InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Cardano

Cardano (ADA) è un network in blockchain, in aggiunta ad una criptovaluta oggi offerta da diversi broker e diversi exchange. Una criptovaluta di terza generazione, che nasce con diverse (supposte) migliorie tecniche.

InvestimentiFinanziari.net non è tuttavia un sito internet che si occupa di criptovalute in quanto tali. Quindi anche per Cardano affronteremo la questione da una prospettiva squisitamente finanziaria, per valutare innanzitutto se possa essere economicamente intelligente investire in questo specifico cryptocoin.

Tante criptovalute sono oggi maggiormente capitalizzate e maggiormente conosciute rispetto a Cardano, tanto da essere entrate anche nell’immaginario collettivo dei risparmiatori come asset a tutti gli effetti. Potremo dire lo stesso di Cardano? Può essere considerato come un cavallo sul quale puntare per il futuro prossimo venturo? Oppure è uno dei tanti altcoin che perderemo inevitabilmente per strada?

Cardano coin cos’è: guida completa

Cardano è una criptovaluta di terza generazione, con un network che può essere usato sia per lo scambio di valori, sia per l’esecuzione di contratti automatici e di altri applicativi.

La criptovaluta in questione presenta, rispetto a Bitcoin e alle altre criptovalute relativamente più recenti, delle migliorie tecniche importanti, che potremo analizzare con maggiore dovizia di particolari più avanti nel corso della nostra guida.

Cardano coin, la nostra guida all'investimento
Cardano: la nostra guida agli investimenti

Dobbiamo però necessariamente cercare di comprendere, già in questa fase introduttiva, quali siano le particolarità di una criptovaluta di terza generazione, in una classificazione che è oggi accettata non solo da tutti gli esperti di criptovalute in senso stretto, ma anche da chi per l’appunto si occupa di analizzarle sotto una prospettiva di investimento.

Le criptovalute di terza generazione come Cardano migliorano il primo concept delle criptovalute lungo due assi: il primo è quello del tipo di operazioni supportate, perché non supportano più soltanto lo scambio di token, ma anche altri tipi di applicativi.

In secondo luogo migliorano – anche se le opinioni sono discordi – i meccanismi che portano all’approvazione o di nuovi token, o di nuove operazioni, ricorrendo a procedure più snelle (e meno esose sotto il profilo delle risorse di rete) per l’approvazione e l’aggiunta di nuovi blocchi alla Blockchain.

Cardano è una criptovaluta inoltre con una capitalizzazione di mercato relativamente bassa, almeno rispetto alle principali criptovalute, anche se questo non deve essere in alcun modo motivo di allarme. È stata da tempo superata quota tre miliardi, una quota di market cap che rende Cardano una criptovaluta sufficientemente apprezzata dal mercato e dagli investitori.

Non è d’altronde un mistero che diversi broker di trading CFD l’abbiamo inserita, come vedremo più avanti, nei loro listini. Cosa che è un altro ottimo segnale per chi sta pensando di investire il proprio denaro in questa particolare criptovaluta.

Cardano coin come funziona

Cardano può funzionare sia come network per lo scambio di token (e dunque di valore), sia invece come network per l’esecuzione di specifiche applicazioni

È una condizione simile a quella che abbiamo ravvisato anche con Ethereum Classic e con altre criptovalute di seconda e terza generazione. Sullo specifico sistema tecnico parleremo più avanti, qui invece ci limiteremo ad analizzare il funzionamento a grandi linee delle funzionalità incluse in questo network.

  • Scambio di valore

Ogni partecipante alla rete Cardano è dotato di indirizzo univoco, che può essere utilizzato per ricevere o inviare ADA, che sono poi i token che costituiscono il valore di questa rete.

  • Riserva di valore

Perché i token ADA hanno un valore di mercato e possono essere utilizzati anche per un’altra delle funzioni tipiche della moneta e della valuta, ovvero utilizzarla come riserva di valore.

  • Smart contract

Ancora da implementare al 100%, ma parte del progetto originale. ADA diventerà pertanto anche token per pagare questo tipo di servizi all’interno della rete.

