Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Exchange Criptovalute

Gli exchange di criptovalute sono hub per lo scambio di criptovalute, anche contro valute FIAT. Sono da sempre il principale centro per chi si interessa di criptovalute come Bitcoin, Ethereum, Ripple e Litecoin, nonché per chi si interessa di criptovalute maggiormente esotiche.

Gli exchange di criptovalute possono essere utilizzati sia per fare investimenti nel senso stretto del trading, sia invece per acquistare criptovalute da utilizzare direttamente per fare acquisti. In aggiunta, alcuni exchange oggi offrono anche infrastrutture per ricevere pagamenti sempre tramite criptovalute.

Su InvestimentiFinanziari.net ci occupiamo principalmente di investimenti e per questo la nostra guida ai miglior exchange presente sul mercato prenderà innanzitutto a confronto le caratteristiche che hanno da offrire per chi vuole investire in criptovalute.

Exchange criptovalute cos’è

Gli exchange sono delle vere e proprie borse che quotano criptovalute e permettono di acquistarle e vendere. Nei principali exchange si possono trovare sia i principali cryptotoken, sia quelli meno utilizzati.

Il principio di funzionamento degli exchanges ricorda, molto da vicino, quello dei depositi titoli e dei depositi valuta che le banche tutt’oggi aprono ai propri clienti. Ci si iscrive, si ottengono dei “wallet” – ovvero dei cassetti digitali dove tenere le proprie criptovalute – e si possono acquistare e vendere cryptotoken ai prezzi fissati dal mercato.

Exchange per Criptovalute
Gli exchange oggi offrono molto anche in termini di strumenti per il trading

Una sorta di borsino delle criptovalute, in genere accessibile anche tramite un semplicissimo browser, che però nel tempo si sono sicuramente evoluti, come testimonia il nucleo di servizi che oggi ad esempio viene offerto da Coinbase (qui per il sito ufficiale) e dagli altri exchange che oggi vengono utilizzati, almeno in parte, anche dagli investitori.

Come funziona un Exchange di criptovalute

Gli exchange di criptovalute funzionano attraverso il wallet e il mercato di scambio, come se si trattasse di un qualunque broker di titoli.

I centri intorno ai quali si sviluppa il funzionamento di un exchange di criptovalute sono due:

  • I wallet dei trader: che possono essere in cold Storage o meno, oppure semplicemente virtuali, dove viene detenuta la criptovaluta acquistata dall’iscritto.

Si tratta di un concetto molto simile anche a quello dei conti corrente. Con la differenza che gli exchange non agiscono da banca e si limitano a detenere in deposito le criptovalute che avremo acquistato.

A causa di problemi di sicurezza, inoltre, i wallet nel tempo hanno dovuto evolversi – basti guardare a quanto offre oggi un exchange sicuro e moderno come Kraken – per permettere ai propri clienti di fare trading.

  • Le piazze virtuali di scambio che sono gestite proprio come una borsa.

Ovvero c’è chi compra una determinata criptovaluta contro un’altra ( o contro valute fiat come dollaro e Euro) e c’è chi invece cerca di venderla. La magia, se così vogliamo definirla, della domanda e dell’offerta fanno sì che possano avvenire gli scambi mentre il valore di una criptovaluta rimane sempre in movimento verso nuovi equilibri.

Chi ha già fatto trading di valute non dovrebbe trovare alcun tipo di problema nel comprendere il funzionamento degli exchange, almeno quando questi sono di qualità e offrono servizi che possono essere davvero utilizzati per forme di investimento concrete.

Migliori Exchange Criptovalute

I migliori exchange oggi disponibili per chi vuole investire in criptovalute sono CoinBase, Kraken e BitPanda. Li abbiamo scelti dopo averne revisionati a decine, scremando prima la nostra lista di quelli che non potevano offrire garanzie di sicurezza e poi individuando, tra i rimasti, soltanto quelli che offrivano le migliori condizioni.

