InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Mirror Trading

Il trading online ha il merito di aver conferito un aspetto più innovativo alle tradizionali modalità per investire. Grazie all’introduzione di numerose funzioni, anche coloro che non hanno mai fatto esperienza hanno deciso di cimentarsi nel settore finanziario. Tra le tecniche più discusse del momento, c’è il Mirror Trading: ma di cosa si tratta? E’ legale in Europa? Perché operare in questo modo sui mercati?

Lo scopo principale della guida è fornire delle risposte esaustive al riguardo, così da comprendere se effettivamente iniziare col Mirror trading possa essere il primo passo per introdursi, in maniera professionale, nel mondo del trading e degli investimenti online.

mirror-trading-cosè-come-funziona-1
Cos’è e come funziona il Mirror Trading – è legale ? FP Markets, broker per mirror trading online

Attualmente, una nuova forma di tale tecnica viene gratuitamente fornita da un leader del settore, eToro (vai qui per la pagina principale). Il broker in questione propone il noto servizio di CopyTrader: consente di selezionare i traders migliori della piattaforma, così da ottenerne automaticamente i medesimi risultati.

Mirror Trading – Introduzione argomento:

Cos’è:Trading che ripercorre le operazioni effettuate da un altro investitore.
🔍Legale o No?:Si è legale
🏆TOP Broker:Miglior Piattaforma Mirror Trading
💰Capitale necessario:Bastano 100 USD (Dep. Min. Iniziale)
👍Conviene?:Si🟢 – Molto efficace
🌈Miglior alternativa:CopyTrading eToro
🤔Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Cos’è e come funziona il Mirror Trading – Tabella introduttiva

Cos’è il Mirror Trading?

Il “trading-specchio” viene introdotto nel 2005 da una società conosciuta come Tradency, cercando di dare un nuovo volto al tipico trading automatico e al trading algoritmico. Infatti, i followers seguiranno account gestiti da investitori veri e propri, oppure da precisi algoritmi, conosciuti come Expert Advisor.

Iniziando da una definizione tecnica, si può facilmente intuire che il Mirror Trading sia una pratica a “specchio”: in maniera automatica, le operazioni compiute da un trader (o da un algoritmo) verranno riportate tra le proprie, con un rapporto direttamente proporzionale tra il successo dei più esperti ed il nostro.

Ciò significa che fare Mirror Trading non implica lo studio costante dei mercati e degli assets ma, soprattutto, non prevede la difficile parte in cui si dovrà decidere quando aprire e chiudere una posizione.

L’unico compito di un mirror trader è selezionare il software in questione, scegliendo le strategie e/o i traders più adatti ai propri piani d’investimento. Inoltre, bisognerà decidere l’importo da investire: è sempre bene partire in maniera cauta, soprattutto se si è ancora principianti.

Fare Mirror Trading viene spesso collegato all’idea erronea di guadagnare senza impegnarsi. Purtroppo, non è così semplice: anche in questo caso, si andrà incontro a dei rischi insiti nella stessa attività di trading online. Per quanto ci si possa affidare a traders esperti e applicare strategie di mercato dall’efficacia testata, si potranno minimizzare le probabilità di perdita, ma non eliminarle del tutto.

Leggi anche: Come funziona il Trading Automatico

Miglior piattaforma di Mirror Trading: FP Markets

Una piattaforma di trading ben nota nel settore è FP Markets (clicca qui per il sito ufficiale): in questo specifico caso, degno di nota poiché offre la possibilità di fare Mirror Trading. Naturalmente, si tratta di una piattaforma regolamentata, che non applica commissioni e adatta a qualsiasi tipologia di investitore.

Accedendo alla piattaforma propria del broker IRESS Platform, gli utenti meno esperti potranno configurare un account per iniziare a fare del trading automatico, grazie alla collaborazione con Myfxbook.

Dando un’occhiata alle notizie riportate dalla piattaforma in questione, le statistiche per scegliere il sistema più adatto alle proprie esigenze vengono riportate direttamente dalla piattaforma di analisi automatizzata. Ciò significa che si potrà scegliere, in maniera esclusiva, tra i sistemi dal potenziale remunerativo più interessante per i propri scopi.