  • Misura anti-inflattiva con massimo di token realizzabili

Una misura che è comune al grosso delle criptovalute e che costituisce nel prevedere, da algoritmo, una quantità massima di token che potranno mai circolare. Il numero ad oggi è fissato a 45 miliardi di token e siamo ancora molto lontani dal raggiungerlo.

Cenni storici su Cardano

Cardano è una criptovaluta relativamente giovane, nata nel 2017, 2 anni dopo Ethereum e 8 anni dopo Bitcoin. Tre anni di vita sono comunque tanti nel mondo delle criptovalute e, come vedremo, sono stati particolarmente intensi anche per Cardano.

Cardano nasce innanzitutto come risposta a problemi che continuano ad affliggere le criptovalute di primissima generazione, su tutte l’enorme lentezza nelle transazioni (soprattutto quando il volume di transazioni al secondo si alza) e l’impossibilità di sostenere altri tipi di strutture se non quelle di scambio dei token.

Cardano, come dovrebbe essere ormai chiaro già da quanto abbiamo riportato in fase di apertura della nostra guida, nasce per avere una struttura “snella” e scalabile, nel senso che è stata progettata per cambiare struttura di funzionamento al crescere del numero di transazioni.

Cardano nasce dagli sforzi di due imprenditori del settore, ovvero Jeremy Wood e Charles Hoskinson, con il secondo che è tra le altre cose tra i cofondatori di Ethereum. Il background di studi matematici dei fondatori è d’altronde evidente dai nomi scelti per il network e per la criptovaluta relativa.

Cardano è infatti un riferimento a Girolamo Cardano, matematico e scienziato italiano, conosciuto nel mondo della scienza proprio per la creazione della prima metodologia per affrontare sistematicamente il calcolo di probabilità.

Ada come nome invece viene da Ada Lovelace, matematica quella che è considerata generalmente come la prima programmatrice della storia. Cardano negli anni, da progetto semi-amatoriale, si è evoluto in realtà strutturata e sostenuta da diversi enti e fondazioni, come la IOHK, agenzia che si preoccupa da terza di gestire la rete, la Cardano Foundation e Emurgo, incubatore giapponese di start up a tema blockchain.

Cardano come investire

Ci sono due canali per investire su Cardano (ADA): gli exchange e i broker che offrono contratti per differenza, i popolari CFD. La scelta dell’una o dell’altra struttura non è assolutamente neutra nei confronti degli investimenti.

Ci sono delle differenze sostanziali infatti a livello di approccio, di strumenti a disposizione e di possibilità di investimento per chi sceglie la prima soluzione, quella degli exchange, oppure ancora i broker CFD.

Sono degli hub virtuali, dei borsini dove si possono comprare e vendere criptovalute direttamente, detenendole poi all’interno di wallet. Molti exchange negli anni si sono evoluti e pertanto sono in grado di offrire anche strumentazioni simili a quelle dei broker online.

È il canale maggiormente utilizzato da chi vuole investire in senso finanziario su Cardano ADA e su tutte le altre criptovalute. Tipicamente offrono anche altri mercati e in aggiunta permettono di vendere allo scoperto e di aggiungere leva finanziaria. In questo caso non acquistiamo direttamente token ADA, ma contratti che rappresentano il valore della criptovaluta stessa.

Di seguito faremo degli esempi pratici, partendo dall’analisi di quelli che sono gli strumenti tipicamente riservati a questo tipo di investimenti da parte dei broker specializzati, confrontando anche la questione, ove possibile, con investimenti in fiat money, ovvero nel Forex.

Trading Cardano: come funziona

Fare trading su Cardano (ADA) è pressoché identico, negli strumenti e negli obiettivi, a puntare su di una qualunque valuta, che sia crypto o fiat.

Stiamo effettivamente puntando sulla possibilità che il valore di Cardano, nei confronti di un’altra valuta, salga. Oppure che scenda, nel caso in cui dovessimo investire in short – o in vendita allo scoperto.

Che si decida di acquistare un contratto, oppure direttamente la criptovaluta, dovremo attenerci ai movimenti di prezzo che interessano ADA nei confronti delle altre valute di riferimento, per cercare di ottenere un profitto.