  • Coinbase: è il primo exchange per qualità, soprattutto per chi vuole investire seriamente nel mondo delle criptovalute.

Perché abbiamo scelto CoinBase come primo classificato? Perché grazie alla sua piattaforma Pro per gli investimenti mette a disposizione praticamente tutto quello di cui si ha bisogno – e che troveremmo in un broker dedicato agli investimenti e al trading online – per investire su tutte le principali criptovalute.

Questo a mo’ di ciliegina sulla torta di un exchange che ha comunque tanto altro da offrire: commissioni basse, grandi listini di titoli, facilità di versamento e sicurezza.

  • Kraken: uno degli exchange storici, tra i più longevi.

E questa è una fortissima motivazione per scegliere un exchange, in un settore dove nascono nuovi progetti come funghi e pochissimi riescono a continuare la propria attività. Anche Kraken offre una piattaforma per il trading interna, che lo rende uno degli exchange più appetibili per chi vuole fare investimenti sulle criptovalute con gli strumenti giusti.

Kraken exchange
Kraken è una piattaforma exchange semplice ma profonda nelle funzionalità

Per questo motivo dovremo necessariamente tenerlo in considerazione per le nostre operazioni.

  • BitPanda: il più moderno dei tre e quello con la migliore interfaccia per dispositivi non PC;

Il mondo delle criptovalute può essere estremamente volatile e si possono fare degli ottimi affari anche nel giro di pochi secondi. Avere così un exchange come BitPanda, focalizzato sull’uso da mobile può fare davvero la differenza.

Anche qui abbiamo evidenziato soltanto uno degli aspetti fondamentali di questo exchange, che comunque presenta un’ottima qualità anche a livello di listini, di basse commissioni e di supporto per i clienti.

Exchange Bitcoin

Tutti gli exchange offrono Bitcoin, la prima criptovaluta per capitalizzazione, ma non tutti sono di alto livello e non tutti dovrebbero essere scelti per fare trading e per investire su questa criptovaluta.

Noi abbiamo selezionato CoinBase (qui permette di aprire un conto gratis) per diversi motivi:

  • Bitcoin è una criptovaluta matura, che oggi può essere sicuramente considerata come un asset finanziario vero e proprio.

Per questo motivo utilizzare una struttura come quella di Coinbase Pro vuol dire avere a disposizione gli strumenti necessari per gestire un ordine squisitamente finanziario.

  • Liquidità: a scambiare su CoinBase sono in tantissimi e i volumi di scambio sono i più alti al mondo.

Così da poter sempre avere uno spread minimo tra acquisto e vendita e prezzi molto più convenienti rispetto agli exchange con un basso livello di liquidità.

  • Sicurezza: gli exchange che muovono tanti Bitcoin sono gli exchange che sono maggiormente presi di mira dagli hacker.

Affidarsi ad un exchange solido anche sotto il piano della sicurezza, come appunto CoinBase, vuol dire poter fare trading in Bitcoin e fare investimenti in modo molto più tranquillo.

Exchange Ripple

Anche Ripple è una presenza fissa per il grosso degli exchange: è una criptovaluta con una grande capitalizzazione e molto scambiata, motivo per il quale fa sempre parte dei listini.

Va fatta una precisazione però: pur in questo caso non è sicuramente consigliabile affidarsi al primo che capita, perché sono tanti gli exchange ad offrire XRPUSD o XRPEUR come scambio, pur non potendo però garantire delle condizioni di trading ideali.

Noi per fare trading su Ripple scegliamo Kraken. Un exchange che abbiamo già segnalato e che riteniamo essere tra i migliori a livello mondiale.

Anche in questo caso ricorrono infatti delle condizioni che riteniamo in un primo livello minime, e in un secondo livello ideali, per fare trading:

  • Buona piattaforma: Kraken offre ormai da diverso tempo una piattaforma con i principali strumenti per il trading.

