InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni ENI

ENI, acronimo di Ente Nazionale Idrocarburi, è una multinazionale operante nel settore energetico creata nel 1953 dallo Stato Italiano, nonché un colosso presente in 66 paesi e che conta oggi oltre 32.000 dipendenti. 

Al momento, si tratta di una società che ha acquisito maggiore visibilità e fiducia da parte degli investitori, in quanto ha abbracciato tematiche come: sostenibilità ed energie rinnovabili. Infatti, rientra tra le 200 compagnie presenti nella classifica ESG ( Environmental, Social, Governance)  assieme a titoli come ENEL.

Con raccomandazioni degli analisti che variano tra l’hold e il buy, sembra ENI possa rientrare tra le migliori azioni da comprare, rendendosi allettante anche per eventuali operazioni di natura prettamente speculativa.

Principali caratteristiche del titolo ENI:

📑ISIN & Ticker:IT0003132476 – ENI.MI
💼Quotata in borsa dal:1992
Indice di riferimento:FTSE MIB / NYSE
Settore:MTA / Petrolio e Gas Naturale
💰Capitalizzazione:37,48 mld $
📈Target Price medio:18,06€
🤑Come comprare:Azioni DMA / CFD
👍Dove comprare:eToro / Capital.com / Trade.com
Principali caratteristiche del titolo ENI

Dove comprare azioni ENI: migliori piattaforme consigliate

Il primo aspetto su cui concentrarsi riguarda la scelta di uno dei migliori broker azioni a cui affidarsi. Pertanto, è stata inserita una tabella riepilogativa da cui selezionare la piattaforma che si rivela più adatta alle proprie esigenze:

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,7/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 10.000$

VANTAGGI:

  1. Social Trading
  2. Conto VIP
  3. Deposito 10€
  4. Trade min. 1€
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

Considerando che si tratta di broker regolamentati ESMA, si potrà investire sui principali mercati finanziari in totale sicurezza e affidabilità. Inoltre, sarà possibile imparare a fare trading sfruttando gli strumenti ed i materiali didattici proposti, a titolo gratuito, in modo da cimentarsi gradualmente nel mondo degli investimenti online.

Come comprare azioni ENI

Per investire sul titolo ENI facendo trading on line, le possibili soluzioni sono due:

  • CFD: investimenti indiretti mediante “Contratti per Differenza”, ovvero strumenti finanziari derivati;
  • DMA: investimenti, come suggerisce l’acronimo, in modalità diretta (Direct Market Access).
Azioni ENI: Guida completa al titolo ENI.MI a cura di InvestimentiFinanziari.net
Azioni ENI: analisi tecnico-finanziaria e previsioni di medio periodo a cura di InvestimentiFinanziari.net

Nel primo caso, si fa riferimento ad una soluzione che si presta bene per qualsiasi tipologia di traders che intende assumere un’esposizione diretta ad ogni situazione di mercato. Infatti, grazie alla vendita allo scoperto, si potrà puntare al ribasso di un asset e garantirsi maggiori chances di chiudere in positivo.

Al contrario, la modalità DMA vede un rapporto unidirezionale tra capitale investito ed eventuali profitti: questi ultimi, derivano esclusivamente da un rialzo nel valore dell’asset. Pertanto, è una scelta consigliata perlopiù per investitori interessati al medio/lungo termine, che hanno ben chiare le eventuali commissioni overnight a cui andranno incontro.

Analisi fondamentale azioni ENI

Partendo con l’analisi fondamentale del titolo ENI, è importante capire di cosa si occupa la società. Fondata nel 1953 dallo Stato Italiano, che nel 1995 ha venduto le sue quote di maggioranza a privati, detiene una posizione predominante nel settore petrolifero internazionale. In effetti, il marchio si è diffuso in tutto il mondo, distribuendo oggi carburante in oltre 66 Paesi.

In realtà, grazie a specifiche strategie, l’azienda è riuscita a diversificare la propria attività, occupando ulteriori settori, come quello dei biocarburanti o dell’energia elettrica. Per diversi motivi, le azioni ENI appaiono tra le più liquide del mercato italiano, nonché legate ad una delle aziende più performanti del FTSE MIB e delle migliori dell’indice di New York NYSE.

