InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

ETF Cacao

Qual è il motivo che spinge gli investitori ad investire in ETF Cacao? Il cacao è una materia prima molto importante non solo per la produzione di diversi alimenti spesso amati dai più piccoli, ma anche come ingrediente di vari prodotti cosmetici come le creme per il viso e il corpo.

La centralità del cacao nella vita di tutti i giorni non dovrebbe essere considerata qualcosa di scontato e da molti anni è possibile operare attraverso i mercati sulla materia prima. Ciononostante, diversi traders sono alla ricerca di nuovi strumenti con cui poter investire sul cacao e in senso si inseriscono gli ETF Cacao

Il cacao, infatti, nel corso del 2021 ha ricevuto un rialzo di quasi il 30% come molte altre materie prime. Ciò è dovuto al rincaro sul costo dell’energia elettrica e del gas avvenuto durante l’anno e non sembra accennare a fermarsi. Questo sta portando diverse multinazionali dell’alimentare che trattano questa materia prima ad ottenere risultati economici positivi di mese in mese. Alcune di queste realtà sono per esempio Nestlé o Unilever.

Siccome sono molte le aziende che hanno a che fare con il cacao, sia nella sua estrazione, distribuzione e lavorazione, diventa chiaro come condurre degli investimenti singoli non parrebbe essere la soluzione più immediata. Ciò porta a consigliare agli investitori che si vogliono avvicinare a questa materia prima di guardare agli ETF per investire nei settori che ruotano intorno al cacao.

Infatti, questi sono dei fondi che permettono ad un trader di effettuare un’operazione su un paniere di titoli senza che questi debbano essere studiati singolarmente per comprendere se convengano o meno nel proprio portafoglio di investitore. 

Gli analisti sono propensi a credere che questo rialzo, vissuto in maniera generale da molte materie prime come il cacao, possa continuare ancora per il prossimo anno e stabilizzarsi nel prossimo biennio. Ciò farebbe risultare particolarmente interessante un’analisi dettagliata su strumenti finanziari come gli ETF Cacao, per comprenderne la convenienza e l’appetibilità e decidere se inserirli nel proprio wallet.

ETF Cacao – Riepilogo:

Cosa sono:Exchange Traded Fund su panieri di titoli comprendenti i migliori asset legati al cacao
Rischi:Volatilità di Mercato / Eventi che possono condizionare l’andamento del settore di riferimento / Tracciamenti ciclici dei prezzi
🏅Migliori 3:1) WisdomTree Cocoa;
2) iPath Pure Beta Cocoa ETN;
3) iPath Dow Jones-UBS Cocoa Subindex Total Return ETN.
💡Dove investire:Migliori piattaforme ETF Cacao
🤔Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Tabella caratteristiche principali ETF Cacao

Cosa sono gli ETF Cacao: Principali tipologie

Gli ETF sono strumenti finanziari particolari all’interno dei mercati. L’acronimo sta per Exchange Traded Fund e sta ad indicare che si tratta di fondi a gestione passiva che vanno a replicare quello che l’andamento di un indice borsistico. Così facendo, un trader che decide di investire con essi potrà operare su un intero settore come quello legato al cacao. Comprando degli ETF, infatti, non si andrà a comprare le azioni di un singolo titolo ma si opererà su un intero paniere di titoli che sono contenuti all’interno del fondo a gestione passiva.

Per le loro caratteristiche, quindi, gli ETF si prestano particolarmente per gli investimenti sul lungo periodo di tempo e danno la possibilità ad un investitore di costruirsi un portafoglio ben differenziato.

Altro fattore legato agli ETF è quello relativo alla loro convenienza economica. Infatti, adoperando un asset del genere un trader sarà capace di condurre delle operazioni molto ampie senza dover necessariamente investire gran parte dei propri capitali. In questo modo anche i piccoli investitori o coloro che sono alle prime armi potranno costruirsi un portafoglio finanziario di primo piano.

La convenienza economica degli ETF è resa possibile dal fatto che, nonostante contengano al proprio interno molti titoli, questi sono quotati sui mercati come se fossero singoli strumenti. Oltretutto, altro elemento degli ETF è la loro liquidità. Questa deriva principalmente dal fatto di essere dei fondi a gestione passiva. 

