InvestimentiFinanziari.net
Gli Investimenti Finanziari a 360°.

ETF Healthcare

Gli ETF Healthcare fanno parte del settore sanitario, ovvero uno tra quelli più importanti del 2022 e che include numerose grandi aziende proficue da un punto di vista finanziario. In un periodo come quello attuale, in cui la pandemia per Covid-19 ha condizionato profondamente i mercati, l’healthcare ha suscitato l’interesse di molti investitori in giro per il mondo e le opportunità di investimento a riguardo sono tante. 

Tra le varie opportunità di opzioni per fare trading online sull’ healthcare, ci sono, come già accennato, gli ETF: fondi passivi d’investimento che permettono di comprare un paniere di titoli senza richiedere necessariamente un capitale elevato. Ciò accade replicando l’andamento di un titolo borsistico e, in questo caso, trattandosi di un settore molto ampio e diversificato, è possibile trovare diversi indici.

Le azioni contenute in questi titoli non riguardano solo quelle di aziende farmaceutiche ma di una vasta gamma di società collegate al settore sanitario. Ad esempio, appaiono anche quelle impegnate nella ricerca di cure o tecnologie utili in campo medico-sanitario. Le aziende quotate sono, in genere, multinazionali affermate a livello mondiale e si concentrano, in modo particolare, in Europa e Stati Uniti. 

ETF Healthcare – Riepilogo:

Cosa sono:Exchange Traded Fund sui titoli del settore salute ed healthcare a livello globale e per distribuzione geografica
Rischi:Volatilità di Mercato/ Eventi che possono condizionare l’andamento del settore di riferimento/ Tracciamenti ciclici dei prezzi
🏅Migliori 4:1)iShares Healthcare Innovation UCITS ETF;
2) HANetf HAN-GINS Indxx Healthcare Innovation UCITS ETF;
3) L&G Pharma Breakthrough UCITS ETF;
4) Invesco Nasdaq Biotech UCITS ETF
💡Dove comprareMigliori piattaforme ETF Healthcare
🤔Opinioni⭐⭐⭐⭐⭐
Tabella caratteristiche principali ETF Healthcare

ETF Healthcare: Cosa sono? Principali tipologie

Per investire in ETF Healthcare, bisogna individuare i fondi migliori, ma anche sapere cosa effettivamente sono questi strumenti finanziari per riuscire anche a distinguerli tra loro. Gli Exchange Traded Fund, sono dei fondi a gestione passiva che tentano di replicare l’andamento di un indice borsistico per investire in un determinato campo operativo, un paese o un settore. In effetti, se si intende investire in un particolare settore o comunque in titoli con caratteristiche comuni, gli ETF sono la scelta più indicata perché consentono di puntare su un intero paniere azionario senza comprare singolarmente i titoli.

Ciò significa che si può diversificare il proprio portafoglio e realizzare investimenti ampi concentrandosi sull’andamento del singolo fondo, che si comporta sui mercati come un vero e proprio asset finanziario. Chiaramente il modo migliore per investire in ETF è quello di puntare sul lungo periodo dato che il profitto viene dalla crescita stessa. Comportandosi come asset finanziari, inoltre, gestiscono anche una politica di dividendi che possono essere distribuiti periodicamente come accade per le azioni, ma anche reinvestiti nel fondo stesso per incrementarne la crescita nel tempo. Queste due diverse tipologie di dividendi si chiamano, rispettivamente, a distribuzione e accumulazione. 

etf healthcare- migliori 2022
ETF Healtcare: Guida completa ai Migliori ETF Healtcare 2022 a cura di InvestimentiFinanziari.net

Un’ulteriore specifica va fa fatta per quanto riguarda la modalità di replica che può essere in due modi:  

  • Replica fisica totale: adottata dagli ETF che investono quasi nella totalità di titoli presenti nel benchmark per replicare l’andamento in modo quasi totalmente fedele. Questi fondi sono particolarmente trasparenti e presentano un livello di rischio meno elevato;
  • Replica sintetica (unfunded): Riguarda quei fondi che vengono chiamati anche ETF su swap proprio perché si basano su contratti swap con una controparte. In questo caso, quindi, non c’è l’acquisto diretto dell’intero sottostante ma un accordo con una controparte alla quale i gestori del fondo si impegnano a pagare dei rendimenti. In questo caso, è proprio il rapporto con la controparte a generare un margine di rischio più elevato, in compenso, però, favorisce più diversificazione poiché viene ricoperta un’area generalmente più ampia. 

