Gli Investimenti Finanziari a 360°.

Vivere di Rendita

Vivere di rendita vuol dire poter vivere senza lavorare, facendo lavorare al posto nostro il nostro capitale.

Vivere di rendita è il sogno di tutti: smettere di lavorare e godersi soltanto il frutto del proprio capitale, senza più avere l’assillo dello stipendio e/o delle fatture da incassare.

Una vita da sogno, che però in pochissimi possono anche soltanto pensare di poter raggiungere. Non si tratta soltanto di avere grandi capitali a disposizione, ma anche di saperli gestire con un orizzonte temporale il più possibile lungo.

Vivere di rendita infatti vuol dire avere denaro a sufficienza e generarne di ulteriore per permetterci il nostro stile di vita, fino all’ultimo dei nostri giorni.

È un complesso mix – come vedremo – tra accumulazione di capitale e messa a frutto dello stessa. Serviranno dunque tre punti fondamentali, intorno ai quali verterà anche la nostra guida: risparmio, investimento e soprattutto formazione.

Perché per investire al meglio il proprio capitale e provare a vivere di rendita dovremo avere l’atteggiamento di chi studia tutti i giorni e vuole continuare a farlo.

Cos’è una rendita? Definizione

La rendita è il guadagno che otteniamo tramite un investimento finanziario: questa è la definizione più vicina a quello che si intende quando parliamo di vivere di rendita.

Si tratta di una definizione impropria, almeno in termini strettamente economici, ma serve comunque a definire quello del quale ci si mette alla ricerca quando vogliamo pensare di vivere senza lavorare.

La nostra guida completa su come vivere di rendita - by Investimentifinanziari.net
Vivere di rendita si può: ecco la nostra guida

È proprio in contrasto con il lavoro che la rendita assume il suo significato preciso, almeno per chi appunto vorrebbe vivere di rendita – ovvero vivere smettendo di preoccuparsi del lavoro e soprattutto… senza lavorare.

Spesso il vivere di rendita è associato inoltre a determinate quantità di proprietà immobiliari o di altri tipi di capitali. Sono necessari (non i mattoni, ma gli investimenti in beni capitali e titoli) per pensare di poter vivere di rendita, cosa sulla quale avremo modo di tornare, con maggiore dovizia di particolari, più avanti nel corso della nostra guida di oggi.

E’ possibile vivere di rendita?

Sì, è assolutamente possibile vivere di rendita. Sono centinaia di migliaia le persone che oggi riescono a farlo, in tutto il mondo e non solo tra chi è nato estremamente ricco a livello di famiglia.

Sono in molti ad aver costruito fortune, grandi o piccole, che appunto sfruttano per vivere senza dover più lavorare. Noi abbiamo disegnato un metodo, in 5 semplici passi, che permetterà a tutti di capire qual è il percorso da fare per cercare di iniziare a vivere di rendita.

Per avvicinarsi a quello che è un traguardo sicuramente complicato e sicuramente non per tutti. Sia perché come vedremo c’è del capitale necessario per vivere di rendita, sia perché questo capitale va sicuramente utilizzato nel modo corretto, ovvero investito in strumenti di lungo periodo, che possano offrire un rendimento quasi certo, anche se basso.

Capitale necessario per vivere di rendita

Il capitale necessario per vivere di rendita è variabile e il calcolo per stabilirlo non è dei più semplici. Ci sono infatti diverse considerazioni da fare per chiunque voglia cercare di raggiungere un obiettivo di questo tipo.

I mercati finanziari sono fondamentali per chi vuol vivere di rendita
  • Di quanto abbiamo bisogno per vivere

Fa una grande differenza avere un fabbisogno di 20.000 euro l’anno per vivere tranquillamente, oppure voler fare la vita dei milionari. C’è modo e modo di vivere di rendita.

Chi ha come prima preoccupazione quella di smettere di lavorare, preferirà accontentarsi di “poco” per vivere di rendita. Il discorso poi si fa completamente diverso per chi invece vuole vivere alla grande.