Gli ETF possono differire tra di loro a seconda di quelle che sono alcune delle loro caratteristiche. Nello specifico, quelle che determinano maggiormente la tipologia di ETF a cui si va incontro è la modalità di replica e la politica sulla gestione dei dividendi che viene applicata dal fondo. Dal punto di vista della replica gli ETF possono suddividersi in:

  • Gli ETF a replica fisica totale: Questi sono tutti quei fondi a gestione passiva in cui colui che gestisce l’ETF va ad investire nella quasi totalità dei titoli presenti all’interno dell’indice di riferimento. Ciò porta ad avere un andamento quasi univoco a quello dell’indice. L’alta fedeltà fa sì che vi siano dei rischi minori quando si opera con questi ETF, ma l’investimento risulterà meno ampio;
  • Gli ETF a replica sintetica (unfunded): Questi fondi sono anche chiamati ETF su swap e il gestore del fondo non va ad investire su quasi tutti i titoli presenti nell’indice di riferimento, ma va a stipulare dei contratti diretti con una controparte. A quest’ultima il fondo andrà a pagare dei rendimenti periodici. L’area ricoperta da questa tipologia di ETF è più ampia rispetto a quelli a replica fisica totale. Si possono effettuare, quindi, operazioni di più ampio respiro, ma bisognerà fronteggiare un rischio aggiunto che è quello legato alla controparte con cui si è stipulato un contratto. 
ETF Cacao: Guida completa ai Migliori ETF e-commerce 2022 a cura di InvestimentiFinanziari.net
ETF Cacao: Guida completa ai Migliori ETF Cacao 2022 a cura di InvestimentiFinanziari.net

Per quanto riguarda la politica di gestione dei dividendi, gli ETF si distingueranno in:

  • Quelli che gestiscono per accumulazione: questa gestione è quella adottata dagli ETF che non distribuiscono i dividendi agli investitori, ma li reinvestono totalmente nel fondo stesso. Ciò viene fatto per poterlo far crescere più rapidamente ed aumentarne la quotazione di mercato;
  • Quelli che applicano una gestione per distribuzione:  in questa tipologia di ETF i dividendi vengono distribuiti tra tutti gli investitori su base periodica, similmente a come fanno le società quotate in borsa con i propri dividendi. La distribuzione può avvenire su base trimestrale, semestrale o annuale. 

Insieme al metodo di replica adottato e alla gestione dei dividendi, vi sono altre caratteristiche che danno la possibilità ad un investitore di comprendere al meglio l’ETF con il quale vorrebbe operare. Queste sono:

  • Le commissioni di gestione annua;
  • La distribuzione geografica e di settore;
  • La valuta di riferimento;
  • L’Indice di riferimento.

Migliori ETF Cacao su cui investire: Classifica 2022

📑ISIN & TICKER💸COMMISSIONI👍VOTO💰DOVE COMPRARE
JE00B2QXZK10 – COCO0,49%⭐⭐⭐⭐⭐eToro / Capital.com / Trade.com
US06740P1306 – CHOC0,60%⭐⭐⭐⭐⭐eToro / Capital.com / Trade.com
US06739H3131 – NIB0,,70%⭐⭐⭐⭐⭐eToro / Capital.com / Trade.com
Tabella riepilogativa Migliori ETF Cacao

Nella guida di oggi sono stati scelti i migliori ETF Cacao presenti sulla borsa italiana o che si possono trovare in quelle europee più importanti. La scelta è stata frutto di diverse verifiche ed analisi di mercato. Può risultare utile, prima di addentrarsi nella descrizione approfondita di questi fondi, indicare quelli che sono gli indici di riferimento per questi ETF legati al cacao. 

Gli indici a cui si riferiscono i fondi a gestione passiva selezionati sono tutti indici che replicano l’andamento delle società che si occupano dell’estrazione, distribuzione e lavorazione del cacao. Inoltre, viene replicato anche il prezzo di mercato della materia prima in sé.

Per ciò che riguarda l’area geografica a cui si riferiscono gli ETF scelti queste sono quella europea e americana. Bisogna avvisare i trader italiani che la maggioranza è ad area americana. Questo comporta che si dovrà prestare particolare attenzione a quelli che possono essere i rischi legati al cambio di valuta tra EUR e USD. Gli indici di riferimento sono: 

  • Bloomberg Cocoa Subindex Total Return;
  • Barclays Capital Cocoa Pure Beta TR Index;
  • Dow Jones-UBS Commodity Index Total ReturnService Mark.