Altre informazioni importanti per distinguere tra loro gli ETF sono: 

  • Costi annui di gestione;
  • Distribuzione geografica;
  • Distribuzione settoriale;
  • Indice di riferimento.

Migliori ETF su cui investire: Classifica 2022

📑ISIN & TICKER💸COMMISSIONI👍VOTO💰DOVE COMPRARE
IE00BYZK4776 -HEAL40%⭐⭐⭐⭐⭐eToro/ Capital.com/ Trade.com
IE00BJQTJ848-WELL59%⭐⭐⭐⭐⭐eToro/ Capital.com/ Trade.com
IE00BF0H7608-  BIOT49%⭐⭐⭐⭐⭐eToro/ Capital.com/ Trade.com
IE00BQ70R696 -SBIO40%⭐⭐⭐⭐⭐eToro/ Capital.com/ Trade.com
Tabella riepilogativa Migliori ETF Healthcare 2022

ll settore dell’healthcare è molto ampio e vario e, per questo motivo, esistono molti indici che ne replicano l’andamento. Le aziende incluse, infatti, comprendono tutta una serie di sottocategorie collegate al settore sanitario e si distinguono per alcune caratteristiche peculiari. Nello specifico, gli indici del settore Healthcare sono: 

  • ROBO Global Healthcare Technology and Innovation: un indice che ingloba società operanti nel settore sanitario e tecnologico a livello globale;
  • iSTOXX® FactSet Breakthrough Healthcare: specifico nel campo dell’innovazione sanitaria globale, sia su mercati sviluppati che emergenti;
  • Indxx Advanced Life Sciences & Smart Healthcare Thematic: che si concentra su robotica e bioinformatica mondiale;
  • Solactive Pharma Breakthrough: con focus su farmaci e malattie rare su scala globale;
  • Nasdaq Biotechnology: specifico per aziende di biotecnologie mediche distribuite su scala mondiale;
  • MSCI World Healthcare un indice con classificazione settoriale GICS che include diverse tipologie di società operanti in campo medico-sanitario in tutto il mondo;
  • iSTOXX® FactSet Ageing Population: che si concentra su imprese specifiche di prodotti per anziani globale;
  • S&P Select Sector Capped 20% Healthcare: con focus USA;
  • STOXX® Europe 600 Healthcare: con focus Europa;
  • MSCI Europe Healthcare: come sopra. 

Come si può notare da questa lunga lista, la diversificazione è il punto chiave degli indici sull’healthcare. Pertanto, di seguito saranno presentati quattro tra i migliori ETF Healtcare, i quali dovrebbero offrire interessanti opportunità di rendimento per il 2022:

  • iShares Healthcare Innovation UCITS ETF;
  • HANetf HAN-GINS Indxx Healthcare Innovation UCITS ETF;
  • L&G Pharma Breakthrough UCITS ETF;
  • Invesco Nasdaq Biotech UCITS ETF;

iShares Healthcare Innovation UCITS ETF

L’iShares Healthcare Innovation UCITS ETF è un fondo che opera nel settore sanitario a livello globale e replica l’andamento dell’ iSTOXX® FactSet Breakthrough Healthcare tramite replica fisica a campionamento ottimizzato, concentrandosi sia su paesi sviluppati che emergenti.

Principali caratteristiche L’iShares Healthcare Innovation UCITS ETF:

📄ISIN & Ticker:IE00BYZK4776  HEAL
Tipologia di ETF:ETF Indicizzato
💡Indice di RiferimentoiSTOXX® FactSet Breakthrough Healthcare
💰Commissioni annue0,40%
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Tabella riassuntiva principali caratteristiche L’iShares Healthcare Innovation UCITS ETF

Il fondo non è particolarmente datato ed è stato lanciato nel 2016, con domicilio fiscale in Irlanda e valuta in USD. Si tratta di un fondo abbastanza grande, con un patrimonio gestito di 1 mrd EUR circa. I dividendi sono ad accumulazione e vengono, quindi, reinvestiti nella crescita del fondo stesso mentre i costi di gestione sono pari allo 0,40%.

