InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni Stellantis

Stellantis è una multinazionale creata dalla fusione tra due marchi noti nel settore automobilistico: Fiat Chrysler e PSA.

Il gruppo ha sede in Olanda, ma per controllare ben quattordici altri marchi ha attuato un’interessante distribuzione delle proprie sedi produttive in vari Paesi: dall’Europa all’Asia. Ciò mette immediatamente in evidenza che la Stellantis non perde tempo nel mostrare quanto vale: inserendosi in un settore di cui sia la Peugeot sia l’azienda italo-americana Chrysler sono leader mondiali, è naturale aspettarsi strategie e tecniche di marketing di livello.

A proposito di questo, forse appare banale ma è doveroso affermare che, ufficialmente, la storia del gruppo è davvero recente: il debutto a Piazza Affari, Parigi e NYSE è avvenuto i giorni successivi al 16 gennaio 2021. Dunque, la questione su come si comporterà il titolo in Borsa è ancora aperta: intanto, in termini finanziari la multinazionale ha già iniziato ad attirare l’attenzione su di sé.

logo della Stellantis
Azioni Stellantis: guida completa al trading di InvestimentiFinanziari.net

Oggi, lo scopo della guida è proprio quello di analizzare la Stellantis come attiva di Borsa: sebbene sia una società giovane, nasce dalla fusione tra due gruppi storici. Per tale motivo, nel corso della guida sarà fornita un’analisi del titolo, così che chiunque sia interessato possa comprendere se sia la scelta migliore per i propri investimenti finanziari. 

Tuttavia, per non lasciare nulla al caso, la guida si occuperà di un altro argomento, in questo caso, più che essenziale: come investire nella neo-società dunque capire come comprare azioni Stellantis. Nello specifico, si tratterà di trading online e delle piattaforme migliori per accedere ai mercati, sia per esperti che per principianti.

Intanto, ecco le principali caratteristiche del titolo Stellantis:

ISIN:NL00150001Q9
Codice Tycker:STLA
Quotata in borsa dal:2021
Settore:automobilistico
Capitalizzazione:42 miliardi 
Target Price Medio:17,80 EUR
Come comprare:Azioni DMA / CFD
Dove comprare:eToro / FP Markets / Trade.com
Tabella sulle azioni Stellantis di InvestimentiFinanziari.net

Gruppo Stellantis: storia della società

Riprendendo quanto accennato durante l’introduzione, la Stellantis non è assolutamente una new entry sul mercato. A voler esser più precisi, appartiene a due multinazionali che, negli anni, si sono imposte tra i colossi del settore automobilistico:

  • FCA: Fiat Chrysler Automobiles, società ibrida italo-americana che, a sua volta, nacque dalla fusione tra la Fiat e il Chrysler Group;
  • PSA: Peugeot S.A, una delle più note case automobilistiche francesi la cui grandezza deriva dalla precedente fusione con la Citroen e la Michelin.

Entrambi i gruppi, nel corso degli anni, sono riusciti a farsi strada sui mercati: sia la multinazionale italiana che quella francese avevano già strategie e prodotti ben definiti per altrettanto già prestabilito target di consumatori. 

Infatti, uno dei punti di forza che ha sancito l’unione tra FCA e PSA è la presenza geografica di cui entrambe godono: se la prima è più popolare in America, la Pegout SA svolge un ruolo di primaria importanza sui mercati europei, ma soprattutto su quelli orientali.

Non a caso, si tratta di un gruppo che ha già prodotto circa 8,4 milioni di veicoli: un dato che lascia ben sperare gli analisti, già pronti ad affermare che in pochi anni la Stellantis sarà la terza casa automobilistica a livello mondiale. 

Il progetto di fusione prese avvio nel 2019: lo scopo principale di ci era inserire su mercato un futuro leader globale del settore durante una fase di pieno cambiamento. Difatti, era impossibile che il gruppo italo-francese non si ergesse in primo piano per abbracciare tematiche come la sostenibilità.

