InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Azioni bancarie

Migliaia di investitori, da anni, accorrono al mercato borsistico per accaparrarsi almeno un titolo finanziario legato a qualche istituzione bancaria. In effetti, comprare azioni bancarie significa conferire maggior solidità al proprio wallet, puntando ad investimenti interessanti sia sul breve che sul lungo periodo.

Nonostante periodi di crisi, i titoli erogati dalle migliori realtà bancarie, tanto italiani quanto stranieri, appaiono un evergreen per azionisti e traders: ma su quali grandi banche investire? Quali sono le migliori azioni bancarie del momento?

Per fornire delle risposte a questioni del genere, bisogna analizzare l’andamento del settore, focalizzandosi sulle banche che appaiono più performanti in Borsa. Grazie ad uno studio approfondito, infatti, nel corso della guida verranno menzionati i migliori 7 titoli bancari su cui poter investire,cercando di costruire un portafoglio azionario liquido ma redditizio.

Durante l’ultimo periodo, si è assistita ad un’interessante evoluzione del settore in questione, il quale ha iniziato ad occuparsi di servizi quali online e remote banking, sfruttando a pieno il potenziale dei nuovi strumenti digitali per conquistare una posizione stabile anche sui principali mercati finanziari.  Da ciò, inizia ad emergere il potenziale intrinseco ai migliori titoli azionari bancari del momento.

Per tali ragioni, la guida presenterà, gradualmente, quelle che sono le soluzioni di investimento più adatte per accedere al mercato, analizzando rispettivamente le migliori azioni italiane ed estere. Più nello specifico, si tratterà di trading on line: un’opzione con cui inserirsi sul mercato secondo logiche flessibili ed accessibili anche a piccoli investitori indipendenti.

Investire in azioni bancarie – principali caratteristiche introduttive:

📊Settore:Finanziario
🌴Principali Servizi:Assicurazioni/Consulenza/Gestione Risparmio
🔍Come analizzare i migliori titoli:Analisi Fondamentale / Tecnica
👌Opinioni analisti e Voto:⭐⭐⭐⭐ – Rate 8,5/10
📈Su quali aziende investire:🥇Lista migliori titoli
⚡Come investire:Azioni CFD / DMA
👍Migliori piattaforme:eToro / Capital.com / Trade.com
Azioni bancarie: principali caratteristiche di settore

Dove investire in azioni bancarie: migliori piattaforme consigliate

Per comprare, vendere o effettuare semplici ma efficaci operazioni speculative sulle migliori azioni bancarie, la prima domanda da porsi è: come investire in Borsa considerando le azioni delle grandi banche? Considerando che la risposta alla domanda ricade sul trading online CFD / DMA, è possibile fornire immediatamente una lista dei migliori con cui inserirsi, in maniera del tutto sicura ed affidabile, sul mercato:

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,7/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 10.000$

VANTAGGI:

  1. Social Trading
  2. Conto VIP
  3. Deposito 10€
  4. Trade min. 1€
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

Ogni broker presente nella tabella qui inserita garantisce elevati standard di sicurezza, così come attestano le regolamentazioni ottenute da autorità di controllo internazionali quali CySEC, oppure nazionali, come la CONSOB. Inoltre, è possibile anticipare che ciascun broker azioni si rivela adatto anche a principianti, poiché user-friendly e ricca di strumenti utili per ottimizzare, da subito, le proprie operazioni finanziarie.

Come investire in azioni bancarie

Per comprendere come investire in azioni bancarie, è possibile far riferimento all’elenco puntato qui inserito:

  • CFD Trading: significa accedere ai mercati attraverso strumenti finanziari derivati, tecnicamente noti come “Contratti per Differenza”;
  • Trading DMA: percorso di stampo più tradizionale, così come suggerisce l’acronimo che sta per “Direct Market Access”.

La scelta di investire attraverso strumenti come i Contracts for Difference accomuna sempre più investitori, in quanto si mostrano adatti alle principali asset-class, ma anche alle più disparate strategie di trading. Con i CFD si potrà speculare sulle oscillazioni di valore registrate sul mercato, generando profitti grazie alla volatilità giornaliera che contraddistingue i mercati. 