L’iShares Healthcare Innovation UCITS ETF è un fondo ad accumulazione lanciato nel 2016, con domicilio in Irlanda e valuta in USD. Dal punto di vista geografico, il fondo si distribuisce principalmente sui mercati americani e asiatici, toccando in piccola parte anche quelli europei con questa divisione:

  • Stati Uniti: 67%;
  • Giappone: 5,44%;
  • Corea: 4,78%
  • Il restante distribuito tra Cina, India e vari stati europei. 

Le principali tre aziende contenute all’interno dell’indice, con relativo peso in percentuali, sono: 

  • Novocure Ltd 2,20%;
  • Crispr therapeutics AG: 2,04%;
  • Natera Inc: 1,87%.

HANetf HAN-GINS Indxx Healthcare Innovation UCITS ETF

Il secondo fondo selezionato è l’HANetf HAN-GINS Indxx Healthcare Innovation UCITS ETF che include un paniere di azioni relative a società che operano nei settori della robotica applicata in ambito sanitario e bioinformatica.

Principali caratteristiche l’HANetf HAN-GINS Indxx Healthcare Innovation UCITS ETF:

📄ISIN & Ticker:IE00BJQTJ848 WELL
Tipologia di ETF:ETF Indicizzato 
💡Indice di RiferimentoIndxx Advanced Life Sciences & Smart Healthcare Thematic
💰Commissioni annue0,59%
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Tabella riassuntiva principali caratteristiche l’HANetf HAN-GINS Indxx Healthcare Innovation UCITS ETF:

L’indice replicato da tale ETF Healtcare è l’Indxx Advanced Life Sciences & Smart Healthcare Thematic seguendo una replica fisica totale, quindi, con l’acquisto di quasi la totalità di azioni contenute nel sottostante. Rispetto a quello dell’iShares è più recente, lanciato nel 2019, e sempre domiciliato in Irlanda con USD come valuta di riferimento. I dividendi anche in questo caso sono ad accumulazione mentre la spesa annua ammonta a 0,59%.

L’indice si presenta particolarmente diversificato da un punto di vista settoriale, lo dimostrano anche le principali aziende in esso contenute che presentano una percentuale di peso pressoché simile:

  • Intuitive Surgical Inc: 4,72%;
  • Medtronic PLC: 4,63%;
  • Edwards Lifesciences Corp: 4,40%.

La stessa diversificazione, però, non si evidenzia dal punto di vista geografico, in quanto, oltre l’80% si concentra sul mercato statunitense. Il restante, invece, si divide tra Europa e Asia, con una concentrazione particolare in Giappone. Il fondo, infine, non si presenta particolarmente ampio e gestisce un patrimonio di qualche decina di milioni di EUR.

L&G Pharma Breakthrough UCITS ETF

Lanciato e gestito dal celebre emittente L&G, l’ETF L&G Pharma Breakthrough UCITS ETF intende replicare l’indice Solactive Pharma Breakthrough, un indice che si concentra su aziende produttrici di farmaci per la cura di malattie rare.

Principali caratteristiche L&G Pharma Breakthrough UCITS ETF:

📄ISIN & Ticker:IE00BF0H7608  BIOT
Tipologia di ETF:ETF Indicizzato
💡Indice di RiferimentoSolactive Pharma Breakthrough,
💰Commissioni annue0,49%
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Tabella riassuntiva principali caratteristiche L&G Pharma Breakthrough UCITS ETF:

La replica è fisica totale, mentre i dividendi sono ad accumulazione. Il fondo è di dimensioni medie, lanciato nel 2018 e domiciliato in Irlanda, con l’USD come valuta di riferimento. I costi di gestione annuale sono pari allo 0,49%. 

Anche in questo caso, da un punto di vista geografico, si vede la preponderanza del mercato statunitense e quello giapponese, con percentuali rispettivamente di 53,71% e 15,20%. L’Europa, invece, registra un’esposizione pari al 15,53%, mentre il restante si concentra tra Asia e Oceania. 