L’andamento di questi indici è replicato da vari ETF di cui sono stati scelti con cura i migliori tre:

  • WisdomTree Cocoa;
  • iPath Pure Beta Cocoa ETN;
  • iPath Dow Jones-UBS Cocoa Subindex Total Return ETN

Questi fondi a gestione passiva sono stati selezionati dagli esperti di InvestimentiFinanziari.net e per tutti e tre si avrà la premura di descriverne le caratteristiche peculiari e le opportunità di investimento che possono portare agli investitori che operano con essi.

WisdomTree Cocoa

Il primo ETF Cacao ad essere descritto tra quelli selezionati è il WisdomTree Cocoa. Questo fondo a gestione passiva ha come indice di riferimento il Bloomberg Cocoa Subindex Total Return. Attualmente questo ETF ha un patrimonio gestito che è pari a 16 milioni di EUR. Si tratta di uno dei più importanti ETF legati al cacao tra quelli presenti sul mercato.

La sua data di lancio è avvenuta nel 2009 e ciò fa sì che sia presente in borsa da più di 10 anni. Si tratta di un aspetto da considerare quando si deve valutare la convenienza di un ETF perché attesta la sua stabilità nel corso del tempo. I costi delle commissioni annue da dover affrontare sono pari allo 0,49%. La valuta di riferimento è l’USD e si devono informare i traders italiani che questo fondo non presenta una copertura valutaria. Ciò significa che prima di operare con esso è consigliabile effettuare delle analisi per valutare il rischio derivante dallo scambio EUR/USD. 

Principali caratteristiche WisdomTree Cocoa:

📄ISIN & Ticker:JE00B2QXZK10 – COCO
Tipologia di ETF:ETF Indicizzato (per es)
💡Indice di Riferimento:Bloomberg Cocoa Subindex Total Return
💰Commissioni annue:0,49%
💻Dove comprare:eToro / Capital.com / Trade.com
Tabella riassuntiva principali caratteristiche WisdomTree Cocoa

Il metodo di replica adottato da questo ETF è quello della replica sintetica basata su swap. Il gestore del fondo, quindi, stipula dei contratti con ognuna delle controparti e per gli investitori questa caratteristica si traduce in possibili investimenti maggiormente ampi ma che presentano rischi più alti rispetto ad un’operazione con un ETF a replica fisica totale. L’emittente del fondo è WisdomTree, mentre la volatilità annuale si attesta intorno al 23,31%. La politica di gestione dei dividendi è quella basata sull’accumulazione. I diversi investitori, quindi, non potranno godere della distribuzione di eventuali dividendi su base annuale. 

iPath Pure Beta Cocoa ETN

Secondo ETF ad essere presentato è l’iPath Pure Beta Cocoa ETN. Questo fondo è stato emesso da Barclays e la data di lancio è avvenuta nel 2011. Anche questo ETF, come quello precedente, è presente sui mercati da più di 10 anni, dimostrando di essere abbastanza stabile nel corso del tempo. Il patrimonio gestito si attesta sui 4 milioni di USD, mentre l’indice di cui viene riprodotto l’andamento è il Barclays Capital Cocoa Pure Beta TR Index. I costi di gestione sono più alti rispetto al fondo descritto nel paragrafo sopra, e sono pari allo 0,60%

Principali caratteristiche iPath Pure Beta Cocoa ETN

📄ISIN & Ticker:US06740P1306 – CHOC
Tipologia di ETF:ETF Indicizzato (per es)
💡Indice di Riferimento:Barclays Capital Cocoa Pure Beta TR Index
💰Commissioni annue:0,60%
💻Dove comprare:eToro / Capital.com / Trade.com
Tabella riassuntiva principali caratteristiche iPath Pure Beta Cocoa ETN

Il tasso di expanse ratio che si è avuto nel corso del 2021 è stato dello 0,85%, si tratta di una cifra abbastanza alta considerando le caratteristiche degli ETF come strumenti finanziari. Il metodo di replica che si è deciso di applicare per questo fondo è quello della replica sintetica basata su swap. Bisogna informare i lettori che la valuta di riferimento è l’USD e non è presente la copertura valutaria.