Azioni bancarie: migliori titoli bancari su cui investire 2021; guida ed analisi a cura di InvestimentiFinanziari.net
Azioni bancarie: guida completa ai migliori titoli a cura di InvestimentiFinanziari.net

Allo stesso modo, risulta interessante l’operazione di vendita allo scoperto: si tratta di un modo attraverso il quale puntare al ribasso di un titolo, vendendo durante delle fasi evidentemente ribassiste.  Ciò garantisce maggiori chances di rendimento, approfittando anche di situazioni apparentemente sfavorevoli ai propri piani.

Nel caso in cui si volesse intraprendere un percorso finanziario che risponda meglio alle modalità più tradizionali, entra in gioco il trading DMA. Si diventerà azionisti effettivi di una o più società, avendo diritto alla percezione di dividendi quando e se previsti nel piano aziendale.

Operando in questa direzione, si potranno effettuare investimenti unilaterali: i  traders possono ottenere ricavi esclusivamente se il titolo dovesse rialzare, avendo margini di manovra meno flessibili rispetto al trading CFD. Difatti, si consiglia di valutare tale opzione perlopiù per investimenti di medio/lungo periodo.

Come scegliere i migliori titoli bancari da acquistare

Come probabilmente sarà già noto, il mercato azionario offre numerose opportunità di investimento. Per questa ragione, c’è bisogno di impegnarsi e di studiare al fine di selezionare i migliori titoli su cui investire. Sicuramente, durante la  scelta delle azioni bancarie da inserire nel proprio piano di trading, è necessario trovare quelle che si rivelano alla portata delle proprie capacità e/o risorse economiche. Dopodiché, è essenziale effettuare un’analisi approfondita del settore e dei singoli titoli.

In questo caso, si fa riferimento all’analisi fondamentale: una disciplina basilare nel trading online, mediante la quale è possibile comprendere il posizionamento di mercato di una compagnia, le strategie elaborate per stabilirsi nel settore e le prospettive di crescita di medio/lungo termine.

Intanto, è possibile iniziare a delineare alcune linee-guida da cui partire per capire, in maniera autonoma, quali sono le migliori azioni bancarie su cui investire. Presentando i principali aspetti da dover studiare prima di investire in Borsa, sarà possibile, anche per i principianti, iniziare a capire le opportunità e gli svantaggi relativi ad ogni singolo titolo quotato sul mercato.

Analisi di mercato: studiare il posizionamento e i volumi delle principali realtà bancarie

Uno dei primi focus su cui concentrarsi riguarda l’analisi di mercato. Tale concetto comprende una vastità di elementi, tra cui lo studio del settore  di riferimento in cui opera una società, i competitors, il posizionamento e i volumi riportati. 

In prima istanza, il posizionamento definisce il ruolo giocato da una banca nel contesto al quale appartiene, individuando anche come reagisce ai competitors: nel settore bancario, è un fattore abbastanza rilevante, in quanto ci sono numerosi istituti bancari che si contendono la posizione da leader del settore.

Conoscere i volumi e le tendenze di mercato vissute da una società significa avere un’idea più precisa di come un titolo si comporta, iniziando ad identificare vantaggi e svantaggi di tale investimento. In quest’ultimo caso, il consiglio è quello di valutare indicatori fondamentali quali:

  • Redditività: ad esempio, si potrebbe consultare l’ETBIDA, il quale fornisce informazioni circa l’andamento di una società in base alla gestione operativa portata avanti, rivelando così anche il potenziale di profittabilità di cui dispone in base ai competitors;
  • Crescita: paragonare l’andamento economico-finanziario di una banca nel corso degli anni è essenziale per capire come e se le strategie adottate hanno fatto sì incrementasse le proprie entrate e i propri ricavi, andando ad incidere positivamente sulla redditività citata poc’anzi;
  • Solvibilità: è un elemento importante dal quale capire le capacità gestionali di una banca per far fronte ai debiti, da cui poter valutare anche i livelli di flusso di cassa di cui dispone;
  • Liquidità: concetto doppiamente valido, sia per quanto riguarda una società che un titolo finanziario in sé.

Per restare aggiornati circa il bilancio e le ultime news relative alle istituzioni bancarie a cui dare la propria fiducia, è consigliabile consultare quotidianamente un calendario economico, proposto dai migliori broker citati durante la prima parte della guida.