Non ha ormai quasi nulla da invidiare a piattaforme per il trading autentiche e questo è un ottimo punto di partenza per chi vuole investire in modo professionale o comunque come fanno gli investitori seri e con visione.

  • Ottimo listino: Ripple all’interno di Kraken può essere anche scambiato contro altre criptovalute. Il che vuol dire che avremo a disposizione molta più varietà di quanto viene offerto dall’exchange medio.

Una varietà che permette di diversificare, per quanto all’interno dell’ambito del mondo delle criptovalute. Cosa che è sempre – almeno da chi investe con criterio – benvenuta.

Exchange Ethereum

Ethereum può essere scambiato indifferentemente su BitPanda, CoinBase e Kraken: anche questa è una criptovaluta molto popolare e che è presente, dopo Bitcoin, in tutti i listini.

Fare trading su Ethereum vuol dire puntare su una criptovaluta tecnologicamente più avanzata di Bitcoin e che ormai governa un intero ecosistema, cosa che non possono vantare altre criptovalute. Si può indifferentemente trovare, sempre con buona liquidità, su uno qualunque degli exchange che abbiamo già citato.

Chi volesse scambiare questa criptovaluta da mobile – dovrebbe preferire BitPanda – leader degli exchange su smartphone – l’exchange che riteniamo essere maggiormente evoluto su questo specifico mercato.

Ciò non toglie che anche CoinBase e Kraken siano in grado di offrire ottime condizioni, da exchange, per comprare e vendere Ethereum.

Exchange criptovalute italiani

Ci sono exchange di criptovalute italiani come The Rock Trading, Conio e CoinBar. Hanno tutti le loro particolarità e auguriamo a tutti i margini di crescita di cui sembrerebbero capaci. Resta il fatto che li riteniamo per il momento indietro, almeno rispetto a quanto offrono i migliori exchange su base mondiale.

  • The Rock Trading, specializzato sul trading, almeno nelle intenzioni.

Per il momento però si possono scambiare ancore troppe poche criptovalute – almeno dal punto di vista di chi fa di questo mercato il suo interesse principale e anche le piattaforme sono, almeno a nostro modo di vedere le cose, molto indietro rispetto a quanto offerto da CoinBase Pro – dedicato ai trader.

  • CoinBar: un esperimento che apprezziamo molto e che sicuramente crescerà, ma oggi ancora non adeguato per chi vuole investire in criptovalute.

CoinBar mischia l’esperienza di bar e caffè di alta qualità a quella degli exchange. Un modello ibrido in una declinazione particolarmente originale, che oggi è un punto di riferimento importante per gli appassionati di criptovalute italiani. Tuttavia, ancora una volta, siamo lontani dalle funzionalità e dalle condizioni – limitatamente al trading e allo scambio – che possono essere offerte da Kraken (qui per aprire il conto) e da tanti altri exchange internazionali.

  • Conio: App Made in Italy che ha sede a Milano e che ha sicuramente dei grandissimi pregi tecnici.

Tuttavia la presenza esclusiva di Bitcoin rende questo exchange un ambiente troppo angusto per chi vuole fare trading trasversale sulle migliori criptovalute. Rimandato a settembre, pur riconoscendone la capacità tecnica e la facilità d’uso.

Exchange BitPanda
BitPanda è una grande alternativa per chi cerca App funzionali da usare come exchange

Chi cerca facilità d’uso e una App a prova di bomba, ha come principale alternativa a Conio BitPanda (qui per il sito ufficiale).

Exchange criptovalute EURO

Si possono aprire conti presso gli exchange anche utilizzando gli Euro. Non è più necessario, come lo era un tempo, convertire prima il proprio denaro in dollari e poi versarlo. Oggi i migliori exchanges sono in grado di ricevere in genere bonifici dall’Europa e quindi in Euro, oppure comunque accettano modalità di versamento che supportano la valuta unica dell’Europa Unita.