Nonostante obiettivi ben chiari, la presentazione del logo e del marchio divengono pubblici solo nel 2020: anno in cui la Commissione Europea approva ufficialmente l’unione tra FCA e PSA. Dunque, si giunge al 16 gennaio 2021 quando la Stellantis (traducibile come “essere illuminato di stelle”) diviene una società a tutti8 gli effetti.

Società Stellantis: inserimento sul mercato

Attualmente, sarebbe impossibile negare che attorno al titolo Stellantis aleggia un entusiasmo che ha conquistato già investitori di tutto il mondo. Tuttavia, verrebbe naturale chiedersi come questa neofita possa fronteggiare così bene un periodo di post crisi mondiale causata dalla rapida diffusione del covid-19. Se qualcuno ritiene che tutto sia legato al successo già ben consolidato dei gruppi che hanno dato il via a tale progetto, è sulla strada sbagliata. 

La collaborazione tra due figure chiavi del gruppo, cioè Tavares ed Elkan, ha condotto il gruppo a sovvertire in tempistiche abbastanza brevi l’ordine gerarchico esistente sul mercato automobilistico. Nello specifico, il 2021 si è aperto positivamente per la Stellantis che ha già iniziato progetti come:

  • Produzione di circa 39 modelli di veicoli elettrici entro la fine del 2021;
  • Restyling di marchi storici: nello specifico, si è assistito al rilancio della Lancia Ypsilon. In questo caso, si è trattato del veicolo più venduto del 2020, in attesa del nuovo modello ibrido;
  • Rivoluzione elettrica: come già annunciato agli occhi di cittadini di tutto il mondo, l’icona dei fuori strada sta per diventare al 100% elettrica, creando un hype incredibile tra gli amanti del settore.

Insomma, grazie ad un breve focus sulle strategie intraprese ad inizio 2021, è diventato chiaro il modo in cui la Stellantis vuole insediarsi stabilmente tra i gruppi più performanti dei mercati finanziari internazionali. 

Comprare azioni Stellantis: come fare e migliori piattaforme consigliate

Dopo aver inserito il gruppo automobilistico italo-fancese in un contesto finanziario che lascia terreno fertile per una potenziale crescita del titolo, è giunto il momento di capire come comprare azioni Stellantis. A tal proposito, non si può non parlare di trading online: attività dalle condizioni di investimento elastiche, versatili e che lasciano spazio anche ai neofiti. 

Le possibilità di accesso alle azioni Stellantis sono due:

  • Trading CFD: investimenti mediante strumenti finanziari derivati, così da poter ottenere profitti in base alle variazioni di prezzo riportate sul mercato. Inoltre, consentono di investire anche al ribasso;
  • Investimenti DMA: l’acronimo suggerisce già le modalità d’investimento: poiché sta per “Direct Market Access, dunque si procederebbe con un acquisto reale delle azioni, divenendo soci effettivi del gruppo. In tal caso, però, è bene sapere che si potrà puntare esclusivamente al rialzo, stabilendo un legame direttamente proporzionale tra capitale investito e andamento del titolo;

Ovviamente, per comprare azioni Stellantis correttamente è necessario considerare quale piattaforma di trading scegliere. Considerando che sul mercato le offerte disponibili sono tutte sicure e professionali come appaiono, il consiglio è quello di valutare esclusivamente broker autorizzati CySEC e CONSOB, dunque che rispondono perfettamente alle normative EMSA. In breve, si tratta di autorità di controllo sorte per regolamentare i mercati e imporre misure restrittive in modo da tutelare l’interesse degli investitori. 

Per questo motivo, ecco una tabella che riassume le principali caratteristiche dei migliori piattaforme trading con cui comprare azioni Stellantis:

BrokerTipologia di investimentoOfferte gratuite
🥇eToroCFD/DMASocial Trading & Copy Trading
🥈FP MarketsCFD/DMATrading Automatico & Trading Algoritmico
🥉Trade.comCFD/DMAFormazione & segnali di trading
Tabella piattaforme consigliate per le azioni Stellantis

eToro

eToro (qui per il sito ufficiale) è una delle piattaforme più complete per accedere al titolo Stellantis. Naturalmente, si è guadagnato una posizione predominante grazie all’affidabilità e alla professionalità dimostrata in questi ultimi anni.

