Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Litecoin

Litecoin, LTC, è una delle criptovalute di seconda generazione più importanti e significative. Creata con l’esplicita intenzione di migliorare e eventualmente superare il Bitcoin, questa criptovaluta presenta non poche opportunità di profitto.

In questa guida andremo ad analizzare il Litecoin come titolo finanziario, in modo da presentare un’analisi completa a chiunque sia interessato ad inserire questo asset nel proprio portafogli di investimenti finanziari.

Ci occuperemo di analizzare anche le principali modalità di investimento, in modo da permetterti di selezionare gli strumenti adatti. Trattandosi di una criptovaluta, infatti, il Litecoin offre tutti i vantaggi e gli svantaggi dei titoli appartenenti al settore.

A partire dalla volatilità fino ai volumi di scambio e alla forza dei trend del Litecoin: queste caratteristiche sono essenziali per valutare l’effettiva convenienza del titolo.

Ci occuperemo, inoltre, di fornirti un dettagliato elenco dei principali market movers del titolo, in modo da comprendere al meglio quali possono essere le prospettive sul lungo periodo.

Litecoin - la nostra guida completa all'investimento in LTC e come si compra in modo diretto. Analisi e previsioni a cura degli esperti di InvestimentiFinanziari.net.
Bitcoin e Litecoin: madre e figlia a confronto

Investire efficacemente in Litecoin, infatti, può significare sia affidarsi a rapide operazioni di speculazione sia a più ponderati acquisti sul lungo periodo. Leggendo questa guida sarai in grado di comprendere quando ricorrere all’uno o all’altro.

A seguire ti proponiamo una tabella riassuntiva delle caratteristiche della criptomoneta:

CodiceLTC
Data di creazione2011
InventoreCharles Lee
Capitalizzazione2.76 miliardi di euro
Max 12 mesi83,99€
Min 12 mesi23,81€
Come investire Acquisto diretto / Trading CFD
Dove investireeToro, IQ Option, Trade.com, Coinbase
Scheda riassuntiva del Litecoin (LTC)

Litecoin: cos’è e come nasce?

Litecoin è un progetto ambizioso nato dalla mente di Charles Lee, ex dipendente di Google e interessato al mondo delle criptovalute fin dalla sua creazione, nel 2009.

Informatico dalle notevoli abilità, Charles Lee intravide immediatamente il reale potenziale delle criptovalute non appena il Bitcoin iniziò a circolare liberamente su internet, nel 2010/2011. Affascinato dalla creatura di Satoshi Nakamoto, Charles Lee si impegnò a sua volta nella creazione di una criptovaluta che rispecchiasse i principi del Bitcoin e ne implementasse alcuni aspetti.

Nel 2011, dunque, lanciò la sua nuova criptovaluta, Litecoin, su Bitcointalk, il forum che lo stesso Satoshi Nakamoto aveva progettato in concomitanza con la creazione della sua valuta digitale.

Bitcointalk, che allora comprendeva per lo più esperti informatici e persone che collaboravano attivamente allo sviluppo della tecnologia blockchain, accolse immediatamente la prima Altcoin.

Si trattava, di fatti, del primo progetto separato dal Bitcoin a vedere la luce: le altre monete digitali sarebbero nate solo in seguito, incentivate dal progetto di Charles Lee di prendere spunto e implementare alcuni aspetti tecnici del Bitcoin. Ricordiamo, infatti, che Ripple fu fondato solo nel 2012 (un anno dopo Litecoin) e Ethereum nel 2013.

Di fatto Litecoin è stato la scintilla che ha fatto esplodere il settore: se il Bitcoin ha dato vita ad un settore nuovo estremamente promettente, è solo con la creazione delle successive Altcoin che il mondo delle criptovalute ha raggiunto le proporzioni e la fama attuale.

L’anno che ha dato vita a questa svolta è stato il 2013: dopo il primo Halving del Bitcoin è stato chiaro a tutti che la auto-regolamentazione di un settore decentralizzato poteva effettivamente funzionare.

Il Litecoin, all’epoca già sufficientemente rinomato, venne dunque indicato come reale successore del Bitcoin. L’8 Luglio del 2013, infatti, un gran numero di riviste specialistiche introducono il Litecoin al grande pubblico.