  • CoinBase: si può versare in Euro sia tramite carta di debito o di credito, sia invece tramite bonifico SEPA.

Ricordiamo in questa specifica circostanza che i bonifici SEPA sono oggi uguali a quelli nazionali e che dunque vengono accreditati nel giro di poche ore o al massimo di 2 giorni lavorativi. Il costo è, presso tante banche, zero.

  • Kraken: accetta esclusivamente bonifici SEPA per chi volesse versare in Euro.

Il lato positivo è che non ci sono commissioni di deposito e che per il grosso dei conti è possibile versare senza minimi.

  • BitPanda accetta carte di credito, pagamento online, Trasferimenti SEPA, Zimpler, Neteller.

Si può scegliere dunque qualunque tipo di modalità di deposito, dato che il broker tratta principalmente in Euro. Oggi, come avevamo anticipato, non è più difficile aprire un conto su un exchange utilizzando gli euro come valuta principale.

Exchange criptovalute Paypal

Non ci sono exchange affidabili che permettono di versare con PayPal: è sicuramente una brutta notizia per chi voleva magari utilizzare del credito maturato su PayPal per le sue prime operazioni nel mondo delle criptovalute.

Vanno fatte alcune precisazioni a riguardo:

  • Gli exchange che offrono PayPal sono tutti poco affidabili o comunque non presentano quel minimo di affidabilità che riteniamo necessaria per chi volesse investire.

Se ne potrebbero trovare facilmente con una ricerca via Google, a patto però di mettersi nelle mani di chi, almeno rispetto agli exchange che abbiamo già segnalato, non ha grosse garanzie da offrire.

Può essere un’alternativa intelligente e saggia per chi vuole fare trading sulle criptovalute, utilizzare PayPal e magari avere anche qualche altro strumento a disposizione.

Puoi approfondire la tua conoscenza su eToro, leggendo la nostra guida completa: eToro recensioni ed Opinioni

Exchange criptovalute: Opinioni e considerazioni finali

Gli exchange oggi sono una valida alternativa alle piattaforme di trading classiche, almeno per chi abbia interesse a fare trading esclusivamente sulle criptovalute. Permangono talvolta delle criticità, almeno per chi volesse fare trading con portafogli diversificati e dunque puntare su altri mercati.

Aggiungere altri tipi di titoli per oggi non è possibile e quanto investiamo nel mondo degli exchange deve essere assolutamente confinato al mondo delle criptovalute stesse.

Per il resto, grazie anche agli enormi sforzi degli exchange più popolari, oggi si hanno effettivamente a disposizione tutta una serie di strumenti che rendono questo tipo di canali sempre più convenienti e forniti per chi vuole fare investimenti sulle criptovalute.

Le alternative ci sono – e forse proprio oggi vale la pena di

FAQ Exchange criptovalute

Quali sono i migliori exchange di criptovalute? La nostra redazione ha scelto CoinBase, Kraken e BitPanda. Ciascuno di questi può offrire feature uniche e sicurezza al massimo livello.

Gli exchange sono sicuri? 

Dipende. Bisogna sempre rivolgersi ad operatori del settore sul mercato da tempo e che possano offrire solide garanzie.

Conviene fare trading di criptovalute sugli exchange?

Non sempre, anche se oggi si stanno allineando a quanto viene offerto dalle migliori piattaforme di trading, che sono oggi l’alternativa più forte del settore.

Su quali criptovalute posso investire con gli exchange?

 Scegliendo un exchange completo si potrà investire su tutte le principali criptovalute e anche su quelle che possiamo invece definire come esotiche.

Gli exchange hanno strumenti per il trading? 

Oggi sì e offrono piattaforme evolute e complesse. Sono una validissima alternativa anche per chi vuole fare trading, soprattutto se ha già delle basi tecniche importanti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.