L’andamento di ADA – così come quello di tutti gli asset che vengono scambiati sui mercati finanziari – può essere moltiplicato grazie al ricorso alla leva finanziaria, uno strumento che però, da regolamento ESMA, è limitato a 2x per tutte le criptovalute.

Quello che deve rimanerci di questa sezione della nostra guida è la possibilità di puntare non solo sul rialzo di Cardano, ma anche sul ribasso dello stesso, a patto di scegliere in questo senso o un broker CFD, oppure un exchange che permetta anche investimenti al margine.

Migliori broker Cardano

eToro e Capital.com sono due dei migliori broker CFD che offrono la possibilità di fare trading su Cardano (ADA). Il primo, come vedremo, contro Dollaro USA, il secondo, come da sua tradizione, contro Bitcoin.

Un broker che abbiamo consigliato di utilizzare già in diverse altre guide sulle criptovalute e su altri tipi di asset. Offre una piattaforma proprietaria di utilizzo relativamente semplice e che permette al contempo di utilizzare anche strumenti di trading avanzati.

Qui si può testare in demo gratis, con 100.000 USD di capitale virtuale che possono essere ovviamente utilizzati anche per fare trading su Cardano contro USD. eToro offre anche vendita allo scoperto e leva massima secondo le previsioni ESMA su tutta la gamma di criptovalute, ADA / Cardano compresa.

Ultima chicca di questo broker è la possibilità, più unica che rara nell’ambito delle criptovalute, di acquistare direttamente Cardano, nel caso in cui si dovesse scegliere un ordine senza leva finanziaria applicata. Qui si trova la nostra recensione di eToro, dove vengono esplicitati anche altri tipi di dettagli tecnici e operativi su questo broker.

Broker storico per chi vuole fare trading in criptovalute, che offre anche la possibilità di investire in Cardano contro Bitcoin. Una scelta sicuramente particolare, che è però un’importantissima alternativa per chi vuole un portafoglio strutturato in criptovalute.

La piattaforma messa a disposizione è di tipo proprietario e web – qui si può testare con la demo di Capital.com – e permette di investire non solo in criptovalute come ADA, ma anche su tutta una serie di altri asset come azioni, Forex, Indici e Materie Prime. Qui si può leggere la nostra recensione su Capital.com, un broker che riteniamo adeguato comunque anche per operazioni su altri tipi di mercati o di criptovalute.

Come investire in Cardano ADA: esempio pratico

Qui proporremo un esempio pratico, in quattro semplici passi, per investire in Cardano ADA. Lo faremo anche questa volta partendo dalla piattaforma eToro, che riteniamo essere la più semplice e la più strutturata per questo tipo di investimenti.

  • Primo passo: aprire un conto con eToro

Chi non lo avesse già fatto in precedenza, dovrà aprire qui un conto demo gratis con eToro. Ricordiamo ai nostri lettori che questo conto è completamente gratuito e che permette a tutti di investire con capitale virtuale senza impegno di investimento futuro.

  • Secondo passo: fare accesso alla piattaforma

Dopo aver aperto il conto, tramite il sito internet ufficiale di eToro potremo fare il nostro ingresso sulla dashboard di investimento. Può essere spiazzante trovarsi davanti opzioni in tale quantità. Ma bastano davvero due click per arrivare ad investire su Cardano ADA.

Storia Cardano Andamento
L’andamento di Cardano dall’inizio della sua storia
  • Terzo passo: individuare Cardano sulla piattaforma

Non è difficile. Basta cliccare su Mercati>Cripto>ADA. Oppure in alternativa utilizzare la barra di ricerca, all’interno della quale inserire o ADA o Cardano. Clickando sul nome della criptovaluta, verremo portati alla schermata di investimento. Basterà cliccare su INVESTI per aprire la schermata d’ordine.

  • Quarto passo: piazzare l’ordine

Con la schermata allegata diventa possibile piazzare l’ordine. Non è difficile: basterà impostare la quantità di denaro che vogliamo puntare, nonché l’eventuale leva, lo stop loss e il take profit. Clickando su APRI POSIZIONE avremo fatto il nostro investimento su Cardano.

Investire Cardano
La schermata per investire su Cardano

Possiamo inoltre, con questo broker, puntare anche al ribasso. Basterà cliccare su VENDI e fissare, in senso contrario, il prezzo.