I traders europei, quindi, dovranno considerare attentamente i possibili rischi legati al cambio valutario tra l’euro e il dollaro, prima di effettuare qualsiasi tipo di operazione con questo fondo. La politica di gestione dei dividendi è del tipo ad accumulazione. Gli investitori non riceveranno i dividendi nel corso dell’anno ma questi saranno reinvestiti per far crescere il fondo stesso in maniera più rapida. Il domicilio di questo fondo si trova 

iPath Dow Jones-UBS Cocoa Subindex Total Return ETN

Ultimo ETF che verrà descritto approfonditamente è l’iPath Dow Jones-UBS Cocoa Subindex Total Return ETN. Questo ETF risulta molto particolare rispetto ai precedenti che sono stati descritti perché riflette i rendimenti su un investimento basato sui futures sul cacao. L’indice di riferimento è il Dow Jones-UBS Commodity Index Total ReturnService Mark. Al suo interno vi è una serie di contratti futures sul cacao. Il costo di gestione annuale per questo ETF è intorno allo 0,70%, rendendolo il più costoso tra quelli selezionati in questa guida. Il patrimonio gestito è anche il più ampio ed è intorno a più di 19 milioni di USD

Principali caratteristiche iPath Dow Jones-UBS Cocoa Subindex Total Return ETN:

📄ISIN & Ticker:US06739H3131 – NIB
Tipologia di ETF:ETF Indicizzato (per es)
💡Indice di Riferimento:Dow Jones-UBS Commodity Index Total ReturnService Mark
💰Commissioni annue:0,70%
💻Dove comprare:eToro / Capital.com / Trade.com
Tabella riassuntiva principali caratteristiche iPath Dow Jones-UBS Cocoa Subindex Total Return ETN

La data di lancio del fondo è avvenuta nel 2008. Questo lo rende l’ETF da più tempo presente sui mercati tra quelli che sono stati selezionati. Si tratta di ottimo primato in grado di suggerire agli investitori la stabilità del fondo. La replica di questo ETF è quella del tipo a replica sintetica basata su swap. Non si discosta, quindi, dai precedenti fondi che sono stati presentati. Ciò vale anche per la politica di gestione dei dividendi che è basata sull’accumulazione. Non è presente la copertura valutaria e la moneta di riferimento è l’USD. Anche in questo caso si suggerisce ai traders italiani di valutare gli eventuali rischi legati al cambio con l’EUR prima di procedere con un possibile investimento. 

Come investire in ETF Cacao

Dopo che si è scelto l’ETF più adatto alle proprie esigenze ed obiettivi di trading bisognerà capire qual è il metodo migliore per poter accedere ai mercati. Coloro che vogliono operare nei settori legati al cacao, dall’estrazione, distribuzione e lavorazione finale, si evince come l’uso degli ETF è la scelta più conveniente ma come si può procedere con il proprio investimento? Per poter accedere ai mercati ed effettuare le proprie operazioni si possono scegliere tra due opzioni principali:

  1. Si andranno ad effettuare gli investimenti attraverso i servizi offerti dai broker di trading online
  2. Si decide di rivolgersi ad una banca ed accedere ai mercati grazie ad essa. 

Entrambe queste opzioni presentano sia dei vantaggi che dei relativi svantaggi e queste rendono i due metodi di accesso ai mercati molto diversi l’uno dall’altro. Per esempio, uno dei vantaggi principali di utilizzare una piattaforma di trading online è quella di avere un’alta autonomia sulle proprie operazioni. Da quando sarà impostato l’investimento fino alla sua gestione e chiusura sarà tutto in mano al singolo trader.

Diversamente, il vantaggio principale del rivolgersi ad una banca per accedere ai mercati è quello di essere affiancati da un consulente finanziario. Questo andrà ad accompagnare il singolo investitore con suggerimenti e consigli di investimento, indirizzando le sue operazioni nel modo migliore possibile. Ciononostante, con una banca si perderà l’autonomia garantita da un broker online e non si avrà la stessa libertà sugli eventuali investimenti che si desidera condurre. 

È meglio affidarsi ad un broker o una banca per accedere ai mercati? Purtroppo non è possibile fornire una risposta oggettiva e finale su questa questione. È compito del singolo investitore, infatti, riuscire a capire quale delle due opzioni sia la più congeniale per raggiungere i propri obiettivi di trading. In ogni caso, entrambi i metodi di accesso ai mercati saranno descritti in maniera esaustiva nei prossimi paragrafi.