In quel caso i capitali necessari saranno decisamente più alti e non ci si potrà accontentare di quel poco che abbiamo stabilito poco sopra.

  • Quanto riusciamo ad ottenere di… rendita

Ricordiamoci che i guadagni che conseguiamo sui mercati finanziari sono in percentuale. Fare il 10% annuo è un ottimo risultato, ma se basterà o meno per vivere di rendita non lo sappiamo. Dipende appunto da quanto capitale abbiamo a disposizione.

Il 10% di 200.000 euro basterebbe per vivere di rendita, nel caso in cui il nostro fabbisogno fosse di soli 20.000 euro. Non basterebbe però a chi ha un fabbisogno molto più alto o vuole fare appunto la vita del milionario.

  • Quanto capitale possiamo erodere

Negli anni di magra, possiamo sicuramente andare ad intaccare il capitale che abbiamo accumulato, nessuno che lo vieta. Questo però purtroppo vorrà dire che per il futuro avremo meno capitale per generare rendita.

Anche in questo caso mantenere un equilibrio può essere molto difficile. Con questi calcoli alla mano saremo comunque in grado di decidere quant’è la quantità di capitale di cui abbiamo bisogno per provare a vivere di rendita.

Sempre tenendo conto del fatto che ottenere rendimenti del 10% non è per tutti. Sul Copy Trading di eToro (qui per approfondire) si possono controllare i rendimenti dei migliori trader su quella piattaforma, per rendersi poi conto di quanto si può effettivamente guadagnare con gli investimenti nei mercati finanziari.

Come vivere di rendita: 5 passi fondamentali

Come avevamo promesso, abbiamo sintetizzato i 5 passi fondamentali per vivere di rendita: dobbiamo però, per evitare di apparire come dei guru, che non riteniamo che questi punti siano utili per tutti.

Nel senso che per vivere di rendita servono atteggiamenti, strumenti e soprattutto controllo personale che non sono nelle corde di tutti.

1. Risparmiare per vivere di rendita

Il risparmio è la base sulla quale cominciare a sviluppare il proprio progetto del vivere di rendita. Come abbiamo visto poco sopra infatti, il capitale da investire è fondamentale per chi vuole, un giorno, vivere senza lavorare.

Risparmiare è ovviamente molto soggettivo: c’è chi può permettersi di risparmiare tantissimo e c’è invece chi può accumulare soltanto pochi decine di euro al mese. Quello che ci preme sottolineare in questo paragrafo lapalissiano, è che quello che viene risparmiato può essere subito investito.

Con broker come Trade.com (qui per il sito ufficiale) si possono investire anche poche centinaia di euro e costruire un capitale che cresce (e che genera rendita) sin dal primo passo del nostro percorso.

2. Iniziare ad investire il capitale

Il capitale che viene risparmiato va sempre investito. Quello che vogliamo dire in questo caso è che non è vero che dovremo accumulare centinaia di migliaia di euro prima di iniziare ad investire.

Gli intermediari più convenienti per andare ad investire oggi permettono di accedere ai mercati con poche centinaia di euro. Oppure di farlo anche con capitali virtuali, come ad esempio su eToro, per imparare ad investire prima di rischiare capitale reale.

Qui si trova il conto pratica gratuito di eToro – che permette a tutti di avvicinarsi al mondo degli investimenti, anche senza investire nulla. E bastano anche 200 euro per iniziare a fare investimenti che avvicinano al traguardo del vivere di rendita.

Lettura integrativa consigliata: Vivere di Trading è Possibile: 5 Passi fondamentali e libri consigliati

3. Mai erodere il capitale

A meno che non sarà assolutamente necessario, il capitale deve essere sempre protetto. Perché appunto ogni euro del nostro capitale che andremo ad erodere, faremo un passo indietro.