Come e dove comprare Cardano

Chi vuole invece acquistare direttamente Cardano ADA e detenere la criptovaluta in attesa di un eventuale aumento di valore, dovrà procedere all’acquisto della stessa tramite exchange.

Gli exchange sono hub dove possono essere comprate e vendute criptovalute, l’una contro l’altra, che negli anni, almeno in quelli che consigliamo ai nostri lettori, hanno anche fatto degli sforzi importantissimi per garantire accesso a strumentazioni evolute per la gestione del portafoglio.

Miglior exchange per Cardano da usare

Coinbase è il principale exchange che consigliamo ai nostri lettori per investire su Cardano e per acquistare in generale criptovalute. Come abbiamo d’altronde sottolineato all’interno della nostra introduzione, non tutti gli exchange sono in grado di offrire condizioni ideali per fare trading.

Abbiamo scelto CoinBase (qui per il sito) in quanto in grado di offrire tutta una serie di strumenti e di dispositivi di sicurezza che lo rendono per l’appunto superiore alla media.

  • Sicurezza e affidabilità

CoinBase non è mai stato vittima di attacchi hacker che sono risultati in perdite di patrimonio da parte dei clienti. Non tutti gli exchange, anche tra quelli maggiormente blasonati, possono vantare un risultato di questo tipo.

  • CoinBase Pro

CoinBase offre la possibilità di utilizzare la sua piattaforma Pro, che include strumenti importantissimi per il trading, assimilandolo quasi completamente alle piattaforme di trading professionale.

  • Grande scelta di Token e Criptovalute

Non solo Cardano, ma tante altre criptovalute che possono aiutarci a comporre un portafoglio diversificato anche se volessimo investire principalmente in Cardano.

Qui si può aprire gratis il conto di Coinbase, che permette di accedere alle funzionalità di uno degli exchange meglio forniti per chi vuole investire in criptovalute.

Cardano previsioni 2021 / 2022

Cardano è stata al centro di importanti rialzi in apertura di 2021, forte di importanti progressi del progetto e delle difficoltà, almeno tecnologiche, del suo principale competitor, che rimane Ethereum.

I target price sono schizzati verso l’alto e puntano decisi verso un aumento del valore di questo cryptotoken importante, sebbene permangano comunque dei rischi di livello alto per ogni investimento oggi su criptovalute non principali.

PREVISIONI CARDANO 2021

Per il 2021 Cardano ha già realizzato degli importantissimi apprezzamenti, che con ogni probabilità continueranno durante tutto l’anno. A questi ritmi, non è impossibile vedere Cardano in quota 0,7-0,8$ per singolo token entro la fine dell’anno. Secondo i più ottimisti e dunque con le previsioni con target alto siamo in quote potenzialmente superiori a 1$ sul singolo token.

Previsioni 2021 Cardano ADA
In blu le previsioni medie per Cardano, in verde le previsioni alte

Le previsioni per il 2021 sono sicuramente ottimiste e spinte in alto sia dalle migliorie tecniche che sono state inserite all’interno della piattaforma Cardano, sia invece grazie all’intero comparto, che è visto come fortemente rialzista da tutti i principali analisti.

PREVISIONI CARDANO 2022

Per il 2022 le previsioni su Cardano si fanno più incerte e non per caratteristiche specifiche del mondo delle criptovalute. Siamo infatti davanti ad un’incertezza tipica dell’intero settore, che rende difficoltose le stime sul medio periodo.

Previsioni 2022 Cardano ADA
Anche qui in verde le previsioni più ottimiste, in blu quelle di medio periodo su Cardano per il 2022

Per Cardano non è irragionevole, secondo gli analisti e anche secondo la nostra redazione, puntare in direzione 1,5$ sulle previsioni medie e di sfondare anche quota 2$, nel caso di particolare forza dell’intero settore. Previsioni che però vanno aggiornate e corrette tenendo conto, periodicamente, di quanto sta avvenendo all’interno dell’intero comparto delle criptovalute.

Prima di buttarsi a capofitto in questo specifico investimento, rimane obbligatorio però prendere le dovute precauzioni. Il settore delle criptovalute sta procedendo su ritmi molto elevati, che potrebbero segnalare, in corso dell’anno, la necessità di un correzione.