Trading ETF Cacao: Migliori piattaforme e soluzioni consigliate

Migliori piattaforme per ETF Cacao [CLASSIFICA 2022]

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,7/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 10.000$

VANTAGGI:

  1. Social Trading
  2. Conto VIP
  3. Deposito 10€
  4. Trade min. 1€
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

Per coloro che hanno scelto di affidarsi ad una piattaforma di trading online la tabella inserita sopra è una risorsa utile a trovare la piattaforma più adatta alle proprie esigenze di trader. Infatti, sono state selezionati solamente i migliori broker online che permettono di effettuare investimenti in maniera sicura e autonomamente, oltre a mettere a disposizione diversi strumenti tecnici utili per le proprie operazioni e i propri studi di settore.

Adottando l’opzione di accedere ai mercati grazie ad un broker si avranno molte risorse efficaci per gestire il proprio portafoglio. Ciononostante, i traders potrebbero essere esposti agli eventuali rischi di imbattersi in broker truffaldini. Si consiglia, quindi, di utilizzare solamente delle piattaforme autorizzate dalle autorità di controllo riconosciute a livello europeo come CONSOB

Tra i broker elencati bisogna aprire una parentesi su Capital.com (qui per il sito ufficiale). Questo broker è molto amato dagli investitori che lo utilizzano per tutta la serie di servizi che mette a disposizione dei suoi utenti. La sicurezza è garantita dalle certificazioni rilasciate dagli enti di vigilanza come CySEC, mentre la piattaforma si presenta come molto intuitiva e facile da adoperare anche per chi è alle prime armi. Proprio questa categoria di traders sta molto a cuore di Capital.com.

Infatti, per loro è dedicata un’intera sezione della piattaforma, in cui è possibile trovare una formazione gratuita completa e di qualità. Coloro che accedono a questa sezione possono scaricare diversi e-book in PDF, seguire video-aule e webinar legate ai vari argomenti del trading online. È possibile sfruttare queste risorse aprendo un conto dimostrativo gratuito senza limiti di tempo. 

Altro broker che merita una piccola parentesi è FP Markets (clicca qui per accedere). Questa piattaforma spesso è consigliata per quegli investitori che hanno molta esperienza e desiderano adoperare una piattaforma tecnica e completa. Infatti, FP Markets, oltre ad essere autorizzato dalle principali autorità di controllo, mette a disposizione tutta una serie di strumenti tecnici indicati per effettuare operazioni complesse o attuare strategie di trading molto ampie.

Inoltre, le piattaforme di trading disponibili per i suoi utenti sono la completa, seppur complessa, MetaTrader e IRESS Platform. Anche gli investitori alle prime armi si troveranno a proprio agio con FP Markets grazie alla sua piattaforma proprietaria semplificata e con cui è facile familiarizzare. Per testare le qualità di FP Markets si consiglia di aprire un conto demo gratuito qui. Così facendo non si dovranno adoperare i propri capitali reali e non si potranno subire eventuali perdite. 

Leggi anche: FP Markets opinioni e recensioni

Comprare ETF Cacao con eToro

eToro (clicca qui per il sito ufficiale) è il broker numero uno nel campo del trading online e per la sua fama e importanza merita un paragrafo apposito. Nel corso degli anni questo broker è riuscito ad essere quello più adoperato giornalmente, infatti possiede una base di utenti che supera i 10 milioni di investitori.

La maggioranza di coloro che hanno scelto di affidarsi a questo broker per accedere ai mercati è stata attratta dai vari strumenti esclusivi messi a disposizione dalla piattaforma, dai suoi costi particolarmente convenienti e dalla sicurezza che è in grado di assicurare agli utenti. Quest’ultima, infatti, è garantita dalle certificazioni CONSOB e CYSEC in possesso di eToro

eToro è una rinomata piattaforma per la compravendita di ETF
eToro è una rinomata piattaforma per la compravendita di ETF

Per ciò che riguarda i costi applicati, eToro non presenta commissioni e l’unica cifra che un investitore sarà tenuto a pagare per effettuare un’operazione è relativa allo spread. Per quanto riguarda il costo del deposito minimo questo può essere di 50 USD. Gli strumenti esclusivi più importanti di eToro sono il Social Trading e il Copy Trading. Questi due sono la ragione principali per cui molti traders hanno deciso di adottare eToro come proprio broker di fiducia.