Il Wall Street Journal, in particular modo, scrisse:

The crypto community has it covered and is pumping up the next new thing: Litecoins.

Wall Street Journa

Da allora la moneta si è affermata, come vedremo più nel dettaglio in seguito, come l’argento delle valute digitali.

Come funziona Litecoin: l’argento delle valute digitali

Il funzionamento del Litecoin è legato strettamente a quello del Bitcoin, come lo stesso Lee volle fin dal principio.

La rete Litecoin, dunque, punta anch’essa a permettere transazioni pressoché istantanee senza esosi costi di commissione. Il sistema di transazioni viene anch’esso gestito da una piattaforma open-source scriptata, mantenendo il controllo delle transazioni completamente decentralizzato.

Ma quali sono stati i miglioramenti introdotti dal Litecoin?

Charles Lee si è voluto concentrare su 3 aspetti in particolare: sicurezza, velocità e quantità. Il suo obiettivo? Creare un corrispettivo argenteo del Bitcoin, che nell’analogia era assimilato all’oro.

Come ci è riuscito?

  1. Sicurezza: con la versione 0.8.6.1 del 2013 il Litecoin è riuscito a raggiungere uno dei suoi obiettivi principali, la maggior sicurezza. Questo aggiornamento riduce di 20 volte le spese di transazione e aggiungendo un ulteriore livello di sicurezza alla rete, rendendola più efficiente di quella Bitcoin;
  2. Velocità: Litecoin si appoggia ad un sistema di mining chiamato scrypt. Scrypt incorpora lo stesso algoritmo di estrazione del Bitcoin (SHA-256) ma presenta calcoli molto più serializzati, eliminando il problema principale connesso alla madre di tutte le criptovalute. Con il Bitcoin la difficoltà di mining aumenta progressivamente, mentre il Litecoin, sebbene richieda macchine più performanti, non presenta questa limitazione;
  3. Quantità: la reta Litecoin è programmata per presentare un limite massimo di tokens quadruplo rispetto a quello del Bitcoin (84 milioni contro i 21 del BTC). Questo permette di estrarre un blocco in un quarto del tempo (2,5 minuti contro i 10);

Queste caratteristiche hanno segnato l’inizio dell’epoca delle Altcoin: la possibilità di migliorare alcuni aspetti specifici della costituzione del Bitcoin e di puntare a obiettivi più precisi, infatti, sono stati i motori di progetti come Ripple e Ethereum.

Mining Litecoin: come funziona?

Il sistema scrypt sul quale si appoggia il Litecoin rende le operazioni di mining complessivamente più semplici rispetto a quelle del Bitcoin. Dato che il limite massimo di tokens LTC è, inoltre, maggiore rispetto a quello del BTC, allo stesso tempo le ricompense per blocco sono di gran lunga superiori.

Il sistema scrypt predilige grandi quantità di RAM ad alta velocità piuttosto che la mera potenza di elaborazione. Questo tende a rendere le macchine necessarie al mining di Litecoin decisamente più costose di quelle necessarie a minare i Bitcoin.

D’altro canto c’è da dire che il sistema scrypt è decisamente più sicuro e costituisce un ottimo deterrente contro attacchi alla rete, aumentando considerevolmente la sicurezza.

Questo, dunque, è un significativo vantaggio?

Ebbene, non proprio. Come vedremo meglio in seguito, la rete Litecoin non è riuscita ad incentivare il mining nella stessa misura in cui vi è riuscita la rete Bitcoin. Devi sapere, infatti, che le mining pools traggono i loro profitti non solo dalle ricompense in tokens per blocco minato ma anche dalle commissioni sulle transazioni.

Il Litecoin, sebbene presenti ricompense maggiore e un tempo di estrazione dei blocchi superiori, allo stesso tempo è caratterizzato da una quotazione minore rispetto al Bitcoin e, soprattutto, da commissioni molto più basse (oltre 20 volte minori).

Per questo motivo, sebbene le mining pools del Litecoin siano superiori in numero rispetto a quelle del Bitcoin (se ne contano oltre 1100), non vi è affatto paragone tra i profitti.

Litecoin: comprare o fare trading?

