Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni FinecoBank

Con all’attivo ben 1.318.000 clienti, FinecoBank è una eccellenza tutta italiana quotata in borsa e presente nel paniere dell’indice FTSE MIB.

FinecoBank ha a disposizione una vastissima rete di consulenti finanziari sparsi per l’intero territorio Italiano e un patrimonio totale clienti oramai arrivato a ben 68 miliardi di euro, ha un ruolo di rilievo anche nel private banking e dopo aver ritrovato una sua “libertà” in seguito all’uscita dal gruppo Unicredit, è arrivata a diventare una realtà importante del settore bancario nostrano.

La rete di consulenti finanziari messa su da FinecoBank è arivata a contare fino a 2.570 Personal Finacial Advisor dispiegati su tutto il territorio nazionale. Va da sé che, con queste premesse, siano in tantissimi a chiedersi (e chiederci) come poter fare per investire i propri capitali nel gruppo bancario Fineco.

Sarà quindi nostra premura mostrare tuta una serie di datti utili a poterci fare un’idea su come stia andando questo titolo in borsa, il tutto utilizzando una serie di metodologie di natura empirica come ad esempio l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale del titolo FinecoBank.

Ciononostante, noi della redazione pensiamo che ciò che veramente pone un freno alla volontà di avvicinarsi e investire in un mondo apparentemente ostico come quello finanziario sia il fatto che esso viene schermato, sotto un certo punto di vista, da tutta una terminologia e una chiusura apparentemente ermetica verso l’esterno.

Ebbene, non è affatto così. O almeno, non del tutto.

A questo proposito, abbiamo deciso di scrivere questa guida sulle azioni FinencoBank con lo scopo non soltanto di parlare del titolo in sé per sé, quanto piuttosto di mostrarvi le metodologie più semplici e immediate per poter investire in questo (o altri) titoli azionario, con un occhio di riguardo verso quello che ad oggi ha dimostrato di essere il metodo più semplice per accedere ai mercati finanziari: il trading on-line.

Principali caratteristiche del titolo FinecoBank:

ISINIT0000072170
Quotata in borsa dal2014
Indice di riferimentoFTSE-MIB
SettoreMTA – Bancario
Capitalizzazione7.038 MLD
Target Price Medio13.26 EUR
Come comprareAzioni DMA / CFD
Dove comprareeToroFP Markets / Trade.com /
Schema con all’interno mostrati i punti salienti che caratterizzano il titolo FInecoBank.

Comprare azioni FinecoBank: CFD e azioni reali DMA

Prima di iniziare a parlare delle piattaforme di trading online su cui andremo ad agire nel momento in cui vorremo investire nel titolo FinecoBank, vale la pena soffermarsi sui due principali canali per potere investire i nostri capitali: il trading via CFD e trading via DMA.

  • Trading CFD: al momento è il modo più utilizzato dai trader online per investire su asset finanziari tramite le piattaforme di trading. CFD è un acronimo inglese riportato in italiano come: “Contratti per differenza“; uno strumento finanziario derivato che permette di guadagnare su dato asset senza bisogno di possederne una porzione, investendo al rialzo o al ribasso (short selling) della quotazione di quest’ultimo.
azioni finecobank analisi del titolo completa a cura del team di InvestimentiFinanziari.net.
Filiale di FinecoBank con tanto di logo

Poiché non si deve possedere una vera e propria porzione dell’asset specifico, i costi iniziali per avviare l’investimento vengono automaticamente abbattuti, dandoci al contempo un agile strumento con cui poter guadagnare non solo quando un asset finanziario va su in borsa, ma anche quando questo comincia a precipitare.

Grazie infatti ai CFD e a un’opzione come quella detta della vendita allo scoperto, ci sarà la possibilità di guadagnare anche quando il titolo da noi selezionato comincerà a scendere di quotazione, cosa che non può accadere invece se si decide di utilizzare le metodologie di investimento canoniche. Da qui spiegate le ragioni del successo di questa forma di fare trading online.

Se invece siete propensi ad avvicinarvi al mondo del trading online ma preferite vie più tradizionali, i broker online che da qui a poco vi andremo ad elencare vi daranno anche la possibilità di fare un investimento diretto in un titolo come FinecoBank, rendendovi automaticamente azionisti di quest’ultimo.