Fare analisi tecnica per studiare i titoli bancari

Un altro aspetto essenziale da valutare prima di investire riguarda l’analisi tecnica, una disciplina sicuramente più complessa agli occhi di chi parte da zero. In termini semplici, si tratta di una materia che comprende lo studio dei rendimenti e dei risultati passati di una società sul mercato attraverso l’ausilio di appositi grafici di trading. Naturalmente, il grafico è solo il punto di partenza: bisognerà selezionare un time frame apposito in base ai propri obiettivi. 

Inoltre, sarà necessario strutturare delle strategie e delle tecniche per inserirsi sul mercato, determinando correttamente i punti di ingresso e di uscita. Pertanto, è estremamente importante l’applicazione di indicatori di trading, ovvero quei tools da cui stabilire la volatilità, la tendenza dominante ed eventuali inversioni di trend. 

Abbinando l’analisi fondamentale con quella tecnica, i traders si garantiscono una conoscenza più approfondita dei titoli scelti, potendo valutarne la convenienza sia per strategie di breve termine quanto per il lungo periodo.

Ti consigliamo la lettura integrativa di:

Azioni bancarie: elenco dei 7 migliori titoli 2021

Prima di analizzare singolarmente i migliori 7 titoli bancari su cui investire durante il 2021, s’intende presentare una tabella riepilogativa circa le caratteristiche più importanti di ognuno. Naturalmente, la selezione delle azioni bancarie migliori è avvenuta secondo un attento ed approfondito studio da parte del team di esperti di InvestimentiFinanziari.net, il cui obiettivo è quello di fornire delle informazioni valide e sempre aggiornate ai fini del proprio percorso finanziario.

BancaCapitalizzazione di mercatoTarget Price Medio
Intesa SanPaolo€45,39 miliardi€2,58
MedioBanca€8,78 miliardi€10,05
UniCredit€22,60 miliardi€13,50
BNP Paribas€67,09 miliardi€61,62
Bank of America$356,14 miliardi$45,27
Deutsche Bank€22,78 miliardi€10,67
Crédit Agricole€36,23 miliardi€14,30
Azioni bancarie: migliori 7 titoli su cui investire

Sulla base di queste informazioni riguardanti la capitalizzazione di mercato ed il target price medio, ovvero un range di prezzo prestabilito dai maggiori analisti, è  possibile iniziare a costruire un wallet azionario con la consapevolezza necessaria del legame esistente tra perdite e profitti.

Migliori azioni bancarie italiane

La prima analisi su cui concentrarsi riguarda un’accurata selezione delle migliori azioni bancarie italiane. In effetti, si tratta di un’opzione molto frequente tra gli investitori, in quanto è uno dei settori più promettenti e solidi per la nazione, nonostante qualche inevitabile periodo di crisi. Prendendo in considerazione esclusivamente l’ultimo periodo, abbastanza complesso anche per i più importanti istituti bancari, emerge un mercato spesso instabile, costellato da elevati picchi di volatilità giornaliera. 

Nonostante questo, sembra che la situazione si stia assestando, conducendo diversi analisti a ritenere che i migliori titoli bancari italiani siano persino sottostimati rispetto al proprio fair value (potenziale valore di un’attività che non dipende dall’attuale quotazione/posizione che presenta sul mercato). Dopo tale preambolo, è possibile iniziare a presentare le azioni bancarie da comprare nel 2021, quotate a Piazza Affari, le cui azioni sono negoziabili presso i migliori broker di trading online.

Intesa Sanpaolo S.p.A.

La prima Banca da poter presentare è Intesa Sanpaolo: una pietra miliare in Italia in questo settore, la quale gode ancora di una popolarità tale da rendere il titolo uno dei più performanti in Italia.

Tabella riassuntiva di Intesa Sanpaolo:

📄ISIN & Ticker:IT0000072618 / ISP
🌐Mercato di riferimentoFTSE MIB
💡SettoreBancario
💰Capitalizzazione45,65 Mrd €
📊Target Price Medio2,10 €
📈Come comprareAzioni DMA / Trading in CFD
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche principali di Intesa Sanpaolo

Per comprenderne al meglio l’andamento sul mercato durante questi ultimi periodi, si consiglia di dare un’occhiata al grafico qui inserito, ottenuto dal conto dimostrativo gratuito di eToro:

Azioni bancarie: andamento Intesa SanPaolo
Azioni bancarie: analisi del titolo Intesa SanPaolo

Come si può facilmente notare, da inizio anno il titolo appartenente al gruppo di origini torinesi ha vissuto un trend rialzista, caratterizzato esclusivamente da fasi correttive ribassiste, così come si nota dalle indicazioni applicate al grafico. 