Adesso che sai qual è la storia e quali sono le caratteristiche tecniche del Litecoin, è arrivato il momento di calarci nel vivo della questione. Ti abbiamo detto che l’obiettivo è di metterti in grado di investire in questo asset?

Ebbene, sappi che per ricavare profitti dal Litecoin vi sono due modi principali: comprare direttamente la criptovaluta o fare trading sul suo valore. Nel primo caso ti dovrai affidare ad un exchange, come Coinbase, oppure far riferimento all’offerta di eToro, un broker che svolge anche funzioni di exchange.

Nel secondo caso, invece, potrai far riferimento ai migliori broker di trading in criptovalute, i quali ti permettono di investire sui CFD Litecoin. I CFD Litecoin sono strumenti derivati che hanno come riferimento la quotazione del Litecoin. In questo modo andrai ad investire sulle variazioni di prezzo di quest’ultimo, traendo vantaggio sia dall’acquisto che dalla vendita allo scoperto.

I CFD (Contracts For Difference) sono strumenti finanziari ampiamente diffusi tra chi fa trading online e risultano essere ideali per speculazioni intra-day.

Le operazioni sul lungo termine, invece, per lo più richiedono di acquistare direttamente l’asset in quanto i CFD comportano il pagamento del tasso di overnight sulle transazioni di medio/lungo periodo.

Quali sono, dunque, le caratteristiche delle migliori piattaforme per investire in Litecoin?

Investire in Litecoin: piattaforme consigliate

Prima di procedere con l’elenco delle principali piattaforme e delle loro offerte, vogliamo innanzitutto mettere in chiaro che si tratta di broker regolamentati, con licenza CONSOB, CySEC e FCA. Si tratta di una caratteristica fondamentale dei broker di trading online: senza una licenza, infatti, non vi è lacuna garanzia di sicurezza che non si tratta di una truffa.

Un altro importantissimo consiglio è quello di affidarti solo a broker che osservano le regolamentazioni varate dall’ESMA. Il piano MiFID II attualmente in vigore nell’Unione Europea, infatti, tutela in particolar modo gli utenti alle prime armi, imponendo importanti restrizioni sugli strumenti più rischiosi.

I broker che ti consigliamo rispettano queste cruciali caratteristiche.

Coinbase (qui per il sito), inoltre, l’unico exchange che raccomandiamo ai nostri lettori, è anch’esso sicuro. Si tratta di una piattaforma americana impiegata da milioni di utenti e con una reputazione immacolata.

Vediamo nel dettaglio le singole offerte:

eToro

eToro (visita il sito ufficiale) è il primo broker che consigliamo di impiegare per investire in Litecoin.

Si tratta di una piattaforma ibrida in quanto permette sia di investire direttamente in LTC sia, invece, affidarsi ai CFD per speculare sul breve termine. Tra i broker di trading online, infatti, eToro è l’unico che ti permette di acquistare direttamente criptovalute.

Il motivo per cui eToro è particolarmente indicato per gli utenti alle prime armi risiede in due strumenti estremamente utili: il Social Trading e il Copy Trading.

  • Il Social Trading ti permette di entrare in contatto e condividere opinioni, dubbi ed esperienze con gli otlre 10 milioni di utenti attivi sulla piattaforma. Ogni asset presente nel catalogo di eToro ha una propria sezione di Social Trading, motivo per cui ti sarà facile sapere cosa pensano gli utenti del Litecoin e in che modo hanno investito sul titolo;
  • Il Copy Trading ti permette, invece, di copiare le operazioni dei professionisti attivi sul broker. Oltre alla sezione dei top inevstors, infatti, potrai anche selezionare chiunque ha ottenuto successi e ha condiviso informazioni sulla sezione di Social Trading. In questo modo farai trading automatico in maniera responsabile, sapendo su chi e perché stai investendo;

Aprire un conto su eToro è semplicissimo e si può effettuare una registrazione collegando semplicemente il proprio account Google o Facebook.

IQ Option

IQ Option (visita il sito ufficiale) è un altro broker particolarmente indicato per investire in Litecoin se sei un principiante.

La piattaforma di IQ Option è estremamente intuitiva e semplice da padroneggiare, con numerose funzioni che ti aiutano negli investimenti.