Le prime tre aziende, per margine di peso, quotate nell’ETF sono:

  • Ultragenyx Pharmaceutical Inc: 6,26%;
  • Halozyme Therapeutics Inc: 5,17%;
  • United Therapeutics Corp: 4,71%.

Invesco Nasdaq Biotech UCITS ETF

Come suggerisce il riferimento al NASDAQ, il fondo dell’Invesco si concentra principalmente su aziende statunitensi operanti nel settore delle biotecnologie. 

Principali caratteristiche Invesco Nasdaq Biotech UCITS ETF:

📄ISIN & Ticker:IE00BQ70R696 SBIO
Tipologia di ETF:ETF Indicizzato
💡Indice di RiferimentoNasdaq Biotechnology
💰Commissioni annue0,40%
💻Dove comprareeToro / Capital.com / Trade.com
Tabella riassuntiva principali caratteristiche Invesco Nasdaq Biotech UCITS  ETF:

L’Invesco Nasdaq Biotech UCITS ETF, infatti, intende replicare l’andamento dell’indice  Nasdaq Biotechnology, questa volta con una modalità di replica su swap e, quindi, sintetica. Tra quelli elencati è il fondo più longevo, lanciato sui mercati nel 2014, con valuta in USD e domicilio fiscale in Irlanda. 

Il fondo ha una diversificazione molto ampia e include oltre 200 aziende che, per oltre il 90% sono statunitensi mentre altre percentuali minime si distribuiscono in altri paesi sviluppati nei restanti continenti. Il costo di gestione annua è pari allo 0,40% e il fondo si presenta abbastanza grande. 

Top 3 ETF Healthcare per distribuzione geografica

Un settore vasto come quello dell’ Healthcare non si può ridurre a soli 4 fondi di rappresentanza, pertanto, sembra doveroso fornire qualche piccola alternativa concentrandosi principalmente sulla distribuzione geografica. 

Quando si investe in ETF Healthcare, infatti, prima di procedere con una decisione definitiva occorre stabilire su quale mercato si intende operare. In sostanza, si possono prendere in considerazione 3 principali opzioni: 

  1. ETF Healthcare globali: Tenendo conto di indici che non si concentrano su un’area geografica specifica ma operano sui mercati di tutto il mondo;
  2. ETF Healthcare USA: Specifici per le azioni quotate sui mercati Statunitensi;
  3. ETF Healthcare Europa: cioè, i fondi che operano all’interno dell’Eurozona;

Nella seguente tabella si possono visualizzare alcune alternative per ogni singola area geografica indicata:

🌍Area geografica🏥ETF Healthcare 📄ISIN e Ticker
ETF Healthcare GlobaleL&G Healthcare Breakthrough UCITS ETF USD AccIE00BK5BC677 DOCT
ETF Healthcare USAInvesco US Health Care Sector UCITS ETFIE00B3WMTH43 XLVS
ETF Healthcare EuropaAmundi ETF MSCI Europe Healthcare UCITS ETF EUR FR0010688192 CH5
Tabella ETF Healthcare alternativi

Come investire in ETF Healthcare

Una volta scelto l’ETF Healtcare adatto alle proprie esigenze, occorre scegliere la modalità di accesso ai mercati e, quindi, l’intermediario finanziario. Nello specifico, le opzioni sono due: 

  • Investimenti tramite piattaforme di trading online;
  • Investimenti tramite banca. 

I due referenti offrono servizi ed opportunità diametralmente opposti e possono risultare più o meno vantaggiosi in base alle esigenze del trader stesso. In sostanza, gli investimenti tramite banca non sono un’opzione molto in voga tra i trader retail perché offrono una quantità limitata di servizi e prezzi elevati. Al contrario, i broker online forniscono un margine operativo più ampio e prezzi concorrenziali data la possibilità di gestire autonomamente il proprio conto. 

Tramite le piattaforme di trading online, infatti, è possibile accedere a una vasta gamma di servizi per analizzare e operare sui mercati, con la possibilità di testare tutte le funzionalità del broker, facendo trading online demo a titolo gratuito.