Naturalmente, il tutto avviene secondo modalità all’avanguardia e funzionali: l’account mirroring di FP Markets, una volta abilitato, non richiederà l’installazione di software aggiuntivi, così come non sarà necessario controllare compulsivamente le operazioni. Una volta selezionato anche il profilo di rischio, sarà tutto lasciato “nelle mani” di appositi software di trading algoritmico, avendo la certezza di essersi affidati ad una piattaforma che offre solo strategie potenzialmente profittevoli.

Inoltre, è bene sapere che FP Markets consente di testare il tutto in prima persona: basterà accedere ad un conto demo gratuito (clicca qui per provarlo) e senza vincoli.

Infine, è importante sottolineare la presenza di una sezione didattica (clicca qui per visitarla) a cui accedere a titolo gratuito. Curando dapprima l’aspetto teorico, si potrà ottimizzare immediatamente il proprio livello operativo, intuendo con maggiore facilità come funziona il Mirror Trading e ottenerne i benefici desiderati.

Leggi anche:

Recensione sul broker: FP Markets recensioni ed opinioni

Migliori alternative al Mirror Trading

Per quanto il Mirror Trading si sia rivelato un aiuto concreto per traders inesperti vogliosi di affermarsi nel settore sin da subito, negli anni sono apparse delle alternative a tale modalità di investimento altrettanto interessanti.

Ad esempio, come si approfondirà dopo, strumenti come il Copy Trading di eToro hanno consentito di replicare l’andamento non solo di algoritmi e sistemi automatici, ma di altri traders. Analizzandone rendimenti passati e profilo di rischio, si giungerà a quella che si potrebbe rivelare la scelta più conforme ai propri obiettivi finali.

In verità, restando in tema, un’ulteriore funzione degna di nota è sicuramente il Social Trading: modo di operare basato sull’interazione; caratteristica tipica dei social network. In questo modo, gli utenti meno esperti potranno ricavare previsioni di Borsa e consigli in tempo reale, semplicemente entrando in contatto con i più esperti.

Così facendo, si potrà conoscere il sentiment degli utenti professionisti, scoprendo assets e mercati allettanti e in linea con le strategie e il profilo di rischio da voler realizzare, almeno per il periodo iniziale di un’attività finanziaria le cui possibilità di profitti sono presenti tanto quelle di perdita. Ovviamente, lo scopo di affidarsi ad una “guida” è quello di incrementare i guadagni, minimizzando i fallimenti.

La guida proseguirà con un focus maggiore sulle alternative al Mirror Trading, in modo da fornire un quadro più completo delle possibilità disponibili per fare trading online pur essendo ancora inesperti.

Migliori alternative Mirror Trading [CLASSIFICA]

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,7/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 10.000$

VANTAGGI:

  1. Social Trading
  2. Conto VIP
  3. Deposito 10€
  4. Trade min. 1€
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

Alternativa al Mirror Trading: la proposta di eToro

Nel tempo, le tecniche per fare trading automatico si sono evolute e hanno trovato nuove definizioni. In Europa, eToro (clicca qui per il sito ufficiale) è stato il broker che ha deciso di rinnovare totalmente le tipiche modalità d’investimento, offrendo una piattaforma autorizzata, priva di commissioni e adatta anche ai principianti.

Il broker ha lanciato, nel 2017, un servizio di trading con cui rendere accessibile e comprensibile il settore delle finanze a chiunque. Di conseguenza, ha ottenuto un successo mondiale grazie alla funzione, gratuita e brevettata, conosciuta come Copy Trading (clicca qui per provarlo).

In termini brevi, richiama il Mirror Trading poiché consente di copiare automaticamente le operazioni compiute da un altro trader, con un rapporto 1:1 per quanto riguarda i risultati finali. Naturalmente, la scelta dei cosiddetti popular investor non è casuale: si potranno visionare i rendimenti passati, il profilo di rischio e scegliere quelli che più si conformano alle strategie da voler attuare.