L’ultimo trimestre ha evidenziato un netto miglioramento delle performances di Intesa Sanpaolo rispetto al 2020, spingendo il gruppo a distribuire dividendi in base a questi ottimi ed inaspettati risultati.  Quest’ultima questione, evidenzia come il titolo si presti bene, per ora, sia ad investimenti diretti che mediante strumenti quali i CFD.

MedioBanca S.p.A.

MedioBanca S.p.A. è un gruppo italiano, fondato nel 1946, che si occupa principalmente di Credito al Consumo e Investment Banking. L’istituto milanese è ormai presente su scala internazionale, con sedi presso Milano, New York, Madrid e altri capitali extra-europee.

Tabella introduttiva MedioBanca:

📄ISIN & Ticker:IT0000062957 / MB
🌐Mercato di riferimentoFTSE MIB
💡SettoreBancario
💰Capitalizzazione8,86 Mrd €
📊Target Price Medio8,45 €
📈Come comprareAzioni DMA / Trading in CFD
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche principali di MedioBanca

Le azioni bancarie MedioBanca, durante quest’ultimo periodo, stanno presentando un’interessante stabilità di mercato, con un’analisi sul breve periodo che tende a dei rafforzamenti della fase rialzista. Intanto, è possibile visionare l’andamento del titolo MedioBanca dal grafico qui inserito, ottenuto dall’account di prova gratuito eToro:

Azioni bancarie: andamento del titolo italiano MedioBanca
Azioni bancarie: analisi del titolo MedioBanca

L’immagine, in effetti, mostra un graduale rialzo per il titolo, sebbene contraddistinto da qualche movimento correttivo, così come cerchiato sul grafico. Nonostante questo, le prospettive di crescita per l’istituto di credito appaiono abbastanza ampie, così come i livelli di volatilità giornaliera sono abbastanza contenuti. Gli scenari appaiono favorevoli ad una crescita del valore del titolo bancario in questione, rendendolo adatto ad investimenti in modalità diretta (DMA).

Unicredit S.p.A.

Unicredit rappresenta un ulteriore istituto bancario di origini italiane che si è imposto tra le realtà internazionali più importanti del settore. Difatti, il titolo gode di una doppia quotazione: Borsa Italiana e Indice di Borsa di Francoforte: il DAX. Negli ultimi periodi, le azioni Unicredit sta presentando una volatilità giornaliera abbastanza elevata, la quale fa rientrare il titolo bancario tra i più appetibili per operazioni di natura speculativa mediante i CFD.

Tabella riassuntiva di Unicredit S.p.A.:

📄ISIN & Ticker:IT0005239360 / UCG
🌐Mercato di riferimentoFTSE MIB
💡SettoreBancario
💰Capitalizzazione15,43 Mld €
📊Target Price Medio9,21 €
📈Come comprareAzioni DMA / Trading in CFD
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche principali di Unicredit

Per chiarire meglio l’attuale situazione del titolo UCG.MI, ecco un grafico da poter consultare, ricavato dal conto demo gratuito del broker eToro:

Azioni bancarie: andamento Unicredit
Azioni bancarie: analisi del titolo Unicredit

L’immagine mostra delle performances poco stabili per il titolo, con dei movimenti correttivi al ribasso che ne hanno rallentato la crescita. Ciò conduce gli analisti a consigliare ai traders di puntare, per adesso, su operazioni di breve periodo. Con il termine del piano di buyback, le azioni Unicredit hanno anche un certo appeal sul lungo termine: il gruppo ha intenzione di riprendersi e tornare ad offrire delle sedute al rialzo per gli azionisti. 

Leggi anche:

Migliori azioni bancarie straniere

Il modo migliore per avere una visione più ampia di cosa offre il settore bancario da un punto di vista finanziario è ampliare le proprie analisi. Difatti, si andranno a presentare le i 4 migliori titoli bancari stranieri, così da poter tentare  di seguire la tipica ma pur sempre efficace strategia di diversificazione.

L’emergenza da covid-19 ha avuto delle conseguenze non solo per il mercato italiano: le ripercussioni sono ancora evidenti in quasi tutti i settori dell’economia internazionale, a cui anche le banche straniere non sono state estranee. 

