica del titolo ancora più completa e soddisfacente.

Il grafico qui sotto è stato reperito in maniere completamente gratuita sul sito ufficiale di eToro, ed illustra quelle che sono le previsioni relative al biennio 2023/2024 inerenti alle azioni Volvo:

Previsioni Volvo 2023/2024
Azioni VolvoPrevisioni 2023/2024 a cura di InvestimentiFinanziari.net

Come si è accennato in precedenza e come si può constatare anche dal grafico qui sopra, il titolo Volvo verso la fine del 2021 ha iniziato la sua decisa risalita. Secondo le stime degli analisti esperti di InvestimentiFinanziari.net il titolo in questione sarà piuttosto stabile per tutto il 2022, per poi, nel biennio successivo raggiungere delle quotazioni mai viste prima.

Se nel 2023, infatti, si prospetta il superamento del target price medio indicato precedentemente, nel 2024 si pensa addirittura al raggiungimento della soglia dell’attuale target price alto.

Si tratta di un titolo da tenere sicuramente sotto osservazione e la risalita di fine anno è la prova schiacciante dell’imminente ripresa sia dell’azienda svedese che di tutto il settore automobilistico.

Comprare azioni Volvo conviene?

Giunti ormai alla fine di questa guida non resta che rispondere forse al quesito più gettonato e più posto dai traders meno esperti ma anche da quelli già ferrati sui mercati finanziari: Comprare azioni Volvo conviene?

Come si è visto in questa guida, ci sono molti aspetti da considerare prima di investire in azioni Volvo, soprattutto perchè bisogna scegliere la piattaforma di trading che si adatti alle proprie esigenze e anche perchè si devono redarre le giuste analisi per capire in che direzione sta muovendo il trend in questione. Secondo quelle che sono le stime degli analisti esperti, conviene investire in azioni Volvo a patto che venga utilizzata la pratica del Trading CFD; questo perchè ci saranno molte più possibilità di trarre profitti in tempi brevi e ciò consentirà al trader di valutare degli investimenti più sostanziosi da spalmare su un periodo di tempo più lungo.

Un altro consiglio utile è quello di cominciare ad investire in azioni Volvo attraverso un conto demo gratuito come quello di eToro; in questo modo si potrà operare con valuta virtuale non intaccando minimamente il proprio portafoglio e si avrà un’idea più chiara della direzione del trend dell’azienda svedese.

Considerazioni Finali

Alla fine di questa guida non si può che essere soddisfatti del titolo analizzato. L’azienda svedese ha mostrato negli anni una spiccata sensibilità per la produzione e soprattutto per la messa a punto di nuovi sistemi di sicurezza adottati poi da quasi tutti gli altri competitors.

Il titolo Volvo, secondo le stime degli analisti, è una buona scelta di investimento sia per i traders alle prime armi, che possono giovare dei tanti periodi in cui il titolo si mostra particolarmente volatile, sia per i traders più esperti che vogliono operare con il Trading DMA e spalmare il proprio investimento in periodi di tempo abbastanza lunghi.

Trarre profitti notevoli dal titolo Volvo è possibile, basta operare con diligenza e, attraverso le rispettive analisi, riuscire a capire quando entrare nel mercato.

FAQ – Azioni Volvo: Domande e Risposte Frequenti

Come comprare azioni Volvo?

La pratica più gettonata per l’acquisto di azioni Volvo è quella del trading online. Attraverso il trading online si potranno comprare azioni Volvo sia attraverso il Trading CFD, che consente di investire sia al rialzo che puntare alla vendita allo scoperto, che attraverso il Trading DMA, che consiste nella compravendita di vere e proprie azioni.

Dove comprare azioni Volvo?

Per essere certi di non incappare in qualche strana truffa il consiglio è di fare trading online attraverso le piattaforme di trading indicate in questa guida. Questo perché godono delle regolamentazioni e certificazioni necessarie affinché il vostro capitale non venga compromesso.

Conviene investire sulle azioni Volvo?

Assolutamente sì, comprare azioni Volvo conviene. Si tratta di una delle più grandi case automobilistiche al mondo e i suoi progressi nel campo della sicurezza le sono valsi come un ottimo biglietto da visita sia per i clienti che per gli investitori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.