Il modo migliore per trarre il meglio da uno strumento simile, è copiare diversi traders: considerando l’instabilità dei mercati finanziari, diversificare è sempre la scelta più giusta per minimizzare eventuali perdite.

Fare Copy Trading non significa abbandonarsi totalmente a decisioni prese da altri, in attesa di veder incrementare il proprio capitale: è un punto da cui partire per tentare di ottenere risultati immediati, imparando dalla diretta osservazione dei più esperti sul campo.

Con eToro, si potrà anche partire da un Copy Trading aprendo un conto demo gratuito (clicca qui per testarlo): si utilizzerà del credito virtuale, in modo da testare la qualità dei servizi offerti senza compromettere i propri risparmi.

Leggi anche:

Copy Trading: come scegliere i popular investor migliori

Dopo aver compreso che il Copy Trading è un’ulteriore forma con cui fare trading automatico, dunque, Mirror Trading, si vogliono fornire informazioni più chiare circa la scelta dei popular investor.

Procedendo passo per passo, dopo aver effettuato accesso alla piattaforma (anche dal conto demo), basterà:

  1. Accedere alla sezione “Persona”;
  2. Scegliere i filtri d’interesse (Profilo di rischio, più copiati, percentuale di guadagni);
  3. Valutare le statistiche;
  4. Cliccare “copia” ed il gioco è fatto.
mirror trading etoro
Come copiare i traders più bravi con etoro

L’immagine è stata inserita per rendere chiaro come si presenta la sezione dedicata al copy trading: chiaramente strutturata, con la possibilità di inserire filtri per ricerche più accurate, oppure conoscere accedere ai “più copiati”, cioè gli investitori più popolari e performanti della piattaforma eToro.

Per fornire indicazioni ancor più accurate, si vuole mostrare anche la sezione definita “CopyPortfolios”: un prodotto con cui gli investitori potranno, automaticamente, seguire più traders/investire in diversi mercati. Dunque, è l’alternativa più rapida al tipico Mirror Trading, con una diversificazione dei propri investimenti in base ai portafogli presenti su eToro:

mirror trading con i copy portfolios di etoro
Secondo passo – scegli il trader migliore in etoro

Come si può notare dalle frecce in rosso presenti sull’immagine, sulla piattaforma si potrà selezionare un portafoglio sui mercati, basato su un algoritmo che racchiude gli asset più allettanti del momento. Inoltre, si potrà anche seguire un CopyPortfolio in cui, analisti ed esperti finanziari, conducono studi di mercato secondo specifiche strategie di trading.

Tutto ciò potrebbe rivelarsi interessante per comprendere come una funzione come il Copy Trading possa rivelarsi di aiuto per iniziare a fare trading senza temere di gettarsi a capofitto in un settore di cui si conosce ben poco.

Segnali di Trading o Mirror Trading: cosa offre Trade.com?

Broker di fama internazionale, Trade.com (clicca qui per il sito ufficiale), ha scalato rapidamente i mercati grazie ad una piattaforma regolamentata da chi di dovere, esente da commissioni e di supporto per gli utenti meno esperti.

Tra le più interessanti offerte di trading, in questo caso si può introdurre un’ulteriore alternativa al Mirror Trading: i segnali di trading gratuiti. In questo caso, il broker collabora con la nota società “Trading Central”, il cui lavoro riguarda lo studio di dati e l’analisi finanziaria dei mercati. Il fine ultimo è, appunto, quello di generare ed inviare al trader delle indicazioni per capire quando e secondo quali strategie operare.

L’efficacia dei segnali gratuiti Trade.com (clicca qui per investire in azioni) è stata testata su scala internazionale: si tratta di strumenti di cui usufruiscono anche i professionisti del settore, rivelandosi un punto di partenza interessante per ottimizzare ogni transazione da voler effettuare.

In questo caso, però, la decisione di seguire o meno un segnale è completamente autonoma. Dunque, il potere d’azione è legato direttamente all’investitore, il quale dovrà prendere decisioni riguardo le prossime mosse da attuare. A questo proposito, può essere utile provare la formazione gratuita offerta da Trade.com (clicca qui).