Per comprendere il funzionamento del Social Trading è sufficiente immaginare eToro come un vero e proprio social network. Infatti, ogni nuovo utente avrà a disposizione una pagina profilo da cui potrà condividere opinioni di trading sui diversi asset in listino e scambiarsi dei consigli con gli altri utenti presenti all’interno della piattaforma. 

Il Copy Trading, invece, è uno strumento che dà la possibilità di effettuare trading automatico su un asset andando a copiare alla lettera quelle che sono le operazioni condotte dai Top Investors di eToro. Così facendo sarà possibile ottenere gli stessi risultati dei migliori traders e coloro che hanno appena cominciato nel trading online potranno ottenere degli eventuali primi profitti.

Chi desidera testare in prima persona le caratteristiche di eToro è possibile aprire qui un conto demo gratuito senza limiti di tempo. Con questo si andrà a praticare all’interno di una simulazione dei mercati senza usare i propri capitali reali ma il broker stesso ne fornirà di virtuali. 

Comprare ETF Cacao in Banca: Conviene?

Come è stato accennato qualche paragrafo sopra, i traders che desiderano operare in maniera più classica possono scegliere di investire negli ETF Cacao attraverso una banca, ma è conveniente? Purtroppo, sono diversi i motivi che rendono l’investimento in ETF attraverso una banca la scelta meno ottimale.

 Solitamente sono i traders con più esperienza a sconsigliare di operare con gli ETF attraverso l’appoggio di una banca. Infatti, alcune delle caratteristiche principali dei fondi a gestione passiva mal si adattano a quelli che sono gli obiettivi di un istituto bancario. Quest’ultimo permette ad un investitore di accedere ed operare sui mercati in maniera piuttosto classica. Ne consegue che gli strumenti disponibili per investire non sono molto indicati per asset moderni come gli ETF.

Questi sono nati e si sono evoluti all’interno del trading online. Come è stato accennato nei paragrafi precedenti, il vantaggio di utilizzare una banca per le proprie operazioni è relativo all’essere affiancati da un consulente finanziario. Questo può essere un incentivo per coloro che non hanno alcuna esperienza con i mercati. Purtroppo, però, per godere di questo privilegio si dovranno affrontare diversi costi di gestione.

In aggiunta, per ogni operazione effettuata vi saranno delle commissioni aggiunte. Tali caratteristiche del servizio fornito dalle banche porta ad annullare uno dei principali vantaggi degli ETF, ossia la loro convenienza economica perché il rapporto tra il capitale investito e le commissioni imposte sarebbe squilibrato. 

È necessario informare, però, che la decisione finale su quale intermediario finanziario adoperare è totalmente in mano al singolo trader e da come desidera accedere ai mercati e operare con gli ETF Cacao.  

Analisi Tecnica ETF Cacao

Investire negli ETF legati al cacao tramite un broker online implica che sarà necessario condurre le proprie analisi di mercato e studi di settore in maniera autonoma. Si dovrà familiarizzare con studi come l’analisi tecnica. Questa dà la possibilità agli investitori di riuscire ad individuare quelli che sono gli andamenti di un asset nel corso del tempo. Per farlo vengono adoperati grafici e dati tecnici. Un consiglio per coloro che si devono approcciare per la prima volta a tale tipo di studio è di andare ad impostare gli indicatori di trading e il time frame che si desidera osservare. 

I primi danno la possibilità di studiare diversi tipi di dati come la direzione intrapresa da un trend, la volatilità stagionale, i volumi di trading e molto altro. Le piattaforme di trading migliori come Trade.com permettono di impostare varie tipologie di indicatori che si adattano al livello di esperienza sui mercati. In questo paragrafo si andrà a mostrare un’analisi d’esempio sugli ETF Cacao, in modo da fornire un riferimento ai traders principianti. 

L’immagine sottostante rappresenta un grafico dell’andamento del WisdomTree Cocoa nel corso del 2021. Il time frame per quest’analisi è stato impostato a 1 giorno. Così facendo sarà possibile individuare le possibili operazioni che si possono eseguire nel breve-medio termine. L’indicatore tecnico che è stato scelto sono due medie mobili semplici. Si tratta di un tipo di indicatore spesso adoperato da coloro che sono alle prime armi perché riesce a mostrare diverse informazioni in maniera facile da decifrare.  