A questo si aggiunge una sezione che comprende oltre 139 video-tutorial che rispondono a qualsiasi chiarimento o dubbio possa venire all’utente durante l’analisi dei grafici e la pianificazione degli investimenti.

Aprire un conto su IQ Option prevede un deposito minimo di appena 10€ e ti permette di realizzare investimenti a partire da appena 1€. Ovviamente si tratta solo di un primo stadio: con investimenti dal volume così piccolo non ci si può aspettare ritorni significativi.

Tuttavia la possibilità di iniziare a fare trading reale con capitali minimi ti permetterà di fare esperienza senza rischiare molto. Un aspetto, questo, molto importante, specialmente se si opera sulle criptovalute.

Trade.com

Trade.com (visita il sito ufficiale), infine, è il broker ideale per chi ha intenzione di approfondire ampiamente il settore del trading online.

L’offerta formativa di Trade.com, infatti, è tra le più complete ed è completamente gratuita per tutti i suoi clienti.

Nel pacchetto formativo sono inclusi:

  • Video-lezioni gratuite;
  • Corsi di trading, dal livello base a quello avanzato;
  • Webinars periodici di aggiornamento sulle novità di mercato;
  • Manuale di trading, scaricabile in formato .PDF o e-Book;

Con un deposito minimo di 100€ e la possibilità di fare trading sulla MetaTrader4, Trade.com è un’eccellente soluzione per chi è alla ricerca di un approccio più lento ma decisamente più professionale al mondo degli investimenti. Vai qui se sei interessato a registrarti o ad aprire un conto demo gratuito.

Coinbase

Coinbase (visita il sito ufficiale) è una delle migliori piattaforme di exchange al mondo. Le piattaforme di exchange, come il nome lascai intuire, permettono di scambiare criptovalute con valuta FIAT o tra loro.

Questo significa che procederai all’acquisto diretto di Litecoin, da detenere nel portafogli aperto sull’exchange o da trasferire su un tuo eWallet personale.

Coinbase è il 5° exchange al mondo per volumi di scambio sul Litecoin e tra i primi 10 è quello con le offerte più convenienti sulla criptovaluta.

Rispetto alle altre piattaforme, infatti, Coinbase presenta delle commissioni sull’acquisto decisamente più contenute e questo le permette di presentare prezzi di acquisto inferiori.

Trattandosi, inoltre, di una piattaforma americana, risulta essere decisamene più sicura rispetto ad altri exchange dislocati in altre parti del mondo. La regolamentazione finanziaria americana, di cui si occupa la SEC, impone standard qualitativi ai servizi più elevati, a pieno vantaggio degli utenti.

Per aprire un conto su Coinbase puoi visitare direttamente questa pagina: ti si aprirà il modello di registrazione da completare, dopodiché potrai procedere all’investimento.

Investire in Litecoin: analisi completa del titolo

Adesso che sai grazie a quali piattaforme ti consigliamo di investire in Litecoin, non ci resta che mostrarti un esempio di analisi completa del titolo, in modo da mostrarti in che modo puoi pianificare le tue operazioni.

Prenderemo in considerazione gli investimenti sul lungo e sul breve periodo, per realizzare i quali dovrai realizzare, rispettivamente, un’analisi tecnica e fondamentale del titolo.

  • L’analisi fondamentale ti permetterà di capire quali sono le prospettive del Litecoin sul medio/lungo periodo e ti metterà in grado di comprendere se acquistare direttamente la criptovaluta può convenire o meno;
  • L’analisi tecnica, invece, attraverso uno studio del grafico di prezzo, ti permetterà di comprendere quali saranno le principali variazioni di quotazione del Litecoin nel breve periodo.

Investire in Litecoin: analisi fondamentale & Market Movers

Sebbene si dica che le criptovalute siano titoli adatti solo ad operazioni di speculazione veloce, non sempre è così.

Studiare attentamente le caratteristiche del Litecoin, infatti, ti permetterà di individuare quegli eventi che lo possono portare ad affrontare dei trend di medio/lungo periodo.