Il broker in questione si è rivelato una delle prime scelte tra traders alle prime armi interessati al mercato borsistico grazie all’introduzione di funzioni come il Copy Trading. In termini semplici, si tratta di un nuovo modo di concepire il trading automatico: chiunque potrà personalmente decidere quali popular investor seguire, lasciando che la piattaforma ne replichi direttamente i risultati sul proprio account.

Fino ad ora, è sicuramente uno dei più popolari escamotage utilizzati per ovviare alla propria mancanza di esperienza ed imparare rapidamente come fare trading.

Allo stesso tempo, anche il Social Trading si è imposto come una delle attrazioni principali di eToro: in effetti, è la prima piattaforma di trading online che richiama gli aspetti tipici dei social network. Promuovendo l’interazione tra gli utenti, sarà davvero semplice ottenere consigli e conoscere il sentiment dei più esperti circa la situazione di mercato.

Il modo più rapido e comune per testare il funzionamento di tali strumenti, gratuiti e brevettati, è raggiungere questa pagina ed aprire un conto di prova privo di vincoli  a zero spese.

FP Markets

La piattaforma FP Markets (qui per il sito ufficiale) è un’altra protagonista del trading online: grazie alle licenze possedute e l’esperienza acquisita durante gli anni, si è accaparrata un elevato numero di utenti. Ma cosa rende questo broker un’opzione valida per comprare azioni Stellantis? Le ragioni, possono essere così sintetizzate:

  • Doppio servizio di brokeraggio: proprio come con eToro, sarà possibile fare trading sia CFD che DMA sui migliori titoli azionari, con l’opportunità di operare con spread realmente bassi e competitivi;
  • Piattaforma completa: i meno esperti potranno fare trading DMA attraverso una piattaforma innovativa, aggiornata ma strutturata in modo chiaro e semplice come IRESS, mentre i più abili avranno a disposizione l’amatissima MetaTrader4/5.
  • Strumenti di trading avanzati: grazie a servizi come Myfxbook Autotrade e news di mercato in prima linea, sarà molto più semplice investire restando aggiornati sulle ultime di mercato.

Aprendo un conto di trading FP Markets, sia gratuito che di prova, sarà possibile accedere a quanto appena descritto: basteranno pochi minuti per testare le strategie migliori per attuare il proprio piano di trading.

Trade.com

L’ultimo broker da menzionare è Trade.com (qui per il sito ufficiale). Il vasto successo ottenuto da questa piattaforma è legato all’importanza fornita al percorso formativo dei propri utenti, nonché alla presenza delle dovute regolamentazioni e autorizzazioni.

Per chiunque voglia comprare azioni Stellantis ma non dispone ancora delle conoscenze giuste, Trade.com ha la soluzione: sulla piattaforma è disponibile, a titolo gratuito, una sezione didattica completa. Il pacchetto formativo – Live Coach 1:1 – Trade.com consta di e-book completi riguardo il trading, corsi e video-lezioni divisi per livello, e persino webinar streaming per aggiornare continuamente le proprie tattiche.

Infine, è importante sapere che si tratta di una piattaforma basata sull’accessibilità: per ottenere un conto Trade.com sarà sufficiente un deposito minimo di 100 euro.

Comprare azioni Stellantis: analisi completa del titolo

L’entrata ufficiale sia presso la Borsa di Milano, che quella di Parigi che a Wal Street nel mese di gennaio 2021, ha introdotto un nuovo gigante temibile agli occhi di un settore già ampiamente competitivo: il gruppo Stellantis. 

Partendo da questa breve considerazione, si è rivelato necessario intraprendere un duplice percorso di studio del titolo STLA: la guida proseguirà verso due direzioni, incentrandosi tanto sull’analisi fondamentale che sull’analisi tecnica.