ETF Cacao: Analisi tecnica WisdomTree Cocoa
ETF Cacao: Analisi tecnica WisdomTree Cocoa

Sul grafico sono stati evidenziati una serie di 5 segnali per l’ultimo trimestre del 2021. Il primo segnale è un forte rialzo che parte i primi giorni di ottobre e finisce intorno al 15. Successivamente si ha un ribasso correttivo molto deciso che dura fino a novembre. In seguito il trend si inverte e si ha una crescita di pari ampiezza a quella precedente e della durata di 10 giorni.

Verso dicembre i segnali individuati sono un ribasso correttivo molto forte e un successivo rialzo di breve durata. I segnali di ingresso estrapolati dal grafico suggeriscono che per gli ETF Cacao converrebbe effettuare delle operazioni di acquisto sul medio termine o mantenere la posizione per un periodo di tempo maggiore. 

Comprare ETF Cacao Previsioni 2023 / 2024

Per affinare maggiormente il proprio studio ed elaborare dei piani di trading più affidabili risulta fondamentale saper elaborare delle previsioni. Per farlo può venire in aiuto saper effettuare un’analisi tecnica perché questa rende disponibili tutta una serie di dati. Per i principianti può convenire poter osservare quelle che sono state le analisi condotte dagli esperti di mercato. 

Quali sono previsioni relative al prossimo biennio 2023/2024 per gli ETF Cacao secondo gli analisti esperti?

Per giungere alle conclusioni mostrate sul grafico presentato nell’immagine sottostante è stato necessario tenere in considerazione vari aspetti di natura politica ed economica. Questi vanno a determinare quello che è l’andamento intrapreso dagli ETF Cacao nel corso del tempo e come potrebbe essere in futuro. Si può partire affermando che nel biennio 2020/2021 si sono avute diverse crescite da parte del cacao. Dal mercato italiano a quello globale vi è una tendenza d’aumento nell’utilizzo del cacao, la sua lavorazione e vendita al dettaglio dei prodotti derivati. 

Nel 2020, per esempio, è stato centrale il ruolo occupato dall’Europa che deteneva una quota del 45% del cioccolato venduto nel mercato globale, oltre ad essere uno dei player più importanti per quanto riguarda la catena dell’approvvigionamento della materia prima. Nonostante la pandemia da Coronavirus iniziata nel 2020, infatti, la crescita di prodotti derivati dal cacao ha segnato un trend positivo.

Gli analisti, quindi, sono propensi ad indicare per il futuro del settore dei buoni andamenti. Ciononostante, alcuni tendono a tenere sotto osservazione quelli che potrebbero essere i cambiamenti nei prossimi anni riguardo il clima e le temperatura. Infatti, queste potrebbe alterare fortemente la resa produttiva di cacao di alcuni paesi equatoriali principali esportatori della commodity.

ETF Cacao Previsioni 2023/2024 a cura di InvestimentiFinanziari.net
ETF Cacao Previsioni 2023/2024 a cura di InvestimentiFinanziari.net

Come si osserva sul grafico che può essere riprodotto con le piattaforme autorizzate come Capital.com, gli analisti prevedono per il 2023 una generale crescita con diverse oscillazioni nel corso dell’anno. Verso l’inizio del 2024 si dovrebbero avere dei risultati economici migliori rispetto a quelli attuali, ma nel corso dell’anno si potrebbe verificare un forte calo a seconda dell’effetto del cambiamento climatico sulla produzione di cacao. In caso contrario la crescita sarebbe lenta ma abbastanza costante.    

Investire in ETF Cacao Conviene? Vantaggi e svantaggi

Tutte le informazioni che sono state presentate nel corso della guida possono aiutare ad elaborare una risposta alla domanda se conviene investire in ETF Cacao? Secondo quello che si è scritto fino ad adesso si può dire che investire negli ETF legati al cacao potrebbe risultare particolarmente interessante. Per ottenere una risposta ponderata saranno trattati quelli che sono i vantaggi e svantaggi di investire in ETF Cacao.

Vantaggi ETF Cacao

Cominciando a parlare di quelli che sono i vantaggi, si può affermare che questi siano relativi soprattutto alle caratteristiche intrinseche degli ETF. Il fatto di poter operare su un paniere di titoli di società legate al cacao rispetto a fare numerosi investimenti è conveniente per i traders con piccoli capitali a disposizione.