Trattandosi di un titolo che, come tutte le criptovalute, è molto volatile, in un arco di tempo discreto (da qualche settimana a qualche anno), infatti, può essere oggetto di variazioni di valore anche molto importanti.

Un esempio?

Dai un’occhiata a questa immagine tratta dal conto demo di eToro (clicca qui per aprirne uno gratuitamente):

Litecoin
Un trend rialzista sul Litecoin nel medio periodo

L’analisi fondamentale ha come scopo quello di permetterti di individuare i segnali che preannunciano questi movimenti. Ecco perché nel prossimo paragrafo ti parleremo dei Market Movers del Litecoin.

I market movers sono quei fattori che influenzano positivamente o negativamente le variazioni di prezzo di un asset. I principali del Litecoin sono:

  • Bitcoin, la madre di tutte le criptovalute ha una fortissima influenza su tutte le sue “figlie”;
  • Halving, ovvero il principale script della rete Litecoin, con lo scopo di autoregolarne l’inflazione;
  • Partnership, la rete Litecoin è estremamente attiva dal punto di vista delle partnership e di riconoscimenti ufficiali;

Bitcoin e Litecoin: oro e argento?

Si tratta di una delle analogie più famose nel mondo delle criptovalute: Bitcoin e Litecoin spesso vengono associati all’oro e all’argento. La loro relazione, infatti, è molto simile a quella che caratterizza i due metalli preziosi.

Questo non vuol dire che le considerazioni da fare per investire in queste due valute digitali siano le stesse, ma che le quotazioni del Litecoin seguono fedelmente quelle del BTC.

Prendiamo in considerazione questa immagine tratta dal conto demo di eToro:

Litecoin
Rapporto tra i prezzi del Bitcoin e quelli del Litecoin

Come puoi vedere vi è una diretta corrispondenza tra le variazioni del valore del BTC e del Litecoin, con l’ovvia differenza che la prima viaggia su quotazioni medie superiori di almeno 200 volte a quelle della seconda.

Monitorare lo sviluppo del mercato dei Bitcoin è un ottimo metodo per riuscire a comprendere quando il Litecoin è in procinto di affrontare un trend positivo e quando, invece, è più propenso, invece, a entrare in un trend ribassista o in una fase laterale.

Dato che il Bitcoin, inoltre, tende solitamente ad anticipare il mercato delle altre Altcoin, costituisce un ottimo indicatore delle potenzialità di queste ultime e un’opportunità per impiegare una delle strategie di investimento comparative più famose: lo Spread Trading.

Tuttavia dall’immagine si evince anche che il Bitcoin spesso affronta periodi di volatilità superiori a quelli del Litecoin. Per questo motivo è indispensabile far riferimento anche agli altri Market Movers per riuscire a ottenere previsioni affidabili sul LTC.

Halving Litecoin

Il Litecoin, condividendo molti aspetti della struttura del Bitcoin, va incontro anche a tutti i principali script che caratterizzano quest’ultimo. Tra questi il più importante è sicuramente l’Halving.

L’Halving è uno strumento che permette di autoregolare i livelli di inflazione della moneta, andando a dimezzare la ricompensa per blocco elaborato e, conseguentemente, abbassando il numero di Litecoin immessi sul mercato.

Come il Bitcoin, infatti, anche il Litecoin presenta un numero massimo di tokens che prodotti e che possono essere messi in circolazione. Una volta raggiunto il numero massimo di 84 milioni di tokens la rete Litecoin smetterà di produrre nuovi LTC.

L’ovvia conseguenza di un evento di autoregolamentazione dell’inflazione è il momentaneo aumento dei prezzi e la creazione di micro-trend ad elevatissima volatilità.

Una delle principali caratteristiche del Litecoin sta nel fatto che l’Halving non comporta affatto una progressiva difficoltà nel mining. Di conseguenza le mining pools non hanno alcuna necessità di monitorare attentamente il mercato per poi reimpostare livelli di commissioni accettabili per ricavare comunque profitti dalla propria attività.

Questo si traduce nel fatto che all’Halving del Litecoin non segue immediatamente un periodo di trend laterale e stagnamento dei prezzi che può durare mesi: il rialzo interessa il titolo nelle settimane a seguire.