Intanto, è già possibile affermare che la situazione sta evolvendo in meglio, in quanto i principali istituti bancari si stanno adoperando affinché possano performare stabilmente sui mercati, rivelandosi appetibili nonostante la rischiosità di alcuni investimenti.

BNP Paribas

BNP Paribas è un istituto bancario fondato nel 1848 e che, oggi, assume il ruolo di top player occupandosi di diversi servizi: tra i più innovativi, rientra il Private Banking ed il Wealth Management.

Tabella introduttiva di BNP Paribas:

📄ISIN & Ticker:FR0000131104 / BNP
🌐Mercato di riferimentoTLX
💡SettoreBancario
💰Capitalizzazione66,58 Mld €
📊Target Price Medio53,63 €
📈Come comprareAzioni DMA / Trading in CFD
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche principali di BNP Paribas

Per quanto riguarda l’andamento del titolo sul mercato, è possibile prenderne visione attraverso il grafico appartenente al conto dimostrativo gratuito eToro:

Azioni bancarie: andamento BNP Paribas
Azioni bancarie: analisi del titolo BNP Paribas

Un crollo evidente per il titolo BNP.PA è avvenuto durante febbraio 2021, come evidenziato sull’immagine. Dopodiché, le azioni bancarie in questione hanno tentato di intraprendere un percorso rialzista, rivelando però una volatilità giornaliera che potrebbe tradursi in elevata rischiosità. Il consiglio è quello di puntare a speculazioni con CFD, tenendo sotto controllo l’andamento del titolo: sul lungo periodo, sono previste delle spinte rialziste che fanno ben presagire.

Bank of America

Bank Of America è una banca di origini statunitensi ma ormai riconosciuta in tutto il mondo. Fondata solo nel 1998, presenta un business così ben variegato da diversificare i servizi offerti ed incrementare le proprie entrate.

Tabella riassuntiva di Bank ok America:

📄ISIN & Ticker:US0605051046 / BAC
🌐Mercato di riferimentoNYSE
💡SettoreBancario
💰Capitalizzazione352,63 Mld €
📊Target Price Medio41,54 €
📈Come comprareAzioni DMA / Trading in CFD
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche principali di Bank of America

Per comprenderne al meglio l’andamento, è stato inserito un grafico ricavato da un account di prova gratuito su eToro:

Azioni bancarie: Andamento Bank of America
Azioni bancarie: analisi del titolo Bank of America

L’immagine mostra chiaramente una situazione rialzista per il titolo bancario Bank of America, con una rischiosità minima, così come mostrano anche i contenuti livelli di volatilità giornaliera. Le attuali performances evidenziano una fase abbastanza stabile per le azioni BAC, tanto che le opinioni di gran parte degli esperti si dirigono verso la medesima direzione: consigliano un buy per il lungo termine

Al contrario, il medio periodo sembra non rispondere ancora così positivamente, pertanto è meglio optare per negoziazioni speculative effettuabili mediante i migliori piattaforme di trading online.

Deutsche Bank

Deutsche Bank viene fondata nel 1870 a Berlino, diventando, successivamente, uno dei gruppi bancari più importanti al mondo. Il titolo ha subito delle flessioni negative che hanno scacciato via la presenza degli istituzionali, toccando il proprio minimo storico durante il 2020. Le cause di ciò sono riconducibili a dei  fattori esterni non direttamente legati a decisioni e scelte operative del gruppo, per cui l’interesse dei retail traders è ancora preponderante.

Tabella riassuntiva di Deutsche Bank:

📄ISIN & Ticker:DE0005140008 / DBK
🌐Mercato di riferimentoADVFN
💡SettoreBancario
💰Capitalizzazione22,54 Mld €
📊Target Price Medio12,45€
📈Come comprareAzioni DMA / Trading in CFD
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Caratteristiche principali di Deutsche Bank

Si può analizzare l’andamento del titolo bancario DB attraverso il grafico qui inserito, ottenuto dal conto dimostrativo gratuito eToro:

Azioni bancarie: Andamento DeutscheBank
Azioni bancarie: analisi del titolo Deutsche Bank

Le azioni Deutsche Bank, nonostante presentino delle fasi altalenanti, hanno riportato performances in rialzo del 9.30% durante gli ultimi tre mesi. Allo stesso tempo, durante l’ultimo anno il titolo ha riportato un miglioramento del +31,36%. Difatti, gli analisti evidenziano una stabilità ritrovata, evidenziando possibilità di profitti anche sul breve termine per traders dinamici che operano con strumenti derivati come i CFD. 