Trading ETF Healthcare: Migliori piattaforme e soluzioni consigliate 

Migliori piattaforme per ETF Healthcare [CLASSIFICA 2022]

TRADING

Voto: 10/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Copia Trader Migliori
  2. App Gratis
  3. Portafogli gestiti
  4. Azioni pure a 0 spese
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: Market Maker CFD

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: Illimitato

VANTAGGI:

  1. Intelligenza Artificiale
  2. App Gratis
  3. Zero commissioni
  4. Formazione avanzata
TRADING

Voto: 9,9/10

Tipo: STP / DMA

Licenze: FCA / CYSEC / ASIC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Trading Automatico
  2. Expert Advisor e Segnali
  3. Spreads bassi
  4. Social e CopyTrading
TRADING

Voto: 9,5/10

Tipo: CFD / DMA

Licenze: FCA / CYSEC

Demo: 100.000$

VANTAGGI:

  1. Segnali gratuiti
  2. MetaTrader 4
  3. Live Coaching
  4. Azioni reali DMA

Se si sceglie di intraprendere la strada del trading online, sarà necessario scegliere un broker online a cui affidare i propri investimenti. Nella tabella sono state riportate le migliori piattaforme di trading online per investire in ETF Healthcare. Queste, infatti, sono in possesso delle principali certificazioni per esercitare in ambito finanziario in tutta l’eurozona. Inoltre, offrono una serie di strumenti utili in fase d’investimento come materiale didattico e strumenti di analisi finanziaria.

Tra quelle elencate, FP Markets (qui per accedere al sito) si distingue particolarmente per la sua offerta ampia e diversificata. Il broker, infatti, è noto per la sua abilità a conciliare servizi avanzati e semplificati in modo da soddisfare le esigenze di tutte le tipologie di trader. Per fare questo, offre una vasta scelta di strumenti e una piattaforma proprietaria facile da usare e intuitiva. Inoltre, integra anche i servizi aggiuntivi delle piattaforme di MetaTrader e IRESS. Tra questi va sottolineato l’utilizzo di segnali di trading che consentono di individuare le migliori opportunità di trading tramite apposite notifiche. Per testare tutti gli strumenti offerti è possibile provare un conto demo gratuito FP Markets.

Tra i broker elencati, uno dei preferiti dei principianti è Capital.com (clicca qui per una panoramica del sito ufficiale), una piattaforma facile e user friendly che offre una serie di servizi semplificati a prezzi davvero concorrenziali. Per investire nei migliaia di asset offerti, infatti, basta depositare una cifra iniziale di soli 100€ e fare trading a zero commissioni, pagando solo uno spread molto basso. Inoltre, con Capital.com è possibile avere accesso ad una serie di strumenti formativi come lezioni web a tema trading ed e-book, per imparare tutto ciò che c’è da sapere in campo di investimenti finanziari dal livello base a quello esperto. L’area formativa, come tutti gli altri servizi offerti, è disponibile anche in modalità demo gratuita (disponibile qui).

Comprare ETF Healthcare: eToro

Tra tutti i broker citati fino ad ora, uno che si distingue in modo particolare è eToro (qui per il sito ufficiale): una piattaforma di trading nota in tutto il mondo, e che conta milioni di utenti attivi. L’esperienza di trading con eToro è una delle più sicure e complete che si possano avere, grazie alle autorizzazioni che lo rendono affidabile e legale, e grazie all’ampia scelta di asset e strumenti ausiliari. La piattaforma  di eToro, si mostra estremamente intuitiva ed efficiente per investire al meglio in  ETF Healthcare, soprattutto se si considera la proposta zero commissioni (valida anche per titoli azionari selezionati).

eToro: eccellente broker per ETF Healthcare
eToro: eccellente broker per ETF Healthcare

Tra i servizi più noti, offerti gratuitamente agli utenti, si possono segnalare il Social Trading e il Copy Trading che permettono a eToro di funzionare come un Social Network e di effettuare investimenti di successo copiando le operazioni di trader esperti. Il Copy Trading, infatti, consiste in un algoritmo che permette di selezionare un Top Investor i cui investimenti saranno copiati in automatico dal server. Il tutto si può testare in modalità demo gratuita e illimitata, per poi aprire un conto live con un deposito minimo di soli 50 USD.