Ingresso nella sede della Stellantis
Il suggestivo ingresso nella sede della Stellantis ad Amsterdam

Attraverso l’analisi fondamentale i traders riescono ad avere una panoramica completa riguardo la concreta posizione che la società d’interesse occupa, valutando anche quali sono i margini di crescita e i potenziali risultati che potrà raggiungere.

Con l’analisi tecnica, invece, ci si occuperà dello studio di dati e statistiche passate, sfruttando appositi grafici di trading online, con lo scopo di elaborare strategie in base all’andamento del mercato. Purtroppo, non è possibile pensare di investire correttamente se non si fanno le dovute previsioni di Borsa.

Comprare azioni Stellantis: analisi fondamentale del titolo

Per semplificare ulteriormente questo aspetto, gli esperti Investimentifinanziari.net hanno deciso di focalizzarsi sullo studio di elementi esterni ed interni alla società che possono influenzare l’andamento ed il valore del titolo in questione: in verità, questa è l’unica strada per ricavare un’analisi fondamentale corretta e che si riveli valida per i propri investimenti.

Più nello specifico, si andranno ad analizzare tutte quelle componenti che contribuiscono alla determinazione del valore complessivo del gruppo: come probabilmente già saprete, il titolo azionario non è altro che una porzione rappresentante il capitale complessivo della società stessa. Dunque, un errore da dover necessariamente evitare è sottovalutare gli stimoli e gli impatti che notizie di natura microeconomica e macroeconomica potrebbero avere direttamente sulle quotazioni di un titolo. 

Nei paragrafi seguenti, ci si soffermerà su tali punti:

  • Dati finanziari della società;
  • Figure chiave;
  • Azionariato;
  • Business Model;
  • Competitors.

Azioni Stellantis: dati finanziari del gruppo

Per conoscere come il titolo Stellantis si potrà comportare in futuro, è importante dare un’occhiata ai dati finanziari passati. Naturalmente, si tratta di statistiche elaborate sulla base di quanto i due gruppi –FCA e PSA- hanno registrato n questi ultimi anni, prima di fondersi ufficialmente. Per rendere tutto più chiaro, potete semplicemente visionare le statistiche offerte dalla piattaforma avanzata di eToro:

Scheda tecnica delle azioni stellantis
I fondamentali della Stellantis nella scheda tecnica offerta dalla piattaforma trading eToro

La prima questione da chiarire è che la piattaforma in questione offre una panoramica del titolo Stellantis quotato presso Piazza Affari, dunque si tratta di perfomances legate alla nostra Borsa. 

Il risultato finale, partendo dal 218 ad oggi, mostra diverse fasi altalenanti per le azioni Stellantis. In verità, il grafico mostra un dato particolarmente rilevante: marzo 2020 è stato il momento peggiore per le azioni, le quali hanno toccato un picco minimi di 6,02 euro per share.

Tuttavia, le cause non sono dovute all’assetto interno dei due gruppi, ma bensì al lockdown causato dal corona virus. Infatti, gradualmente il titolo è riuscito a risollevarsi, aprendo il 2021 con un rally in salita che ha stuzzicato l’appetito di molteplici azionisti e traders anche italiani.

Negli ultimi tre anni, infatti, le perfomances si sono mostrate abbastanza contenute: mantenendoci sempre in termini statistici, c’è stata una variazione positiva pari al 2,76%.

Nonostante questo, adesso bisogna concentrarsi su una società ormai unita e che si sta incamminando verso direzioni per precise. Dunque, ecco i dati Stellantis più recenti:

Variazione in un mese+6,37%
Variazione in tre mesi+29,49%
Variazione in sei mesi+66,27%
Variazione in un anno+26,46%
Variazione performances Azioni Stellantis

Da quando il nuovo marchio è giunto sui mercati finanziari, si è dimostrato performante anche per investimenti sul breve periodo: in situazioni del genere, una buona piattaforma regolamentata è l’ideale per approfittare di ogni variazione riportata.

N.B: nel mese di marzo 2021 il gruppo si riunirà per presentare i dati di bianco dell’ultimo anno, motivo per cui il team di Investimentifinanziari.net avrà cura di aggiornare i dati appena disponibili.