Investire sempre utilizzando take profit e stop loss per evitare che crolli del settore ci lascino con il proverbiale cerino in mano e utilizzando anche quanto offerto dall’analisi tecnica e dall’analisi fondamentale per fare le nostre previsioni prima di prendere posizione.

Analisi andamento Cardano

Cardano ha seguito per larga parte della sua vita l’andamento tipico degli Altcoin. Boom di valore ad inizio 2018, per poi avere un calo pressoché generale.

È il destino che è appunto comune a tutti i token alternativi, che nel 2018 sono stati portati in alto da un’enorme crescita del settore, per poi attestarsi sui loro valori medi.

L’andamento di Cardano inoltre sconta – come nel caso di tutti i cryptotoken – la nascita costante di nuovi progetti, che finiscono per drenare risorse anche dalle criptovalute già stabilite. Questo dovrebbe essere particolarmente chiaro analizzando il grafico che appunto riportiamo.

Cardano: grafico e quotazione in tempo reale

Il grafico rimane il punto ideale di partenza per chi vuole fare trading su ADA Cardano o su altri tipi di asset. È qui infatti che troviamo tutte le informazioni necessarie per svolgere l’analisi tecnica e dunque avere elementi importanti per le scelte di breve periodo.

[GRAFICO QUOTAZIONE IN TEMPO REALE]

Ci si può inoltre aiutare con il ricorso a buone piattaforme di analisi, come nel caso di MetaTrader, oppure di quelle proprietarie che vengono per l’appunto offerte dai migliori broker in circolazione oggi per l’investimento in criptovalute.

Cardano blockchain: come funziona

Cardano ha un funzionamento molto evoluto a livello di blockchain, che gli vale a pieno titolo la cittadinanza nel mondo delle criptovalute di terza generazione.

Come è stato già specificato nel corso di questa guida, Cardano nasce come reazione a problemi importanti che riguardavano sia le criptovalute di prima generazione, come Bitcoin, sia quelle di seconda generazione come Ethereum.

Il risultato è stato una blockchain che lavora per proof of Stake e dunque non semplicemente per potenza di calcolo e che elegge periodicamente, con un meccanismo in realtà piuttosto complesso, dei supernodi da ritenere maggiormente affidabili per la validazione dei nuovi blocchi.

Questo risulta in una blockchain estremamente fluida, in grado di scalare quasi infinitamente per fare posto, in uno spazio temporale fisso, ad un numero sempre maggiore di transazioni.

Cardano ha nella sua blockchain uno dei punti tecnici di forza, con delle novità che sono state poi introdotte nel grosso delle criptovalute di nuova generazione concepite successivamente, appunto, a Cardano.

Cardano: Opinioni e recensioni

Abbiamo raccolto le principali opinioni e recensioni non solo tra i membri della nostra redazione, ma anche da siti terzi, che possono però garantire un certo livello di trasparenza.

Le abbiamo raccolte qui, per offrire ai nostri lettori ulteriori spunti di approfondimento prima di decidere se investire o meno in questa specifica criptovaluta.

Cardano è una truffa?

No. Cardano non è una truffa. È un progetto serio, con un management trasparente e non ha nessuna delle caratteristiche del MLM oppure di schemi Ponzi.

Su questo punto vanno scritte parole nette, trasparenti e che diano a Cesare quel che proverbialmente è di Cesare. Non ci sono assolutamente dubbi sull’assoluta affidabilità di questo progetto.

Il rischio che si può correre è che i mercati spingano in basso il prezzo di Cardano, ma non che i fondatori fuggano con il bottino, come purtroppo talvolta accade nel mondo delle criptovalute di nuova generazione.

Sempre in guardia però da chi vi propone investimenti incredibili, con guadagni importanti ed automatici, che hanno ad oggetto Cardano. Non sono sicuramente legati al progetto principale e ufficiale e sono schemi truffaldini che purtroppo continuano a colpire sprovveduti.

Cardano Forum

Cardano è tema di discussioni accese e interessanti sul grosso dei forum che si occupano di Criptovalute. Qui citiamo quelli che dovrebbero essere il punto di riferimento per chi appunto vuole saperne di più.