Diamo un’occhiata al grafico tratto dal conto demo gratuito di eToro sul secondo Halving Litecoin:

Litecoin
L’halving Litecoin e i suoi effetti sui prezzi

Il Litecoin ha affrontato finora due Halving:

  • 26 Agosto 2015, con un rialzo del + 70,88%, qualche mese dopo;
  • 6 Agosto 2019, con un rialzo del +30,67% la settimana successiva;

La caratteristica dell’Halving Litecoin che si può evincere dal grafico è che questa viene sempre anticipata da un rialzo. Questo perché gli investitori sono soliti anticipare il mercato acquistando Litecoin prima dell’Halving.

Questo provoca un rialzo dei prezzi notevole ma solo momentaneo. Un’ottima opportunità per speculare e allo stesso tempo puntare anche al successivo movimento legato all’Halving.

Diamo un’occhiata al primo Halving Litecoin per valutare ancor più attentamente questa situazione:

Litecoin
Effetti del primo Halving sulla quotazione del Litecoin

Partnership Litecoin

Il Litecoin è la principessa di tutte le Altcoin, la primogenita. Per questo motivo molte delle sue caratteristiche e dei suoi Market Movers valgono anche per le altre criptovalute di seconda generazione.

Questo ovviamente si riflette anche nella propria peculiare modalità di espandere il proprio mercato: sebbene si tratti di una rete Open Source non centralizzata, l’espansione della criptovaluta è in mano a Charles Lee e ai principali investitori che controllano gran parte della produzione di LTC.

In che modo una criptovaluta come il Litecoin può essere decentralizzata eppure mostrare una gestione degli investimenti propri di una azienda?

Semplice: alla rete collaborano tutti i membri ma le principali quote di mercato sono in mano a mining pools e al creatore di Litecoin, per cui questi, muovendo le proprie quote, di fatto muovono l’intera rete Litecoin.

Gli aggiornamenti rilasciati e le partnership che si instaurano non cambiano la natura del Litecoin ma semplicemente la velocità con cui si espande e si afferma sul mercato. In altre parole, hanno potere decisionale su quegli eventi che possono influenzare attivamente il valore della criptovaluta.

La sua struttura resta invariata.

Le partnership indicano una caratteristica fondamentale di tutte le criptovalute di seconda generazione: rispetto al Bitcoin, il quale basa sulla propria fama la possibilità di essere impiegato per scambi reali, le Altcoin necessitano di appoggiarsi a mercati determinati e sfruttare al meglio le proprie caratteristiche per realizzare il proprio valore d’uso.

Nel grafico tratto dal conto demo per fare pratica gratis di eToro puoi vedere gli effetti positivi di alcune delle partnership più importanti della rete Litecoin, fortemente voluta da Charles Lee:

Litecoin
Alcune delle maggiori partnership del Litecoin nel 2018/19

A queste, nel 2020 si sono aggiunte due altre importanti collaborazioni:

  • Collaborazione tra Nexo e Litecoin, nel Settembre 2020;
  • Lancio di LiteBringer, il primo RPG online che si appoggia alle criptovalute, nell’Agosto 2020;

Fare trading sul Litecoin: l’analisi tecnica

Passiamo adesso alle operazioni speculative sul Litecoin. Per fare trading con i CFD Litecoin, infatti, sarà necessario spostare l’attenzione dagli eventi macro-economici e dai time frame di lungo periodo e spostarci, invece, sull’analisi dei grafici impostati a time frame ridotti (da 1 ora a scendere).

Questo significa abbandonare la considerazione dei fondamentali del Litecoin e spostarsi, invece, nel regno dell’analisi tecnica.

L’analisi tecnica permette di studiare direttamente il grafico dei prezzi della criptovaluta attraverso l’applicazione di alcuni indicatori di trading che permettano di ricavare previsioni di trading affidabili.