Partendo da queste informazioni, grazie allo studio dei dati fondamentali, sarà possibile comprendere:

  • Dati finanziari e performances passate del gruppo;
  • Il posizionamento di mercato di ENI rispetto ai competitors;
  • Le strategie e le tattiche attuate da ENI per creare valore e concedersi margini di crescita per il futuro.

Ti consigliamo di approfondire:

Azioni ENI: dati storici

La multinazionale di origine italiana possiede una capitalizzazione di mercato di 37,47 miliardi di dollari.

Il 2019 si è chiuso con un fatturato vicino ai 70 miliardi di euro e un utile netto di 148 milioni di euro, quindi in ribasso rispetto all’anno solare precedente, quando il fatturato dell’ENI è stato pari a 76,93 miliardi di euro. 

UTILE NETTO ENI
Risultati finanziari ENI: 2016/2020

Analizzando risultati finanziari più recenti, il 2020 è stato un anno complicato anche per il colosso energetico italiano: i ricavi totali sono diminuiti del 37% rispetto al 2019, a causa della volatilità riportata dal greggio e dalla rapida diffusione del corona-virus.

Allo stesso modo, il cash flow (flusso di cassa) è stato pari a 4,82 milioni di euro; un ulteriore risultato al ribasso del -61% se comparato con l’anno precedente.Nonostante questo, il gruppo sta mostrando una graduale ripresa, soprattutto grazie al rialzo della domanda durante il primo trimestre del 2021.

ENI: partnership e alleanze strategiche

Analizzare le alleanze strategiche è un ottimo modo per capire come una società si stabilisce sul mercato, in quanto si tratta pur sempre di tattiche attuate per conferire maggior visibilità alla società.

Tra i partners più importanti, ci sono:

  • World Bank;
  • Fastweb;
  • OVO;
  • Sky.

In realtà, i gruppi sono molto più numerosi. E’ interessante come le ultime acquisizioni siano con società che si occupano di uno sviluppo sostenibile e circolare, rendendo ENI una delle società più attente al rispetto dell’ambiente in cui opera.

ENI: principali competitors

Per capire qual è la posizione occupata dalla società ENI nel settore e, soprattutto, valutarne il potenziale di crescita futuro, bisogna conoscerne i maggiori competitors di mercato.

  • Royal Duty Shell;
  • Total;
  • Tundra Oil & Gas;
  • Green Power International.

Naturalmente, il settore è molto più competitivo di ciò che sembra, soprattutto da quando il tema della sostenibilità è diventato parte integrante di quasi tutte le compagnie occupanti il comparto dell’energia. Nonostante ciò, la multinazionale italiana ENI sembra avere alle proprie spalle un titolo resiliente e ben solido, soprattutto grazie alla partecipazione di un numero sempre maggiore di azionisti e traders.

Potrebbe risultare interessante approfondire:

ENI: Business Model

Un ultimo punto sul quale soffermarsi durante l’analisi fondamentale, è il modello business della società.

Nel caso di ENI, il gruppo è sempre stato volto verso una crescita costante, in modo da tenere alta la redditività societaria e potersi focalizzare su precisi obiettivi.

Eni: modello business
Modello Business gruppo ENI

In effetti, le strategie di contenimento del rischio sono risultate abbastanza valide negli anni, principalmente legate ad una sapiente diversificazione dei servizi offerti.

Durante questi ultimi anni, ENI ha integrato nel proprio business model principi di sostenibilità, rispettando determinati impegni per ciascun territorio ospitante.  Inoltre, la società riesce ad attuare una gestione invidiabile, sia esterna che interna, facendo leva su valori come: competenza, integrità e trasparenza. 

Infine, è bene sapere che il modello adottato è proiettato verso obiettivi di lungo termine, come il raggiungimento della neutralità carbonica entro il 2050 e alleanze strategiche che conferiscono, indirettamente, un peso maggiore al titolo in Borsa.

Azionariato ENI

Il titolo ENI ha sempre suscitato un elevato interesse, tanto da parte di istituzioni, quanto da parte di piccoli investitori indipendenti in tutto il mondo. Più nel dettaglio, i retail sono pari al 20,454%, mentre gli istituzionali che hanno acquistato azioni ENI riflettono il 48,290% dell’intero flottante.