Comprare ETF Healthcare in Banca: Conviene? 

L’alternativa alle piattaforme di trading online per investire in ETF healthcare sono gli investimenti tramite banca. Tuttavia, come accennato, si tratta di un approccio totalmente diverso, più ancorato al mondo del trading del passato, che poco ha a che vedere con quello attuale. Quindi conviene comprare ETF Healthcare in banca? In linea di massima, i servizi offerti dalle banche, per quanto sicuri, non offrono il massimo della funzionalità per quanto riguarda gli ETF. 

I fondi a gestione passiva, infatti, si contrappongono alle tipologie di investimento proposte dalle banche proprio per le loro caratteristiche peculiari. Infatti, uno dei principali vantaggi degli ETF è proprio quello di offrire investimenti di grandi dimensioni a prezzi accessibili. Di contro, le Banche applicano una serie di commissioni aggiuntive, per cui, il gioco potrebbe non valere la candela. Mentre nel trading online, infatti, il più delle volte si va a pagare solo lo spread, le Banche richiedono costi di gestione del conto, imposte di bollo e una serie di commissioni per le singole operazioni di trading. Questo le rende poco adatte ai piccoli trader retail che non dispongono di capitali troppo elevati. 

Un ulteriore svantaggio può essere rappresentato dalla scarsità di strumenti messi a disposizione dai consulenti bancari per investire in ETF. Questi fondi, infatti, si sono sviluppati in un contesto di trading online, i cui strumenti si presentano più adatti ad investire in ETF. Infatti, spesso le banche nemmeno li inseriscono nella loro offerta di investimento oppure non sono in grado di garantirne un’esecuzione ottimale. Gli unici punti a favore possono essere la sicurezza e la possibilità di usufruire dell’assistenza continua di un consulente finanziario. Ma facendo un bilancio dei pro e dei contro, gli esperti tendono a sconsigliare le banche per investire in ETF.

Analisi Tecnica ETF Healthcare 

Per investire in ETF Healthcare autonomamente tramite broker online, occorre occuparsi dell’analisi tecnica, uno studio che permette di esaminare le performances di un prodotto finanziario sui mercati. In questo caso si tratta di studiare l’andamento di un intero settore che, tra l’altro, è uno dei più vasti e produttivi esistenti. Per farlo occorre servirsi degli strumenti di misurazione finanziaria messi a disposizione dalle piattaforme affidabili come eToro. L’analisi tecnica, infatti, si basa su grafici e indicatori di trading che permettono di studiare alcuni dati ben precisi come il trend in rialzo, in ribasso o laterale, la volatilità, i volumi e tante altre informazioni utili che permetteranno di realizzare una strategia di trading. 

La strategia, inoltre, dipende anche dall’arco temporale che si intende prendere in esame e può essere basata sul breve,medio o lungo periodo a seconda di come si vuole operare sui mercati. Per realizzare l’analisi tecnica di uno degli ETF healthcare qui presentati, è stato scelto l’iShares Healthcare Innovation UCITS ETF il cui andamento è stato studiato nel corso del secondo semestre del 2021. In questo caso, quindi, è stato applicato un time frame di un giorno, mentre l’indicatore scelto è la Media Mobile semplice, utile per studiare la direzione del trend. 

analisi tecnica ETF Healtcare
ETF Healthcare- Analisi tecnica iShares Healthcare Innovation UCITS ETF

In questo caso, nel corso del semestre il trend non si è mostrato particolarmente stabile. Infatti, si possono notare da giugno a dicembre del 2021 delle ampie oscillazioni che alternano rialzi e ribassi. Questo andamento denota una volatilità annua elevata. In questo caso potrebbe essere utile continuare a monitorare i mercati aspettando che l’andamento si stabilizzi e valutare, poi, la strategia di trading opportuna basandosi anche sulle notizie relative al settore che potrebbero influenzare l’andamento.

Potrebbe interessarti anche:

Comprare ETF Healthcare Previsioni 2023/2024

Da un’analisi tecnica ben strutturata, è possibile ottenere delle previsioni il più possibile accurate per il medio/lungo periodo. A questo proposito, quali sono le previsioni degli esperti sulla possibile crescita degli ETF Healthcare nel corso del biennio 2023/2024?  Per delle previsioni attendibili, occorre gettare uno sguardo sul settore di riferimento per valutarne le prospettive future.