Per fare questo è necessario comprendere quali sono le caratteristiche delle variazioni dei prezzi del Litecoin:

  • Volatilità, ovvero l’oscillazione periodica del valore;
  • Momentum, ovvero la forza del trend;
  • Volumi, ovvero la misura della quantità di denaro investita sul Litecoin in un determinato momento;

Questi tre fattori permettono di valutare il livello di opportunità che il Litecoin presenta in un determinato momento. Ma facciamo un esempio pratico: osserva l’immagine tratta dal conto demo di eToro:

Litecoin
Esempio di investimento su Litecoin con l’analisi tecnica

Come puoi vedere abbiamo applicato al grafico due indicatori di trading:

  • Bande di Bollinger (volatilità);
  • Stochastic Momentum Index (indicatore di momentum che comprende anche una media mobile);

Su un time frame di 30 minuti questi ci permettono di individuare un investimento proficuo sul Litecoin, della durata di circa 3 ore e mezza.

Per imparare a fare trading con l’analisi tecnica puoi fare riferimento al materiale formativo di Trade.com (clicca qui). In alternativa leggi anche la nostra guida su: analisi tecnica.

Previsioni Litecoin: conviene investire?

Veniamo ora ad uno dei punti centrali di questa guida. Adesso che sai come analizzare il titolo e con quali piattaforme conviene investire, infatti, è giusto analizzare un ulteriore punto: quali sono le previsioni sul Litecoin? Investire in LTC conviene? Non vi è alcun dubbio che il Litecoin sia una criptovaluta rilevante e una delle prime 10 al mondo.

Come tutte le Altcoin, del resto, il Litecoin punta ad una stabilità decisamente superiore a quella del Bitcoin e a conquistarsi una solida posizione di mercato.

Se hai intenzione di investire sul Litecoin puntando a rialzi stratosferici e alla possibilità che il prezzo del token possa raggiungere livelli simili a quelli del BTC, dunque, non farlo.

La quotazione media del Litecoin nel corso degli ultimi anni si è aggirata intorno ai 50/60 dollari e si tratta di una condizione che non potrà bruscamente mutare nel breve periodo. Ne è un esempio il secondo Halving: dopo un rialzo del 30,67%, infatti, il prezzo del Litecoin è poi subito tornato entro le medie del periodo.

La volontà di stabilizzare il mercato delle Altcoin non è una prerogativa del LTC ma caratterizza tutti i token emergenti. Si tratta, del resto, di un mercato ancora molto piccolo. La capitalizzazione complessiva del Litecoin è di 2,76 miliardi di euro, estremamente bassa se paragonata a quella dei mercati storici.

Conviene investire in Litecoin, dunque?

Assolutamente si!

Se paragoniamo la media dei volumi di scambio con la capitalizzazione ci si rende conto che il titolo è oggetto di una vivace attività di investimento (volumi medi di 2,2 miliardi contro una capitalizzazione di 2,76 miliardi).

Questo è un segnale del fatto che il mercato nutre una forte fiducia nei confronti di questa criptovaluta e dove vi è fiducia vi è valore e potenzialità di crescita.

Recensioni e opinioni sul Litecoin

Vediamo adesso, per completare il quadro, alcune tra le opinioni sul Litecoin da parte degli investitori e degli esperti che operano su questa criptovaluta.

A seguire ti proponiamo il parere espresso da Alberto de Luigi a riguardo:

Grazie alla scalabilità, Litecoin è l’unica cryptomoneta che è in grado di sostituire una moneta fiat come l’euro o il dollaro per milioni di utilizzatori. Le altre cryptomonete allo stato attuale possono funzionare discretamente solo come strumenti di conservazione del valore o meri asset su cui speculare, con un destino comune: per via del problema di scalabilità, maggiore è il successo e la diffusione della moneta, meno è utilizzabile come mezzo di scambio per comuni compravendite.

Alberto de Luigi

È chiaro che le innovazioni tecniche introdotte da Charles Lee nella rete del Litecoin hanno enormemente incentivato la crescita del settore delle valute digitali. La scalabilità e SegWit rendono la rete Litecoin superiore dal punto di vista dell’applicazione pratica alla maggior parte delle altre criptovalute.

Per una moneta digitale, infatti, l’applicazione pratica è tutto: maggiormente viene impiegata e più il suo valore verrà assicurato da una base reale e solida.

Prima di investire in Litecoin, inoltre, ti consigliamo di confrontarti con le opinioni in tempo reale degli investitori grazie al Social Trading di eToro. L’importante parere di Alberto de Luigi che ti abbiamo riportato è importante per comprendere le potenzialità generali del LTC.