  • Trading DMA: acronimo di origine inglese che sta per: Direct Market Access; accedendo a questa modalità di investimento tramite un broker online autorizzato e la sua piattaforma di trading ci darà la possibilità di fare un investimento diretto su un titolo azionario, il ché ci permetterà di possedere una percentuali di un dato asset e di conseguenza entrare a far parte dell’azionariato.

Ovviamente, questo prevede dei costi meno permissivi se paragonati a quelli dei CFD, poiché l’acquisto di queste azioni sarà sempre vincolato al costo di quest’ultimi e all’importanza che ha sui mercati la società da noi selezionata per l’investimento.

Inoltre, non dimentichiamo che il fatto di diventare parte dell’azionariato non ci dà necessariamente diritto di parola, anzi: all’assemblea degli azionisti ricordate che l’ultima parola spetterà sempre a quei grandi investitori che possiedono la fetta azionaria più grossa.

A prescindere però dalla modalità a cui siamo più interessati, in entrambi i casi avremo bisogno di scegliere un broker online tra i tanti presenti in rete e selezionarne uno con cura secondo dei parametri ben precisi che andremo ad illustrare nel prossimo capitolo, in modo da poter presto aprire un conto di trading online.

Se però avete già ben chiare le caratteristiche che un broker online dovrebbe avere per essere definito tale, saltate questa lettura e date direttamente un’occhiata ai migliori broker DMA a cui potersi affidare:

Dove comprare azioni FinecoBank: migliori piattaforme da utilizzare

Una volta essersi fatti un’idea quindi di queste due principali metodologie di lavoro atte a poter guadagnare tramite gli investimenti borsistici, dovremo fare un passo successivo e scegliere un broker online autorizzato con cui accedere alle suddette modalità.

Solo così infatti avremo la possibilità di accedere ai mercati: grazie all’intercessione di una figura finanziaria detta broker autorizzato, e sarà questa figura a fornirci una piattaforma di trading online con cui poter operare in tutta libertà.

Prima di cominciare a sciorinare nomi e tecnicismi, avrete notato che abbiamo utilizzato più volte l’aggettivo autorizzato. Sarà d’obbligo scegliere esclusivamente tra questi broker, e mai tra broker non autorizzati, onde evitare di ritrovarci nel bel mezzo di una truffa o, peggio, con problemi di natura legale. Ma come fare una distinzione tra i due?

Ebbene, ci basterà dare un’occhiata ai permessi e alle autorizzazioni presenti sulla pagina ufficiale di un broker. Nella specificità del caso Italia, quello che ci interessa è il possedimento della licenza CySEC (che permette di operare in tutta Europa) e l’autorizzazione della CONSOB. Inoltre, è buona norma assicurarsi che il broker online selezionato soddisfi tutti i criteri per essere definito un broker con regolamentazione ESMA.

Un altro campanellino d’allarme che ci avvertirà di essere al cospetto di un broker online truffaldino, è la presenza di commissioni esose correlate alle operazioni di trade. Si dà il caso infatti che i migliori broker online presenti oggigiorno abbiano assunto all’unisono una politica di zero commissioni, ragion per cui diffidate da chiunque voglia farvi pagare costi aggiuntivi che non rientrino nel canonico spread.

Concluso quindi il check di questi attributi di materia legale ed economica, passiamo a vedere com’è fatta la piattaforma di trading online offerta dal broker e le offerte che questo ci proporrà. Va da sé che se si è dei completi sprovveduti in materia di trading, ci si deve assicurare di avere a che fare con un’interfaccia user-friendly, mentre se si è tra quei trader insoddisfatti di un precedente servizio di brokeraggio, vale la pena dare un’occhiata alle specificità relative alle tecniche di trading accessibili, come lo scalping o il day-trading.

In ultima istanza, sempre in relazione alle funzionalità presenti nella piattaforma di trading offerta da un broker online, vale la pena provarla di prima mano magari utilizzando un conto trading online demo gratuito. Grazie a questa tipologia di account infatti, sarà possibile accedere a ogni opzione e asset offerto da quel sevizio, e si potrà praticare liberamente il trading grazie a un balance virtuale con cui non rischierete di perdere soldi.

Seguendo perciò tutti i parametri soprastanti, e tenendo in conto i diversi umori che possono aver portato alla ricerca di questo articolo e questi tipi di servizi, abbiamo deciso di offrirvi tre nomi, presi dalla marasma di broker presenti in rete, tra quelli che noi consideriamo i migliori broker online per comprare azioni FinecoBank.

eToro

Partiamo subito in quarta e vediamo le caratteristiche di quello che è, oggi, tra i più famosi broker online presenti in Europa: stiamo parlando ovviamente di eToro (clicca qui per il sito ufficiale).