L’equilibrio mostrato di recente, rende queste azioni appetibili anche per il trading DMA, rendendo Deutsche Bank una delle compagnie bancarie più promettenti del momento. 

Crédit Agricole

Crédit Agricole è un istituto bancario ormai ben noto in tutto il mondo, sia per la presenza di numerose filiali, sia per l’importanza che il titolo ha assunto sui mercati finanziari. In effetti, rappresenta la realtà europea più nota nel campo del Retail Banking, godendo di una quotazione presso l’Indice francese CAC40.

📄ISIN & Ticker:FR0000045072 / ACA
🌐Mercato di riferimento:Euronext
💡Settore:Bancario
💰Capitalizzazione:25,63 Mrd €
📊Target Price Medio:14,88 €
📈Come comprare:Azioni DMA / CFD
💻Dove comprare:eToro / FP Markets / Trade.com
Principali caratteristiche di Crédit Agricole.

Per valutarne l’attrattiva da un punto di vista finanziario, ecco un grafico da poter consultare circa l’andamento del titolo ACA, ottenuto da un conto gratuito di prova eToro:

Azioni bancarie: Andamento Credit Agricole
Azioni bancarie: analisi del titolo Crédit Agricole

L’immagine mostra due momenti di ribasso per il titolo bancario: novembre 2020 e febbraio 2021; una situazione comune a molte banche come si è potuto notare sino ad ora.  Attualmente, il titolo è contraddistinto da volumi di trading contenuti, stuzzicando maggiormente l’interesse di investitori indipendenti che di istituzionali. Inoltre, gli esperti presentano delle previsioni piuttosto positive sul lungo termine, consigliando di accedere il prima possibile al titolo Crédit Agricole, in quanto sta vivendo delle fasi in cui il rischio appare minimo rispetto alle possibili entrate.

Si consiglia, infine, di studiare attentamente i movimenti che caratterizzeranno le azioni francesi qui in analisi, avvalendosi di indicatori come la Media Mobile: un alleato essenziale per definire i trend di mercato dominanti, ma attraverso un’interpretazione chiara ed intuitiva.

Potresti approfondire anche:

Perché scegliere di investire su azioni bancarie?

La scelta di investire sulle migliori azioni bancarie accomuna quali tipologie di investitori? O meglio, perché comprare azioni bancarie? Si tratta di un dubbio abbastanza comune tra i traders, soprattutto i neofiti che hanno intenzione di dedicarsi principalmente alla compravendita di titoli finanziari. In prima istanza, non si può negare la rilevanza che, da sempre, assume il settore bancario nel campo degli investimenti finanziari: solidità e profitti sono i concetti basilari che spingono azionisti e traders ad interessarsi a tali compagnie finanziarie.

La componente rischio, in questo caso molto elevata, non è mai stato un buon motivo per non inserire nel proprio wallet almeno uno dei migliori titoli bancari, così da garantirsi delle operazioni probabilmente profittevoli, soprattutto sul medio/lungo periodo. Ad oggi, la  situazione è pressoché la medesima: sebbene le economie mondiali non presentino più la crescita economica riportata in passato, le banche giocano ancora un ruolo centrale, stuzzicando anche i retail ed i piccoli investitori indipendenti.

Investire in azioni bancarie è l’ideale per la strategia del value investing, ovvero la tattica che spinge i traders a ricercare quei titoli probabilmente sottovalutati dal mercato, il cui valore intrinseco è molto più elevato. Infatti, quasi tutti i titoli appartenenti al mondo bancario/finanziario, sono suscettibili al ciclo economico, così che molto spesso presentino quotazioni che non rappresentano il potenziale reale delle banche sui mercati. Per tale ragione, scegliere di comprare i migliori titoli bancari potrebbe rivelarsi un’opzione proficua soprattutto per investimenti di lungo termine.

Gli investimenti nel settore sembrano una scelta allettante anche per traders che operano in modalità DMA (Direct Market Access): la distribuzione dei dividendi contraddistingue le più importanti personalità finanziarie, attraendo così l’interesse degli investitori. 

In conclusione, il settore bancario rappresenta un evergreen nel campo degli investimenti, in quanto si tratta di istituzioni che si trovano al vertice dell’economia, i cui business sono in costante evoluzione per rispondere alle esigenze del mercato, rendendo sempre più stabili i titoli appartenenti a dei colossi del settore.