  • Reddit: rimane per noi il posto migliore dove avere discussioni informate e civili su qualunque criptovaluta. Non fa eccezione Cardano, che ha un subreddit molto attivo, dove entrare in contatto non solo con entusiasti del progetto, ma anche con chi investe.
  • Bitcointalk: forum che si occupa di Bitcoin, ma anche di coin alternativi come Cardano. Ad oggi uno dei migliori per saperne di più;
  • FinanzaOnline: si parla poco di criptovalute nel primo forum italiano per chi investe, ma questo non vuol dire che non si possano essere intraprese discussioni interessanti e costruttive anche su investimenti alternativi come Cardano;
  • Investing.com: anche questo non è tecnicamente un forum, ma sulle sue pagine dedicate alle quotazioni si può discutere con altri utenti via commento. E le discussioni possono diventare anche interessanti e articolate.
  • Forum Cardano Ufficiale: sul sito internet ufficiale del progetto è possibile accedere a discussioni o iniziarne delle nuove. Non si chiede all’oste se il vino sia buono, ma è comunque un buon posto dove contattare esperti.

La nostra opinione su Cardano

Cardano è una criptovaluta interessante, che però come tutte le criptovalute minori ha sfide davanti molto difficili da superare. La tecnica spesso non basta, dato che l’apprezzamento dei mercati si basa anche e soprattutto sull’utilizzo concreto della criptovaluta di riferimento.

Farsi spazio nel mondo delle criptovalute è diventato sempre più difficile e da questa problematica non può essere ritenuta esente ADA di Cardano. La partita si giocherà su questo campo specifico.

Investire su Cardano oggi conviene?

Cardano, come tutte le criptovalute, non è un investimento per tutti. Chi vuole investire su questo specifico asset dovrebbe pertanto andare ad investire tenendo conto almeno di due fattori importantissimi:

  • Cardano è volatile: il che vuol dire che all’interno della stessa giornata di contrattazioni possono esserci variazioni di prezzo molto importanti;
  • I rischi sono elevati: per il motivo di cui sopra, ma anche per la struttura finanziaria stessa delle criptovalute.

Investire in Cardano può dunque essere conveniente solo per chi ha un’altissima propensione al rischio e vuole mettersi a caccia di profitti importantissimi. Cose che vanno a braccetto, ma che non è detto che si verifichino.

Considerazioni finali

Cardano è una criptovaluta avanzata e di terza generazione, che risolve diversi problemi tecnici insiti nel settore. Se questo sarà sufficiente o meno per vedere Cardano crescere in futuro, non è dato ancora saperlo.

Oggi comunque la capitalizzazione di questo specifico asset rimane molto importante, così come rimangono importanti le fondazioni e gli investitori che prendono parte al progetto.

Chi è a caccia di un altcoin con una buona solidità e prospettiva future potenzialmente interessanti, potrà trovare in Cardano ADA un buon alleato.

FAQ Cardano: Domande Frequenti

Che cos’è Cardano?

Cardano è una criptovaluta di terza generazione che permette di scambiare valore e eseguire anche applicativi sulla sua rete, come gli smart contract.

Chi gestisce Cardano?

Una fondazione senza scopo di lucro, con il sostegno di incubatori di blockchain-based start up e anche società che si occupano dell’aspetto tecnico della valuta stessa.

Conviene investire in Cardano?

Dipende: si tratta pur sempre di un asset ad elevatissimo rischio, che non è destinato a chi non vuole mettere mai a repentaglio il proprio capitale.

Quali broker offrono investimenti in Cardano ADA?

eToro e Capital.com tra quelli che ci sentiamo di consigliare ai nostri lettori.

Quali sono i migliori exchange per fare trading in Cardano?

Sicuramente CoinBase, che offre anche una versione PRO, con piattaforma di trading avanzata.

Che differenza c’è tra Cardano e Bitcoin?

Bitcoin è una criptovaluta di prima generazione, con proof of work e assenza di supporto per gli smart contract. Cardano lavora con proof of stake avanzato e supporto per gli smart contract.

Cardano è una truffa?

No. Cardano non è una truffa. È un progetto legittimo e che è gestito da istituzioni trasparenti e affidabili.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.