L’avere disciplina diventa dunque fondamentale: evitare le spese inutili e cercare di intaccare il capitale davvero soltanto quando necessaria.

4. Mai credere alle favole

Quando abbiamo del capitale a disposizione, sono molte le possibilità che ci troviamo davanti per impiegarlo. Il che non vuol dire però che dovremo credere a chiunque ci proponga investimenti.

Diventerà necessario, per un traguardo importante come quello del vivere di rendita, capire di chi possiamo fidarci e chi no.

Ci sono moltissimi investimenti truffa o semplicemente poco convenienti per le nostre finanze. Partire da intermediari certificati – FP Markets (qui per la demo gratis) ha ben 2 licenze – è sicuramente un punto di partenza importante per evitare truffe.

5. Rimanere aggiornati

Il mondo degli investimenti cambia molto rapidamente e se abbiamo degli obiettivi di periodo così lungo, sarà assolutamente necessario seguire l’evoluzione degli stessi.

Vivere di rendita investimenti immobiliari
Gli immobili non sono sempre un grande investimento per chi vuole vivere di rendita

Per fare un esempio, magari qualche anno fa poteva esser davvero conveniente andare ad investire in immobili, oppure anche nel risparmio postale, oggi si tratta di strade che non ha senso intraprendere.

Consigli per vivere di rendita

Integriamo i passi fondamentali per iniziare a vivere di rendita con ulteriori consigli che possono rendere più semplice il raggiungimento di tale obiettivo.

  • Investire pensando sempre al lungo periodo

È vero che sul mercato si materializzano delle opportunità praticamente ogni giorno. Ma è altrettanto vero che ci chi vuol vivere di rendita deve necessariamente guardare al lungo periodo. Meglio scegliere quelle forme di investimento che possono offrire rendimenti elevati ma distribuiti nel tempo, senza correre rischi eccessivi.

  • Diversificare le rendite

Il che vuol dire avere la capacità di andare a scegliere diversi tipi di investimenti per generare la propria rendita. Nel caso in cui un settore specifico nel quale abbiamo investito dovesse avere problemi, avremo comunque altri settori che proveranno a tirare a vanti la carretta.

Per diversificare le rendite, scegliere intermediari finanziari con migliaia di titoli è il modo migliore di muoversi. Oggi se ne possono trovare diversi, che andremo poi a riepilogare.

  • Avere una strategia

Sempre. Perché non avere una strategia è la strategia perfetta per fallire nei propri intenti. Avere una strategia di lungo periodo, in grado di rispondere anche ad eventuali momenti di crisi dei mercati e dunque delle rendite, è l’unico modo per avere a disposizione davvero gli strumenti per vivere di rendita.

Vivere di rendita: Risparmio, formazione e investimento

Vivere di rendita si può, a patto di voler coniugare risparmio, formazione e investimento. Torneremo tra pochissimo anche con 5 approfondimenti su questi temi, anche se prima di passare al prossimo approfondimento, riteniamo necessario rifocalizzarci sugli aspetti fondamentali del percorso per vivere di rendita.

Bisogna iniziare oggi, per quanto difficile possa essere. Perché il percorso che deve portarci a vivere di rendita ha bisogno di capitali, anche inizialmente ridotti.

Senza parlare poi di quanto possono offrire strumenti come l’interesse composto, ovvero l’interesse che potremo guadagnare su interessi riscattati e re-investiti. Si tratta della vera formula per fare crescere il proprio capitale al punto tale da poterci permettere di vivere davvero di rendita.

  • Formazione

È fondamentale e non solo all’inizio. Come abbiamo detto più volte sulle pagine del nostro sito, in realtà quella che avviene ogni giorno sui mercati è una vera e propria guerra di informazioni.

La formazione ci aiuta a metterci in pari con le informazioni necessarie per operare al top sul mercato. Formazione che può essere anche testata sui conti demo di trading che servono per testare quello che abbiamo imparato senza correre rischi.