Per investimenti mirati, invece, è utile confrontarsi con dati in tempo reale. Le recensioni e opinioni sul Litecoin che si possono reperire sul Social Trading di eToro, anche semplicemente ponendo una domanda, sono di gran lunga più utili per investimenti concreti.

Prospettive future di Litecoin: il 2021/2022

Quali sono, dunque, le prospettive future del Litecoin per il 2021/2022? Non vi è dubbio che il valore del LTC continuerà a crescere e che presenterà picchi di volatilità e trend sufficientemente altalenanti.

Come ti abbiamo detto, infatti, i volumi medi di scambio coprono quasi interamente tutta la capitalizzazione del mercato dei Litecoin. Questo significa che le volontà degli investitori influiscono enormemente sulle variazioni di prezzo, specialmente nel breve/medio periodo. Il lungo periodo vedrà molto probabilmente una continua crescita costante ma bisogna aspettarsi dei picchi di massimi e minimi anche molto pronunciati.

Per questo motivo il miglior modo per investire nel Litecoin nel 2021/2022 sarà quello di diversificare il proprio investimento:

  • Una parte del capitale va dedicata sicuramente all’investimento sul lungo periodo che permetta di sfruttare al massimo il tasso di crescita costante;
  • Un’altra parte, invece, va dedicata alle rapide speculazioni con i CFD che ti permetteranno di trarre preziosi profitti dagli improvvisi picchi di volatilità nel breve/medio periodo.

Investire in Litecoin: considerazioni finali

In conclusione il Litecoin è una criptovaluta estremamente importante. Sebbene venga classificata al 9°/10° posto tra le maggiori monete digitali, il suo reale valore di mercato non riflette affatto questa posizione.

Tra le tante Altcoin, infatti, LTC è l’unica che è riuscita a migliorare” il Bitcoin senza trasformarsi in qualcosa d’altro e, sebbene la diffusione della sua rete non sia paragonabile a quella del Bitcoin, comunque è la più vicina alla possibilità di una reale applicazione pratica diffusa.

Se sei interessato al mercato delle criptovalute e hai intenzione di investire in Bitcoin, allora il Litecoin non può mancare nel tuo portafogli finanziario. Sebbene il Bitcoin funga da traino e segnale per le variazioni di valore del LTC, le evoluzioni tecniche del Litecoin fungono da importante incentivazione alla crescita e allo sviluppo della stessa rete Bitcoin.

Investire nell’una senza operare anche sull’altra significa studiare solo a metà le reali potenzialità del mercato.

A seguire ti proponiamo alcune tra le domande più diffuse che gli utenti ci hanno rivolto sul Litecoin. Per qualsiasi dubbio ulteriore scrivici nella sezione dedicata ai commenti.

Cos’è Litecoin?

Litecoin è una criptovaluta creata nel 2011 da Charles Lee. Si tratta di un progetto ambizioso che intende sostituirsi al Bitcoin, migliorandone numerosi aspetti e puntando ad un’applicabilità diretta maggiore.

Investire in Litecoin: si o no?

Assolutamente si! Per quanto sia una valuta digitale che non è oggetto di forti oscillazioni dei prezzi e ha una quotazione molto inferiore a quella del Bitcoin, la sua espansione è rapida e garantita da costanti innovazioni e aggiornamenti. Detto altrimenti, un asset in piena crescita.

Speculare o comprare Litecoin?

Entrambe. Dedicare una parte del proprio capitale all’investimento sul lungo periodo e una alla speculazione è il miglior modo per sfruttare ogni potenzialità di questo titolo finanziario. Ovviamente questo varia in base al proprio approccio personale agli investimenti.

Litecoin: ribassi frequenti, c’è da fidarsi?

I ribassi frequenti del Litecoin sono legati ai violentissimi rialzi che spesso subisce. Si tratta di una criptovaluta con capitalizzazione ancora ridotta, motivo per cui è molto suscettibile alle grosse speculazioni. Se il prezzo medio è 50€ e un trend la porta a quota 200, non può che seguirne una serie di ribassi progressivi di mercato in quanto il token non può reggere quotazioni elevate.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.