Figure chiave del gruppo Stellantis

Il lancio di questo uovo progetto è riuscito a decollare grazie alla presenza di due figure essenziali: Carlos Tavares e John Elkann. Mentre l’italiano riveste il ruolo di presidente, il francese Tavares è il CEO Stellantis.

La sinergia tra le due società non poteva non consolidarsi attraverso un rapporto di stima e fiducia reciproca: Elkann ha lasciato le redini in mano ad un uomo che, così come ha affermato lui stesso, sa bene come muoversi nel settore. Entrambi hanno vissuto il debutto di Stellantis come un momento storico, dichiarando di avere obiettivi ben precisi:

  • incrementare la produttività;
  • offrire maggiori posti di lavoro;
  • abbracciare la rivoluzione elettrica.

Con l’appoggio di un consiglio formato da altri 9 amministratori non esecutivi, si fa sempre più evidente come la società debuttante abbia già conquistato la scena.

Azionariato Stellantis

L’azionariato Stellantis è così composto:

  • Exor: 14,4%;
  • Peugeot: 7,2%;
  • Stato Francese: 6,5%;
  • Dongfeng Motor Corporation: 5,6%;
  • Tiger Global: 2,4%;
  • UBS Securities: 1,6%;
  • Vantguard Group: 0,96%;

Particolare attenzione va fornita a l ruolo svolto dallo Stato francese: inizialmente, sembrava possedere solo un 6,2% delle azioni Stellantis. Tuttavia, poco dopo la situazione si è evoluta in favore dei francesi, soprattutto se si considera anche la possibilità per la Peugeot di passare ad un 7,2%.

A questo punto, si rende evidente che il controllo è detenuto in gran parte dai francesi: il gruppo Exor, appartenente alla famiglia Agneli-Elkann, possiede solo il 14,4% come azionista singolo.

Business Model Stellantis

Alla base di una società di successo, ci sono sempre tattiche e strategie di marketing che confluiscono verso un unico piano: il business model di un gruppo.

Nel caso di Stellantis, è già abbastanza chiaro che la società è riuscita a garantirsi visibilità e popolarità grazie alla fusione tra due marchi già noti. In verità, la multinazionale deve la propria forza ad un assetto interno perfettamente gestito: conta ormai 16 marchi, saggiamente distribuiti in base alle esigenze di mercato. Infatti, la Stellantis si rivolge ad un target di consumatori davvero ampio, proponendo tanto veicoli per famiglie e a prezzi accessibili, quanto automobili di lusso. 

Ciò che, ad ora, sembra essere alla base del nuovo progetto è il perseguimento di una mobilità a zero emissioni. La sfida principale che ha condotto ad un rapporto di collaborazione tra FCA e PSA è lanciare soluzioni sostenibili, senza perdere la qualità ed il design che da sempre caratterizzano determinati marchi.

Infatti, si tratta di una rivoluzione fortemente voluta tanto da Elkann quanto da Tavares, spinti entrambi dalal consapevolezza che unire le risorse da loro detenute avrebbe portato ad un cambiamento nel settore automotive.

Con a volontà di inserirsi tra i leader maggiori sui mercati internazionali, la Stellantis si fonda su principi fondamentali come: qualità, sostenibilità e competitività. A ciò, si può aggiungere un ulteriore elemento menzionato dal CEO Stellantis: restyiling. Grazie al rilancio di alcuni brand, la Stellantis ha intenzione di crescere ancora.

Competitors Stellantis

Analizzare i principali competitors Stellantis è una carta in più per avere ben chiara la posizione che il gruppo assume nel settore. Ad ora, le società più temibili sono:

Una maggiore competitività potrebbe esser riscontrata nel campo delle auto luxury elettriche: la Stellantis vuole guadagnare quella porzione di mercato ormai nelle mani di Elon Musk, cioè della Tesla Motors.