Investire in azioni bancarie: conviene nel 2021?

Dopo aver presentato le migliori azioni bancarie su cui investire durante il 2021, è giunto il momento di rispondere alla comune domanda: “investire in azioni bancarie conviene?”. Come già esplicato poc’anzi, il settore in questione è una delle prime scelte che avvicina traders ed investitori dalle più disparate esigenze, in quanto consta di un certo livello di liquidità e stabilità, se si scelgono i momenti più giusti per aprire una posizione.

Secondo diverse personalità che lavorano nel campo finanziario, il 2021 potrebbe essere un anno di ripresa per le banche, soprattutto per le compagnie che stanno già lavorando per affrontare ancora meglio il passaggio alla digitalizzazione. L’evoluzione e la capacità di adattarsi a questa nuova era, in cui i bisogni e le necessità della clientela cambiano repentinamente, è essenziale per far sì che un gruppo bancario riesca ad imporsi nel settore.

Infatti, questo potrebbe esser il periodo in cui servizi come il Remote Banking, l’intelligenza artificiale e piattaforme online per effettuare qualsiasi operazione prenderanno il sopravvento, mostrando la volontà delle principali istituzioni bancarie di dominare nuovamente i mercati finanziari.

Le informazioni appena presentate per quanto possano apparire banali, in realtà sono considerate dagli esperti come un punto di svolta per i titoli bancari, compresi quelli italiani. Con la costruzione di una nuova fisionomia per tali istituti di credito, è possibile che riescano a consolidare la propria posizione già entro la fine del 2021, iniziando ad offrire i primi risultati soddisfacenti ai traders che sono riusciti ad approfittare della svolta in corso.

Si suggerisce di non dare per scontato la componente rischio, ma di operare avendo sempre un’idea ben chiara dell’andamento dell’intero settore, con un focus particolare sui titoli bancari da inserire nel proprio portafoglio.

Considerazioni finali

La guida odierna ha avuto come scopo quello di presentare le grandi banche su cui investire durante il 2021, interessandosi principalmente ai 7 migliori titoli del momento. Per quanto il settore venga da un periodo caratterizzato da instabilità e frequenti flessioni negative, gli strascichi della pandemia stanno lasciando il posto a delle nuove possibilità di crescita ed espansione.

In effetti, investire in azioni bancarie potrebbe risultare un’opzione remunerativa per differenti tipologie di traders, soprattutto coloro che hanno intenzione di pazientare ed approfittare della crescita prevista sul medio/lungo termine.

In conclusione è anche bene ricordare l’importanza delle modalità di investimento da prediligere: in questo caso, il trading online s’impone come la migliore, specialmente con broker come eToro o Capital.com (qui il sito ufficiale). Potendo personalmente scegliere tra investimenti in modalità diretta ed operazioni puramente speculative, ogni trader potrà gestire come meglio ritiene la propria attività finanziaria.

FAQ Azioni Bancarie: Domande e Risposte Frequenti

Come scegliere i migliori titoli bancari?

La selezione delle azioni bancarie più promettenti e profittevoli è sempre preceduta da un’attenta analisi di mercato. Valutando sia i rendimenti che il posizionamento e le strategie degli istituti finanziari a cui si è interessati, si potranno inserire nel proprio wallet esclusivamente quelli che sembrano adattarsi alle proprie preferenze e/o esigenze operative. In questo modo, si seguirà anche una strategia di Money Management con cui massimizzare i profitti e diminuire, invece, le percentuali di perdita.

Come e dove iniziare ad investire in azioni bancarie?

Per iniziare ad investire sui migliori titoli bancari è consigliabile fare trading online, avvalendosi dei servizi e delle condizioni di investimenti ideali proposti dalle migliori piattaforme di trading. Considerando la possibilità di operare anche con i migliori broker DMA, anche traders orientati verso un percorso più tradizionale potranno trarre i vantaggi del trading, ma investendo in maniera diretta sulle azioni che si preferiscono.

Conviene investire in azioni bancarie nel 2021?

Dopo un periodo complesso per quasi tutte le principali istituzioni bancarie mondiali, il 2021 potrebbe esser un nuovo punto di partenza. Infatti, con l’introduzione di servizi all’avanguardia e che rispecchiano la nuova digital era, gli esperti prevedono un miglioramento nelle performances dei migliori titoli bancari durante il 2021.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.