La scelta tra le due modalità d’investimento è del tutto personale: ci sono coloro che preferiscono gestire personalmente il proprio piano di trading, cercando dei supporti esterni come i segnali forniti da Trade.com. In più, molti neofiti scelgono di investire mediante il Mirror Trading, affidandosi ad altri utenti o, comunque, al trading algoritmico automatico.

Leggi anche:

Mirror Trading: su quali mercati investire?

Uno dei vantaggi del trading online è sicuramente legato alla maggiore esposizione verso i numerosi ed allettanti assets apparsi in questi ultimi tempi sui mercati. Infatti, oltre al tradizionale mercato azionario, la scelta è davvero vasta. Tuttavia, per operare consapevolmente c’è bisogno di conoscere le particolarità che contraddistinguono ciascun mercato: studiandole e analizzandole con attenzione, si troveranno apposite strategie per estrapolare il meglio da ogni asset.

A tal riguardo, ecco una menzione ai mercati finanziari con cui poter fare Mirror Trading e non lasciarsi sfuggire alcuna occasione di profitto.

Mirror Trading Forex

La tecnica del Mirror Trading sembra trovare un vasto successo soprattutto sul mercato Forex, tecnicamente conosciuto come “Foreign Market Exchange”. Per chi non lo sapesse, è il mercato valutario per eccellenza, rivelandosi il più caotico e liquido al mondo.

La principale caratteristica del Forex, oltre la liquidità, è la volatilità giornaliera: la continua fluttuazione di prezzo che assets come le valute registrano quotidianamente, riportando oscillazioni anche su time frame brevissimi; è davvero una questione di minuti.

Per tale motivo, molti principianti che non vogliono perdersi un mercato così innovativo e potenzialmente proficuo come questo, decidono di accedervi mediante il trading automatico e le sue molteplici sfaccettature. In situazioni del genere, i traders ancora inesperti potranno andare oltre lo stress di studiare costantemente l’andamento degli assets scelti, affidandosi a notizie macroeconomiche recenti, oppure evitando la tanto temuta analisi tecnica.

Naturalmente, come già affermato, non si vuole relegare la tecnica del  Mirror Trading ad un singolo mercato: in base al broker scelto, si potrà accedere ai beni più promettenti del momento, potendo investire in Borsa o in materie prime semplicemente affidandosi ad EA o investitori già esperti.

Leggi anche:

Mirror Trading sulle azioni

Il trading azionario è un evergreen che accomuna numerose tipologie di traders: da coloro che puntano a posizioni long, a quelli interessati al medio periodo. In tal caso, il Mirror Trading potrebbe rivelarsi utile per i meno esperti, soprattutto se si considera l’elevato rischio di puntare ad un titolo azionario.

Alla base di investimenti corretti sulle azioni, bisognerà studiare sia l’analisi tecnica che l’analisi fondamentale. Se nel secondo caso si tratta di una disciplina che si basa su dati di natura microeconomica e macroeconomica abbastanza semplici da reperire, nel primo gli utenti meno abili potrebbero riscontrare delle difficoltà.

In effetti, l’analisi tecnica si fonda sullo studio dei rendimenti storici di un titolo, con lo scopo di individuarne i più probabili movimenti di mercato futuri.

Purtroppo, c’è bisogno di accumulare dapprima un po’ di esperienza per riuscire a condurre delle previsioni di mercato corrette. Ecco il motivo per il quale il Mirror Trading è diventato così popolare tra i traders interessati al mercato degli investimenti in borsa.

Mirror Trading sugli Indici di Borsa

Investire su un Indice di Borsa è una delle opzioni più allettanti agli occhi di investitori che cercano volatilità, ma anche di equilibrare il proprio wallet. In genere, vengono definiti come dei panieri di titoli: comprendono diverse società, spesso occupanti settori differenti, di norma selezionate per l’elevata capitalizzazione di mercato posseduta.

Ciò che rende gli Indici di Borsa interessanti è sicuramente l’opportunità di diversificare i propri investimenti, equilibrando il rapporto tra perdite e profitti. Il tutto è insito nella natura stessa dell’asset in analisi: comprendendo numerose multinazionali, il capitale investito sarà nelle mani di più di un titolo azionario.