Broker online le cui origini risalgono a meno di 15 anni fa, in quel di Israele, ha iniziato i propri passi come RetailFX e, negli anni, ha puntato tutto su una nuova formula relativa al trading online che prevede la fusione di due mondi apparentemente distinti ma che, con lungimiranza, i fondatori di eToro hanno capito sarebbe diventato sempre più importante: il mondo dei social network e quello della borsa.

Ciò è stato fatto rispettando in toto le normative vigenti in materia di trading in tutti i territori in cui esso ha operato (eToro si trova in ben quattro regioni finanziarie, e cioè: EU, UK, Australia e USA) e possiede anche le sopracitate licenze CySEC e CONSOB.

Per quanto riguarda invece la specificità che caratterizza l’offerta di eToro, la sua piattaforma di trading online e ciò che l’ha reso famoso a livello internazionale vanno segnalate due feature in particolare:

  • Il Social Trading: è questo il concetto rivoluzionario di eToro, nonché le sue fondamenta. Il social trading altro non è che un perfetto connubio tra il mondo finanziario e quello dei social, dove trader di tutto il mondo si scambiano pareri e opinioni sugli asset finanziari presenti sulla piattaforma. Ed è sempre tra loro che troveremo quelli che vengono definiti “Top Investors“, gli influencer di questo mondo, la cui fama va rintracciata nei loro investimenti di successo;
  • Il Copy trading: legata con un filo diretto al concetto di cui sopra c’è l’opzione del copy trading. Grazie a questa opzione avremo la possibilità di copiare le posizione fino ad allora aperte da un altro trader (magari proprio un Top Investor…) e  tutte quelle che esso aprirà in futuro, proporzionandoli al nostro portfolio.

Quest’ultima opzione si rivelerà un toccasana per tutti quei trader inesperti che si avvicinano per la prima volta a una piattaforma di trading online, dandogli la possibilità di guadagnare seguendo i successi di altri in una maniera semi-automatica.

Segnaliamo inoltre l’occasione di utilizzare investimenti sia in forma di CFD che tramite l’opzione trading DMA, entrambe praticabili senza costi aggiuntivi o commissioni nascoste se non relative al famigerato spread, la cui cifra rimane relativamente irrisoria a conti fatti.

Se però non siete ancora del tutto convinti di poter maneggiare questo tipo di strumenti, eToro vi da la possibilità di utilizzare un conto demo gratuito con cui provare tutte le specificità di questa piattaforma. Tra queste figura ovviamente la possibilità di provare l’ebrezza di un investimento vero e proprio e dei risultati a cui questo porterà grazie all’utilizzo di un balance virtuale che non impiegherà denaro reale.

FP Markets

Tra i top dei fornitori di servizi di brokeraggio online troviamo FP Markets (clicca qui per il sito ufficiale), broker autorizzato e in possesso di ambe due licenze CySEC e CONSOB.

Anch’esso ci darà la chance di investire tramite il trading online sia in CFD che via DMA, e in entrambi i casi non farà pagare alcuna tassa aggiuntiva o altri tipi di commissioni nascoste nel momento in cui si eseguiranno operazioni di trading sulla piattaforma (tranne il canonico spread).

Per quanto riguarda invece quelle che sono le sue peculiarità, segnaliamo un’interessantissima sezione didattica, il cui scopo è quello di formare il trader passo dopo passo anche grazie all’aiuto di una delle più grandi e-biblioteche di e-book. Inoltre, sempre in materia di studio vale la pena sottolineare che i strumenti di misurazione finanziaria integrati con la piattaforma sono tra i più avanzati in circolazione.

Strumenti, quest’ultimi, decisamente atti ad analisi più approfondite di un titolo finanziario, come nel caso dell’analisi tecnica.

Trade.com

Ultimo ma non ultimo è invece il servizio offertoci dal broker online Trade.com (clicca qui per il sito ufficiale).

Questi è un broker autorizzato con, dati alla mano, tutte le licenze e autorizzazioni del caso (vedi sopra) e dà anch’esso la possibilità di investire in trading in CFD e trading via DMA. Anche in questo caso, come i due broker di cui sopra, ci troviamo di un broker online che ha assunto una politica di zero commissioni di trading, quindi siamo di fronte a un broker non solo affidabile, ma anche conveniente.