L’azionariato ENI è così suddiviso:

Maggiori azionisti% posseduta
Cassa Depositi e Prestiti S.p.A25,96%
Ministero dell’Economia e delle Finanze4,37%
Principali azionisti ENI

Tra gli altri azionisti che assumono un ruolo rilevante è possibile citare Norges Bank che partecipa con 1,425%. Tutto ciò non fa altro che porre l’accento sull’importanza che le azioni ENI rivestono tanto in Italia quanto all’estero, rappresentando uno dei leader del settore energetico. Non a caso, circa il 6,197% delle azioni appartiene a traders proveniente dal Regno unito, mentre ,l’11,04% ad investitori americani e canadesi.

Analisi tecnica azioni ENI (ENI.MI)

L’analisi tecnica sul titolo ENI si rivela essenziale per definire le strategie di trading da dover adottare per inserirsi correttamente sul mercato. In  termini semplici, si fa riferimento ad una disciplina che considera i rendimenti passati riportati dalla società, visibili mediante un grafico di trading, da cui partire per comprendere le tendenze di mercato dominanti ed individuare i livelli di volatilità giornaliera a cui il titolo è sottoposto. 

Risulta importante chiarire che l’analisi tecnica trova valenza sia sul breve che sul lungo periodo, per cui è necessario affiancarla alla già citata analisi fondamentale per cogliere, nel modo più preciso possibile, le prospettive future che attendono gli assets scelti.

Potrebbe interessarti anche:

Analisi tecnica di breve periodo

L’analisi tecnica di breve periodo sulle azioni ENI.MI comprende l’applicazione di time frame poco estesi che variano dai 5 ai 30 minuti. Tale approccio è consigliato per i day traders, ovvero per coloro che intendono effettuare operazioni giornaliere speculando con i CFD.

Infatti, si opererà con l’obiettivo di sfruttare a proprio vantaggio la volatilità a cui il titolo ENI è suscettibile, cioè le variazioni di prezzo registrate nell’arco di pochi minuti. Intanto, ecco un esempio realizzato da un grafico ottenuto dal conto demo gratuito eToro:

Analisi tecnica breve periodo ENI
Analisi tecnica di breve periodo sul titolo ENI

Per effettuare tale analisi, è stato utilizzato uno degli indicatori di volatilità più comunemente utilizzati dai neofiti: le Bande di Bollinger. Come si può notare, il grafico entra in relazione con tre linee differenti ed è osservando l’ampiezza tra queste, che si può identificare il livello di volatilità giornaliera.  Infatti, è stata segnalata una contrazione di tale livello nella prima parte del grafico, in quanto le bande sono ravvicinate tra loro. 

Nell’arco di H48, il titolo ENI ha vissuto una flessione negativa, perdendo il -10% dalla quotazione di partenza. Ciò è intuibile dall’interazione tra le candele e l’ultima banda dell’Indicatore.  Utilizzando la leva finanziaria, i day traders potranno sfruttare a proprio vantaggio movimenti come questi, incrementando volta per volta, gli eventuali profitti.

Potresti approfondire anche:

Analisi tecnica di medio periodo 

Un altro aspetto da poter considerare per comprare azioni ENI riguarda l’analisi tecnica di medio periodo. In questo caso, si dovranno considerare dei time frame più ampi, almeno fino a 4 ore, rendendo tale approccio adatto sia a traders CFD che DMA.

Il medio periodo implica lo sfruttamento di movimenti più consistenti, potendo attuare investimenti settimanali, aumentando i profitti ricavabili dall’apertura di un’unica posizione, così come mostra il grafico ricavato dall’account dimostrativo eToro:

Analisi tecnica medio periodo azioni eni
Analisi tecnica di medio periodo sul titolo ENI

L’immagine inserita, infatti, mostra il trend di mercato dominante grazie all’utilizzo dell’Indicatore Alligator, costituito semplicemente da tre differenti medie mobili.  Il rialzo vissuto dal titolo ENI è durato circa 10 giorni, conducendo le azioni a guadagnare un +25%. Nonostante siano state segnalate anche delle correzioni ribassiste, ENI è riuscita ugualmente a raggiungere dei risultati positivi, soprattutto grazie all’intervento di numerosi traders.