Nonostante questo, è necessario monitorare costantemente l’andamento dell’economia del Paese a cui fa capo l’Indice, nonché restare aggiornati sulle singole news di mercato che potrebbero compromettere il normale andamento di una società o un intero settore. Anche in questo caso, i novizi traders potranno ricorrere al Mirror Trading, così da avvantaggiarsi ed imparare mentre si registrano dei risultati grazie al trader/EA seguito.

Leggi anche:

Mirror Trading sulle criptovalute

Il mercato delle criptovalute emergenti ha stuzzicato l’interesse di un elevato numero di traders in tutto il mondo, proponendo asset del tutto innovativi. Infatti, ci si riferisce a delle monete digitali scambiabili esclusivamente online, in quanto non esistono in maniera fisica.

Tra le crypto più note, non si può non menzionare il Bitcoin: la prima moneta digitale apparsa sul mercato nel 2009, degna dell’attenzione di quasi tutti gli investitori interessati.

In questo caso, le principali caratteristiche da sottolineare sono: liquidità ed estrema volatilità giornaliera.

La volatilità indica semplicemente le frequenti oscillazioni di prezzo riportate da un asset. Nel caso di crypto come i Bitcoin, i movimenti sono costanti e repentini: rientra nelle corde di traders dinamici che hanno ben compreso come sfruttare tutto ciò a proprio favore.

Per questo motivo, il Mirror Trading potrebbe essere l’espediente giusto per avere i medesimi profitti di un professionista, semplicemente osservando le strategie operative migliori per un mercato come questo delle monete digitali.

Leggi anche:

Mirror Trading sugli ETF

Un’ultima possibilità per inserirsi sui mercati iniziando dal Mirror Trading riguarda gli ETF. Tecnicamente, vengono definiti “Exchange-Traded Fund”. In parole più chiare, si tratta di indici a fondi comuni di investimento, il cui scopo è replicare l’andamento del mercato di riferimento (benchmark).  In termini di scambio, le negoziazioni avvengono come per i titoli azionari o le obbligazioni, ma tramite una gestione passiva.

Questo indica semplicemente che il rendimento di un ETF dipende non dalle operazioni andate in porto o meno di colui che si occupa della gestione del fondo, ma dalle perfomances registrate in base all’Indice principale. Si vuole immediatamente chiarire che, in questo caso, l’indice può riferirsi tanto al mercato azionario, quanto a quello delle materie prime o alle obbligazioni.

Purtroppo, però, anche in questa situazione, i meno abili del settore potrebbero sentirsi svantaggiati. Prima di tutto, gli ETF comportano dei rischi medio/alti: forse una caratteristica difficile da gestire per traders alle prime armi, i quali potrebbero risentire dello stress di imbattersi in perdite elevate sin dall’inizio della propria attività.

Leggi anche:

Mirror Trading: vantaggi e svantaggi

Sebbene sia sia stata già presentata una definizione del Mirror Trading, è altrettanto importante chiarirne vantaggi e svantaggi di tale tecnica.

Partendo dai vantaggi del Mirror Trading, si evidenziano:

  • Opportunità di fare esperienza affidandosi ai più esperti: partendo dal presupposto che l’aspetto pratico è fondamentale, seguire traders già affermati e studiarne le strategie vincenti può rivelarsi il primo step per inserirsi correttamente nel settore;
  • Maggiore gestione del rischio: si selezionano utenti da seguire anche in base alla rischiosità con cui operano sui mercati, così da non esporsi a rischi da non poter fronteggiare a causa di iniziali investimenti con piccole somme;
  • Aspetto psicologico: la tecnica in questione si rivela un espediente ottimale anche per controllare al meglio eventuali problematiche emotive che potrebbero influenzare le proprie scelte; lasciando che il processo d’investimento sia del tutto automatico, il lato emotivo non sarà un altro scoglio da superare immediatamente.

In verità, sembra che il Mirror Trading offra un maggiore controllo anche sul proprio capitale, decidendo quale cifra destinare a precisi investimenti. Dunque, sembra che i pro siano davvero allettanti per coloro che siano realmente intenzionati a trarre il meglio dalla vasta offerta dei mercati finanziari.