Sempre in materia di convenienza, è interessante sottolineare come sia possibile aprire un conto con un deposito minimo di soli 100 euro, il ché ci dà accesso a tutta un serie di feature e sezioni interessantissime per specializzarci nell’attività di trading, come ad esempio i corsi per il trading online gratuiti.

Comprare azioni FinecoBank: analisi del titolo

Una volta deciso quindi quale sarà il broker online che ci accompagnerà nei nostri investimenti finanziari futuri, compreso l’investire in FinecoBank, bisognerà cominciare a fare degli studi più approfonditi onde evitare di incappare in un cattivo investimento per i nostri capitali. È a questo proposito che verrà in soccorso l’analisi del titolo.

Questo tipo di analisi si divide generalmente in due tipologie di analisi dette analisi fondamentale e analisi tencica; analisi distinte, ma non del tutto separate, poiché per arrivare a un’ottimizzazione delle informazioni e del quadro generale relativo a un titolo dovremo combinarle entrambi.

Entrambe vengono supportate da una metodologia di analisi di tipo empirica, basata sui dati, e nello specifico è composta da:

  • Analisi fondamentale: è un tipo di studio la cui base si fonda su una serie di elementi sia interni che esterni all’azienda la cui natura è di tipo microeconomica e macroeconomica. Questi hanno la capacità di influenzare la società e di conseguenza vanno analizzati per prevedere il futuro di quest’ultima sul lungo periodo;
  • Analisi tecnica: è un tipo di studio la cui base si fonda su tutta una serie di statistiche e grafici ricavabili dall’andamento azionario di un titolo registrato nel tempo, la cui analisi viene effettuata con lo scopo di prevederne la quotazione futura.

Ma come già accennato poco sopra, l’unico modo per ricavare un quadro d’insieme del titolo FinecoBank sarà quello di unire ambedue le analisi in modo da capire cosa ci si aspetta da questo importante istituto finanziario italiano.

azioni finecobank importanza analisi finanziaria finecobank
Sia l’analisi tecnica che l’analisi fondamentale sono estremamente importanti se si vuole raggiungere il successo.

Sappiate però che se siete interessati a voler effettuare un’analisi tecnica di vostra mano, IQ Option (clicca qui per il sito ufficiale) vi fornirà tutti gli strumenti di misurazione finanziaria utili a questo scopo di cui avrete bisogno.

Analisi fondamentale azioni FinecoBank

Come ogni analisi fondamentale che si rispetti, noi pensiamo che un’analisi fondamentale di un titolo non può che partire se non con un po’ di storia della società a cui essa fa capo.

Diventata una banca nel 1999, FinecoBank esordisce lanciando il primo conto deposito remunerato, primo di questo tipo in Italia, che da lì a poco diventerà un conto corrente completo. L’anno dopo, lancia un servizo di consulenza finanziario supportata da un’ampia rete di promotori, con (altro primato in Italia), una rete di agenti mutui.

Da lì, le tappe fondamentali di FinecoBank sono state principalmente:

  • Una crescita nel 2001 in meno di 2 anni dall’inizio delle attività da 0 a 250.000 clienti, creandosi una nicchia nel trading online in Europa;
  • Nel 2008 fa nascere il modello di banca dall’integrazione ancora oggi attuale con UniCredit Xelion Banca;
  • Nel 2014, il 2 luglio per l’esattezza arriva la quotazione in Borsa sul segmento MTA;
  • Nel 2016, il titolo vede la sua consacrazione come titolo di rilievo entrato a far parte del paniere del FTSE MIB;
  • Nel 2017, FinecoBank arriva ai vertici dei titoli europei entrando nel paniere dello Stoxx Europe 600, indice che segnala i titoli europei a più alta capitalizzazione.

Ad oggi, FinecoBank è arrivata a diventare una delle realtà meglio consolidate del panorama finanziario europeo e internazionale, con all’attivo 1.359.000 clienti e ben 4,7 miliardi di euro relativi alla raccolta netta del primo semestre del 2020.

Comprare azioni FinecoBank: quotazione e dati storici

Dando un’occhiata ai dati ricavati dall’analisi fondamentale di FinecoBank dal passato fino a oggi, possiamo ricavare delle informazioni interessanti.