La media di riferimento per titoli poco volatili è quella verde, mentre per assets meno stabili è consigliabile far riferimento alle linee rosse/blu. In tal caso, nonostante le azioni ENI.MI presentino qualche momento di incertezza, non sono soggette a fluttuazioni di prezzo troppo preoccupanti.

Analisi tecnica di lungo periodo

L’analisi tecnica di lungo periodo è il campo di battaglia per eccellenza dei traders che operano in modalità DMA. Inoltre, è un approccio sempre più considerato da coloro che intendono investire in Borsa, poiché molti titoli finanziari offrono delle performances allettanti per investimenti mensili o addirittura annuali.

Nel caso delle azioni ENI, è stato possibile studiarne i movimenti grazie al grafico estrapolato dal conto demo gratuito eToro:

Analisi tecnica azioni ENI
Analisi tecnica di lungo periodo sul titolo ENI

L’indicatore qui utilizzato è tra i più semplici ed intuitivi da interpretare: una Media Mobile. In questo specifico frangente, si tratta di una media semplice impostata a 20 periodi, ovvero segue dinamicamente le performances più recenti del titolo, offrendo una media dei risultati ottenuti da ENI. Si consiglia di combinare tale indicatore con altri strumenti per ottenere risultati più precisi, ma intanto, la Media Mobile risulta utile per identificare i punti di ingresso sul mercato.

L’esempio qui inserito mostra una fase rialzista durata 5 mesi, con un incremento del +7,14%. I risultati da raggiungere dovrebbero essere stati più elevati, ma dal grafico si evince che le azioni ENI stessero vivendo dei momenti poco certi, anche se le correzioni al ribasso non ne hanno arrestato il rally in salita. Proprio Questo esempio chiarisce la solidità raggiunta da uno dei titoli finanziari più negoziati di Piazza Affari.

Azioni ENI: Target price e prospettive future

La crisi economica vissuta nel 2020 ha dimezzato il valore delle azioni ENI, conducendo molti traders a vendere per trarre vantaggi dalla liquidità del titolo. Nonostante ciò, gli analisti prevedono un graduale rialzo per il 2021, considerando l’ormai definita stabilità del titolo in questione.

Tuttavia, è bene procedere con cautela nel caso in cui si fosse interessati al breve termine, poiché la compagnia potrebbe non essere performante come ci si aspetta, in quanto potrebbe presentare ancora incertezze e picchi di volatilità giornaliera. Invece, sul lungo termine le previsioni sembrano più ottimiste, perché l’azienda appare sempre preparata a reagire con prontezza a ribassi e difficoltà settoriali.

Per tali ragioni, è bene proseguire presentando le Prospettive future 2022/2023 sul titolo ENI ed i Target Price di medio periodo.

Target Price azioni ENI

Iniziando dai target price, sono stati individuati tre differenti livelli di prezzo che il titolo ENI.MI potrebbe raggiungere entro il medio periodo:

Target Price medioTarget Price AltoTarget Price Basso
€18,06€20,60€13,50
Target Price – MEDIO PERIODO azioni ENI a cura di InvestimentiFinanziari.net

Dando un’occhiata alle sedute che il titolo ENI ha registrato durante l’ultimo anno, emerge che le prospettive future che attendono le azioni (sul medio periodo) possano condurre a dei profitti molto più elevati. Infatti, il risultato più alto raggiunto è stato pari a €10,63: attualmente, invece, gli analisti prevedono un Target Price Alto pari a €20,60.

Il consiglio più elargito dagli esperti duranti situazioni del genere è di accedere al mercato quando un titolo presenta ancora delle quotazioni accessibili, acquistando ad un valore abbordabile per trarne dei vantaggi maggiori nel corso delle proprie operazioni finanziarie, in attesa che il titolo ENI performi come indicato.

Naturalmente, il Target Price non è altro che una stima di mercato. Per questo motivo, è bene tenere d’occhio i movimenti riportati dalle azioni ENI, in quanto l’instabilità è una delle costanti del mercato borsistico.

Nota importante sull’aggiornamento dei dati: i dati analitici contenuti all’interno di questa guida sono soggetti a costanti aggiornamenti, pertanto vengono monitorati costantemente e calibrati in base all’andamento del titolo, in modo da offrire notizie sempre utili per investimenti sul titolo ENI.