Per quanto invece concerne gli svantaggi del Mirror trading, questi sono:

  • Lentezza nelle esecuzioni: non sempre, purtroppo, affidarsi ad algoritmi consente l’immediatezza necessaria per non perdere alcuna occasione di mercato; si tratta, pur sempre, di strategie che sostituiscono l’operatività effettiva di un trader;
  • Scelte errate: partire dal presupposto che il trading automatico sia esente da rischi conduce a sottovalutare la scelta della piattaforma e del sistema cui affidarsi; è davvero essenziale non prendere alla leggera tale situazione, altrimenti l’utilità dello strumento sarebbe vana e poco istruttiva;
  • Mancanza di fiducia: se l’assenza di stress psicologico è positiva, si deve menzionare anche l’altra faccia della medaglia. Ci sono numerosi investitori che, appoggiandosi alle dinamiche del trading automatico, non acquisiscono mai la fiducia necessaria per avviare un’attività personale e profittevole secondo scelte personali.

Purtroppo, è davvero sconsigliabile fare trading online seguendo esclusivamente algoritmi e/o utenti terzi: non esiste alcun modo per intervenire sulle scelte attuate. Ciò significa che, seppur si riterrà necessario piazzare un ordine in maniera diversa, non si avranno possibilità di farlo. Per diversi investitori, a lungo andare, tale fattore si è rivelato frustrante: esporsi a rischi, spesso elevati, dovrebbe esser frutto di una libera scelta.

Dopo aver menzionato i principali pro e contro del Mirror Trading, l’ago della bilancia sembra non protendere verso alcuna direzione: è un escamotage perfetto per iniziare, ma non deve diventare come una scusa per guadagnare senza impegnarsi.

Mirror Trading: opinioni e consigli

Cercare riscontro dalle esperienze riportate da altre utenti può rivelarsi una scelta interessante per capire, effettivamente, se il Mirror trading possa essere la tecnica di cui si ha bisogno per iniziare a fare trading online.

Tra le più comuni opinioni sul Mirror Trading, c’è sicuramente la possibilità di diversificare il proprio wallet. Numerosi utenti, infatti, consigliano di bilanciare sin da subito le proprie scelte finanziarie: è bene valutare strategie e/o seguire traders differenti tra loro, così da equilibrare il più possibile il rapporto rischio/profitti.

La maggior parte di coloro che ha scelto di testare personalmente l’efficacia di tale pratica, ne evidenzia l’utilità e l’efficienza con cui poter decifrare, gradualmente, le dinamiche più complesse che reggono i mercati finanziari, semplicemente osservando come investono i professionisti del settore.

citazione sul mirror trading
Una citazione del famoso Ohemu Godwin Pius

Opinioni negative sono principalmente riportate dai neofiti del settore che hanno preso decisioni lasciandosi trasportare dall’aspetto emotivo: come già lungamente affermato, ogni operazione necessita di un attento studio. Allo stesso tempo, la scelta delle strategie di Mirror Trading devono essere conformi alle proprie capacità di gestire perdite, profitti e, soprattutto, non andare oltre le proprie disponibilità economiche.

Infine, è naturale che coloro che si sono affidati a servizi truffaldini abbiano vissuto esperienze poco formative e che tendono a mettere in cattiva luce il trading e le tecniche ad esso correlate. Seguendo quanto stabilito dalla CONSOB, affidarsi alle migliori piattaforme di trading è sostanziale per mettersi in gioco il più possibile e, soprattutto, senza temere truffe.

Mirror Trading: è legale?

Una delle ricerche più frequenti è “fare Mirror Trading è legale?” Per quanto sia spesso stato al centro di numerose discussioni, i traders possono tranquillizzarsi.  In Italia, così come in Europa in generale, il Mirror Trading è del tutto legale e consentito, naturalmente solo nel caso in cui si scelgano piattaforme di trading autorizzate e regolamentate.