Tra tutte, spiccano:

  • 1.359.260 clienti;
  • 82,6 mld EUR di Patrimonio Totale Clienti;
  • 33 mld EUR di Patrimonio nel segmento relativo al Private;
  • 4,7 mld EUR di Raccolta netta;
  • 181 mln EUR di Utile netto adjusted;
  • una percentuale del 18,36% di CET1 pro-forma;
  • un totale di 1244 dipendenti;
  • 399 Fineco Center sparsi internazionalmente;
  • un network di 2.569 Personal Financial Advisor;
  • una percentuale del 92% di Clienti Soddisfatti.

Per quanto riguarda la società in sé per sé, la sede centrale si trova a Reggio Emilia e il CEO è Alessandro Foti, poltrona che mantiene sin dal dicembre 2000.

Azioni FinecoBank: principali competitors

Il settore di cui fa parte FinecoBank, quello bancario, è per natura un settore estremamente competitivo, ed è tra i gli istituti bancari più importanti del Bel Paese che vanno ricercati i suoi principali competitors.

Nello specifico stiamo parlando di:

Questo è per quello che riguarda il campo soprattutto del retail, ma vale la pena sottolineare anche una corsa all’informatizzazione ai servizi di home banking Fineco su cui la banca ha puntato molto.

Vale perciò aprire una parentesi a parte per i competitors relativi a FinecoBank Homebanking, e cioè:

Azionariato FinecoBank

Per quel che riguarda l’azionariato FinecoBank, secondo l’ultimo rapporto della CONSOB elaborato in data 23/08/2020, troviamo tra gli azionisti rilevanti di FinecoBank:

  • FMR LLC con una quota pari al 3,377%;
  • J. O. Hambro Capital Mangagment Limited con una quota pari al 3,114%;
  • CAPITAL RESEARCH AND MANGEMENT COMPANY con una quota pari al 5,050%;
  • BLACKROCK INC. con una quota pari all’8,833%.

FinecoBank: business model e piani strategici per il futuro

Il business model di FinecoBank pone realmente l’accento verso le strategie di sostenibilità, strategie volte a generale nel lungo periodo un valore sostenibile perseguendo principi di trasparenza.

A detta dello stesso istituto finanziario, essa si mantiene su tre pilastri: efficienza, innovazione e trasparenza. Essa è presente nella maggior parte della penisola, con ben 399 Fineco Center sparsi su di essa.

Sempre seguendo questi principi, il gruppo punta molto al coinvolgimento degli stakeholder, in modo da seguire un percorso di crescita congiunto tra le due parti e comprendendo le rispettive esigenze in modo di perseguire gli obiettivi comune nella maniera più ottimale ed efficace possibile.

Per quanto riguarda invece i cosiddetti tempi relativi alla materialità, FinecoBank ha avviato con l’ALTIS, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano un percorso volto a definirne gli aspetti più importanti, i quali sono stati suddivisi in 8 macro-aspetti composti da un totale di 20 temi materiali.

Questi macro-aspetti nello specifico sono:

  • La trasparenza, aspetto: la correttezza e trasparenza nella vendita di prodotti e servizi;
  • Lo Sviluppo delle Persone, aspetti: le politiche per la gestione riguardante le risorse umane; la gestione delle relazioni industriali; la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro; la formazione del personale. Il focus sulle politiche antidiscriminatorie; la tutela della pari opportunità e della diversità;
  • l’Efficienza e solidità, aspetto: performance economica;
  • Il sistema di controlli e gestione dei rischi, aspetto: gestione dei rischi;
  • La sostenibilità ambientale, aspetti: la riduzione degli impatti ambientali; conformità a leggi e/o regolamenti riguardanti l’ambiente;
  • Fairness, aspetti: contrasto alla corruzione; prevenzione di comportamenti anti-competitivi; compliance di tipo socio-economico; la tutela privacy della clientela; approccio limpido ai mercati;
  • La Finanza responsabile, aspetti: inclusione ed educazione riguardo il tema finanziario; investimenti e prodotti responsabili;
  • Customer experience, aspetti: l’innovazione; qualità e valore.

Si denota inoltre un suo ruolo pioneristico nel campo del trading online, in quanto anch’esso ha una sua piattaforma personale su cui poterlo praticare, ed è anche ben posizionata secondo la classifica di Equity.