Azioni ENI previsioni 2022/2023

L’ENI è una società estremamente importante per il mercato dell’energia italiano. Si tratta di un leader di settore che può vantare una fetta rilevante del mercato interno della penisola, così come su scala mondiale.

Nonostante questo, si rivela essenziale presentare delle Previsioni di Borsa per il biennio 2022/2023, in modo da garantirsi una panoramica più vasta delle potenzialità del titolo ENI. Per effettuare tale analisi, è stato adoperato un grafico appartenente al conto dimostrativo gratuito eToro:

Previsioni azioni eni
Azioni ENI previsioni 2022/23 a cura di InvestimentiFinanziari.net

Tale studio si è dimostrato interessante per definire i probabili valori che le azioni ENI potrebbero raggiungere durante il biennio considerato. Più nello specifico, entro il 2023 il titolo potrebbe iniziare già a sfiorare €11 per azione.

In realtà, le prospettive future attese per le azioni ENI appaiono abbastanza positive, soprattutto secondo il parere di analisti esperti. Considerando che i ricavi trimestrali ottenuti durante la prima parte del 2021 hanno superato le aspettative, il titolo potrebbe presentare una crescita graduale ma remunerativa per traders interessati al lungo periodo.

Si consiglia di tenere sotto controllo i mercati avvalendosi di strumenti come il calendario economico, in quanto entrano in gioco numerosi fattori che incidono sull’andamento del titolo in Borsa.

Comprare azioni ENI: conviene?

Il dubbio principale che attanaglia ogni trader è “comprare azioni ENI conviene?” La risposta è, naturalmente, relativa.

Sebbene la convenienza di un titolo dipende dall’attitudine e dall’approccio dei singoli traders, è possibile spiegare le ragioni che, da anni, rendono le azioni ENI.MI così allettanti.

In primis, ai tratta di una delle società pioniere del settore energetico, con un focus nel segmento petrolifero. Inoltre, adottando delle strategie ed un modello business flessibile, ENI ha raggiunto dei risultati ancor più importanti, giocando un ruolo in prima linea anche nel campo della sostenibilità.

Un altro aspetto da valutare è direttamente legato al settore in cui il gruppo italiano opera: le energie, soprattutto quelle rinnovabili, costituiscono il futuro della società. Per questo motivo, sul lungo termine è naturale attendersi una crescita per la società, con un conseguente rafforzamento del titolo in Borsa.

Sebbene i rischi siano parte integrante di qualsiasi operazione finanziaria, puntare a titoli solidi e facilmente analizzabili come ENI.MI è una scelta che potrebbe rivelarsi remunerativa anche per investitori alle prime armi.

Considerazioni finali

Investire in società come ENI potrebbe risultare un’ottima scelta per fornire liquidità al proprio wallet ed inserire un titolo abbastanza solido nella complessa realtà dei mercati finanziari.

Nonostante si tratti di una società storica, presenta ancora importanti margini di crescita, grazie agli obiettivi e alle strategie improntante sul lungo termine.

Tenendo sempre presente che non è possibile sapere con certezza come si muoveranno i mercati, è importante negoziare in maniera flessibile e avvalendosi del supporto offerto da broker CFD professionali come Capital.com.

FAQ Azioni ENI: Domande e Risposte Frequenti

Come e Dove comprare azioni ENI?

Investire in ENI significa comprare un titolo appartenente al gruppo petrolifero più grande al mondo, presente oggi in 66 Paesi. Pertanto, la soluzione migliore sarebbe affidarsi ad una piattaforma di trading online professionale e sicura, regolamentata da enti come CySEC.

Conviene comprare azioni ENI?

Secondo le previsioni e le stime degli analisti, oggi comprare azioni ENI potrebbe esser conveniente in quanto il gruppo presenta obiettivi e strategie di crescita ben chiari, visibili perlopiù sul lungo termine. Grazie ad un’attenta strategia di money management, sarà possibile trarre il meglio da uno dei titoli più noti di Piazza Affari.

Qual è il Target Price delle azioni ENI?

In base a degli essenziali approfondimenti analitici è stato individuato un livello di Target Price medio pari a 18,06 euro con orizzonte temporale a 12 mesi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.