Fare delle previsioni sul settore sanitario non è così semplice perché si tratta di un mercato veramente vasto che ne tocca tanti altri, che a loro volta contribuiscono al suo andamento. Uno di questi, ad esempio, è quello tecnologico, principalmente la cosiddetta Healthtech, che include tutta una serie di aziende ed enti impegnati nello sviluppo e nella produzione di tecnologie utili alla medicina. Il settore sanitario, infatti, si sta sempre più digitalizzando e l’evoluzione in questi termini potrebbe mostrarsi davvero rapida e proficua

ETF Healtcare previsioni 2022/24
ETF Healthcare- previsioni 2023/2024 a cura di InvestimentiFinanziari.net

Inoltre, dall’inizio della pandemia per Covid-19, il settore dell’healthcare si è ritrovato quasi al centro dell’economia mondiale con importanti progressi in termini di ricerca, sperimentazione, produzione di nuovi farmaci e, naturalmente, vaccini. La pandemia, in un certo senso, ha portato istituzioni pubbliche e private a rivalutare l’importanza del settore sanitario alzando considerevolmente il numero di investimenti a riguardo.

I pronostici, quindi, in linea di massima sono più che positivi per il futuro. Innanzitutto perché si tratta di un settore sempre produttivo dato che ci sarà sempre bisogno di cure. In più, è un settore all’insegna dell’innovazione e della crescita che non smetterà mai di evolversi. 

Il grafico, reperibile anche su piattaforme del calibro di eToro, mostra un chiaro esempio di quanto appena detto: dal crollo di inizio pandemia nel marzo 2020 fino al 2021, si segnala una crescita del 100% dell’ETF iShares Healthcare Innovation UCITS ETF, quello che replica in modo alquanto fedele l’andamento del settore su scala globale.

Nel corso del 2021, invece, si può notare un andamento altalenante dovuto ad una notevole volatilità annuale, tipica in quasi tutti i settori nel corso di un anno che è stato una sorta di “scossa di assestamento” dopo gli eventi che hanno segnato l’anno precedente. Tuttavia, le prospettive per il prossimo biennio 2023/2024 sono positive e si prevede un proseguimento della fase di crescita iniziata nel 2020 con un superamento dei livelli di prezzo massimo raggiunti nel 2021. 

Investire in ETF Healthcare Conviene? Vantaggi e svantaggi

Conviene investire in ETF Healthcare? In linea di massima, i dati raccolti fino ad ora suggeriscono che si tratta di un settore solido e con ottime prospettive future. Tuttavia, come ogni investimento, potrebbe presentare dei punti di forza e dei punti deboli e vale la pena analizzarli tutti prima di procedere con l’investimento. Pertanto, di seguito saranno elencati i vantaggi e svantaggi degli ETF Healthcare.

Vantaggi degli ETF Healthcare

I vantaggi degli ETF healthcare sono da ricercare sia nell’andamento del settore sanitario che nelle caratteristiche degli ETF come strumento finanziario. In effetti, sembra che i due combacino perfettamente per una caratteristica fondamentale che accomuna entrambi: la diversificazione. Gli ETF, infatti, per loro natura consentono di diversificare i propri investimenti, ma il settore healthcare è già di suo ben diversificato. Si presenta, infatti, molto ampio sia da un punto di vista geografico che settoriale. 

Per questo motivo esistono molti indici che replicano l’andamento del settore, alcuni concentrandosi su luoghi o aree operative in particolare. Di conseguenza, sono numerosi anche gli ETF a disposizione e c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta. Inoltre, come già detto, l’healthcare è un campo in continua evoluzione e che mai arresta la sua ascesa verso il progresso e la crescita. Questo significa che, anche in momenti incerti come quello vissuto nel 2021, si può comunque ben sperare per il lungo termine e valutare ottime opportunità di trading per ogni situazione.