Analisi tecnica azioni FinecoBank

Una volta finita la nostra disanima riguardante l’analisi fondamentale del tiolo, è arrivato dunque il momento di cominciare con l’analisi tecnica del titolo FinecoBank, in modo da prevederne il comportamento futuro nei mercati azionari.

Su questo grafico abbiamo dunque utilizzato una delle tecniche più in voga tra i Top Trader applicando perciò due indicatori specifici: le medie mobili semplici. Questi indicatori ci danno una possibilità per intuire il momento giusto per capire che tipo di posizione va aperta in relazione al titolo Fineco e ottenere così il massimo dall’operazione selezionata.

esempio analisi tecnica finecobank
Grafico ottenuto grazie agli strumenti di misurazione finanziaria della piattaforma di trading online di eToro

Se analizziamo il suddetto grafico possiamo facilmente osservare due punti di intersezione tra gli indicatori cerchiati. Queste intersezioni riguardanti le medie mobili indicano il momento più adatto per aprire data posizione.

Nel primo caso notiamo quello che viene definito segnale di ribasso e quindi di vendita: la media mobile veloce (linea rossa) arriva a intersecarsi a quella lenta (linea blu) con un movimento che va dall’alto verso il basso, segnalandoci quindi un forte trend al ribasso causato. In un caso simile, optare per l’ecletticità di uno strumento finanziario derivato come lo sono i CFD è la scelta più saggia.

Nel secondo caso notiamo al contrario quello che viene definito invece un segnale di rialzo e quindi d’acquisto: la media mobile veloce arriva a intersecarsi seguendo un movimento che va questa volta dal basso verso l’alto, mostrandoci quindi come il titolo sia in procinto di vivere un trend di tipo rialzista. Ciò significa che si potrebbe optare per un investimento diretto, e seguendo perciò il tutto in un’ottica di un investimento sul lungo periodo.

Azioni  FinecoBank: quotazione e grafico reale

Nonostante l’analisi del titolo FinecoBank ci fornisca un’arma decisamente efficace per prevedere lo sviluppo che questo titolo avrà nel tempo, abbiamo pensato di fornire un’arma aggiuntiva all’arsenale dei trader che seguono il nostro sito fornendovi un grafico sulle quotazioni FinecoBank aggiornato in tempo reale.        

[GRAFICO PREZZO AZIONI TENARIS, QUOTAZIONE IN TEMPO REALE]

Azioni FinecoBank: Target Price e prospettive future

Ora che ci stiamo avvicinando alla conclusione di questa guida sul comprare azioni FinencoBank, vogliamo darvi ulteriori indicatori e dati utili per il vostro futuro investimento, o comunque per darvi un agile strumento di controllo e valutazione riguardante questo passo nel mondo azionario fatto insieme a FinecoBank.

Inoltre, abbiamo deciso anche di prenderci carico d’offrirvi una serie di previsioni riguardo il biennio 2021/2022 su FinecoBank, essenziali per poter affrontare un’eventuale investimento sul lungo termine.

Target Price azioni FinecoBank

Nei riquatri sottostanti troverete il target price del titolo FinecoBank e le sue quotazioni minime, medie e massime che le azioni ad essa collegate possono raggiungere sul medio periodo.

13.26 TM11.10 TB14.70 TA
Target Price azioni FinecoBank – MEDIO PERIODO

Nel momento esatto in cui scriviamo,  un’azione FinecoBank ha un target price che si assesta intorno ai 13.26 EUR. Sul medio periodo però si prevede un’eventuale salita positiva fino a 14.70 EUR, o in caso contrario, il taget price minimo arriva fino a 11.10 EUR.

Importante nota sull’aggiornamento dei dati: dati, previsioni e tutto ciò che concerne la materia finanziaria qui presente è stata fornita tramite l’aiuto di un pool di esperti finanziari il cui compito è quello di tenere il più aggiornati possibile i nostri lettori.

Azioni FinecoBank: Previsioni 2021/22

Il Consiglio di Amministrazione di FinecoBank ha approvato nel gennaio 2020 quella che è la prima proposta in materia di sostenibilità da perseguire negli anni 2020-2023, le quali prevede oltre alla definizione e/o forme di adeguamento a quelle che sono le principali policy relative alle tematiche di sostenibilità trasversali su vari livelli delle funzioni dell’azienda che essa prevede.