Azioni Stellantis: analisi tecnica del titolo

L’analisi tecnica sulle azioni Stellantis potrebbe apparire un aspetto troppo complesso agli occhi di coloro che non hanno esperienza nel settore. Infatti, significa studiare il titolo attraverso grafici di trading, a cui inserire indicatori ed applicare strategie di trading online per individuare trend e andamento futuro del titolo. 

Ciò significa che lo scopo di tale studio è determinare i movimenti più probabili delle azioni Stellantis, in modo da speculare correttamente sul titolo. Per evitare di complicare troppo il discorso, ecco un esempio concreto di analisi tecnica, con un grafico ottenuto grazie al conto demo gratuito eToro:

Esempio di analisi tecnica sulle azioni Stellantis
Analisi tecnica sulle azioni Stellantis con eToro usando le Bande di Bollinger

Sul grafico in questione abbiamo inserito uno degli indicatori di trading più popolari, in quanto efficienti ma semplici da interpretare, tra numerosi investitori: le bande di Bollinger. 

Il primo aspetto cu cui soffermarsi è precedente all’ingresso sul mercato: le tre linee appaiono molto ravvicinate tra loro, mostrando una volatilità giornaliera contenuta. Dopodiché, c’è un’evidente apertura delle tre linee, o meglio medie mobili, da cui individuare un trend rialzista.

Infatti, abbiamo inserito l’ingresso sul mercato nel momento in cui la banda superiore e quella inferiore in una situazione di mercato abbastanza movimentata, ma in cui il titolo era in piena espansione. Naturalmente, non potevamo non inserire strumenti di gestione del rischio:

  • Take profit: inserito nel punto massimo in cui il grafico incontra la banda superiore, il profitto massimo è pari all’1,54%. 

In questo caso, vogliamo farvi notare un particolare: si tratta di un’operazione conclusa su un time frame di sole 3 ore. Con volumi del genere, investimenti sul medio/lungo periodo potrebbero essere ancora più profittevoli.

  • Stop loss: indica semplicemente il rischio massimo che siamo disposti a correre. In questo caso, lo abbiamo inserito nel momento in cui il grafico e la mediana si sono incontrati, con una percentuale di perdita pari all’1%.

Ci siamo tenuti ovviamente nella norma, ma nel caso di traders già esperti e con solide basi alle spalle, maggiori saranno i rischi, più elevati saranno i rendimenti.  Intanto, per investitori inesperti interessati a far pratica, essenziale in situazioni simili, a scelta più conveniente sarebbe visitare quest’indirizzo ed aprire gratis un conto demo di trading online.

Perchè è importante aprire una demo per fare trading in azioni? Perchè permette di fare simulazioni di trading, pertanto imparare e fare prove, senza però utilizzare soldi veri.

Azioni Stellantis: previsioni future e Target Price

Non si può giungere ad una conclusione concreta se non si valutano attentamente le previsioni future a cura di esperti finanziari, e si conosce il target price stimato per il medio periodo. Nel primo caso, ci si soffermerà su prospettive future legate al biennio 2021/22: un ottimo punto da cui partire per iniziare a testare le migliori strategie con cui comprare azioni Stellantis. 

Nel secondo caso, invece, ci si soffermerà semplicemente su stime probabili legate al valore azionario che gli analisti hanno previsto per il gruppo. 

Purtroppo, bisogna sempre partire dal presupposto che si tratta di semplici indicazioni di mercato: considerando l’instabilità e le continue fluttuazioni di prezzo che gli assets riportano, è bene monitorare con costanza l’andamento di quelli inseriti nel proprio wallet. A tal proposito, potrebbe rivelarsi utile un calendario economico: riporta, quotidianamente, tutte le notizie più importanti che potrebbero incidere sul titolo.

Azioni Stellantis: previsioni future a cura di Investimentifinanziari.net

Per realizzare previsioni future sulle azioni Stellantis vogliamo proporti un metodo di analisi del titolo estremamente efficace. In questo paragrafo ti illustreremo in che modo puoi comprendere quale operatività è più proficua al momento.

Nel paragrafo successivo ti forniremo i nostri target price per le azioni Stellantis sul medio periodo mentre, nel terzo paragrafo, ti forniremo indicazioni di lungo periodo.