Inoltre, un vantaggio può essere visto nella generale crescita che il settore dolciario legato al cacao sta vivendo nell’ultimo periodo nonostante la crisi economica e sociale legata alla pandemia di Coronavirus. Non si tratta di una crescita alta, ma è costante nonostante i periodici cali correttivi. Per diversi analisti il prossimo biennio potrebbe continuare a vivere questo andamento, rendendo gli ETF cacao degli strumenti efficaci per crearsi un portafoglio ben differenziato. 

Svantaggi ETF Cacao

Nonostante gli ETF cacao siano degli strumenti di investimento convenienti sotto certi punti di vista, vi sono anche degli aspetti negativi. Alcuni di essi possono essere legati ai normali livelli di rischio che un’operazione di trading presenta. Nonostante tutti gli studi che si possano fare su di un asset, i mercati sono di per sé instabili e possono mutare repentinamente a causa di eventi improvvisi. 

Da questo punto di vista uno svantaggio legato agli ETF Cacao è l’imprevedibilità che il cambiamento climatico avrà in futuro sulla produzione della materia prima. Ciò potrebbe portare a forti cambiamenti nel settore e dovrebbe essere tenuto sotto controllo per evitare possibili perdite. 

Investire in ETF Cacao: Opinioni massimi esperti

Un’ulteriore dato che può essere adoperato per valutare in fase di pre-investimento è quello relativo a quali sono le opinioni dei massimi esperti sugli ETF Cacao. Per quello che è stato scritto finora nella guida, le opinioni degli esperti sono abbastanza contrastanti tra di loro perché rimangono delle riserve in base al possibile futuro del cacao.

Come si può osservare nell’immagine sottostante, l’opinione dei massimi esperti è che investire sul medio periodo non conviene e bisognerebbe principalmente vendere o al limite mantenere la propria posizione in attesa di un lungo trend positivo. Molti, infatti, temono che la resa produttiva del cacao non sarà in grado di soddisfare la domanda che aumenterà nei prossimi anni. Ciò sarebbe principalmente imputabile al cambiamento climatico. 

ETF Cacao: Opinioni massimi esperti
ETF Cacao: Opinioni massimi esperti

Il rating indicato per il cacao mostra che vi è una preponderanza di coloro che suggeriscono di vendere nel medio periodo con 10 analisti di tale avviso. Su un totale di 25 analisti 9 mantengono una posizione neutrale, mentre 6 sono dell’idea che convenga comprare. Probabilmente quest’ultimi sono del parere che il cacao e tutto il settore ad esso legato possa performare bene nel prossimo futuro nonostante i cambiamenti climatici.

Considerazioni finali

Giunti al termine della guida sugli ETF Cacao, è possibile affermare che si tratta di un settore particolarmente interessante e che può presentare buone opportunità di investimento per il medio periodo. La crescita della domanda di prodotti derivati dal cacao che si prevede per i prossimi anni potrebbe trainare le quotazioni del cacao e delle società che vi sono legate direttamente e non.

Ciononostante, vi sono dei rischi legati agli effetti sulla produzione della materia prima da parte dell’inquinamento sulle temperature. Chi desidera operare in questo settore potrà costruirsi un portafoglio ben diversificato grazie agli ETF Cacao e alle caratteristiche di questa tipologia di asset. 

FAQ – ETF Cacao: Domande e Risposte frequenti

Cosa sono gli ETF Cacao?

Gli ETF Cacao sono degli asset finanziari che consistono in fondi a gestione passiva che danno la possibilità ad un investitore di operare su un intero paniere di titoli di società che sono legate al cacao in maniera diretta e indiretta. 

Come investire in ETF Cacao?

Coloro che desiderano investire in ETF Cacao possono scegliere se adoperare delle piattaforme di trading online autorizzate da appositi enti di vigilanza come CySEC oppure rivolgersi ai servizi offerti da una banca, ma si dovranno pagare diverse commissioni. 

Quali sono gli ETF Cacao migliori?

Gli ETF Cacao che sono risultati essere i migliori dopo diverse analisi da parte degli esperti sono: il WisdomTree Cocoa, il iPath Pure Beta Cocoa ETN e il iPath Dow Jones-UBS Cocoa Subindex Total Return ETN.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.