Sul livello delle risorse umane:

  • Focus sulla Diversità e sulle Pari Opportunità: ciò consiste in continuo monitoraggio del cosiddetto Gender Pay Gap; il che si traduce in una particolare attenzione nella promozione di donne in ruoli di tipo manageriale, un’equa rappresentanza e una gestione ottimale dei processi di rientro dal congedo di maternit;
  • Proseguo del programma iniziato con il Gruppo Unicredit, ma perseguito anche dopo l’uscita da quest’ultimo del programma di performance managment;
  • Implemento del welfare sul luogo di lavoro;
  • Monitoraggio attento del turnover.

Per quel che riguarda il livello della finanza responsabile ed educazione finanziaria:

  • Aumento dei prodotti a valenza sociale riguardante mutui e prestiti;
  • L’introduzione dei cosiddetti criteri ESG, sigla stante per: “Environmental, Social and Governance” (ambiente, sociale e governance);
  • La promozione di tutta una serie di corsi specifici di formazione e di sensibilizzazione riguardo temi di tipo finanziario come ad esempio la gestione del risparmio, con un focus particolare verso i giovani;
  • per l’azionariato, focus specifico riguardo il consolido del percorso d dialogo con quelli che vengono definiti investitori socialmente responsabili (SRI), nonché le Agenzie di Sustainability Rating.

Comprare azioni FinecoBank conviene?

Inevitabilmente, alla fine di questa guida sorge spontanea la domanda finale, e cioè: comprare azioni FinecoBank conviene? Ebbene, sembrerà assurdo dirlo ma di fatto non si può dare una risposta netta alla domanda di cui sopra.

Il problema sorge soprattutto perché, al momento, stiamo vivendo una situazione di instabilità finanziaria sul mercato globale a causa della pandemica di Covid-19 che aggredisce l’Italia e d conseguenza il suo mercato sin da marzo 2020, cosa che potrebbe portare anche l’investimento in un titolo come quello FInecoBank in linea di massima stabile e solido, a grossi sbalzi di valore o crolli improvvisi.

Detto ciò e fatta questa dovuta premessa, se escludiamo il problema (non da poco) di cui sopra siamo alla presenza di un titolo finanziario tendenzialmente a basso rischio e basso rendimento, quindi che tende a non nascondere particolari rischi o brutte sorprese, ma neanche grossi guadagni di conseguenza.

Comprare azioni FinecoBank: opinioni e considerazioni finali

Nonostante FinecoBank non figuri tra le “big” del suo settore, essa è sicuramente una delle più importanti per quanto riguarda innovazione e lo stare al passo coi tempi. Un titolo ottimo per generare bassi profitti, stabili, tenendo però sempre un occhio di riguardo all’innovazione tecnologica e alle nuove frontiere.

Ciò la rende appetitosa per diversi tipi di investitori, ma il nostro consiglio è di tenersi aperti qualche possibilità tramite investimenti con CFD, poiché questi strumenti finanziari derivati messi a disposizione dalle miglior piattaforme di trading online sopraelencate vi daranno la possibilità di investire nel mondo più consono al momento specifico che sta vivendo il titolo FinecoBank durante questo periodo di instabilità.

FAQ azioni FinecoBank: domande frequenti

Comprare azioni FinecoBank conviene?

Come già detto poco sopra, ciò dipende dagli obiettivi del trader e quali sono i suoi obiettivi sul breve e lungo termine.

Comprare azioni FinecoBank è rischioso?

Investire in borsa è sempre rischioso, ma si possono arginare la maggior parte dei rischi facendo i giusti studi specifici (come analisi tecnica e analisi fondamentale) e affidandosi a un broker online certificato.

Comprare azioni FinecoBank senza pagare commissioni?

Sì, è possibile farlo tramite un broker online autorizzato che ha assunto la politica di zero commissioni, come quelli sopraindicati nella nostra guida.

Posso acquistare azioni FinecoBank direttamente?

Sì, tutti i broker omline autorizzati danno la chance di investire direttamente su FinecoBank tramite modalità DMA.

Target price azioni FinecoBank?

Sul medio periodo, il target price medio di FinecoBank si attesta intorno ai 13.26 EUR.

Quanto costano le azioni FinecoBank?

Il valore del titolo FinecoBank in questo periodo oscilla tra gli 11 e i 13 euro per ogni azione.

Qual è la capitalizzazioni di mercato di FinecoBank?

La capitalizzazione di mercato di FinecoBank è pari a 7.038 MLD.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.