Partiamo, quindi, con le previsioni future sul breve periodo. dai un’occhiata all’immagine tratta dal conto demo gratuito di eToro:

Studio del trend azioni Stellantis
Come ricavare facilmente previsioni future sulle azioni Stellantis

Come puoi vedere abbiamo individuato il canale di supporto al trend rialzista: ognuna delle due linee del canale individua un supporto dinamico per il trend. A questo abbiamo aggiunto 3 livelli progressivi di Resistenza che metteranno alla prova la forza del rialzo.

Facendo così è possibile individuare immediatamente tre scenari:

  1. Se il titolo sfonda la Resistenza 1, allora è presumibile attendersi l’uteriore prova in corrispondenza della Resistenza 2. Si tratta di un investimento sufficientemente sicuro. In caso contrario, se si ha un rimbalzo, è opportuno presumere che il titolo possa avvicinarsi nuovamente al livello di partenza;
  2. Se il titolo sfonda la Resistenza 2 si avrà un forte segnale rialzista che indica come potenziale obiettivo la Resistenza 3. In caso contrario potrebbe essere interpretato sia come l’inizio di una formazione Butterfly ribassista e quindi procedere con uno short;
  3. Dato il significativo gap down che ha aperto il ribasso in corrispondenza della Resistenza 3, è improbabile che le azioni Stellantis siano pronte a sfondare quel livello di prezzo nel breve termine. Una volta toccata la Resistenza 3, dunque, è prudente attendere la conferma della candela successiva e a quel punto ridisegnare il canale di supporto al trend;

Questo semplice approccio, valido specialmente per il trading in azioni, permette di rapprotarsi con relativa semplicità ad un titolo promettente come le azioni Stellantis nel breve periodo.

Azioni Stellantis: Target Price 

Con il termine tecnico “target price” si indicano semplicemente dei livelli di prezzo previsti, in questo caso sul medio periodo, per un determinato titolo. Il target price per le azioni Stellantis sul medio periodo, diviso su tre livelli -basso, medio, alto- è così suddiviso:

15,20€ TB17,80€ TM21€ TA
Target Price sulle azioni Stellantis nel medio periodo

Negli ultimi tempi, il prezzo delle azioni Stellantis si è aggirato intorno ad un valore di 13,50/13,66 EUR. Dunque, come possiamo notare dalla tabella, seppur la situazione dovesse capovolgersi, il target price basso è pari a 15,20: un miglioramento evidente rispetto alla prima parte di febbraio 2021.

Inoltre, sul medio periodo, le azioni Stellantis potrebbero raggiungere un target price massimo di 21 euro: in questo caso, sarebbe ottimo accedere al titolo quando ha un prezzo contenuto, in modo da beneficiarne successivamente.

Su 24 analisti, ben 17 spingono per il buy, mentre 4 sono neutrali e solo 3 consigliano il sell. Insomma, sembra che a breve potrebbe esserci un’ulteriore spinta rialzista per le azioni Stellantis da tenere d’occhio.

Azioni Stellantis: previsioni 2021/22

Cosa prevedono i nostri esperti per il biennio 2021/22 per il titolo azionario Stellantis? In linea generale, l’entusiasmo è davvero sorprendente: basta pensare a come, a Milano, al giorno del debutto il titolo ha chiuso con un inaspettato incremento del +7,57%. Anche a Parigi e a Wall Street si è registrato un interesse altrettanto forte. 

Partendo da queste informazioni, è bene sapere che le previsioni sembrano accompagnare il boom che il gruppo ha registrato in brevissimo tempo: molti analisti ritengono che in circa 3 anni la Stellantis potrà superare la BMW e persino la General Motors.

Se il rally dovesse continuare, ciò sarà evidente già verso la fine del 2022, quando il gruppo avrà tutte le carte in regola per sfidare i giganti come Volskwagen e, perché no, provare a spodestare anche Elon Musk.