La questione dell’illegalità non è dovuta alla pratica in sé, quanto ai broker che ne hanno approfittato per truffare i propri utenti. Prima di tutto, l’automatismo che contraddistingue tale tecnica è stato rigirato a favore di apposite società, le quali hanno indotto i propri utenti a perdere i capitali investiti per arricchirsi alle loro spalle.

Negli ultimi anni, anche diversi istituti bancari sono stati travolti da vere e proprie bufere riguardo il Mirror Trading e accuse di riciclaggio di denaro.

Partendo da tali considerazioni, si vuole approfondire il discorso chiarendo cosa stabilisce la CONSOB in merito a tale tecnica.

Mirror Trading CONSOB

La CONSOB (Commissione nazionale per le società e la Borsa) è un ente italiano sorto per la tutela e la salvaguardia dei traders, preoccupandosi di regolamentare i broker e di rendere, così, i mercati trasparenti.

In linea con la CySEC, organo cipriota di vigilanza per i mercati europei, la CONSOB ha stabilito che il Mirror Trading può essere un servizio offerto solo da soggetti autorizzati legalmente. Tutto ciò, risale ad una sentenza del 2012: la Commissione nazionale ha deliberato che ordini automatici di trading possono essere eseguiti in maniera esclusiva da società che possiedono le licenze apposite per gestire il risparmio pubblico.

In base a quanto detto, si ribadisce che fare Mirror Trading non comporta alcun problema legale: bisognerà, però, impegnarsi nella scelta del giusto broker se si vogliono evitare sorprese spiacevoli. A tal proposito, la guida proseguirà trattando di una valida alternativa al Mirror Trading, analizzando le proposte del leader del settore eToro.

Considerazioni finali

Il Mirror Trading, come la guida ha cercato di mettere in evidenza, è una tecnica considerata legale, attuabile dai broker di mercato che offrono tale possibilità. Si dirige soprattutto ai principianti che necessitano di un punto di riferimento iniziale a cui appigliarsi per evitare di perdere l’intero capitale a causa di errori dettati dall’inesperienza.

Nonostante ciò, bisogna ribadire che le truffe non sono estranee al settore, per cui è necessario fare trading online esclusivamente con piattaforme di trading regolamentate e professionali.

Da questo punto di vista, la guida ha menzionato due dei migliori broker di mercato: eToro e Trade.com. Oltre a possedere tutte le carte in regola per operare in totale sicurezza, propongono anche delle valide alternative al Mirror Trading, come il Copy Trading o i segnali di trading gratuiti.

In conclusione, con proposte così ben variegate, anche i traders debuttanti potranno assicurarsi delle chances concrete di ottenere risultati validi investendo online.

FAQ – Mirror Trading: Domande e Risposte comuni

Cos’è il Mirror Trading?

Il Mirror Trading è una modalità d’investimento automatica, con cui ottenere i risultati registrati dall’Expert Advisor o il gestore del profilo seguito.

Come fare Mirror Trading?

Per fare Mirror Trading è necessario affidarsi ad una piattaforma autorizzata e regolamentata che offre gli strumenti adatti per poter investire secondo questa modalità, senza temere truffe.

Il Copy Trading è una valida alternativa al Mirror Trading?

Sì, fare Copy Trading con eToro offre interessanti possibilità di ottenere profitti seguendo i popular investor più vicini ai propri scopi finali.

I segnali di trading funzionano come alternativa al Mirror Trading?

Sì, anche i segnali di trading possono rivelarsi un ottimo espediente per interpretare al meglio il futuro andamento dei mercati, basandosi su dati e analisi condotti da esperti finanziari.

Fare Mirror Trading è illegale?

No, il Mirror Trading è assolutamente legale nel settore degli investimenti online.

La CONSOB ha vietato il Mirror Trading?

No, la CONSOB si è occupata di regolamentare ed autorizzare i broker ad offrire servizi di Mirror Trading, in modo da tutelare l’interesse degli utenti stessi.

Il Mirror Trading fa guadagnare?

E’ un valido escamotage per introdursi nel campo del trading online, ma non è una tecnica da sfruttare per ottenere guadagni senza impegnarsi personalmente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.