Non è assolutamente necessario accumulare un capitale di proporzioni enormi, a patto che lo investiremo per generare appunto rendite. Imparare ad investire diventa dunque uno degli aspetti fondamentali per chi vuole iniziare ad avvicinarsi al vivere di rendita.

Vivere di Rendita: 5 libri consigliati

Abbiamo scelto 5 libri fondamentali per chi vuole davvero vivere di rendita. Libri che vanno letti adesso, per capire dove possiamo arrivare e soprattutto come dovremmo muoverci per ottenere questo importantissimo e utopico risultato.

  • Vivere di Rendita: Raggiungi l’obiettivo con il metodo RGGI di Davide Marciano.

Il libro forse più importante in lingua italiana per chi vuole vivere di rendita. Si parla di risparmio – cosa ripetiamo fondamentale – e soprattutto delle migliori strategie per evitare errori e avvicinarsi davvero al sogno. Concreto e pratico: consigliato a tutti.

  • Padre ricco padre povero. Quello che i ricchi insegnano ai figli sul denaro di Robert Kiyosaki

Un testo fondamentale, ragionato e teorico, ma anche con delle chicche pratiche che possono aiutare davvero tutti a raggiungere questo importante risultato. Kiyosaki ha dato il via ad un filone importante, con picchi che nessuno, dopo di lui, è riuscito a raggiungere. Didattico e necessario.

  • Come creare molteplici fonti di reddito di Robert G. Allen

Altro testo americano che è finalmente disponibile anche in italiano e che parla di diversificazione, altro aspetto fondamentale per chi ha un obiettivo di lunghissimo periodo come quello di vivere di rendita. Anche qui abbiamo davanti un grandissimo autore e soprattutto un testo fondamentale.

  • Soldi, domina il gioco di Anthony Robbins

Forse il migliore dei libri di Robbins sulla crescita personale, almeno in ambito finanziario. Sicuramente un testo importantissimo per chi è digiuno di questi concetti e ha bisogno di un vademecum pratico per capire come funzionano i soldi e come farli crescere.

Si parla qui del più grande investitore vivente e di uno dei più grandi della storia. Con chicche che possono essere implementate da subito nella nostra strategia per crescere finanziariamente e per andare ad operare sui mercati. Sempre con l’obiettivo, un giorno, di vivere di rendita.

Vivere di rendita è possibile: considerazioni finali

Vivere di rendita è possibile, per chi sa come fare. In realtà il percorso è estremamente tortuoso e richiede sacrifici e impegni non da tutti. Nella guida di oggi abbiamo provato a tracciare un percorso di base e fondamentale, con i primi passi che tutti dovrebbero fare per cominciare ad avvicinarsi alla meta.

Prima di salutarci non possiamo però ricordare a chi ci legge, ancora una volta, che sarà necessario ripudiare ogni tipo di soluzione facile per diventare ricchi prima e vivere di rendita poi. Dietro le soluzioni troppo facili, proprio come nella favola di Pinocchio, si celano sempre delle truffe.

Vivere di rendita FAQ

Quanto capitale serve per vivere di rendita?

Dipende da quanto denaro ci serve per vivere. Indicativamente con 500.000 euro una famiglia di 3 persone dovrebbe riuscire a vivere di rendita.

In cosa si deve investire per vivere di rendita? 

Bisogna preferire investimenti di medio e lungo periodo, rispetto ad investimenti ad alto rischio e di brevissimo periodo.

Quanto capitale serve iniziare ad investire?

 Chi vuole vivere di rendita dovrebbe iniziare ad investire da subito. Le migliori piattaforme trading permettono di aprire account di investimento anche con poche centinaia di euro.

Tutti possono sognare di vivere di rendita? 

Assolutamente sì. Anche se il percorso è ovviamente più difficile per chi parte da zero.

Che significa vivere di rendita? 

Significa poter vivere senza più lavorare direttamente, ma facendo lavorare il proprio capitale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.