A spingere in avanti il colosso è anche Goldman Sachs: pare che dopo aver annunciato l’arrivo della Jeep Wagoneer, gli esperti finanziari siano giunti a pensare che entro il 2022 la Stellantis potrebbe ottenere circa 1 miliardo di utili. Entro inizio 2022, le previsioni vedrebbero un titolo in rialzo del ben 44%: un’occasione che se dovesse presentarsi, sarebbe meglio non lasciarsi sfuggire.

Comprare azioni Stellantis conviene?

Prima di destinare i propri risparmi ad un investimento finanziario, è naturale domandarsi se quell’asset possa rivelarsi conveniente. Sebbene la risposta possa variare in base alle proprie attitudini e ai propri scopi finali, la tendenza generale ci spinge ad affermare che, attualmente, comprare azioni Stellantis conviene. 

Per coloro che hanno obiettivi sul lungo termine, una società come questa si rivela l’ideale: come nuova sul mercato, presenta un focus proiettato già verso il futuro, con progetti e di conseguenza pronostici che si fanno realmente appetibili.

 Inoltre, di recente è apparsa la notizia secondo cui la società si è preoccupata di offrire dei premi ai propri dipendenti: grazie a questo bonus, il gruppo è riuscito a consolidare il proprio team, ma anche la propria immagine pubblica. Se si aggiunge la mission principale della società, cioè innovare la mobilità abbracciando definitivamente il sostenibile, sembra proprio che la Stentallis sappi come guadagnarsi il favore tanto dei clienti quanto di traders ed azionisti.

Naturalmente, è bene non lasciarsi trasportare troppo: i mercati finanziari non sono sempre lineari. Per questo motivo, l’unica soluzione per ottenere il meglio dal titolo italo-francese, è adoperarsi attraverso un pensare di sfruttare le offerte di un broker DMA per il lungo periodo.

Allo stesso tempo consigliamo di monitorare bene l’evoluzione dell’asset: nel caso in cui la volatilità dovesse registrare un incremento potrebbe risultare conveniente integrare questo investimento con trades con i CFD, per speculazioni rapide e mirate.

Azioni Stellantis: considerazioni finali

Nel corso della guida sono stati affrontate ed approfondite le peculiarità più allettanti della Stellantis come attiva di Borsa. In effetti, pur essendo un astro nascente tanto in Italia, quanto in Francia e a New York, il titolo sembra avere già tutti i riflettori puntati contro.

La società nata da una fusione tra due marchi storici, ora come ora, emana l’appetibile profumo di novità sul mercato, ma al contempo, grazie ad una solida storia finanziaria alle spalle, ispira fiducia ad esperti ed investitori. 

Nonostante le previsioni e le aspettative riportate appaiono estremamente interessanti sia per il breve termine che per il lungo, è bene operare tenendo sempre a mente che ogni assets di mercato è esposto a diversi fattori che potrebbero influenzarne l’andamento.

Qui sotto trovi le risposte alle domande più frequenti che ci hanno rivolto i nostri lettori. Per qualsiasi dubbio, perplessità o curiosità ti invitiamo a scriverci nei commenti e il nostro team di esperti ti rispoderà tempestivamente.

Azioni Stellantis domande frequenti: FAQ

Cos’è la Stellantis?

La Stellantis è una società che opera nel settore automobilistico, fondata di recente grazie alla fusione tra FCA (Fiat Chrysler Automobiles) e SPA (Peugeot).

Come comprare azioni Stellantis?

Comprare azioni Stellantis con il trading online offre la possibilità di accedere al titolo con maggiore flessibilità, potendo procedere anche con la vendita allo scoperto. Inoltre, grazie a commissioni davvero basse e costi di gestione assenti, è un’esperienza alla portata anche di principianti.

Comprare azioni Stellantis conviene?

Le previsioni e i pronostici della maggior parte degli analisti sembrano confluire verso un’unica direzione: il gruppo Stellantis, forte di strategie e piani sapientemente elaborati, ha già conquistato i mercati internazionali. Grazie al consolidamento del brand in atto, il titolo sembra promettere più che bene.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.