Svantaggi degli ETF Healthcare 

Per quanto vantaggioso possa essere un investimento in ETF Healthcare, non è comunque esente da rischi e presenta degli svantaggi, come tutti gli altri. In questo caso, si può parlare dei soliti rischi di trading come la volatilità, che come si è mostrato nell’analisi tecnica, ha caratterizzato buona parte del 2021. La volatilità, infatti, potrebbe causare variazioni di prezzo improvvise e ribaltare le previsioni fatte. Tuttavia, si tratta di un settore che difficilmente vive momenti di calo e si può gestire la volatilità con un monitoraggio frequente dei mercati. 

Grazie agli strumenti proposti da piattaforme come Capital.com, è possibile restare aggiornati circa le ultime di mercato sfruttando un calendario economico: semplice da consultare e personalizzabile sulla base degli strumenti finanziari a cui puntare.

Investire in ETF Healthcare: Opinioni massimi esperti 

Le opinioni degli esperti sono un ultimo punto importante da considerare se si vuole investire in ETF healthcare in modo vantaggioso. In generale, gli esperti hanno motivo di essere abbastanza propositivi per quanto riguarda l’investimento in questo settore, soprattutto tramite ETF. L’ampiezza e la diversificazione del settore sanitario, infatti, apre infinite possibilità sui mercati e può condurre veramente a realizzare investimenti di successo. Tuttavia, investire nei singoli titoli potrebbe non essere così facile o conveniente. 

Innanzitutto bisognerebbe fare un lavoro enorme andando ad eseguire l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica di un’infinità di azioni healthcare. In secondo luogo, bisognerebbe mettere in atto diverse strategie di trading e aprire diverse posizioni, il che potrebbe risultare dispendioso e complicato in termini di tempistiche ed esecuzioni pratiche. Gli ETF andrebbero a semplificare il processo permettendo di gestire un portafoglio equilibrato e diversificato, con meno passaggi. 

rating etf healthcare
ETF Healthcare- Opinioni massimi esperti 2022

Basandosi sul rating di 26 analisti, infatti, la maggioranza si è espressa favorevole all’acquisto nel breve/medio periodo. I consensi all’acquisto sono 15, mentre quelli propensi alla vendita solo 3. Infine, 8 si sono dichiarati neutrali in attesa della fine di questo periodo volatile.

Considerazioni finali

In conclusione si può dire che questa guida ha fornito ottimi spunti per investire in modo ottimale in un settore in continua evoluzione e con ottime prospettive future. Tutti i dati raccolti in questo approfondimento, infatti, hanno fornito una serie di informazioni e di strumenti utili per investire in ETF healthcare nel miglior modo possibile. Infatti, sono state elencate le possibilità di accesso ai mercati, con focus particolare verso le migliori piattaforme di trading online per realizzare investimenti sicuri e vantaggiosi. 

Inoltre, sono stati elencati i migliori ETF Healthcare in cui investire e le relative alternative. Infine è effettuata l’analisi tecnica di uno degli indici, le previsioni future e le opinioni degli esperti per permettere ai lettori di ottenere una panoramica completa per mettere in atto la propria strategia di trading nel modo più appropriato ad ogni situazione. Si ricorda, però, che tutti i dati qui forniti sono puramente indicativi e che qualsiasi decisione finale spetta al trader che dovrà valutare in base ai propri obiettivi e le proprie percezioni, investendo sempre con cautela e moderazione. 

FAQ – ETF Healthcare: Domande e Risposte Frequenti

Cosa sono gli ETF Healthcare?

Gli ETF Healthcare sono dei fondi a gestione passiva che replicano l’andamento dei principali indici relativi al settore sanitario. 

Come investire in ETF Healthcare?

Si può investire in ETF Healthcare tramite banca o tramite broker online autorizzati ESMA. Questi ultimi, si rivelano maggiormente adatti, soprattutto se si considerano le commissioni di trading accessibili e variabili, le quali consentono di operare online anche a piccoli retail traders.

Quali sono gli ETF Healthcare migliori? 

I migliori ETF Healthcare secondo gli esperti sono: iShares Healthcare Innovation UCITS ETF, HANetf HAN-GINS Indxx Healthcare Innovation UCITS ETF, L&G Pharma Breakthrough UCITS ETF, Invesco Nasdaq Biotech UCITS ETF.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.